Il Joint Research Centre (Centro comune di ricerca) della Commissione Europea cerca un organizzatore/trice di eventi da inserire nell’unità Knowledge Management nelle sede italiana

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: il Joint Research Centre (Centro comune di ricerca) è il servizio scientifico interno della Commissione europea. Fornisce un supporto tecnico e scientifico al processo decisionale dell’UE attraverso consulenze scientifiche indipendenti e basate su prove concrete. Dispone di sette istituti di ricerca dislocati in cinque paesi membri dell’Unione Europea (Belgio, Germania, Italia, Paesi Bassi e Spagna) e collabora con centinaia di organizzazioni in tutto il mondo. Il lavoro del JRC ha un impatto diretto sulle vite dei cittadini e contribuisce con i risultati delle ricerche ad un ambiente sano e sicuro, ad un’energia sostenibile e alla salute e sicurezza dei consumatori. Il JPR svolge inoltre un ruolo di coordinamento e ricerca in numerose reti comunitarie di enti nazionali di ricerca, università, industria avanzata degli stati membri dell’UE, oltre ad effettuare un vasto insieme di ricerche indipendenti grazie alle competenze dei migliori scienziati europei

 

Dove: Ispra, Italia

 

Destinatari: candidati con conoscenze e/o esperienza professionale nel campo delle attività di comunicazione esterna e organizzazione di eventi

 

Quando: non specificato

 

Scadenza: 24 settembre 2018

 

Descrizione dell’offerta: I compiti per questa posizione includono:

- Assistere nella gestione di tutti gli aspetti di un evento assegnato per assicurarne l'esecuzione regolare. Istituire e gestire tutti gli accordi logistici in stretto collegamento con le entità esterne (alberghi, centri congressi, ecc.) E le entità interne (servizi di trasporto e sicurezza, ristorazione, ecc.) coinvolte

- Assistere nella gestione dei partecipanti (utilizzando le applicazioni IT del CCR per l'organizzazione di eventi - ovvero MMS e ERS) e creare un'agenda per l'evento insieme al supervisore diretto e alla direzione del CCR, i corrispondenti per le comunicazioni, i colleghi e gli altri soggetti interessati

- Seguire una lista di controllo predefinita per garantire che tutti gli aspetti organizzativi degli eventi siano trattati in modo uniforme e tempestivo

- Assistere nella valutazione degli eventi in seguito con l'obiettivo di migliorare i punti deboli nella gestione degli eventi futuri. Applicare le procedure QC per gli eventi, incluso il follow-up

 

Requisiti: la ricerca è focalizzata su candidati con conoscenze e/o esperienza professionale nel campo delle attività di comunicazione esterna e organizzazione di eventi. In particolare, il candidato prescelto dovrà:

- essere altamente affidabili e orientati al servizio, con un forte senso di responsabilità

- avere la capacità di analizzare situazioni, prendere iniziative, risolvere problemi e fornire risultati in tempo

- essere in grado di lavorare all'interno di un team con un buon senso di iniziativa e flessibile per assumere compiti ad hoc quando necessario e talvolta lavorare in tempi stretti

- disporre di eccellenti capacità interpersonali e poter interagire con le unità della DG CCR e con la direzione

- richiesta la lingua inglese e la lingua italiana B2.

 

Costi o Retribuzioni: non specificato

 

Guida all’application: per inviare l’application visitare la pagina careers JRC e selezionare la posizione a cui si è interessati

 

Link utili:

JRC Careers

JRC Trainees

Joint Research Centre

 

           

Contatti Utili:

Joint Research Centre

European  Commission

Rue du Champ de Mars 21, 1050 Brussels, Belgium




a cura di Ludovica Mondati

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Pubblicato in Europa.

Sei laureato o iscritto all’ultimo anno di università e il tuo sogno è quello di seguire un master in interpretazione di conferenza? La Direzione Generale dell’Interpretazione ti aiuta a realizzarlo!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Formazione  

 

Ente: La Direzione Generale dell'Interpretazione è una direzione generale della Commissione Europea. È il servizio di interpretariato e conferenza della Commissione Europea e fornisce interpreti per circa 11.000 incontri ogni anno, diventando così il più grande servizio di interpretariato al mondo. La DG Interpretazione gestisce l'allocazione delle sale riunioni della Commissione e fornisce il supporto per il regolare svolgimento degli incontri in molte lingue che si tengono lì. Organizza inoltre conferenze per le direzioni generali e i dipartimenti della Commissione, in genere nella gamma di oltre 40 eventi principali all'anno.La Direzione Generale dell’Interpretazione fornisce inoltre servizi di interpretazione alla Commissione, al Consiglio europeo, al Consiglio dell'UE, al Comitato delle Regioni, al Comitato economico e sociale europeo, alla Banca europea per gli investimenti, alle agenzie e agli uffici nei paesi dell'UE, fornisce consulenze sulla costruzione e la ristrutturazione di centri di conferenza con impianti per l'interpretazione simultanea, aiuta a mettere in pratica la strategia della Commissione per il multilinguismo e riunisce i partner provenienti da paesi extra-UE per condividere le conoscenze in materia di interpretazione e diffondere le migliori pratiche nei rispettivi settori


Dove: Non specificato

 

Destinatari: Laureati o iscritti all’ultimo anno di università

 

Quando: Prima della fine di novembre 2018

 

Scadenza: 18/09/2018

 

Descrizione dell’offerta: La Direzione Generale dell’Interpretazione offre borse di studio per laureati o studenti dell’ultimo anno di università che hanno già fatto domanda o sono intenzionati a presentare domanda per un corso completo post-laurea o di master in interpretazione di conferenza offerto da una istituzione universitaria riconosciuta. La borsa di studio è intesa per finanziare gli studi post-laurea dei candidati risultati idonei. I candidati risultati idonei verranno informati dell’esito della selezione prima della fine di novembre 2018, attraverso una lista di nomi

 

Requisiti: I candidati ideali devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

-Essere cittadini di uno degli stati membri dell’Unione Europea o di uno dei paesi candidati (Albania, ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia o Turchia)

-Avere una delle seguenti lingue attive: bulgaro, croato, ceco, danese, olandese, inglese, estone, francese, tedesco, greco, irlandese, lituano, maltese, portoghese, rumeno, slovacco, sloveno o svedese

-Avere lingue passive in linea  con i profili preferenziali  

-Essere laureati o frequentare l’ultimo anno di università

-Aver presentato domanda o essere intenzionati a presentare domanda per un corso completo post-laurea o di master in interpretazione di conferenza offerto da una istituzione universitaria riconosciuta


Costi o Retribuzioni: Le borse di studio possono essere di 2.400 euro per gli studenti che studiano in uno degli stati membri dell’Unione Europea o di 1.600 euro per chi studia in uno degli stati candidati o non membri dell’Unione Europea

 

Guida all’application: Per candidarsi alla borsa di studio è necessario registrarsi al link dell’offerta, inserendo i seguenti documenti:

-Copia fronte-retro della carta di identità o del passaporto

-Il proprio CV scritto in inglese, francese o tedesco, redatto usando obbligatoriamente il modello europass

-Una breve lettera motivazionale di 250-500 parole scritta nella propria lingua madre

-Una copia scannerizzata del modulo di raccomandazione universitaria compilato

-Il modulo relativo alle coordinate bancarie, debitamente firmato e datato

-Copia dell’ultimo diploma universitario

 

Informazioni utili:  Verrà data priorità a coloro che avranno le combinazioni linguistiche presenti nei  profili preferenziali  

 

Link utili:

link all'offerta  

 DG Interpretation bursaries  

 European Commission  

               

Contatti Utili: Per qualunque tipo di domanda scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (DG Interpretation Bursaries co-ordinator)

 

a cura di Ilaria Tosches

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE



L’inziativa unica della Commissione Europea permette a tutti i cittadini europei che abbiano compiuto 18 anni di lavorare all’interno del settore umanitario. GVC Onlus seleziona 30 volontari che verranno inviati in diversi paesi dell'America Latina, Africa, Medio Oriente e Asia.
 
Per altre opportunità simili visita la sezione Europa
 
Ente: GVC - Gruppo di Volontariato Civile, è un’organizzazione non governativa laica e indipendente, nata a Bologna nel 1971. È attiva nella cooperazione internazionale con strategie complesse d’intervento: dall’assistenza umanitaria a popolazioni colpite da conflitti e catastrofi naturali alla ricostruzione, dalla sanità alla sicurezza alimentare, dallo sviluppo rurale all’educazione, dalla tutela delle donne all’infanzia.
 
Dove: Varie destinazioni
 
Destinatari: Giovani interessati in possesso dei requisiti richiesti
 
Durata: Varie opzioni a seconda della destinazione prescelta
 
Scadenza: Per partire con noi per Haiti, Ecuador, Nicaragua, Tunisia, Giordania, Libano e Cambogia puoi inviare la tua domanda entro l'11 settembre 2016. Sono disponibili altre posizioni per Haiti, Ecuador, Nicaragua e Libano in scadenza il 2 ottobre 2016.
 
Descrizione dell’offerta: Grazie all'iniziativa di volontariato internazionale EU Aid Volunteers promossa e finanziata dalla Direzione generale per gli aiuti umanitari e la protezione civile dell'Unione Europea (ECHO), puoi candidarti come volontario per un’esperienza unica nel settore degli aiuti umanitari in diversi paesi tra cui Africa, America Latina, Medio Oriente e Asia. GVC Onlus ha aperto la selezione di 30 volontari che verranno inviati in 11 diverse organizzazioni umanitarie locali ad Haiti, Ecuador, Nicaragua, Tunisia, Giordania, Libano e Cambogia. I volontari verranno destinati ad attività di amministrazione, gestione del rischio nelle emergenze, promozione dei diritti delle donne o comunicazione all'interno di progetti di volontariato all'estero finalizzati all'aiuto umanitario, in particolare per garantire sostegno e aumentare la resilienza delle comunità più vulnerabili.
 
Requisiti: L'iniziativa è aperta a tutti i cittadini europei che hanno compiuto 18 anni, con due diversi profili:
-junior, volontari che vogliono aumentare le proprie competenze e la loro esperienza professionale ed umana;
-senior, volontari professionisti che hanno già avuto un’esperienza di almeno 5 anni in ambito umanitario.
 
Documenti richiesti: Compilare l’application online con:
-cv Europass
-lettera motivazionale
 
Retribuzione: Ogni volontario riceverà un rimborso spese mensile, calcolato in base al costo della vita in ciascun paese. Le spese di viaggio, assicurazione sanitaria e vaccini obbligatori, eventuali visti e alloggio saranno coperte.
 
Guida all’application: La lista completa delle posizioni e dei profili richiesti sono pubblicati sulla piattaforma gestita da ECHO, dove potrai compilare direttamente on line l’application form e un questionario di autovalutazione, allegando il tuo curriculum in formato Europass e una lettera motivazionale. Ecco il link dove fare richiesta: CLICCA QUI
Informazioni utili: Per ulteriori dubbi e richieste di informazioni, puoi scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Link utili:
 
 
Contatti utili:
 
GVC STAFF EU AID VOLUNTEERS
t. +39 051585604
A cura di Eleonora Mantovani
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
 
 
Pubblicato in Europa.
La Commissione europea offre, con due scadenze l'anno, interessanti possibilità di tirocinio per laureati in aree amministrative oppure in ambito linguistico, presso le Sezioni che la compongono, con sede principalmente a Bruxelles. Si tratta di tirocini della durata di cinque mesi, rivolti a neolaureati che desiderino familiarizzarsi con le attività dell’istituzione e maturare un'esperienza professionale di stampo internazionale. Approfittane!
 
Ente:  La Commissione Europea è l'organo esecutivo dell'UE, che rappresenta e difende gli interessi dell’Europa nel suo complesso. Essa prepara le proposte per nuove normative europee, gestisce il lavoro quotidiano per l'attuazione delle politiche UE, ne gestisce il bilancio, attribuisce i finanziamenti e stanzia i fondi, rappresenta l'UE sulla scena internazionale. I commissari che la compongono, uno per ogni stato membro, rappresentano la guida politica della Commissione durante il mandato di cinque anni. Il Presidente attribuisce a ogni Commissario la responsabilità per settori specifici.Il lavoro quotidiano della Commissione è svolto dai suoi funzionari, ovvero dal personale amministrativo, giuristi, economisti, traduttori, interpreti, personale di segreteria,  ecc, strutturati in servizi chiamati "Direzioni generali" (DG).
 
Dove: Bruxelles o (più raramente) Lussemburgo.
 
Destinatari: Laureati (anche Laurea triennale) provenienti da tutto il mondo, con una ottima conoscenza dell'inglese, del francese o del tedesco e di un'altra lingua ufficiale dell'UE
 
Quando:
- da Marzo a Luglio 
- da Ottobre a Febbario
 
Scadenza:
- per il primo ciclo: entro 31 Agosto
- per il secondo ciclo: entro il 31 Maggio
 
Generalmente è possibile candidarsi ai tirocini di marzo entro agosto dell’anno precedente ed ai tirocini di ottobre entro febbraio dello stesso anno. Ma è consigliabile controllare periodicamente il sito della Commissione per assicurarsi dell'uscita del bando e della precisione delle relative scadenze.
 
Descrizione dell’offerta:
 
-Tirocini amministrativi
La Commissione apre le porte ai giovani laureati con l’obiettivo di fornire un'opportunità unica e un'esperienza diretta del funzionamento della Commissione Europea in particolare e delle istituzioni comunitarie in generale. Il tirocinio intende inoltre fornire l'opportunità di comprendere gli obiettivi e i traguardi dei processi di integrazione e delle politiche dell'Unione, consentendo ai tirocinanti di acquisire un'esperienza diretta e di conoscere il lavoro quotidiano dei dipartimenti e servizi della Commissione. Si tratta di un’opportunità unica di lavorare in un ambiente internazionale, multiculturale, plurilingue e multietnico, contribuendo allo sviluppo della comprensione, della fiducia e della tolleranza reciproche, promuovendo l'integrazione europea nello spirito delle nuove strategie di governo e attraverso una partecipazione attiva per stimolare la consapevolezza della vera cittadinanza europea.
 
-Tirocini per traduttori
La Commissione Europea organizza due volte l'anno dei tirocini di una durata che va dai 3 ai 5 mesi per laureati che desiderino fare esperienza professionale di traduzione. I candidati selezionati verranno assegnati ad una unità di traduzione costituita da traduttori della stessa lingua madre. I tirocinanti svolgeranno lo stesso lavoro dei loro colleghi, traducendo da almeno due lingue della Comunità nella loro lingua madre. L’obiettivo è quello di fornire a giovani laureati l'opportunità di applicare le conoscenze teoriche da loro acquisite nel corso degli studi, fornendo loro competenze pratiche che li aiuteranno ad entrare nel mondo della traduzione professionale.
 
Requisiti:
-Cittadinanza di uno Stato membro dell'UE o di uno dei Paesi candidati (un numero limitato di posti è riservato ai cittadini dei paesi terzi)
-Diploma di laurea (almeno Laurea triennale)
-I candidati degli Stati membri devono possedere una conoscenza approfondita di almeno due lingue comunitarie, di cui una delle lingue di lavoro della Commissione europea (inglese, francese o tedesco)
-I candidati dei paesi terzi devono possedere una conoscenza approfondita di almeno una lingua di lavoro della Commissione europea (inglese, francese o tedesco)
-Non aver lavorato precedentemente per più di 6 settimane presso istituzioni o enti dell'UE
 
Per i candidati ai tirocini di traduzione:
 
-Devono essere in grado di tradurre nella propria lingua madre due altre lingue ufficiali dell'UE
-La loro lingua madre deve essere una delle lingue ufficiali dell'UE
-la loro prima lingua sorgente deve essere inglese, francese o tedesco
-la loro seconda lingua sorgente può essere una qualsiasi tra le lingue ufficiali dell'UE
 
Documenti richiesti:
Nella fase di preselezione online non è richiesto alcun documento, se non la compilazione dell'appilication form online. Ai candidati pre-selezionati verranno richiesti i seguenti documenti:
 
-copia della carta d'identità o del passaporto
-copia del/i diploma/i universitario/i
-documenti comprovanti le competenze linguistiche richieste (certificati di esami, studio all'estero, o altro)
-documenti certificanti l'esperienza lavorativa (se richiesta).
 
Retribuzione: Prevista ma non specificata.
 
Guida alla compilazione dell’application: le candidature devono essere compilate utilizzando l'apposito formulario online che trovate sulla pagina dedicata ai programmi di tirocinio. Alla compilazione dell'aplication form online si accede previa registrazione al sito della Commissione. In seguito alla creazione del proprio account, si può procedere a completare le varie sezioni del form, anche in più fasi. Per istruzioni dettagliate sul processo di candidatura, consultare l'apposita pagina del sito della Commissione "How do I apply?".
 
Informazioni utili: Bruxelles è la capitale del Belgio, nonché una delle capitali più simboliche d'Europa, poiché infatti ospita le sedi di molte prestigiose istituzioni dell'Unione. Bruxelles è situata nel cuore del Belgio, piccolo Stato che, superando mille vicissitudini, è  divenuto un crogiuolo di culture, lingue e tradizioni, ma soprattutto la culla dell'UE. Bruxelles è anche considerata una delle città più rappresentative dell'integrazione europea, ruolo che condivide con Strasburgo e Lussemburgo. Nella città belga sorgono due fondamentali organi dell'Unione Europea, quali la Commissione ed il Consiglio, il che enfatizza i caratteri interculturali della capitale. La città, in ragione della sua storia e del suo patrimonio culturale, è un luogo eccezionalmente vivo ed animato da influssi profondamente diversi che convivono tra loro.
 
 
Link utili:
Sito della Commissione;
Sito dei programmi di tirocinio offerti dalla Commissione.
 
Contatti utili
Per richiedere ulteriori informazioni puoi compilare l'apposito form cliccando qui.
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull' attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all' opportunità, contattare l' ente proponente.
 
LA REDAZIONE
 
 
Pubblicato in Europa.
Nome dell’ente:
Commissione Europea.
 
Chairman:
Il Presidente della Commissione Europea è Jean - Claude Juncker. Egli decide sull'organizzazione della Commissione stanziando le risorse ai membri dell'organo.
 
Data di fondazione:
Il nucleo originario da cui deriva l'attuale Commissione europea fu “l’Alta autorità della Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio”, creata nel 1951 e insediatasi il 10 agosto 1952 a Lussemburgo. L'Alta autorità era presieduta dal francese Jean Monnet ed era composta da nove membri. 
 
Collocazione:
Palazzo Berlaymont – Bruxelles, Belgio.
Rue de la Loi / Wetstraat 170
B-1049 Bruxelles/Brussel
Belgique/België
 
Obiettivi:
La Commissione europea detiene, assieme al Consiglio europeo, il potere esecutivo nell’ambito dell’Unione europea.La Commissione rappresenta e tutela gli interessi dell'UE nel suo insieme. Prepara le proposte per nuove normative europee. Gestisce il lavoro quotidiano per l'attuazione delle politiche UE e l'assegnazione dei fondi.
I 27 commissari, uno per ogni paese dell'UE, rappresentano la guida politica della Commissione durante il proprio mandato quinquennale. Il Presidente attribuisce a ogni Commissario la responsabilità per settori politici specifici.
 
Descrizione dei progetti/attività dell’ente:
Le sue principali funzioni possono così essere suddivise:
- proporre atti legislativi al Parlamento e al Consiglio
- gestire il bilancio dell'UE e attribuire i finanziamenti
- vigilare sull'applicazione del diritto dell’UE (congiuntamente alla
 Corte di giustizia)
- rappresentare l'Unione europea a livello internazionale
 
Opportunità: 

- La Commissione Europea propone due volte l'anno tirocini della durata di cinque mesi a neolaureati, che desiderino familiarizzarsi con le attività dell’Istituzione e maturare un'esperienza professionale in uno dei suoi servizi.

Il programma esiste da 45 anni e decine di migliaia di persone hanno avuto la possibilità di avere una prima prova della vita lavorativa presso la Commissione.

Gli stage iniziano di norma il 1º marzo e il 1º ottobre di ogni anno e durano al massimo cinque mesi. Il termine ultimo per la presentazione delle candidature è il 1º settembre per il tirocinio che inizia a marzo e il 1º marzo per il tirocinio che inizia ad ottobre.

Esistono due tipologie di tirocinio che possono essere attivati presso la Commissione:

- Tirocinio nel settore amministrativo che comprende tutti i servizi esclusa la direzione generale della Traduzione. Il lavoro dei tirocinanti del settore amministrativo coincide di norma con quello affidato ai funzionari amministratori all’inizio della carriera alla Commissione; si tratta cioè di raccogliere informazioni e documentazione, organizzare gruppi di lavoro, forum, udienze pubbliche e riunioni, elaborare relazioni e rispondere a richieste di informazioni, partecipare a riunioni di gruppo, assicurare l'archiviazione e la revisione linguistica di documenti, ecc.;

- Tirocinio nel settore della traduzione scritta (esclusivamente presso la direzione generale traduzione) I tirocinanti, che vengono assegnati ad un’unità di traduzione costituita da traduttori della stessa madrelingua, svolgono le medesime attività dei loro colleghi titolari, ossia traducono verso la propria lingua da almeno altre due lingue comunitarie. Le loro traduzioni sono rivedute da traduttori esperti. Alcuni tirocinanti possono essere assegnati ad un’unità di appoggio.

 

- Stage presso la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea:
I tirocinanti selezionati verranno inseriti in uno dei tre settori della Rappresentanza (Stampa, Comunicazione e Affari Politici) a seconda dell'esigenze dell'ufficio e delle inclinazioni personali. Si richiede una buona conoscenza di almeno una delle tre lingue di lavoro della Commissione (inglese, francese, tedesco).
Per svolgere il tirocinio presso la Rappresentanza è inoltre necessario avere una copertura assicurativa contro gli infortuni sul lavoro e per la responsabilità civile. Per provvedere a questa copertura, la Rappresentanza già ha stipulato delle Convenzioni con varie università in Italia.
 
Per maggiori informazioni sui tirocini/stage offerti dalla Commissione europea cliccare il seguente link
 
Link utili:
Sito dell’Unione Europea.
Per contattare la Commissione europea cliccare il seguente link e scegliere l’opzione di vostro interesse.
 
Giulio Bonechi
Pubblicato in Istituzioni

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.