Dal 24 al 27 marzo 2018 si terrà presso UNINT il Festival delle Carriere internazionali, organizzato dall’Associazione Giovani nel Mondo. Se sei uno studente o un laureato UNINT e sei interessato ad uno dei progetti, candidati per una borsa di studio!

 

L'Associazione Giovani nel Mondo e l'Università degli Studi Internazionali di Roma (UNINT) hanno iniziato una collaborazione in vista del prossimo Festival delle Carriere Internazionali che organizzato da GnM sarà ospitato proprio da UNINT nei giorni 24-27 marzo 2018.

Alla luce di questa collaborazione, i due enti hanno attivato un programma congiunto che consentirà a 100 studenti e neolaureati UNINT di accedere con una borsa di studio a copertura totale della quota di partecipazione ad una delle simulazioni del Festival 2018.

 

Il Festival delle Carriere Internazionali è nato nel 2015 e vede crescere sempre più l’adesione dei giovani ai progetti. Giunto alla terza edizione, il Festival rappresenta un’occasione unica per sviluppare competenze trasversali e mettersi alla prova in sfide che simulano la complessità dell’attuale mondo di lavoro in diversi settori.

Il Festival, inoltre è un’occasione di incontro e networking tra brillanti giovani, istituzioni, società, ONG e organizzazioni internazionali.

I 100 posti disponibili saranno così ripartiti tra i 4 progetti di cui si compone il Festival delle Carriere Internazionali:
- n. 30 posti per il progetto Rome Model United Nations, simulazione delle Nazioni Unite
- n. 20 posti per il progetto International Careers Course, corso pratico di orientamento al carriere internazionali
- n. 20 posti per il progetto  Rome Business Game, simulazione di case studies aziendali
- n. 30 posti per il progetto Rome Press Game, simulazione di attività giornalistiche, web, radio e televisione

L’associazione Giovani nel Mondo si riserva il diritto di variare del 10% l’assegnazione dei posti sui diversi progetti sulla base del numero delle richieste ricevute per ogni singolo progetto.

 

Avranno diritto al contributo i primi 100 candidati che risulteranno in possesso di ciascuno dei seguenti requisiti:

- aver fatto richiesta tramite compilazione del form UNINT accessibile da qui a partire dalle ore 13:00 del giorno 31 ottobre 2017

- aver completato correttamente il modulo di application all’International Careers Festival, entro 3 giorni dalla compilazione del form UNINT e comunque non oltre il 3 dicembre 2017

- aver debitamente versato la quota associativa annuale di €15 per diventare socio dell'Associazione Giovani nel Mondo (unico costo che lo studente dovrà sostenere per la sua partecipazione all'evento) entro il 15 dicembre 2017

- aver dimostrato di avere un livello di conoscenza della lingua inglese almeno intermedia (livello B1 del quadro europeo di riferimento) attraverso un certificato di lingua inglese entro il 15 dicembre 2017. Per gli studenti UNINT sarà sufficiente in alternativa aver superato almeno un esame dei corsi tenuti in lingua inglese presenti nel proprio piano di studi e fornire una prova allegando foto del libretto attestante il superamento dell'esame. Ove nessuna di queste condizioni si verifichi,  sarà necessario effettuare il test di lingua inglese disponibile sul portale di registrazione all’International Careers Festival, accessibile al seguente link

- essere regolarmente iscritti all'Università degli Studi Internazionali di Roma (UNINT) o esser neo-laureati da un massimo 12 mesi dal conseguimento del titolo al momento della richiesta di iscrizione al progetto.

 

Si sottolinea che solo i primi 100 che avranno completato l’intera procedura di iscrizione risulteranno vincitori dell'esenzione dal versamento della quota di adesione al Festival delle Carriere Internazionali. I candidati vincitori riceveranno una email entro il 22 dicembre 2017 con le indicazioni necessarie per procedere alla conferma della propria presenza all'evento. Saranno confermati vincitori soltanto coloro i quali avranno seguito nei tempi previsti dall'Associazione la procedura operativa indicata nell'email di esenzione. In caso di rinuncia da parte degli aventi diritto la graduatoria proseguirà a scorrimento.

 

Sarà possibile accedere al form UNINT e iniziare la procedura di candidatura a partire dalle ore 13:00 del giorno 31 ottobre 2017, cliccando qui

 

di Elisa Onorati

 

Negli ultimi anni l’Università degli Studi Internazionali di Roma - Università degli Studi Internazionali di Roma -  UNINT ha largamente ampliato la propria offerta didattica, mostrando grande capacità di adattamento ad un mondo globalizzato e in continuo cambiamento. UNINT offre oggi una gamma diversificata di corsi di Laurea Magistrale, ponderati sulle esigenze di tutti quei giovani che vogliano costruirsi un bagaglio di conoscenze e di competenze che li renda immediatamente pronti ad affrontare il mondo del lavoro.

 

Il modello di formazione adottato da UNINT si fonda su tre pilastri:

- internazionalità: capacità di comprendere e affrontare le sfide di un mondo in continuo cambiamento

- legame con il mondo del lavoro: tramite un’offerta formativa innovativa e in linea con le esigenze della società e delle professioni

- qualità della vita universitaria: caratterizzata da un ambiente caldo e dallo stretto rapporto con lo staff accademico.

 

Infatti, la denominazione della UNINT come Università degli Studi Internazionali, non è un caso. Essa rispecchia lo spirito internazionale, oltre che la realtà di un ambiente di apprendimento efficiente e aperto allo scambio interculturale. A tal riguardo basti considerare le parole del dott. Fabio Bisogni, consigliere di amministrazione UNINT che considera strategica la dimensione internazionale.

 

Quali corsi di Laurea Magistrale offre la UNINT? I nuovi studenti potranno scegliere tra due corsi nella Facoltà di Interpretariato e Traduzione - Interpretariato e Traduzione  e Lingue per la Comunicazione Interculturale e la Didattica e quattro diversi Curricula in Economia e Management Internazionale. Vediamoli nel dettaglio.

 

Interpretariato e Traduzione (LM-94) con percorso a scelta tra interpretazione o traduzione prepara alle professioni di interprete di conferenza, parlamentare e di trattativa o di traduttore specializzato. Il Corso di Laurea fornisce le competenze necessarie per svolgere l’attività professionale in contesti specialistici contraddistinti da elevato livello di complessità nei settori economico, giuridico, socio politico, editoriale, informatico, multimediale e biomedico. Tra le più ricche in Italia, l’offerta formativa dà la possibilità di scegliere tra ben otto lingue di studio: arabo, cinese, francese, inglese, portoghese e brasiliano, spagnolo, russo e tedesco.

 

La Facoltà di Interpretariato e Traduzione è affermata a livello internazionale e vanta numerosi riconoscimenti: è fra i tre membri italiani della Conferenza Internazionale permanente degli Istituti Universitari di Traduttori e Interpreti (CIUTI) e fa parte della rete European Master's in Translation (EMT).

 

Lingue per la Comunicazione Interculturale e la Didattica (LM-37) prepara professionisti negli ambiti delle lingue e delle letterature straniere in grado di utilizzare le proprie competenze in molteplici direzioni: insegnamento di lingue o di italiano come lingua straniera, consulenza linguistica ed editoriale, responsabilità di uffici specializzati in relazioni internazionali o traduzione.

Il corso prevede, tra le varie materie, lo studio ad un livello avanzato di due lingue straniere (A e B) a scelta tra francese, inglese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco e delle relative culture, con possibilità di inserire tra le attività affini lo studio della lingua cinese e araba.

 

Economia e Management Internazionale (LM-77) – curriculum in Beni di Lusso, Made in Italy e Mercati Emergenti ha l’obiettivo di formare una nuova generazione di manager in grado di operare nei settori di punta del Made in Italy, con particolare attenzione ai mercati emergenti. Il corso, particolarmente adatto ai laureati in ambito economico o linguistico, è caratterizzato dall’erogazione del 50% degli insegnamenti in lingua inglese.

 

Economia e Management Internazionale (LM-77) – curriculum in Relazioni Internazionali prepara professionisti con solide competenze nelle relazioni internazionali e nella gestione di organizzazioni governative e non governative. Con parte degli insegnamenti in lingua inglese, il curriculum combina conoscenze di tipo politologico e competenze relative al management e all’economia, contando su numerosi docenti provenienti da prestigiose istituzioni internazionali.

 

Economia e Management Internazionale (LM-77) – curriculum in Consulenza Aziendale e Innovazione Digitale vuole formare esperti nelle professioni classiche dell’economia (dottore commercialista, consulente e funzionario aziendale) ma con un’impronta tutta moderna, fornendo quelle competenze che permettono di lavorare all’interno di imprese operanti nella moderna economia digitale.

 

Economia e Management Internazionale (LM-77) – curriculum in Marketing Digitale e Mercati Globali forma professionisti specializzati nell’elaborazione ed implementazione di strategie di marketing basate sull’utilizzo del canale digitale e rivolte ai mercati internazionali, coniugando le conoscenze dei mercati internazionali con competenze tecnico-pratiche riguardanti l’e-business, il marketing digitale e le tecniche di comunicazione e web design.

 

Per un approfondimento sulle Lauree Magistrali in Economia e Management offerte dalla UNINT, leggi I nuovi scenari della formazione accademica: studiare Economia digitale e Management internazionale alla UNINT e l’intervista al Prof. Antonio Magliulo, ex Preside della Facoltà di Economia.

 

A partire dall'anno accademico 2017-18 la UNINT attiva corsi extra-curricolari incentrati sulle soft skills finalizzati a fornire competenze integrative utili per migliorare il metodo di studio e le attitudini verso il mondo del lavoro, ad esempio public speaking, intelligenza emotiva, leadership, team building.

 

Insomma, se sei alla ricerca di un corso di Laurea che si adatti ai tuoi bisogni e alle esigenze di un mondo in continuo cambiamento, la UNINT ti offre proprio ciò che stai cercando!

Guida all'application: per tutte le informazioni su moduli, immatricolazione e regolamento consulta la seguente pagina: Come iscriversi

 

Link utili:

UNINT

 

Contatti utili:

Via Cristoforo Colombo 200– 00147 Roma.

  1. +39 06.510.777.1 - F. +39 06.51.22.416

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Segreteria di Presidenza:

Telefono: 06.510.777.254

Fax: 06.510.777.270

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Segreteria Studenti:

Tel 06.510.777.401

Fax 06.510.777.270

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Cosa significa studiare relazioni internazionali oggi? Come intraprendere una carriera internazionale? E più nello specifico, cosa significa lavorare in Europa? Quali sono i canali di accesso alle carriere nelle Agenzie e nelle istituzioni dell’Unione Europea?

Queste alcune delle domande che hanno trovato risposta nella prima tappa del Carriere Internazionali in Tour, tenutosi il 2 ottobre presso l’Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT

L’evento ha avuto ampia risonanza tra studenti di tutte le età, dai liceali, a universitari e neo-laureati che si avvicinano al mondo del lavoro. I partecipanti hanno avuto l’opportunità di incontrare figure diplomatiche di spicco e rappresentanti di importanti aziende e organizzazioni internazionali, cha hanno raccontato agli studenti le loro esperienze di vita.

Ad aprire l’evento è stata la Dott.ssa Daniela Conte, Executive Director del Festival delle Carriere Internazionali che ha introdotto i relatori e presentato l’associazione Giovani nel Mondo, richiamando l’attenzione sul Festival delle Carriere Internazionali che si svolgerà a Roma dal 24 al 27 Marzo 2018, occasione unica in Italia di simulare praticamente una carriera internazionale con giovani provenienti da oltre 100 paesi diversi al mondo.

Il primo intervento è stato quello della Prof.ssa Antonella Ercolani, Preside della Facoltà di Scienze Politiche nonché docente di Politica Internazionale e Diritti Umani presso la UNINT. Ricordando che la prima cattedra di relazioni internazionali è nata nel 1919 in risposta alla Prima Guerra Mondiale, la Professoressa ha sottolineato l’importanza di una stretta collaborazione tra l’università e le istituzioni, affinché oggi si accresca una consapevolezza fondamentale: il raggiungimento dell’aggregazione politica può essere l’unico strumento per garantire sicurezza e libertà.

Alla Prof.ssa Ercolani ha fatto seguito l’intervento di S.E. Stefani Baldi, Ambasciatore Italiano in Bulgaria. Sua premura è stata spiegare cosa si intenda per carriera internazionale e quali potrebbero essere gli sbocchi per i giovani. L’Ambasciatore ha fatto riferimento infatti a: carriera diplomatica, lavoro presso gli organismi internazionali, le istituzioni europee, ai percorsi presso le grandi imprese di respiro internazionale nonché all’articolato mondo delle ONG. (Se vuoi scoprire di più su carriera diplomatica e ONG non perdere la seconda tappa del Carriere Internazionali in Tour in programma a Firenze il 25 ottobre). Baldi ha poi ricordato le competenze trasversali di inserimento in tutti questi contesti lavorativi internazionali ovvero la conoscenza delle lingue, un ciclo completo di studi accademici ed eventualmente un master, ma anche esperienze lavorative e di vita all’estero, con un nutrito bagaglio di soft skills.

A prendere la parola è stato poi Luca Marco Giraldin, Program Director del Rome Business Game 2017 - progetto cardine del Festival delle Carriere Internazionali, una simulazione interamente dedicata a case studies aziendali, che offre ai migliori partecipanti la possibilità di accedere a stage in aziende prestigiose.

A tal proposito è intervenuta la Dott.ssa Sara Labanti, responsabile risorse umane per il centro Italia di LIDL, che ha presentato il progetto “Graduate Program: Generazione Talenti”, un programma per giovani laureati che prevede un contratto della durata di un anno con ottime possibilità di fare carriera all’interno dell’azienda; tra i requisiti che possono fare la differenze per accedere a questo tipo di programmi dinamicità e voglia di mettersi in gioco.

Un focus sulla carriera presso le istituzioni europee è stato offerto dal Dott. Federico Pieri, EU Career Ambassador in Italy che dopo averci raccontato la sua esperienza, ha illustrato le modalità di recruitment dell’Unione Europea, simulando con gli studenti un’eventuale candidatura attraverso le procedure di selezione dell’EPSO (European Personnel Selection Office).

bando EPSO per esperti linguistici  

Come lavorare in Europa

Alessandro Giovine - MAECI, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale - ha fornito una panoramica sulle possibilità di prendere parte a missioni civili promosse dall’Unione Europea in ambito di Politica Estera e Sicurezza Comune (PESC), e di politica di sicurezza e difesa comune (PSDC), ovvero recarsi sul campo come osservatori ed esperti di tematiche precise. Nonostante si tratti di posizioni aperte in ambito europeo, la selezione è condotta dal Ministero italiano.

La Dott.ssa Serena Pegoraro e la Dott.ssa Teresa Hancock hanno puntato l’attenzione sull’importanza della conoscenza delle lingue per essere competitivi nel contesto internazionale, spiegando come e quando certificare il proprio livello di conoscenza della lingua inglese e proponendo una serie di percorsi personalizzati e innovativi proposti da Wall Street English Italia.

Nell’ambito delle esperienze formative in Europa la Dott.ssa Klaudzya Haponava ha presentato la scuola BMHS (Business and Hotel Management School), con sede a Lucerna in Svizzera che offre agli studenti un ampio spettro di possibilità di crescita nel mondo turistico e internazionale con borse di studio e programmi di specializzazione, ricordando che il settore travel e tourism è quello con  il maggior tasso di crescita al mondo (4% ogni anno) e con uno dei maggiori margini di inserimento lavorativo a livello manageriale.

A chiudere la conferenza è stato l’intervento di Nicola Coppola, Youth Ambassador di ONE, una grande ONG che fondata da Bono Vox leader degli U2 si occupa di povertà estrema e malattie prevenibili, specialmente in Africa, promuovendo programmi per il miglioramento delle condizioni di vita nei paesi sottosviluppati. ONE aprirà a breve una call per selezionare decine di ragazzi in tutta Italia interessati da diventare a loro volta Youth Ambassador di questa prestigiosa organizzazione non governativa.

L’evento ha riscosso un notevole successo, un ottimo punto di partenza per le restanti tappe del Carriere Internazionali in Tour che si terranno nei prossimi mesi in giro per l’Italia.

Siti Utili:

Carriere Internazionali

UNINT - Università degli Studi Internazionali di Roma

Festival delle Carriere Internazionali

Carriere Internazionali in Tour

LIDL

Stefano Baldi - Ambasciato Italia in Bulgaria

EPSO

Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale

BHMS

Wall Street English

ONE

Pubblicato in Rubrica

Quando i numeri e gli scenari di mercato incontrano i fenomeni della globalizzazione e dell’internazionalizzazione.

 

Nel contesto attuale, dove le leggi di mercato e i fenomeni geo-economici sono caratterizzati da un accentuato grado di volatilità, il mercato del lavoro è sempre più alla ricerca di professionalità nuove, diverse e poliedriche. Oggi studiare l’economia non basta; si richiedono competenze trasversali che rappresentino un vantaggio competitivo da spendere in un contesto altamente concorrenziale. Le proiezioni delle attività produttive e della gestione d’impresa cambiano al passo con le competenze e le capacità necessarie all’attuazione di tali cambiamenti nei mercati di riferimento. Oltretutto, particolare attenzione vi è più rivolta ai mercati emergenti; è fondamentale conoscere e assimilare a pieno la cultura e la lingua di un paese per garantire un business di successo.

Creare un’immagine tarata sugli aspetti linguistici e culturali di un paese emergente è difatti il miglior modo tramite cui un’azienda può posizionarsi nei nuovi mercati; inoltre, le nuove frontiere dell’e-commerce dimostrano oggi quanto l’economia non sia solo globale bensì anche digitale.

Tutto ciò è alla base della nuova offerta formativa della facoltà di Economia dell’Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT che offre una programmazione didattica rispondente perfettamente alle nuove logiche di mercato. L’internazionalizzazione e la digitalizzazione aziendale rappresentano pertanto la vision di una realtà accademica giovane e pronta a investire sulla formazione dei professionisti di domani; in particolare, la facoltà di Economia si caratterizza per un’offerta formativa moderna e con una forte vocazione internazionale; è concepita e disegnata per formare professionalità in grado di decodificare i nuovi scenari socio-economici a livello globale e di interpretare i segnali anche deboli di cambiamento.

La facoltà si presenta come un ambiente ideale per stimolare il confronto tra docenti e discenti grazie all’ideale rapporto studenti/docenti di 5/1; offre oltre 80 accordi con università europee ed extra-europee per lo svolgimento di periodi di studi all’estero; garantisce opportunità di stage presso oltre 800 aziende pubbliche e private partner dell’Ateneo. La formula utilizzata è semplice: acquisire una solida conoscenza delle discipline economiche, manageriali e giuridiche, nonché dei più moderni strumenti analitici e decisionali che trovano applicazione nei contesti internazionali.

Grazie alla sinergia con la facoltà di Interpretariato e Traduzione, che offre lo studio sistematico di 8 lingue diverse, gli studenti di Economia godono altresì di una qualificata e certificata opportunità didattica di approfondire le lingue straniere prescelte, senza oneri aggiuntivi, già a partire dal corso di laurea triennale. Il valore aggiunto di una cooperazione interdisciplinare di questo tipo è certamente rappresentato da un numero crescente di insegnamenti erogati in lingua inglese; inoltre, è possibile partecipare a corsi di arabo, cinese, francese, inglese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco, conseguendo anche riconoscimenti di livello. In tal modo, i laureati in Economia alla UNINT sono pronti ad affrontare ed eliminare le barriere linguistiche e culturali all’ingresso dei nuovi mercati d’interesse: il mondo del lavoro legato ai processi di internazionalizzazione diventa così un obiettivo raggiungibile a cui puntare.

Cosa ti offre UNINT? Un corso di laurea triennale in Scienze Economiche e delle organizzazioni aziendali: una formazione accademica tradizionale completa con focus su digital economy e web economy. Un corso di laurea magistrale in Economia e Management Internazionale; quattro i curricula: Beni di lusso, Made in Italy e mercati emergenti, una formazione orientata all’import-export verso i nuovi mercati; Relazioni internazionali, con un percorso d’eccellenza per la formazione sulle carriere internazionali, presidiato da numerosi docenti provenienti da prestigiose istituzioni internazionali; Marketing digitale e mercati globali, per apprendere come utilizzare i canali digitali nei mercati internazionali; Consulenza aziendale e innovazione digitale, il meglio della tradizionale formazione economico-aziendale, ma con un focus tutto orientato al digitale.

A partire dall’anno accademico 2017 – 2018, l’offerta formativa della UNINT sarà perdipiù ampliata con corsi e seminari orientati verso una formazione integrata; saranno difatti attivi ulteriori insegnamenti che mirano a sviluppare quelle competenze trasversali richieste dall’odierno mercato del lavoro tra cui public speaking, intelligenza emotiva, leadership, team building, etc.

Sei alla ricerca di una riduzione della retta sulla base dei risultati ottenuti? UNINT ti offre il Quoziente di merito. Punti a un percorso d’eccellenza? UNINT-Economia ti permette di conseguire un doppio titolo di laurea magistrale. Vuoi conoscere gli scenari di mercato del nostro paese? UNINT ha istituito il Centro di Ricerca sul Made in Italy – MADEINT. Hai i requisiti per accedere alla borsa DISU? UNINT è felice di accoglierti e di sostenere il tuo impegno.

Se immagini un futuro internazionale in un mondo in continuo cambiamento, UNINT è l’università giusta per diventarne protagonista.

L’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT rappresenta oggi un punto di riferimento per quanti intendano confrontarsi con un metodo di studio improntato alla dimensione internazionale e all’innovazione digitale. I corsi di laurea triennale e magistrale delle Facoltà di Economia e di Interpretariato e Traduzione, nonché i corsi di alta formazione si contraddistinguono per l'elevato grado di specializzazione e per il carattere marcatamente interdisciplinare, elementi ormai cruciali ai fini di una piena realizzazione professionale.

La sinergica coesistenza delle tre realtà d’eccellenza dell’Ateneo – la Facoltà di Interpretariato e Traduzione, la Facoltà di Economia e la Scuola di Scienze della Politica – consente agli studenti di acquisire una formazione che dà accesso a brillanti carriere internazionali nel quadro delle relazioni internazionali, della diplomazia, dell’interpretariato e della traduzione, dell’economia e del management internazionale.

Per osservare questa realtà più da vicino, Carriereinternazionali.com ha incontrato il Preside della Facoltà di Economia della UNINT, prof. Antonio Magliulo, che ci racconta quali sono i punti di forza di questo Ateneo dalla spiccata vocazione internazionale.

 

Prof. Magliulo, può raccontarci qualcosa in più sulle lauree magistrali in economia offerte dalla UNINT?

L’economia è considerata la regina delle scienze sociali perché ha l’ambizione, talvolta la pretesa, di insegnare agli uomini a scegliere in modo razionale e cioè a perseguire gli scopi desiderati utilizzando al meglio le risorse disponibili.

Alla UNINT abbiamo compiuto una scelta che riteniamo possa consentire ai nostri studenti di tagliare con successo i traguardi desiderati. Anziché frammentare l’offerta formativa, abbiamo attivato un solo corso di laurea magistrale, in Economia e Management Internazionale, quello più diffuso e forse più apprezzato da imprese e istituzioni. Ma lo abbiamo articolato in curricula in modo da declinare e applicare il corpus di conoscenze economico-manageriali in quattro distinti ambiti disciplinari e settoriali: la consulenza aziendale, il marketing digitale, il Made in Italy e le relazioni internazionali, con insegnamenti comuni ai quattro indirizzi e insegnamenti caratterizzanti ciascun curriculum. Lo studente si laurea in Economia e Management Internazionale e, forte delle conoscenze e competenze acquisite, si prepara ad operare in uno degli ambiti prescelti.

Perché avete scelto di inserire un curriculum specifico in relazioni internazionali?

Perché anche nell’area delle relazioni internazionali sono necessarie, e lo saranno sempre di più in futuro, conoscenze e competenze economico-manageriali.

Riflettiamo un attimo. Viviamo in una “società senza stato”, una “global (and intercultural) society without a global government”. Chi governa il mondo? ci si chiede con sempre maggiore insistenza. E la risposta, pressoché unanime, è: nessuno in particolare, nel senso che manca, nel sistema internazionale, un’autorità suprema assimilabile ad uno Stato. Esiste invece un sistema di governo o global polity in evoluzione che comprende stati nazionali, organizzazioni intergovernative e non governative e persino grandi imprese transnazionali. Pensiamo a questi numeri. Nel 1945 esistevano 50 stati, oggi sono quasi 200. Nel 1951 operavano 123 organizzazioni intergovernative, oggi sono quasi 8.000. Sempre nel 1951 agivano 832 organizzazioni non governative, oggi sono quasi 57.000.

Di cosa si occupano gli attori della scena internazionale? Come usano il loro tempo e le loro energie? Lo sappiamo: svolgono una funzione essenziale nel “governo del mondo” promuovendo la cooperazione allo sviluppo, la difesa dell’ambiente, la protezione dei diritti umani, l’accoglienza dei migranti. E nella loro azione quotidiana devono gestire progetti, procacciarsi capitali, organizzare risorse umane, rendere conto agli stakeholders del proprio operato. Ovvero: devono essere dei manager delle relazioni internazionali.

Ecco perché abbiamo attivato un curriculum in Relazioni Internazionali. Perché crediamo nel connubio tra Economia e Politica (con le iniziali maiuscole). Il curriculum unisce due tradizionali aree del sapere umano: quella giuridica-politologica (con insegnamenti di Politica Internazionale e Diritto Internazionale e dell’Unione Europea) e quella economico-manageriale (con insegnamenti di Economia Internazionale, Management, Accountability e Negotiation). Entrambe collocate in una prospettiva storica, perché senza la storia non si capisce nulla del presente: non si può lavorare in una ONG o in un’agenzia ONU senza conoscere, sia pure a grandi linee, la storia di quell’organizzazione o la genesi del sistema internazionale (chiedere, per credere, ai responsabili dei colloqui di lavoro).

Dunque un curriculum innovativo nei contenuti che mira ad integrare aree tradizionalmente separate (nei corsi di Scienze Politiche manca l’area manageriale e in quelli di Economia manca[va] l’area politologica). Ma le innovazioni riguardano anche il metodo e non solo i contenuti.

Gli insegnamenti sono in italiano e in inglese e gli studenti che lo desiderano possono trascorrere soggiorni all’estero in una delle tante università con cui abbiamo sottoscritto accordi di cooperazione. Oltre al programma Erasmus, c’è la possibilità di conseguire un double degree con l’Università di Sofia e altri accordi internazionali sono in procinto di essere sottoscritti. Infine, il corpo docente è composto da accademici e professional per arricchire l’imprescindibile sapere teorico con la ricchezza unica che promana dall’esperienza pratica.

Posso prepararmi al concorso diplomatico con questa laurea magistrale?

Certo, la nostra laurea, la LM-77, è tra quelle che abilitano a partecipare al concorso diplomatico. Anzi, siamo pronti, nel caso in cui vi sia un sufficiente numero di studenti interessati, ad organizzare uno specifico Corso in preparazione del Concorso con una serie di attività didattiche che riprendono e rafforzano le conoscenze acquisite durante il biennio.

Perché un esperto in relazioni internazionali ha bisogno di competenze economiche?

Per le ragioni che indicavo prima. Un esperto in relazioni internazionali – sia che intraprenda la carriera diplomatica o che voglia operare all’interno di un’organizzazione internazionale – dovrà, nella sua vita professionale, gestire una molteplicità di risorse umane e finanziarie, negoziare con attori diversi, pubblici e privati, e rendere conto del proprio operato. Non vorrei esagerare, ma credo di poter dire che solo nel nostro curriculum magistrale si trovano, adeguatamente armonizzati, insegnamenti (in inglese e affidati ad esperti internazionali) come Management of International Organizations and NGOs, Accountability of International Organizations and NGOs, Negotiation and Project Management, International Organizations e insegnamenti come Politica Internazionale e Diritti Umani, Economia e Storia delle Relazioni Internazionali, Diritto Internazionale e dell’Unione Europea.

Il rapporto con le realtà economiche del territorio è sempre più importante per uno studente anche prima della laurea. Come facilita UNINT questo rapporto tra studenti, aziende e organismi internazionali?

La presenza di docenti-professionisti facilita il rapporto col mondo reale delle organizzazioni internazionali. Inoltre, abbiamo recentemente sottoscritto una convenzione esclusiva con l’Associazione Giovani nel Mondo che ci permette di sviluppare un dialogo quotidiano con gli attori della scena internazionale e quindi di offrire ai nostri studenti opportunità di stage e occasioni di lavoro.

Una delle novità della UNINT per l'a.a. 2017/2018 riguarda le soft skills, può dirci qualcosa di più in merito?

Oltre ad integrare l’area giuridico-politologica con quella economico-manageriale vorremmo coniugare le conoscenze e competenze di base (le cosiddette cognitive skills) con le non cognitive o soft skills che, come noto, mirano a sviluppare la personalità dello studente ed in particolare le capacità relazionali. A questo fine abbiamo predisposto un programma che prevede una serie di attività extracurricolari che vanno dal public speaking al team building.

Parallelamente stiamo progettando un “percorso di eccellenza”, certificato, che mira a fornire ulteriori conoscenze e competenze a coloro che intendono intraprendere una carriera nelle ONG con moduli didattici dedicati alla Global Advocacy, al Fundrasing ed altre rilevanti tematiche.

In conclusione vorrei dire che può iscriversi al nostro corso di laurea magistrale non soltanto chi è in possesso di un diploma di laurea triennale in Economia, Scienze Politiche o Giuridiche ma anche chi ha acquisito almeno 50 CFU nei settori scientifico disciplinari indicati nel Regolamento Didattico del corso di studio. Per esempio, molti degli attuali studenti provengono da Lingue e Mediazione Culturale.

L’importante è la motivazione e l’attitudine allo studio delle discipline previste. Il prossimo anno attiveremo anche un Precorso di Economia destinato a coloro che desiderano acquisire o rafforzare conoscenze di base. Ma forse ancora più importante è il fatto che i nostri docenti sono disposti a fare insieme e accanto agli studenti l’intero percorso di studi.

Link Utili:

Sito UNINT

Facoltà di Interpretariato e Traduzione

Facoltà di Economia

Corso di laurea magistrale in Scienze Politiche

 

LA REDAZIONE

Pubblicato in Rubrica

Carriereinternazionali.com incontra il Dott. Fabio Bisogni , Consigliere di Amministrazione UNINT - Università degli Studi Internazionali di Roma - delegato alle relazioni internazionali e vicepresidente della Fondazione Formit, per farci raccontare quali sono i punti di forza di UNINT, come è sviluppata la dimensione internazionale e come l'offerta formativa dell'Ateneo possa incontrare i bisogni di giovani sempre più proiettati alle carriere internazionali in ogni ambito e settore.

L'Università degli Studi Internazionali di Roma (UNINT) rappresenta oggi un punto di riferimento per quanti vogliono confrontarsi con uno metodo di studio improntato alla dimensione internazionale e all'innovazione. Segno di tale obiettivo la partnership con Giovani nel Mondo per la realizzazione dell'edizione 2018 del Festival delle Carriere Internazionali. Vieni a scoprire l'UNINT all'evento di orientamento alle Carriere Internazionali del 6 giugno a Roma, Porta il CV!

 

Dott. Bisogni, il nome stesso dell’Università- UNINT-Università degli studi Internazionali di Roma- riporta alla dimensione internazionale quale parte essenziale della mission dell'Ateneo. Come viene inteso questo carattere di internazionalità? Quali sono i tratti distintivi dell’UNINT?

Lo spirito internazionale è la vera pietra angolare del nostro Ateneo che trasferisce ai propri studenti competenze interdisciplinari. Tali competenze risultano fondamentali per una serie di fattori tra  i quali la capacità di interpretare il mondo in chiave geopolitica, linguistica, culturale, economica e digitale per diventarne protagonisti, forti della specializzazione acquisita grazie ai percorsi offerti dalle Facoltà di Economia e di Interpretariato e Traduzione.

Per fare ciò i nostri percorsi formativi sono realizzati osservando attentamente il mondo e le sue dinamiche in continua evoluzione e instaurando un dialogo con le aziende e le organizzazioni che lo animano.

 

Come viene tradotto il concetto di internazionalità in termini di offerta didattica?

L'internazionalità è sicuramente tratto distintivo della nostra offerta didattica, basti pensare alla possibilità di accedere allo studio approfondito di 8 lingue straniere – arabo, cinese, francese, inglese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco – e alle relative culture, oltre al crescente numero di insegnamenti erogati in lingua inglese e alla presenza di docenti provenienti da tutto il mondo. Offriamo inoltre la possibilità di conseguire un doppio titolo di laurea magistrale studiando un anno presso di noi e un anno presso uno dei nostri partner internazionali.

La crescita dello studente è favorita anche da una serie di opportunità di studio che diventano vere e proprie esperienze di vita come i periodi di studio all'estero, opportunità di stage presso prestigiose istituzioni a livello internazionale, ma anche attraverso ciò che si è soliti definire "internazionalizzazione a casa", ossia la possibilità per gli studenti UNINT di misurarsi in Ateneo con docenti e studenti provenienti da tutto il mondo. In questo modo gli studenti UNINT imparano a sentirsi cittadini del mondo.

 

Quali sono le novità nell’offerta didattica dell’a.a. 17/18 rispetto agli anni passati?

I percorsi che offriamo puntano sempre più su interdisciplinarità, dialogo con il mondo del lavoro e vocazione internazionale.

Le farò tre esempi. UNINT permette allo studente del curriculum Relazioni Internazionali di sviluppare qualificate competenze in tale settore e di analizzare con consapevolezza l'evoluzione degli scenari geopolitici ed economici.

Le competenze linguistiche continuano a giocare un ruolo importante così come il contatto diretto con organizzazioni chiave in tale ambito. Un terzo degli insegnamenti è tenuto in lingua inglese da personalità di spicco che ricoprono o hanno ricoperto posizioni di prestigio presso importanti organismi internazionali quali la FAO, la NATO, le Nazioni Unite, la World Bank. L’accesso ad una seconda lingua tra quelle già citate fornisce un ulteriore elemento di distinzione facilitando l’inserimento presso organizzazioni internazionali, multinazionali, enti e istituzioni operanti nel campo della diplomazia e dei diritti umani e ONG. Inoltre, il percorso è arricchito da esperienze extracurricolari tra cui la possibilità di partecipare al corso di preparazione al concorso per la carriera diplomatica e la possibilità di frequentare la Scuola di Scienze della Politica.

Aspiranti interpreti e traduttori hanno la possibilità di acquisire una formazione d'eccellenza specializzandosi presso una facoltà che gode di numerosi riconoscimenti a livello internazionale. Mi preme sottolineare che il vero punto di forza della facoltà di interpretariato e traduzione consiste nel trasmettere conoscenze e competenze che esulano dal mondo linguistico tout court abbracciando campi quali l’economia, il management internazionale e la geopolitica. Il professionista sarà quindi percepito come controparte ancora più qualificata dagli attori che sarà chiamato a supportare che si tratti di un tavolo di trattativa o di conferenze internazionali. 

Il curriculum Beni di lusso, Made in Italy e mercati emergenti consente ai futuri manager di porsi come professionisti qualificati nell’ambito delle strategie di internazionalizzazione delle PMI italiane. Il 50% degli insegnamenti è erogato in lingua inglese. Garantiamo inoltre la possibilità di studiare una seconda lingua tra quelle dei Paesi in forte sviluppo economico e di approfondire lo studio delle dinamiche culturali dei mercati in cui le PMI operano.

Tale approccio favorisce la possibilità di instaurare rapporti umani senza filtri e di stabilire un’empatia immediata con il proprio interlocutore aziendale.

 

Perché un ragazzo dovrebbe decidere di iscriversi a UNINT? Quali sono le caratteristiche e le qualità che la differenziano dalle altre Università?

Si tratta di un’università a misura di studente tra le più internazionali del panorama italiano con un rapporto studenti docenti pari a 8 a 1. Un tasso di occupazione ad un anno dalla Laurea tra i più alti d’Italia, il riconoscimento del merito tramite una politica di rette che premia l'impegno degli studenti.

Il percorso di crescita dei professionisti del domani è reso ancor più virtuoso dalle opportunità offerte da due importanti reti dell’Ateneo a livello accademico e lavorativo.

Una rete di oltre 80 università partner che permette agli studenti UNINT di accedere a periodi di studio all’estero presso prestigiose realtà accademiche in Europa, Africa, Asia e Americhe e di trarre vantaggio dal clima spiccatamente multiculturale che anima l'Ateneo grazie alla presenza di studenti e docenti provenienti da tutto il mondo. 

Una rete di oltre 800 aziende e Istituzioni per l’attivazione di qualificati tirocini curricolari che rafforzano sin da subito le competenze professionali dello studente, coinvolto nei processi di organizzazioni prestigiose quali Ambasciate estere in Italia, Ministeri Italiani, Rappresentanze europee, ONG e organizzazioni intergovernative.

Insomma un’attenzione all’individuo e allo sviluppo anche di soft skills, quali il public speaking, le tecniche di negoziazione e l’intelligenza emotiva, che sono parte integrante e innovativa dell'offerta formativa UNINT per il prossimo anno accademico.

 

In che modo i valori dell’UNINT si traducono in obiettivi e quali sono i traguardi di cui si può vantare?

Nel corso degli anni l'Ateneo ha raggiunto risultati eccellenti nella formazione. Nel campo di  interpretariato e traduzione, ad esempio, UNINT ha ricevuto importanti riconoscimenti e rientra in due reti di prestigio, la CIUTI - Conférence Internationale Permanente d'Instituts Universitaires de Traducteurs et Interprètes e l’EMT - European Master's in Translation.

Per quanto riguarda l'ambito del management e marketing, l'applicazione di un approccio innovativo, basato sulla ricerca e orientato a professioni sempre più richieste quali ad esempio il Digital Marketing Manager o l'Export Manager di aziende operanti nel settore del lusso permette agli studenti di accedere al mondo del lavoro prima degli altri.

Uno degli aspetti della nostra offerta formativa di cui andiamo più fieri riguarda l'interdisciplinarità, ovvero aver avvicinato la realtà accademica e quella professionale e lavorativa. Il Master IMAGINE Made in Italy ne è un esempio. La figura professionale frutto del Master è rappresentata da un soggetto che, consolidata la propria formazione linguistica come interprete, acquisisce conoscenze specifiche nei settori di eccellenza del Made in Italy e sviluppa competenze legate al management internazionale e alle strategie di internazionalizzazione delle PMI pronte ad aprirsi a mercati esteri.

 

Associazione Giovani nel mondo/UNINT: in che modo possono entrare in contatto le due realtà? Quali sono le affinità tra le due?

Entrambe le realtà a modo loro creano opportunità per quei giovani interessati a conoscere ed incontrare il mondo. La sinergia che ne deriva non fa altro che consolidare l’impegno e i risultati di entrambe le organizzazioni nel sostenere i giovani nell'identificazione del percorso professionale più adatto a loro in un’ottica che può e che ormai deve essere internazionale.

 

UNINT ospiterà il prossimo Festival delle Carriere Internazionali. Quali sono le aspettative al riguardo, e perché l’UNINT è la sede ideale?

Sicuramente è la spiccata vocazione internazionale a rendere UNINT il partner accademico ideale per un’iniziativa di respiro globale come il Festival delle Carriere Internazionali. Altro elemento degno di nota: essere nel cuore di Roma così vicini a realtà prestigiose del mondo delle Relazioni Internazionali con cui la UNINT ha un contatto costante e diretto.

Conoscere le opportunità formative e professionali legate agli scenari globali (obiettivo del festival) significa essere liberi di scegliere che ruolo giocare nel mondo. In linea con la nostra visione ci aspettiamo quindi di contribuire ad accrescere la consapevolezza dei giovani, primo passo fondamentale verso carriere internazionali di successo.

Unint e Giovani nel Mondo ti aspettano il 6 giugno per un evento di orientamento alle Carriere Internazionali-Porta il CV.

Barbara Parisse

Pubblicato in Rubrica

Tutto è pronto per l’attesissima Fiera delle Carriere Internazionali, un evento di portata internazionale inserito all’interno del Festival delle Carriere Internazionali che riunirà i funzionari di grandi ONG in Italia e nel Mondo, HR di prestigiose aziende e rappresentanti delle top Universities e Business School in Italiane e all’estero. La manifestazione si svolgerà nelle giornate del 13 e 14 marzo 2017 presso l’UNINT Università di Roma, via delle sette chiese 139. Ricordiamo che a tutti i partecipanti verrà data l’opportunità non soltanto di incontrare e conoscere importanti realtà internazionali, ma anche di partecipare alle selezioni per sostenere colloqui in loco con i rappresentanti degli eventi partner presenti all’Evento. 

Di seguito la lista completa degli espositori presenti all’Evento: 

– AIESEC
– ALITALIA
– ALPHAGAMMA
– AMNESTY INTERNATIONAL
– BAREL
– BUSINESS HOTEL MANAGENENT SCHOOL LUZERN (BHMS)
– CENTRO EUROPEO FORMAZIONE E ORIENTAMENTO (CEFO)
– RAPPRESENTANZA IN ITALIA DELLA COMMISSIONE EUROPEA
– COSPE
– CRCC ASIA
– CROCE ROSSA ITALIANA
– ECAMPUS
– EDUCATION FIRST (EF)
– ESL - SOGGIORNI LINGUISTICI
– EUROPEAN PERSONNEL SELECTION OFFICE (EPSO)
– FINANCIAL UNIVERSITY UNDER THE GOVERNMENT OF THE RUSSIAN FEDERATION
– FULBRIGHT
– INSIDE FACTORY
– INVEST YOUR TALENT IN ITALY
– ISTITUTO PER GLI STUDI DI POLITICA INTERNAZIONALE (ISPI)

– JUST KNOCK
– LUNARIA
– MEDICI SENZA FRONTIERE
– ONE
– PIXEL
– ROME BUSINESS SCHOOL
– SAVE THE CHILDREN
– SCHOOL OF ORIENTAL AND AFRICAN STUDIES (SOAS)
– PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI – DIPARTIMENTO PER LA GIOVENTù - SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E ALL’ESTERO
– SISCOS
– SPORTELLO STAGE
– TELEFONO AZZURRO
– TURIN SCHOOL OF DEVELOPMENT
– UNICEF
– UNITED NATIONS DEPARTMENT OF SOCIAL AFFAIRS (UN/DESA)
– UNITED NATIONS INDUSTRIAL DEVELOPMENT ORGANIZATION (UNIDO)
– UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE
– UNIVERSITà DEGLI STUDI DI MESSINA
– UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PADOVA
– UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO
– UNIVERSITà DEGLI STUDI MARIA SS. ASSUNTA DI ROMA (LUMSA)
– UNIVERSITA’ EUROPEA DI ROMA
– UNIVERSITA’ PER STRANIERI DI PERUGIA
– URBE AERO
– WEP
– WORLD BANK GROUP
– WORLD FOOD PROGRAMME (WFP)
– YOUTH ACTION FOR PEACE ITALIA (YAP)

Le due giornate della Manifestazione verranno svolte secondo il seguente programma:

13  MARZO - 9.30 - 16.30  APERTURA AL PUBBLICO DELL’AREA ESPOSITIVA

- 10.30-12.30  REVISIONE CV CON CARRIERE INTERNAZIONALI [Aula 19A]
- 11.00 INTRODUZIONE ALLA SCENA POLITICA ATTUALE: COME CONDURRE UNA CAMPAGNA ELETTORALE – UNINT - DANILO BRESCHI e BRUNO POGGI [Aula 19B]
- 11.30  PRESENTAZIONE: INVESTIRE IL TUO TALENTO IN ITALIA – MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE - MARIA LUISA PAPPALARDO [Aula 12]
- 14.30 – 16.30  SESSIONI SIMULTANEE
RECRUITMENT SESSION CON ONE (YOUTH AMBASSADORS) - GIADA CICOGNOLA [Aula 12]
RECRUITMENT SESSION CON MEDICI SENZA FRONTIERE (STAGE IN AMMINISTRAZIONE) - MARIA LUISA GAROFALO [Aula 21]
RECRUITMENT SESSION CON GIOVANI NEL MONDO (FESTIVAL DELLE CARRIERE INTERNAZIONALI 2018 PROMOTER E COORDINATORI) GNM STAFF [Aula 19B]  
REVISIONE CV CON CARRIERE INTERNAZIONALI [Aula 19A]
PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E ALL’ESTERO - ROBERTO ANDREANI [Aula 12]

14 MARZO - 9.30 – 16.00  APERTURA AL PUBBLICO DELL’AREA ESPOSITIVA

- 10.00 – 12.00  SESSIONI SIMULTANEE
RECRUITMENT SESSION CON COSPE in inglese (DIVERSE POSIZIONI) [Aula 21]
RECRUITMENT SESSION CON IL SERVIZIO CIVILE (DIVERSE POSIZIONI) [Aula 5]
RECRUITMENT SESSION CON YAP (DIVERSE POSIZIONI) [Aula 19B]
RECRUITMENT SESSION CON TELEFONO AZZURRO (RELAZIONI ISTITUZIONALI E ADVISORY) [Aula 12]
REVISIONE CV CON CARRIERE INTERNAZIONALI [Aula 19A]
- 14.30 – 16.30  SESSIONI SIMULTANEE
RECRUITMENT SESSION CON AMNESTY INTERNATIONAL (STAGE E VOLONTARIATO) [Aula 5]
RECRUITMENT SESSION CON CEFO (DIVERSE POSIZIONI) [Aula 6]
SIMULAZIONI COLLOQUIO IN GRUPPO – SPORTELLO STAGE [Aula 7]
MOBILITA' IN EUROPA – SVE AND EXCHANGE PROGRAMS – SCAMBIEUROPEI [Aula Magna]
RECRUITMENT SESSION CON COSPE in italiano (DIVERSE POSIZIONI)  [Aula 8]
REVISONE CV CON CARRIERE INTERNAZIONALI [Aula 19]

Compila il FORM online e completa il modello di candidatura! Il nostro staff selezionerà i profili confacenti alle richieste dei partner e contatterà in seguito gli interessati per fissare eventuali colloqui loco. La Fiera delle Carriere Internazionali ti aspetta!

Per maggiori informazioni:

www.internationalcareersfestival.org
www.carriereinternazionali.com 

INFO

Giovani nel Mondo Association
Via Policarpo Petrocchi 10
00137 Roma – Italia
0689019538
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Altre opportunità.
Sei uno studente di scienze politiche o lingue e vorresti dare il via ad una concreta carriera internazionale? Noi ti consigliamo la magistrale UNINT ed ecco perché!
In un mondo globalizzato le competenze necessarie sono sempre più integrate e sempre più complesse. Così, per quanto riguarda il settore economico, gli aspetti di marketing e relazioni internazionali integrano le tradizionali competenze di settore per facilitare l'accesso al mondo del lavoro sia nelle organizzazioni governative che non-governative come nel settore privato. Anche l'Università si adegua, proponendo percorsi formativi al passo con i tempi ed in grado di fornire quelle reali skills spendibili in questo ambito lavorativo. L’Università degli Studi Internazionali di Roma ha a tal proposito ampliato la propria offerta formativa nell'ambito delle lauree magistrali al fine di formare dei professionisti delle relazioni internazionali ma con competenze manageriali e organizzative proprie del mondo aziendale.
 
Vieni a conoscere UNINT il 6 giugno per l'evento di orientamento alle Carriere Internazionali, iscriviti gratuitamente qui e porta il CV
 
Per altre opportunità simili visitare la sezione Formazione per le Carriere Internazionali
 
 
Questa nuova proposta dell’Università degli Studi Internazionali di Roma (UNINT) nasce come naturale evoluzione dei tre pilastri dell'università
- l’internazionalità intesa come capacità di comprendere e affrontare le sfide di un mondo in continuo cambiamento
- il connubio tra mondo del lavoro, didattica e ricerca che si sostanzia nella definizione di percorsi formativi e scientifici pienamente rispondenti alle rinnovate esigenze della società 
- la qualità della vita universitaria, mediante un’attenzione personalizzata alle esigenze degli studenti e uno stretto rapporto con lo staff accademico.
 
Leggi l'intervista al Delegato per le Relazioni Internazionali di UNINT Fabio Bisogni qui
 
In particolare il corso di laurea Magistrale in Economia e Management Internazionale crea il connubio perfetto tra la gestione manageriale e lo sviluppo di una carriera internazionale. Si ha la possibilità di specializzarsi in settori differenti del corso Magistrale quali:
 
 
 
Nello specifico il curriculum Relazioni Internazionali prospetta:
- un ambiente universitario familiare e a misura di studente: secondo i dati Alma laurea, la Facoltà di Economia è la prima a Roma per il livello di soddisfazione degli studenti e la qualità del rapporto con i docenti. 
- la possibilità di perfezionare le lingue straniere, con 3 insegnamenti obbligatori in lingua inglese e di seguire i corsi di lingua attivi presso la Facoltà di Interpretariato e Traduzione (a scelta tra arabo, cinese, francese, portoghese e brasiliano, russo, spagnolo e tedesco)
- l'accesso gratuito alla Scuola di Scienze della Politica, con il riconoscimento di 14 CFU
- l’opportunità di frequentare gratuitamente il corso di Mediazione, Conciliazione e Gestione Alternativa dei Conflitti, il cui superamento dà diritto all’iscrizione nell’albo dei Mediatori Civili e Commerciali istituito dal Ministero della Giustizia
- per chi volesse intraprendere la carriera diplomatica la possibilità di iscriversi durante il secondo anno di magistrale al Corso di preparazione al Concorso per la carriera diplomatica a condizioni agevolate
 
Il curriculum Beni di Lusso, Made in Italy e Mercati Emergenti prospetta:
- garantire una formazione coerente e moderna con le competenze richieste dal mercato del lavoro
- formare giovani manager in grado di operare nei settori di punta del Made in Italy
- migliorare la lingua inglese attraverso la presenza di 6 insegnamenti in lingua
- trasmettere le competenze necessarie ad operare nelle funzioni connesse all'export, alle strategie di prodotto/branding, al retail e al merchandising
- offrire la possibilità di svolgere stage e tirocini in realtà del Made in Italy, nelle sedi estere dell' agenzia ICE e nelle imprese del circuito CONFAPI
 
Il curriculum Consulenza aziendale e innovazione digitale ha i seguenti obiettivi: 
 - il curriculum prepara alle professioni classiche dell'economia fornendo una conoscenza approfondita delle principali funzioni di un'azienda ed una visione specifica dell'ambiente nelle quali le aziende operano (conoscenze giuridiche, macroeconomiche, quantitative e politico-internazionali).
- lo studente avrà l'opportunità di svolgere stage e godrà della presenza di insegnamenti opzionali di lingua inglese.
- il corso garantisce una formazione moderna, solida e in risposta alle nuove esigenze del mercato del lavoro.
- il corso consente inoltre di usufruire delle agevolazioni previste dalla Convenzione stipulata con l'Ordine dei Dottori Commercialisti di Roma per lo svolgimento dell'Esame di Stato finalizzato all'accesso della professione.
 
Le finalità del curriculum Marketing Digitale e Mercati Globali possono essere così sintetizzate:
-il curriculum punta a formare figure professionali specializzate  nell’ elaborazione ed implementazione di strategie marketing basate sull’ utilizzo del canale digitale e rivolte ai mercati internazionali. Il percorso di studio coniuga la conoscenza dei meccanismi di funzionamento dei mercati internazionali con competenze teorico-pratiche riguardanti l’e-business, il marketing digitale e le tecniche comunicazione e il web design
- il piano di studi punta a fornire le competenze inerenti agli strumenti e le fasi del processo di digital marketing management
- lo studente avrà inoltre la possibilità di partecipare ad un laboratorio per la progettazione web e la comunicazione multimediale, attraverso il quale si potrà apprendere le tecniche di progettazione di siti web e di produzione di contenuti multimediali
- il curriculum consente inoltre di studiare una seconda lingua straniera opzionale oltre all’ inglese a scelta tra spagnolo, francese, tedesco, arabo, russo, cinese e portoghese e di approfondire lo studio delle dinamiche culturali dei relativi Paesi. La scelta di studiare una seconda lingua straniera consentirà allo studenti di ottenere il riconoscimento di attestazione del livello raggiunto
- il curriculum si rivolge a studenti che hanno conseguito una laurea triennale negli ambiti dell’economia, delle lingue, della mediazione culturale, delle pubbliche relazioni e della comunicazione
Per visualizzare il piano di studi del seguente corso il candidato può visitare il seguente link 
 
 
 
Oltre al tradizionale percorso di formazione, UNINT presenta un'offerta formativa completa anche nella costruzione di competenze trasversali, note ormai come "Soft skills". Le Soft Skills sono strumenti che consentiranno allo studente di affrontare al meglio l’inserimento nel mondo del lavoro, avendo stimolato una consapevole crescita personale. Percorsi dal contenuto prevalentemente pratico, a completamento delle competenze acquisite nei percorsi di studio. Si tratta di acquisire quelle capacità trasversali che sono sempre più richieste e valutate al momento dell’inserimento nel mondo lavorativo soprattutto a livello internazionale.
Quattro i percorsi previsti:

Track 1: Critical thinking, percorso di Logica orientato a fornire un metodo di studio per affrontare adeguatamente ed efficacemente lo studio universitario

Track 2: Speaking tools, percorso di Public Speaking orientato a fornire le capacità espressive per un inserimento adeguato ed efficace nel contesto lavorativo

Track 3: Noi e gli altri, training fisico teatrale orientato alla costruzione di gruppi consapevoli: coordinamento e armonizzazione delle proprie capacità nel lavoro di gruppo; costruzione del nostro essere relazioni

Track 4: People empowerment, articolato su diversi livelli: sviluppo di intelligenza emotiva e people empowerment; leadership; team building; crosso cultural communication

 

UNINT offre dei contributi di merito per i futuri studenti. La loro politica di merito si suddivide in:
 
- Quoziente di Merito: in base al voto di laurea triennale, esami sostenuti e relative votazioni
 
- Ranking di Merito: riduzione della retta di immatricolazione per i migliori 15 studenti
 
- Prestito d'Onore: grazie alla convenzione stipulata con Banca Intesa – Sanpaolo, gli studenti UNINT possono accedere ad un finanziamento agevolato per sostenere i propri studi per una durata massima di 5 anni
 
A queste agevolazioni si aggiunge il Decreto n. 288 del 29 aprile 2016 con il quale il MIUR ha stabilito le soglie di detraibilità fiscale per le rette delle università non statali. Grazie a questo decreto, per tutti i corsi di laurea UNINT è prevista una detrazione massima annuale pari a € 2.300. 
 
Inoltre per l'a.a. 2017/2018 UNINT mette a disposizione ben 100 borse di studio per i suoi studenti per partecipare gratuitamente al Festival delle Carriere Internazionali edizione 2018 il più grande evento italiano dedicato a giovani, lavoro e internazionalità.
 
Grazie alla partnership tra Giovani nel Mondo e UNINT GnM selezionerà 8 studenti che avranno la possibilità di essere per 6 mesi (settembre 2017/Marzo 2018) redattori del sito www.carriereinternazionali.com e ricevere CFU dall'università per questa attività dal grande valore formativo.
 
Per maggiori informazioni consulta: Politica di Merito Unint
 
 
Insomma se sei uno studente di scienze politiche e intendi proseguire il tuo percorso magistrale inserendo nel tuo curriculum delle competenze più pratiche e spendibili per il mondo del lavoro pur rimanendo nell'ambito delle relazioni internazionali sicuramente la Laurea Magistrale in Economia e Management Internazionale curriculum in Relazioni Internazionali è quello che fa per te.
 
 
Per maggiori informazioni compila questo form 
 
Guida all'application: le iscrizioni sono aperte da luglio a novembre 2017, per ulteriori informazioni su moduli, immatricolazione e regolamento consulta la seguente pagina: Come iscriversi 
 
 
Link utili:
 
Contatti utili:

 

Via Cristoforo Colombo 200

Via Delle Sette Chiese 139 – 00147 Roma.

T. +39 06.510.777.1 - F. +39 06.51.22.416

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Segreteria di Presidenza:

Telefono: 06.510.777.254

Fax: 06.510.777.270

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Segreteria Studenti:

Tel 06.510.777.401

Fax 06.510.777.270

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orario di ricevimento:

Lunedì-venerdì ore 8.45-18 / sabato ore 9-13

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.