×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 56

L'EDUEXPO é un salone dell'orientamento rivolto a tutti coloro che desiderano pianificare un'esperienza in un paese straniero. Durante l'evento, i visitatori potranno incontrare i responsabili degli uffici ammissione di università e college stranieri, oltre a rappresentanti di agenzie governative e agenzie di consulenza che forniranno informazioni dettagliate su opportunità di studio e tirocinio all'estero.
Corsi di Lingua, Programmi Universitari, Master, MBA, Corsi Estivi, Opportunità di Tirocinio e Programmi di Studio-Lavoro. Una giornata di incontri per informarti su destinazioni, sistemazioni, borse di studio e visti. La tua esperienza all'estero parte da qui! Approfitta di questa opportunità per partire e differenziarti!

Anche quest'anno la Sapienza rinnova l’appuntamento annuale di orientamento con le nuove matricole 2012-2013 che desiderano ricevere informazioni sull’offerta formativa dell' Ateneo. Presso la Città universitaria saranno allestiti gli stand delle facoltà che resteranno aperti dalle 9.30 alle 18.00: i giovani potranno incontrare i docenti e ricevere il materiale informativo sull'università e sulle modalità di accesso ai corsi. Per ciascuna facoltà, si svolgeranno, inoltre, conferenze di presentazione nell'Aula Magna del Rettorato, che saranno anche trasmesse via web in videostreaming.

 

Locandina 2012 Porte Aperte alla Sapienza
 
 
Fascicolo di presentazione della facoltà di Scienze Politiche
 

VIAGGI IN EUROPA? Scarica l’App per usare la tua Tessera sanitaria europea
Guida sulle modalità di utilizzo della tessera europea di assicurazione nei 27 paesi UE e Islanda, Lichtenstein, Norvegia e Svizzera. Per ogni paese vengono forniti:
INFORMAZIONI GENERALI, NUMERI PER LE CHIAMATE DI EMERGENZA, CURE coperte da assicurazione e i COSTI, le modalità per presentare la RICHIESTA DI RIMBORSO e CHI CONTATTARE in caso di smarrimento della tessera. 
Disponibile in 24 lingue, con un’opzione semplice da utilizzare per passare da una lingua all’altra.
La Commissione europea ha appena lanciato un App per migliorare l’uso della Tessera europea di assicurazione malattia (TEAM). Bruxelles ha infatti proposto nuove regole affinché i cittadini europei possano utilizzare nel modo più semplice possibile il proprio sistema nazionale di identificazione elettronica per accedere ai servizi sanitari quando si trovano in un altro Stato UE.
La Tessera europea di assicurazione malattia è uno dei grandi successi dell’UE, infatti permette di essere assistiti dal servizio pubblico sanitario durante un viaggio o un soggiorno temporaneo in 31 Paesi europei. Che si tratti di una malattia o di un incidente, questa tessera ci permette di semplificare notevolmente il nostro accesso ai servizi di un Paese, sia che siano gratuiti o a pagamento. Attualmente ci sono quasi 200 milioni di tessere in circolazione.
Tuttavia, vista la diversità dei sistemi sanitari europei, non sempre è facile capire come utilizzare la TEAM secondo le regole nazionali. Ecco perché la Commissione europeaha deciso di lanciare questa nuova App, disponibile per le tre piattaforme (iOS, Android et Windows 7 Mobile).
Per ulteriori informazioni clicca qui!
 
 
 
 
Scopri quali sono le opportunità che ti attendono per lavorare all'ONU! L'associazione Giovani Nel Mondo incontra i ragazzi intenzionati ad intraprendere il percorso delle carriere internazionali e risponde alle loro domande!

Il governo australiano ha l’intenzione di introdurre un nuovo visto lavorativo (il “Post-Study Work Visa”) che permetterà agli studenti internazionali che hanno completato un corso universitario in Australia di poter lavorare lì per un periodo compreso tra due e quattro anni.

 

 

Durata: Dai 2 ai 4 anni a seconda del tipo di laurea conseguito precedentemente.
 
Destinatari:
-          Studenti che hanno conseguito in Australia una laurea di primo livello o un master;
-          Studenti internazionali che hanno conseguito un master by research o un dottorato in Australia.
 
Descrizione: La proposta offre agli studenti internazionali che hanno conseguito in Australia una laurea di primo livello (Bachelor degree) oppure un Master by Coursework, e che soddisfano l’Australian Study Requirement, la possibilità di fare domanda per un Post-Study Work Visa della durata di due anni.
 Gli studenti internazionali che hanno conseguito un Master by Research oppure un dottorato (PhD) in Australia, e che soddisfano l’Australian Study Requirement, potrebbero invece fare domanda per un Post Study Work Visa della durata rispettivamente di tre anni e quattro anni.
L’Australian Study Requirement fa riferimento a un corso in Australia che è registrato nel Commonwealth Register of Institutions and Courses for Overseas Students (CRICOS) e che dura per un periodo di almeno due anni accademici (92 settimane).
Questo visto sarà disponibile per gli studenti che ottengono il loro visto studentesco in seguito all’introduzione del nuovo requisito Genuine Temporary Entrant (GTE), introdotto il 5 novembre 2011. Il Post Study Work Visa dovrebbe essere a disposizione dei neo-laureati che hanno i requisiti necessari a partire dal 2013, ovvero per quegli studenti che hanno già ricevuto un visto studentesco dopo l'introduzione del requisito GTE sopramenzionato.
Inoltre sono previsti alcuni requisiti riguardanti la lingua inglese, la salute, il carattere e la sicurezza e dovrà essere fornita la prova di un’adeguata copertura assicurativa sanitaria per il periodo del visto.
 
Link Utili:
Altri aggiornamenti riguardanti l'introduzione del “Post-Study Work Visa” saranno pubblicati non appena disponibili sul sito dell’Australian Department of Immigration and Citizenship
 
Contatti Utili:  
Per ulteriori informazioni contattare:
Ms Sheralyn Derrick
Australian Consulate General & Australian Trade Commission (Austrade)
Via Borgogna 2
20122 Milan, Italy
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..au

INTERVISTA A FRANCESCO TARANTINO - PRESIDENTE YouNet
 
1. Francesco, quando e come nasce YouNet?
YouNet nasce nella testa dei vari fondatori in tempi diversi. Per quanto mi riguarda, l'idea nacque fin dal primo progetto europeo “Gioventù” ( dal 2007 si chiama “Youth in Action/Gioventù in azione”), a cui partecipai ormai quasi un decennio fa. Poi, dal 2009 mi sono trovato con Linda Bonfante, Savino Di Noia, Dario Torregrossa, Barbara Bruno e vari altri è stato un continuo crescendo grazie alle precedenti e differenti esperienze che ognuno di noi aveva fatto, dal volontariato internazionale, a master in euro-progettazione, da training e seminari europei a associazionismo locale. La formazione eterogenea e complementare dei 9 fondatori, alcuni provenienti da Ingegneria, altri da Scienze Politiche e altri da Lingue, è stato un fattore molto importante per la crescita di YouNet.
2. Quali sono i prossimi progetti a cui si può partecipare?
I progetti a cui partecipare sono in continuo aggiornamento e sono sempre ben visibili sul nostro sito: www.you-net.eu I progetti per cui al momento cerchiamo partecipanti sono i sguenti:
 
• “Colourblind Caravan” – Romania – ago/12
• “All for one and one for all” – Polonia – lug/2012
• “Count me in” – Turchia – lug/12
• Green Behaviour – Bulgaria – lug/12
• “Civil?…Courage!” – Germania – lug/12
• Together in the Spotlight – Romania – ago/12
 
3. Come fare ad iscriversi e partecipare? 
Per partecipare ad un progetto internazionale è sufficiente contattarci via mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Generalmente, viene richiesto l'invio del curriculum vitae e nella pagina descrittiva del progetto sono evidenziati tutti i requisiti fondamentali. La maggior parte dei progetti sono per giovani tra i 18 e i 30 anni, ma ci sono anche un numero di progetti in cui non vi sono limiti di età vincolanti.
 
4. In che modo YouNet si inserisce nel mondo del Servizio Volontario Europeo (SVE)?
YouNet agisce sia da ente di invio che da ente di ospitalità per il Servizio Volontario Europeo, ovvero l'azione che permette, un po’ come l'Erasmus per l'università, di andare a fare volontariato all'estero per un periodo medio-lungo, fino ad un massimo di 12 mesi (o, per essere più precisi, 364 giorni) con un contributo economico stanziato dall’Unione Europea (per avere più informazioni vedasi: http://www.you-net.eu/sve/). Ogni anno, inviamo all'estero per progetti SVE circa una trentina di giovani sia in progetti long-term (2-12 mesi) che short-term (massimo 2 mesi); grazie all'ampio network di partners con i quali collaboriamo a livello europeo. Il limite massimo per partecipare ad un progetto SVE è di 30 anni di età
5. YouNet ha anche uno sportello informativo presso il comune Bologna, vero?
YouNet gestisce presso lo Europe Direct di Bologna in convenzione con il Comune e con la Regione lo sportello YouMob che fornisce ai giovani tutte le informazioni circa le opportunità europee che supportano la mobilità internazionale (Scambi giovanili, volontariato internazionale, Servizio Volontario Europeo, Erasmus Placement, etc). Attualmente potrete trovarci dalle 14 alle 16 ogni martedì e giovedì, in Piazza Maggiore. Altre info sono disponibili su http://www.you-net.eu/youmob_sportello_informativo_bologna_mobilita_internazionale/ Per saperne di più su YouNet e le sue attività: Il sito YouNet (punto di riferimento imperdibile per informazioni e progetti): http://www.you-net.eu La pagina YouNet su Facebook e altri gruppi che gestiamo: https://www.facebook.com/pages/YouNet/159073400848532 - https://www.facebook.com/groups/younet/ - https://www.facebook.com/groups/101869066545049/ - https://www.facebook.com/groups/serviziovolontarioeuropeo/ L'account twitter YouNet da followare subito: https://twitter.com/YouNet_ Il sito internet dell'agenzia nazionale giovani: http://www.agenziagiovani.it/ Il database europeo delle associazioni accreditate per lo SVE: http://ec.europa.eu/youth/youth-in-action-programme/doc82_en.htm

Mercoledì 11 luglio dalle 10:00 alle 17:00 presso la sede di ASVI Social Change (Piazza Cavour 3 Roma), si terrà il convegno “TERZO SETTORE e Competenze per il Futuro: confronto con i protagonisti”, organizzato da ASVI Social Change.


Un’occasione imperdibile per confrontarsi su alcune tendenze in atto che segneranno un diverso approccio nelle relazioni con i grant makers e nel ‘fare nonprofit’.

Meno ‘donatori’ e più ‘investitori’, meno finanziamenti pubblici e più Social Business, meno ‘grant seekers’ e più ‘business partners’, meno ‘attività’ e più ‘risultati’, meno ‘obiettivi’ e più ‘impatto sociale’, meno ‘onlus’ e più ‘impresa sociale’.

Quali nuove competenze occorreranno e quali saranno obsolete nei prossimi 10 anni?
Quali saranno le competenze ed i profili professionali più necessari?
Come cambierà il modo di progettare e fare Fundraising?
Come cambierà la managerialità nelle organizzazioni?

Parteciperanno alla giornata: Marco Crescenzi, Presidente ASVI, Massimo Pesci, Responsabile Marketing e Fundraising di AGIRE e Direttore del Master ASVI in FundRaising Management, Federico Marcon, Direttore ONG Don Carlo Gnocchi, Stefano Oltolini, Responsabile Ufficio progetti estero Fondazione Aiutare i Bambini, Roberto Randazzo, principale esperto italiano di finanza sociale e docente presso ASVI e Bocconi, Marco Morganti, Amministratore Delegato Banca Prossima, rappresentanti di OxfamFairtradeIdee in Rete e molti altri.
Sul versante internazionale saranno previsti collegamenti in videoconferenza con due partner ASVI: l’Asian Institute of Technology di Bangkok (Thailandia) e l’Instituto de Tecnologia Social di San Paolo (Brasile).

Verranno anche presentati due position paper di ASVI:
L’Impact Finance e le competenze per accedere”, con Roberto Randazzo, sul tema delle nuove strategie di finanziamento per le organizzazioni nonprofit; “L’evoluzione del Fundraising e dei Fundraiser” con Massimo Pesci



La partecipazione alla giornata è gratuita.
Per info e prenotazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
06 50 88 443

Il 5 luglio 2012, alle ore 18.30, Aspenia e ISPI promuovono a Roma (Palazzo Lancellotti - Piazza Navona, 114) una Tavola Rotonda dal titolo:
                                                                                                                       IL PARADOSSO EUROPEO
Lincontro è organizzato in occasione della pubblicazione del numero 57 della rivista Aspenia, intitolato Elezioni e potere globale. L'adesione è obbligatoria, in considerazione del numero limitato di posti disponibili. Se desiderate partecipare, inviate una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 28 giugno. L'accesso in sala sarà consentito soltanto a coloro che avranno ricevuto conferma della registrazione. 

Parteciperanno:

Giuliano Amato, Giancarlo Aragona, Marta Dassu', Enrico Letta, Enzo Moavero Milanesie Giulio Tremonti.

L'evento si terra' a Palazzo Lancellotti - Piazza Navona, 114 - Roma. 

 
Il network SALTO-YOUTH organizza dei corsi che hanno l’obiettivo di sostenere gli operatori giovanili e gli animatori nello sviluppo di un’interpretazione critica della Cittadinanza europea e incoraggiarli a integrare il tema nel loro lavoro pratico.
Lista dei Corsi proposti per il 2012:
• Corso di Formazione 5: ECTC-IT in Italia (29 ottobre - 4 novembre 2012); Scadenza: 1° settembre 2012;
• Corso di Formazione 6: ECTC-TR in Turchia (8-14 aprile 2013); La scadenza verrà comunicata;
• Corso di Formazione 7: ECTC-PT in Portogallo (Maggio/Giugno 2013); La scadenza verrà comunicata;
• EXTRA: ECTC-FR in Francia (25 Febbraio – 3 Marzo 2013); La scadenza  verrà comunicata.
Per ulteriori informazioni clicca qui.
 
L’M100 invita i giovani giornalisti dai 16 ai 26 anni, provenienti da tutta Europa e dai paesi in trasformazione della regione Araba, a partecipare al laboratorio “Dopo le Rivoluzioni Web 2.0: Nuovi Media come Strumento di Cambiamento e Democrazia?”. Le candidature devono essere inviate entro il 25 Giugno 2012 a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Per ulteriori informazioni clicca qui

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.