Il segretariato internazionale dell’Assemblea parlamentare dell’OSCE offre a studenti laureati assegni di ricerca
 
Per altre opportunità simili visitare la sezione Organizzazioni
 
Ente: L'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE - Organization for Security and Co-operation in Europe nella terminologia inglese) è un'organizzazione regionale per la promozione della pace, del dialogo politico, della giustizia e della cooperazione in Europa che conta, attualmente, 57 paesi membri ed è, pertanto, la più vasta organizzazione regionale per la sicurezza. Non è a tutti gli effetti una organizzazione internazionale, perché l'OSCE non ha soggettività internazionale
 
Dove: Copenaghen
 
Destinatari: Studenti laureati che rispondano ai requisiti
 
Durata: 6 mesi
 
Scadenza: ciclica
 
 
Descrizione dell’offerta: Il dovere primario dell’assegnista di ricerca è quello di condurre una ricerca sostanziale su vari progetti per fornire assistenza ai funzionari e membri del personale del segretariato. I ricercatori prepareranno regolarmente rapporti informativi per le delegazioni parlamentari, anche per missioni di osservazione elettorale. Essi dovranno inoltre assistere nella pianificazione ed esecuzione delle riunioni l'Assemblea, lavorare con i comitati di monitoraggio, seguire il lavoro di missioni OSCE sul terreno, e contribuire alla stesura di vari rapporti all'Assemblea.  Ai ricercatori può essere inoltre chiesto di scrivere documenti su progetti speciali avviati dal Segretariato dell'Assemblea. I candidati assisteranno anche giorno per giorno il lavoro pratico in ufficio come ad esempio la copia, l'archiviazione e altri compiti necessari
 
Requisiti: Il candidato ideale deve possedere:
- una laurea in Scienze Politiche o Giurisprudenza 
- la cittadinanza di uno dei paesi membri dell’OSCE
- età compresa tra i 21 e 26 anni
- un ottimo inglese parlato e scritto in quanto lingua di lavoro, inoltre la conoscenza di un’altra lingua ufficiale dell'OSCE (francese, tedesco, italiano, russo o spagnolo) è auspicabile
- abilità informatiche
 
Documenti richiesti: Curriculum Vitae con foto recente, una breve lettera d’accompagnamento e due lettere di raccomandazione
 
Retribuzioni: 564 Euro al mese
 
Guida all’application: Per candidarsi all’offerta inviare la documentazione richiesta e l’application form che si trova alla pagina dell’offerta al seguente i dirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
Informazioni utili: Le borse di ricerca OSCE sono disponibili due volte l’anno: una in settembre/ottobre e l’altra in febbraio/marzo. Le domande per le borse vengono accettate in tutto il periodo dell’anno ma il termine per quelle d’autunno è il 1 maggio mentre per quelle previste in primavera il termine di scadenza per la consegna delle domande è il 1 ottobre
 
Link utili:
 
 
Contatti utili:
DANA BJERREGAARD
Assistant to the Secretary General 
OSCE Parliamentary Assembly
Tordenskjoldsgade 1
1055 Copenhagen K, Denmark 
Tel.: +45 33 37 80 40
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
A cura di Marta Simoncini
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente
 
LA REDAZIONE
 
 
L’Organizzazione degli Stati Americani, organizzazione internazionale ragionale che comprende gli stati americani,  offre tre volte all’anno internship sia nella sua sede a Washington DC, sia nei suoi uffici nazionali sparsi per le Americhe. Se sogni una carriera in un’organizzazione internazionale, non perderti questa prestigiosissima opportunità di internship.
 
Per simili opportunità visita la nostra pagina Organizzazioni Internazionali
 
Ente: Organizzazione degli Stati Americani è un'organizzazione internazionale di carattere regionale che comprende i 35 stati indipendenti delle Americhe. L'organizzazione è il principale forum politico per il dialogo multilaterale e per la soluzione di problemi politici. Lo scopo dell'organizzazione è di mantenere la pace, rinforzare la democrazia e i diritti dell'uomo, e migliorare le condizioni sociali ed economiche dei paesi dell'America.
 
Dove: Washington DC o National Offices
 
Destinatari: studenti
 
Quando: il programma di Internship offerto dall’OAS è ciclico, per un periodo di lavoro estivo, invernale e primaverile. Controlla le scadenze dell’anno qui.
 
Descrizione dell’offerta: Gli intern che vengono accettati sono inseriti in più di 40 dipartimenti e aree dell’organizzazione a seconda delle necessità e delle affinità dello studente. Ogni settimana i tirocinanti partecipano agli incontri informativi sull’organizzazione, dove imparano quali sono le missioni e I progetti dell’OAS. Sono inoltre previste visite organizzate alle altre organizzazioni internazionali nell’area.
 
Requisiti:
- media universitaria corrispondente a un 3/4 sulla scala Americana (23/30)
- conoscenza dell’inglese e di una delle lingue dell’ufficio nazionale corrispondente
 
Costi/Retribuzione: non prevista
 
Guida all’application: Inviare l’elctronic form, due lettere di raccomandazione, il certificato degli esami sostenuti e il CV. Trova tutti i dettagli sulla descrizione dell’internship
 
Informazioni utili: I curricula con foto non verranno accettati e squalificheranno il candidato
 
Link utili:
 
A cura di Alessandra Marsico
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
La politica e le Relazioni Internazionali sono il tuo pane quotidiano? Partecipa agli stage presso l’Istituto di Ricerca Internazionale Archivio Disarmo.
 
Per altre offerte simili visita il nostro sito alla sezione Europa
 
Ente: L’Istituto di Ricerche Internazionali Archivio Disarmo (IRIAD) è un’associazione di promozione sociale senza fini di lucro.In collegamento con diversi organismi nazionali ed esteri, favorisce la conoscenza scientifica di argomenti attinenti alla sicurezza, al disarmo, alla intercultura, ai diritti umani, alla gestione e risoluzione dei conflitti.  Effettua rapporti di ricerca ed attività di consulenza su commessa da parte di istituzioni, organizzazioni non governative, aziende e liberi professionisti.  Elabora e pubblica in proprio su collane editoriali, riviste specializzate e sul proprio sito web analisi, ricerche, articoli e recensioni.  Organizza corsi di formazione per studenti e professori di ogni ordine e grado, studiosi e professionisti. Inoltre, destina premi e borse di studio a giovani studiosi che approfondiscono i temi di propria pertinenza.
 
Dove: Roma
 
Destinatari: Studenti, laureati e neolaureati in Scienze Politiche et similia
 
Durata: dai 3 ai 6 mesi
 
Scadenza: continua
 
Descrizione dell’offerta: sono aperte varie posizioni in cui poter svolgere lo stage (Ricercatore, Biliotecario, Analista, Project manager, Addetto alla comunicazione, Traduttore, Graphic designer, Informatico). Tutte le attività sono svolte all’interno di gruppi di lavoro in cui cooperano docenti universitari, ricercatori specializzati ed esperti sia italiani sia stranieri provenienti dal mondo accademico e delle ONG. In particolare, le attività di ricerca possono consistere, a seconda della formazione del singolo candidato, in:
 
-Analisi normativa interna e comparata;
-Analisi statistica;
-Analisi sociologica;
-Analisi geopolitica e strategica;
Esse sono finalizzate alla raccolta del materiale bibliografico e alla pubblicazione di paper, articoli e monografie scientifiche.
 
Requisiti: Per ogni posizione è richiesta:
 
- Conoscenza adeguata delle materie di pertinenza all’Istituto
- Ottime predisposizioni relazionali e comunicative
- Propensione al team building
- Abilità nel coordinare il proprio lavoro in ampia autonomia
- Capacità di relazionarsi con le istituzioni e i servizi di informazione
- Ottima conoscenza della lingua inglese e/o francese
 
Documenti richiesti:
- CV in formato Europass
- Lettera motivazionale
 
Retribuzioni: non specificata
 
Guida all’application: spedisci il tuo CV in formato Europass e la tua lettera motivazionale al seguente indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Informazioni utili: Lo stage presso Archivio Disarmo (IRIAD) costituisce una valida occasione per acquisire un bagaglio di conoscenze ed esperienze utile alla propria crescita umana e professionale. Ricorda: passione, versatilità, senso di responsabilità e abitudine a lavorare in ambienti dinamici sono requisiti indispensabili per questo profilo. Se in possesso dei requisiti necessari sarai ricontattato per un colloquio conoscitivo. 
 
Link:
 
A cura di Laura Grandinetti
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
 
Pubblicato in Europa.
Vuoi collaborare con la rivista geopolitica “Il Caffè Geopolitico”?  Questo è il tuo momento, candidati!
 
Per altre offerte simili visita il nostro sito alla sezione Altre Opportunità
 
Ente: Nel giugno del 2009, il Caffè Geopolitico è nato per un motivo: parlare di esteri, raccontare quanto accade nel mondo. Questa è la base di partenza: creare e diffondere una conoscenza accessibile e aggiornata delle dinamiche geopolitiche che segnano il mondo che ci circonda. Dopo circa dieci mesi di vita, in cui quello che doveva essere solamente un “grande blog” si rivela essere uno strumento seguito e in crescita, ad aprile 2010 nasce l’Associazione Culturale Il Caffè Geopolitico, senza fini di lucro, non schierata politicamente, apartitica e non confessionale, formata da giovani esperti e appassionati di relazioni internazionali. Perché un’Associazione Culturale? L’obiettivo, importante e ambizioso, è proprio quello di creare, stimolare e condividere una “cultura degli esteri”. Raccontare i fatti sul nostro sito è necessario, fondamentale, ma non ancora sufficiente.
 
Dove: Italia
 
Destinatari: Studenti di Scienze Politiche et similia
 
Durata: Non specificata
 
Scadenza: Nessuna
 
Descrizione dell’offerta: Il Caffè Geopolitico non ricerca solo studenti per scrivere articoli di politica ma qualsiasi tipo di candidatura è ben accetta. Diventa un chicco di questa redazione e scrivi per il sito web. Se la tua passione è parlare di politica investi il tuo tempo in questa avventura e preparati a coinvolgere i tuoi lettori!
 
Requisiti: Studenti di scienze politiche e non solo possono far richiesta per collaborare con “Il Caffè Geopolitico” con competenze e conoscenze del mondo attuale. In particolare si ricercano persone con conoscenze in : Nord America, Caucaso, Asia Centrale, Scandinavia, Africa sub-sahariana.
 
Retribuzione: Non specificata
 
Guida all’application: Per candidarsi inviare il modulo che troverai in questa pagina. Le domande vengono elaborate su base mensile.
 
Informazioni utili: Il Caffè Geopolitico è alla ricerca anche di studenti e non solo che vogliano cimentarsi nell’uso di strumenti per la creazione di mappe e infografiche. Diventa un chicco di questo meraviglioso Caffè!
 
Link utili:
 
Contatti utili:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
A cura di Laura Grandinetti
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
Pubblicato in Altre opportunità.

Se sei uno studente o laureato in Relazioni Internazionali o materie affini, non lasciarti sfuggire questa opportunità presso la Central European Initiative: cresci in un contesto internazionale!

Per opportunità analoghe visita la sezione del nostro sito Europa

 

Ente: la Central European Initiative è il più antico e più esteso forum di cooperazione regionale nell’Europa Centrale, Orientale e Balcanica. Oggi ha 18 stati membri, ma il primo passo verso la creazione della Central European Initiative è stato fatto nell’11 novembre 1989 da Italia, Austria, Ungheria e Jugoslavia, che formarono la “Quadrangolare”. Questa unione aveva lo scopo di superare la divisione in blocchi e dare il via ad una cooperazione tra gli stati. Nel 1992 l’iniziativa venne rinominata con il nome che ha oggi, con l’ingresso della Bosnia, Croazia e Slovenia. La mission principale è promuovere la cooperazione e assistere gli stati membri, soprattutto quelli non membri dell’UE, nel percorso di consolidamento politico, economico e sociale. L’iniziativa ha un piano di azione triennale, che definisce la priorità e i principali settori di interesse. Anche se all’inizio della sua attività era un semplice forum politico-diplomatico, oggi la CEI ha sviluppato un consistente approccio operativo e progettuale, utile per la crescita economica e per lo sviluppo del capitale umano

 

Dove: Trieste, Italia

 

Destinatari: studenti e laureati

 

Quando:l’internship dura dai 3 ai 6 mesi

 

Scadenza: non specificata

 

Descrizione dell’offerta: i candidati selezionati saranno chiamati a supportare una vasta gamma delle attività della Central European Initiative, come ad esempio l’organizzazione di eventi ad alto livello. I candidati saranno accolti da un supervisore che li guiderà nel corso della loro attività di internship e darà loro le indicazioni necessarie per svolgere al meglio l’attività lavorativa

 

Requisiti:

- Laureati o studenti in materie affini alle attività della CEI: scienze politiche, relazioni internazionali, giurisprudenza, economia

- Ottima conoscenza dell’inglese, sia scritto che parlato

- Ottima conoscenza di Microsoft Office

- Grande spirito organizzativo, di iniziativa e responsabilità

- Capacità di lavorare in un ambiente internazionale e in squadra

- Conoscenza base dell’attività della CEI

 

Retribuzione: non prevista

 

Guida all’application: per candidarsi, inviare CV e lettera motivazionale alla seguente Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Informazioni utili: Trieste è un comune italiano e capoluogo del Friuli-Venezia Giulia e per la sua posizione fa da ponte tra Europa Occidentale e Centro-meridionale ed è per questo caratterizzato sia da caratteri mediterranei sia da mittle-europei. Il suo porto è stato il principale sbocco al mare dell’Impero Asburgico e ancora oggi rimane di fondamentale importanza per il transito di merci internazionali, tant’è che nel 2013 è stato il primo porto in Italia in termini di volume complessivo di merci in transito. Al clima prevalentemente mite, fanno eccezione i giorni in cui soffia la cosiddetta Bora, che aumenta notevolmente la percezione di freddo

 

Link utili:

Link dell’offerta

Sito dell’ente

 

Contatti utili:

Via Genova, 9
34121 – Trieste (Italy)

Telefono: +39 0407786777

 

A cura di Margherita Ficola

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente

 

LA REDAZIONE

Pubblicato in Europa.
Il Woodrow Wilson International Center for Scholars offre un’ampia gamma di tirocini imperdibili nel mondo delle relazioni internazionali, non perderti questa favolosa opportunità e candidati subito!
 
Per simili opportunità visita la nostra pagina Nazioni Unite e Organizzazioni Internazionali
 
Ente: Woodrow Wilson International Center for Scholars (Wilson Center) è uno U.S. Presidential memorial, fondato come parte dello Smithsonian Institution ed è una delle più importanti think tank del mondo. Il nominato in onore del Presidente Woodrow Wilson, unico Presidente Americano con un Ph.D, il centro ha la missione di commemorale gli ideali e le preoccupazioni di Wilson fornendo un collegamento fra il mondo delle idee è quello della politica, promuovendo la ricerca, lo studio, la discussione e collaborando negli affari nazionali e internazionali
 
Dove: Washington DC
 
Destinatari: Studenti di qualsiasi età interessati e competenti
 
Quando: La disponibilità delle posizioni di solito coincide con l’inizio dei semestri autunnali, primaverili e estivi
 
Scadenza: Dipende dal tirocinio che più ti interessa, controlla subito e fai domanda il prima possibile
 
Descrizione dell’offerta: Il Wilson’s center offre un’ ampia gamma di tirocini in vari programmi ed istituti di prestigio, dagli Istituti per il Brasile o il Canada, al Global Europe Program o con la Global Women’s Leadership Institute. A qesto link trovate l'elenco degli internship proposti
 
Requisiti: Oltre all’iscrizione ad un corso di laurea, i requisiti richiesti cambiano a seconda del programma/istituto scelto. Cerca l’internship che più ti piace e per la quale sei più competente e candidati subito
 
Costi/Retribuzione: Per la maggior parte dei tirocini non è prevista retribuzione
 
Guida all’application: Ti verrà chiesto di inviare
- CV
-Lettera di presentazione
-Writing Sample
all’e-mail indicata nella scheda del tirocinio che ti interessa
 
Informazioni utili: Visto il grande numero di domande, solo gli studenti presi in considerazione verranno contattati
 
Link utili:
 
A cura di Alessandra Marsico
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
ICE offre tirocini curriculari, di formazione post lauream e di inserimento o reinserimento nel mondo del lavoro. Non perdere questa opportunità!
 
 
Per opportunità simili visita la sezione del nostro sito Formazione
 
 
Ente: ICE Italia - Istituto per il Commercio con l'Estero - è un’agenzia che si occupa della promozione all’estero e dell’internazionalizzazione delle imprese italiane. L’Agenzia ha il compito di agevolare, sviluppare e promuovere i rapporti economici e commerciali italiani con l'estero. Attraverso la sede di Roma, l'Ufficio di Milano e la rete nel mondero l'Agenzia svolge attività di informazione, assistenza a imprese e istituzioni, di formazione a imprese e a giovani
 
 
Dove: Roma, Milano, sedi estere
 
 
Destinatari: studenti
 
 
Quando: i tirocini hanno durata massima di sei mesi
 
 
Scadenza: è possibile candidarsi per diversi periodi dell'anno
 
 
Descrizione dell’offerta:

ICE offre a studenti, laureati o inoccupati l'opportunità di svolgere un tirocinio della durata massima di 6 mesi presso gli Uffici di Roma, Milano e della Rete estera. Si tratta di tirocini curriculari o extracurriculari retribuiti

Le tipologie di tirocinio attivabili sono le seguenti, in base al profilo del candidato:

  • tirocini curriculari, attivabili in favore di studenti iscritti a percorsi di formazione universitari italiani (Laurea, Master, Dottorato di Ricerca) che richiedano il rilascio di crediti formativi (CFU). Tali tirocini sono attivabili presso la Sede di Roma e di Milano o presso gli Uffici della Rete Estera;
  • tirocini extracurriculari, attivabili per candidati in stato di inoccupazione/disoccupazione iscritti al Centro per l’Impiego, attivabili presso la Sede di Roma e di Milano
Requisiti: essere studenti 
 
 
Retribuzione: 800€ mensili
 
 
Guida all’application: l’application è compilabile online al seguente Link
 
 
Informazioni Utili: la sede del tirocinio varia a seconda della destinazione indicata e potrà essere Roma, Milano, o le sedi estere
 
 
Link utili:
 
Contatti utili:
ICE
00144 Roma, via Liszt 21 - Tel: 06 59921
 
 
A cura di Margherita Ficola
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente
 
LA REDAZIONE
 
Una grande esperienza di internship in un contesto che oggi costituisce il focus della politica europea e non solo. Un'occasione da non perdere quella offerta nella culla della civiltà dalla Greek Associatiom for Atlantic & European Cooperation
 
Per altre opportunità simili visitare la sezione Europa
 
Ente: Greek Association for Atlantic & European Cooperation (GAAEC) è una rete non partisan di individui, convinti dell'importanza fondamentale di un'efficace politica estera greca e della coesione delle relazioni internazionali.
G.A.A.E.C. promuove la leadership costruttiva e l'impegno nelle questioni internazionali in accordo al ruolo centrale della comunità internazionale nel mondo contemporaneo. L'obiettivo principale dell' Associazione è valorizzare il contributo della Grecia verso il miglioramento e il rafforzamento della cooperazione euro-atlantica.
 
Dove: Atene
 
Destinatari: Giovani interessati nel settore
 
Durata: 3-6 mesi
  • - Winter internship dal 15 Gennaio 2016
  • - Fall internship dal 15 Settembre 2016
 
Scadenza: Almeno 30 giorni prima dell'inizio dell'internship
 
Descrizione dell'offerta: Attraverso questo programma di stage, GAAEC vuole dare al tirocinante la possibilità di acquisire familiarità con le attività reali dell' organizzazione per applicare le conoscenze teoriche acquisite in università. Come stagista parteciperai attivamente agli aspetti organizzativi delle varie attività nazionali e internazionali organizzati da GAAEC. Le aree di interesse dell'internship sono
- Cooperazione Trans-Atlantica
- Politica europea di sicurezza e di difesa
- Istruzione dei leader delle generazioni future
- Sviluppo Nazionale-Internazionale e aiuti umanitari
- Dialogo Nord-Sud
- Cooperazione con le ONG per le donne
 
Requisiti:
  • - Consolidata conoscenza della lingua inglese parlata e scritta
  • - Abilità di scrittura, comunicazione e ricerca
  • - Interesse per le tematiche trattate dall'associazione
 
Documenti richiesti:
  • - CV
  • - Lettera motivazionale che includa anche informazioni sulla propria disponibilità
  • - Una lettera di referenze
 
Retribuzioni: Non prevista
 
Guida all'application: Inviare i documenti richiesti all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o un fax al numero +30 210 8654 749
 
Informazioni utili:Qualora non si ricevano risposte, inviare un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Link utili:
 
Contatti utili:
Tel  +30 2108655979    
email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
A cura di Annamaria Abbafati
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
Pubblicato in Europa.
"Partecipare ad una simulazione diplomatica delle Nazioni Unite può davvero farti comprendere come tale esperienza riesca a rappresentare uno starting-point dal quale sembra poi impossibile tornare indietro. Il mondo che si schiude davanti ai partecipanti è spesso sconosciuto ai più o noto solo  in via indiretta da libri e formazione teorica.  Quando si comprende che si può entrare davvero entrare nel mondo delle organizzazioni internazionali, il primo cambiamento di approccio deriva proprio da una nuova energia capace di spingerti verso nuove sfide e traguardi..."

 

Ok, ok, proseguire così potrebbe risultare alquanto scontato e a tratti anche noioso. Non ci basta adottare il punto di vista dell'osservatore esterno. Andiamo a mettere le mani nella pasta delle simulazioni diplomatiche ed in particolare del RomeMUN, leggendo la sua storia in queste sette edizioni e applicando uno zoom ad alta risoluzione sul fenomeno e puntando il nostro occhio di bue su degli intervistati niente affatto soliti, con consolidate esperienze nelle simulazioni diplomatiche, tanto che proprio loro hanno adottato vero e proprio MUNing-life-style.
Questa settimana per Carriereinternazionali.com hanno risposto alle nostre domande
César Eduardo Briceño Atencio,RomeMUN 2016 Secretary General
Ebenezer Essilfie Nyame,Chair in molteplici edizioni RomeMUN, Coordinatore, selezionato per un'internship ONU in Ghana
Carlo Moretti, Best delegate RomeMUN 2015
Non perdiamo altro tempo, Let's go MUNing! 

 

César perché hai deciso di partecipare ad una simulazione delle Nazioni Unite? Qualcuno ti ha suggerito questa esperienza o hai ricercato questo tipo di opportunità da solo?
Ero uno studente al secondo anno della facoltà di medicina quando ho sentito parlare di MUN. Un mio amico, anche lui studente della stessa facoltà, aveva partecipato in alcune edizioni durante il liceo e sembrava molto entusiasta all'idea di vivere di nuovo questa esperienza. Ho preso il coraggio che mi ha portato a dirmi che sarebbe stata una grande occasione quella di prendere parte ad una simulazione ed ho scelto di rappresentare la Germania al comitato del Consiglio di sicurezza, questa esperienza ha cambiato la mia vita.

 

In che modo sei venuto a conoscenza del RomeMUN?
Ho ricevuto una e-mail dai vari contatti MUN che indicava tutte le informazioni riguardanti questa grande conferenza. Devo confessare che ero un po' intimorito in un primo momento, ma poi ho deciso che sarebbe stato interessante condividere la mia esperienza latino-americana di approccio ai MUNs, in Europa e mi sono chiesto: perché non cominciare proprio da Roma?

 

Potresti descrivere le tue precedenti esperienze come partecipante?
Ogni esperienza è diversa dall'altra. Sono tutte uniche perché gli argomenti che discussi, le persone incontrate ed il contesto generale sono sempre diversi. Una cosa che ritengo comune è l'emozione, l'emozione di aver osato di pensare che si stia facendo qualcosa che potrebbe avere un impatto su noi stessi, che si stiano dando idee per risolvere dei problemi su scala mondiale e che queste idee, un giorno, potrebbero essere prese in conto.

 

Quali competenze pensi sia possibile acquisire partecipando ad una simulazione diplomatica?
In un primo momento direi parlare in pubblico secondo un approccio diplomatico, ma poi mi rendo conto che questo si acquisiste con il tempo e soprattutto con la pratica. Tutto ciò che comincia a manifestarsi è la volontà, la volontà di fare qualcosa di nuovo, la volontà di immergersi in una prospettiva completamente nuova e in un approccio che sarebbe difficile incontrare in altre conferenze o esperienze.

 

Al giorno d'oggi consideri un'esperienza come questa fondamentale per gli studenti? Perché?
Senza dubbio. Prima di partecipare ad una simulazione delle Nazioni Unite, non avevo idea di quello che avrei voluto fare della mia vita professionale, poi ho capito quello che era il mio obiettino nella vita; attraverso ogni nuova esperienza MUN, attraverso l’approccio di altre persone con prospettive e backgrounds diversi dal mio, mi sono reso conto sempre di più dell'importanza di questo tipo di esperienza, e io non la cambierei per nulla.

 

Secondo te qual è il valore aggiunto derivante dal RomeMUN per le capacità e le competenze degli studenti? Perché consigli di partecipare al RomeMUN?
Come ogni altro MUN, RomeMUN vi darà l'opportunità di discutere, dibattere, negoziare e anche conciliare le differenze. Una delle cose che rende il RomeMUN diverso è il contesto. Dal momento in cui si prende l'aereo, il treno, il bus o qualunque mezzo di trasporto per raggiungere l'evento, si può sentire la forza che una città storica come Roma ha, come se ti sentissi lì anche per fare la storia, comprendi che stai incontrando persone meravigliose ed intelligenti che potrebbero cambiare la tua vita o viceversa, ma soprattutto sai che, mentre si lavora anche duramente alle attività di simulazione ci si diverte. Come Segretario Generale del RomeMUN 2016 posso personalmente assicurarvi che i vostri Chairs sono tra i migliori sulla scena mondiale dei MUNs e credetemi, non ve ne pentirete di partecipare al RomeMUN!

 

Ebenezer perché hai deciso di partecipare ad una simulazione delle Nazioni Unite? Qualcuno ti ha suggerito questa esperienza?
Ho partecipato al primo MUN durante il mio secondo anno di liceo, nel 2006. La simulazione era stata organizzata da Life-Link Friendship Schools in Ghana. Anche se ero uno studente di General Science, ero un membro del debate team della mia scuola. Un mio collega mi si è avvicinato in un momento di pausa per parlarmi di un avviso affisso a scuola riguardante una simulazione delle Nazioni Unite riservata agli studenti. Eravamo interessati e abbiamo pensato di informarci. Così ho proposto di incontrare l'insegnante di riferimento per discutere il nostro interesse a partecipare al programma. Al primo incontro la sua dichiarazione è stata molto deludente per noi: "... il processo di selezione è chiuso e gli studenti hanno già partecipato a due sessioni di formazione." Ciò nonostante l'insegnante ha dato uno sguardo al programma e dopo vari tentativi si è offerto di includere i nostri nomi nella lista finale degli studenti partecipanti da presentare all'istituzione organizzatrice. Questo è come ho guadagnato la mia prima partecipazione ad un MUN e da lì ho preso parte a molte altre simulazioni.

 

Come hai avuto l'opportunità di conoscere il RomeMUN?
Ho sentito parlare del RomeMUN quando ho partecipato al Global Model UN (GMUN), convegno organizzato dalla Education Outreach division delle Nazioni Unite, e tenuto a Incheon, Corea del Sud nel 2011. Lì mi è capitato di avere una conversazione generale sui MUNs con una delle delegate durante la colazione prima delle sessioni del comitato. Lei era un membro di RomeMUN e mi ha lasciato un volantino dicendomi di cercare lì altre informazioni riguardanti il RomeMUN. Dopo il GMUN, sono andato a visitare il sito web RomeMUN e feci l'application.

 

La tua ultima esperienza nel RomeMUN è stata come Chair nel comitato del Consiglio dell'Unione Europea, potresti raccontarci questa esperienza e descrivere il tuo rapporto con gli studenti di questo comitato?
A dire il vero, anche la mia prima esperienza in RomeMUN è stata come Chair nell'edizione del 2012. Da lì ho ricoperto altri incarichi nelle simulazioni RomeMUN e la mia ultima esperienza è stata proprio nello stesso ruolo della prima partecipazione. Mi sono sentito a mio agio come Chair, solo che non ho potuto impegnarmi completamente nei preparativi pre-conferenza con i delegati e il personale poiché ero molto occupato nei lavori dell' UN Mission for Ebola Emergency Response (UNMEER). Una tra le più importanti opportunità che offre il RomeMUN è quella di incontrare e mettersi in contatto con i giovani provenienti da tutte le parti del mondo e desiderosi di imparare e condividere. Come Chair ho mantenuto un rapporto professionale ma entusiasmante con i delegati. Noi (il mio direttore, gli esperti di supporto nei comitati ed io) abbiamo fatto in modo che ogni delegato si sentisse a proprio agio nel partecipare ai dibattiti del comitato e alle attività. E' stato un meraviglioso lavoro in team e la maggior parte loro mi si avvicinava per pormi domande e chiedermi chiarimenti. Ho anche avuto l'opportunità di ispirare ed offrire consigli di carriera nelle mie interazioni con i delegati ed i membri del personale.

 

Ora stai realizzando il tuo obbiettivo più frande, lavorare presso un’agenzia UN. Pensi che la partecipazione, di anno in anno, a queste simulazioni abbia contribuito a formare il tuo profilo professionale per poi poter essere scelto per un'internship nell'ONU come è successo?
Naturalmente, le attività MUN sono state una grande scoperta. Ho sviluppato importanti competenze di vita professionale, ho compreso meglio le sfide affrontate dalle comunità di tutto il mondo, ho incontrato moltissime persone in tutto il mondo, e mi ha spinto a mettere in pratica varie azioni anche esercitando abilità di leadership. In realtà, è stato proprio attraverso le esperienze MUN che ho incontrato ed interagito con il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-Moon. Quando di recente l'ho incontrato durante un meeting per il personale UNMEER, ho avuto l’opportunità di raccontargli come averlo incontrato in una conferenza MUN mi avesse motivato al prendere parte in iniziative volontarie e umanitarie. In realtà, oltre all'acquisire delle competenze in ambito diplomatico, la mia intenzione nel partecipare a conferenze MUN non è incontrare gli attuali leader mondiali ma interagire e connettermi con i futuri leader. Con la maggior parte dei giovani incontrati nelle conferenze MUN riusciamo a tenerci in contatto per condividere regolarmente opportunità ed invitarci a partecipare a vari progetti. L'essere parte del RomeMUN del 2012, mi ha ispirato a candidarmi per uno stage con le Nazioni Unite, e tuttora sono impegnato nelle loro attività.

 

Carlo come sei venuto a conoscenza del RomeMUN? E' stata la tua prima UN simulation o avevi partecipato ad altre in precedenza?
Tanto per cominciare sono arrivato a conoscenza del RomeMUN attraverso la mia Università. Essendo un studente del Primo anno ero alla ricerca di nuove esperienze che mi permettessero di vivere a pieno il percorso universitario e così mi sono informato sul progetto presentatomi da Martina, una ragazza con cui oggi mi trovo a collaborare per la promotion del Festival delle Carriere Internazionali nella accogliente Trento. E’ stata la mia prima partecipazione, la mia scuola superiore non offriva questa opportunità e per me si è rivelato sin da subito un progetto molto interessante.

 

Sei stato riconosciuto come Best Delegate, ci racconti la tua esperienza? Quale era il comitato in cui hai preso parte? Quale paese rappresentavi?
Per quanto riguarda la mia premazione come "Best Delegate" credo dipenda essezialmete dal modo in cui affrontato la mia partecipazione all'evento. Seguendo un corso di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali ed essendo fortemente interessato alle tematiche di attualità, ho fin da subito dedicato molto tempo ad attività di ricerca che mi permettessero di arrivare quanto più preparato alle negoziazioni. Inoltre rappresentare la Federazione Russa mi ha infuso molto coraggio, ho deciso di giocare il ruolo di un Delegato fortemente deciso sulla propria posizione, fin dal primo intervento pronto a mettersi in gioco e che avrebbe lasciato poco spazio ad opinioni di netto contrasto con la propria. L'Economic and Social Council, comitato di cui facevo parte, era composto da 70 delegati per un totale di 37 paesi.
Questa divisione necessitava di un'elevata concentrazione, richiedeva attenzione per gli interventi altrui e abilità nel tessere legami di fiducia con gli altri paesi. Attraverso l'esperienza da me acquisita nell'ambito dei Model, ho capito quanto sia essenziale rispettare la parola data. Non portare a termire gli obbiettivi, non rispettare gli impegni presi con terzi o anche solo semplicemente ritardare in una consegna può comportare rischi per il team con il quale si collabora o peggio ancora avere conseguenze nefaste per se stessi.

 

Quali pensi siano state le qualità che ti hanno permesso di essere risconosciuto come best delegate?
Cercando di essere quanto più obbiettivo possibile, credo che le caratteristiche personali che maggiormente mi hanno permesso di ottenere il ricoscimento del premio di "Best Delegate" siano state la mia voglia di mettermi in gioco, la mia capacità di lavorare in gruppo e di emergere come leader, il mio interesse per la opinione altrui e il mio impegno nell'acquisire il più possibile dalle esperienze delle persone con le quali collaboro. Devo riconoscere di non essere stato il delegato più preparato o in assoluto il migliore, sono convinto che altri ragazzi spiccassero come leaders dalle ottime qualità ma credo che ciò che mi abbia distinto sia stata la mia capacità di accumunare le idee e le opinioni anche laddove i rapporti tra paesi, sia per cause di divergenza storica, che anche per altre contingenti all'argomento preso in analisi, non permettessero apparentemente di trovare una soluzione esaustiva al problema.

 

Quali pensi siano le opportunità che sono seguite alla tua esperienza RomeMUN?
Suggeriresti questa esperienza agli studenti e per quali motivi in particolare?
Considerato il piano internazionale, col quale i giovani di oggi sono sempre maggiormente chiamati a confrontarsi, sono convinto che partecipare a un Model United Nations non solo permetta di comprendere dall'interno l'attività dell'ONU e di ogni suo organo, ma soprattuto di sviluppare un'identità e una consapevolezza internazionale che saranno essenziali sul piano lavorativo. Tessere una rete di relazioni e di amicizia con ragazzi provenienti da ogni parte del mondo, condividere i proprio interessi con persone che realmente ti capiscono, aumentare le proprie possibilità di viaggiare e di scoprire il mondo nonché di acquisire capacità essenziali per entrare nel mondo del lavoro, sono solo alcuni dei motivi per i quali consiglierei vivamente a ciascuna persona di partecipare a questo fantastico evento.

 

Sono solo tre le interviste raccolte in questo articolo e già da queste è evidente la ricchezza di esperienze che possono derivare da un evento unico come il Rome Model United Nations. Proviamo ad immaginare di poter collezionare le interviste dei 2000 partecipanti attesi per l'edizione del 2016, ne risulterebbe una varietà di punti di vista, approcci, emozioni, racconti incredibile, il tutto concentrato nelle giornate dal 5 all' 8 Marzo del prossimo anno.
Ognuno avrà una storia da raccontare, quale sarà la tua?


 

Annamaria Abbafati
L’EIAS offre l’opportunità di svolgere un tirocinio presso i suoi uffici a Bruxelles o a Lussemburgo. Se sei appassionato di relazioni internazionali e in particolare alle relazioni tra Europa e Asia non perdere questa occasione di iniziare la tua carriera in ambito internazionale. Candidati ora!
 
Ente : European Institute for Asian Studies (EIAS) è un think-tank con sede a Bruxelles e a Lussemburgo, le capitali gemelle dell’Unione Europea, che si concentra sulle relazioni UE-Asia. In qualità di centro di ricerca politica, il suo scopo è quello di promuovere la connessione fra i due continenti. Nel suo sforzo di rafforzare tali legami e di garantire una ricerca e uno scambio continuo di informazioni, l’EIAS recentemente ha creato un proprio ufficio in India
 
 
Dove : Bruxelles o Lussemburgo
 
Destinatari : studenti 
 
Quando : A partire da Novembre 2016
 
Scadenza : Non specificata
 
Descrizione dell’offerta : L’Istituto offre l’opportunità di svolgere un periodo di tirocinio presso i propri uffici a Bruxelles e a Lussemburgo. La durata del tirocinio dovrebbe essere tra i tre e i sei mesi. Durante tale periodo, i tirocinanti avranno l’occasione di familiarizzare con le istituzioni dell’UE e partecipare a differenti riunioni e conferenze
 
Per ulteriori informazioni riguardanti le attività da svolgere durante il periodo di tirocinio consultare la pagina relativa all’offerta
 
Inoltre se ti interessano altre offerte di questo genere consulta la sezione “opportunità” del nostro sito
 
Requisiti :Essere iscritto ad un corso di laurea o essere laureato preferibilmente in Relazioni Internazionali, Scienze Politiche o campi annessi
 
Documenti richiesti :
- Cover Letter
- CV
- Writing Sample su un argomento riguardante le Relazioni Internazionali
 
Retribuzione : Non prevista
 
Guida all’application : Per poter presentare domanda di candidatura, si prega di inviare i documenti richiesti e la vostra disponibilità a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , all’attenzione di Mr Alberto Turkstra. Le domande incomplete non saranno prese in considerazione
 
Informazioni utili : Visto il numero elevato di richieste, saranno contattati solo i candidati selezionati. La prima data utile di partenza è prevista per Ottobre 2015
 
Link utili :
 
Contatti utili :
Mr Alberto Turkstra
European Institute  for Asian Studies asbl,
67 Rue de la Loi,
1040 Brussels
Tel. : +32 (0) 2 230 81 22
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
A cura di Mario Savina
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente. LA REDAZIONE
Pubblicato in Europa.

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.