Il "Rigiocattolo" - iniziativa organizzata dalla Communità di Sant'Egidio

Ogni anno, per il mese di dicembre a Roma (e in altre città italiane), il movimento Paese dell’Arcobaleno (Comunità di Sant'Egidio) organizza la raccolta di giocattoli usati. Il "Rigiocattolo" è appunto il nome dell'iniziativa di vendita di giocattoli.

Nei due mesi precedenti vengono avviate le raccolte dei giocattoli usati nelle scuole e nei quartieri. I bambini e gli adolescenti del movimento portano i loro giocattoli e coinvolgono altri compagni a fare lo stesso.
Le piazze si trasformano in un villaggio del Paese dell'Arcobaleno: i bambini, nelle strade attorno, distribuiscono gli inviti e chiedono alle persone di comprare un rigiocattolo, spiegando il senso dell'iniziativa. La piazza è invasa dalle bancarelle e i bambini e gli adolescenti sono impegnati a vendere, consigliare, spiegare. Poi ogni acquirente viene accompagnato alla cassa ed al banco per i pacchetti (con carta riciclata, naturalmente). Moltissime persone passano e acquistano i regali per Natale. I canti e le musiche della "band del Paese dell'Arcobaleno" (composta interamente  da ragazzi e da bambini) attirano moltissime persone.
 
Un giocattolo usato svolge diverse funzioni:
-Per i bambini: Serve a rallegrare altri bambini e aiuta a rendere il Natale pieno di gioia anche per quei piccoli che non hanno la fortuna di ricevere regali nuovi .
-Per l’ambiente: Il giocattolo va riutilizzato perché i materiali plastici con cui è costruito sono in genere inquinanti, per questo bisogna farlo vivere il più a lungo possibile, perché quando si getta via nei rifiuti, finisce in un inceneritore o in una discarica, continuando ad inquinare l'ambiente.

Dal 1998 bambini e ragazzi del movimento hanno dato vita all'iniziativa. Essi stessi si sono fatti promotori fra i coetanei e con il loro entusiasmo hanno coinvolto migliaia di persone e raccolto più di 7.000 giocattoli.

Lo scorso anno sono stati venduti in tutto più di 6000 giocattoli. I 1000 rigiocattoli invenduti sono stati inviati in Albania per l'ospedale pediatrico di Tirana e per i rifugiati kossovari.
L'iniziativa viene ripetuta ogni anno non solo a Roma ma in molte altre città italiane ed europee, e rappresenta un'opportunità per tutti di recuperare i giocattoli.
 
Main partner del "Rigiocattolo" 2010 è il gruppo assicurativo AXA MPS, che, in un’ottica di protezione del futuro e di attenzione verso una società sostenibile, promuove iniziative in materia di education delle nuove generazioni e sostiene progetti di tutela dell’infanzia”.
 
Link utili:
  
Dove: Tutto l'anno, i giocattoli possono essere consegnati in:
Via del Porto Fluviale, 2 - 00154 Roma
 
 Quando: giovedì e sabato h.17-19
 
Devi effettuare il login per inviare commenti

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.