Atelier Ideas & Research (AIR) è un'associazione per la promozione culturale creata da Francesco Pongiluppi ed Edoardo Frezet a fine 2016, a cui si sono aggiunti Anna Lisa Somma nel 2017 e Marco Giraudo nel 2018.

L’associazione si interessa in particolar modo di studi storici, politici, filosofici, sociali, letterari e di genere; intende promuovere opportunità di formazione, crescita e lavoro per umanisti, fare divulgazione soprattutto attraverso eventi realizzati sul territorio e tentare di costruire una rete fra studiosi di area umanistica.

In relazione al primo obiettivo AIR pubblica pressoché quotidianamente sul suo blog annunci, bandi e opportunità in campo accademico. La diffusione e condivisione avviene poi tramite i canali social (profili Facebook, Twitter e LinkedIn, mailing lists). Il lavoro in sé non è nuovo ma AIR lo affronta secondo una logica diversa dai servizi attualmente esistenti; non adotta una prospettiva “enciclopedica” di tutte le opportunità esistenti, ma opera una selezione di quelle che rientrano nel perimetro disciplinare definito, rivolgendosi ad un segmento preciso.

Circa il secondo punto, AIR Collabora con istituzioni e fondazioni della Città di Torino e internazionali - tra cui la Fondazione Istituto Antonio Gramsci di Torino, la Levantine Heritage Foundation, il CRHI dell’Università di Nizza – per organizzare eventi sul territorio; eventi creati da giovani ricercatori e rivolti a un pubblico non solo accademico, al di fuori dei luoghi universitari, in modo da ingaggiare un dibattito con la comunità e la società civile. Tra questi il dibattito “Quale futuro per la Turchia” e l’incontro “68-18. Palazzo Campana, l’inizio” che si è tenuto il 5 luglio

Tramite questi incontri AIR persegue il terzo obiettivo – la costruzione di una rete di giovani ricercatori di queste discipline – coinvolgendo, di volta in volta, figure di riferimento per partecipare agli incontri. Si tratta sicuramente dell’obiettivo più ambizioso, ma è anche quello potenzialmente più proficuo, dato che a sua volta mira a due traguardi. Primo, promuovere il dialogo interdisciplinare al fine di attenuare la specializzazione estrema delle ricerche accademiche. Secondo, offrire ai giovani ricercatori l’opportunità di confrontarsi con ambienti non-accademici, superando in questo modo di superare le barriere che separano il mondo universitario da quello professionale

Per ogni informazione è possibile contattare i responsabili all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il mondo della Cooperazione allo sviluppo esercita da sempre un enorme fascino sui giovani impegnati in corsi di studio relativi alle relazioni internazionali, all’economia e ai diritti fondamentali. Quello del cooperante non è però un mestiere che si può improvvisare.

È, infatti, sempre più necessario procurarsi un bagaglio tecnico di elevate conoscenze con aspetti di interdisciplinarietà. Allo stesso tempo, è necessario acquisire competenze personali tali da garantire la capacità di adattamento e problem solving in contesti spesso molto diversi.

In questa duplice prospettiva la Libera Università degli Internazionale di Studi Sociali presenta una nuova opportunità formativa in grado di rispondere alle esigenze dei giovani che vogliono entrare nel mondo della cooperazione e dei professionisti del settore che vogliono completare la propria formazione.

 

Il Percorso formativo in Cooperazione Internazionale – Major del Master in Project Management - è un Master Universitario di I livello costruito da LUISS Business School ed Amref Health Africa Onlus, che mira a fornire ai partecipanti i più importanti strumenti metodologici e operativi, tecnici ed economici, per pianificare, monitorare e controllare iniziative progettuali di cooperazione allo sviluppo e interventi umanitari.

Lo scopo del master è formare professionisti in grado di operare come project manager nel campo umanitario e del terzo settore, affiancando all’acquisizione di conoscenze proprie della cooperazione internazionale e del mondo del non profit un percorso che li porti a sviluppare le competenze necessarie per guidare progetti realizzati in partnership con realtà profit o istituzionali.

Il percorso ha una durata di 12 mesi.  La parte iniziale del percorso è dedicato ad insegnamenti focalizzati sul General Management, cui seguiranno i cosiddetti “Corsi Core”. È prevista anche la realizzazione di laboratori per favorire una progressiva crescita a ciascun candidato sia professionale che personale.

Di fronte alla crescente offerta formativa in questo settore, perché scegliere proprio il Master LUISS in Cooperazione Internazionale?

Il programma del Master presenta cinque buoni motivi per decidere di iscriversi:

Un primo motivo sta nella confermata eccellenza didattica riconosciuta internazionalmente a LUISS Business School e l’esperienza sessantennale sul campo della più grande organizzazione sanitaria africana, Amref Health Africa.

Un secondo motivo è rintracciarsi nell’approccio teorico-pratico: all’indispensabile formazione teorica si affiancherà una estesa esperienza pratica, che includerà un project-work costante incentrato su progetti reali e un viaggio-studio di gruppo in Kenya per immergersi direttamente in un progetto realizzato sul campo e toccare con mano quanto costruito in aula con docenti e personale esperto delle ONG. Il percorso prevede inoltre opportunità di internship (7 sono garantite da Amref; altri stage saranno offerti dalle organizzazioni partner).

 

Questo proposto da LUISS BS e Amref è il primo Master in Cooperazione Internazionale che forma in modo focalizzato e solido non solo esperti nel terzo settore, ma Project Manager. Il programma prevede infatti nella sua prima fase di General Management insegnamenti di Organizzazione ed HRM, Strategia, Marketing strategico, fondamentali per poter costruire un’impalcatura di strumenti, metodologie, know-how e indispensabili per la gestione di team di progetto e programmi di cooperazione internazionale. Gli studenti avranno l’opportunità in questa fase di seguire i corsi del prestigioso Master in Project Management di LUISS Business School, e di apprendere tools di gestione di progetto anche in termini di Risk Management e metodologia Agile.

 

Un ulteriore elemento di forza è la combinazione di insegnamenti di General Management e Corsi Core. A differenza di molti corsi e master del settore, questo percorso è stato studiato per offrire un Curriculum a 360 gradi rispetto al no profit. Il focus si sposterà dal contesto economico, normativo, fiscale del III settore, agli strumenti del Project Cycle Management, al fundraising (finanziatori istituzionali e loro linee guida, privati, corporate, High Value Donors, etc) alla comunicazione istituzionale e digitale. Sono previsti costanti approfondimenti su temi Profit-no-profit, B-Corporations, Fondazioni, Corporate Social Responsability, per offrire una visibilità e conoscenza ampia del contesto attuale della cooperazione e delle tecniche e metodologie di collaborazione con il settore profit e social enterprise.

Ai corsi Core e di General Management si affiancheranno periodicamente i Learning LAB di LUISS BS, momenti di training intensivo sui temi Innovation e Business Plan, Crosscultural, Soft Skills e Creativity, Business English e Digital Skills Lab.

 

Infine, il Master sarà supportato da un partenariato formato da operatori del settore. Prestigiose organizzazioni hanno deciso di essere Partner del Master, credendo fortemente in una proposta didattica innovativa e necessaria per formare i futuri Prject Manager che collaboreranno con le proprie realtà. Organizzazioni Non Governative, reti di II livello di ONG, B-Corportation, istituzioni finanziarie, fondazioni che interverranno in aula con approfondimenti e focus tematici altamente professionalizzanti, durante tutta la durata del Master, oltre ad accompagnare gli studenti nel loro percorso di studio ed offrire loro opportunità di internship.

 

La presentazione rende chiara la portata del corso e la sua validità sia in termini di conoscenze che di competenze pratiche.

Si tratta di una opportunità concreta per iniziare un percorso professionale che fa del proprio lavoro un vero modello di vita.

 

Per maggiori informazioni è possibile scarire la brochure

 

Faculty:

La faculty è composta da accademici dell’Università LUISS Guido Carli e di altri prestigiosi atenei, oltre che da professionisti con consolidata esperienza aziendale e didattica.

Direttore del Master in Cooperazione Internazionale Francesco Rullani, Professore di Economia Applicata presso LUISS Guido Carli.

Comitato Scientifico:

Maria Elena Nenni, Direttore del Master in Project Management LUISS Business School

Mario Raffaelli, Presidente di Amref Health Africa Onlus e Presidente del CCI - Centro per la Cooperazione

Internazionale di Trento

Guglielmo Micucci, Direttore Generale di Amref Health Africa Onlus, fondatore di Prime Italia

Luca Giustiniano, Professore Ordinario di Organizzazione Aziendale presso la LUISS Guido Carli

Paolo Spagnoletti, Professore Associato di Organizzazione Aziendale presso la LUISS Guido Carli

Cristiano Busco, Professore Ordinario di Accounting e Integrated Reporting presso la LUISS Guido Carli

 

Durata: 12 mesi a partire da ottobre 2018

 

Test di Ammissione:

Il test può essere sostenuto in sede oppure da remoto via Skype. Il processo di selezione si basa sul test d'ammissione che valuta le capacità, la motivazione e il potenziale dei candidati.

Il test d'ammissione LUISS Business School è composto da:

- Test d'inglese (i candidati in possesso di un certificato TOEFL/IELTS con elevato punteggio possono essere esonerati dal test d'inglese

- Test di logica CEB SHL - verbale e numerica (I candidati in possesso di un certificato GMAT/GRE con elevato punteggio possono esonerati dal test di logica

- Colloqui motivazional

 

 

Contatti:

LUISS Business School

Via Nomentana 216 – 00162 Roma

(+39) 06 85 222 239

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.businessschool.luiss.it

 

 

 

Il prossimo bilancio settennale dell’Unione europea, in gergo comunitario il Quadro finanziario pluriennale, sarà sul tavolo dei negoziati europei nel corso dei prossimi mesi. Gli Youth Ambassador del gruppo anti-povertà The ONE Campaign stanno facendo sentire la propria voce da Roma a Bruxelles sulla necessità di garantire un budget Ue ambizioso che dia priorità a quei luoghi, quelle persone e quella aree tematiche che necessitano maggiori investimenti, come l’empowerment delle donne e delle bambine nei paesi più poveri del mondo.

 In questo contesto, i giovani attivisti di ONE hanno partecipato agli European Development Days (EDD) di Bruxelles il 5-6 giugno, prendendo parte a dibattiti con politici e personaggi influenti nel mondo della cooperazione internazionale per discutere il prossimo bilancio settennale Ue e la necessità di mettere donne e ragazze al centro delle politiche di sviluppo dell’Ue.

 In merito alle attività degli Youth Ambassador di ONE, Emily Wigens, Direttrice ad interim dell’ufficio ONE di Bruxelles, ha dichiarato: “Siamo molto fortunati di poter contare su un grande gruppo di giovani attivisti che svolge un ruolo chiave affinché l’uguaglianza di genere figuri nell’agenda dei leader dell’Ue, in particolare in vista degli imminenti negoziati del prossimo bilancio settennale comunitario. Da nessuna parte nel mondo le donne hanno le stesse opportunità che hanno gli uomini e il divario di genere è ancora più ampio per le donne che vivono in povertà. Il Quadro finanziario pluriennale rappresenta un’opportunità fondamentale per contribuire ad un cambiamento positivo per milioni di donne e ragazze in tutto il mondo. Stiamo esortando i leader europei ad aumentare i fondi per lo sviluppo di lungo periodo di almeno 40 miliardi di euro e garantire che almeno l’85% degli aiuti dell’Ue contribuisca ad affrontare il problema della disuguaglianza di genere.”

 

Unisciti ai 9 milioni di attivisti di ONE firmando la lettera che chiede ai leader di mettere donne e ragazze al centro delle politiche di sviluppo su www.one.org/sexist!

 

 

 

Per Saperne di più

Cos’è ONE

ONE è un’organizzazione sostenuta da oltre 9 milioni di membri, tra i quali 70.000 in Italia, che opera con campagne e attività di sensibilizzazione per combattere la povertà estrema e le malattie prevenibili, soprattutto in Africa. Apolitica, ONE mira a sensibilizzare l’opinione pubblica e a lavorare di concerto con i leader politici per combattere l’AIDS e le malattie prevenibili, aumentare gli investimenti per l’istruzione, l’agricoltura e l’alimentazione e chiedere ai governi maggiore trasparenza nei programmi di lotta alla povertà. Per saperne di più visita: one.org

Programma “Youth Ambassador”

Gli ambasciatori ONE sono un gruppo di giovani volontari estremamente motivati, selezionati tramite bando pubblico, che conducono attività di sensibilizzazione in tutta Europa per porre fine alla povertà estrema. Sollecitano un impegno concreto dei responsabili politici, lavorano con i mezzi di comunicazione per aumentare la visibilità delle campagne ONE e incoraggiano il pubblico a sostenere le petizioni e le altre azioni ONE con attività online ed eventi locali. Per saperne di più visita la pagina dedicata.

European Development Days

Gli European Development Days (EDD), organizzati dalla Commissione europea, portano insieme a Bruxelles esperti e appassionati di cooperazione internazionale per condividere idee ed esperienze che ispirino nuove partnership e soluzioni innovative alle sfide più urgenti del mondo. Maggiori informazioni su vai sul sito .

 

il World Wildlife Fund offre l'opportunità di tre internship in diversi settori. Scopri se hai le competenze giuste e dai un contributo a salvare l'ambiente e il pianeta!

 

Per altre opportunità simili, vai alla sezione Cooperazione

 

Ente: il World Wildlife Fund è una fondazione benefica fondata nel 1961 grazie all'intervento di emeninti figure internazionali tra i quali il Principe Filippo, consorte della Regione Elisabetta II. L'obiettivo della fondazione è contribuire alla conservazione delle specie in via di estinzione per la salvaguardia dell'ambiente naturale. Il simbolo è infatti un panda, uno degli animali a rischio di estinzione che grazie all'intervento di associazioni e governi continua la propria specie. Gli ambiti di intervento sono: foreste, oceani, coste, acqua dolce, specie selvatiche, cibo e clima

 

Quando: a partire da settembre 2018

 

Dove: Belgio

 

Scadenza: 13 giugno 2018

 

Descrizione dell'offerta: il WWF cerca tre intern in tre aree diverse:

“Water Policy”

“EU Elections”

“Communications & Biodiversity”

la figura selezionata avrà un contratto di 6 o 12 mesi secondo le forme contrattuali presenti in Belgio ("convention d’immersion professionnelle/  eroepsinlevingsovereenkomst”).  During this period you will have the title of “assistant”
Al termine del periodo di internship, sarà offerto un contratto di lavoro a tempo determinato, la durata complessiva dei due contratti non potrà eccedere i 2 mesi
La risorsa lavorerà come  “junior policy officer” o “junior communications officer” dopo i 12 mesi di tirocinio

Requisiti: i candidate e le candidate devono essere cittadini dell'UE o avere una VISA che permetta di svilgere un internship in Belgio. Per i requisiti relativi alle diverse posizioni si suggerisce di contrallare il terms of reference

 

Modalità di presentazione delle candidature: inviare Email e cover letter and CV o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro 13 June 2018. Si prega di indicare chiaramente per quale posizione si sta facendo richiesta 

Link utili:

Link alle offerte

“Water Policy”

“EU Elections”

“Communications & Biodiversity”

 

La redazione www.carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità rispetto alle informazioni contenute nelle offerte pubblica. Per ulteriori informazioni, rivolgersi all'ente offerente

LA REDAZIONE

ONE ha pubblicato una lettera aperta che mette in guardia i leader mondiali, chiedendo loro di agire per porre fine alla disuguaglianza di genere e far sì che tutte le ragazze ricevano un’istruzione. ONE ha il supporto di decine di personaggi influenti e attivisti tra i quali anche l’italiana Marica Branchesi, una delle astrofisiche più influenti nel panorama scientifico internazionale che ogni giorno contribuisce a sfatare gli stereotipi sul ruolo delle donne nella scienza. Oltre alla Branchesi, personalità del calibro di Oprah Winfrey, Bono, Reese Witherspoon, Ryan Reynolds, Meryl Streep e Natalie Portman hanno firmato la lettera, invitando i leader mondiali a impegnarsi per le piene uguaglianza e giustizia per donne e ragazze in ogni angolo del pianeta.

 

L’istruzione è uno degli strumenti più potenti nella lotta contro la povertà estrema e l'incredibile supporto che abbiamo ricevuto è un’indicazione di quanto sia urgente agire adesso”, ha dichiarato Gayle Smith, Presidente e CEO di The ONE Campaign. “Fino a quando non saremo in grado di abbattere le barriere che ostacolano donne e ragazze a livello globale, la povertà estrema e l’ineguaglianza di genere continueranno ad esistere.”

 

Le donne non hanno le stesse opportunità che hanno gli uomini e per le ragazze e le donne nei paesi più poveri l’ineguaglianza è ancora più evidente. A livello globale 130 milioni di bambine non vanno a scuola, un miliardo di donne non ha accesso ad un conto bancario e 39.000 ragazze diventano spose bambine ogni giorno. Dal G7 al G20, dall’Unione africana ai bilanci annuali nazionali, i membri di ONE esortano i leader a cambiare questi dati e ad assumere impegni per aiutare ogni ragazza ad ottenere un’istruzione.

 

Abbiamo visto un incredibile livello di attenzione all’impatto dannoso che il sessismo e la disuguaglianza sistemica di genere hanno sulla nostra società”, ha affermato Connie Britton, attrice candidata agli Emmy e sostenitrice di The ONE Campaign. “Dobbiamo fare di più per l’empowerment di coloro le quali vengono più trascurate, in modo che ogni ragazza e donna abbia accesso ad un’istruzione e alle stesse opportunità che hanno i loro fratelli. Quest’anno spero che tutti noi, con in testa i nostri leader, parteciperemo alla lotta per la piena uguaglianza.”


Unisciti ai 9 milioni di attivisti di ONE firmando la lettera su www.one.org/sexist!

 

FINE

 

Chi siamo

ONE è un’organizzazione internazionale sostenuta da oltre 9 milioni di membri, dei quali oltre 70.000 italiani, che opera con campagne e attività di sensibilizzazione per combattere la povertà estrema e le malattie prevenibili, soprattutto in Africa. Apolitica, ONE mira a sensibilizzare l’opinione pubblica e a lavorare di concerto con i leader politici per combattere l’AIDS e le malattie prevenibili, aumentare gli investimenti per l’agricoltura e l’alimentazione e chiedere ai governi maggiore trasparenza nei programmi di lotta alla povertà. Per saperne di più: one.org

Per imegnarti con ONE, guarda le opportunità come Youth Ambassador 

L'estate è alle porte, tanti i giovani sia liceali che universitari che stanno decidendo come trascorrere le loro vacanze al meglio, se godersi la nostra penisola o girare il mondo.

 

Qualsiasi sia la vostra destinazione il consiglio di Carriere Internazionali è questo: dedicate questo periodo libero a voi stessi nel modo migliore possibile, ovvero attraverso una summer school che vi consenta di acquisire nuove competenze, di orientarvi meglio verso il mondo del lavoro e della formazione universitaria più adatta a voi.

 

Per summer school si intendono corsi  organizzati durante l'estate e che consentono a tutti i partecipanti di fare nuove esperienze in vari ambiti sfruttando il periodo più libero per gli studenti, appunto l'estate. Possono durare da pochi giorni a qualche settimana in base alla scuola/università che le organizza, proposte ormai in tutto il mondo attraggono migliaia di studenti ogni anno, soprattutto coloro i quali sono interessati ad un orientamento o in ottica universitaria o nell'acquisire competenze e conoscenze fondamentali per entrare più facilmente nel mondo del lavoro. La cosa importante è che le Summer School in Europa e nel mondo offrono una scelta vasta di argomenti di topic da pote1r approfondire. Bisogna solo individuare l’ambito più congeniale alle proprie capacità e aspirazioni    

 

I giovani di oggi devono mettersi in gioco, non basta più il normale percorso di studi, ma devono integrare il loro curriculum con esperienze pratiche, formazione alternativa e attività di orientamento per essere più pronti di fronte ad un mondo che richiede dei profili sempre più competitivi, soprattutto nel settore delle carriere internazionali” dice Daniela Conte, fondatrice del portale www.carriereinternazionali.com e presidente di Giovani nel Mondo.

 

Una volta scelto di dedicare una parte dell'estate a seguire una summer school, c'è la parte più difficile, ovvero: quale summer school scelgo? Quali sono i criteri di cui devo tenere conto nella scelta?

Carriere Internazionali ha lavorato per voi e selezionato alcune delle summer school più interessanti e rinomate sia in Italia che all'estero, ecco i nostri consigli:

Per gli studenti liceali interessati ad un orientamento universitario sicuramente l'offerta più completa e interessante è quella proposta dalla Luiss Guido Carli di Roma che ha infatti all'attivo da diversi anni molte summer school di successo, per ulteriori informazioni leggi l'articolo sulle Summer School LUISS

 

Per gli studenti universitari interessati ad avvicinarsi al mondo delle relazioni internazionali un'ottima occasione è rappresentata dall'offerta della rinomata ISPI School di Milano che propone sia dei corsi brevi di approfondimento di singoli argomenti che un vero e proprio diploma, ulteriori info disponibili qui

 

Per coloro i quali vogliono avvicinarsi al mondo delle Organizzazioni Non Governative suggeriamo invece la summer school organizzata da Cospe e Oxfam Italia sul tema Minori Stranieri Non Accompagnati in Italia - MSNA un tema sul quale sono sempre più richieste figure professionali specializzate.

Per chi invece cerca un vero e proprio percorso di affiancamento lavorativo Carriere Internazionali consiglia la Techitalia Academy organizzata per la sua prima edizione quest'anno a Londra, un progetto innovativo e interessante portato avanti da una community di professionisti italiani che vive a Londra, scopri di più sul programma.

 

Se invece si vuole scegliere una summer school in una rinomata università europea la scelta di Carriere va a:

 

alla Summer School della Maastricht University in Human Trafficking nei Paesi Bassi

 

Summer school in European Union Integration della Prestigiosa Science Politique in Francia

 

Summer School della University of Kent in Regno Unito, Francia e Belgio

 

Summer School presso SOAS - School of Oriental and African Studies di Londra

 

Se invece sei interessato ai temi del Business&Management, leggi il nostro articolo sulla London School of Economics

 

La prestigiosa Universtià di Oxford presenta una vastissima offerta formativa estiva tra cui una summer school su Sviluppo e cooperazione

Altrettanto prestigiosi sono i corsi della School of Oriental and African Studies sempre a Londra, noi abbiamo selezionato il corso di approdofindimento sulle ONG che trovi qui

 

Continua a seguire la nostra sezione Formazione alle Carriere Internazionali per conoscere ulteriori novità

 

Per ulteriori informazioni contattare le singole università/scuole oppure inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



La LUISS, attraverso le sue Summer School, coinvolge per l’ottavo anno consecutivo studenti delle scuole superiori tra il 15 e i 18 anni, dandogli l’opportunità di vivere un’esperienza universitaria concreta, in grado di guidarli al meglio verso il loro futuro.

 L’Università LUISS, promuove una collaborazione orizzontale – unica nel suo genere, in Italia -  con altri atenei di Roma e Milano dando vita a delle Summer School che offrano agli studenti del terzo e del quarto anno di superiori tutti gli strumenti per operare una scelta ponderata e consapevole del proprio percorso universitario.

 L’obiettivo delle LUISS Summer School è di aiutare gli studenti ad affrontare con consapevolezza e serenità il loro futuro, aiutando i giovani a compiere un percorso formativo coerente con la propria vocazione e le proprie capacità.

 Le LUISS Summer School, che aprono i lavori a metà giugno e li chiudono l’ultima settimana di agosto, annoverano ogni anno più di 1200 studenti italiani e stranieri grazie ad un’offerta in lingua italiana e in lingua inglese.

 Frequentando le LUISS Summer School i ragazzi potranno scoprire, con anticipo, i percorsi formativi che rendono possibili e concreti i propri desideri professionali abbinati alle proprie inclinazioni.

 Ulteriore elemento distintivo delle LUISS Summer School è la presa di contatto e di consapevolezza delle prove selettive che attendono i giovani per poter accedere alle Università che rappresenteranno un importante biglietto da visita per accedere al mondo del lavoro, strizzando un occhio alla realizzazione individuale.

 Anche attraverso le sue scuole estive, la LUISS vuole premiare il merito dando l’opportunità agli studenti del penultimo anno di superiori di essere ammessi all’Università con un anno di anticipo sul conseguimento del diploma e con l’assegnazione di numerose borse di studio dedicate agli studenti più brillanti.

 Per frequentare le LUISS Summer School sono previste, infatti, borse di studio sulla base delle competenze scolastiche, di ragionamento e di problem solving (Progetto LUISS – Banca Intesa San Paolo). Per chi frequenta con successo le LUISS Summer School e al contempo ha ottimi risultati scolastici la LUISS ha istituito il Percorso Biennale per giovani di talento che mette a disposizione un numero illimitato di borse per la LUISS Orientation Summer School. L’attenzione al merito è una caratteristica importante dell’Ateneo come dimostra il Progetto 9000 la LUISS assegna un numero illimitato borse di studio per frequentare – dopo il diploma - i corsi di laurea universitari della LUISS.

L’offerta delle scuole estive LUISS è articolata su due piani e percorsi; un primo piano –ipotizzato per studenti del terzultimo anno di scuola secondaria superiore – nel quale vengono offerte 6 scuole “tematiche”, ovvero scuole che attraverso lezioni, laboratori e lavori di gruppo permettono ai giovani di esplorare il mondo della Cyber Security, della Digital Innovation, dell'oratoria forense, o acquisire competenze economiche.

Inoltre, il percorso dà l'opportunità di confrontarsi con temi legati all'esercizio della democrazia e al decision making finalizzati all'analisi dei complessi fenomeni sociologici.

Legata a questa parte dell’offerta LUISS Summer School è connesso il riconoscimento di 40 ore del percorso di Alternanza Scuola Lavoro e l'accesso diretto in LUISS attraverso il Percorso Biennale per giovani di talento.

 Un secondo piano di offerta è relativo alla LUISS Orientation Summer School a Roma e a Milano, che consente agli studenti di vivere un’esperienza estiva di una settimana a contatto con l’ambiente accademico assistendo a lezioni tenute da docenti universitari. La LUISS Orientation Summer School consente, agli studenti che hanno terminato il penultimo anno, di sostenere con un anno di anticipo (al termine della settimana) il test di ammissione anticipata per i Corsi di Laurea LUISS di Economia, Giurisprudenza e Scienze Politiche e per i Corsi di Laurea Campus Bio-Medico di Roma di Ingegneria Industriale e di Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione Umana.

 Infine, per tutti gli studenti che superano il test di ammissione anticipato LUISS (a soglia) al termine della LUISS Orientation Summer School con un punteggio eccellente e che successivamente conseguono un ottimo voto alla Maturità, la LUISS da diversi anni con il Progetto 9000 offre l’opportunità a tutti gli studenti brillanti e meritevoli borse di studio a copertura integrale. Unico criterio di assegnazione: il merito.

 L’offerta formativa delle LUISS Summer School 2018

 La Orientation Summer School, giunta alla sua ottava edizione, rappresenta il pilastro dell’offerta di orientamento LUISS, consigliata soprattutto agli studenti del penultimo anno delle scuole superiori. Grazie alla collaborazione con il Campus Bio-Medico e la Humanitas University, i ragazzi vivranno una settimana a contatto con l’ambiente universitario assistendo a lezioni accademiche dei Corsi di Laurea dell’Università LUISS del Campus Bio-Medico di Roma e della Humanitas University di Milano.

 L’unicità delle LUISS Summer School è la diversificazione dell’offerta: dando l’opportunità di conoscere varie realtà accademiche oltre a quella LUISS, l’obiettivo è permettere agli studenti di valutare appieno ciò che è meglio per il loro futuro.

 Oltre alla Orientation Summer School, che ha come fulcro un orientamento specifico ai corsi universitari con possibilità di accesso anticipato, il panorama delle LUISS Summer School si completa ulteriormente con la possibilità scegliere scuole estive tematiche, consigliate soprattutto agli studenti del terzo anno di scuola superiore, che possono indirizzare la specificità di ogni settore disciplinare dell’Ateneo e al tempo stesso presentare alcuni fra i più gettonati ambiti professionali del futuro.

 Summer School LUISS tematiche

 La Cyber Summer School permette agli studenti partecipanti di esplorare il mondo della Cyber Security e consente di sviluppare le competenze per affrontare i temi della minaccia cibernetica e delle relative contromisure, attualmente molto richieste in ambito professionale.

Con la finalità di avvicinare gli studenti al mondo del management e del Data Science, la Digital Summer School pone l’attenzione sui trend della digitalizzazione che interessano tutti i settori dell’economia.

La Cyber Summer Schoole la Digital Summer School danno la possibilità agli studenti di prepararsi e sostenere il test per la patente europea ECDL che certifica una competenza informatica di base.

La Legal Summer School introduce gli studenti alle diverse aree giuridiche partendo da casi concreti ed esercitazioni pratiche. Gli studenti avranno la possibilità di effettuare simulazioni processuali durante le attività di laboratorio in gruppo, sui temi discussi in aula relativi a difesa, giudizio e scrittura di sentenze.

Attraverso un programma formativo con esercitazioni pratiche, la Marketing Summer School fornisce tutti gli strumenti necessari per muovere i primi passi nel mondo digitale, ovvero l'insieme delle attività che, attraverso l'uso di strumenti digitali, permette di sviluppare campagne di marketing e comunicazione integrata.

La Political Science Summer School si prefigge come scopo quello di dare agli studenti l’opportunità di confrontarsi con temi legati all'esercizio della democrazia e al decision making in ambito politico, e di comprendere come le scienze sociali possano contribuire a interpretare l'economia attuale.

La Writing Summer School propone agli studenti un'esperienza di una settimana con i docenti della Scuola Superiore di Giornalismo della LUISS. Gli studenti entrano in contatto diretto con i nuovi mestieri dell'informazione legati allo sviluppo digitale, che rivestono un ruolo di crescente importanza in un mercato del lavoro in costante trasformazione e sempre più alla ricerca di nuove figure in questo ambito.

 Spazio al merito (oltre al futuro). Gli studenti che superano il test di ammissione anticipato all’Università LUISS al termine della Orientation Summer School 2018 con un punteggio pari o superiore a 8/10, e che successivamente conseguono un ottimo voto alla Maturità, possono partecipare al Progetto 9000 per l’assegnazione di un numero illimitato di borse di studio basate esclusivamente sul merito.

Coerentemente con l’esigenza di anticipare i tempi, gli studenti del penultimo anno delle scuole secondarie superiori hanno l'opportunità, al termine della settimana di Orientation Summer School, di sostenere il test di ammissione anticipato per accedere ai Corsi di Economia, Giurisprudenza e Scienze Politiche dell’Università LUISS nell’anno accademico 2019-2020.

Gli studenti del terzultimo anno di scuola superiore hanno, invece, l'opportunità di intraprendere il Percorso biennale per giovani di talento al termine del quale è previsto l’accesso diretto in LUISS.

I partecipanti al percorso che ottengono una valutazione pari o superiori a 8/10 al termine di una delle scuole: Cyber Summer School, Digital Summer School, Legal Summer School, Marketing Summer School, Political Science Summer School o Writing Summer School. Terminando il penultimo anno scolastico con una media scolastica pari o superiore a 8/10 risulteranno vincitori di una borsa di studio per partecipare gratuitamente alla Orientation Summer School 2019.

Partecipando alla Orientation Summer School 2019 e sostenendo con un esito positivo un test dedicato alla fine della settimana estiva conseguiranno il diritto ad accedere direttamente in LUISS.

La frequenza di una delle scuole tematiche sopracitate garantisce allo studente la certificazione di 40 ore di Alternanza Scuola-Lavoro.

 LUISS Orientation Summer School:

Target:

-  aperta a giovani 15 - 18 anni

- dedicata in prevalentemente a studenti del penultimo anno di scuola

 

Edizioni 2018:

-  8 edizioni

- da metà giugno a inizio settembre

 

 Lingua:

- Italiana

-  Inglese

 

Dove:

- Roma (Campus LUISS + Campus Bio-Medico di Roma)

-   Milano (LUISS HUB Milano + Humanitas University)

 

 Numero partecipanti:

- oltre 1.000

 

Test ammissione anticipato:

o   Corsi di Laurea LUISS (a soglia 65%)

Economia,

Giurisprudenza,

Scienze Politiche

 

Corsi di Laurea Campus Bio-Medico di Roma

- Ingegneria Industriale,

- Scienze della Alimentazione e della Nutrizione Umane

 

Borse di studio

-  Progetto 9000

-  Borse di studio LUISS – Banca Intesa San Paolo

 

 

 

LUISS Summer School tematiche:

Scuole:

- Cyber Summer School

-   Digital Summer School

-  Legal Summer School

- Marketing Summer School

-   Political Science Summer School

-   Writing Summer School

 

 Target:

-  aperta a giovani 15 - 18 anni

-   dedicata in prevalentemente a studenti del terzultimo anno di scuola

 Edizioni 2018:

-  10 edizioni

-  da metà giugno a metà luglio

 

Lingua:

-   Italiana

 

 Dove:

-   Roma (Campus LUISS))

 

Numero partecipanti:

- oltre 300

 

Progetti connessi:

-  Percorso Biennale

-  Progetto Alternanza Scuola Lavoro

 

Borse di studio

- Borse di studio LUISS Percorso Biennale

 

Link Utili:

LUISS

LUISS Summer School

 

 Una professione in forte espansione: la progettazione europea.

157 miliardi di Euro vengono ogni anno gestiti dall’Unione Europea, in gran parte destinati al finanziamento di progetti in tutti i settori economici e produttivi: ambiente, istruzione, cultura, industria, servizi, enti pubblici, cooperazione, formazione. La figura dell’Esperto in Progettazione Europea è sempre più richiesta indipendentemente dallo specifico ambito di riferimento.

Quella del Project Manager Europeo è una professione che completa percorsi formativi nell'ambito delle politiche e internazionali, ma anche nelle materie tecnico-scientifiche, che hanno l'opportunità di approfondire le potenzialità dei Fondi Europei specifici per l'innovazione, la ricerca e le sfide create da industria 4.0.

Il MasterProgramme in Europrogettazione (www.europrogettazione.info ) è un percorso completo che propone non solo formazione, ma anche una serie di attività che permettono di vivere un’esperienza concreta toccando realmente con mano i diversi aspetti della progettazione. L’approccio formativo seguito è altamente interattivo e promuove il coinvolgimento diretto dei partecipanti.

Il MasterProgramme in Europrogettazione si tiene a Bruxelles per un totale di 360 ore: un percorso formativo altamente specialistico per conoscere tecniche, strumenti e metodi di successo per la progettazione europea, completato da Project Work in azienda, visite alle Istituzioni Europee, partecipazione ad Eventi europei e a reali attività di progetti europei attualmente in corso. Ogni aspetto dei progetti europei viene sperimentato con esercitazioni pratiche e workshop concreti, per vivere un’esperienza professionale completa nella Capitale d’Europa! 

Il MasterProgramme in Europrogettazione si articola in due indirizzi: European Project Design and Management e Innovation Management.

L’indirizzo European Project Design and Management (EuroM) prevede approfondimenti su strumenti e tecniche di progettazione già affrontati nella prima sezione ma qui ulteriormente analizzati: programmi di cooperazione di politica interna e con i Paesi terzi, appalti europei, Fondi Strutturali; approfondimenti ulteriori sul budget e rendicontazione.

L’indirizzo Innovation Management (InnoM) ha come finalità lo sviluppo di competenze per la gestione  dell’innovazione in uno scenario internazionale in forte evoluzione, oltre che l'analisi dei trend tecnologici, economici e sociali più attuali e l'approfondimento specifico di programmi europei dedicati all’innovazione (Horizon 2020, FP9, Cosme ed altri)

 

Ente: IDP European Consultants e IHF asbl sviluppano da oltre 25 anni progetti internazionali ed europei, sono fornitori e partner di Istituzioni internazionali ed Università europee: i Docenti del MasterProgramme sono esperti in Project Management, valutatori per la Commissione Europea e Project Manager per diversi consorzi europei e per World Bank.

 

Dove: Bruxelles, Capitale d’Europa e cuore della vita professionale Europea!

 

Destinatari: Non c’è campo della società che l’Europa non finanzi! Possono partecipare laureati e laureandi in qualsiasi disciplina interessati a politiche comunitarie, programmi e progetti europei, internazionalizzazione

 

Quando: XV Edizione: Ottobre 2018 - Gennaio 2019; XVI Edizione: Aprile 2019 - Luglio 2019

 

Scadenza: Puoi inoltrare la tua candidatura fino al 21 settembre 2018 (Scadenza Bando Torno Subito 3 Luglio 2018)

 

Programma: Il MasterProgramme ha una durata di 360 ore incluso Project Work così strutturate:

- 9 Moduli di formazione: Impianto Istituzionale dell’Unione Europea, Strategie e Politiche Comunitarie; Programmi a Gestione Diretta; I Fondi Strutturali: programmazione 2014-2020; Appalti Europei; Fonti di Informazione; Tecniche e Strumenti di Progettazione; Budget e Rendicontazione; Procedure ed Elementi Amministrativi; Project Cycle Management e Logical Framework

- 5 Workshop: Permettono ai partecipanti di sperimentare direttamente i concetti e gli strumenti appresi durante i moduli formativi: Progettazione; Shock Therapy; Progettare nei Fondi Strutturali; Definizione del Budget di Progetto; Progettare con l’approccio Project Cycle Management

- 3 seminari di approfondimento: Redazione progettuale in Inglese; Elementi di Project Management in ambito Europeo; Comunicazione e Diffusione dei risultati

- Project Work in azienda: un periodo dedicato ad un progetto individuale su temi reali, stabilito di concerto con il proprio tutor

- Visite alle istituzioni europee e ad altre organizzazioni presenti a Bruxelles, per incontri diretti con i responsabili delle politiche e dei programmi europei

- Eventi: partecipazione ad eventi istituzionali e info days che permettono di sperimentare dal vivo le esperienze reali della vita professionale a Bruxelles

- Partecipazione ad attività di progetto: i partecipanti potranno assistere ad alcune attività di progetti reali, con l’opportunità di entrare nel vivo di progetti europei in corso, una possibilità particolare offerta dalla presenza di IDP European Consultants ed IHF asbl in numerosi consorzi transnazionali

- Costruisci il tuo lavoro!: il programma prevede sessioni individuali di orientamento alla professione. Queste si accompagnano e si completano con momenti di incontro con professionisti e practitioners che illustrano il loro percorso professionale e forniscono suggerimenti utili allo sviluppo della propria carriera

 

Quota di partecipazione: La quota di partecipazione è pari a € 7.000,00 (Iva non dovuta ai sensi della legislazione belga), ed include Welcome Package (pernottamento di due notti all’arrivo, scheda telefonica belga, carta trasporti pubblici, assistenza logistica); Coffee Breaks durante le lezioni; Materiale didattico, copia del materiale utilizzato dagli speakers, pubblicazioni divulgative; Attestato di frequenza.

La quota può essere versata in 2 rate.

Per i residenti nella Regione Lazio, sono previste borse di studio totali grazie al bando Torno Subito (scadenza 3 luglio 2018) che coprono l’intera quota di partecipazione al MasterProgramme più le spese di permanenza a Bruxelles per l’intera durata. Lo staff IDP-IHF è a disposizione per assistere gratuitamente i candidati nella predisposizione delle domande. Se vuoi altre informazioni, vai al nostro approfondimento sul bando Torno Subito

 

Link utili:

Link all'offerta;  

Pagina Facebook

Articolo di approfondimento su Torno Subito

Contatti utili:

Telefono Italia: +39 085.8673010

Telefono Bruxelles:  +32 2.2802766

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Dedica il tuo tempo libero ad una causa importante: diventa volontario per S.O.S Telefono Azzurro. Un bambino o una bambina aiutati oggi, un mondo migliore domani!

 

Per altre opportunità simili, vai alla sezione Cooperazione

 

Ente:  SOS Il Telefono Azzurro Onlus, è un’Associazione senza scopo di lucro che promuove un rispetto totale dei diritti dei bambini e degli adolescenti. Con le sue attività promuove le loro potenzialità di crescita e li tutela da abusi e violenze che possono pregiudicarne il benessere e il percorso di crescita. Nata nel 1987, nei suoi primi trent’anni di vita, l’associazione SOS Il Telefono Azzurro Onlus ha aiutato più di 72.000 minori, in media 2.400 ogni anno.

SOS Il Telefono Azzurro Onlus ascolta ogni giorno bambini e adolescenti e offre risposte concrete alle loro richieste di aiuto, anche attraverso la collaborazione con istituzioni, associazioni e altre realtà territoriali.

Oltre alle 3 linee di ascolto (1.96.96, 114 e 116.000) l’Associazione è attiva sul territorio nazionale con diverse attività di assistenza, sensibilizzazione e raccolta fondi, grazie anche allo straordinario lavoro dei volontari.

 

 

Quando: è possibile presentare la propria candidatura in qualsiasi momento

 

Descrizione dell'offerta

I volontari sul territorio nazionale sono più di 500 (raggruppati in più di 30 gruppi locali) e provengono da diversi settori professionali, ma tutti condividono la sensibilità verso le problematiche dei minori. Se anche tu hai a cuore le tematiche che coinvolgono il mondo dell’infanzia e dell’adolescenza e vuoi essere parte attiva in difesa dei loro diritti entra nel nostro TEAM! 

Potrai aiutarci in molti progetti e attività:

- Eventi di sensibilizzazione e raccolta fondi - aiutaci nell’organizzazione di manifestazioni, eventi ed attività di informazione e promozione di una vera cultura di tutela dell’infanzia. Partecipa e proponi attività di raccolta fondi nazionali e locali, 

- Progetto Scuola – Educazione - Partecipa alle attività laboratoriali rivolte agli studenti della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e secondaria su tematiche quali: i diritti dell’infanzia, il fenomeno del bullismo, la sicurezza e l’uso consapevole di internet, la multiculturalità.

- Progetto Bambini e Carcere – unisciti ai nostri volontari nelle attività a favore dei minori che attendono l’incontro con i genitori detenuti. Aiutaci ad agevolare gli incontri tra genitori e figli in un contesto difficile da comprendere e da gestire

- Progetto Risposta Telefonica 1.96.96 - La linea 1.96.96 è il numero d’ascolto gratuito, dedicato non solo ai bambini e agli adolescenti, ma anche agli adulti. Entra a far parte della squadra di volontari che, a Milano, svolgono l’attività di prima accoglienza delle chiamate in entrata e la gestione di alcune tipologie di casi.

Volontariato in sede - cerchiamo volontari a supporto delle attività che svolgiamo nelle sedi di Roma, Modena e Milano. Aiutaci nelle attività di Segreteria, Raccolta fondi, Comunicazione, Risorse umane, Amministrazione, IT…o se sei madrelingua aiutaci nelle attività di formazione della Lingua Inglese, per quanto riguarda l’orale, attraverso momenti di conversazione individuale con lo staff.

Per saperne di più sui progetti e cercare il gruppo locale più vicino a te visita la pagina www.azzurro.it.  E se non lo trovi, aiutaci a creare un gruppo dove ancora non esiste!

 

Requisiti richiesti:

L'importante è essere motivati e condividere i principi di S.O.S. Telefono Azzurro!

 

Guida all'application: Basta inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Per poter accogliere e valorizzare il contributo di ciascuno, soprattutto per il volontariato in sede, è necessario l'invio di un breve CV eventualmente con l'indicazione del settore in cui si desidera offrire il proprio contributo – oppure si può compilare il form online su www.azzurro.it/it/sostienici/diventa-volontario

Link utili:

S.O.S. Telefono Azzurro

Offerta di volontariato

Sono 40 i giovani attivisti italiani ad essere stati selezionati per partecipare al prestigioso programma “Youth Ambassador” dell’associazione anti-povertà The ONE Campaign. La quinta edizione del programma è stata inaugurata l’8 marzo a Roma.

Non è un caso che il lancio del programma Youth Ambassador sia coinciso con la Giornata Internazionale della Donna. Una delle campagne principali dell’organizzazione per il 2018 è, infatti, legata all’empowerment economico delle donne nei paesi più poveri del mondo, condizione che ONE ritiene essere cruciale per eliminare il divario di genere e per sollevare intere comunità dalla povertà estrema.

I Giovani Ambasciatori provenienti da tutta Italia si sono messi subito all’opera partecipando ad un’azione di campagna nelle strade di Roma. In contemporanea con centinaia di altri membri di ONE in Europa, i giovani attivisti italiani hanno coinvolto i passanti chiedendo loro di firmare una lettera aperta che esorta i leader mondiali a mettere donne e ragazze al centro dell’agenda politica internazionale. Lettera che in una sola settimana è stata firmata da oltre 100.000 persone.

Durante il corso dell’anno, gli Youth Ambassador si attiveranno per incontrare rappresentanti politici locali, si recheranno in Parlamento ed organizzeranno eventi nelle loro città col fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sui risultati degli aiuti pubblici allo sviluppo nei paesi più poveri.

Emily Wigens, referente di ONE per l’Italia, riflettendo sul periodo post-elettorale ha dichiarato:

Il calibro dei Giovani Ambasciatori italiani è davvero straordinario e mi riempie di gioia   vederli al nostro fianco nella lotta contro la povertà estrema. La loro passione nel fare campagna è invidiabile. All’indomani delle elezioni, l’attivismo degli Youth Ambassador sarà cruciale per garantire che le questioni legate allo sviluppo rimangano in cima all’agenda politica. I nostri Youth Ambassador si batteranno per assicurarsi che la nuova classe politica italiana sostenga l’aumento dell’aiuto pubblico allo sviluppo, si impegni affinché esso sia destinato in via prioritaria ai paesi più poveri e affinché le ragazze e le donne siano poste al centro della cooperazione italiana. Ci auguriamo che l’Italia continui a svolgere un ruolo di primo piano nella lotta contro la povertà estrema.”

 

FINE

In allegato una foto del gruppo italiano durante l’azione di campagna nelle strade di Roma in occasione della Giornata Internazionale della Donna.

  

Note per il redattore:

Chi siamo

ONE è un’organizzazione sostenuta da oltre 9 milioni di membri, tra i quali 70.000 in Italia, che opera con campagne e attività di sensibilizzazione per combattere la povertà estrema e le malattie prevenibili, soprattutto in Africa. Apolitica, ONE mira a sensibilizzare l’opinione pubblica e a lavorare di concerto con i leader politici per combattere l’AIDS e le malattie prevenibili, aumentare gli investimenti per l’istruzione, l’agricoltura e l’alimentazione e chiedere ai governi maggiore trasparenza nei programmi di lotta alla povertà. Per saperne di più: ONE.org.

 

Programma “Youth Ambassador”

Gli ambasciatori ONE sono un gruppo di giovani volontari estremamente motivati, selezionati tramite bando pubblico, che conducono attività di sensibilizzazione in tutta Europa per porre fine alla povertà estrema. Sollecitano un impegno concreto dei responsabili politici, lavorano con i mezzi di comunicazione per aumentare la visibilità delle campagne ONE e incoraggiano il pubblico a sostenere le petizioni e le altre azioni ONE con attività online ed eventi locali.

Nel 2018 40 giovani provenienti da tutta Italia sono stati scelti per partecipare al programma di durata annuale che li vedrà impegnati nell’organizzazione di eventi, la conduzione di campagne di sensibilizzazione e azioni di lobby rivolte ai propri rappresentanti politici sui temi della cooperazione allo sviluppo. Si uniranno a una squadra di 300 giovani ambasciatori ONE provenienti da tutta Europa.

Gli anni scorsi, i giovani ambasciatori italiani si sono attivati per chiedere un aumento del contributo italiano a favore del Partenariato Mondiale per l’Istruzione e del Fondo Globale per la lotta contro AIDS, tubercolosi e malaria, sono intervenuti con azioni di pressione in occasione del G7 di Monaco di Baviera del 2015, hanno partecipato all’Assemblea generale dell’ONU a New York e hanno fatto sentire la loro voce a sostegno dei nuovi Obiettivi globali per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

 

La campagna La Povertà è Sessista

Nel 2015 ONE ha lanciato la campagna la Povertà è Sessista per portare l’attenzione su come donne e bambine siano le principali vittime della povertà estrema in ogni aspetto della vita, ma anche la chiave per il cambiamento. Nel 2016 abbiamo usato il potere della campagna per spingere i leader ad aumentare i finanziamenti per il Fondo Globale per la lotta contro AIDS, tubercolosi e malaria. L’AIDS colpisce in maniera sproporzionata le donne con ben il 74% delle nuove infezioni da HIV in Africa registrate tra ragazze adolescenti ed i 13 miliardi di dollari raccolti per il prossimo triennio saranno fondamentali per la lotta contro questa ingiustizia, salvando 8 milioni di vite ed evitando 300 milioni di nuove infezioni. Nel 2017 abbiamo lanciato una campagna digitale ed una lettera aperta ai leader, firmata da oltre 750.000 persone, per chiedere loro di investire nell’accesso all’istruzione delle bambine, uno dei migliori investimenti nella lotta contro la povertà estrema.

 

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.