Eventi e Notizie

Aperte le iscrizioni all'unico evento in Europa dedicato a giovani-lavoro e internazionalità: il Festival delle Carriere Internazionali 2019. L'evento patrocinato da importantissime istituzioni italiani e internazionali è un’occasione di incontro e networking tra brillanti giovani, istituzioni, società, ONG e organizzazioni internazionali, che per la sua decima edizione si terrà dal 9 al 12 marzo 2019 nella splendida cornice della città di Roma. Orientamento alle Carriere Internazionali - Simulazioni Pratiche - Incontri con Esperti del Settore - Competizioni con Migliaia di Studenti Internazionali - Opportunità per una carriera di successo- Valorizzazione del talento. Sono gli elementi chiave dell‘unico evento in Italia dedicato a GIOVANI, LAVORO E INTERNAZIONALITA’. In occasione della sua decima edizione tante novità che renderanno l'evento ancora più speciale e unico del solito, a disposizione per l'edizione 2019 ben 250 borse di studio per i candidati più meritevoli che ne faranno domanda.

 

Ente: Giovani nel Mondo non persegue scopi di lucro, è indipendente, apolitica ed aconfessionale. L’Associazione persegue finalità formative e culturali di carattere nazionale e internazionale; si rivolge principalmente ai giovani di età compresa fra i diciotto e i trenta anni con lo scopo di affiancarli ed accompagnarli nel loro percorso di formazione e di crescita sia professionale, accademica che socio-culturale. In particolare Giovani nel Mondo promuove: manifestazioni internazionali come il famoso Festival delle Carriere Internazionali già RomeMUN, soggiorni studio all’estero, scambi culturali, gemellaggi con giovani studenti italiani e stranieri; incontri, manifestazioni, eventi atti a facilitare la partecipazione e il coinvolgimento dei giovani alle attività di enti internazionali e nazionali, pubblici e privati che operano in settori affini. In particolare  il Festival delle Carriere Internazionali è un appuntamento ormai di riferimento nel panorama dell'orientamento al lavoro e alla formazione dei giovani che aspirano ad un percorso internazionale.

 

Dove: Roma, Italia. Per la decima edizione è prevista anche la possibilità di aderire ad una Crociera di formazione pre-evento nel Mediterraneo sulla bellissima Costa Diadema.

 

Destinatari: studenti liceali, universitari o laureati

 

Quando: dal 9 al 12 marzo 2019 (la crociera pre-evento si svolgerà dal 1 all'8 marzo 2019)

 

Scadenza: Le seguenti scadenze e requisiti sono validi per tutti i progetti del Festival ovvero RomeMUN-Rome Business Game-Rome Press Game-Corso di Orientamento alle Carriere Internazionali

21 dicembre 2018 - Prima deadline per le application e i test di ammissione

14 dicembre 2018 - Deadline per domanda di borsa di studio

Laddove rimanessero dei posti liberi verrà aperta una seconda deadline al 25 gennaio 2019

 

Descrizione: Il Festival è un contenitore all'interno del quale si svolgono diversi progetti in contemporaneo, i partecipanti dunque possono scegliere all’interno del Festival il percorso più adatto a loro sulla base del proprio background accademico e delle proprie aspirazioni lavorative.

4 i percorsi che i partecipanti possono scegliere:

ROME MODEL UNITED NATIONS - Simulazione delle Nazioni Unite, indicata per studenti di relazioni internazionali, scienze politiche e giurisprudenza;

ROME BUSINESS GAME - Simulazione di case studies aziendali, indicata per studenti di economia, ingegneria, marketing, informatica;

ROME PRESS GAME - Simulazione di attività giornalistiche, web, radio e televisione, indicata per studenti di comunicazione, interpretariato e traduzione, lettere e filosofia;

INTERNATIONAL CAREERS COURSE - Corso pratico di orientamento  al carriere internazionali, indicato per studenti di tutte le discipline.

L'accesso a questi 4 progetti è a numero chiuso.

Il Festival ha però anche una sezione aperta al pubblico che è la Fiera delle Carriere Internazionali, una grandissima area espositiva che è aperta sia ai partecipanti dei 4 progetti che al pubblico. La Fiera è suddivisa in un'area formazione e in un'area lavoro e consente a migliaia di giovani un incontro diretto con esperti del settore sia se alla ricerca di una formazione adeguata che se invece orientati ad uno stage e tirocinio in azienda, istituzioni internazionali e ONG.

I progetti del Festival delle Carriere Internazionali sono piuttosto complessi ed articolati e per favorire un'adeguata partecipazione è consigliabile effettuare una preparazione pre-evento.

Giovani nel Mondo offre all'interno del pacchetto di base della conference fee l'accesso ad una serie di materiali didattici che sono ovviamente differenziati sulla base del progetto al quale si partecipa nonchè una serie di webinar online pre-conferenza molto preziosi per avere un'idea più chiara dell'esperienza che si sta per vivere.

Per il decimo anniversario però GnM ha deciso di offrire ai propri soci un'opportunità ulteriore ovvero la possibilità di seguire un percorso di formazione dal vivo pre-conferenza. Si tratterà di una serie di incontri di approfondimento sia sull'aspetto pratico-procedurale dell'evento che sulle carriere internazionali in genere così da rendere maggiormente consapevoli i partecipanti e dunque meglio pronti ad affrontare con soddisfazione l'esperienza finale di partecipazione al Festival.

Questo percorso di formazione si terrà inoltre all'interno di una cornice unica: la bellissima nave Costa Diadema, grazie alla partneship con la società Costa Crociere. Trattandosi di un Festival delle Carriere Internazionali GnM ha deciso di proporre un viaggio tra alcune delle città più belle del mediterraneo nella settimana antecedente al Festival. Durante la settimana di viaggio sarà possibile partecipare ogni giorno ad una sessione di 3 ore di preparazione strutturata ad hoc per l'evento conclusivo del Festival. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di vivere gli innumerevoli servizi offerti da Costa Diadema e visitare città meravigliose come: Savona-Marsiglia-Barcellona-Palma de Maiorca e Palermo, tutte destinazioni che nei secoli sono state teatro di scambio di culture, tradizioni, storia, commercio e collaborazioni tra stati e nazioni diverse.

Per la prima volta dunque il Festival si fa itinerante e oltre all'esperienza romana i partecipanti interessati potranno aderire anche alla settimana di formazione-viaggio pre-evento.

 

Requisiti: Possono candidarsi:

-Liceali del 4 o 5 anno;

-Studenti di Corsi di laurea triennale;

-Studenti di Corsi di laurea magistrale;

-Studenti di Master di I o II livello;

-Studenti laureati (non oltre un anno dal conseguimento del titolo);

-Dottorandi;

E' richiesto un livello B1 di inglese (in linea con gli standard europei) per partecipare al Festival. Sarà necessario caricare un certificato di lingua o fare il test d'inglese online fornito dai nostri partner.

-Certificato di lingua: Sarà richiesto di uploadare il certificato nell'area riservata che proverà il proprio livello di inglese. E' possibile caricarne sia uno fornito da un'istituzione di lingua inglese che dalla propria università,

-Test di inglese online: Se non avete un certificato, dovrete fare un test di inglese online (sarà possibile accedere al test tramite l'application form) che durerà circa 30 minuti. Una volta completato, il risultato sarà mandato al vostro indirizzo e-mail, la mail in questione andrà caricata nella propria area riservata come screenshot o pdf.

È altamente suggerita agli studenti di selezionare il progetto più in linea con il proprio percorso di studio.

 

Guida all’application: La procedura da seguire è completamente automatica ed è la seguente:

APPLICATION -> TEST DI INGLESE -> REGISTRAZIONE O BORSA DI STUDIO

-L’APPLICATION degli aspiranti partecipanti dovrà pervenire entro il 21 dicembre 2018. (Per gli studenti che devono sostenere il test di lingua inglese dovrà arrivare contestualmente, ovvero entro il 22 dicembre, anche la copia del pagamento dei €15,00 di quota associativa).

-Se selezionati, i candidati devono compilare la Registration Form e versare almeno un primo acconto di €150 entro e non oltre 7 giorni dalla ricezione della mail di accettazione al progetto (comunque non oltre il 25 gennaio 2019);

-Il saldo della quota di adesione per coloro che si saranno regolarmente registrati entro il 21 dicembre 2018 dovrà pervenire entro il 26 gennaio 2018;

-È possibile fare richiesta per la borsa di studio entro e non oltre il 14 dicembre 2018; (Si ricorda che quindi anche la compilazione dell’Application iniziale dovrà pervenire in tempo. Si consiglia vivamente di procedere con l’Application con largo anticipo, in modo da evitare l’impossibilità di poter prendere parte alle selezioni)

 

Link utili: Festival delle carriere internazionali

RomeMun

Rome press game

Rome business game

Corso del orientamento

Fiera

Link per la registrazione

Il RomeMUN è una tra le più grandi simulazioni dell’operato delle Nazioni Unite in tutta Europa, coinvolgendo giovani leaders da differenti paesi del mondo in un forum, dove questi stessi dibattono ed affrontano situazioni, venendo coinvolti in quelle crisi attuali che la Comunità Internazionale si trova ad affrontare.Essi cercano di trovare soluzioni innovative per risolvere  questioni controverse nello stesso scenario reale delle relazioni internazionali a livello mondiale. La sede dell’evento sarà Roma, città eterna, da cui l’impero Romano ha governato tutte le sue province per secoli. I Fori Imperiali creano ancora oggi un’atmosfera affascinante che circonda l’intera città e gli eventi che vi prendono parte all’interno.

In questo scenario incomparabile, il RomeMUN celebrerà nel Marzo 2019 il suo 10° anniversario, il quale sarà un’occasione unica per affrontare una conferenza così importante nel migliore dei modi possibile. Questo Model United Nation sarà parte del più grande Festival delle Carriere Internazionali, evento coinvolgente giovani menti brillanti, istituzioni, Imprese, ONG, ed Organizzazioni Internazionali. La 4° edizione del Festival delle Carriere Internazionali si terrà dal 9 al 12 Marzo 2019 a Roma, ed includerà oltre al Model of United Nations anche il Rome Press Game, il Rome Business Game ed un corso concentrato sulle carriere internazionali.

L’evento si terrà sotto il patrocinio ed il supporto delle più grandi Istituzioni internazionali locate a Roma, come Agenzie delle Nazioni Unite e i funzionari del Governo. Il Model of United Nations realizza l’incontro, tra più di 2000 studenti provenienti da tutto il mondo ed ospiti prestigiosi, mediante un approccio finalizzato a favorire un grande coinvolgimento ed un dibattito tra giovani sulle tematiche Internazionali attuali, sulle linee degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs). Il principale obiettivo infatti, consiste nel fornire uno scenario pratico su cui poter svolgere attività di Public Speaking e Negoziazione, affinare le proprie abilità nella Leadership e nel Team Building, ed infine ottenere la capacità di redigere documenti ufficiali, in un ambiente multiculturale con altri partecipanti provenienti da più di 100 paesi!

Ogni simulazione necessita della cooperazione di un grande gruppo di persone che presiede e gestisce i Comitati che verranno presentati e che guida i delegati verso gli obiettivi ambiti dalla nostra conferenza. Questo ruolo fondamentale dell’evento viene svolto dai Chairs/Officials; motivo per cui, annunciamo l’apertura del bando di selezione per queste posizioni per l’edizione prossima del RomeMUN.

I compiti principali richiesti a coloro che ricoprono il ruolo di Chairs/Officials sono:

  • Rappresentare il RomeMUN durante l’evento,
  • Promuovere la conferenza e contattare MUN clubs, o altri MUNs per ottenere partnership ed invogliare delegazioni a partecipare,
  • Redigere le Study Guides riguardanti il proprio comitato , il Topic principale ed eventuali Subtopics,
  • Prendere parte a tre sessioni online (Webinars) a Febbraio per entrare in contatto con i delegati e risolverne eventuali dubbi,
  • Presiedere le sessioni del proprio Comitato  durante la conferenza a Roma (9-12 Marzo 2019).

Di seguito i benefici garantiti a coloro che rivestiranno il ruolo  di Chair e Officials:

  • Copertura dei costi della conferenza, inclusi pranzi durante i giorni della conferenza, del servizio Navetta da e verso il luogo della conferenza, della partecipazione a tutti gli eventi sociali, e dei materiali utili alla conferenza, etc.
  • Permanenza gratuita dall’8 al 12 Marzo in uno degli Hotel convenzionati con l’evento, in una camera doppia, con colazione Continentale inclusa
  • Rimborso parziale del biglietto A/R aereo o del treno utilizzato per raggiungere Roma, in base allo Stato da cui si proviene.

La scadenza per la sottoscrizione delle domande per la candidatura in questi ruoli scade il 2 Settembre, 2018 23:59 GMT -11. Per sottoscrivere la domanda, è necessario:

  • Riempire il seguente modulo (https://goo.gl/forms/tSEsWspHv6cj88xm1)
  • E mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. allegando il proprio CV ed una Lettera di Presentazione in inglese.

 

Ricorda che entrambi i passaggi sono essenziali perché la candidatura venga considerata valida.

La prima selezione si baserà sulle domande ricevute. I candidati selezionati verranno contattati verso la metà del mese di Settembre per organizzare una chiamata Skype con l’obiettivo di conoscere meglio il candidato, le motivazioni che lo spingono a partecipare e la sua esperienza nel campo.

Preghiamo i candidati, quindi, di non comunicare con il Segretariato, salvo l’esistenza di dubbi, poiché solo le domande sottoscritte nella forma ed entro il termine prescritto saranno prese in considerazione, NON via mail. Ad ogni modo, se si desidera alcuna delucidazione circa il procedimento o una qualsiasi parte del modulo da compilare, siete pregati di contattare il Segretario Generale Pablo Sánchez Rodríguez.

Contatti:

Pablo Sánchez Rodríguez

Secretary General of RomeMUN 2019

+34 685216118

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Il NATO Interpretation Service permette a qualsiasi interprete per conferenze, specialmente in lingua inglese o francese, di entrare a far parte del team di interpreti fisso o freelance dell’Organizzazione
 
Per opportunità simili visita la sezione Nazioni Unite e Organizzazioni Internazionali
 
Ente: L'Organizzazione del Trattato dell'Atlantico del Nord (North Atlantic Treaty Organization, NATO), è un'organizzazione internazionale per la collaborazione nella difesa.
Il trattato istitutivo della NATO, il Patto Atlantico, fu firmato a Washington, D.C. il 4 aprile 1949 ed entrò in vigore il 24 agosto dello stesso anno. Attualmente, fanno parte della NATO 28 stati del mondo.
La NATO rappresenta non soltanto una mera iniziativa di cooperazione militare, ma si configura come fondamentale strumento di collaborazione politica tra i Paesi membri, soprattutto nell'ambito dei processi decisionali afferenti materie di politica estera. Per questo motivo, la NATO ha una duplice struttura: politica e militare. In linea con quanto accade normalmente nell'ambito dei Sistemi istituzionali democratici dei Paesi membri, anche in questo caso la parte militare ha una posizione subordinata rispetto a quella politica, che, nelle sue diverse articolazioni, è espressione diretta della volontà dei popoli dei Paesi membri.
L'Alleanza è governata dai suoi 28 Stati membri, ognuno dei quali ha una delegazione presso la sede centrale della NATO a Bruxelles. Il più anziano membro di ciascuna delegazione è chiamato "Rappresentante permanente". L'organizzazione politica della NATO è basata sulla regola del consenso unanime.
 
Dove: Bruxelles o fuori sede
 
Destinatari: Interpreti per conferenze
 
Durata: Non specificato
 
Scadenza: Sempre possibile mandare la candidatura
 
Descrizione dell’offerta: Gli interpreti della NATO sono sempre a contatto con affari attuali, politica internazionale e di sicurezza. Dalla diplomazia pubblica ai temi politico-militare, dalle riunioni di alto livello per i negoziati di esperti. Lavorare come interprete della NATO è una tappa importante, sempre stimolante e gratificante.
Il servizio di interpretariato si avvale di 35 interpreti per le lingue Inglese e Francese oltre a liberi professionisti per coprire le esigenze di incontri presso la sede della NATO a Bruxelles e fuori sede. L'interpretazione simultanea di conferenza è prevista per oltre 2000 riunioni all'anno. I liberi professionisti interpreti che lavorano presso la NATO hanno accesso a una serie di risorse professionali, strumenti necessari per raggiungere un lavoro di qualità costantemente elevata.
Nei termini più lunghi i liberi professionisti hanno la possibilità di candidarsi per le posizioni del personale, quando saranno disponibili.
 
Requisiti: Il requisito principale è essere interpreti simultanei madrelingua in inglese e/o francese (le due lingue ufficiali) per coprire le riunioni ufficiali della NATO. Alcune lingue non ufficiali sono utilizzate anche per alcuni incontri con i paesi partner. Le lingue più richiesta in caso di ingaggio interpreti freelance per le lingue non ufficiali sono Ucraino, Arabo, Russo e Dari.
Richiesto dunque un diploma di laurea di interpretazione in conferenza
 
Documenti richiesti: Al fine di lavorare come freelance o per diventare un interprete del personale, i candidati devono ottenere un nulla osta di sicurezza dalle loro autorità nazionali, una volta che hanno completato con successo il processo di applicazione e la sperimentazione.
 
Retribuzioni: Non specificato ma previsto
 
Guida all’application: Si può chiedere di essere aggiunti alla lista di interpreti assunti con contratti a ore. Si prega di scaricare e compilare il modulo allegato (.doc o .PDF) e inviarlo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Informazioni utili: Qui puoi avere altre info sul Lavorare alla NATO
 
Link utili:
 
 
A cura di Luigi Pappalardo
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente
 
LA REDAZIONE
 
 
 
 
 
Il 21 aprile 2015 alle ore 9, presso l'Università Pontificia Salesiana, si terrà la seguente conferenza internazionale:
 
 
Il multiculturalismo azerbaigiano e l’Albania caucasica: gli Udi  
 
La conferenza è organizzata dal think thank Il Nodo di Gordio.
 
Per maggiori informazioni, è possibile consultare l'invito cliccando qui
 
 
Conosci AGIA, l'Associazione Giovanile Italia Azerbaigian? Clicca qui!  
 
Pubblicato in Eventi e Ultime Notizie
Mental Health Matters! è lo slogan con cui quest’anno si celebra la Giornata Internazionale della Gioventù.
Il 17 dicembre del 1999 l’ Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvava, con risoluzione 54/120,  la proposta avanzata in occasione della Conferenza Mondiale dei Ministri della Gioventù (Lisbona, 8-12 agosto 1998) affinché il 12 agosto fosse proclamato l’ International Youth Day con lo scopo di raccogliere fondi per avviare la campagna di informazione in sostegno del Fondo delle Nazioni Unite per la Gioventù (oggi UNDEF: Fondo della Nazioni Unite per la democrazia, che raccoglie al suo interno più aree tematiche: Sviluppo della Comunità, Stato di diritto e diritti umani, Strumenti per la democratizzazione, Comunicazioni, Donne e Gioventù).
L’ Assemblea Generale aveva, inoltre, aggiunto la proposta di organizzare attività di informazione pubblica a tutti i livelli per valorizzare e promuovere il World Programme of Action for Youth adottato dalle Nazioni Unite nel 1995 allo scopo di sostenere l’ attuazione di nuove politiche nazionali in favore dei giovani e rafforzare la loro partecipazione attiva allo sviluppo economico e sociale, in collaborazione con enti governativi e ONG. Nel preambolo, infatti, si dichiara che “i giovani rappresentano i soggetti, i beneficiari e le vittime dei maggiori cambiamenti sociali, e sono generalmente confrontati al paradosso di cercare di integrarsi nell’ ordine esistente e di essere, nel contempo, la forza di cambiamento di tale ordine.”
Alla luce di quanto espresso nel preambolo, l’ obiettivo, ad oggi, è quello di approfondire ogni anno un argomento di interesse comune che sia legato a favorire una maggiore partecipazione ed integrazione dei giovani all’ interno delle politiche economiche, sociali e di sviluppo a livello mondiale attraverso il lancio di iniziative, manifestazioni, esposizioni, dibattiti, ecc.. allo scopo di creare un confronto diretto ed efficace fra realtà diverse per raggiungere nuovi e stimolanti obiettivi.
Il tema di quest’ anno è “I giovani e la salute mentale”. Un argomento da non sottovalutare. Difatti molti giovani in condizioni di salute precaria sono vittime di discriminazione ed emarginazione, molto spesso costretti ad auto isolarsi per paura di essere derisi e non capiti. Questa è stata anche una delle questioni affrontate durante la  Conferenza di Colombo tenutasi in Sri Lanka dal 6 al 10 maggio scorso, in cui  è emerso, grazie all’ annuale rapporto della WHO, come i giovani con problemi psichici fra i 14 ed i 24 anni siano i soggetti più a rischio di emarginazione e discriminazione, con un conseguente aggravamento della loro condizione mentale. L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce, difatti, la salute mentale come “una delle componenti centrali del capitale umano, sociale ed economico delle nazioni e da considerare parte integrante delle politiche relative ai diritti di cittadinanza, all’assistenza sociale, all’educazione, al lavoro.”
Un tema del genere, se lo si relaziona all’importanza che i giovani rivestono all’ interno della società, arriva inevitabilmente ad assumere un carattere di fondamentale rilevanza, degno della massima attenzione. Sono necessarie, infatti, collaborazione e cooperazione affinché si possa assicurare ai giovani che versano in condizioni di salute mentale precaria un posto nella società in una situazione di non discriminazione al sicuro da diffidenza ed emarginazione, attraverso l’aiuto di istituzioni, enti, associazioni ed operatori.
UN DESA, il Dipartimento delle Nazioni Unite per gli Affari Economici e Sociali, attraverso il Focal Point on Youth e l’ Inter-Agency Network on Youth Development, si impegna a promuovere un approccio innovativo basato sulla multiculturalità e multidimensionalità per far fronte alle questioni riguardanti la salute mentale, promuovendo l’integrazione anche di questi giovani per poter loro permettere di realizzarsi a livello umano e professionale.  
Le Nazioni Unite, attraverso questa Giornata, invitano non solo i giovani, ma la società tutta, ad aderire alla campagna per accrescere la sensibilizzazione delle persone sui temi legati alla salute mentale dei giovani, cercando di vincere la diffidenza che li circonda.
 
Cinzia Savarino
 
 Link d’ interesse:
Pubblicato in No Profit

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.