Eventi e Notizie
Lo studente erasmus e il verbo transitivo “studiare” hanno un rapporto paragonabile a quello esistente tra sole e luna: destinati a non incontrarsi mai… a meno che i maya non abbiano deciso di predire (nuovamente) la fine del mondo, ma questa volta non li prenderebbe sul serio neanche Piero Angela.
In realtà mi sembra addirittura un’eresia parlare di STUDENTE erasmus: un vero studente piange, soffre, mangia e sanguina sui libri, l’erasmus vive per un semestre intero con la canzoncina “Toda gioia, toda belleza” dentro la propria testolina momentaneamente in loop, frastornata da cotanta multiculturalità tutta insieme. Mica può “perdere” tempo a studiare lui, eh, sia mai!
Lo studente erasmus, il cui stesso titolo è un ossimoro, nel corso può trovarsi davanti a 4 modalità di esami:
1-L’esame thè e pasticcini
IN TEORIA: L’impavido erasmusiano, è pronto a confrontarsi con la lingua, anzi, con il complesso linguaggio tecnico della lingua del Paese che lo accolto e dimostrare, così, di potersela cavare senza problemi. Ripeto: SENZA PROBLEMI… o quasi!
IN PRATICA: è la modalità di esame prediletta nel quale “barare” perché, come sappiamo bene, “verba volant, scripta manent” e chi s’è visto s’è visto. L’interrogazione, qualsiasi sia la materia di partenza, diviene una descrizione dettagliata del Paese di provenienza dello studente interrogato: ai grandi filosofi viene sostituita la pietanza tipica, ai calcoli economici i gradi della temperatura. Così, il voto diviene una conseguenza della media dei voti riportati sul libretto: sulla fiducia!. È importante essere consapevoli che nessuno potrà mai essere madrelingua e che, quindi, è da pazzi ambire a un 30, ma un 29 fresco di inchiostro c’è per tutti.
2-L’esame da divo del rap
IN TEORIA: l’esame scritto è la vera prova del nove. Non basta avere studiato l’argomento, non basta saper sparare qualche termine tattico qua e là, qua bisogna sapere la G-R-A-M-M-A-T-I-C-A! Anni e anni di corsi di lingue privati, signori e signore.
IN PRATICA: “Allora ragazzi le domande sono uguali per tutti…ah ci sono erasmus? Allora ragazzi aiutatemi, gli erasmus scrivano in grande sul compito E-R-A-S-M-U-S, mi raccomando ragazzi eh non mi fate perdere tempo: grande e stampatello, che si legga subito”. Non solo il professore non ha la minima intenzione di leggere i compiti, ma neanche nome e cognome del miracolato che, pur avendo scritto che Marracash faceva “badabum-badabum-cha-cha”, vedrà apparire un magico 28 sul proprio libretto.
 
A cura di Maria Laura Serpico
 
Per scoprire gli altri due esami-tipo Erasmus clicca qui!
Pubblicato in Rubrica
L’obiettivo fondamentale della collaborazione tra Giovani Nel Mondo/Carriere Internazionali e COSPE è quello di promuovere e aiutare i giovani a completare la loro formazione entrando in contatto con il mondo dell’istruzione, della formazione, della cooperazione  e del volontariato anche a livello europeo. In tal senso il suddetto accordo rappresenta il tentativo di implementare e concretizzare le ormai avviate relazioni tra l’Associazione Giovani Nel Mondo/Carriere Internazionali e COSPE.
 
Oltre ad informare, Giovani Nel Mondo/Carriere Internazionali e COSPE intendono aiutare i giovani a districarsi nell’articolato, e spesso oscuro, mondo delle relazioni internazionali, consentendo loro di conoscere tutte le opportunità a diposizione in questo settore. In particolare, con questo Accordo di Collaborazione, Giovani Nel Mondo/Carriere Internazionali e COSPE intendono lavorare su progetti congiunti, realizzare attività ed eventi di orientamento e creare nuove opportunità di stage e volontariato in favore dei rispettivi associati. 
Pubblicato in Eventi e Ultime Notizie

Carriere Internazionali ti dà l'opportunità unica di entrare a far parte della sua redazione e di fare un'esperienza formativa nel campo delle relazioni internazionali!

 
Carriereinternazionali.com nasce dal fervido impegno dell’associazione non profit Giovani nel Mondo, il cui principale obbiettivo è quello di favorire la competitività professionale e accademica dei ragazzi attraverso la loro internazionalizzazione.
Il sito su cui vengono segnalate quotidianamente interessanti opportunità di lavoro, stage e tirocini presso le Nazioni Unite e gli altri organismi internazionali, l'Unione Europea, le ONG e molti altri enti attivi sul fronte della cooperazione e dello sviluppo, è dedicato ai GIOVANI che sognano una carriera negli organismi internazionali, nelle istituzioni europee e nel settore della cooperazione internazionale
 
Durata: Lo stage ha inizio a partire dal 7 gennaio 2015 e ha durata minima obbligatoria di 4 mesi per un totale di 150 ore. È possibile rinnovare lo stage qualora richiesto dal tirocinante.
 
Descrizione dell’offerta: Al tirocinante verrà richiesta: ricerca e lavoro desk e backoffice, redazione di schede e articoli di approfondimento, partecipazione alle riunioni di redazione, presenza in ufficio per supporto alla redazione, secondo le esigenze, supporto nel corso degli eventi organizzati dalla redazione carriereinternazionali.com in diverse location. Lo stage partirà tra la fine di dicembre e i primi di gennaio per permettere un buon coordinamento con le festività natalizie.
 
Destinatari: Studenti (dal secondo anno di corso in poi) in scienze politiche preferibilmente profilo comunicazione/relazioni internazionali/cooperazione internazionale, giurisprudenza, economia, lettere e filosofia, giornalismo e lingue. La proposta è indirizzata a studenti interessati al conseguimento dei CFU tramite stage curriculare.
 
Dove: Ufficio Giovani Nel Mondo, Via Policarpo Petrocchi 10 - Roma
 
Scadenza: È possibile inviare la propria candidatura inviando il proprio CV all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 12 dicembre 2014. Si prega di indicare come oggetto della mail “Tirocinio formativo per Carriere Internazionali – stage curriculare_NOME COGNOME”. 
 
Requisiti: Ottima conoscenza della lingua italiana e dell'inglese (altre lingue opzionali); buona conoscenza del pacchetto office (word - excel - powerpoint); dimestichezza con la ricerca online e la navigazione in rete; passione per la scrittura; buona propensione alla comunicazione interpersonale; forti capacità organizzative; capacità di rispettare scadenze e ordini di redazione. Costituisce titolo preferenziale conoscenza di piattaforme e gestione siti web.
Precedenti esperienze internazionali preferibili ma non obbligatorie.
 
Attività previste: Ricerca e monitoraggio delle opportunità offerte da enti/organismi internazionali, agenzie dell’Unione europea, ONG, Università, associazioni, sia in Italia che all'estero, etc.; redazione ed editing delle schede-opportunità; aggiornamento costante del database; ricerca di nuove opportunità e nuovi contatti; coinvolgimento della redazione nella rivista di orientamento Go International - I giovani e le carriere internazionali; redazione di articoli e schede di approfondimento; partecipazione a eventi e conferenze sulle tematiche oggetto dell’attività dell’associazione “Giovani nel Mondo”.
 
Obbiettivi formativi: Al termine del tirocinio, il candidato avrà sviluppato le seguenti competenze:
- Capacità di gestire database Excel;
- Capacità di ricerca su tematiche inerenti le relazioni internazionali su siti italiani e stranieri;
- Capacita di analisi ed elaborazione di testi in lingua inglese desunti da siti delle Agenzie specializzate del mondo Nazioni Unite e Unione Europea;
- Capacità di interfacciarsi con il team redazionale e di coordinare il lavoro con il gruppo dei redattori;
- Capacità di reperire ed intrattenere contatti con enti, agenzie, ONG, università e realtà associative nazionali ed internazionali;
- Acquisizione di un linguaggio specialistico e utilizzo di alcune delle modalità giornalistiche più peculiari quali interviste, approfondimenti, reportage;
- Capacità di lavoro di backoffice;
- Sviluppo di capacità relazionali con i propri colleghi e coordinatori
 
Modalità di selezione: Lo staff di redazione procederà ad una prima valutazione dei curricula pervenuti; solo i profili corrispondenti ai criteri di ricerca saranno presi in considerazione. La fase successiva di selezione consiste in un colloquio motivazionale.
Al termine delle selezioni verranno contattati i candidati selezionati.
Lo stage prevede un periodo di formazione di 2 settimane, al termine del quale la redazione si riserva la possibilità di interrompere l’esperienza se il candidato/a non si dimostrerà motivato alle attività previste.
 
Contatti:
Telefono: 06 86767305
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
 
 
Jakarta: European Higher Education Fair 2013 - Italian day

L’Ambasciata Italiana a Jakarta, l’Istituto Italiano di cultura a Jakarta, Uni-Italia e l’Associazione “Giovani Nel Mondo” – Rome Model United Nations (RomeMUN 2014) sono lieti di annunciare la loro partecipazione alla European Higher Education Fair (EHEF) - Indonesia 2013 (Fiera Europea dell’Educazione Superiore) che si terrà il 9 ottobre a Surabaya e il 12 e 13 ottobre a Jakarta.
 
L’evento è un’iniziativa dell’EHEF Consortium, composto da cinque agenzie Europee: British Council, Campus France, DAAD, Nuffic Neso Indonesia e Uni-Italia con il sostegno della Delegazione dell’Unione Europea in Indonesia e Brunei-Darussalam.
 
In seguito al precedente successo, la fiera ha avuto più di 10.000 visitatori lo scorso anno, l’EHEF Indonesia si è dimostrata una delle potenziali destinazioni per la fiera in Asia. C’è, inoltre, un crescente interesse da parte degli studenti indonesiani per le possibilità di studio in Europa, come destinazione alternativa per un’educazione superiore di eccellente qualità. 
 
Dal momento che l’Italia è un polo d’avanguardia per l’educazione superiore in ogni campo, e in particolare modo nei settori del design, architettura, scienze applicate e arti, è diventata una scelta popolare per gli studenti indonesiani interessati a studiare oltreoceano.
 
La partecipazione di Uni-Italia al Consortium e alla Fiera ha l’obiettivo di diffondere conoscenze e aumentare l’attrattività dell’istruzione superiore Italiana come insegnamento d’eccellenza e, allo stesso tempo, di dare informazioni di prima mano sui requisiti per studiare in Italia, i vantaggi e le condizioni di vita.
 
Ci sarà anche la partecipazione dell'Associazione "Giovani nel Mondo" che presenterà il progetto Rome Model United Nations 2014, la più grande simulazione diplomatica delle Nazioni Unite in Italia. Il RomeMUN è un programma educativo, ormai giunto alla sua 5° edizione, organizzato con il contributo ed il patrocinio di eminenti istituzioni delle Nazioni Unite con sede a Roma, volto ad insegnare agli studenti universitari e degli ultimi due anni delle scuole superiori così come ai neolaureati il funzionamento interno delle Nazioni Unite.      
La prossima edizione del RomeMUN si svolgerà a Roma dal 13 al 17 marzo 2014.
 
Oltre a fornire materiale informativo e a rispondere direttamente alle domande all’Uni-Italia Booth, la direttrice del centro Uni-Italia in Indonesia, Italia Gallo, terrà il seminario: “Study in Italy – More than a chance!” il 12 ottobre alle 15.00 e il 13 ottobre alle 13.30.
 
L'11 ottobre, prima dell'inizio della Fiera,  l’Ambasciata Italiana a Jakarta, l’Istituto Italiano di cultura a Jakarta e Uni-Italia organizzano l’“ITALIAN DAY” presso la sede dell'Istituto. In tale occasione Giovani nel Mondo presenterà il progetto Rome Model United Nations 2014 a giovani studenti ed imprenditori locali interessati alla lingua e alla cultura italiana.
 
Per maggiori informazioni contattare:
 
 
Pubblicato in Eventi e Ultime Notizie

Rubrica

Servizio Volontariato Europeo

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.