22-11-2013

Parlamento Europeo

Nome dell’istituzione: Parlamento Europeo
 
ChairmanL'attuale presidente è l'italiano Antonio Tajani, in carica dal 17 gennaio 2017. È il quindicesimo presidente del Parlamento da quando l'assemblea viene eletta direttamente dai cittadini. Tajani è un esponente di Forza Italia, che è un partito di centro-destra appartenente al Partito Popolare Europeo.
 
Data di fondazione: Le origini del Parlamento Europeo risalgono al 18 aprile 1951, data della nascita dell’Assemblea comune della CECA (Comunità europea del carbone e dell'acciaio). Successivamente, a seguito del trattato di Roma, nasce l’Assemblea parlamentare europea ed nel 1962 l’Assemblea muta nome in Parlamento europeo. Dal 1979 il Parlamento Europeo diviene reso eleggibile a suffragio universale diretto.
 
Ubicazione:
- Strasburgo: sede ufficiale del Parlamento europeo.
- Bruxelles: seconda sede del Parlamento europeo.
- Lussemburgo: sede del Segretario generale del Parlamento.
 
Parlamento europeo: sede di Bruxelles
Bât. Altiero Spinelli
Tel: +32(0)2 28 42111
Fax: +32(0)2 28 46974
60 rue Wiertz / Wiertzstraat 60 B-1047 – Bruxelles, Belgio.
 
Parlamento europeo: sede di Lussemburgo
Tel: +352 / 4300 1
Fax: +352 / 4300 24842
Plateau du Kirchberg - B.P. 1601 - L-2929 – Luxembourg, Luxembourg
 
Parlamento europeo: sede di Strasburgo
WIC - Allée du Printemps - B.P. 1024 - F-67070 - Strasbourg Cedex, France
Tel: +33(0)3 88 1 74001
Fax: +33(0)3 88 1 74860
 
Obiettivi:
Parlamento europeo e Consiglio dell'Unione europea, nell'ambito della procedura legislativa ordinaria, approvano i progetti di atto legislativo proposti dalla Commissione europea. Fermo restando l'esclusivo potere di iniziativa legislativa in capo alla Commissione, il Parlamento europeo detiene un potere di "iniziativa dell'iniziativa" nei confronti della Commissione, attraverso una delibera a maggioranza assoluta.
 
Composizione e descrizione dei progetti/attività:
Il Parlamento europeo (PE), eletto ogni 5 anni a suffragio universale diretto dal 1979, è l’organo che più di ogni altro esprime la volontà politica dei cittadini dell’UE. In esso sono, infatti, rappresentate le principali tendenze politiche dei Paesi membri riunite in formazioni politiche. Il presidente viene eletto ogni 2 anni e 6 mesi ed il suo mandato è rinnovabile. Il numero degli attuali seggi, ridotto, rispetto ai precedenti,calcolato in rapporto alla popolazione di ciascun Paese membro, è di 751. L'attuale legislatura è la VIII e le elezioni che hanno formato l'Assemblea si sono tenute dal 22 al 25 maggio 2014. I partiti che vanno a comporre il Parlamento sono il risultato di un processo di affiliazione tra partiti degli Stati membrei uniti da comuni ideali politici e sociali. Quello oggi maggitomente rappresentato è il Partito Popolare Europeo (PPE) che può contare su 221 seggi. Lo stesso può vantare anche 12 dei 28 membri del Consiglio europeo (tra cui Angela Merkel ed Emiliano Rajoy), La seconda forza è il Partito Socialista Europeo (S&D) con i suoi 191 seggi. 9 membri del Consiglio europeo appartengono al partito (tra cui François Hollande e Matteo Renzi). I restanti seggi sono suddivisi tra altri sei movimenti: i Conservatori e Riformisti europei (ECR) con i suoi 70 seggi (e un membro, David Cameron, del Ce); l'Alleanza dei Democratici e Liberali per l'Europa (ADLE) con 67 (e 5 membri del Ce); la Sinistra unitaria europea/ Sinistra verde nordica (GUE/NGL) con 52 (e un membro. Alexis Tsipras, del Ce); i Verdi (ALE) con 50; il Gruppo Europa della Libertà e della Democrazia diretta (EFDD) con 48 (questo è il movimento cosiddetto anti-europeista); infine ci sono 52 deputati non apparentati ad alcun gruppo politico.
Il PE dispone per le sue attività di tre sedi: Strasburgo per le sessioni plenarie mensili, Bruxelles per le riunioni delle commissioni parlamentari e per le sessioni plenarie aggiuntive, e Lussemburgo quale sede degli uffici amministrativi, ovvero del Segretariato generale.
Il Parlamento ha tre funzioni principali: esercita il potere legislativo - discute e approva le normative europee congiuntamente al Consiglio attraverso la procedura di codecisione;  esercita il potere di controllo - controlla le altre istituzioni dell'UE, in particolare la Commissione, per accertarsi che agiscano democraticamente; esercita il potere di bilancio - discute e adotta il bilancio dell'UE congiuntamente al Consiglio. Con il Trattato di Lisbona, la gamma di politiche in cui viene applicata la codecisione è aumentata, dando così al Parlamento un maggiore potere di influenza nel contenuto delle norme che riguardano l'agricoltura, la politica energetica, l'immigrazione e i fondi dell'UE. L'approvazione  del Parlamento è, poi, necessaria per alcune decisioni importanti, come l’adesione di nuovi paesi all’UE, e il Trattato gli conferisce anche il diritto di proporre modifiche ai trattati. 
 
Le sue principali funzioni possono così essere suddivise:
- l'esercizio del controllo politico sull'operato della Commissione tramite interrogazioni scritte e orali e lo strumento della mozione di censura;
- l'esame delle proposte legislative della Commissione (assieme al Consiglio dell'Unione europea, nell'ambito della procedura legislativa ordinaria);
- l'approvazione del bilancio annuale dell'Unione, insieme al Consiglio dell'Unione europea
- la nomina del mediatore europeo;
- l'istituzione di commissioni d'inchiesta.
 
Opportunità:
Per candidarsi sono necessari i seguenti requisiti:
- cittadinanza di uno Stato membro dell'UE o di un paese candidato all'adesione all'Unione europea, salvo deroga concessa a titolo eccezionale dall'autorità competente;
- età compresa tra i 18 e i 45 anni;
- conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell'UE e una conoscenza soddisfacente di almeno un'altra lingua comunitaria;
- non aver beneficiato di un tirocinio retribuito o di un impiego retribuito di più di quattro settimane consecutive presso un'istituzione europea, non essere stato un deputato al Parlamento europeo.
 
I tirocini offerti dal Parlamento europeo sono i seguenti:
- Tirocini retribuiti Robert Schuman: opzione generale o opzione giornalismo;
- Tirocini retribuiti presso i Gruppi Politici Europei per giovani attivisti;
- Tirocini non retribuiti;
- Tirocini retribuiti per traduttori;
- Tirocini non retribuiti per traduttori;
- Visite di studio.
 
Per maggiori informazioni sui tirocini/stage offerti dal Parlamento europeo cliccare il seguente link
 
 
Link utili:
Letto 4997 volte

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.