XIV Settimana Lingua Italiana nel Mondo!

“La Settimana promuove, in tutto il mondo, la lingua italiana nelle sue più varie sfaccettature scegliendo ogni anno un tema specifico o un particolare settore d'uso della lingua; in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri; dal 2001” [Accademia della Crusca]
 
Siamo giunti quest’anno alla quattordicesima Settimana della lingua italiana nel mondo: la prima si è tenuta nell'ottobre 2001 - anno europeo delle lingue - su iniziativa di Francesco Sabatini, allora Presidente dell’Accademia della Crusca, insieme alla Direzione Generale per la Promozione e la Cooperazione Culturale del Ministero degli Affari Esteri.
 
L'organizzazione di questo importante evento è curata dal Ministero degli Affari Esteri, dall'Accademia della Crusca e, all'estero, dagli Istituti Italiani di Cultura, dai Consolati italiani, dalle cattedre di Italianistica delle varie Università, dalla Società Dante Alighieri e da altre Associazioni di italiani all'estero, sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica.
 
L'iniziativa ha riscosso un successo crescente negli anni e si è sviluppata in qualità e quantità: il numero dei partecipanti così come quello degli eventi organizzati è sensibilmente aumentato, anche grazie alla diversificazione delle proposte offerte a un pubblico eterogeneo e non costituito  esclusivamente  dagli addetti ai lavori. Tra i vari tipi di eventi, troviamo infatti seminari e conferenze, mostre, proiezioni di film. Le tematiche affrontate sono le più disparate, ma tutte chiaramente accomunate da un unico filo conduttore: la lingua e la cultura italiana.
 
Il tema scelto per la Settimana del 2014, che avrà luogo dal 20 al 25 ottobre, è il seguente: Scrivere la nuova Europa: editoria italiana, autori e lettori nell’era digitale. L’obiettivo è quello di mettere in luce il ruolo e il valore del libro, sia esso cartaceo o elettronico, quale strumento di diffusione della cultura e democratizzazione del sapere. Particolare attenzione sarà rivolta al contributo dato dai molteplici attori della filiera del libro (editori, autori, traduttori, bibliotecari, agenti ecc.) e alla costruzione dell’identità culturale dell’Europa, dall’invenzione della stampa fino all’attuale era della digitalizzazione, in cui le nuove modalità di fruizione aprono nuove prospettive, ancora non del tutto esplorate ma senz’altro destinate a rivoluzionare le pratiche della scrittura, della lettura e dell’attività editoriale.
 
Il tutto si inserisce nell’ambito del Semestre di Presidenza italiana dell’Unione Europea, e può anche offrire spunti di riflessione ulteriori per considerare l’italiano un vero e proprio volano per la nostra promozione turistica.
 
Ogni anno, ciascuno dei 90 Istituti Italiani di Cultura (IIC), di fatto gli organi culturali delle Ambasciate, organizza il suo programma di eventi, coerentemente con le risorse disponibili e con quelle che sono le richieste e gli interessi maggiori dei vari Paesi. Clicca qui per consultare l’elenco aggiornato degli eventi organizzati dagli IIC in tutto il mondo!
 
Tra questi, un’interessante iniziativa è quella promossa da BooksinItaly, che in questi giorni farà un breve tour legato al mondo dell’editoria in alcuni IIC d’Europa e del mondo.
 
Ogni anno, infine, nell'ambito della Settimana viene indetto il concorso "Scrivi con me", riservato agli studenti delle scuole medie superiori italiane e bilingui all’estero e supervisionato e patrocinato di volta in volta da una diversa personalità di spicco del mondo della cultura italiana.
 
In concomitanza con la Settimana, si terranno quest'anno gli Stati generali della lingua italiana nel mondo (Firenze, 21-22 ottobre), una riflessione complessiva sullo “stato di salute” della nostra lingua, sulle sue potenzialità e sulla sua promozione all’estero, che coinvolge numerosi soggetti. Anch'essi sono organizzati dalla rete culturale e diplomatica della Farnesina e riceveranno un’ampia copertura mediatica: per il MAE rappresentano "un'occasione per approfondire le correnti strategie di diffusione dell'italiano all'estero e per fare il punto, in modo costruttivo, sulle nuove sfide da affrontare".
 
I temi discussi comprenderanno le nuove sfide e i nuovi strumenti della comunicazione linguistica, le strategie di promozione linguistica per le diverse aree geografiche, il ruolo delle Università (con particolare attenzione alle cattedre di italianistica) e il ruolo degli italofoni e delle comunità italiane all'estero.
 
In occasione delle celebrazioni, l'Accademia della Crusca pubblica il libro elettronico “L'editoria italiana nell'era digitale”, che sarà presentato a Firenze mercoledì 22 ottobre alle ore 15.
 
 
Link utili:
Settimana lingua italiana su Accademia della Crusca e MAE
IIC nel mondo: clicca qui per cercarne uno o qui per saperne di più!
 
Tatiana Camerota
Devi effettuare il login per inviare commenti

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.