Il settore della sicurezza rappresenta oggi l'ambito lavorativo che offre le maggiori opportunità di carriera, di crescita professionale e di lavoro. Le attuali esigenze del contesto internazionale richiedono figure professionali in grado di soddisfare le emergenti necessità:

  • dei Dipartimenti, degli Uffici, delle Commissioni, dei Programmi e degli Istituti di Ricerca che si occupano della sicurezza comune, della lotta alla droga e al crimine nell’ambito del sistema delle Nazioni Unite (Commission on Narcotic Drugs, Commission on Crime Prevention and Criminal Justice, UNDCP, UNICRI, UNODC, UNHCR); 

  • degli Uffici e delle Agenzie della UE (FRONTEX, EUROPOL, EASO, CEPOL, EMCDDA) che si occupano della sicurezza comune e della lotta al terrorismo;

  • delle Forze di Polizia e delle altre articolazioni centrali dello Stato impegnate nelle azioni di contrasto al crimine e al terrorismo;

  • delle ONG attive nelle emergenze umanitarie in Paesi a rischio;

  • delle imprese che intendano insediarsi o effettuare investimenti all’estero in contesti critici o che vogliano sfruttare le opportunità di finanziamento della ricerca in ambito sicurezza.

PIANO DI STUDI

Il piano di studi è incentrato sull'analisi in chiave storica, economica, giuridica e sociologica delle problematiche legate alla sicurezza e prevede lo studio dei più diffusi ed efficaci strumenti di contrasto ai fenomeni di criminalità internazionale, con particolare riferimento a quelli resi disponibili dalle innovazioni tecnologiche, sia con insegnamenti di tipo politologico, giuridico ed economico, sia attraverso la partecipazione a laboratori applicativi che prevedono il confronto con qualificati operatori del settore. Tra questi si annoverano: (a) il laboratorio di Security management e intelligence, con simulazioni di scenari ed eventi che richiedono decisioni tempestive e adeguate per garantire la messa in sicurezza di persone e di beni ovvero per limitare e/o circoscrivere danni derivanti da attentati terroristici effettuati anche con strumenti non convenzionali; (b) il laboratorio di Analisi di quadranti geopolitici, finalizzato all’individuazione delle più significative aree di instabilità geopolitica e all’analisi di quadranti caratterizzati da parametri sociali, culturali, politici, militari ed etnici comparabili; (c) il laboratorio di Europrogettazione (in lingua inglese), finalizzato all'acquisizione di competenze nell'ambito della progettazione europea e volto a fornire un quadro delle opportunità di finanziamento offerte dall'UE e idonea conoscenza delle tecniche di scrittura collaborativa di idee progettuali in linea con i programmi di finanziamento della sicurezza, quali strumenti di supporto alle organizzazioni nei processi di innovazione e internazionalizzazione. Particolare attenzione è inoltre rivolta all'apprendimento linguistico. Il percorso prevede la possibilità di scegliere cinque insegnamenti e un laboratorio in lingua inglese, lo studio della lingua inglese a un livello avanzato con particolare riferimento alla terminologia e alla fraseologia utilizzate nelle sedi di cooperazione investigativa e giudiziaria e di una seconda lingua straniera a scelta tra arabo, cinese, francese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco. Per consultare il piano di studi e i programmi degli insegnamenti accedere al seguente link

OPPORTUNITÀ PROFESSIONALI

 La specializzazione conseguita con il corso di laurea in Investigazione, criminalità e sicurezza internazionale, che prevede anche l’acquisizione di solide competenze linguistiche, consente di proporsi in ruoli altamente professionali connessi al rafforzamento della sicurezza nazionale e internazionale, all’ideazione, direzione e gestione di attività volte alla prevenzione e al contrasto della criminalità organizzata e del terrorismo di matrice ideologico-religiosa. Le competenze specialistiche acquisite sono altresì funzionali allo svolgimento di attività di analisi dei fenomeni criminogeni e di prevenzione delle condotte criminali per enti, istituzioni, centri di ricerca e organizzazioni non governative, nonché alla valutazione dei contesti geopolitici destinati ad ospitare attività e interessi economici del nostro Paese.

Scopri di più all’Open Day del 12 settembre 2019. Registrazioni al seguente link

 

Contatti
Ufficio orientamento
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel: 06 510 777 409 



La UNINT offre un corso di Laurea in investigazione, criminalità e sicurezza internazionale per formare nuove figure professionali fondamentali per il contesto internazionale attuale. La specializzazione consente di proporsi in ruoli connessi alla direzione e gestione di attività volte alla prevenzione e al contrasto della criminalità organizzata e del terrorismo di matrice ideologico-religiosa, nonché all’analisi dei quadranti geopolitici caratterizzati da instabilità politica o sociale.

 

Per opportunità simili visita la sezione: Formazione

 

Ente: La forte vocazione internazionale costituisce la pietra angolare dell’Università degli Studi Internazionali di Roma che sin dal 1996 trasferisce ai propri studenti competenze interdisciplinari indispensabili per interpretare il mondo. Lo studio delle sue lingue, delle sue culture, della sua evoluzione digitale, dei suoi scenari internazionali e delle sue dinamiche economiche è parte integrante della formazione dei nostri studenti.
I corsi di laurea triennale e magistrale sono definiti e aggiornati costantemente con uno sguardo rivolto a sfide e opportunità legate alla globalizzazione. Sguardo che consente giorno per giorno di identificare tendenze ed esigenze del mercato del lavoro su scala internazionale e di realizzare percorsi formativi contraddistinti da elevato grado di specializzazione e da carattere marcatamente interdisciplinare all’insegna di una progressiva integrazione di conoscenze e competenze che si rivela sempre più cruciale ai fini di una piena realizzazione professionale.
La sinergica coesistenza delle Facoltà di Economia, di Interpretariato e Traduzione e di Scienze Politiche consente agli studenti UNINT di intraprendere un percorso che dà accesso a brillanti carriere nel campo dell’economia e del management internazionale, dell’interpretariato e della traduzione, della didattica delle lingue, della diplomazia, della sicurezza e delle relazioni internazionali.

 

Dove: Roma, Italia

 

Quando: Anno Accademico 2019/2020 per la durata di 2 anni

 

Destinatari: Laureati

 

Scadenza: Le iscrizioni sono aperte dal 6 Maggio 2019 al 5 Novembre 2019. 

 

Descrizione dell’offerta:

Il settore della sicurezza rappresenta oggi l’ambito lavorativo che offre le maggiori opportunità di carriera, di crescita professionale e di lavoro (cfr. Corriere della Sera, 21/03/2018).

Le attuali esigenze del contesto internazionale richiedono figure professionali in grado di soddisfare le emergenti necessità:

  • dei Dipartimenti, degli Uffici, delle Commissioni, dei Programmi e degli Istituti di Ricerca che si occupano della sicurezza comune, della lotta alla droga e al crimine nell’ambito del sistema delle Nazioni Unite (Commission on Narcotic Drugs, Commission on Crime Prevention and Criminal Justice, UNDCP, UNICRI, UNODC, UNHCR);
  • degli Uffici e delle Agenzie della UE (FRONTEX, EUROPOL, EASO, CEPOL, EMCDDA) che si occupano della sicurezza comune e della lotta al terrorismo;
  • delle Forze di Polizia e delle altre articolazioni centrali dello Stato impegnate nelle azioni di contrasto al crimine e al terrorismo;
  • delle ONG attive nelle emergenze umanitarie in Paesi a rischio;
  • delle IMPRESE che intendano insediarsi o effettuare investimenti all’estero in contesti critici.

Materie di studio

Il piano di studi è articolato in modo tale da consentire allo studente di costruire un percorso modellato sulla base delle proprie attitudini e dei propri obiettivi professionali.

 

Il primo anno è incentrato sull'analisi delle problematiche legate alla sicurezza: (1) in chiave di rilettura storica delle criticità connesse al contesto delle migrazioni e delle questioni geopolitiche e identitarie contemporanee; (2) in chiave economica, affrontando le problematiche legate ai flussi finanziari e all'inquinamento dell'economia legale; (3) in chiave giuridica, con insegnamenti volti a presentare le regole del diritto internazionale e della cooperazione investigativa e giudiziaria, nonché le specifiche problematiche legate al mondo contemporaneo e agli assetti politico-istituzionali delle aree instabili; (4) in chiave sociologica, mettendo a fuoco tendenze che possono essere all'origine dei fenomeni in oggetto.

Nel secondo anno gli studenti affrontano lo studio dei più diffusi ed efficaci strumenti di contrasto ai fenomeni di criminalità internazionale, con particolare riferimento a quelli resi disponibili dalle innovazioni tecnologiche, sia con insegnamenti di tipo politologico, giuridico ed economico, sia attraverso la partecipazione a laboratori applicativi che prevedono il confronto con qualificati operatori del settore e la simulazione di scenari e di eventi. Particolare attenzione è inoltre rivolta all'apprendimento linguistico. Il percorso prevede cinque insegnamenti e un Laboratorio di Europrogettazione in lingua inglese, lo studio della lingua inglese a un livello avanzato con particolare riferimento alla terminologia e alla fraseologia utilizzate nelle sedi di cooperazione investigativa e giudiziaria e di una seconda lingua straniera a scelta tra arabo, cinese, francese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco per le stesse finalità. Il percorso formativo è infine caratterizzato da un contatto costante con le realtà operative grazie alla partecipazione a eventi che vedono coinvolti qualificati esponenti attivi negli ambiti di riferimento.

 

Laboratori

Il piano di studi prevede attività laboratoriali e di approfondimento incentrate su security management, gestione di eventi critici, intelligence, analisi finalizzate di quadranti geopolitici ed europrogettazione.

Il Laboratorio di Security management e intelligence è finalizzato all'acquisizione di specifiche competenze attraverso il coinvolgimento proattivo degli studenti sulle tematiche di security management, intelligence e gestione di eventi critici. Il laboratorio prevede simulazioni di situazioni ed eventi che richiedono decisioni tempestive e adeguate per garantire la messa in sicurezza di persone e di beni ovvero per limitare e/o circoscrivere danni derivanti da attentati terroristici effettuati anche con strumenti non convenzionali.

Il Laboratorio di Analisi di quadranti geopolitici è finalizzato all'individuazione delle più significative aree di instabilità geopolitica e alle analisi di quadranti caratterizzati da parametri sociali, culturali, politici, militari ed etnici comparabili. Per ciascun quadrante saranno definiti gli indicatori applicabili, valutandone l'andamento nel recente passato e nella situazione attuale, nonché le prevedibili evoluzioni nel medio termine. Costituiranno infine oggetto di valutazione le possibili conseguenze di tensioni all'interno dei quadranti che possono determinare significativi effetti anche in Italia e negli altri Paesi dell'UE, tra cui emergenze umanitarie, flussi migratori incontrollati, minacce agli interessi politici, economici o industriali del nostro Paese.

Il Laboratorio di Europrogettazione, tenuto in lingua inglese, è finalizzato all'acquisizione di competenze nell'ambito della progettazione europea e fornisce un quadro delle opportunità di finanziamento offerte dall'UE e un'introduzione alle tecniche di scrittura collaborativa di idee progettuali in linea con i programmi di finanziamento, quali strumenti di supporto alle organizzazioni nei processi di innovazione e internazionalizzazione. Il laboratorio, di taglio pratico e applicativo, consente di approfondire i processi operativi e strategici legati all'ideazione di una proposta progettuale, all'identificazione delle più opportune forme di accesso ai programmi di finanziamento dell'UE per la formulazione dell'idea progettuale, all'analisi della documentazione tecnica e alla definizione del budget. Costituiranno inoltre oggetto di analisi le modalità di ricerca e di coinvolgimento dei partner e degli stakeholder per la costituzione di partenariati transnazionali.

 

Corpo docente

Il corpo docente è composto da Accademici di alto profilo, da Esperti qualificati con concreta esperienza in attività di prevenzione, investigazione e contrasto, da Magistrati, da Membri di commissioni governative sulla radicalizzazione e l’estremismo jihadista, da Criminologi di chiara fama, da Alti Ufficiali delle Forze Armate e da Analisti di Intelligence con esperienza concreta in attività finalizzate alla sicurezza dello Stato.

 

Opportunità professionali: La specializzazione conseguita con il Corso di laurea della UNINT, che prevede anche l’acquisizione di solide competenze linguistiche, consente di proporsi in ruoli altamente professionali connessi al rafforzamento della sicurezza nazionale e internazionale, all’ideazione, direzione e gestione di attività volte alla prevenzione e al contrasto della criminalità organizzata e del terrorismo di matrice ideologico-religiosa, nonché all’analisi dei quadranti geopolitici caratterizzati da instabilità politica o sociale. Le competenze specialistiche acquisite sono altresì funzionali allo svolgimento di attività a di analisi dei fenomeni criminogeni e di prevenzione delle condotte criminali per enti, istituzioni, centri di ricerca e organizzazioni non governative, nonché alla valutazione dei contesti geopolitici destinati ad ospitare attività e interessi economici del nostro Paese.

 

Requisiti: L'accesso   al corso di   laurea magistrale   in Investigazione, criminalità e sicurezza internazionale (LM-52) è subordinato al possesso dei seguenti requisiti: laurea o diploma universitario di durata triennale    o altro    titolo conseguito all'estero, riconosciuto   idoneo in base alla normativa vigente, nelle seguenti classi di laurea ex D.M.  270/04: L-5; L-6; L-8; L-10; L-11; L-12; L-14; L-16; L-18; L-19; L-20; L-24; L-31; L-33; L-36; L-37; L-39; L-40; L-41, L-42; LMG/01; DS/1; L/DS. Le persone    provenienti da percorsi    diversi potranno eventualmente    essere    ammesse    secondo    modalità specificate nel Regolamento didattico del Corso di Studio.

 

Informazioni utili: Scopri di più all’Open Day UNINT. Per partecipare registrati a una delle prossime date - 11 luglio, 12 settembre 2019 - al seguente link.

Oppure Richiedi informazioni oppure Prenota un colloquio d'orientamento.

 

Link utili: Sito web UNINT

Elenco completo corsi e docenti

Pagina di presentazione del corso e piano di studi

 

Contatti Utili:  Ufficio Orientamento

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel: 06 510 777 409

 

a cura di Giulia Ibba

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

La “Georgian Foundation for Strategic and International Studies (Rondeli Foundation)” (GFSIS) cerca dei candidati (laureati, laureandi e ricercatori) che vogliono mettere alla prova le proprie conoscenze in un ambiente dinamico e di stampo internazionale. Questo think-tank georgiano pone la propria attenzione sull’impatto che gli studi di politica e sicurezza internazionale hanno sulle popolazioni e le istituzione globali che si occupano dello stesso settore.

 

Per opportunità simili visita la sezione: Nazioni Unite e Organizzazioni Internazionali

 

Ente:  La “Georgian Foundation for Strategic and International Studies (Rondeli Foundation)” (GFSIS) è un think-tank indipendente e no profit nato nel 1998. Si occupa principalmente di supportare un miglioramento del processo decisionale politico tramita ricerca, analisi e formazione di analisti del settore politico circa i problemi strategici che hanno colpito la Georgia e la zona caucasica nel ventunesimo secolo. Frequentemente vi sono visitatori esperti di molteplici settori che contribuiscono ad una formazione globale dei ricercatori. Inoltre, sono organizzati regolarmente convegni e seminari in collaborazione con diverse ONG, istituti governativi nazionali ed altri istituti di ricerca per fornire una preparazione che ha le sue radici anche in un dialogo costruttivo derivante dallo scambio di idee.

 

Dove: Tbilisi, Georgia.

 

Quando: Il tirocinio potrà avere inizio in qualsiasi mese dell’anno, salvo Agosto. Durata non specificata.

 

Destinatari: laureandi triennale, magistrale, dottorandi e recentemente laureati correntemente operanti nel settore della ricerca.

 

Scadenza: non specificato. Le candidature possono essere inviate durante l’intero corso dell’anno.

 

Descrizione dell’offerta: i tirocini al “GFSIS” sono sia a tempo pieno che part-time. Il tirocinante si occuperà di ricerche nei settori della sicurezza internazionale, studi post-Unione Sovietica, sviluppo economico, scienze politiche e politiche estere. Inoltre, l’individuo presterà il proprio contributo in lavori di editoria in lingua inglese sia online che in sede, di digitalizzazione della biblioteca d’istituto, di organizzazione di conferenze di stampo nazionale ed internazionale in loco.

 

Requisiti: in aggiunta ai requisiti di formazione, sono richiesti:

  • Skills nella ricerca;
  • Skills di drafting legislativo e di editoria;
  • Padronanza della lingua inglese;
  • La conoscenza del Russo a livello intermedio è consigliata per coloro che desiderano essere coinvolti in altre attività nella regione di Javakheti.

 

Retribuzione: non retribuito.

 

Guida all’application: Inviare una Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con allegati:

  • CV;
  • Lettera motivazionale;
  • Campione di scrittura (massimo 20 pagine);
  • 2 referenze accademiche.



Informazioni utili:

  • L’Ente offre alloggi fino ad un massimo di 5 tirocinanti contemporaneamente;
  • Ogni postazione di lavoro dispone di una propria connessione WiFi;
  • I pasti principali non sono offerti, ma vi è la possibilità di rifocillarsi gratuitamente presso il bar dell’istituto;
  • L’Istituto propone visite storico-culturali in città;
  • Pubblicazione dei propri lavori di ricerca previa valutazione qualitativa da parte degli incaricati;
  • E’ garantita la possibilità di partecipare ad incontri e tavole rotonde con rappresentanti governativi nazionali ed internazionali e rappresentanti di ONG;
  • A completamento del tirocinio, l’Ente garantisce una lettera di raccomandazione o un certificato di svolgimento del tirocinio stesso.

 

Link utili:

Link Offerta

GFSIS

 

Contatti Utili:  

Indirizzo: 3a, Sh. Chitadze St., Tbilisi, Georgia, 0108

Telefono:  +995 32 2473555

Fax: +995 32 2985265

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  •                 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



a cura di Riccardo Testa

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Il prossimo 30 luglio presso la Sala Luree della Facoltà di scienze Politiche e Sociali dell'Università degli studi di Milano si terrà una confernza dal titolo
"Libia: quale futuro dopo Vienna?"
 
La conferenza, organizzata da Osservatorio di politica Internazionale in collaborazione con ASSP - Associazione Studenti di Scienze Politiche vedrà la partecipazione di ricercatori che si occupano di temi intenerenti la sicurezza e il Medio Oriente
Il programma prevede i seguenti interventi:
 
Pietro Batacchi - Direttore della “Rivista Italiana di Difesa”
Intervento "Missione in Libia, analisi della capacità operativa dei gruppi armati. Il ruolo dell’Italia"
 
Marco Pedrazzi - Professore ordinario di Diritto Internazionale, Università degli Studi di Milano
Interveto: "Il Consiglio di Sicurezza e la crisi libica"
 
Arturo Varvelli - Research Fellow e Responsabile Programma Terrorismo ISPI
Intervento: "La difficile transizione libica tra crisi politica, IS e ruolo degli attori esterni"
 
Modera: Giuseppe Dentice - Head Grande Medio Oriente OPI, Assistant Research Fellow ISPI
 
Dove: Milano, Università degli Studi - Via Conservatorio, 7
Sala Luree Facoltà di scienze Politiche e Sociali Quando
 
Quando: 30 giugno 2016
 
Informazioni: 
per ulteriori informazioni rivolgersi a 
OPI Relazioni Esterne
Osservatorio di Politica Internazionale (OPI)
BloGlobal
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
 
 
 
L’ufficio Human Resources Branch dell’OPCW offre l’opportunità di uno stage in Olanda!
 
Per opportunità simili visita la nostra pagina Opportunità Nazioni Unite e Organizzazioni Internazionali
 
Ente:OPCW – l'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche è l'organismo incaricato per l’esecuzione della Convenzione sulle armi chimiche (CWC), entrato in vigore nel 1997. Ad oggi OPCW ha 192 Stati membri, che stanno lavorando insieme per realizzare un mondo libero dalle armi chimiche. Gli Stati membri dell'OPCW condividono l'obiettivo comune di impedire l’uso della chimica in guerra. A tal fine, la Convenzione contiene quattro disposizioni fondamentali: distruggere tutte le armi chimiche esistenti; monitoraggio industria chimica; fornire assistenza e protezione agli Stati parti contro le minacce chimiche; promuovere la cooperazione internazionale per rafforzare l'attuazione della Convenzione e promuovere l'uso pacifico della chimica.
 
Sogni una carriera nel sistema ONU? Vedi anche Lavora nelle Nazioni Unite
 
Dove: The Hague, Olanda
 
Destinatari: Laureati, preferibilmente scienze sociali, economia internazionale o psicologia
 
Durata: Da 3 a 6 mesi
 
Scadenza: Entro marzo per i tirocini aprile-settembre ed entro settembre per i tirocini ottobre-marzo
 
Descrizione: Il tirocinante sarà impegnato nelle seguenti attività:
- pianificazione del lavoro e il reclutamento di personale
- assistenza e gestione dell’ufficio del personale
 
 
Requisiti: I candidati, oltre ad un’ottima conoscenza della lingua inglese, devono possedere una buona conoscenza del pacchetto MS Office, inoltre rappresenta titolo preferenziale esperienza nel campo delle risorse umane
 
Documenti richiesti: è richiesta la creazione di un profilo personale, con tutti i dati personali nonché formazione ed esperienze, accompagnato da una cover letter
 
Retribuzione: Non specificata
 
Guida all’application: Per la candidatura è necessario registrarsi sul portale OPCWe creare un profilo personale accompagnato dalla documentazione richiesta
 
Link utili:
 
Informazioni utili: il tirocinante sarà inserito nell’ufficio Human Resources Branch (HRB), fornirà assistenza e garantirà al Segretariato Tecnico di svolgere le sue funzioni in modo efficiente; per ulteriori informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
A cura di Onofrio Pio Lattanzi
 
Se sei interessato a conoscere meglio il mondo delle relazioni internazionali scopri di più sul Festival delle carriere internazionali
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 

LA REDAZIONE

Sei interessato alla pace nel mondo e alla ricerca nel settore della sicurezza internazionale? non esitare a proporre la tua candidatura come tirocinante al Bangladesh Institute of Peace and Security Studies!

 

Ente: il Bangladesh Institute of Peace and Security Studies (BIPSS) è un'istituzione leader in Bangladesh per l'analisi di tutti gli aspetti di un ampio spettro di studi per la pace e la sicurezza nella regione e oltre. Il BIPSS è al tempo stesso un ente apartitico, organizzazione senza scopo di lucro e think tank indipendente che fornisce una importante piattaforma per i principali pensatori, accademici, ex membri dei servizi militari e civili. L'Istituto è diretto dal Presidente Muniruzzaman, militare oggi a riposo. Egli dirige e coordina tutte le attività di ricerca e amministrative dell'Istituto. Un team di ricercatori conduce attività di ricerche sociali e studi sulla sicurezza. In conclusione il BIPSS mantiene un sito interattivo per condividere e scambiare idee e per l'arricchimento di coloro che hanno una alta posta in gioco nell'ambito della pace e della sicurezza globale

 

Dove: Dacca, Bangladesh

 

Destinatari: laureandi e laureati in scienze politiche, internazionali, economiche ed equivalenti

 

Durata: da un minimo di 3 ad un massimo di 6 mesi

 

Scadenza: non specificata

 

Descrizione dell’offerta:

Il Bangladesh Institute of Peace and Security Studies offre un programma di tirocinio per giovani promettenti e studiosi di politica, sicurezza, relazioni internazionali , scienze sociali ed affini che desiderano far carriera nella ricerca e nell'analisi. I tirocinanti saranno immersi in un ambiente competitivo, dinamico e intellettualmente stimolante e potranno fruire e partecipare alla stesura delle numerose pubblicazioni a cura dell'ente (giornali, reports e monografie) nonché contribuire all'organizzazione degli eventi e conferenze concernenti la sicurezza internazionale e la pace nel mondo.

 

Requisiti:

- Capacità di relazionarsi in ambiente professionale

- Eccellenti doti nella ricerca e nella scrittura

- Forti doti comunicative in lingua inglese

- Capacità di lavorare sia come parte di un team che in maniera indipendente

- Capacità di presentare informazione complessa in maniera chiara e concisa

- Abilità di lavorare con ordine e cura anche in prossimità delle scadenze

- Forte motivazione al lavoro e alto senso di responsabilità

- Buoni doti organizzative ed efficienza nel lavoro

 

Documenti richiesti:

- CV aggiornato e in inglese

- Sintesi di progetto di ricerca relativo alla sicurezza regionale e internazionale di circa 500 parole con i parametri della ricerca stessa che sarà eventualmente sviluppata in seguito. Tale ricerca, in caso di idoneità del candidato, sarà sottoposta all'attenzione del comitato dell'Istituto, potrà essere oggetto di pubblicazione come working paper o sul sito ed avrà una lunghezza massima di 8000 parole

- Due referenze professionali o accademiche

 

Retribuzione: non prevista

 

Guida all’application:

Inviate la documentazione richiesta:

- CV aggiornato e in inglese

- Sintesi di progetto di ricerca

- Due referenze professionali o accademiche

Al seguente indirizzo E – Mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Informazioni Utili:

Dacca è la capitale e la città più popolosa del Bangladesh e il capoluogo del distretto di Dhaka. Sorge sul fiume Buriganga, un canale del fiume Dhaleshwari, nel cuore della regione con la più grande coltivazione di iuta al mondo. È il centro industriale, commerciale e amministrativo della nazione, ed è un importante snodo del commercio del riso, semi oleiferi, zucchero e tè. Dacca è celebre per il suo artigianato, che include prodotti tessili e lavorati dello iuta. La città è divisa in dieci collegi elettorali parlamentari. Il partito che vince le elezioni parlamentari solitamente tende a vincere anche la maggior parte dei seggi all'interno della capitale. Gulshan, Dhanmondi e Banani sono i maggiori quartieri residenziali. Motijheel è il più importante quartiere finanziario, ed ospita il quartier generale della maggior parte delle banche e delle aziende del paese, così come quello della Bangladesh Bank, anche se molti uffici sono stati recentemente spostati a Gulshan. Ramna ospita invece il Segretariato, dove si trovano la maggior parte dei ministeri del governo, le residenze dei maggiori funzionari di governo, Play best gun game at gun games website. ed è anche sede della Corte Suprema

 

Link Utili:

BIPSS

Specifiche Offerta

Viaggiare Sicuri BANGLADESH

 

Contatti Utili:

Bangladesh Institute of Peace and Security Studies (BIPSS)

House # 405, Road # 6,

DOHS, Baridhara

Dhaka 1206

Tel : 8802 8414284-5

Fax : 8802 8411309

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A cura di Daniel Angelucci

 

Per il nuovo anno accademico 2014-2015 Carriere Internazionali ha selezionato per i suoi iscritti SILVER e GOLD centinaia di opportunità, frutto di accordi siglati con prestigiosi Enti attivi in campo internazionale. Per maggiori informazioni su Silver e Gold CLICCA QUI!

 

Se sei interessato a conoscere meglio il mondo delle relazioni internazionali, se hai voglia di mettere alla prova le tue doti diplomatiche e capire se questa è la strada che fa per te, partecipa al Rome Model United Nations la più grande simulazione Onu in Europa! Non perdere questa opportunità!

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

 

LA REDAZIONE

 

L'Istitute of Peace and Conflict Studies è alla ricerca di giovani da inserire nei diversi programmi di ricerca sull'Asia meridionale. Fai domanda ora e preparati ad una esperienza unica nell'ambito delle carriere internazionali!

 

Ente: fondato nel 1996 come un think tank indipendente l'Institute of Peace and Conflict Studies (IPCS) è uno dei primi istituti di ricerca dell'Asia meridionale. Oggi continua ad essere uno dei principali enti indipendenti della regione senza alcuna affiliazione ad una particolare istituzione o ideologia. l'Istituto crede nella promozione di approcci alternativi alle tradizionali questioni di sicurezza. Ancora più importante, l'ente fornisce una piattaforma di confronto per le diverse voci in campo e promuove un dibattito serio sulla base di un'opinione informata. In particolare, oltre a commenti e saggi, l'Istituto ospita anche una rubrica mensile per gli studiosi provenienti da tutta l'Asia meridionale.

 

Dove: Nuova Delhi, India

 

Destinatari: laureati in scienze politiche, storia, scienze internazionali e altre scienze sociali

 

Durata: tre mesi, coloro che fanno domanda sono tenuti a specificare i mesi per cui fanno domanda di stage

 

Scadenza: non specificata

 

Descrizione dell’offerta:

Il tirocinio presso il IPCS si rivolge principalmente a chi abbia finito il suo percorso di laurea o post – laurea in relazioni internazionali in studi sulla sicurezza internazionale, scienze politiche o qualsiasi altro argomento correlato. Il candidato ideale è interessato ad acquisire conoscenze sulla regione dell'Asia meridionale e sui problemi di sicurezza che vi si pongono attualmente. Il programma non solo tende ad aiutare i giovani ricercatori nell'acquisire esperienza di lavoro ma anche a dotarli di abilità di scrittura e organizzative che diventeranno un patrimonio a cui attingere nel loro lavoro futuro. Lo stage presso l'Istituto di Studi sulla Pace e Conflitti, comporta il coinvolgimento in una serie di esperienze quali la stesura di articoli, l'organizzazione di eventi (vedi tavole rotonde) con personalità di spicco ed esperti. Infatti ci si aspetta dai ricercatori tirocinanti di produrre due articoli al mese su temi proposti, nonché un breve saggio per trimestre. Il tirocinante assisterà lo staff dell'ente anche mediante lo svolgimento di compiti amministrativi

 

Requisiti:

I principali requisiti richiesti ai tirocinanti sono i seguenti:

- Ottime capacità di comunicazione con l'uso della lingua inglese

- Buone doti organizzative, di problem solving e di gestione del tempo

- Essere in grado di intraprendere in via indipendente attività di ricerca su settori di interessi dell'Istituto

- Buone capacità informatiche di organizzazione del lavoro e di svolgere compiti amministrativi

- Capacità di pensiero critico e di scrivere in modo chiaro e conciso

- Interesse per i programmi tematici sviluppati dall'Istituto:

° Sicurezza Nucleare

° Sud – est asiatico

° Ricerca sulla Cina

° Sicurezza Internazionale

° Conflitti armati in Sud – Asia

* Riepilogo informazioni QUI

 

Documenti richiesti:

L'application per questa offerta si esegue esclusivamente on - line

Tuttavia sono richiesti:

- un CV in inglese

- due lettere di raccomandazione in inglese

 

Retribuzione: non prevista

 

Guida all’application:

Compilare il form predefinito e caricare questi documenti:

- CV completo, attuale

- due lettere di raccomandazione

* Inizia l'application QUI

 

Informazioni Utili:

Nuova Delhi, in inglese New Delhi è una città dell'India di 249.998 abitanti (2011) oltre che distretto cittadino del territorio federato di Delhi; ed è la capitale nazionale. Intégralement lequel cela Viagra ait été le initial médicament verbal à traiter l’impuissance masculine, Cialis a apporté seul convenable nombre d’avantages essentiels lequel Viagra pas du tout peut offrir. Le dosage à l'égard de Cialis sans ordonnance orient terminé à fait premier alors fait sur mesure contre environ intégraux les problèmes d'érection - qu'il ou léger, modéré ou bien dramatique. In base al numero di abitanti la città rientra nella classe I (da 100.000 persone in su). La sede amministrativa distrettuale è situata nel quartiere di Connaught Place. Sede del governo della più popolosa democrazia liberale al mondo, Nuova Delhi è compresa in un'area metropolitana (quella di Delhi), che è la seconda più grande dell'India (13.782.976 abitanti in una stima del 2001).

Nuova Delhi è stata, nel 2003, Capitale mondiale del libro. Essendo una capitale, gente di differenti culture risiedono a New Delhi. Delhi ha molte gallerie d'arte, inclusa la National Gallery of Modern Art, il Sahitya Kala Parishad e il Center for Contemporary Art. La città vanta numerosi centri di cultura indiana, i più notevoli dei quali sono il Triveni Kala Sangam e l'India International Center. Alcuni locali notturni popolari e gli alberghi ad essi associati sono: C.J.'s (Le Meridien), Annabelle's (InterContinental The Grand), Dublin (Maurya Sheraton), Oasis (Hyatt Regency), Capitol (Ashok), Djinn's (Hyatt Regency), and My Kind of Place (Taj Palace). Altri posti includono lo Shalom (Greater Kailash), il Voda (Saket) e Fabric (sulla strada Gurgaon-Mehrauli).

 

Link Utili:

IPCS

Sito turistico città di NUOVA DELHI

Viaggiare Sicuri INDIA

 

Contatti Utili:

Institute of Peace and Conflict Studies

B 7/3 Lower Ground Floor

Safdarjung Enclave,

New Delhi 110029

India

Tel: +91 11 4100 1900

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A cura di Daniel Angelucci

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

 

LA REDAZIONE

 

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.