Il 13 Dicembre si terrà presso l'Università degli Studi di Roma Tre l'ultima tappa del Tour per l'anno 2018. Sarà un evento speciale e completamente diverso dagli altri, infatti Giovani nel Mondo in collaborazione con Azione Universitaria, importante realtà associativa studentesca dell'ateneo romano, propone una simulazione delle Nazioni Unite interamente in lingua inglese e con accesso completamente gratuito!

Il Carriere Internazionali in Tour organizzato da Giovani nel Mondo ha viaggiato per tutta la penisola negli ultimi tre mesi per incontrare gli studenti delle più rilevanti università di Italia e orientarli al meglio verso l'ambito e affascinante mondo delle carriere internazionali.

La simulazione del 13 Dicembre si svolgerà in aula 1d dalle ore 9 alle ore 15 presso la facoltà di Scienze Politiche di Roma Tre, Via Chiabrera 199.

Il gioco di ruolo consentirà ai partecipanti di vivere dal vivo l'esperienza di un vero ambassador delle Nazioni Unite, dibattendo su uno dei temi più attuali della politica internazionale del momento.

A tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione, inoltre il migliore delegato accederà di diritto e in formula gratuita al Rome Model United Nations dal 9 al 12 marzo a Roma, una delle migliori simulazioni ONU al mondo.

E tu cosa aspetti? ISCRIVITI ORA, basta compilare il form online disponibile qui



INFO E CONTATTI

Giovani nel Mondo Association

Via Policarpo Petrocchi 10

00137 Roma – Italia

0689019538

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.carriereinternazionali.com

 

 

Sei uno studente interessato alle Relazioni Internazionali? Sei curioso di saperne di più sul lavoro svolto in una missione diplomatica e su come una delegazione dell'UE rappresenta gli interessi e i valori dell'UE in Malesia? Se si, candidati subito per questo tirocinio. Affrettati!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa



Ente: Il SEAE è il servizio diplomatico dell'Unione europea. Aiuta il capo degli affari esteri dell'UE, l'alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza, a condurre la politica estera e di sicurezza comune dell'Unione. Il ruolo dell’Organizzazione è quello di assicurarsi che la voce dell'Unione europea e della sua gente siano ascoltate nel mondo. Un aspetto chiave del lavoro del SEAE è la sua capacità di lavorare a stretto contatto con i ministeri degli affari esteri e della difesa dei 28 Stati membri dell'UE e delle altre istituzioni dell'UE come la Commissione europea, il Consiglio e il Parlamento. Ha anche un forte rapporto di lavoro con le Nazioni Unite e altre organizzazioni internazionali.

 

Dove: Malesia

 

Destinatari: studenti di 3 °, 4 °  o 5 ° anno di un'università o di un altro istituto di istruzione superiore interessati alle relazioni internazionali

 

Quando: Febbraio 2019, per un massimo di 6 mesi

 

Scadenza: 15/01/2019

 

Descrizione dell’offerta: il tirocinio si effettuerà nella sezione politica, stampa e informazione e / o sezione commerciale della delegazione dell'UE in Malesia.
I compiti principali  che verranno svolti dal tirocinante sono:
- monitorare e riferire sugli sviluppi politici ed economici in Malesia e sullo sviluppo legato all'UE;
- sostenere l'organizzazione per eventi e attività di diplomazia pubblica, nonché il monitoraggio dei media;
- partecipare e riferire su eventi locali, inclusi seminari, workshop e conferenze.




Requisiti:  possono candidarsi per questo tirocinio:

- studenti di 3 °, 4 °  o 5 ° anno di un'università o di un altro istituto di istruzione superiore;

- cittadini dell'UE o cittadini dei paesi candidati che hanno concluso i negoziati di adesione all'UE;

- coloro che hanno capacità di parlare nella lingua di lavoro della delegazione dell'UE. La conoscenza della lingua ufficiale del paese ospitante sarebbe un vantaggio.

Le candidature non saranno accettate dai candidati che hanno già beneficiato di qualsiasi tipo di formazione (retribuita o non retribuita) o di un impiego da  più di 6 settimane in un'istituzione , organo, agenzia o ufficio dell'UE.



Retribuzioni: non retribuito



Guida all’application: si prega di inviare il curriculum vitae dettagliato, la lettera motivazionale e la richiesta dell'Università per un tirocinio obbligatorio non retribuito al seguente indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Si prega di scrivere "Tirocinio per studenti" nell'oggetto della  email

 

Informazioni utili: tutti i costi relativi ai viaggi all'interno del paese di residenza, assicurazione, alloggio e spese di soggiorno devono essere sostenuti dal tirocinante o dall'università.

Dopo la valutazione di tutte le domande, i candidati selezionati saranno contattati e invitati per un colloquio. I candidati non selezionati verranno avvisati tramite e-mail. Nel caso in cui il candidato selezionato non sia in grado di presentare i documenti richiesti, la sua candidatura verrà respinta



Link utili:

Link dell’Offerta

HomePage

             

           

Contatti Utili:  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Edificio del SEAE, 9A Rond Point Schuman
1046 Bruxelles,  Belgio

 

 

a cura di  Lorenza Paolella Ridolfi

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Pubblicato in Europa.

Giunto ormai alla sua decima edizione, il Festival delle Carriere Internazionali si preannuncia come uno degli eventi internazionali più importanti in questo settore, coinvolgendo studenti brillanti pronti a sfidarsi a colpi di simulazioni e diplomazia. Sei curioso di scoprire di che si tratta? Leggi le storie e le testimonianze di chi ha già partecipato nelle scorse edizioni e non vede l’ora di rimettersi in gioco per questo straordinario decimo anniversario!

Per molti il Festival delle Carriere Internazionali è un’occasione unica per mettersi in gioco e per mettere in pratica le proprie conoscenze acquisite durante il percorso di studi. È il caso di Luca De Cristofaro, 22enne italo-brasiliano iscritto al corso di Relazioni Internazionali presso l’Orientale di Napoli. Luca ha partecipato già al RomeMUN 2018 e quest’anno si occupa anche di promuovere l’evento tra i suoi colleghi. “Il RomeMUN? È un po’ come essere alle Olimpiadi delle simulazioni, si è in competizione con partecipanti provenienti da tutto il mondo, con background e culture diverse”. Non solo, è anche un’opportunità per affinare le proprie doti personali oltre che le proprie capacità diplomatiche, “con la delegata con la quale ho avuto i dibattiti più accesi ho un fantastico rapporto ancora oggi e non vedo l'ora di rivederla al RomeMUN 2019!” ha raccontato Luca.

Un’esperienza stimolante e rivelatrice anche per Francesco Merendino, studente siciliano di 21 anni iscritto alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Messina che vede il suo futuro nel mercato internazionale. Per Francesco il Festival è una delle migliori palestre possibili per prepararsi alle sfide lavorative di domani, dove la sfida maggiore è con se stessi: “in un mondo globalizzato se si vuole emergere dalla massa bisogna sempre testare il proprio livello”. Ma il Festival è anche un’esperienza che lascia un segno nel profondo, “quando sono tornato a casa mi sentivo ridimensionato: stare a contatto con coetanei provenienti da tutto il mondo mi ha aperto la mente, mi ha fatto capire che molte delle mie certezze non avevano basi solide ed è stato per me un grande stimolo

C’è poi chi quest’anno parteciperà al Festival per la prima volta e non vede l’ora di confrontarsi con altri giovani che come ogni anno arrivano da ogni parte del mondo per prendere parte a intense giornate di simulazioni, workshop, seminari ed eventi di recruitment. È il caso ad esempio di Úrsula e Yasmin, due ragazze brasiliane di 19 e 20 anni che studiano Legge all’Università di Lisbona, in Portogallo, e che insieme a molti altri compagni di studio rappresenteranno la loro università al Festival (foto in alto). Per loro il Festival è un punto di partenza per scoprire le diverse possibilità offerte dal mondo delle carriere internazionali e per conoscere i punti di vista dei loro coetanei internazionali riguardo alle possibili soluzioni per affrontare i confitti e le sfide del nostro secolo. Entrambe determinate a perseguire una carriera nel campo del diritto internazionale, si sono dette entusiaste di far parte di un evento così grande “credo che il mondo vada ogni giorno di più nella direzione dell’unificazione e dell’integrazione tra le diverse nazioni, sono felice di contribuire affinché ciò si realizzi” ha dichiarato Úrsula.

E tu cosa aspetti? Iscriviti subito al Festival delle Carriere Internazionali e vivi anche tu un’esperienza indimenticabile!

 

 

 

 

Il Master in Global Economics and Social Affairs (GESAM) è un programma internazionale organizzato dalla prestigiosa Università Ca' Foscari di Venezia, in collaborazione con l'Organizzazione Internazionale del Lavoro. Il programma del Master offre una vasta gamma di discipline interessanti, dall'economia, dalle relazioni internazionali alle discipline giuridiche,tenute interamente in lingua  inglese. GESAM prepara leader del futuro ad affrontare sfide globali, e fornisce agli studenti le competenze essenziali per identificare e interpretare le problematiche a livello internazionale e le loro tendenze. Il Master è progettato per persone che desiderano intraprendere una carriera internazionale e acquisire competenze manageriali al fine di coniugare tendenze di mercato e competitività con la sempre crescente necessità di promuovere lo sviluppo sostenibile con particolare attenzione agli aspetti sociali e ambientali. L'ultima parte del corso è una Summer School a Ginevra, inoltre mentre si redige la tesi finale lo studente avrà la possibilità di frequentare un periodo di studio e ricerca presso una delle istituzioni partner dell’università. Quest'anno è la sua quinta edizione e sono aperte le iscrizione a questo straordinario Master internazionale

Qui di seguito è riportata un’interessante intervista fatta ad Alessia, una studentessa che ha già frequentato il corso GESAM. Leggendo il suo percorso capirai perchè il Master-GESAM è unico nel suo genere.

 

Perchè hai scelto il Master GESAM?  

A: Ho scelto il Master GESAM perché era il compromesso perfetto per avvicinarmi a discipline nuove per me, quali l'economia ed il diritto, pur collegandosi ai miei studi precedenti e all'approfondimento della lingua Inglese. Inoltre, fungeva da importante 'ponte' tra il mondo accademico e quello lavorativo, con la possibilità di trascorrere un periodo di ricerca e studio all'estero.  

 

Pensi che sia stato utile svolgere il Master interamente in lingua inglese?

A: Il fatto che sia interamente svolto in lingua Inglese è sicuramente un valore aggiunto. In un mondo globalizzato come quello in cui viviamo, la Lingua inglese ha un'importanza chiave per la comunicazione e la diplomazia internazionale. Inoltre, la possibilità di interfacciarsi con Docenti ed esperti provenienti da tutto il mondo permette l'acquisizione di un quadro generale più ampio e approfondito.

 

Il corpo docenti del Master GESAM si compone di Professori universitari, di Funzionari delle Organizzazioni non governative e delle Istituzioni e di Tecnici, sia nazionali che internazionali, esperti in ambito economico, giuridico e sociale. Condivideresti con noi un ricordo positivo della formazione in aula che più ti è rimasto impresso?

A: Nel corso delle settimane di lezione è possibile approfondire diversi aspetti, a seconda dei temi trattati. Ho apprezzato moltissimo le analisi e i confronti studenti-docente, volti ad uno scambio di pareri, talvolta contrastanti, ma sempre costruttivi.

 

Com’è stata l’esperienza della Summer School a Ginevra?

A: La Summer School è stata la ciliegina sulla torta, abbiamo visto la teoria delle lezioni diventare pratica. Abbiamo avuto modo di visitare gli Headquarters dell'ILO, delle United Nations e del WTO, e anche di visitare la splendida città di Ginevra.

 

Il Master GESAM offre agli studenti la possibilità di svolgere lo stage in diverse realtà, in Italia o all’estero, presso Ong, Centri di Ricerca, Imprese, Banche, Istituzioni, costruendo una proposta personalizzata e adeguata alle esigenze di ogni studente. Com’è stata la tua esperienza di internship?

A: Ho svolto il mio stage presso un'azienda che intrattiene rapporti commerciali con l'estero e che mi ha dato la possibilità di sfruttare molto la mia conoscenza di diverse lingue straniere. Ma le opportunità proposte erano davvero tantissime: Ong, Organizzazioni Internazionali, Centri di ricerca.

 

A chi consiglieresti di iscriversi al Master GESAM?

A: Sicuramente a chi vuole intraprendere la carriera diplomatica e politica, ma anche a chi è interessato alla gestione aziendale volta all'internalizzazione delle imprese.

 

Oggi, di cosa ti stai occupando?

A: Una volta terminato il master, ho deciso di iscrivermi alla Magistrale in Relazioni Internazionali considerati sia la possibilità di accedere direttamente al secondo anno e sia i programmi d'esame molto inerenti a i temi del Master. Dopo la laurea vorrei rimanere nell'ambito internazionale, ma non so ancora in quale parte nel mondo! 

Vuoi saperne di più su questo programma unico? Scoprirai più dettagli sul Master-GESAM in questo articolo

 

a cura di Maria Longombardo

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Pubblicato in Rubrica

Il Master in Global Economics and Social Affairs (GESAM) è un programma internazionale organizzato dalla prestigiosa Università Ca' Foscari di Venezia, in collaborazione con l'Organizzazione Internazionale del Lavoro. Il programma del Master offre una vasta gamma di discipline interessanti, dall'economia, dalle relazioni internazionali alle discipline giuridiche,tenute interamente in lingua  inglese. GESAM prepara leader del futuro ad affrontare sfide globali, e fornisce agli studenti le competenze essenziali per identificare e interpretare le problematiche a livello internazionale e le loro tendenze. Il Master è progettato per persone che desiderano intraprendere una carriera internazionale e acquisire competenze manageriali al fine di coniugare tendenze di mercato e competitività con la sempre crescente necessità di promuovere lo sviluppo sostenibile con particolare attenzione agli aspetti sociali e ambientali. L'ultima parte del corso è una Summer School a Ginevra, inoltre mentre si redige la tesi finale lo studente avrà la possibilità di frequentare un periodo di studio e ricerca presso una delle istituzioni partner dell’università. Quest'anno è la sua quinta edizione e sono aperte le iscrizione a questo straordinario Master internazionale

 

Carriere internazionali ha intervistato Joanne Houston, una studentessa che ha già frequentato il corso GESAM. Dai un’occhiata alla sua interessante esperienza e capirai perchè il Master-GESAM è stato decisivo per la sua carriera lavorativa ed anche per la sua vita



Perché hai scelto il Master GESAM?

J: Nel corso degli ultimi anni ho sviluppato un interesse sempre più crescente per le scienze economiche ed il loro collegamento a tematiche sociali. Prima di iniziare il Master, attraverso altri corsi come Commercio Internazionale, Economia del Lavoro, Investimento Diretto Estero e Crisi FinanziarIe, ho avuto modo di approfondire la comprensione del nesso tra economia, politica e fenomeni sociali. Questo mi ha permesso di capire che il contesto politico ed istituzionale di un sistema sono strettamente legati al suo progresso economico, il quale, a sua volta, influisce fortemente su fenomeni sociali. La possibilità di comprendere in maniera più approfondita questa complessa connessione, così come capire quali aspetti sono da considerarsi fondamentali per un approccio economico sostenibile, sono gli elementi che maggiormente mi hanno spinto a scegliere il Master GESAM. Ha inoltre contribuito alla mia candidatura la struttura del Master, che grazie a lezioni, workshop, stage e tesi offre un’esperienza varia, e quindi la possibilità di osservare problematiche da punti di vista differenti.

 

Pensi che sia stato utile svolgere il Master interamente in lingua inglese?

J: Molto. Un Master in inglese permette di attrarre non solo studenti, ma anche professori di origini diverse. Durante il Master, ho infatti avuto modo di seguire lezioni di docenti provenienti da Paesi differenti: Italia, Cina, Francia, Germania e Svizzera sono alcuni di questi esempi. Questo è  stato estremamente interessante, in quanto mi ha permesso di fare esperienza di stili di insegnamento diversi tra di loro, e di confrontarmi con punti di vista nuovi. Svolgere un Master in inglese e` utile anche da un punto di vista più` pratico, poiché` permette di scrivere la tesi e affrontare argomenti in una lingua molto importante dal punto di vista lavorativo.

 

Il corpo docenti del Master GESAM si compone di Professori universitari, di Funzionari delle Organizzazioni non governative e delle Istituzioni e di Tecnici, sia nazionali che internazionali, esperti in ambito economico, giuridico e sociale. Condivideresti con noi un ricordo positivo della formazione in aula che più ti è rimasto impresso?

J: Ho apprezzato moltissimo avere professori diversi tra di loro: avere ogni giorno docenti con uno stile diverso ha infatti reso tutto molto interessante. Raymond Saner e Lichia Yiu sono stati tra i primi professori che abbiamo avuto. Fantastici, come tanti altri! Ci hanno messo alla prova sin dal primo istante, portandoci a ragionare su temi interessantissimi, ma altrettanto complessi. Con loro abbiamo approfondito i Sustainable Development Goals, sia attraverso un momento di spiegazione per così` dire piu` tradizionale, sia attraverso momenti più` interattivi. Divisi in gruppi, abbiamo ad esempio svolto un gioco di simulazione in cui siamo stati sfidati a trovare una soluzione a problemi legati ai Sustainable Development Goals. In poche ore, questa attività` mi ha permesso di capire quanto sia complesso affrontare argomenti legati alla sostenibilità`: le variabili da considerare sono numerosissime per un analista.

 

Com’è stata l’esperienza della Summer School a Ginevra?

J: Molto interessante! Innanzitutto, ho avuto modo di visitare una città nuova e di incontrare tutti i miei compagni di corso a distanza di un mese dalla fine delle lezioni. Insieme, abbiamo seguito presentazioni e lezioni molto interessanti presso l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), istituzione di cui avevamo imparato gia` molto durante le settimane a Venezia. Questo ci ha permesso di osservare più` da vicino come funziona l’ILO, e comprenderne più` a fondo la struttura. Abbiamo conosciuto funzionari di questa istituzione che ci hanno parlato di alcuni loro progetti, e abbiamo avuto modo di rivedere professori conosciuti a Venezia in occasione di lezioni precedenti all’esperienza della Summer School. L’ultimo giorno a Ginevra e` stato invece dedicato a delle visite guidate al World Trade Organisation e alle Nazioni Unite, altra esperienza interessante.

 

Il Master GESAM offre agli studenti la possibilità di svolgere lo stage in diverse realtà, in Italia o all’estero, presso ONG, Centri di Ricerca, Imprese, Banche, Istituzioni, costruendo una proposta personalizzata e adeguata alle esigenze di ogni studente. Com’è stata la tua esperienza di internship?

J: Attualmente, sto svolgendo un tirocinio a Bruxelles presso CSR Europe. Sono arrivata in Belgio da tre mesi, e mi trovo a metà` della mia esperienza di stage. Ho la fortuna di lavorare con persone esperte nell’ambito della sostenibilità` e della responsabilità` sociale d’impresa, il che mi sta permettendo di approfondire argomenti trattati nel Master, e in aggiunta di imparare altre cose nuove. Lavoro con gente appassionata del proprio lavoro, preparata, e molto disponibile, in una città` viva e molto interessante. Tutto questo ha contribuito a confermare il mio interesse a lavorare anche in futuro nell’ambito della sostenibilità, in un ambiente internazionale. Posso quindi dire che la mie esperienza di internship è stata, ed è tuttora molto interessante. Un consiglio è quello di organizzarsi bene e per tempo: molte organizzazioni ed istituzioni hanno scadenze ben precise per le candidature ai tirocini.

 

A chi consiglieresti di iscriversi al Master GESAM?

Consiglierei il Master GESAM a tutte le persone interessate ad approfondire argomenti legati alla sostenibilità`, al lavoro, al diritto internazionale, a chi e` interessato ad approfondire il collegamento tra l’economia e tematiche sociali, e a chi in generale e` interessato a comprendere in maniera più approfondita la connessione tra i contesti economico, sociale e politico. Consiglierei inoltre il Master a chi ha intenzione di mettersi alla prova: ho infatti avuto modo di studiare e affrontare lavori di gruppo con persone provenienti da studi universitari diversi, il che mi ha permesso di considerare argomenti da punti di vista nuovi.

 

Oggi, di cosa ti stai occupando?

J: Al momento mi trovo a Bruxelles, dove sto svolgendo un tirocinio presso CSR Europe, un’organizzazione che si occupa di progetti legati alla responsabilità` sociale d’impresa. In particolare, mi occupo di progetti legati ai Sustainable Development Goals (SDGs) e all’economia circolare, argomenti che mi appassionano moltissimo. Grazie a molte delle lezioni frequentate durante il Master, ho avuto modo di approfondire gli SDGs da diversi punti di vista, cosa che mi sta aiutando moltissimo in questa esperienza. Il Master GESAM e la mia attuale esperienza di tirocinio mi hanno permesso di conoscere il mondo della responsabilità sociale d’impresa più` a fondo, e hanno confermato il mio desiderio di cercare opportunità` future nell’ambito della sostenibilità`.

 

Joanne Houston

 

Vuoi saperne di più su questo programma unico? Scoprirai più dettagli sul Master-GESAM in questo articolo

 

a cura di Maria Longombardo

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Pubblicato in Rubrica

Hai da poco ottenuto la laurea e i valori della Dichiarazione di Varsavia ti appassionano? Community of Democracies, un’importante organizzazione internazionale, offre tirocini a neo-laureati per inserirli nel mondo del lavoro. Candidati subito!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Organizzazioni Internazionali

 

Ente: Basandosi sulla Dichiarazione di Varsavia, la Community of Democracies - CoD, “Comunità delle Democrazie” - supporta la transizione ed il consolidamento delle democrazie in tutto il mondo e aiuta a colmare il divario tra i principi della democrazia e i diritti umani universali con:

- Assistenza alle società nello sviluppo e nel rafforzamento delle istituzioni e dei valori democratici

- Identificazione, avvisi e risposte coerenti con la UN Charter e la Dichiarazione di Varsavia a minacce alla democrazia

- Supporto e difesa della società civile in tutti gli stati

- Partecipazione non invasiva nei governi democratici

La CoD mira a raggiungere tali obiettivi con i seguenti mezzi:

- Creando un network globale di rappresentanti governativi, membri di corpi legislativi, società civili e altri stakeholders decisi a raggiungere gli obiettivi

- Condivisione di idee, consigli e pratiche

- Garantendo opportunità per coordinare le attività di supporto alla democrazia

- Lavorare verso un obiettivo comune, ovvero un’unica voce democratica comune a tutte le organizzazioni internazionali.

 

Dove: Varsavia, Polonia

 

Destinatari: Laureati con ottima conoscenza dell’inglese che soddisfano i requisiti

 

Quando:

- Periodo primaverile: marzo-giugno 2018

- Periodo estivo: giugno-settembre 2018

- Periodo autunnale: settembre-dicembre 2018

 

Scadenza:

Periodo primaverile: 15 febbraio 2018

- Periodo estivo: 1 maggio 2018

- Periodo autunnale: 1 agosto 2018

 

Descrizione dell’offerta: La Community of Democracies offre a studenti universitari e giovani neo-laureati l’opportunità di fare tirocinio, per minimo 3 mesi e massimo 6, laqvorando su progetti reali per l’innovazione della democrazia, dei diritti umani e della diplomazia del Segretariato Permanente della Community of Democracies a Varsavia, in Polonia.

Come tirocinante, sarai parte di un team diversificato e multiculturale che pianifica ed implementa attività collegate alle democrazie in transizione e agli attori che ne difendono i diritti. Durante il tirocinio, gli stagisti saranno alle prese con il lavoro della Community, supportando gli esperti e aiutando nella gestione di progetti internazionali.

I tuoi compiti come tirocinante saranno:

- Condurre ricerche ed analizzare le questioni correlate alla democrazia e ai diritti umani

- Revisione e correzione di documenti e di appunti diplomatici

- Contribuzione allo sviluppo di piani strategici, appunti di concetti o proposte di progetti

- Organizzazione di conferenze

- Monitoraggio dei social media ed elaborazione di contenuti per Twitter e Facebook

-Partecipazione ad eventi per conto del Segretariato Permanente

 

Requisiti:

- Passione per i valori contenuti nella Dichiarazione di Varsavia e dedicazione nel supportare la democrazia e proteggere i diritti umani nel mondo

- Essere uno studente prossimo alla laurea o già laureato con ottimi voti

- Essere particolarmente interessato a democrazia, diplomazia, relazioni internazionali, diritti umani, uguaglianza di genere, diversità, diritti delle donne e politica

- Ottima conoscenza professionale dell’inglese; la conoscenza di altre lingue è un vantaggio

 

Retribuzioni:  Non previste

 

Guida all’application: Per candidarti al tirocinio, devi mandare una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicare nell’oggetto della mail “periodo + INTERNSHIP”, esclusivamente in inglese. Dovrai inoltre allegare il tuo CV aggiornato senza foto e una lettera di presentazione di una pagina.

 

Informazioni utili: I CV completi di foto non saranno presi in considerazione

 

Link utili:

Link all’offerta

Sito web Community of Democracies

Pagina dei contatti CoD

Dichiarazione di Varsavia

 

Contatti Utili:

Aleje Ujazdowskie 41

00-540 Varsavia, Polonia

Tel: +48-22-375-90-00

Fax: +48-22-3195628

Informazioni generali: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni per i media: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

a cura di Ruino Martina Pia

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE




Le Nazioni Unite sono state fondate il 24 ottobre 1945 da 51 nazioni impegnate a preservare la pace e la sicurezza collettiva grazie alla cooperazione internazionale e determinate a prevenire l’eventuale verificarsi di conflitti. Oggi ne fanno parte 193 Stati.

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha, secondo lo statuto, la responsabilità del mantenimento della pace e della sicurezza internazionali e può essere convocato in qualunque momento, ogni qual volta la pace venga minacciata. È composto da 15 membri. Cinque di essi sono membri permanenti, ossia Cina, Francia, Federazione Russa, Regno Unito e Stati Uniti, mentre gli altri 10 vengono eletti dall'Assemblea con un mandato biennale. Tutti gli Stati Membri sono tenuti a rispettare le decisioni del Consiglio secondo lo Statuto dell’ONU che per essere approvate richiedono una maggioranza di almeno nove voti. Nessuna decisione può essere presa nel caso in cui un voto negativo, o veto, venga espresso da un membro permanente. Oltre ai membri permanenti, il Consiglio prevede la partecipazione di dieci membri non permanenti eletti in rappresentanza dei paesi membri ONU. I dieci membri non permanenti sono eletti con un mandato di due anni. La presidenza del Consiglio di Sicurezza è detenuta da ciascuno dei membri a loro volta per un mese seguendo l’ordine alfabetico inglese dei nomi degli Stati membri.

Il mese di novembre 2017, l’Italia ha assunto la Presidenza dopo 9 anni.

L’Italia ha aderito all’ONU il 14 dicembre del 1955. Nel corso degli anni ha contribuito con determinazione all’elaborazione delle Risoluzioni dell’Assemblea Generale e del Consiglio di Sicurezza che hanno dato vita a grandi innovazioni sul piano delle norme internazionali. Le campagne in favore della moratoria della pena capitale, quelle per promuovere l’uguaglianza di genere e i diritti delle donne e delle bambine, le battaglie contro ogni forma di discriminazione religiosa e in favore della libertà di opinione, sono alcuni dei temi che hanno visto impegnato il nostro Paese. Ha inoltre condiviso le responsabilità che derivano dalla sicurezza collettiva, ricoprendo già in precedenza per sei volte il ruolo di membro non permanente del Consiglio di Sicurezza e partecipando alle operazioni di pace e il primo novembre ha avuto inizio il mese di Presidenza dell’Italia del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

L’agenda della Presidenza italiana è particolarmente ricca. Tra gli appuntamenti principali, il briefing sulla Libia (16 novembre) e quello sulle sfide di sicurezza nel Mediterraneo (17 novembre), presieduti dal ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano e vedranno la partecipazione, rispettivamente, del Segretario Generale Guterres e del Rappresentante Speciale ONU per la Libia, Salamè.

L’Italia ha fondato la propria candidatura sul contributo che ha dato ed è in grado di continuare ad offrire alla comunità internazionale: sulla sua capacità di mediazione, di attività di prevenzione dei conflitti e promozione del dialogo come strumento principale per la loro risoluzione; impegno nelle operazioni di pace ONU; conoscenza del Mediterraneo e delle sue dinamiche, un’area destinata a restare anche ancora per molto al centro della politica internazionale; promozione dei diritti umani, delle libertà fondamentali e dello Stato di diritto.

Il 30 novembre avrà luogo un briefing sul tema della “Distruzione e traffico di beni culturali da parte di gruppi terroristici in situazioni di conflitto armato”, ma numerosi sono gli appuntamenti la cui trattazione, sulla base della periodicità sancita dal Consiglio, cade a novembre. Si tratta, principalmente, di un aggiornamento su diverse situazioni – Paese: Repubblica Centrafricana, Bosnia Erzegovina, Kosovo, Sudan/Darfur, Libia, Burundi, Iraq, Sahara Occidentale, Sud Sudan, Libano, Siria (nei tre filoni: armi chimiche, umanitario, e politico), Medio Oriente, cui si aggiunge la discussione sulle sanzioni nei confronti della Corea del Nord.

L’Italia resterà membro non permanente per tutto il 2017, mentre nel 2018 lo diventerà l’Olanda: i due Paesi, infatti, dividono in questo modo il mandato per il biennio 2017 – 2018, avendo raggiunto una posizione di parità nell’elezione del giugno 2016.

 

Daniela Esposito e Martino Ruino

CROP ti dà l’opportunità di lavorare in un ambiente internazionale per la ricerca e la prevenzione della povertà nel mondo!

 

Per ulteriori opportunità visita la sezione Cooperazione, Sviluppo e Volontariato !

 

Ente: CROP (Programma di ricerca comparativa sulla povertà) è stato istituito a Bergen nel 1993 al fine di promuovere la ricerca nelle scienze sociali che teorizza e fornisce la comprensione della povertà in un contesto globale. CROP ha due sponsor istituzionali, l'Università di Bergen (UIB) e Social Science Council International (ISSC). Le principali attività di CROP riguardano le attività di ricerca che comprendono le scienze politiche, il diritto, la salute e la geografia, l’elaborazione di progetti e le pubblicazioni scientifiche

 

Dove: Bergen, Norvegia

 

Destinatari: Studenti universitari

 

Quando: Gli stage sono disponibili ogni periodo dell’anno (tranne luglio e agosto), dai 2 ai 6 mesi

 

Scadenza: 1 ° marzo 1 Giugno, 1 settembre e il 1 dicembre

 

Descrizione dell’offerta: I tirocinanti svolgeranno le seguenti mansioni:

- svolgere compiti amministrativi generali

- occuparsi della creazione di contenuti per account di social media (Twitter, YouTube)

- procedere all'organizzazione e la partecipazione a riunioni, seminari o conferenze

- stesura di relazioni e modifica dei documenti

- ricerca di informazioni per i report, documenti politici e database

- video e web editing

 

Requisiti: I candidati devono possedere i seguenti requisiti:

- essere studenti universitari o partecipanti a programmi che prevedono una remunerazione (Erasmus Plus)

- avere un background accademico affine alle tematiche affrontate da CROP (ad esempio studi sociali, studi sullo sviluppo, Scienze politiche, relazioni internazionali)

- avere un’ottima conoscenza della lingua inglese e la conoscenza di altre lingue rappresenta un plus

 

Documenti richiesti: E’ necessario inviare una lettera di motivazione e il proprio CV (entrambi in inglese)  al momento della candidatura

 

Retribuzione: Non prevista

 

Guida all’Application: I candidati devono inviare la documentazione in inglese a crop@uib.no

 

Informazioni Utili: I tirocini sono remunerati, tuttavia, gli stagisti sono rimborsati per il trasporto. I tirocinanti sono tenuti ad avere l'assicurazione sanitaria e sono responsabili per l'organizzazione proprio visto.

 

Link utili:

Link all’offerta

 

Contatti:

CROP Secretariat,

P.O. Box 7800, 5020

Bergen, NORWAY.

Phone +47 55 58 97 44

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.uib.no

 

 

A cura di Marta Della Monaca

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Inizia la tua carriera internazionale a New York! L’Asia Society Policy Institute (ASPI) è alla ricerca di uno stagista eccezionale con un interesse nelle questioni sociali, politiche ed economiche in Asia

 

Per ulteriori opportunità visita la sezione Organizzazioni Internazionali!

 

Ente: L'Asia Society è un’organizzazione non-profit dedicata alla promozione della comprensione delle istituzioni asiatiche e a rafforzare i partenariati tra i popoli. Ha diversi centri negli Stati Uniti (Houston, Los Angeles, San Francisco, Washington, DC, e New York) e in tutto il mondo (Hong Kong, Manila, Mumbai, Seoul, Shanghai e Sydney). Attraverso l’arte, la cultura, l’istruzione e la politica l’ASPI fornisce una visione globale e promuove la collaborazione fra i popoli per affrontare le odierne sfide e migliorare i programmi di policy

 

Dove: New York, USA

 

Destinatari: Studenti e laureati

 

Quando: Lo stage ha una durata di massimo 10 settimane, 3 giorni a settimana

 

Scadenza: Aperta tutto l’anno

 

Descrizione dell’offerta: La Asian Society Policy Institute è alla ricerca di uno stagista fortemente interessato nelle questioni asiatiche che svolgerà le seguenti mansioni:

- effettuare attività di ricerca

- scrivere, modificare e correggere le bozze memo per eventi e meetings

- fornire supporto organizzativo per eventi e conferenze

- partecipare alle riunioni delle Nazioni Unite e alle varie organizzazioni non governative a New York

 

Requisiti: Il candidato deve possedere i seguenti requisiti:

- un forte interesse per la politica, le istituzioni e la cultura asiatica

- una forte capacità di ricerca, scrittura e editing

- avere una forte attenzione al dettaglio

- essere persone affidabili e in grado di eccellere e rispettare i tempi

- essere multi tasking e saper gestire il tempo al meglio

- saper utilizzare MS Office

- possedere una competenza della lingua inglese madrelingua

- avere una precedente esperienza di stage rappresenta un plus

 

Documenti richiesti: E’ necessario inviare al momento della candidatura il proprio CV, una cover letter e un proprio campione di scritti

 

Retribuzione: Non prevista

 

Guida all’Application: E’ possibile candidarsi a questa offerta inviando la documentazione richiesta a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Informazioni utili: Sempre più aziende e Organizzazioni di ricerca e di consulenza internazionale richiedono ai propri candidati dei ‘’Campioni di scrittura’’ o ‘’Writing Samples’’. Si tratta di saggi o articoli scritti da te che possano dare un’idea di quali sono le tue abilità di scrittura e di comunicazione. Nel seguente link troverai informazioni specifiche su cosa scrivere: Link

 

Link utili:

Link alla call

 

Contatti:

725 Park Avenue (at East 70th Street)

New York, NY

10021

Tel: 212-288-6400

Fax: 212-517-8315

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A cura di Marta Della Monaca

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Il segretariato internazionale dell’Assemblea parlamentare dell’OSCE offre a studenti laureati assegni di ricerca
 
Per altre opportunità simili visitare la sezione Organizzazioni
 
Ente: L'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE - Organization for Security and Co-operation in Europe nella terminologia inglese) è un'organizzazione regionale per la promozione della pace, del dialogo politico, della giustizia e della cooperazione in Europa che conta, attualmente, 57 paesi membri ed è, pertanto, la più vasta organizzazione regionale per la sicurezza. Non è a tutti gli effetti una organizzazione internazionale, perché l'OSCE non ha soggettività internazionale
 
Dove: Copenaghen
 
Destinatari: Studenti laureati che rispondano ai requisiti
 
Durata: 6 mesi
 
Scadenza: ciclica
 
 
Descrizione dell’offerta: Il dovere primario dell’assegnista di ricerca è quello di condurre una ricerca sostanziale su vari progetti per fornire assistenza ai funzionari e membri del personale del segretariato. I ricercatori prepareranno regolarmente rapporti informativi per le delegazioni parlamentari, anche per missioni di osservazione elettorale. Essi dovranno inoltre assistere nella pianificazione ed esecuzione delle riunioni l'Assemblea, lavorare con i comitati di monitoraggio, seguire il lavoro di missioni OSCE sul terreno, e contribuire alla stesura di vari rapporti all'Assemblea.  Ai ricercatori può essere inoltre chiesto di scrivere documenti su progetti speciali avviati dal Segretariato dell'Assemblea. I candidati assisteranno anche giorno per giorno il lavoro pratico in ufficio come ad esempio la copia, l'archiviazione e altri compiti necessari
 
Requisiti: Il candidato ideale deve possedere:
- una laurea in Scienze Politiche o Giurisprudenza 
- la cittadinanza di uno dei paesi membri dell’OSCE
- età compresa tra i 21 e 26 anni
- un ottimo inglese parlato e scritto in quanto lingua di lavoro, inoltre la conoscenza di un’altra lingua ufficiale dell'OSCE (francese, tedesco, italiano, russo o spagnolo) è auspicabile
- abilità informatiche
 
Documenti richiesti: Curriculum Vitae con foto recente, una breve lettera d’accompagnamento e due lettere di raccomandazione
 
Retribuzioni: 564 Euro al mese
 
Guida all’application: Per candidarsi all’offerta inviare la documentazione richiesta e l’application form che si trova alla pagina dell’offerta al seguente i dirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
Informazioni utili: Le borse di ricerca OSCE sono disponibili due volte l’anno: una in settembre/ottobre e l’altra in febbraio/marzo. Le domande per le borse vengono accettate in tutto il periodo dell’anno ma il termine per quelle d’autunno è il 1 maggio mentre per quelle previste in primavera il termine di scadenza per la consegna delle domande è il 1 ottobre
 
Link utili:
 
 
Contatti utili:
DANA BJERREGAARD
Assistant to the Secretary General 
OSCE Parliamentary Assembly
Tordenskjoldsgade 1
1055 Copenhagen K, Denmark 
Tel.: +45 33 37 80 40
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
A cura di Marta Simoncini
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente
 
LA REDAZIONE
 
 

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.