L'ECMI accoglie con favore le domande per il suo programma di tirocinio di ricerca. Il programma è destinato agli attuali studenti del master che desiderano sviluppare ulteriormente le loro capacità di analisi, redazione e networking in un

leader del think tank europeo

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente:  L'ECMI conduce ricerche approfondite volte a informare il dibattito e il processo decisionale in senso ampio di gamma di questioni rilevanti per i mercati dei capitali. Attraverso le sue varie attività, l'ECMI facilita l'interazione

tra partecipanti al mercato, politici e accademici. L'ECMI è gestita e gestita dal Centro per Studi di politica europea (CEPS) a Bruxelles.

 

Dove: Bruxelles

 

Quando: preferibilmente da giugno a novembre

 

Destinatari: iscritti ad un MA / MSc in Economia / Finanza / Statistica

 

Scadenza:  candidature aperte durante tutto l’anno

 

Descrizione dell’offerta: le principali responsabilità saranno:

- compilare e interpretare i dati sui mercati dei capitali (pacchetto statistico e risultati dell'ECMI);

- redazione di commenti e riassunti su argomenti specifici;

- sostenere il team nell'aiutare a organizzare seminari / conferenze / task force.

 

Requisiti: Il candidato dovrebbe:

- essere attualmente iscritto ad un MA / MSc in Economia / Finanza / Statistica;

- dimostrare una buona comprensione degli strumenti finanziari / intermediari e avere familiarità con banche dati finanziarie / macroeconomiche;

- possedere una conoscenza pratica di MS Office e software di statistica / econometria;

- mostrare una conoscenza avanzata di inglese con comprovata capacità di drafting.

 

Retribuzioni: non indicato

 

Guida all’application: Il candidato dovrà presentare:

- lettera di motivazione e curriculum dettagliato;

- lettera di raccomandazione di un professore o ricercatore esperto del lavoro del candidato;

- 1-2 campioni di scrittura recenti.



Link utili:

Link dell’Offerta

 

Contatti Utili:  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..




a cura di Lorenza Paolella Ridolfi

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org



Pubblicato in Europa.

Con la fine di gennaio 2019 é terminata con successo anche la quinta edizione dell’IMES Evening&Weekend Programme; del resto, il tempo passa più velocemente quando ti metti in gioco e affronti nuove sfide! E noi dell’IMES board amiamo le nuove avventure – infatti siamo già proiettati verso la 29° edizione del Day Programme, che comincerà alla fine di aprile 2019. Questo mese, tuttavia, vorremmo condividere con voi una storia di successo, quella di Vito Emanuele Cambria, partecipante della 23° edizione dell’IMES Day Programme, tenutasi nel 2016. Dopo il corso Vito é diventato un project manager di successo, e la sua proposta di progetto é stata recentemente approvata. La tentazione di farci raccontare la sua vittoria personale e professionale é stata molto forte, e lo abbiamo intervistato per saperne di più.

 

1) Breve introduzione: qual é il tuo background, quali sono stati i fattori che ti hanno

spinto a partecipare al programma IMES a Bruxelles?

 

Sono un biologo italiano che si confronta quotidianamente con ecosistemi in pericolo e con la scomparsa dei loro abitanti – piante, animali e funghi che costituiscono ancora una meravigliosa eredità naturalistica per l’Europa. Per continuare a salvaguardare questa immensa diversità biologica e paesaggistica sono necessarie delle azioni concrete. Dopo anni passati a studiare botanica, ecologia e biologia della conservazione, ho sentito il bisogno di spostarmi dalla teoria alla pratica, e i programmi di finanziamento dell’Unione Europea erano la risposta alla mia ricerca. In passato avevo già avuto l’opportunità di familiarizzare con progetti europei, ma solo dopo aver partecipato all’IMES programme ho cominciato a capire veramente come funzionano! Innanzitutto, durante il corso è possibile ottenere un quadro complessivo sul funzionamento dell’UE – il che ti rende anche un cittadino europeo migliore, un aspetto in più da non sottovalutare. In secondo luogo, si può contare su insegnanti con una notevole esperienza in valutazione ed implementazione di progetti europei che ti guidano passo passo all’acquisizione di solide competenze nei più importanti progetti europei (LIFE, H2020, INTERREG, COSME, ecc.) e

nelle tecniche e strumenti di project management.

 

2) Cos’è successo subito dopo la fine dell’IMES programme? Cos’è cambiato e come hai messo in pratica quello che hai imparato in classe?

 

Io e i miei colleghi abbiamo lottato per più di tre anni per trovare finanziamenti per un progetto che mirava a fermare il declino ecologico del bosco di Palo Laziale (a 40 km a ovest di Roma), uno degli ultimi spazi boschivi della costa del centro Italia; tuttavia, per tre volte la nostra proposta é stata rifiutata. Invece dopo aver partecipato a questo corso ed essermi guadagnato il certificato nel luglio del 2016, la proposta del progetto ha passato le selezioni come primo classificato del progetto LIFE! É stata la giusta soddisfazione dopo tanto lavoro e settimane passate in classe. Il programma mi ha sicuramente aiutato ad acquisire degli strumenti e un metodo; ho anche ottenuto dei consigli molto utili che hanno elevato il mio background scientifico con delle capacità di project designing di alto livello.

 

3) Potresti descrivere il progetto che é stato premiato? Qual é il tuo ruolo nel consorzio?

 

Il progetto LIFE PRIMED “restoration, management and valorisation of PRIority habitats of MEDiterranean coastal areas” (LIFE17 NAT /GR/ 000511) mira al miglioramento dello stato di conservazione dell’habitat e delle specie che vivono nelle aree protette del bosco di Palo Laziale e del delta del Nestos, entrambi siti di Natura 2000 che si trovano rispettivamente in Italia e in Grecia. Il progetto ha come obiettivo lo sviluppo e lo scale-up di soluzioni innovative di ingegneria ambientale, e promuove sia il coinvolgimento della comunità locale che il turismo naturalistico. Io sono il project manager, un ruolo di grande responsabilità che però mi rende anche orgoglioso. Una cosa é certa, le settimane a Bruxelles mi sono servite per acquisire quelle capacità di management necessarie ma difficilmente reperibili in altri posti.

 

4) Complessivamente, come pensi che l’IMES programme ti abbia aiutato a fare questo salto di qualità nella tua carriera? Quali sono le capacità acquisite che sono state determinanti nella scrittura di un progetto valido?

 

Ho imparato a procedere con ordine nella strutturazione di un’idea in un quadro coerente. Prima non avevo mai sentito parlare di alberi dei problemi e degli obiettivi, o di logical framework; ora invece sono come dei ‘vecchi amici’, una parte fondamentale della mia routine lavorativa. In più, ho familiarizzato con il linguaggio: strategia a lungo termine, sostenibilità e replicabilità fanno ormai parte del mio vocabolario!

 

5) Raccomanderesti questo corso a coloro che stanno pensando di iscriversi? Perché?

 

Posso di sicuro raccomandare l’IMES programme, gli organizzatori di questo corso sono tra i migliori professionisti che ho mai incontrato nella mia vita. Il programma é ben strutturato, il carico di lavoro é gestibile e in linea con il corso delle lezioni; le classi di solito sono multiculturali e con persone di varie età. Se volete capire come funziona la macchina dell’Unione Europea, in primis é necessario entrare in contatto con la bolla di Bruxelles, respirare le policy e i programmi dell’UE, camminare con i propri piedi negli edifici delle istituzioni europee. Avete due possibilità: farlo da soli o, come ho fatto io, affidarvi a uno dei migliori Ciceroni d’Europa. Dopo tutto questo, sono abbastanza sicuro che abbiate già fatto la vostra scelta.

VITO EMANUELE CAMBRIA

 

IMES Day Programme, 2016 - 23rd ed., Graduate

Project Manager LIFE

PRIMEDwww.facebook.com/lifeprimed

http://www.linkedin.com/in/vitoemanuelecambria

 

Leggi di più circa il Master offerto da IMES cliccando su questo link nella sezione Formazione: Non perdere l'International Master in European Studies (IMES). Designed for success! Deadline: 12/04/2019

Pubblicato in Rubrica

ECMI raccoglie le domande per il suo programma di tirocinio di ricerca. Il programma è destinato agli studenti del Master in corso che desiderano sviluppare ulteriormente le proprie competenze analitiche, redazionali e di networking in un think tank leader europeo. Sarà redatto un accordo tra ECMI/CEP e l'Università del candidato. Candidati ora!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: L'European Capital Market Institute (ECMI), è un'organizzazione non-profit indipendente creata per fornire un forum in cui i partecipanti al mercato, i responsabili politici e gli accademici possono scambiarsi idee e pareri riguardanti l'efficienza, la stabilità, la liquidità , l'integrità, l'equità e la competitività dei mercati finanziari europei e discutere le ultime tendenze del mercato. ECMI conduce ricerche approfondite volte a informare il dibattito e il processo decisionale su una vasta gamma di questioni rilevanti per i mercati dei capitali. Attraverso le sue varie attività, ECMI facilita l'interazione tra i partecipanti al mercato, i politici e gli accademici.

 

Dove: Bruxelles, Belgio

 

Quando: il periodo preferibile per iniziare il tirocinio di ricerca è tra inizio Giugno 2019 e la fine di Novembre 2019

 

Destinatari: rivolto a tutti gli studenti di Master in Economia, Statistica, Finanza e chiunque abbia interesse nei mercati dei capitali

 

Scadenza: open

 

Descrizione dell’offerta: il tirocinante sarà in grado di acquisire approfondimenti sui mercati finanziari e il loro funzionamento e il relativo quadro normativo/politico, contribuendo al lavoro quotidiano di ECMI accanto al direttore generale e il personale di ricerca/amministrativo. Il tirocinante sarà provvisto di spazio ufficio, risorse di dati disponibili e strutture informatiche e riceverà un assegno mensile. Le principali responsabilità del tirocinio sono:

- compilazione e interpretazione dei dati sui mercati di capitali (pacchetto statistico ECMI & Findings);

- stesura di commenti e briefing politici su temi specifici;

-sostenere il team nel contribuire all'organizzazione di seminari/conferenze/Task Forces.



Requisiti:  i requisiti che il candidato dovrebbe avere per partecipare al tirocinio di ricerca  sono:

- essere attualmente iscritti ad un corso di magistrale o Master in economia/finanza/statistica e mostrare un forte interesse nei mercati dei capitali;

- dimostrare una buona comprensione degli strumenti finanziari/intermediari e avere familiarità con le banche dati finanziarie/macroeconomiche;

- possedere una conoscenza funzionante di MS Office e del software statistico/econometria;

- mostrare una padronanza della lingua inglese con provata capacità di stesura.

 

Costi/Retribuzioni: non specificati



Guida all’application:  Per partecipare al tirocinio il candidato dovrà presentare via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. :

- lettera di motivazione e CV dettagliato;

- lettera di raccomandazione da un professore o ricercatore, familiare con il lavoro del candidato (1-2 recenti campioni di scrittura);

 

Informazioni utili: per ulteriori informazioni riguardo le attività svolte dal ECMI, visitare il website

 

Link utili:
Link Offerta ECMI

About ECMI           

Contatti Utili:  
Centre for European Policy Studies
1 Place du Congres, 1000 Brussels
Tel: +32 (0) 2 229 39 1
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

a cura di Sara Girelli

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org







Pubblicato in Europa.

Il Master in Global Economics and Social Affairs (GESAM) è un programma internazionale organizzato dalla prestigiosa Università Ca' Foscari di Venezia, in collaborazione con l'Organizzazione Internazionale del Lavoro. Il programma del Master offre una vasta gamma di discipline interessanti, dall'economia, dalle relazioni internazionali alle discipline giuridiche,tenute interamente in lingua  inglese. GESAM prepara leader del futuro ad affrontare sfide globali, e fornisce agli studenti le competenze essenziali per identificare e interpretare le problematiche a livello internazionale e le loro tendenze. Il Master è progettato per persone che desiderano intraprendere una carriera internazionale e acquisire competenze manageriali al fine di coniugare tendenze di mercato e competitività con la sempre crescente necessità di promuovere lo sviluppo sostenibile con particolare attenzione agli aspetti sociali e ambientali. L'ultima parte del corso è una Summer School a Ginevra, inoltre mentre si redige la tesi finale lo studente avrà la possibilità di frequentare un periodo di studio e ricerca presso una delle istituzioni partner dell’università. Quest'anno è la sua quinta edizione e sono aperte le iscrizione a questo straordinario Master internazionale

Qui di seguito è riportata un’interessante intervista fatta ad Alessia, una studentessa che ha già frequentato il corso GESAM. Leggendo il suo percorso capirai perchè il Master-GESAM è unico nel suo genere.

 

Perchè hai scelto il Master GESAM?  

A: Ho scelto il Master GESAM perché era il compromesso perfetto per avvicinarmi a discipline nuove per me, quali l'economia ed il diritto, pur collegandosi ai miei studi precedenti e all'approfondimento della lingua Inglese. Inoltre, fungeva da importante 'ponte' tra il mondo accademico e quello lavorativo, con la possibilità di trascorrere un periodo di ricerca e studio all'estero.  

 

Pensi che sia stato utile svolgere il Master interamente in lingua inglese?

A: Il fatto che sia interamente svolto in lingua Inglese è sicuramente un valore aggiunto. In un mondo globalizzato come quello in cui viviamo, la Lingua inglese ha un'importanza chiave per la comunicazione e la diplomazia internazionale. Inoltre, la possibilità di interfacciarsi con Docenti ed esperti provenienti da tutto il mondo permette l'acquisizione di un quadro generale più ampio e approfondito.

 

Il corpo docenti del Master GESAM si compone di Professori universitari, di Funzionari delle Organizzazioni non governative e delle Istituzioni e di Tecnici, sia nazionali che internazionali, esperti in ambito economico, giuridico e sociale. Condivideresti con noi un ricordo positivo della formazione in aula che più ti è rimasto impresso?

A: Nel corso delle settimane di lezione è possibile approfondire diversi aspetti, a seconda dei temi trattati. Ho apprezzato moltissimo le analisi e i confronti studenti-docente, volti ad uno scambio di pareri, talvolta contrastanti, ma sempre costruttivi.

 

Com’è stata l’esperienza della Summer School a Ginevra?

A: La Summer School è stata la ciliegina sulla torta, abbiamo visto la teoria delle lezioni diventare pratica. Abbiamo avuto modo di visitare gli Headquarters dell'ILO, delle United Nations e del WTO, e anche di visitare la splendida città di Ginevra.

 

Il Master GESAM offre agli studenti la possibilità di svolgere lo stage in diverse realtà, in Italia o all’estero, presso Ong, Centri di Ricerca, Imprese, Banche, Istituzioni, costruendo una proposta personalizzata e adeguata alle esigenze di ogni studente. Com’è stata la tua esperienza di internship?

A: Ho svolto il mio stage presso un'azienda che intrattiene rapporti commerciali con l'estero e che mi ha dato la possibilità di sfruttare molto la mia conoscenza di diverse lingue straniere. Ma le opportunità proposte erano davvero tantissime: Ong, Organizzazioni Internazionali, Centri di ricerca.

 

A chi consiglieresti di iscriversi al Master GESAM?

A: Sicuramente a chi vuole intraprendere la carriera diplomatica e politica, ma anche a chi è interessato alla gestione aziendale volta all'internalizzazione delle imprese.

 

Oggi, di cosa ti stai occupando?

A: Una volta terminato il master, ho deciso di iscrivermi alla Magistrale in Relazioni Internazionali considerati sia la possibilità di accedere direttamente al secondo anno e sia i programmi d'esame molto inerenti a i temi del Master. Dopo la laurea vorrei rimanere nell'ambito internazionale, ma non so ancora in quale parte nel mondo! 

Vuoi saperne di più su questo programma unico? Scoprirai più dettagli sul Master-GESAM in questo articolo

 

a cura di Maria Longombardo

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Pubblicato in Rubrica

È aperto il bando per candidarsi per l'ammissione al corso post-laurea del Collegio Europeo di ParmaDiploma e Master Universitario in Alti Studi Europei. Non perdere l'occasione: i tempi sono stretti sia per l'iscrizione che per le borse di studio.

La Fondazione Collegio Europeo di Parma è un istituto di Alta Formazione specializzato in studi europei e prepara giovani laureati provenienti da tutto il mondo nel campo del diritto, dell’economia e delle politiche dell’Unione Europea.

Programma
Il Diploma e Master universitario in Alti Studi Europei (DASE) è un percorso formativo post-laurea di eccellenza, di carattere interdisciplinare, che ha per oggetto le istituzioni, il diritto, l’economia e le principali politiche dell’UE.

Il corpo docente è costituito alti dirigenti delle Istituzioni europee, professori ed esperti nelle tematiche di attualità europea e internazionale.

La formazione è di tipo full time della durata di 1 anno accademico e comprende lezioni frontali, lectiones magistrales, seminari e visite studio presso enti, istituzioni e aziende, nonché dibattiti, esercitazioni e attività di gruppo che formano oggetto di Project Work.

Dopo aver concluso esami del DASE, i Diplomati possono conseguire il titolo di Master universitario redigendo e discutendo una tesi con una delle Università in convenzione.


Lingue di lavoro
Insegnamenti e attività didattiche si svolgono in: inglesefrancese e italiano, con prevalenza della lingua inglese.

Il programma DASE comprende corsi di lingua specifici per consentire un progressivo miglioramento e potenziamento delle competenze linguistiche dei frequentanti.

Stage

Il Collegio Europeo inserisce i propri Diplomati in stage presso aziende, enti, associazioni di categoria, studi legali ecc. a livello nazionale ed europeo. Le possibilità di inserimento in stage a Bruxelles sono molteplici. Numerosi Diplomati DASE risultano selezionati nell’ambito dei programmi di tirocinio presso Istituzioni europee.

A chi è rivolto
Il Diploma e Master in Alti Studi Europei si rivolge a laureati europei ed extraeuropei che abbiano svolto un percorso di studi in ambito giuridico, politologico, sociale, economico, umanistico, giornalistico e linguistico.
E’ richiesta una conoscenza almeno B1 per l’inglese ed A1 per l’italiano oppure il francese. 

Come candidarsi
Inviare la domanda di ammissione per e-mail entro le scadenze indicate nell’application form. E' prevista la formula Early Bird per chi si candida entro il 20 maggio 2019. E' inoltre prevista la possibilità di candidarsi al Master formativo come Fase 1 nell'ambito del progetto Torno subito finanziato dalla Regione Lazio. 

Borse di studio
È possibile candidarsi per partecipare al corso con quote di iscrizione agevolate presentando domanda nell'ambito dello specifico bando.News aggiornate alla pagina http://www.europeancollege.it/borse-di-studio/ 

Per informazioni: Tel. +39 0521 207525.

FONDAZIONE COLLEGIO EUROPEO DI PARMA
Via Università 12 - 43121 Parma (Italy)
www.europeancollege.it

a cura di Giulia Ibba

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

 

Pubblicato in Europa.

 Il Project Manager dell'Unione Europea

 

Tutti hanno già sentito parlare dell’ emergente figura professionale di Project Manager  dell'UE, in particolare coloro che hanno già avuto modo di trovarsi nella capitale europea di Bruxelles.  Sogni di occuparti di politiche europee? I progetti di finanziamento sono il tuo pane quotidiano? Allora dovresti assolutamente trasformare la tua passione nel tuo lavoro!

 

La figura professionale del Project manager dell'UE  è collocata all'interno delle istituzioni dell'UE, di società di consulenza, delle ONG e dei Think-Tanks. I Project Manager promuovono e sostengono il cambiamento in varie organizzazioni usando abilità di negoziazione, capacità analitiche e di ricerca al fine di motivare lo spirito di gruppo della squadra di progetto, trasmettendo loro la condivisione di un obiettivo. In aggiunta alle citate abilità occorre una profonda conoscenza di termini tecnici e di nozioni per poter monitorare con ottimi risultati politiche e programmi di finanziamento dell'UE, oltre a identificare gli inviti a presentare proposte e redigere progetti dell’Unione Europea. Ulteriori competenze richieste ad un Project Manager dell'UE sono ottime capacità comunicative e di interazione, poiché deve regolarmente occuparsi e allargare la propria rete di contatti per poter individuare i migliori consorzi di progetto. Quindi, sono responsabili delle attività di gestione finanziaria, della valutazione di qualità e di amministrazione, della stesura di report, di campagne informative e di organizzazione di eventi.

 

Pietre miliari di questa professione sono il Project Cycle Management, i progetti UE e le procedure di approvvigionamento. Vuoi saperne di più?  Unisciti al Master Internazionali in Studi Europei e vola a Bruxelles! Dal 2004, il programma IMES (International Masters in European Studies) ha formato gli studenti che hanno voglia di acquisire nuove conoscenze sulla struttura, sul funzionamento e sulle politiche dell'Unione Europea. Insieme a competenze pratiche e una solida comprensione dei programmi di finanziamento dell'UE i partecipanti al Master ricevono un Diploma in consulenza politica e consulenza sui progetti dell'UE, in modo tale da arricchire  il loro profilo professionale con esperienze sempre più richieste a livello europeo e non solo.

 

Il valore aggiunto del Master, coadiuvato dallo studio a Bruxelles,  cuore cittadino dell'Unione Europea, deriva dalla lunga collaborazione tra lo European Desk della Camera di Commercio belgo-italiana e l'Istituto degli studi europei dell'Università Cattolica di Louvain-La-Neuve, una delle più prestigiose università in Belgio e in Europa dal 1425. Questa partnership consente agli studenti di ottenere una panoramica dettagliata e approfondita delle istituzioni europee, grazie all'esperienza della UCL e a quella pratica,garantita dagli esperti coinvolti dalla Camera di Commercio belgo-italiana, i quali abitualmente lavorano alla stesura e/o implementazione di progetti e appalti.

Grazie alla combinazione tra l'approccio learning by doing con quello più teorico, il Master  rappresenta un'opportunità per i partecipanti di entrare nel mercato del lavoro dell'UE che richiede persone dinamiche e ben preparate. Durante tutto il Master, gli studenti sono seguiti da esperti, consulenti e lobbisti che lavorano a Bruxelles e che condividono le loro esperienze per aiutare gli studenti a migliorare  la loro carriera e le loro opportunità. Inoltre, le abilità comunicative e interpersonali degli studenti sono testate attraverso lavori di gruppo e presentazioni, competenze chiave per consulenti di policy e consulenti di progetto. Il Master dà accesso a una serie di strumenti che hanno lo scopo principale di aiutare gli studenti nello sviluppare un profilo accattivante per entrare a far parte del mondo del lavoro, ad esempio attraverso  il Job Link Module, una sessione di incontri one-to-one con un selezionatore professionista che fornirà consigli per perfezionare i CV degli studenti. Inoltre, la Camera di commercio belgo-italiana si impegna concretamente a includere gli studenti all’interno del suo vasto sistema di contatti offrendo loro il CV Book. Questa pubblicazione viene inviata a centinaia di organizzazioni, società e associazioni europee a Bruxelles e in tutta Europa e consente ai datori di lavoro di selezionare i candidati più adatti per la loro organizzazione.

 

Non perdere tempo e aumenta le tue possibilità di divenire il professionista di cui il futuro ha bisogno

 

Per ulteriori informazioni:

Master’s Coordinator – Ms Vanessa Spadaro

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0032 4719 11666

Avenue Henri – Jaspar, 113

1060 Brussels

 

 

a cura di Maria Longombardo

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Pubblicato in Rubrica

Il Master in Global Economics and Social Affairs (GESAM) è un programma internazionale organizzato dalla prestigiosa Università Ca' Foscari di Venezia, in collaborazione con l'Organizzazione Internazionale del Lavoro. Il programma del Master offre una vasta gamma di discipline interessanti, dall'economia, dalle relazioni internazionali alle discipline giuridiche,tenute interamente in lingua  inglese. GESAM prepara leader del futuro ad affrontare sfide globali, e fornisce agli studenti le competenze essenziali per identificare e interpretare le problematiche a livello internazionale e le loro tendenze. Il Master è progettato per persone che desiderano intraprendere una carriera internazionale e acquisire competenze manageriali al fine di coniugare tendenze di mercato e competitività con la sempre crescente necessità di promuovere lo sviluppo sostenibile con particolare attenzione agli aspetti sociali e ambientali. L'ultima parte del corso è una Summer School a Ginevra, inoltre mentre si redige la tesi finale lo studente avrà la possibilità di frequentare un periodo di studio e ricerca presso una delle istituzioni partner dell’università. Quest'anno è la sua quinta edizione e sono aperte le iscrizione a questo straordinario Master internazionale

 

Carriere internazionali ha intervistato Joanne Houston, una studentessa che ha già frequentato il corso GESAM. Dai un’occhiata alla sua interessante esperienza e capirai perchè il Master-GESAM è stato decisivo per la sua carriera lavorativa ed anche per la sua vita



Perché hai scelto il Master GESAM?

J: Nel corso degli ultimi anni ho sviluppato un interesse sempre più crescente per le scienze economiche ed il loro collegamento a tematiche sociali. Prima di iniziare il Master, attraverso altri corsi come Commercio Internazionale, Economia del Lavoro, Investimento Diretto Estero e Crisi FinanziarIe, ho avuto modo di approfondire la comprensione del nesso tra economia, politica e fenomeni sociali. Questo mi ha permesso di capire che il contesto politico ed istituzionale di un sistema sono strettamente legati al suo progresso economico, il quale, a sua volta, influisce fortemente su fenomeni sociali. La possibilità di comprendere in maniera più approfondita questa complessa connessione, così come capire quali aspetti sono da considerarsi fondamentali per un approccio economico sostenibile, sono gli elementi che maggiormente mi hanno spinto a scegliere il Master GESAM. Ha inoltre contribuito alla mia candidatura la struttura del Master, che grazie a lezioni, workshop, stage e tesi offre un’esperienza varia, e quindi la possibilità di osservare problematiche da punti di vista differenti.

 

Pensi che sia stato utile svolgere il Master interamente in lingua inglese?

J: Molto. Un Master in inglese permette di attrarre non solo studenti, ma anche professori di origini diverse. Durante il Master, ho infatti avuto modo di seguire lezioni di docenti provenienti da Paesi differenti: Italia, Cina, Francia, Germania e Svizzera sono alcuni di questi esempi. Questo è  stato estremamente interessante, in quanto mi ha permesso di fare esperienza di stili di insegnamento diversi tra di loro, e di confrontarmi con punti di vista nuovi. Svolgere un Master in inglese e` utile anche da un punto di vista più` pratico, poiché` permette di scrivere la tesi e affrontare argomenti in una lingua molto importante dal punto di vista lavorativo.

 

Il corpo docenti del Master GESAM si compone di Professori universitari, di Funzionari delle Organizzazioni non governative e delle Istituzioni e di Tecnici, sia nazionali che internazionali, esperti in ambito economico, giuridico e sociale. Condivideresti con noi un ricordo positivo della formazione in aula che più ti è rimasto impresso?

J: Ho apprezzato moltissimo avere professori diversi tra di loro: avere ogni giorno docenti con uno stile diverso ha infatti reso tutto molto interessante. Raymond Saner e Lichia Yiu sono stati tra i primi professori che abbiamo avuto. Fantastici, come tanti altri! Ci hanno messo alla prova sin dal primo istante, portandoci a ragionare su temi interessantissimi, ma altrettanto complessi. Con loro abbiamo approfondito i Sustainable Development Goals, sia attraverso un momento di spiegazione per così` dire piu` tradizionale, sia attraverso momenti più` interattivi. Divisi in gruppi, abbiamo ad esempio svolto un gioco di simulazione in cui siamo stati sfidati a trovare una soluzione a problemi legati ai Sustainable Development Goals. In poche ore, questa attività` mi ha permesso di capire quanto sia complesso affrontare argomenti legati alla sostenibilità`: le variabili da considerare sono numerosissime per un analista.

 

Com’è stata l’esperienza della Summer School a Ginevra?

J: Molto interessante! Innanzitutto, ho avuto modo di visitare una città nuova e di incontrare tutti i miei compagni di corso a distanza di un mese dalla fine delle lezioni. Insieme, abbiamo seguito presentazioni e lezioni molto interessanti presso l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), istituzione di cui avevamo imparato gia` molto durante le settimane a Venezia. Questo ci ha permesso di osservare più` da vicino come funziona l’ILO, e comprenderne più` a fondo la struttura. Abbiamo conosciuto funzionari di questa istituzione che ci hanno parlato di alcuni loro progetti, e abbiamo avuto modo di rivedere professori conosciuti a Venezia in occasione di lezioni precedenti all’esperienza della Summer School. L’ultimo giorno a Ginevra e` stato invece dedicato a delle visite guidate al World Trade Organisation e alle Nazioni Unite, altra esperienza interessante.

 

Il Master GESAM offre agli studenti la possibilità di svolgere lo stage in diverse realtà, in Italia o all’estero, presso ONG, Centri di Ricerca, Imprese, Banche, Istituzioni, costruendo una proposta personalizzata e adeguata alle esigenze di ogni studente. Com’è stata la tua esperienza di internship?

J: Attualmente, sto svolgendo un tirocinio a Bruxelles presso CSR Europe. Sono arrivata in Belgio da tre mesi, e mi trovo a metà` della mia esperienza di stage. Ho la fortuna di lavorare con persone esperte nell’ambito della sostenibilità` e della responsabilità` sociale d’impresa, il che mi sta permettendo di approfondire argomenti trattati nel Master, e in aggiunta di imparare altre cose nuove. Lavoro con gente appassionata del proprio lavoro, preparata, e molto disponibile, in una città` viva e molto interessante. Tutto questo ha contribuito a confermare il mio interesse a lavorare anche in futuro nell’ambito della sostenibilità, in un ambiente internazionale. Posso quindi dire che la mie esperienza di internship è stata, ed è tuttora molto interessante. Un consiglio è quello di organizzarsi bene e per tempo: molte organizzazioni ed istituzioni hanno scadenze ben precise per le candidature ai tirocini.

 

A chi consiglieresti di iscriversi al Master GESAM?

Consiglierei il Master GESAM a tutte le persone interessate ad approfondire argomenti legati alla sostenibilità`, al lavoro, al diritto internazionale, a chi e` interessato ad approfondire il collegamento tra l’economia e tematiche sociali, e a chi in generale e` interessato a comprendere in maniera più approfondita la connessione tra i contesti economico, sociale e politico. Consiglierei inoltre il Master a chi ha intenzione di mettersi alla prova: ho infatti avuto modo di studiare e affrontare lavori di gruppo con persone provenienti da studi universitari diversi, il che mi ha permesso di considerare argomenti da punti di vista nuovi.

 

Oggi, di cosa ti stai occupando?

J: Al momento mi trovo a Bruxelles, dove sto svolgendo un tirocinio presso CSR Europe, un’organizzazione che si occupa di progetti legati alla responsabilità` sociale d’impresa. In particolare, mi occupo di progetti legati ai Sustainable Development Goals (SDGs) e all’economia circolare, argomenti che mi appassionano moltissimo. Grazie a molte delle lezioni frequentate durante il Master, ho avuto modo di approfondire gli SDGs da diversi punti di vista, cosa che mi sta aiutando moltissimo in questa esperienza. Il Master GESAM e la mia attuale esperienza di tirocinio mi hanno permesso di conoscere il mondo della responsabilità sociale d’impresa più` a fondo, e hanno confermato il mio desiderio di cercare opportunità` future nell’ambito della sostenibilità`.

 

Joanne Houston

 

Vuoi saperne di più su questo programma unico? Scoprirai più dettagli sul Master-GESAM in questo articolo

 

a cura di Maria Longombardo

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Pubblicato in Rubrica

Il mondo della Cooperazione allo sviluppo esercita da sempre un enorme fascino sui giovani impegnati in corsi di studio relativi alle relazioni internazionali, all’economia e ai diritti fondamentali. Quello del cooperante non è però un mestiere che si può improvvisare.

È, infatti, sempre più necessario procurarsi un bagaglio tecnico di elevate conoscenze con aspetti di interdisciplinarietà. Allo stesso tempo, è necessario acquisire competenze personali tali da garantire la capacità di adattamento e problem solving in contesti spesso molto diversi.

In questa duplice prospettiva la Libera Università degli Internazionale di Studi Sociali presenta una nuova opportunità formativa in grado di rispondere alle esigenze dei giovani che vogliono entrare nel mondo della cooperazione e dei professionisti del settore che vogliono completare la propria formazione.

 

Il Percorso formativo in Cooperazione Internazionale – Major del Master in Project Management - è un Master Universitario di I livello costruito da LUISS Business School ed Amref Health Africa Onlus, che mira a fornire ai partecipanti i più importanti strumenti metodologici e operativi, tecnici ed economici, per pianificare, monitorare e controllare iniziative progettuali di cooperazione allo sviluppo e interventi umanitari.

Lo scopo del master è formare professionisti in grado di operare come project manager nel campo umanitario e del terzo settore, affiancando all’acquisizione di conoscenze proprie della cooperazione internazionale e del mondo del non profit un percorso che li porti a sviluppare le competenze necessarie per guidare progetti realizzati in partnership con realtà profit o istituzionali.

Il percorso ha una durata di 12 mesi.  La parte iniziale del percorso è dedicato ad insegnamenti focalizzati sul General Management, cui seguiranno i cosiddetti “Corsi Core”. È prevista anche la realizzazione di laboratori per favorire una progressiva crescita a ciascun candidato sia professionale che personale.

Di fronte alla crescente offerta formativa in questo settore, perché scegliere proprio il Master LUISS in Cooperazione Internazionale?

Il programma del Master presenta cinque buoni motivi per decidere di iscriversi:

Un primo motivo sta nella confermata eccellenza didattica riconosciuta internazionalmente a LUISS Business School e l’esperienza sessantennale sul campo della più grande organizzazione sanitaria africana, Amref Health Africa.

Un secondo motivo è rintracciarsi nell’approccio teorico-pratico: all’indispensabile formazione teorica si affiancherà una estesa esperienza pratica, che includerà un project-work costante incentrato su progetti reali e un viaggio-studio di gruppo in Kenya per immergersi direttamente in un progetto realizzato sul campo e toccare con mano quanto costruito in aula con docenti e personale esperto delle ONG. Il percorso prevede inoltre opportunità di internship (7 sono garantite da Amref; altri stage saranno offerti dalle organizzazioni partner).

 

Questo proposto da LUISS BS e Amref è il primo Master in Cooperazione Internazionale che forma in modo focalizzato e solido non solo esperti nel terzo settore, ma Project Manager. Il programma prevede infatti nella sua prima fase di General Management insegnamenti di Organizzazione ed HRM, Strategia, Marketing strategico, fondamentali per poter costruire un’impalcatura di strumenti, metodologie, know-how e indispensabili per la gestione di team di progetto e programmi di cooperazione internazionale. Gli studenti avranno l’opportunità in questa fase di seguire i corsi del prestigioso Master in Project Management di LUISS Business School, e di apprendere tools di gestione di progetto anche in termini di Risk Management e metodologia Agile.

 

Un ulteriore elemento di forza è la combinazione di insegnamenti di General Management e Corsi Core. A differenza di molti corsi e master del settore, questo percorso è stato studiato per offrire un Curriculum a 360 gradi rispetto al no profit. Il focus si sposterà dal contesto economico, normativo, fiscale del III settore, agli strumenti del Project Cycle Management, al fundraising (finanziatori istituzionali e loro linee guida, privati, corporate, High Value Donors, etc) alla comunicazione istituzionale e digitale. Sono previsti costanti approfondimenti su temi Profit-no-profit, B-Corporations, Fondazioni, Corporate Social Responsability, per offrire una visibilità e conoscenza ampia del contesto attuale della cooperazione e delle tecniche e metodologie di collaborazione con il settore profit e social enterprise.

Ai corsi Core e di General Management si affiancheranno periodicamente i Learning LAB di LUISS BS, momenti di training intensivo sui temi Innovation e Business Plan, Crosscultural, Soft Skills e Creativity, Business English e Digital Skills Lab.

 

Infine, il Master sarà supportato da un partenariato formato da operatori del settore. Prestigiose organizzazioni hanno deciso di essere Partner del Master, credendo fortemente in una proposta didattica innovativa e necessaria per formare i futuri Prject Manager che collaboreranno con le proprie realtà. Organizzazioni Non Governative, reti di II livello di ONG, B-Corportation, istituzioni finanziarie, fondazioni che interverranno in aula con approfondimenti e focus tematici altamente professionalizzanti, durante tutta la durata del Master, oltre ad accompagnare gli studenti nel loro percorso di studio ed offrire loro opportunità di internship.

 

La presentazione rende chiara la portata del corso e la sua validità sia in termini di conoscenze che di competenze pratiche.

Si tratta di una opportunità concreta per iniziare un percorso professionale che fa del proprio lavoro un vero modello di vita.

 

Per maggiori informazioni è possibile scarire la brochure

 

Faculty:

La faculty è composta da accademici dell’Università LUISS Guido Carli e di altri prestigiosi atenei, oltre che da professionisti con consolidata esperienza aziendale e didattica.

Direttore del Master in Cooperazione Internazionale Francesco Rullani, Professore di Economia Applicata presso LUISS Guido Carli.

Comitato Scientifico:

Maria Elena Nenni, Direttore del Master in Project Management LUISS Business School

Mario Raffaelli, Presidente di Amref Health Africa Onlus e Presidente del CCI - Centro per la Cooperazione

Internazionale di Trento

Guglielmo Micucci, Direttore Generale di Amref Health Africa Onlus, fondatore di Prime Italia

Luca Giustiniano, Professore Ordinario di Organizzazione Aziendale presso la LUISS Guido Carli

Paolo Spagnoletti, Professore Associato di Organizzazione Aziendale presso la LUISS Guido Carli

Cristiano Busco, Professore Ordinario di Accounting e Integrated Reporting presso la LUISS Guido Carli

 

Durata: 12 mesi a partire da ottobre 2018

 

Test di Ammissione:

Il test può essere sostenuto in sede oppure da remoto via Skype. Il processo di selezione si basa sul test d'ammissione che valuta le capacità, la motivazione e il potenziale dei candidati.

Il test d'ammissione LUISS Business School è composto da:

- Test d'inglese (i candidati in possesso di un certificato TOEFL/IELTS con elevato punteggio possono essere esonerati dal test d'inglese

- Test di logica CEB SHL - verbale e numerica (I candidati in possesso di un certificato GMAT/GRE con elevato punteggio possono esonerati dal test di logica

- Colloqui motivazional

 

 

Contatti:

LUISS Business School

Via Nomentana 216 – 00162 Roma

(+39) 06 85 222 239

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.businessschool.luiss.it

 

 

 

Il Master  in global economics and social affairs (GESAM) è un  Master internazionale, organizzato dalla prestigiosa Università Ca’ Foscari nell’incantevole città di Venezia.

 

GESAM si incentra su materie di economia internazionale come ad esempio International Management e Political Economy; oltre che su discipline di diritto internazionale. Grazie allo studio approfondito di tali discipline gli studenti acquisiranno le competenze chiave  in business e management come anche in sistemi legali a livello mondiale. Il programma formativo è intensivo e si basa su un approccio trasversale di apprendimento che unisce lezioni teoriche con l’esperienza sul campo. L’ultima settimana del corso sarà una Summer School presso l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) a Ginevra, durante la quale le lezioni e i seminari di approfondimento verranno tenuti da  funzionari dell’OIL; in questa occasione gli studenti avranno l'occasione di visitare la base dell’OIL e di altre rinomate organizzazioni internazionali (OMC, UN). Inoltre, a tutti gli studenti verrà data l’opportunità di svolgere uno stage di tre mesi in Italia o all’estero presso uno dei partner istituzionali dell’università; un’opportunità unica per accedere al mondo del lavoro e intraprendere un’esperienza professionale in un’importante Organizzazione internazionale. Master-GESAM è organizzato dall’Università Ca’ Foscari in collaborazione con alcune Organizzazioni internazionali di rilievo, ad esempio l’Organizzazione Internazionale del Lavoro a Ginevra



Il Master GESAM, alla sua 5° edizione, è svolto interamente in lingua inglese, ha durata annuale e prevede 318 ore di didattica in formula full-time (dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 18) nel periodo dal 18 febbraio 2019 al 5 aprile 2019 (per 7 settimane)

Per dare una panoramica  del Master, qui di seguito è riportata un’interessante intervista fatta ad una delle studentesse iscritta all’edizione precedente, Ginevra. Spendi pochi minuti del tuo tempo per dare un’occhiata a questa testimonianza



D:  Perchè hai scelto il Master GESAM?

R: Ho scelto il Master GESAM perchè dopo aver conseguito il titolo di laurea triennale ero incerta se continuare il mio percorso di studi con una laurea magistrale; avrei invece preferito un percorso più concreto e meno accademico. Inoltre, non avevo ancora chiare le idee sull’ambito in cui specializzarmi; il  Master GESAM mi ha attratto proprio per le sue caratteristiche di interdisciplinarietà.

 

D: Pensi che sia stato utile svolgere il Master interamente in lingua inglese?

R: Sì, credo che sia un valore aggiunto. Al giorno d’oggi sapere l’inglese è fondamentale e svolgere un percorso interamente in lingua inglese è uno dei modi migliori per prendere dimestichezza con la lingua.



D: Il corpo docenti del Master GESAM si compone di Professori universitari, di Funzionari delle Organizzazioni non governative e delle Istituzioni e di Tecnici, sia nazionali che internazionali, esperti in ambito economico, giuridico e sociale. Condivideresti con noi un ricordo positivo della formazione in aula che più ti è rimasto impresso?

R: Ricordo che un giorno una mia collega chiese a un professore proveniente dal ILO International Training Centre come si compone la giornata tipo di un funzionario di un'organizzazione internazionale. Mi colpì il fatto che il docente in questione non si imbarazzò affatto di fronte a questo genere di domande e fu, anzi, contento di rispondere. Tutti i relatori che abbiamo avuto si sono dimostrati sempre molto aperti e disponibili a chiarirci ogni tipo di domanda, dubbio o approfondimento e questo, secondo me, è fondamentale per comprendere meglio ogni tematica e per instaurare un rapporto più sincero e diretto con persone esperte nel campo.



D: Com’è stata l’esperienza della Summer School a Ginevra?

R: È stata sicuramente un’esperienza utile e interessante. Da un lato la visita e le lezioni presso l’Organizzazione Internazionale del Lavoro hanno permesso a noi studenti di calarci all’interno di una vera istituzione internazionale e di avere un contatto diretto con le persone che la compongono. Dall’altro lato Ginevra è senz’altro un fulcro a livello mondiale per chi ambisce a una carriera internazionale ed è stato quindi molto stimolante avere l’opportunità di visitare una città del genere.

 

D: Il Master GESAM offre agli studenti la possibilità di svolgere lo stage in diverse realtà, in Italia o all’estero, presso Ong, Centri di Ricerca, Imprese, Banche, Istituzioni, costruendo una proposta personalizzata e adeguata alle esigenze di ogni studente. Com’è stata la tua esperienza di internship?

R: Attualmente sto svolgendo un tirocinio di 3 mesi presso un centro di ricerca sui cambiamenti climatici perché sono rimasta colpita dalle lezioni del Master riguardanti il tema della sostenibilità. Ero curiosa di sperimentare cosa volesse dire lavorare in un centro di ricerca e di comprendere le varie sfaccettature del tema dei cambiamenti climatici, perciò posso dirmi soddisfatta di aver scelto quest’esperienza.

 

D: A chi consiglieresti di iscriversi al Master GESAM?

R: Consiglierei di iscriversi al Master a chi, come me, magari è incerto sul settore lavorativo o accademico in cui specializzarsi, perchè il Master offre lezioni che hanno un approccio sempre diverso: a volte giuridico, altre economico, altre ancora umanistico o addirittura scientifico. Lo consiglierei anche a chi è semplicemente interessato a comprendere meglio le dinamiche del fenomeno della globalizzazione.



D: Oggi, di cosa ti stai occupando?

R: Al momento sto appunto svolgendo uno stage. Tuttavia, una volta concluso, miro a continuare i miei studi nell’ambito delle relazioni internazionali e in futuro confido di costruirmi una carriera dal respiro internazionale.

 

Ginevra

 

La Camera di Commercio belga-italiana offre un Master internazionale in studi europei: vai a Bruxelles per diventare EU Policy Advisor o EU Project Manager!

 

Il Master internazionale di studi europei è organizzato congiuntamente dallo European Desk della Camera di Commercio italo-belga e dall'Istituto di studi europei dell'Università Cattolica di Lovanio per preparare gli studenti a lavorare come consulente politico dell'UE e project manager.

Questo Master intensivo è organizzato in un programma di 3 mesi, consentendo agli studenti di acquisire competenze e abilità specifiche in un breve periodo di tempo. Gli studenti avranno la possibilità di acquisire conoscenze sulla struttura istituzionale, il funzionamento e le politiche dell'Unione europea, nonché acquisire conoscenze sui metodi di finanziamento dell'UE e sul Project Cycle Management. La metodologia di insegnamento del Master è un approccio orientato alla pratica, che mira a trasferire la conoscenza attraverso un processo di apprendimento attivo. Sono ammessi al Master un numero limitato di 30 studenti provenienti da diversi paesi e diversi background educativi

 

Il programma del Master è composto da tre sezioni:

 

Nella prima sezione, il tema della costruzione europea viene analizzato dal punto di vista storico, giuridico ed economico. In questa fase vengono esaminate le principali politiche e strategie europee nonché gli accordi alla base dell'unione monetaria . Questa è la base delle conoscenze teoriche necessarie per Lobbying e Project Management.

 

La seconda sezione si concentra sull'apprendimento di meccanismi, strumenti e criteri per la progettazione e la gestione di progetti e gare d'appalto finanziati dall'UE. Lo studente apprende attraverso un approccio learning-by-doing, con il supporto di case-study e workshop interattivi. Le lezioni e le attività pratiche sono tenute da consulenti professionali dell'UE, che vantano anni di esperienza nella pianificazione, consulenza e assistenza tecnica a PMI, ONG, think tank, enti pubblici e organizzazioni internazionali.

 

Nella terza sezione, sono organizzati diversi seminari presso le istituzioni europee per incontrare gli ufficiali dell'UE e avere un contatto diretto con i professionisti. Questa sezione ha anche lo scopo di fornire agli studenti un'ampia visione delle diverse realtà che operano nell'area di Bruxelles nel campo europeo.

 

Il modulo Job Link è uno dei punti di forza del master: è un buon inizio per l'ingresso nel mercato del lavoro di Bruxelles. Fornisce il supporto agli studenti per sviluppare ulteriormente il loro percorso professionale attraverso un seminario e gli incontri one-to-one con un reclutatore. Il CV degli studenti sarà incluso in un CV Book che verrà inviato a varie organizzazioni e società a Bruxelles. Se gli studenti trovano uno stage, il BICC li sosterrà con la stesura del contratto e offrendo l'assicurazione tirocinante.

 

Scadenza per la domanda: 17 agosto 2018

 

Durata: dal 17 settembre al 13 dicembre 2018

 

Come candidarsi: le domande IMES devono essere eseguite tramite questo modulo online.

I seguenti documenti devono essere allegati durante l'applicazione:

- una copia del diploma universitario o titolo equivalente (gli studenti universitari dello scorso anno devono presentare una trascrizione dei voti)

- un CV in inglese

- una lettera di presentazione in inglese, che dichiara la motivazione a partecipare al Master

- certificati di lingua o auto-affermazione di conoscenza della lingua

- una fotografia formato tessera

- una copia del passaporto o altro documento di identificazione

- prova del pagamento della prima rata delle tasse universitarie

 

Tasse e borse di studio: la quota di iscrizione complessiva per frequentare il Master ammonta a 4.800 €. Il pagamento della tassa è diviso in 3 rate. La prima rata di 500 € deve essere pagata nella fase dell’application. Borse di studio del valore di 2.000 € possono essere assegnate agli studenti.

 

Link utili:

- International Master in European Studies website

- Programma nel dettaglio

- Online application form

- Testimonianze

 

Contatti:

Master’s Coordinator – Ms Vanessa Spadaro

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0032 4719 11666

Avenue Henri – Jaspar, 113

1060 Brussels

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Formazione



a cura di Ludovica Mondati

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.