30-07-2018

Cerchi opportunità di ricerca e studio? Atelier Ideas & Research è il sito giusto!

Atelier Ideas & Research (AIR) è un'associazione per la promozione culturale creata da Francesco Pongiluppi ed Edoardo Frezet a fine 2016, a cui si sono aggiunti Anna Lisa Somma nel 2017 e Marco Giraudo nel 2018.

L’associazione si interessa in particolar modo di studi storici, politici, filosofici, sociali, letterari e di genere; intende promuovere opportunità di formazione, crescita e lavoro per umanisti, fare divulgazione soprattutto attraverso eventi realizzati sul territorio e tentare di costruire una rete fra studiosi di area umanistica.

In relazione al primo obiettivo AIR pubblica pressoché quotidianamente sul suo blog annunci, bandi e opportunità in campo accademico. La diffusione e condivisione avviene poi tramite i canali social (profili Facebook, Twitter e LinkedIn, mailing lists). Il lavoro in sé non è nuovo ma AIR lo affronta secondo una logica diversa dai servizi attualmente esistenti; non adotta una prospettiva “enciclopedica” di tutte le opportunità esistenti, ma opera una selezione di quelle che rientrano nel perimetro disciplinare definito, rivolgendosi ad un segmento preciso.

Circa il secondo punto, AIR Collabora con istituzioni e fondazioni della Città di Torino e internazionali - tra cui la Fondazione Istituto Antonio Gramsci di Torino, la Levantine Heritage Foundation, il CRHI dell’Università di Nizza – per organizzare eventi sul territorio; eventi creati da giovani ricercatori e rivolti a un pubblico non solo accademico, al di fuori dei luoghi universitari, in modo da ingaggiare un dibattito con la comunità e la società civile. Tra questi il dibattito “Quale futuro per la Turchia” e l’incontro “68-18. Palazzo Campana, l’inizio” che si è tenuto il 5 luglio

Tramite questi incontri AIR persegue il terzo obiettivo – la costruzione di una rete di giovani ricercatori di queste discipline – coinvolgendo, di volta in volta, figure di riferimento per partecipare agli incontri. Si tratta sicuramente dell’obiettivo più ambizioso, ma è anche quello potenzialmente più proficuo, dato che a sua volta mira a due traguardi. Primo, promuovere il dialogo interdisciplinare al fine di attenuare la specializzazione estrema delle ricerche accademiche. Secondo, offrire ai giovani ricercatori l’opportunità di confrontarsi con ambienti non-accademici, superando in questo modo di superare le barriere che separano il mondo universitario da quello professionale

Per ogni informazione è possibile contattare i responsabili all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Letto 750 volte

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.