La piattaforma televisiva Sky Italia è alla ricerca di tirocinanti che vogliano partecipare a due stage nel settore corporate communication e nel settore retention management

Per opportunità simili si prega di consultare la sezione Altre Opportunità

 

Ente: Sky, fondata il 31 luglio 2003 dalla fusione di TELE+ e Stream TV,  è la piattaforma televisiva italiana edita dall'azienda Sky Italia e, a partire dal 2014, fa parte del gruppo britannico Sky plc. Questa nota piattaforma oltre a svolgere la propria attività nel settore della pay TV via satellite, fornendo molti servizi accessibili grazie ad una previa installazione di un’antenna parabolica mediante un set-top box e una smart card abilitata, si occupa anche dei canali terrestri quali  Cielo, Sky TG 24 e TV8. Nel 2015 l’ente annuncia la nascita dello Sky Arts Production Hub, un polo di commissione e di produzione d’eccellenza dedicato alla creazione di programmi sull’arte

 

Dove: Milano

 

Destinatari: Laureati

 

Durata: Lo stage in corporate communication durerà 6 mesi, invece la durata dello stage in retention management non è specificata

 

Scadenza: 30/01/2017

 

Descrizione dell’offerta: I candidati interessati a partecipare allo stage in corporate communication saranno coinvolti nelle attività seguenti:

- sostenere l’ufficio stampa

- contribuire alla gestione e all’aggiornamento degli archivi materiali corporate

- redigere documenti legati a tematiche di mercato

- contribuire allo studio e alla preparazione di approfondimenti sullo scenario televisivo nazionale e internazionale

- partecipare ad attività di back office



I candidati interessati a partecipare allo stage in retention management saranno coinvolti nelle attività seguenti:

- contribuire alla stesura delle attività da inserire nelle pianificazioni settimanali e mensili

- contribuire alla stesura delle linee guida a supporto della strategia indicata

- monitorare costantemente le attività pianificate

- verificare il raggiungimento degli obiettivi previsti

- contribuire all’individuazione degli eventuali punti critici nel processo creativo

 

Requisiti: Per lo stage in corporate communication, i candidati dovranno possedere i requisiti seguenti:

-essere in possesso di un diploma di laurea in comunicazione/scienze politiche/economia/discipline umanistiche

- avere un’ottima conoscenza informatica (il pacchetto Office, Excel e Powerpoint)

- avere un’ottima conoscenza della lingua inglese

- essere persone attente ai dettagli

- avere spirito di iniziativa

- avere ottime capacità di analisi e conoscere il mondo dei media

 

Per lo stage in retention management, i candidati dovranno possedere i requisiti seguenti:

- essere in possesso di un diploma di laurea in materie economiche/marketing

- avere un’ottima conoscenza informatica (Power Point, Excel)

- avere una buona conoscenza della lingua inglese

- essere persone intraprendenti, precise e flessibili

- avere una buona capacità di analisi e di problem solving



Retribuzione: Non specificato

 

Guida all’application: Si ricorda agli interessati che per inviare la propria candidatura è necessario consultare la seguente pagina dell’offerta, cliccando su “nuovo curriculum”

Informazioni utili: Si ricorda che, partecipando ai due stage, i candidati avranno la possibilità di mettersi alla prova facendo un’esperienza teorica e pratica

 

Link utili:

Sky Italia

Offerte

Lavora con noi

 

Contatti:

Telefono: 800 024 420

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



a cura di Clarissa Subissi

 

La redazione carriere internazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Pubblicato in Altre opportunità

HSBC è alla ricerca di laureati percettivi con uno sguardo proiettato al futuro per introdurli nel loro team durante uno stage estivo di 8 settimane. Il tirocinio è remunerato ma il vantaggio più grande sarà quello di poter essere realmente in considerazione per lavorare per HSBC.

Che aspetti? Rispondi alla call e preparati per il tuo tirocinio londinese

 

Per opportunità simili ti consigliamo di visitare la sezione “Altre Opportunità” sul nostro sito

  

Ente: HSBC è una delle più grandi organizzazioni di servizi bancari e finanziari in tutto il mondo. È presente in 71 paesi e territori e serve circa 46 milioni di clienti. L’ambizione di HSBC è quella di essere presente laddove vi è la crescita, collegando i clienti direttamente alle opportunità e consentendo alle aziende di crescere e alle economie di prosperare

 

Dove: Londra

 

Destinatari: Iscritti alla laurea magistrale

 

Quando: L’internship inizierà a Giugno 2017 e durerà otto settimane

 

Scadenza: 28 Febbraio 2017

 

Descrizione dell’offerta: Durante queste otto settimane lo stagista otterrà esperienza di prima mano per servire i clienti commerciali di HSBC. Inoltre acquisirà una comprensione della gamma e della complessità dell’attività bancaria di HSBC.

Supportato da manager e guide competenti lo stagista avrà anche la possibilità di costruire la sua rete, di essere parte di un progetto di beneficenza e, al termine, potrebbe assicurarsi un posto nel Banking Graduate Programme di HSBC.

L’obiettivo dello stage del penultimo anno di università è quello di fornire agli studenti nel loro la possibilità di gettare uno sguardo prezioso sull’attività degli istituti bancari lavorando in una banca leader a livello mondiale. Lo stagista avrà modo di fare esperienza sul campo e di ricevere l’on-the-job training, avendo l’opportunità di gestire le prime 4 settimane nella sezione di Relationship Management, dove si imparerà come la banca si collega  con le imprese di tutte le dimensioni, e le altre 4 settimane nella sezione di liquidità e Cash Management, dove, invece, potrà sperimentare come HSBC aiuta i clienti a gestire la propria liquidità.

In caso di successo dello stage HSBC si offre anche di aiutare lo stagista in quale area del Graduate Programme Commercial Banking sarebbe conveniente lavorare.

Durante lo stage sarà fornita una formazione pratica per completare gli studi universitari e lo stagista sarà “sfidato” ad utilizzare i suoi talenti e le sue conoscenze accademiche per aggiungere valore alla banca e migliorare le proprie capacità professionali e personali.

 

Le responsabilità dello stagista saranno:

- Acquisire una comprensione del Commercial Centre Network e sviluppare un’approfondita conoscenza dei prodotti , dei servizi e dei processi rivolti ai clienti

- Garantire l'equo trattamento dei nostri clienti è al centro di tutto ciò che HSBC fa, sia personalmente che come organizzazione contribuendo attivamente ad attività che hanno un impatto positivo sulla performance finanziaria del Commercial Centre

 

Requisiti:

- Essere in grado di prevedere un voto di laurea compreso minimo tra 100 e 107, aver conseguito 300 punti UCAS (Universities and Colleges Admissions Service)

- Avere consapevolezza di sé con la certezza di lavorare in modo indipendente e assumersi la responsabilità per il proprio miglioramento

- Dimostrare di sapere lavorare in collaborazione con altri colleghi, sostenendoli quando possibile

- Avere avuto esperienza con i processi aziendali, regole e regolamenti d’azienda

- Avere esperienza di costruire relazioni con i clienti  

Oltre ai requisiti di cui sopra, il candidato ideale sarà proattivo, lungimirante, pronto a sfidare lo status quo, con una forte determinazione, desiderosi di imparare e sviluppare in ogni momento, hanno una naturale capacità di costruire relazioni con i colleghi e la volontà di rispettare le assegnazioni difficili. Dovrà poi possedere un'attitudine a comprendere la strategia di fondo che sottende la direzione della banca, essere abili nella gestione del progetto e hanno un forte interesse per lo sviluppo del business

 

Documenti richiesti: Application form

 

Retribuzione: È retribuito ma non è specificato l’ammontare

 

Guida all’application: Collegarsi a questa pagina ed effettuare l’application on line

 

Informazioni utili: Non si può fare l’application a meno che non si è iscritti al penultimo anno del tuo corso universitario. Inoltre si rammenta che l’anno in cui si prospetta la laurea è il 2018

 

Link utili:

Link all’offerta

Piattaforma di application

FAQ

 

 

 

A cura di Sara Candido

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente

 

LA REDAZIONE

Pubblicato in Altre opportunità

Vuoi fare della tua passione un lavoro? Diventa un manager nell’ambito della moda presso la sede di Milano di Abercrombie&Ficht

 

Per offerte simili puoi visitare la sezione Altre opportunità

 

Ente: Abercrombie & Fitch è un marchio di moda giovane e sportiva, nato nel 1892 in America e affermatosi inizialmente nella produzione di abbigliamento per caccia e pesca e campeggio, oggi si posiziona nel segmento moda casual di lusso. Gli store offrono un’esperienza di acquisto unica: jeans, magliette e felpe sono esposte in un ambiente con poca luce, musica, profumo e modelli come commessi. Se un tempo per indossare la moda Abercrombie & Fitch dovevamo volare negli States, da qualche tempo il brand ha aperto un negozio a Milano

 

Dove: Milano

 

Destinatari: Brillanti laureati che rispondano ai requisiti richiesti

 

Durata: Dieci settimane

 

Scadenza: Ogni anno l’azienda lancia il programma Manager in training, quindi si ha la possibilità di candidarsi ogni anno

 

Descrizione dell’offerta: L’azienda ha lanciato il Manager in training Program, un progetto di inserimento lavorativo rivolto a brillanti neolaureati che abbiano doti di leadership e capacità comunicative per lavorare in un ambiente attivo e dinamico. Il programma è attivo in diversi Paesi del mondo in cui è presente A&F. Ogni settimana il progetto formativo si concentra su un aspetto diverso di gestione del business: operazioni di vendita, reclutamento, risorse umane, sistemi di magazzino e visual merchandising. Il programma Manager in training ha inizio con un tirocinio ed è finalizzato a formare i futuri manager del punto vendita. Terminato il programma, i candidati acquisiscono il ruolo di Assistant Manager e possono continuare un percorso di carriera per raggiungere posizioni ancora più elevate (store manager, district manager, regional manager ecc.). Tra le abilità che il candidato potrà acquisire, da sottolineare:

- multitasking

- problem solving

- asset protection

- adattabilità/flessibilità

- abilità manageriali

- pianificazione e organizzazione

 

Requisiti: Il candidato ideale deve avere:

- una laurea

- forti capacità di problem solving

- capacità di lavorare in un ambiente dinamico e stimolante

- capacità di team building

- forti capacità relazionali e di comunicazione

 

 Retribuzione: Non specificata

 

Guida all’application: E’ possibile candidarsi direttamente dal link dell’offerta. Una volta scelta la sede di Milano tra la lista delle sedi dell’azienda, si potrà effettuare la candidatura online qui

 

Informazioni utili: E’ possibile effettuare la candidatura non solo limitatamente alla sede di Milano, ma nel sito ufficiale troverete la lista delle sedi in cui l’azienda promuove il Programma Manager in Training

 

Link utili:

Sito ufficiale Abercrombie

Link dell’offerta

 

Contatti utili:

Corso Matteotti, 12 Milano

+39 800977839

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Pubblicato in Altre opportunità
L’International Management Institute è un istituto privato ed unico nel suo genere. Scopri la sua storia leggendo l’articolo di approfondimento e incontralo alla Fiera delle Carriere Internazionali!
Per scoprire altre opportunità visita il sito Carriere Internazionali
 
 
L’International Management Institute è stato fondato il 30 luglio 1991 ed ha sede a Lucerna, una città svizzera considerata una delle più belle e delle più sicure al mondo. Lucerna, infatti, è una cittadina medievale con un alto tasso di studenti universitari e altamente interculturale. L’IMI si trova sulla riva del Lago di Lucerna, con una spettacolare visuale sulle Alpi. Gli studenti hanno gli alloggi in stanze confortevoli e situate vicino alle aule.
Il primo anno della sua vita IMI ospitava 55 studenti e aveva uno staff di 10 persone; quest’anno sarà il venticinquesimo anno di vita dell’IMI, che ad oggi può vantare circa 200 studenti a semestre provenienti da tutto il mondo. L’IMI ha scelto deliberatamente di rimanere un istituto con non oltre 200 iscritti a semestre, per assicurare agli studenti un approccio personalizzato e individuale all’apprendimento.
I corsi di International Hospitality di IMI sono tutti riconosciuti dalla Manchester Metropolitan University allo stesso livello dei prestigiosi MBA in International Hospitality Management. Questi corsi, che corrispondono quindi a Lauree Britanniche di I Livello (BA) riguardano: Internation Hotel, Eventi, Turismo, Ristorazione e Management Culinario Europeo e Ospitalità.
Tra gli Undergraduates Programmes c'è il Certificate in International Hotel & Tourism Management, l'Undergraduate Programmes in Hospitality, Tourism & Event Management e l'Undergraduated Programmes in International Culinary Arts.
Per quello che riguarda la formazione postlaurea, IMI offre Postgraduate Diploma in International Hotel and Events Management, MBA in International Hospitality Management, MSc in International Events and Conference Management, MSc in International Tourism Management
Sempre a livello post-laurea, l’IMI Luzern MBA permette agli studenti di specializzarsi nel Management Svizzero degli Hotel ed è certificato dalla Confederazione del Turismo e Ospitalità.
Tutti i corsi sono in inglese, ma è prevista la possibilità di seguire corsi di altre lingue come il francese e il tedesco. Inoltre, IMI offre l'Universitary English Preparatory Programmes e i Pre-Sessional English Courses.
Ma oltre ai corsi undergraduated e postlaurea c'è di più: IMI mette a disposizione degli studenti il Career Services, per aiutarli a trovare internship eccellenti sia in Svizzera sia all'estero. IMI ritiene che l'internship sia una parte fondamentale della formazione, e per questo mette a disposizione degli studenti la sua fitta rete di contatti con le grandi imprese. IMI fornisce supporto sia per la stesura del CV, sia per il colloquio, sia per la stesura del contratto. Poi, molto importante è ch ela legge svizzera assicura che le traineeship in Svizzera siano retribuite da un minimo salariale. Lo stesso supporto è offerto da IMI per le internship all'estero. Per maggiori informazioni sulle opportunità di internship, contattare il Career Services alla seguente Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Link utili:
 
Margherita Ficola
 
 
Bosch, promuove un programma per valorizzare le capacità di leadership di giovani interessati al mondo dell'impresa, dando loro la possibilità di conoscere al meglio l'azienda e di ricoprire incarichi di grande rilievo
 
Per opportunità simili consultare la sezione Altre opportunità
 
 
Ente: Bosch è un'azienda multinazionale tedesca  fondata a Stoccarda  nel 1886  da Robert Bosch, come laboratorio per la meccanica di precisione e di ingegneria elettrica. La nota azienda è leader nel settore delle tecnologie e dei servizi ed opera in più di 60 paesi nel mondo. Bosch è inoltre una società privata e indipendente sul piano finanziario, che investe oltre 4,2 miliardi di euro nella ricerca e nello sviluppo, e con la sua firma chio vengono depositati ogni anno 4100 brevetti in tutto il mondo
 
 
Dove: Diverse città europee
 
 
Destinatari: Laureati
 
 
Durata: Non specificata
 
 
Scadenza: Non specificata
 
 
Descrizione dell'offerta: I candidati dovranno svolgere le attività seguenti:
 

- sviluppare le doti di leadership e di decision-making

- apprendere nuove conoscenze da tutor esperti nel settore

- fare un'esperienza internazionale

- proseguire il percorso in Bosch con un eventuale contratto

- dare il proprio contributo nell'elaborazione di programme

 
 
Requisiti: I candidati dovranno possedere i requisiti seguenti:
 

- essere in possesso di una a laurea specialistica o di un master in ingegneria/ economia/commercio con una votazione eccellente

-avere una mentalità imprenditoriale e buone capacità di leadership

- essere persone innovative, creative e disponibili ad imparare

- essere persone responsabili e indipendenti sul piano lavorativo

- essere intraprendenti  

- essere in grado di lavorare in un team

- avere un’eccellente conoscenza della lingua inglese (la conoscenza del tedesco o di un'altra lingua straniera sarà considerata un criterio preferenziale)

 
 
Retribuzione: Non specificata
 
 
Guida all'application: Per inviare la propria candidatura si prega di consultare il seguente link

 

Informazioni utili: Si ricorda che gli interessati dovranno inviare il proprio curriculum che includerà una breve esperienza di stage o di lavoro nell'area di interesse o un soggiorno all'estero di almeno sei mesi
 
 
Link utili:
 
 
Contatti:
 
Telefono: (+49) 0711 400 40990
 
 
 
 
A cura di Annamaria Abbafati
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
Pubblicato in Altre opportunità
Luca Marco Giraldin, esperto nel campo del Luxury Management, risponde ad alcune domande per noi di Carriere Internazionali sulla sua esperienza lavorativa e ci dà alcuni spunti di riflessione su come raggiungere le nostre ambizioni lavorative
 
In un periodo in cui molti giovani non sanno che strada prendere, viste le moteplici difficoltà  che si hanno nellincontrare un impiego, cosa è per te il successo a livello professionale oggi?
 
Sicuramente posso dire che è una domanda abbastanza controversa dipendendo da diversi fattori, personali e professionali. Differentemente da qualche decina di anni fa, il mercato del lavoro di oggi si dimostra molto più esigente e competitivo, spesso portando i giovani a dover compiere delle scelte per motivi di necessità, anche a discapito delle proprie passioni e delle proprie attitudini. Il successo professionale sicuramente è dinamico: se a 18 anni implica il superamento della tanto temuta maturità e successivamente della laurea triennale e/o specialistica, in seguito assume una connotazione meno marcata. Superare uno stage, affrontare la prima promozione, iniziare un’attività in proprio, ottenere una stabilità economica, avere la possibilità di un’alta mobilità e trovare il lavoro dei propri sogni credo siano tutti aspetti che si possono verificare nel corso della vita professionale di ognuno.  Ma sognare al giorno d’oggi costa molto. Come dissi qualche tempo fa in un intervento con degli studenti di marketing - il tempo, lo spazio ed il silenzio saranno i nuovi “lussi” del futuro. Il sogno lo sarà professionalmente parlando. Avere la libertà di poter scegliere il proprio futuro, realizzarlo secondo le proprie ambizioni, con coraggio, dedizione e ricevendo delle adeguate gratificazioni. Questo è il successo.
 
Qual è il percorso che ti ha portato a diventare un consulente nel Luxury Management e quali studi consiglieresti a un giovane che voglia intraprendere la tua stessa strada?
 
La scelta di intraprendere un percorso in Economia e Management Internazionale è arrivata relativamente tardi nel mio percorso scolastico; avevo pensato di iniziare un percorso in Medicina e Chirurgia che rappresentava un po’ il mio sogno d’infanzia o di proseguire in Giurisprudenza. Non mi aspettavo nemmeno di rimanere in Italia, avevo voglia di viaggiare. Tuttavia ho optato per l’università Bocconi che grazie alle proprie early admission actions mi ha permesso, ancora prima dell’esame di maturità, di poter inquadrare il mio percorso universitario. Il mio percorso tuttavia non è stato puramente analitico. Sin dal secondo anno, ho definito il mio curriculum in una dimensione internazionale e più creativa come quella del marketing, avendo anche la possibilità di sperimentare con mano le competenze acquisite nella holding di famiglia durante gli studi. Prima della laurea specialistica, che mi ha portato in Francia, Svizzera e Cina ho iniziato a lavorare come consulente marketing nell’ambito fashion e luxury per delle PMI del Triveneto e poi, alla conclusione dei miei studi sono stato inserito in Cartier Cina e poi North America dove sono rimasto fino allo scorso anno. Attualmente sono tornato in Italia sia come libero professionista che come responsabile marketing di un nuovo brand di moda perché nonostante tutto credo che il nostro Paese sia una delle culle del lusso e che la difficile situazione economico-finanziaria lasci ancora spazio per il perpetrarsi, in maniera proficua, della tradizione del made in Italy. A chi volesse intraprendere il mio percorso in realtà non ho un percorso preciso da consigliare: le strade sono molteplici, dipende dalle attitudini. Essere un marketer implica delle buone competenze analitiche, manageriali, creative e sociali. A tal proposito un percorso in Economia, Management o Scienze della Comunicazione può risultare importante per costruire le future basi professionali. Tuttavia, se la creatività ed il talento sbocciassero e si decidesse di assecondarli, un percorso triennale più tecnico spesso non preclude delle posizioni manageriali soddisfacenti e competitive.
 
Quali capacità e quali skills dovrebbe avere e sviluppare?
 
Le parole chiave sono ambizione, creatività, spirito critico ed analitico. Il marketing rimane una funzione aziendale dalle molteplici sfaccettature, delle quali ogni realtà aziendale applica una propria interpretazione e dunque richiede degli skills diversi. Secondo me, l’importante è riuscire a pensare fuori dal “box”. Cercare di avere un approccio diverso alla staticità e cruda realtà dei dati, capire che marketing lett. “mettere sul mercato” è un ramo del management che ruota attorno al consumatore. Una visione sociale è dunque necessaria per “accordare” in questa chiave tutte le altre funzioni aziendali ed utilizzare in maniera efficace i dati che il mercato ci offre per poter garantire un vantaggio competitivo duraturo alla nostra realtà aziendale.
 
Quanto conta la dimensione internazionale nell'ambito del Luxury Management,quindi lo studio delle lingue ed esperienze allestero?
 
La dimensione internazionale nel luxury e fashion management è fondamentale. Non c’è società o essere umano che non venga a contatto con il concetto di bene di lusso nella propria vita; è altresì vero che questo può assumere connotati ben diversi nelle diverse culture - ostentazione, riflessione, eleganza, eternità, transitorietà, successo, discrezione. Il manager deve dunque riuscire ad interpretare correttamente la dimensione culturale per poterla tramutare in un vantaggio economico e per farlo è necessario che impari a conoscere il mondo - viaggiando, interagendo in un ambiente multi-culturale ed imparando le lingue straniere. In particolare, quest’ultima competenza è sempre più un prerequisito per poter ambire ad una qualsiasi posizione manageriale nelle varie aziende, specie per la lingua inglese. In questo particolare momento storico inoltre, la conoscenza di una seconda o terza lingua straniera, in particolar modo delle lingue orientali, russo ed arabo può diventare un plus non indifferente nella scelta di una risorsa umana. 
 
Quanto conta acquisire delle competenze trasversali?
 
Dipende da cosa intendiamo come competenze trasversali. Spesso ho sentito usare l’espressione “qualsiasi cosa va bene, se fa esperienza” e questo principio rientra a perfezione nell’idea di uscire dal “box” alla quale accennavo in precedenza. Per quanto sia importante la formazione accademica (sui libri) non è tutto e come la mente, bisogna coltivare il proprio corpo ed il proprio spirito. Lo sport ad esempio insegna molto riguardo al lavoro in squadra, all’essere capaci di superare i propri limiti od ambire a dei risultati condivisi. Questo però è esattamente quello che si richiede anche in ambito aziendale, dunque oltre ad un vantaggio in termine di benessere fisico, si tempra anche la mente e la personalità. Un altro aspetto è quello associativo. Molte realtà universitarie italiane, a differenza di quanto accada negli Stati Uniti, non hanno coltivato un solido “spirit” studentesco, di integrazione degli studenti e dell’università in una dimensione più personale. Il mio consiglio in questo caso è di partecipare ad alcune attività associative durante i propri studi, per sviluppare i propri interessi, le proprie inclinazioni personali. Nel mio caso, oltre ad essere tuttora membro della mia senior society bocconiana, la Società della Taula, ho partecipato a realtà nel campo della diversity, dello sviluppo imprenditoriale, della moda e, forse cruciale nel mio percorso personale delle relazioni internazionali. Dal 2009 mi sono infatti avvicinato al mondo degli MUN - Model United Nations prima a Milano, con il MILMUN e poi negli ultimi anni a Roma, con il RomeMUN di cui sono stato Segretario Generale per due anni. In questo caso la passione è stata accompagnata da un notevole sviluppo di alcune soft skills, la capacità di interagire con gli altri, di rispettare un dialogo diplomatico, di entrare in un ambiente multiculturale e di ampliare i propri orizzonti sulle tematiche più importanti della nostra società, mi hanno reso non solo un professionista, ma anche una persona più consapevole. 
 
Cosa pensi abbia fatto la differenza nel tuo caso?
 
Ancora non lo so, credo sia presto per poter dire di aver raggiunto un punto di arrivo, semmai ho appena lasciato una prima base del mio percorso professionale nel viaggio verso la home base. Ognuno deve capire per sé quello che lo distingue rispetto gli altri e dare il massimo per poter sviluppare il proprio potenziale. Nel mio caso, sicuramente il mio background linguistico è stato utile, ma lo stesso potrei dire per la mia formazione e per le opportunità che mi sono state date. Ma soprattutto, mi sento di invitare tutti coloro che stanno leggendo queste parole a rischiare ed essere ambiziosi. La competizione, con se stessi come con gli altri, non deve necessariamente essere deleteria, anzi può rivelarsi un ottimo strumento di auto-analisi e di miglioramento personale e di gruppo. Dunque impegnatevi nello studio e nelle vostre attività extracurriculari, ma ricordate di rischiare ed ambire al massimo, perché “the sky is the limit”. Buona fortuna per i vostri successi futuri!
 
A cura di Valerio Pellegrini
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente. LA REDAZIONE
 
Uno dei punti di forza delle esportazioni Italiane ed europee sono sicuramente i beni di lusso. Da sempre il made in Italy è rinomato nel mondo per la sua alta qualità nel campo della moda, del design e della gastronomia. Le economie emergenti stanno sviluppando sempre più una ceto di “nuovi ricchi” che ricercano beni che offrano loro affidabilità e alta qualità. Imparare a comprendere a fondo questo mercato, le sue esigenze e i suoi futuri sviluppi può essere una carta da giocare al momento dell’entrata nel mondo del lavoro. La figura del Luxury Manager è sempre più ricercata da molte aziende che lavorano in questo campo.  Il Luxury Manager elabora soluzioni creative volte a migliorare la gestione pratica di un brand. Ha il compito di definire lo stile delle collezioni, identificare la fascia di prezzo, il target e il mercato di riferimento. Controlla inoltre lo sviluppo della nuova produzione, pianifica la promozione e i canali di vendita in collaborazione con l'ufficio stile e con i vari reparti di produzione e marketing della moda e del lusso. Il lusso è ancora l'espressione culturale di un mondo fatto di artigianalità e visionarietà che si fa interprete della tradizione per innovare. Se sei interessato a un percorso di formazione nel Luxury Management  iscriviti al Master in Luxury Marketing Management dello IED!
 
Ente: Lo IED (Istituto Europeo di Design) nasce nel 1966 grazie alla felice intuizione di Francesco Morelli , ed è oggi un’eccellenza internazionale di matrice completamente italiana, che opera nel campo della formazione e della ricerca, nelle discipline del Design, della Moda, delle Arti Visive e della Comunicazione
 
Descrizione dell’offerta: Lo scopo del master è esaminare da vicino il mercato della moda, i suoi interpreti, i diversi modelli di business, la comunicazione del settore moda. Verrà esaminato il concetto di lusso in contesti socio-culturali differenti e identificate le strategie di espansione esercitate dai grandi marchi nei mercati maturi e nelle BRIC economies attraverso lo studio del monopolio esercitato dai grandi cartelli dell'industria del lusso nei settori della moda, automotive, yacht, orologi, lifestyle, food & beverage, gateways. 
 
Link Utili: se sei interessato ad altri master dello IED clicca qui!
 
Contatti utili:
IED Design / Visual Communication / Management e Comunicazione
via A. Sciesa, 4 20135 Milano
Tel. +39 02 5796951
Fax. +39 02 55012613
 
A cura di Valerio Pellegrini
 
La redazione carriereinternazionali.comdeclina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente. LA REDAZIONE
 
 
Il brocardo latino mens sana in corpore sano ci ricorda come ad un sano sviluppo della vita interiore corrisponda una salute fisica e viceversa. Come sviluppare armonicamente le due parti? Forse lo sport può essere una risposta! Iniziare una carriera manageriale nel mondo dello sport può essere non solo arricchente ma anche un’ottima opportunità lavorativa. Molte società sportive, italiane e non, richiedono figure che abbiano competenze specifiche nella gestione del marketing, del fund raising, della comunicazione e della gestione degli eventi sportivi. Lo Sport Business Manager si occupa inoltre di sviluppare le modalità di organizzazione e gestione degli impianti sportivi e del capitale umano. Inizia un percorso formativo che può portarti a sviluppare questo settore e aiutare tanti giovani a coltivare la loro passione per lo sport! Scopri il master in Sport Business Management  della Business School del Sole 24 Ore e del Corriere dello Sport!
 
Ente: La 24 ORE Business School è uno dei principali punti di riferimento nel panorama dell’aggiornamento professionale e della formazione che opera dal 1991. La sua offerta formativa è specialistica, innovativa e multimediale in tutte le aree tematiche in linea con le strategie editoriali del GRUPPO24ORE.
 
Descrizione offerta: Il percorso formativo si articola in 3 momenti principali: la formazione in aula, le verifiche alla fine di ogni singolo modulo e lo stage aziendale. Il Master permette inoltre agli studenti di confrontarsi costantemente con il mondo delle imprese, delle organizzazioni sportive (Federazioni, associazioni, enti di promozione, società e centri sportivi) lavorando su casi aziendali e progetti reali. Completeranno il percorso formativo il corso di business english, il laboratorio manageriale, volto a rafforzare quelle capacità relazionali e caratteristiche personali e numerose testimonianze di sportivi di successo. La docenza è affidata a consulenti, manager e professionisti del settore sportivo che con una collaudata metodologia didattica e un taglio prettamente operativo assicurano un approccio tecnico-operativo e un apprendimento completo della materia.
 
Destinatari: Il Master si rivolge a neo laureati in discipline socio-economiche, giuridiche, umanistiche, scienze motorie e a giovani professionisti interessati a migliorare la propri preparazione professionale.
 
Link Utili: Per informazioni dettagliate sul master clicca qui
Per informazioni sugli altri master della Business School del sole 24 ore clicca qui!
 
Contatti Utili:
Per ulteriori informazioni relative al Master rivolgersi a:
VALENTINA MILANO
 06.3022.6217
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Sole 24 ORE Business School ed Eventi
Milano - Via Monte Rosa, 91
Roma - Piazza dell’Indipendenza, 23 b/c
Servizio Clienti:
tel. 02 (06) 3022.3147/3811/6372/6379
fax 02 (06) 3022.4462/2059/6280
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
A cura di Valerio Pellegrini
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente. LA REDAZIONE

Rubrica

Servizio Volontariato Europeo

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.