Per coloro che aspirano a lavorare come professionisti presso le più importanti organizzazioni internazionali, l’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT offre una laurea magistrale ideata per specializzarsi in questo campo. Leggi l’articolo per scoprire il corso di laurea magistrale in Economia e management internazionale – curriculum in Relazioni Internazionali.

 

Al giorno d’oggi le figure professionali più ricercate in ambito internazionale devono possedere ampie competenze in ambito economico e manageriale ed è per questo che sono necessari corsi di laurea che formino figure in grado di approfondire l’evoluzione degli scenari geopolitici e geoeconomici a livello globale.

 

Il  Corso di laurea magistrale in Economia e management internazionale  dell'Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT forma figure professionali in grado di esercitare funzioni manageriali di alto livello in un contesto internazionale.

 

Nello specifico, il curriculum in Relazioni internazionali garantisce agli studenti una formazione a 360 gradi con competenze specifiche nelle relazioni internazionali con particolare enfasi sugli aspetti politici ed economici ad esse collegati. Grazie alle competenze acquisite, il laureato sarà in grado di operare, con funzioni di alto livello, presso organizzazioni internazionali governative e non governative, imprese multinazionali, centri di ricerca di natura economica e politica, amministrazioni, enti e istituzioni operanti nel campo della diplomazia e imprese del settore non profit.

Il programma di studi è stato disegnato per garantire una formazione in grado di combinare conoscenze che variano dall’ambito politologico a quello economico e manageriale, rivolgendo particolare attenzione a tutte le specificità delle organizzazioni internazionali di tipo governativo e non governativo. Gli insegnamenti del curriculum in Relazioni Internazionali sono tenuti da accademici di alto profilo, qualificati professionisti e funzionari provenienti dalle principali organizzazioni internazionali (NATO, FAO, Banca mondiale).

 

Il piano di studi si caratterizza per la presenza di metà degli insegnamenti in lingua inglese. Questa scelta lo rende un percorso idoneo sia a studenti che hanno conseguito una laurea triennale in ambito economico sia a studenti in possesso di una laurea in ambito linguistico. Il corso prevede anche la possibilità di studiare una seconda lingua straniera oltre all’inglese a scelta tra arabo, cinese, francese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco. L’attenzione all’internazionalizzazione è confermata dall’attivazione, a partire dall'anno accademico 2018/2019, di tre nuovi laboratori di lingue per il business (a scelta tra cinese, inglese e russo).

 

Il curriculum consente inoltre di accedere gratuitamente e con il riconoscimento del tirocinio alla Scuola di Scienze della politica, un luogo di confronto che consente di acquisire una formazione volta all’analisi delle variabili socioeconomiche e politiche del Paese.

 

Un’ulteriore opportunità fornita agli iscritti al Curriculum in Relazioni Internazionali è la partecipazione al programma di Double Degree  grazie all'accordo stipulato con l'Università di Economia Nazionale e Mondiale di Sofia (Bulgaria) che consente di conseguire un doppio titolo di laurea magistrale in Italia e all’estero.

 

Per maggiori delucidazioni Richiedi informazioni oppure Prenota un colloquio.

 

a cura di Ilaria Tosches

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Ti piace l'architettura o il design e hai intenzione di iscriverti all'università o di continuare gli studi? L’Università Iuav di Venezia offre 6 borse di studio e 30 esenzioni dalle tasse per gli studenti che hanno intenzione di iscriversi a lauree triennali o magistrali. Cosa aspetti? Candidati ora!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Formazione  

 

Ente: Nato nel 1926 come Istituto Universitario di Architettura di Venezia, a partire dal 2001 l'ateneo è diventato Università Iuav di Venezia e ha affiancato, alla storica architettura, le facoltà di pianificazione del territorio e di design e arti. L’Università Iuav di Venezia è oggi un luogo di insegnamento, alta formazione e ricerca nel campo della progettazione di spazi e ambienti abitati dall’uomo: edifici, città, paesaggi, territorio; ma anche nella progettazione di oggetti d’uso quotidiano, eventi culturali, teatrali, multimediali e grafica. Iuav dispone di un sistema dei laboratori che mette a disposizione strumenti, tecnologie e competenze per le ricerche di ateneo e la committenza esterna. I laboratori Iuav, dotati di attrezzature all’avanguardia e competenze a elevato grado di specializzazione, svolgono attività scientifiche e professionali in diversi campi: fotografia, rappresentazione, rilievo, topografia, cartografia, sistemi informativi geografici, petrografia, analisi dei materiali per l’architettura e l’ambiente, tecnologia, scienza della terra, geotecnica, geofisica, scienza delle costruzioni. Oggi Iuav conta 3 dipartimenti:

-Architettura, costruzione e conservazione

-Progettazione e pianificazione in ambienti complessi

-Culture del progetto

 

Dove: Venezia

 

Destinatari: Tutti coloro i quali vogliono seguire un corso di laurea triennale o magistrale presso l'Università Iuav di Venezia

 

Quando: Anno accademico 2018/2019

 

Scadenza: 24/09/2018

 

Descrizione dell’offerta: L’Università Iuav di Venezia, all’interno del progetto Study@Iuav, offre la possibilità agli studenti internazionali che hanno intenzione di iscriversi ad una laurea triennale o magistrale presso l’Università, 6 borse di studio e 30 esenzioni dalle tasse. Ogni esonero è assegnato per la validità di un anno, ma può essere rinnovato negli anni successivi se lo studente ha raggiunto:

-almeno 40 CFU entro il 10 agosto 2019;

-almeno 80 CFU entro il 10 agosto 2020 (solo per gli studenti iscritti a un corso di laurea triennale).

Gli eventuali destinatari dell'esenzione dovranno pagare la somma di

circa € 184,00 a copertura dell'imposta regionale per l'iscrizione accademica e la marca da bollo (tale importo si riferisce alle iscrizioni per l'anno accademico 2017/2018 ma è rivisto annualmente e può quindi essere soggetto a variazioni). Le borse di studio "Study @ Iuav" sono incompatibili con altre borse di studio, in particolare con borse di studio della Regione Veneto



Requisiti: Per gli studenti che hanno intenzione di iscriversi ad una laurea triennale è necessaria la fotocopia PDF del Diploma, mentre per chi ha intenzione di iscriversi ad una laurea magistrale è necessaria una copia PDF del corso di laurea triennale

 

Costi o Retribuzioni: Le borse di studio hanno un valore di 5.000,00 euro

 

Guida all’application: I candidati interessati devono compilare un modulo al seguente indirizzo , specificando se si ha intenzione di iscriversi ad un corso di laurea triennale o magistrale, allegando una copia PDF della carta d'identità o del passaporto e il proprio CV.

Iscriversi ad un corso di laurea triennale:

-fotocopia PDF del Diploma di scuola superiore

-Dichiarazione di valore o un certificato ENIC-NARIC attestante la qualifica del candidato o una traduzione italiana del diploma (per studenti internazionali)

-Certificato di esame di ammissione all'istruzione superiore nazionale, se obbligatorio per l'ammissibilità ai programmi universitari nel paese in cui il candidato ha studiato

-Eventuale prova della conoscenza della lingua italiana (per studenti internazionali)

Iscriversi ad un corso di laurea magistrale:

-Copia Pdf del corso di laurea triennale

-Dichiarazione di valore o un certificato ENIC-NARIC attestante la qualifica del candidato o una traduzione italiana del diploma (per studenti internazionali)

-Certificato di esame di ammissione all'istruzione superiore nazionale, se obbligatorio per l'ammissibilità ai programmi universitari nel paese in cui il candidato ha studiato

Eventuale prova della conoscenza della lingua italiana (per studenti internazionali)


Informazioni utili:  Gli studenti che sono ancora in procinto di conseguire il loro diploma/laurea al momento della domanda possono presentare una lettera di iscrizione insieme al loro bollettino ufficiale del liceo o dell’università.  I candidati devono ottenere la qualifica di ingresso prima della scadenza di questo call o, almeno, prima della fine del periodo di iscrizione dell'anno accademico 2018/2019



Link utili:

link all'offerta  

 

Università Iuav di Venezia  

 

Contatti Utili:

Università Iuav di Venezia

Santa Croce 191 Tolentini

30135 Venezia

 

Segreteria studenti/front office

tel 041 257 1869

(dal lunedì al giovedì 10-12)

fax 041 257 1002

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.iuav.it/studenti    

 

Orientamento

tel 041 257 1779

(da lunedì a venerdì 8-10 e 13-14)

fax 041 257 1002

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.iuav.it/orientamento  

 

 

 

 




a cura di Ilaria Tosches

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE



Hai mai pensato di specializzarti nella gestione dell’economia Made in Italy? L’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT, primo Ateneo nel Lazio e secondo nel centro-sud Italia per tasso di occupazione dei laureati magistrali a un anno dalla laurea (81,7%)*, offre un corso di laurea magistrale pensato per specializzarsi proprio in questo campo. Leggi l’articolo e scopri il corso di laurea magistrale in Economia e management internazionale – curriculum in Beni di lusso, made in Italy e mercati emergenti

 

Il nostro Bel Paese è sempre più amato e ammirato all’estero per prodotti unici al mondo per la loro qualità e per la loro bellezza. Questa vera e propria eccellenza produttiva riguarda molti campi: il cibo, la moda, i mobili e i complementi di arredo, soprattutto nel segmento di mercato del lusso.

Dati ufficiali forniti dal Ministero dello Sviluppo Economico mostrano come le esportazioni dei prodotti Made in Italy di eccellenza siano determinanti per la nostra bilancia commerciale, con trend in continua crescita (elaborazioni Osservatorio Economico Ministero Sviluppo Economico su dati Istat). Le statistiche mostrano che, se nel periodo gennaio-febbraio 2017 le esportazioni all’estero degli articoli di abbigliamento hanno reso 2.937 mln di euro, solo un anno dopo, periodo gennaio-febbraio 2018, le stesse esportazioni sono aumentate portando nelle casse italiane 3.038 mln di euro.

La testata giornalistica Il Sole 24 Ore parla di ‘record del Made in Italy’ denotando un mercato in continuo rialzo. La richiesta dei beni prodotti in Italia pare inarrestabile toccando nel 2017 livelli altissimi mai raggiunti prima (Sole 24 Ore).

L’inarrestabile scalata dei guadagni forniti dal Made in Italy richiede, tuttavia, dei professionisti in grado di gestire le continue richieste e le pressioni del mercato; nuove figure di manager che conoscano e che sappiano destreggiarsi nel campo dei settori di alta gamma tipici del sistema economico italiano.

Per specializzarsi in questo campo non è necessario attendere uno stage o un’opportunità lavorativa.

Il  curriculum in Beni di lusso, made in Italy e mercati emergenti del Corso di laurea magistrale in Economia e management internazionale dell’Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT è volto alla formazione di una nuova generazione di manager in grado di operare nei settori di punta del Made in Italy (ad esempio moda, design, food e creative industries). Il corso, di taglio fortemente internazionale, forma esperti in grado di supportare i processi di sviluppo verso i mercati emergenti da cui, nei prossimi anni, proverrà la maggiore domanda di prodotti a marchio italiano.

Proprio per rispondere a questa esigenza formativa, il Curriculum in Beni di lusso, made in Italy e mercati emergenti prevede metà degli insegnamenti in lingua inglese.

Questa scelta lo rende un percorso idoneo sia a studenti che hanno conseguito una laurea triennale in ambito economico sia a studenti laureati in ambito linguistico. Il corso prevede anche la possibilità di studiare una seconda lingua straniera oltre all’inglese a scelta tra arabo, cinese, francese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco. L’attenzione all’internazionalizzazione è confermata dall’attivazione, a partire dall'anno accademico 2018/2019, di tre nuovi laboratori di lingue per il business (a scelta tra cinese, inglese e russo).

 Il Corso di laurea è arricchito da seminari e incontri di approfondimento sulle più recenti evoluzioni dei settori di alta gamma e sui trend dei mercati emergenti. Inoltre, si caratterizza per uno stretto collegamento con il mondo delle imprese dato che prevede la possibilità di svolgere stage e tirocini in aziende del Made in Italy e nelle sedi italiane ed estere dell’Agenzia ICE (Istituto per il Commercio con l’Estero).

 Per favorire le possibilità di accesso al mondo del lavoro, il piano di studi prevede insegnamenti specificamente dedicati all’approfondimento delle dinamiche manageriali tipiche del luxury management e delle peculiarità delle imprese italiane. Vedi il Piano di Studi.

Un’ulteriore opportunità fornita agli iscritti al Curriculum in Beni di lusso, made in Italy e mercati emergenti è la partecipazione al programma di Double Degree grazie all'accordo stipulato con l'Università Wyższe Szkoły Bankowe - WSB di Danzica (Polonia), che consente di conseguire un doppio titolo di laurea magistrale. Visita la pagina Double Degree.

È inoltre possibile trascorrere periodi di studio all’estero presso prestigiose università e istituti quali il Fashion Institute of Design & Merchandising di Los Angeles.

In aggiunta, per quanto riguarda il Curriculum in Beni di lusso, made in Italy e mercati emergenti, per il quinto anno consecutivo, l’Università degli Studi Internazionali di Roma -UNINT e ASSOCINA mettono a disposizione un massimo di 3 borse di studio del valore di 6.500 Euro a copertura del 50% della retta d’iscrizione al I e II anno del Corso di laurea magistrale in Economia e management internazionale – curriculum in Beni di Lusso, made in Italy e mercati emergenti. 

I criteri applicati per la selezione dei beneficiari sono i seguenti:
- il voto di laurea triennale o, per coloro che non hanno ancora conseguito il diploma di laurea, il voto medio degli esami sostenuti;
- la conoscenza della lingua inglese, comprovata dal percorso di studio, da eventuali certificazioni linguistiche e da un colloquio attitudinale in lingua inglese;
- la conoscenza di una seconda lingua straniera, comprovata dal percorso di studio triennale e da eventuali certificazioni linguistiche (requisito non vincolante); 
- la conoscenza della lingua cinese, comprovata dal percorso di studio, da eventuali certificazioni linguistiche e da un colloquio attitudinale in lingua cinese (requisito non vincolante).

Il termine di presentazione delle domande è il 14 settembre 2018. I candidati pre-selezionati saranno convocati per un colloquio attitudinale che si terrà entro la fine di settembre a cura di un’apposita commissione composta da membri di UNINT e ASSOCINA. Per maggiori informazioni e per scaricare il modulo di candidatura collegati al sito dell'UNINT tramite il seguente link: borse di studio per il Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management Internazionale - curriculum in Beni di lusso, Made in Italy e Mercati Emergenti

A coloro che non hanno conseguito una laurea in materie economiche, ma che sono in possesso dei requisiti d’accesso, l’UNINT dà la possibilità di frequentare nel mese di settembre un precorso facoltativo di Fondamenti di economia e gestione aziendale volto a fornire conoscenze preliminari utili all’avviamento nel programma di studio. Per l'anno accademico 2018/2019 le lezioni del precorso si terranno a partire dal 17 settembre 2018.

 

Per maggiori delucidazioni Richiedi informazioni oppure Prenota un colloquio.

In ogni caso non dimenticare di registrarti al prossimo Open Day organizzato da UNINT - l’Internazionale per richiedere tutte le informazioni necessarie Per partecipare registrati al seguente link:

 

- Open Day 13 settembre 2018

 

*Fonte: XX Indagine (2018) Almalaurea - Condizione occupazionale dei laureati

Pensi che seguire le tue passioni possa non darti le chance lavorative che desideri? Non è sempre vero, l’importante è trovare il corso di laurea su misura per te che possa fornirti gli strumenti e le conoscenze giuste per costruire la carriera dei tuoi sogni.

 

Viviamo in un momento storico in cui trovare lavoro dopo gli studi universitari è una questione che preoccupa molti giovani. Tuttavia, secondo un’indagine condotta dall’Istat, il tasso di disoccupazione nel 2017 ha visto un calo, tendenza confermata anche negli anni precedenti (link all’indagine). Infatti le stime relative alla disoccupazione, al febbraio 2018, registrano segnali positivi rispetto agli anni passati, soprattutto tra i giovani. Questi sono numeri che fanno ben sperare i giovani e ciò vuol dire che non bisogna mai perdere la fiducia e che, nonostante non tutti i corsi di studio offrano le stesse opportunità di accesso al mondo del lavoro, la scelta del giusto percorso può fornire gli strumenti e le conoscenze adeguate per trovare agevolmente l’impiego desiderato.

 

In tal senso un esempio significativo in Italia è rappresentato dai corsi di laurea attivi presso l’Università degli Studi Internazionali di Roma -  UNINT. Secondo la XX indagine (2018) Almalaurea sul profilo e sulla condizione occupazionale dei laureati, l’Ateneo si colloca al primo posto nel Lazio e al secondo nell'Italia centro-sud per tasso di occupazione dei laureati magistrali a un anno dalla laurea (81,7%)*.

Questo dato positivo è dovuto anche alla dimensione realmente internazionale degli studi; si consideri che UNINT si colloca al secondo posto in Italia per numero di laureati magistrali che a tre anni dalla laurea lavorano all’estero (16,8%)*.

 

Oltre alla qualità della didattica, tra gli aspetti distintivi che consentono agli studenti di questo Ateneo di accedere rapidamente al mondo del lavoro terminati gli studi, si annovera la possibilità di mettersi in gioco già durante il percorso accademico in diversi ambiti professionali grazie a una rete di oltre 700 aziende e istituzioni per l’attivazione di tirocini in Italia e all’estero. Stando alle ultime rilevazioni Almalaurea il 78,6% degli studenti magistrali UNINT dichiara di aver svolto un tirocinio riconosciuto dal proprio corso di studi (triennale o magistrale)*.

 

Ulteriore punto di forza sono le numerose opportunità di studio all’estero, esperienze che si rivelano cruciali considerando la crescente rilevanza della dimensione internazionale ormai trasversale a tutti i settori. Secondo la stessa indagine il 47,6% degli studenti magistrali UNINT ha svolto un'esperienza di studio all'estero riconosciuta dal proprio corso di studi (triennale o magistrale)*.

 

 

Per quanto riguarda i corsi di laurea triennale è possibile scegliere tra due macroaree tematiche: interpretariato e traduzione ed economia e management d’impresa.

 

Il corso di laurea triennale in Lingue per l’interpretariato e la traduzione forma figure professionali altamente qualificate in ambito linguistico ed è quindi rivolto a chi desidera intraprendere una carriera nel mondo dell’interpretariato e della traduzione con la possibilità di optare per uno dei seguenti percorsi: interlinguistico e culturale, politico-economico e trilingue. Sono ben 8 le lingue di studio tra cui scegliere: arabo, cinese, francese, inglese, portoghese e brasiliano, russo, spagnolo e tedesco.

 

Il corso di laurea triennale in Economia e management d’impresa consente agli studenti di scegliere tra due curricula di approfondimento: (1) digital business, incentrato sulla gestione dei processi di digital transformation e di marketing digitale;  (2) international business, incentrato sul management dei processi di internazionalizzazione con insegnamenti in lingua inglese e lo studio obbligatorio di una seconda lingua a scelta tra arabo, cinese, francese, portoghese e brasiliano, russo, spagnolo e tedesco.

Tre sono gli ambiti principali dal punto di vista degli sbocchi occupazionali: (1) startup aziendale in particolare in settori innovativi; (2) processi di digital transformation, trovando collocazione in imprese già esistenti che necessitano di figure quali il digital marketing manager; (3) management internazionale, trovando collocazione in imprese – in particolare PMI – che necessitano di figure in grado di supportarle nei processi di espansione estera.

 

I corsi di laurea magistrale, progettati e costantemente aggiornati con sguardo attento alle evoluzioni e alle mutevoli esigenze del mercato del lavoro, coprono le aree dell’interpretariato, della traduzione, della comunicazione interculturale, della didattica, del management internazionale e digitale, dell’investigazione e della sicurezza internazionale.

Il Corso di laurea magistrale in Interpretariato e traduzione fa parte della rete EMT (European Master’s in Translation) della Commissione europea, riconoscimento conferito ai corsi universitari che soddisfano elevati standard qualitativi nella formazione dei traduttori e consente di scegliere tra i seguenti percorsi: Traduzione e Interpretazione. La Facoltà gode di riconosciuto prestigio a livello nazionale e internazionale: è fra i tre membri italiani della CIUTI (Conférence Internationale Permanente des Instituts Universitaires de Traducteurs et Interprètes), prestigiosa associazione internazionale che riunisce le migliori facoltà universitarie per traduttori e interpreti del mondo.

Per quanti interessati all’ambito della comunicazione interculturale e della didattica è inoltre attivo presso la Facoltà un corso di laurea magistrale in Lingue per la comunicazione interculturale e la didattica con la possibilità di scegliere tra i seguenti ambiti di specializzazione: (1) Insegnamento italiano per stranieri; (2) Insegnamento con specializzazione in 1 lingua europea; (3) Insegnamento con specializzazione in 2 lingue europee; (4) Insegnamento eurasiatico; (5) Comunicazione interculturale.

 

 Il corso di laurea magistrale in Economia e management internazionale si caratterizza per la sua forte attenzione ai processi di digitalizzazione aziendale e di internazionalizzazione con l’obiettivo di rispondere alla crescente richiesta di figure specializzate nella gestione dei rapporti con interlocutori esteri. In tale ottica l’offerta formativa si caratterizza per la presenza di numerosi insegnamenti erogati in lingua inglese e per la possibilità di partecipare a programmi di double degree, ossia di conseguire un doppio titolo di laurea magistrale studiando un anno presso la UNINT e un anno presso uno dei suoi partner internazionali. È inoltre prevista la possibilità di studiare una seconda lingua straniera oltre all’inglese a scelta tra arabo, cinese, francese, portoghese e brasiliano, russo, spagnolo e tedesco.

Il percorso è articolato in modo da consentire agli studenti di scegliere tra quattro curricula di approfondimento che riflettono le principali opportunità di carriera offerte dal mercato del lavoro: (1) Beni di lusso, made in Italy e mercati emergenti che riguarda la gestione delle imprese di fascia alta o medio-alta nei settori principali del Made in Italy quali food e fashion e approfondisce le loro prospettive verso i mercati emergenti; (2) Consulenza aziendale, PMI e family business, che riguarda la gestione delle piccole e medie imprese a carattere familiare e fortemente orientate ai mercati esteri; (3) Marketing digitale e mercati globali, che approfondisce l’uso dei nuovi media come strumento di export; (4) Relazioni internazionali, che riguarda la gestione degli organismi internazionali e delle ONG.

 

Infine, a fronte delle attuali esigenze del contesto internazionale e delle opportunità di carriera che il settore della sicurezza offre (99,4% per la laurea di secondo livello**), si annovera il corso di laurea magistrale in Investigazione, criminalità e sicurezza internazionale che consente di proporsi in ruoli altamente professionali connessi al rafforzamento della sicurezza nazionale e internazionale, all’ideazione e gestione di attività volte alla prevenzione e al contrasto della criminalità organizzata e del terrorismo di matrice ideologico-religiosa, nonché all’analisi di quadranti geopolitici caratterizzati da instabilità politica o sociale. Scopri di più su questo corso di laurea leggendo l’approfondimento di carriereinternazionali.com UNINT: laurea magistrale in Investigazione, Criminalità e Sicurezza internazionale.

 

 Registrati subito ai prossimi Open Day per visitare l’Università degli Studi internazionali di Roma - UNINT e per richiedere tutte le informazioni necessarie circa i corsi di laurea triennale e magistrale. Potrai registrarti per partecipare a una delle due prossime date e incontrare docenti e studenti dell’Internazionale ai seguenti link

- Open Day 4 luglio 2018

- Open Day 13 settembre 2018

 

a cura di Ludovica Mango

 

* dati forniti dalla XX Indagine (2018) Almalaurea - Profilo e condizione occupazionale dei laureati

** cfr. Corriere della Sera 21/03/2018

 

 

 

 

Il settore della sicurezza rappresenta oggi l’ambito che offre le maggiori opportunità di carriera, di crescita professionale e di lavoro dopo la laurea: 99,4% per la laurea di secondo livello (cfr. Corriere della Sera, 21/03/2018). Alla luce delle attuali esigenze del contesto internazionale, il Corso di laurea magistrale in Investigazione, criminalità e sicurezza internazionale (LM-52) dell’Università degli Studi Internazionali di Roma – UNINT si propone di formare figure professionali in grado di soddisfare le emergenti necessità:

- Dei Dipartimenti, degli Uffici, delle Commissioni, dei Programmi e degli Istituti di Ricerca che si occupano della sicurezza comune, della lotta alla droga e al crimine nell’ambito del sistema delle Nazioni Unite (Commission on Narcotic Drugs, Commission on Crime Prevention and Criminal Justice, UNDCP, UNICRI, NODC, UNHCR)

- Degli Uffici e delle Agenzie della UE (FRONTEX, EUROPOL, EASO, CEPOL, EMCDDA) che si occupano della sicurezza comune e della lotta al terrorismo

- Delle Forze di Polizia e delle altre articolazioni centrali dello Stato impegnate nelle azioni di contrasto al crimine e al terrorismo

- Delle ONG attive nelle emergenze umanitarie in Paesi a rischio

- Delle imprese che intendano insediarsi o effettuare investimenti all’estero in contesti critici



Opportunità professionali

La specializzazione conseguita con il Corso di laurea magistrale in Investigazione, criminalità e sicurezza internazionale (LM-52) della UNINT, che prevede anche l’acquisizione di solide competenze linguistiche, consente di proporsi in ruoli altamente professionali connessi al rafforzamento della sicurezza nazionale e internazionale, all’ideazione, direzione e gestione di attività volte alla prevenzione e al contrasto della criminalità organizzata e del terrorismo di matrice ideologico-religiosa, nonché all’analisi dei quadranti geopolitici caratterizzati da instabilità politica o sociale.

Le competenze specialistiche acquisite sono altresì funzionali allo svolgimento di attività di analisi dei fenomeni criminogeni e di prevenzione delle condotte criminali per enti, istituzioni, centri di ricerca e organizzazioni non governative, nonché alla valutazione dei contesti geopolitici destinati a ospitare attività e interessi economici del nostro Paese.



Materie di studio

Il primo anno è incentrato sull’analisi delle problematiche legate alla sicurezza in chiave storica, economica, giuridica, e sociologica.

Nel secondo anno gli studenti affrontano lo studio dei più diffusi ed efficaci strumenti di contrasto ai fenomeni di criminalità internazionale, con particolare riferimento a quelli resi disponibili dalle innovazioni tecnologiche, sia con insegnamenti di tipo politologico, giuridico ed economico, sia attraverso la partecipazione a laboratori applicativi che prevedono il confronto con qualificati operatori del settore e la simulazione di scenari e di eventi.

Particolare attenzione è inoltre rivolta all’apprendimento linguistico. Il percorso prevede lo studio della lingua inglese a un livello avanzato con particolare riferimento alla terminologia e alla fraseologia utilizzate nelle sedi di cooperazione investigativa e giudiziaria e di una seconda lingua straniera a scelta tra arabo, cinese, francese, portoghese e brasiliano, russo, spagnolo e tedesco per le stesse finalità.

Il percorso formativo è infine caratterizzato da un contatto costante con le realtà operative grazie alla partecipazione a eventi che vedranno coinvolti qualificati esponenti attivi negli ambiti di riferimento.



Laboratori

Il piano di studi prevede attività laboratoriali e di approfondimento incentrate su security management, gestione di eventi critici, intelligence e analisi finalizzate di quadranti geopolitici.

Il laboratorio di Security Management e Intelligence è finalizzato all’acquisizione di specifiche competenze attraverso il coinvolgimento proattivo degli studenti sulle tematiche di security management, intelligence e gestione di eventi critici. Il laboratorio prevede simulazioni di situazioni ed eventi che necessitano di prendere decisioni tempestive e adeguate per garantire la messa in sicurezza di persone e di beni ovvero per limitare e/o circoscrivere danni derivanti da attentati terroristici effettuati anche con strumenti non convenzionali.

Il laboratorio di Analisi di quadranti geopolitici è finalizzato all’individuazione delle più significative aree di instabilità geopolitica e alle analisi di quadranti caratterizzati da parametri sociali, culturali, politici, militari ed etnici comparabili. Per ciascun quadrante saranno definiti gli indicatori applicabili valutandone l’andamento nel recente passato e nella situazione attuale, nonché le prevedibili evoluzioni nel medio termine. Costituiranno infine oggetto di valutazione le possibili conseguenze di tensioni all’interno dei quadranti che possono determinare significativi effetti anche in Italia e negli altri Paesi della UE, tra cui emergenze umanitarie, flussi migratori incontrollati, minacce agli interessi politici, economici o industriali del nostro Paese.

 

Corpo docente

Il corpo docente è composto da Accademici di alto profilo, da Esperti qualificati con concreta esperienza in attività di prevenzione, investigazione e contrasto, da Magistrati, da Membri di commissioni governative sulla radicalizzazione e l’estremismo jihadista, da Criminologi di chiara fama, da Alti Ufficiali delle Forze Armate e da Analisti di Intelligence con esperienza concreta in attività finalizzate alla sicurezza dello Stato.



Scopri di più all’Open Day UNINT. Per partecipare registrati ad una delle prossime date: 15 maggio, 4 luglio, 13 settembre 2018 al seguente link.



Link utili:

Sito web UNINT

Elenco completo corsi e docenti

Pagina di presentazione del corso

 

Contatti

Ufficio Orientamento

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel: 06 510 777 409



 

a cura di Ruino Martina Pia

 

Negli ultimi anni l’Università degli Studi Internazionali di Roma - Università degli Studi Internazionali di Roma -  UNINT ha largamente ampliato la propria offerta didattica, mostrando grande capacità di adattamento ad un mondo globalizzato e in continuo cambiamento. UNINT offre oggi una gamma diversificata di corsi di Laurea Magistrale, ponderati sulle esigenze di tutti quei giovani che vogliano costruirsi un bagaglio di conoscenze e di competenze che li renda immediatamente pronti ad affrontare il mondo del lavoro.

 

Il modello di formazione adottato da UNINT si fonda su tre pilastri:

- internazionalità: capacità di comprendere e affrontare le sfide di un mondo in continuo cambiamento

- legame con il mondo del lavoro: tramite un’offerta formativa innovativa e in linea con le esigenze della società e delle professioni

- qualità della vita universitaria: caratterizzata da un ambiente caldo e dallo stretto rapporto con lo staff accademico.

 

Infatti, la denominazione della UNINT come Università degli Studi Internazionali, non è un caso. Essa rispecchia lo spirito internazionale, oltre che la realtà di un ambiente di apprendimento efficiente e aperto allo scambio interculturale. A tal riguardo basti considerare le parole del dott. Fabio Bisogni, consigliere di amministrazione UNINT che considera strategica la dimensione internazionale.

 

Quali corsi di Laurea Magistrale offre la UNINT? I nuovi studenti potranno scegliere tra due corsi nella Facoltà di Interpretariato e Traduzione - Interpretariato e Traduzione  e Lingue per la Comunicazione Interculturale e la Didattica e quattro diversi Curricula in Economia e Management Internazionale. Vediamoli nel dettaglio.

 

Interpretariato e Traduzione (LM-94) con percorso a scelta tra interpretazione o traduzione prepara alle professioni di interprete di conferenza, parlamentare e di trattativa o di traduttore specializzato. Il Corso di Laurea fornisce le competenze necessarie per svolgere l’attività professionale in contesti specialistici contraddistinti da elevato livello di complessità nei settori economico, giuridico, socio politico, editoriale, informatico, multimediale e biomedico. Tra le più ricche in Italia, l’offerta formativa dà la possibilità di scegliere tra ben otto lingue di studio: arabo, cinese, francese, inglese, portoghese e brasiliano, spagnolo, russo e tedesco.

 

La Facoltà di Interpretariato e Traduzione è affermata a livello internazionale e vanta numerosi riconoscimenti: è fra i tre membri italiani della Conferenza Internazionale permanente degli Istituti Universitari di Traduttori e Interpreti (CIUTI) e fa parte della rete European Master's in Translation (EMT).

 

Lingue per la Comunicazione Interculturale e la Didattica (LM-37) prepara professionisti negli ambiti delle lingue e delle letterature straniere in grado di utilizzare le proprie competenze in molteplici direzioni: insegnamento di lingue o di italiano come lingua straniera, consulenza linguistica ed editoriale, responsabilità di uffici specializzati in relazioni internazionali o traduzione.

Il corso prevede, tra le varie materie, lo studio ad un livello avanzato di due lingue straniere (A e B) a scelta tra francese, inglese, portoghese, russo, spagnolo e tedesco e delle relative culture, con possibilità di inserire tra le attività affini lo studio della lingua cinese e araba.

 

Economia e Management Internazionale (LM-77) – curriculum in Beni di Lusso, Made in Italy e Mercati Emergenti ha l’obiettivo di formare una nuova generazione di manager in grado di operare nei settori di punta del Made in Italy, con particolare attenzione ai mercati emergenti. Il corso, particolarmente adatto ai laureati in ambito economico o linguistico, è caratterizzato dall’erogazione del 50% degli insegnamenti in lingua inglese.

 

Economia e Management Internazionale (LM-77) – curriculum in Relazioni Internazionali prepara professionisti con solide competenze nelle relazioni internazionali e nella gestione di organizzazioni governative e non governative. Con parte degli insegnamenti in lingua inglese, il curriculum combina conoscenze di tipo politologico e competenze relative al management e all’economia, contando su numerosi docenti provenienti da prestigiose istituzioni internazionali.

 

Economia e Management Internazionale (LM-77) – curriculum in Consulenza Aziendale e Innovazione Digitale vuole formare esperti nelle professioni classiche dell’economia (dottore commercialista, consulente e funzionario aziendale) ma con un’impronta tutta moderna, fornendo quelle competenze che permettono di lavorare all’interno di imprese operanti nella moderna economia digitale.

 

Economia e Management Internazionale (LM-77) – curriculum in Marketing Digitale e Mercati Globali forma professionisti specializzati nell’elaborazione ed implementazione di strategie di marketing basate sull’utilizzo del canale digitale e rivolte ai mercati internazionali, coniugando le conoscenze dei mercati internazionali con competenze tecnico-pratiche riguardanti l’e-business, il marketing digitale e le tecniche di comunicazione e web design.

 

Per un approfondimento sulle Lauree Magistrali in Economia e Management offerte dalla UNINT, leggi I nuovi scenari della formazione accademica: studiare Economia digitale e Management internazionale alla UNINT e l’intervista al Prof. Antonio Magliulo, ex Preside della Facoltà di Economia.

 

A partire dall'anno accademico 2017-18 la UNINT attiva corsi extra-curricolari incentrati sulle soft skills finalizzati a fornire competenze integrative utili per migliorare il metodo di studio e le attitudini verso il mondo del lavoro, ad esempio public speaking, intelligenza emotiva, leadership, team building.

 

Insomma, se sei alla ricerca di un corso di Laurea che si adatti ai tuoi bisogni e alle esigenze di un mondo in continuo cambiamento, la UNINT ti offre proprio ciò che stai cercando!

Guida all'application: per tutte le informazioni su moduli, immatricolazione e regolamento consulta la seguente pagina: Come iscriversi

 

Link utili:

UNINT

 

Contatti utili:

Via Cristoforo Colombo 200– 00147 Roma.

  1. +39 06.510.777.1 - F. +39 06.51.22.416

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Segreteria di Presidenza:

Telefono: 06.510.777.254

Fax: 06.510.777.270

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Segreteria Studenti:

Tel 06.510.777.401

Fax 06.510.777.270

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Lo IAI - Istituto Affari Internazionali - sollecita periodicamente candidature di laureandi magistrali per stage nelle diverse aree di attività dell’Istituto. Non aspettare, candidati subito!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: Lo IAI - Istituto Affari Internazionali - mira a promuovere la conoscenza dei problemi internazionali nei campi della politica estera, dell'economia e della sicurezza attraverso ricerche, conferenze, pubblicazioni e formazione.

Lo IAI svolge i suoi studi in svariati settori, e svolge anche lavoro di ricerca. Le ricerche sono realizzate da uno staff scientifico composto da 30 ricercatori, inclusi direttori d'area o di progetto, e sono spesso condotte in collaborazioni spesso pluriennali con istituti di altri paesi, anche attraverso diverse reti internazionali di centri-studio alle quali lo IAI partecipa, tra le quali abbiamo Council of Councils, EuroMeSCo, European Policy Institutes Network, European Security Form.

Il finanziamento è assicurato dai soci individuali e collettivi, da Enti pubblici e privati, dalle principali Fondazioni internazionali e da un contributo di legge erogato dal Ministero degli Esteri.

 

Dove: Roma

 

Destinatari: iscritti a corsi di laurea magistrale o secondo livello, master o PhD delle facoltà di Economia, Giurisprudenza, Scienze Politiche, Relazioni Internazionali e Diplomatiche, Lettere e Filosofia

 

Quando: 3 mesi

 

Scadenza: open

 

Descrizione dell’offerta: Lo IAI - Istituto Affari Internazionali - sollecita periodicamente candidature di laureandi magistrali per stage nelle diverse aree di attività dell’Istituto. Lo IAI svolge i suoi studi nei seguenti settori:

- Europa nel mondo

- Turchia e vicini orientali

- Sicurezza e difesa

- Rapporti transatlantici

- Economia politica internazionale

- Energia

L’Istituto svolge anche programmi di ricerca in vari settori, quali:

- UE, politica e istituzioni

- Attori globali

- Europa orientale e Eurasia

- Mediterraneo e Medioriente

- Sicurezza, Difesa, Spazio

- Energia, Clima e Risorse

- Politica estera dell’Italia

Gli stagisti potranno far parte di questi programmi di ricerca e acquisire esperienza presso un’associazione culturale del calibro dello IAI.

 

Requisiti: Il primo fondamentale requisito per accedere agli stage è l’esistenza di una convenzione tra l’Università di appartenenza e l’Istituto, già stipulata o attivabile. Bisogna poi che il candidato frequenti un corso di laurea magistrale, master o PhD in Economia, Giurisprudenza, Scienze Politiche, Relazioni Internazionali e Diplomatiche, Lettere e Filosofia

 

Costi o Retribuzioni: Non previsti

 

Guida all’application: Per candidarsi, bisogna inviare il proprio CV, spontaneamente o su invito dell’Istituto, all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Informazioni utili:

L'Istituto è diretto, oltre che da un Presidente e da un Direttore, da un Comitato Direttivo e da un Comitato Esecutivo che discutono ed approvano le attività ed i programmi dell'Istituto e ne seguono lo stato di avanzamento.

La periodicità indicativa dei tirocini è solitamente la seguente:

- Gennaio- Aprile

- Aprile- Giugno

- Settembre- Dicembre

 

Link utili:

Link all’offerta

Puoi contattare l’Istituto anche online

Maggiori informazioni sui programmi di ricerca IAI



Contatti Utili:

IAI Istituto Affari Internazionali

Via Angelo Brunetti, 9

00186 Roma

Tel: +39/06/3224360

Fax: +39/06/3224363

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



a cura di Ruino Martina Pia

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE



Pubblicato in Europa.
70% di occupati a 1 anno dalla laurea
L’Università degli Studi Internazionali di Roma UNINT
ha i numeri giusti per formare il tuo futuro!
 
Corso di laurea magistrale in SCIENZE POLITICHE PER LE ISTITUZIONI E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI 
Un corso di studio moderno per avviarsi alle carriere internazionali.
 
FORMIAMO FUNZIONARI E OPERATORI DIPLOMATICI O CONSULENTI PER LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE. UNA PREPARAZIONE SOLIDA CON UNA FORTE ATTENZIONE ALLE LINGUE STRANIERE.
 
Richiedi maggiori informazioni compilando il FORM ONLINE 
 
L’UNINT prepara i cittadini e i professionisti di domani, grazie ad un forte orientamento all’internazionalità e al lavoro (70% gli occupati ad 1 anno dalla laurea magistrale).  Consente inoltre di studiare in un contesto piacevolee familiare, che pone attenzione alla qualità della vita universitaria (rapporto studenti/docenti pari a 8 a 1).
 
Studiare Scienze Politiche all’UNINT vuol dire investire con successo sul proprio futuro, grazie a un percorso formativo orientato ad acquisire competenze qualificate nella gestione delle relazioni internazionali e nella comunicazione pubblica ed istituzionale, con numerose possibilità di sbocco verso la carriera diplomatica.
 
Perché scegliere UNINT?
 
1. Corso di preparazione al concorso per carriera diplomatica.Già dal secondo anno hai a disposizione un’offerta formativa che fornisce competenze di altissimo livello per affrontare i concorsi indetti dal Ministero degli Affari Esteri.
2. Corsi di lingua straniera.Hai la possibilità di frequentare tutti i corsi di lingua straniera attivi presso la Facoltà di Interpretariato e Traduzione dell’Ateneo (principali lingue europee, arabo, russo e cinese).
3. Professionalità.Per ogni insegnamento è previsto l’intervento di figure professionali atte a trasmettere competenze esperte.
4. Stage.Hai la possibilità di partecipare a stage formativi.
5. Periodi di studio all’estero.Puoi usufruire di soggiorni all’estero non solo attraverso l’Erasmus, ma anche mediante altri bandi di mobilità extra-europei.
6. Accesso gratuito alla Scuola di Scienze della Politica e delle Relazioni Sindacali.Hai la possibilità di accedere liberamente alla nostra nuova Scuola di Scienze della Politica e delle Relazioni Sindacali, un contesto ideale per entrare in contatto con personalità del mondo della politica, del lavoro, del giornalismo, del sindacato e della comunicazione.
 
 
SCOPRI DI PIU’ o chiedi info compilando il FORM ONLINE
 
 
Università degli Studi Internazionali di Roma (UNINT)   
Via Cristoforo Colombo 200 / Via delle Sette Chiese 139 – 00147 Roma
Tel 06.510777261 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.unint.eu

 

 
Dove studiare: Il Belgio comprende 3 regioni linguistiche:
- la région Wallonne dove si parla francese
- la région Flammande dove si parla olandese
- Bruxelles, la capitale, che è bilingue (francese e olandese)
Queste comunità hanno diverse materie di competenza tra cui l’istruzione.
 
Quando: Per studiare in Belgio è preferibile rivolgersi all’università scelta. Le candidature devono essere inviate tra fine aprile e metà maggio per l’anno accademico che inizia a settembre. L'anno accademico è suddiviso in due semestri. Le lezioni del primo semestre iniziano a settembre e terminano a fine dicembre (esami a gennaio); le lezioni del secondo iniziano a febbraio e finiscono a maggio (esami a giugno-luglio).
 
Descrizione del sistema:
L’educazione in Belgio è composta da due tipi di istituzione: le università e le scuole professionali ( hautes écoles/hogescholen). Le seconde in particolare sono specializzate a preparare gli studenti a professioni che richiedono studi avanzati come legge, medicina, ingegneria, architettura o agronomia. Al contrario le università danno  un tipo di istruzione più teorica in un certo campo e normalmente si pongono il fine di insegnare ai ragazzi come fare ricerche in un ambiente universitario (anche se certe università in Belgio hanno anche scuole di business, medicina o di legge che offrono una formazione più pratica).
 
Il sistema universitario è caratterizzato da più cicli:
- Diploma di laurea (Bachelor) - 3 anni - 180 crediti
- Laurea magistrale (Master) - 5 anni (3+2) - 60 crediti
- Complmentary Master - 1 anno - (si può fare dopo un Master)
- Dottorato di Ricerca (PhD) - 8 anni (5+3)
 
Struttura e organizzazione degli studi universitari - Comunità fiamminga
Lo studente che frequenta l’università può conseguire una laurea di primo livello (Bachelor’s degree) acquisendo un minimo di 180 crediti ECTS (periodo di studio pari a 3 anni). Successivamente lo studente può decidere di proseguire gli studi iscrivendosi a un programma Master. La laurea di II livello (Master’s degree) richiede l’acquisizione di 60 crediti ECTS (pari a 1 anno di studio) o, per alcuni settori di studio, 120 crediti ECTS. Infine il dottorato, il livello più alto di specializzazione nella ricerca scientifica: esso richiede di elaborare un progetto di ricerca originale e acquisire minimo 120 crediti ECTS. Il titolo di dottore che si consegue dopo aver presentato pubblicamente la tesi di dottorato può essere rilasciato solo dalle istituzioni universitarie.
Per quanto riguarda invece i colleges universitari (in fiammingo: Hogescholen), che a differenza delle università offrono corsi orientati all’acquisizione di competenze professionali e al rapido inserimento nel mondo del lavoro, è prevista la possibilità di rilasciare diplomi di I livello di tipo professionale (Professional Bachelor’s degree) acquisendo un minimo di 180 crediti ECTS. Alcuni colleges universitari offrono programmi di studio di specializzazione (pari a 60 crediti ECTS) per gli studenti in possesso di laurea di I livello.
 
Struttura e organizzazione degli studi universitari - Comunità francese
L’anno accademico prevede una struttura a due cicli in tutti i corsi di studio e l’applicazione del sistema di crediti ECTS a tutti i programmi di studio compreso il dottorato. Quindi prevede: un primo livello della durata di 3 anni al termine del quale si ottiene la laurea “Candidature” e un secondo livello di studi, della durata di 2 anni, che consente di specializzare le conoscenze acquisite nel primo livello e porta a conseguire la laurea “Licence” (per alcuni settori come Medicina, Veterinaria, Farmacia, Ingegneria, il II livello richiede 3 o 4 anni di studio).
Il programma di dottorato, della durata di circa 3/4 anni (minimo 180 crediti), richiede attività di ricerca ed elaborazione di una tesi di dottorato. La lingua di insegnamento è il francese. Il sistema di votazione adottato è di tipo numerico: 90% corrisponde al voto più alto mentre 60% alla sufficienza.
 
Master in Belgio:
Una tipologia di Master molto quotata in Belgio è il Master in Business Administration (MBA): è un corso di diploma al quale possono accedere, previa selezione, laureati nelle più diverse discipline, accomunati però dall’avere un’attitudine allo studio in campo tecnico ed una rilevante esperienza professionale di alcuni anni. Lo scopo dell’MBA è fornire ai partecipanti una formazione di General Management su tutte le tematiche di gestione di impresa.
Tale corso è attualmente considerato come il più alto grado di specializzazione che si possa acquisire in questo campo. Alcune aziende ed organizzazioni internazionali pagano l’MBA ad alcuni tra i loro migliori dipendenti, sia durante la loro attività lavorativa (MBA part-time) sia durante una pausa (con un contratto di riassunzione finito il corso).
Gli MBA sono un’ottima opportunità di diventare professionisti ed emergere efficacemente sulla scena mondiale. Un MBA a Bruxelles aiuta a preparare gli studenti per rispondere alle sfide della società fornendogli competenze di business. I programmi di MBA contengono corsi di business, finanza, contabilità, imprenditorialità e business internazionale consentendo agli studenti l’opportunità intraprendere uno stage, borse di studio e altre attività.
 
PhD in Belgio:
Un’altra opportunità di studio all’estero può essere il Dottorato di ricerca. Normalmente il PhD viene conseguito solo “by research and thesis“: questo vuol dire che lo studente non deve frequentare a corsi ma dedicarsi al lavoro di ricerca e di studio. Il supervisore è il professore cui il dottorando fa riferimento ed è il relatore che supervisiona il suo lavoro. In casi particolari, soggetti all’approvazione del “Dean of Graduate Studies”, una tesi PhD può essere co-supervisionata da due relatori. La necessità di una supervisione congiunta deve essere, però, motivata dal particolare argomento della tesi come ad esempio il fatto che coinvolge più di una disciplina.
Il PhD può durare in maniera differente a seconda dei singoli atenei: di solito il periodo di ricerca può variare dai 2 ai 7 anni (3 anni è il minimo raccomandato). Questa differenza così elevata è da attribuire a due differenti fattori. Non bisogna dimenticare poi che alcuni PhD prevedono la frequentazione di corsi e il superamento di esami specifici: alcune facoltà obbligano i dottorandi a effettuare dimostrazioni in laboratorio, a sottoporsi a periodi di tutorato e a verifiche intermedie.
 
Documenti da presentare al momento dell’iscrizione:
- Curriculum Vitae in inglese
- 2 lettere di presentazione
- una copia del certificato di laurea tradotto in inglese con valore legale
- l’attestato di laurea con un elenco dettagliato degli esami sostenuti e relativa votazione
- un certificato per verificare la propria una conoscenza avanzata dell’inglese
 
Essendo il livello più alto del sistema universitario per accedere ad un dottorato è necessario aver conseguito un Master’s degree e, solo in casi particolari, un Bachelor’s degree. L’attestato di laurea italiana è compatibile con questo percorso di studi ma rimane comunque soggetto all’approvazione da parte dell’Admissions Office dell’università. I PhD sono accessibili tramite bandi emessi dagli Atenei.
 
Stage in Belgio
Per essere ben attrezzato e affrontare l’esperienza di uno stage all’estero bisogna non solo preparare il proprio CV europeo ma il proprio cuore, la propria testa mettendosi di fronte alle situazioni con atteggiamenti non solo strategici, ma anche accoglienti nei confronti di modi diversi di porsi mangiare, dialogare, interloquire e gestirsi la giornata. L’importante è affrontare quest’esperienza senza alcun preconcetto.
I tirocini o “stages” sono molto noti e ampiamente utilizzati in Belgio. Molti giovani, diplomati o laureati disoccupati, iniziano la loro carriera con un tirocinio di inserimento professionale (Plan Formation Insertion PFI) di conseguenza esso viene considerato un grande aiuto per trovare un lavoro.
Gli stage durano da un minimo di uno ad un massimo di sei mesi. I servizi pubblici per l’impiego belgi (VDAB / FOREM / ORBEM) organizzano un sistema di tirocini, che fornisce elenchi di nomi ai datori di lavoro, affinché operino la loro scelta, dando cosi ai giovani la possibilità di acquisire esperienza lavorativa, soprattutto nel settore industriare.
 
Iscriversi:
Per entrare al 1° anno
Per essere ammessi ad un corso di laurea è necessario tenere un diploma di scuola secondaria superiore che è riconosciuta come equivalente del CESS ( Certificat d’Enseignement Secondaire Supérieur).  In alcuni campi di studio lo studente straniero deve inoltre superare un esame di ammissione (scuola d'arte, ingegneria) o un concorso al termine di un primo anno di studi (medicina o odontoiatria). Se è necessario ottenere l'equivalenza del diploma al fine di iscriversi nel mese di settembre l'applicazione di equivalenza deve essere presentata entro e non oltre luglio dello stesso anno.
 
L’iscrizione al Dottorato ("Doctorat") o ai Master
Per gli studenti già in possesso di un titolo di laurea straniero e intendono proseguire i loro studi in Belgio (laurea o post-laurea del corso di studio) la convalida del titolo viene stabilita dalle università. Per facilitare il riconoscimento degli studi si può richiedere all’ateneo italiano il diploma supplement. Le domande di iscrizione vanno effettuate direttamente presso le singole Università. I criteri di accettazione delle richieste dipendono dai regolamenti di ogni ateneo ma in generale si richiede una laurea con lode, l’Honours degree.
 
Convalida esperienze:
Il centro informazioni dell’accademia nazionale del riconoscimento educativo (NARIC) dà le informazioni sul riconoscimento delle qualifiche straniere:
- per la regione Fiamminga c’è il Ministerie van de Vlaamse Gemeenschap
 
L'equivalenza si basa su criteri diversi, in particolare:
- il riconoscimento del titolo da parte delle autorità competenti del paese in cui è stato rilasciato il diploma
- la durata degli studi
- il contenuto del programma di studio (corsi, stage, tesi di laurea)
 
Requisiti linguistici:
Lo studente che sceglie di studiare presso istituzioni fiamminghe deve imparare l’olandese mentre la lingua francese sarà necessaria per chi desidera studiare presso istituzioni francofone. Quando deve iscriversi per un programma di studio insegnato in francese lo studente deve fornire la prova di una conoscenza sufficiente della lingua. Potrebbe essere necessario superare un esame di conoscenza della lingua francese per iscriversi con alcuni programmi di studio. Alcuni programmi e corsi sono anche insegnato in un'altra lingua (in particolare in lingua inglese). Certe università poi propongono dei programmi bilingue (inglese-francese o francese-olandese) oppure trilingue (francese-olandese-inglese). Per quanto riguarda la lingua olandese vi è infine la possibilità per lo studente Socrates/Erasmus di frequentare corsi EILC (Erasmus Intensive Language Courses), ossia corsi intensivi di preparazione linguistica per la diffusione delle lingue europee meno insegnate e parlate. Tali corsi sono gratuiti e interamente finanziati dal programma.
 
Informazioni utili:
- Numero di università:
- Numero di studenti iscritti: circa 300000 di cui 10%  stranieri
- Ambiti di studio: tutti
 
- Le tasse universitarie sono molto basse, su per giù 835 euro all’anno a seconda dell’università. Si può scegliere se pagarle subito, a rate, o se provare a richiedere una borsa di studio all’università;
- Uno dei vantaggi di questo Paese è il fatto di essere situato tra il Lussemburgo, l’Olanda e la Francia. Per questo durante gli studi universitari è molto semplice ed economico viaggiare;
- E’ molto semplice trovare alloggio, soprattutto nella capitale. Ci sono siti e pagine Facebook che propongono vari tipi d’alloggio per gli studenti. Si possono trovare studios (monolocali), oppure appartamenti da dividere con altri studenti, che qui in Belgio si chiamano KOT. Ovviamente i prezzi variano a seconda del quartiere, ma si possono facilmente trovare studios a 500 euro o stanze a meno di 400 euro al mese. La maggior parte delle proprietà in Belgio non sono ammobiliate, ciò vuol dire sta a te organizzarti nell’acquisto di tutti i mobili, incluse le lampade, tutto ciò che ti serve per la cucina, tappeti e qualsiasi altra cosa. Le proprietà già ammobiliate (meublé/gemeubeld) sono rare e molte volte difficili da trovare eccetto per soggiorni brevi, generalmente meno di un anno.
- Un contratto standard in Belgio è di un periodo di 9 anni e si riferisce come un contratto a 3-6-9. Questo vuol dire che l’affitto può aumentare solo all’inizio di un periodo di 3 anni, e solo se è messo per iscritto. Sotto contratto standard, dovrai dare almeno 3 mesi di notifica per iscritto per poter chiudere il contratto (di solito si notifica sei o nove mesi prima). Se rompi il contratto prima del primo anno, dovrai pagare una multa di tre mesi di affitto. Durante il secondo anno, la multa si riduce a due mesi di affitto e nel terzo anno, di un mese di affitto. Dopo il terzo anno, non ci sono più multe da pagare dando però la notifica adeguata. Dopo di che, ogni tre anni, il proprietario può richiederti di andare via se dovesse aver bisogno della proprietà per se stesso o per la famiglia, ma deve darti un preavviso di 6 mesi e pagarti una bella somma (nove mesi di affitto dopo tre anni e sei mesi dopo sei anni). Se il proprietario non rispetta i termini di preavviso, dovrà pagarti 18 mesi di affitto.
- Essere uno studente in Belgio porta tanti vantaggi in vari ambiti riguardanti la sfera sociale. Con la carta studente si possono avere riduzioni in negozi d’abbigliamento come Urbanoutfitters, in bar, ristoranti e soprattutto nei trasporti pubblici.
- Il Belgio appartiene all’Unione Europea, pertanto per un italiano non è difficile risiedervi. La carta d’identità valida per l’espatrio permette l’ingresso nel paese, mentre il passaporto rende più facile l’apertura di un conto in banca. Per soggiorni superiori ai tre mesi è bene farsi registrare al Commissariato di Polizia, secondo le procedure del caso. Per avere la copertura sanitaria è sufficiente richiedere presso l’ASL il modulo E111. Coloro che provengono dai 15 paesi dell’Unione Europea non hanno bisogno di un visto per entrare in qualsiasi parte del Belgio, sia per un periodo breve o lungo. Sarai comunque sottoposto a richieste di registrazione, in particolare se rimani più di 90 giorni.
 
Link utili: StudyinBelgium
 
Università per economia, diritto, scienze politiche:
 
Link per approfondimenti sul sistema di istruzione superiore - Comunità fiamminga:
 
Link per approfondimenti sul sistema di istruzione superiore - Comunità francese:
 
Contatti:
Quartier des Arcades,
6ème étage, rue Royale 204, 1010 Brussels
Tel:02-210 5577
 
Henri Consciencegebous Tower A7
Koning Albert II Laan 15, 1210 Brussels
Tel. 02-553 9819
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
A Cura di Francesca Pedace e Luciana di Stefano
Pubblicato in Formarsi
Decidere di intraprendere o proseguire gli studi in un paese straniero può essere una scelta ardua. E’ necessario prima conoscere bene il sistema educativo del paese scelto e gli istituti che possono offrire una preparazione eccellente. Nella città più romantica del mondo hai grandi opportunità ma per avere un quadro generale ed agevolarti nella scelta ti aiuta Carriere Internazionali!
 
Ente:Situata sulla riva della Senna l’Università “Sorbonne” di Parigi è la più famosa università della Francia. Essa rappresenta un’eccellenza della conoscenza nel campo della letteratura, delle scienze umane e sociali. Possiede tre sedi:
-La Panthéon SorbonneParis I e Panthéon- Assas Paris II: rappresentano il polo universitario francese più grande e antico. La Panthéon Sorbonne Paris I offre la quasi totalità delle discipline universitarie possibili proponendo degli indirizzi di studi in tutti i settori e campi del sapere. In particolare essa prevede 14 indirizzi suddivisi in 3macro-aree: Scienze Economiche e di Gestione, Scienze umane e Scienze giuridiche e politiche. La Panthéon-Assas Paris II invece è famosa per la facoltà di Giurisprudenza anche se prevede anch’essa corsi di Economia e Gestione delle Risorse umane.
- La Sorbonne NouvelleIIIderiva dall’ex facoltà di Lettere dell’Università di Parigi ed offre principalmente corsi di Letteratura e di Lingue straniere nonché di Arti dello spettacolo.
-La Paris-SorbonneIV è l'erede della facoltà di Lettere e Scienze Umane della Sorbona ed offre corsi di Comunicazione, Lettere e Filosofia e Lingue. L'approccio internazionale e la qualità dei suoi insegnanti sono riconosciuti in tutto il mondo; è l'università con la più alta reputazione fra tutte le istituzioni accademiche in Francia.
 
Dove: Parigi, Francia
 
Destinatari: Studenti francesi e stranieri
 
Requisiti: Gli studenti stranieri che vogliono accedere ad uno dei corsi presenti in una delle 3 università devono esserein possesso dell’esame di qualifica della lingua francese DELF al livello C1che si può ottenere presso qualsiasi scuola di lingua.
 
Costi/retribuzione: Nonostante il prestigio la Sorbona ha un sistema di tassazione universitaria molto basso. Le tasse universitarie infatti arrivano ad un massimo di 500 euro.
 
Guida all’application: Lo studente straniero che voglia iscriversi in una delle università “Sorbonne”dovrà munirsi della certificazione di qualifica della lingua francese DELF (livello C1). La procedura di prescrizione è affidata ad un unico ufficio. Per potersi iscrivere è necessario:
- Effettuare una pre-iscrizione on-line dove indicare i propri dati, allegare i propri documenti di riconoscimento e una fototessera.
- Fissare un appuntamento on-line per procedere all’iscrizione amministrativa
Presentarsi il giorno e all’orario indicato nella prenotazione davanti al funzionario incaricato di gestire le pratiche di tutti gli studenti stranieri il quale dietro presentazione di tutti i documenti necessari rilascerà la carta studente, equivalente al nostro libretto universitario.
 
Informazioni utili: Prima di partire per Parigi è necessario dotarsi di tutti i documenti necessari: Carta d’identità, assicurazione sanitaria, contratto d’affitto. Bisogna aprire un conto in una banca francese per ottenere il Caf, un aiuto finanziario per pagare l’affitto. L’ufficio delle relazioni per gli studenti internazionali è a Tolbiac, a sud di Parigi, dove è situata la sede amministrativa della Paris 1.
 
Link utili:
 
Contatti utili:
Paris 1 Panthéon-Sorbonne
Direction des Relations Internationales
Maison Internationale
58 boulevard Arago
75 013 Paris, France
Tel. + 33 (0) 1 44 07 76 79
Fax. + 33 (0) 1 44 07 76 76
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Paris-Sorbonne IV
Richelieu galleria 
Piano terra, camera C355
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 00 33 (0) 1 40 46 34 08
 
Per altre opportunità simili, andate alla sezione “Formazione per le carriere internazionali
 
A cura di Luciana Di Stefano e Francesca Pedace
 
Per il nuovo anno accademico 2014-2015 Carriere Internazionali ha selezionato per i suoi iscritti SILVER e GOLD centinaia di opportunità, frutto di accordi siglati con prestigiosi Enti attivi in campo internazionale.
Per maggiori informazioni su Silver e Gold CLICCA QUI
 
Se sei interessato a conoscere meglio il mondo delle relazioni internazionali, se hai voglia di mettere alla prova le tue doti diplomatiche e capire se questa è la strada che fa per te, partecipa al Rome Model United Nations più grande simulazione Onu in Europa! Non perdere questa opportunità!
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
Pubblicato in Formarsi

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.