16-11-2013

"Giornata Mondiale per i Diritti dell'Infanzia" - 20 novembre

Il 20 Novembre verrà celebrata la giornata universale dei diritti dell'infanzia. La data del 20 Novembre è infatti quella in cui, nel 1959, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha adottato la Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo e, nel 1989, la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. La Convenzione, che in Italia fu ratificata nel 1991, cambiò sostanzialmente il modo di vedere i bambini dal punto di vista giuridico, essi divennero soggetti di diritti e non più semplice oggetto di tutela e protezione. Ai diritti riconosciuti universalmente come quelli al nome, alla sopravvivenza, alla salute e all’istruzione, ne furono affiancati altri. La Convenzione, infatti, riconosce per il bambino il diritto all’identità legale, al rispetto della sua riservatezza e della sua libertà di espressione.

Nei 23 anni dall’approvazione della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia sono stati compiuti importanti progressi nella tutela dei bambini nel mondo, ma molto resta ancora da fare. Numerose associazioni e osservatori sui minori ricordano che molti dei principi del trattato non sono attuati.

Ancora oggi, infatti, molti bambini e adolescenti, anche nel nostro Paese, sono vittime di violenze o abusi, discriminati, emarginati o vivono in condizioni di grave trascuratezza.

Il rapporto “Nati Uguali” di “Save the Children”, diffuso proprio in occasione della Giornata Mondiale per l’Infanzia, rende noto che negli ultimi 20 anni si sono raggiunti i livelli più alti di disuguaglianza a discapito ovviamente dei bambini più poveri. Ciò, senza dubbio influisce drammaticamente sulla loro salute, la loro educazione e le possibilità di sopravvivenza, esponendoli maggiormente alle malattie, all’abbandono della scuola e molto spesso non lasciando altra strada che quella della criminalità.

Secondo il rapporto, che prende in considerazione la situazione di 32 paesi, la differenza tra i bambini poveri e quelli ricchi, a livello mondiale, è cresciuto del 35 % rispetto al 1990. Inoltre, viene dimostrato che i bambini che nascono in famiglie maggiormente agiate hanno 35 volte le possibilità di accedere alle risorse rispetto a quelli che nascono in famiglie più povere.

L'ECPAT (End Child Prostitution, Pornography and Trafficking), invece, in occasione di questa giornata, pone l'accento sulla piaga della pedofilia, ribadendo con fermezza che la lotta allo sfruttamento sessuale dei bambini deve continuare senza tregua.

A proposito di ciò, la Convenzione di Lanzarote, prevede ulteriori reati e aggravi di pena, in materia di abuso e sfruttamento sessuale di minori.

Anche l'UNICEF ha voluto lanciare un messaggio importante in occasione di questa giornata. Nel 2010 ideò una campagna di sensibilizzazione sul tema dei pari diritti tra minori italiani e immigrati, dal titolo “Io Come Tu. Mai nemici per la pelle”. Lo spot televisivo, legato alla campagna, venne trasmesso sulle reti RAI in numerose trasmissioni del network pubblico nella versione appositamente realizzata dalla RAI per l'UNICEF.

Quest'anno l'UNICEF, in collaborazione con l'ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) riprende la campagna del 2010, e in particolare il tema della tutela dei diritti dei minorenni di origine straniera e la semplificazione delle procedure per il conseguimento della cittadinanza italiana da parte dei minorenni figli di genitori stranieri che vivono sul territorio italiano.

In occasione del 20 novembre, l’UNICEF Italia e l’ANCI coinvolgeranno il maggior numero possibile di Comuni su due punti.
Il primo punto riguarda l'approvazione di una delibera comunale che disponga il conferimento della cittadinanza onoraria ai minorenni di origine straniera che sono nati e/o vivono sul territorio comunale. Il secondo, invece, riguarda la creazione di una “Catena Umana” che, proprio il 20 Novembre, unirà simbolicamente tutta la penisola, da nord a sud, intorno al tema della cittadinanza.
Infine il Comune di Roma ha in programma un convegno sul diritto di cittadinanza, «Aspettando la Giornata Internazionale per i Diritti dell'infanzia e dell'adolescenza: Il diritto di cittadinanza. Confronti, riflessioni e contaminazioni», convegno organizzato dal Centro Famiglie Villa Lais del Municipio Roma VII il 15 novembre, dalle 8.30 alle 22.30, presso la Sala Polifunzionaledi via Vetulonia 23. Dopo il dibattito verrà proiettato il film documentario "Fratelli d'Italia" di Claudio Giovannesi e, la sera, ci saranno delle esibizioni di gruppi musicali multietnici. Inoltre, sempre il Comune di Roma, organizzerà una vera e propria festa, il 20 Novembre, che si svolgerà presso Piazza Sauli (zona Garbatella) dalle ore 15 alle 19. L’iniziativa prevede un pomeriggio di incontri, di musica e di giochi all’aperto per promuovere il diritto dei minori al divertimento, all’espressività, alla partecipazione ed al protagonismo.

Link utili:

UNICEF


UNICEF - Partecipa alla Catena Umana

 

Link agli eventi Comune di Roma

 

Sara Faonio

 

Letto 4819 volte

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.