Sotto l'autorità del direttore dell'Ufficio per la gestione delle risorse umane (HRM) e la supervisione diretta del capo dell'Unità di diritto amministrativo / alto funzionario giuridico, l'operatore storico contribuisce al lavoro dell'Unità in azioni preventive e conformità dello statuto e delle norme.

 

Per opportunità simili visita la sezione: Organizzazioni Internazionali

 

Ente: UNESCO, Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura è un'agenzia specializzata delle Nazioni Unite (ONU) con sede a Parigi, in Francia. Il suo scopo dichiarato è quello di contribuire a promuovere la collaborazione internazionale in materia di istruzione, scienze e cultura al fine di aumentare il rispetto universale per la giustizia, lo stato di diritto e i diritti umani insieme alla libertà fondamentale proclamata nella Carta delle Nazioni Unite

 

Dove: Parigi

 

Quando: non specificato 

 

Destinatari: laureati

 

Scadenza: 17 aprile

 

Descrizione dell’offerta: Revisionare i reclami e le proteste contro le decisioni amministrative e redigere raccomandazioni per il Direttore Generale; Inoltre, organizza riunioni e assicura il buon funzionamento / servizi dei consigli consultivi (Comitati Disciplinari e Comitato Rapporti congiunti): prepara le audizioni del Comitato Disciplinare Misto e del Comitato Rapporti, funge da Segretario dei consigli e prepara relazioni e raccomandazioni successive da Responsabile delle risorse umane presso il direttore generale per decisione; Esaminare inoltre eventuali altre richieste e reclami relativi a questioni legali relative alle risorse umane; preparare il progetto di risposta e / o raccomandazione di gestione delle risorse umane per altri settori / uffici / uffici e / o direttore generale. Inoltre, rivedere gli aspetti legali dei progetti di circolari amministrative, protocolli di accordi e altri testi riferiti all'ARM per commenti o autorizzazioni; Inoltre, condurre ricerche e studi approfonditi sugli aspetti legali e fattuali delle questioni relative alle risorse umane e svolgere qualsiasi altro compito come richiesto

 

Requisiti: Titolo universitario avanzato (laurea specialistica o equivalente) in diritto internazionale. Almeno due anni di esperienza nel settore legale. Inoltre, almeno un anno di esperienza nel campo legale e / o delle risorse umane in ambito internazionale. Abilità analitiche solide e capacità di parlare e presentare in modo efficace, conciso e persuasivo. Buona conoscenza del diritto amministrativo internazionale. Allo stesso modo, eccellenti capacità di comunicazione e redazione scritte e orali. Ottimo approccio al servizio interpersonale e orientato al cliente. Inoltre, la capacità di lavorare in gruppo e mantenere relazioni di lavoro efficaci in un ambiente multiculturale. Capacità di prendere iniziative in azioni di follow-up. Buone capacità informatiche. Ottima conoscenza dell'inglese o del francese (orale e scritto) e buona conoscenza dell'altra lingua.

 

Retribuzione: Gli stipendi dell'UNESCO consistono in uno stipendio base e altri benefici che possono includere, se del caso: ferie annuali di 30 giorni, assegni familiari, assicurazione medica, piano pensionistico, ecc.

 

Guida all’application: vai sul sito dell’offerta e clicca su Apply now e segui la procedura di registrazione



Link utili: UNESCO Careers

 

Contatti Utili: UNESCO



a cura di Chiara D’Ambrosio

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Il WFP cerca candidati della massima integrità e professionalità che condividano i nostri principi umanitari.

La selezione del personale viene effettuata su base competitiva e ci impegniamo a promuovere la diversità e l'equilibrio di genere.



Per opportunità simili visita la sezione: Organizzazioni Internazionali

 

Ente: La lunga esperienza del World Food Programme in contesti umanitari e di sviluppo ha posizionato bene l'organizzazione per supportare la costruzione di resilienza al fine di migliorare la sicurezza alimentare e l'alimentazione.

 

Dove: Monaco, Germania

 

Quando: dal 1/04/2020 per 11 mesi

 

Destinatari: studenti laureati

 

Scadenza: 10/03/2020

 

Descrizione dell’offerta: Gli operatori storici, riferendo al responsabile dello sviluppo aziendale, le responsabilità includono ma non si limitano a: Supportare il coordinamento degli uffici attraverso la gestione delle attività amministrative e di supporto alle attività di ufficio: supportare il regolare funzionamento dell'ufficio, compresa la configurazione dell'ufficio (locali, mobili, ufficio servizi, forniture). Gestire le attività di supporto amministrativo e commerciale per il regolare funzionamento dell'ufficio, come acquisizione di articoli, servizi, identificazione di fornitori, coordinamento di fornitori esterni, ecc. Supporto per membri del team nuovi ed esistenti nei processi locali di registrazione e richiesta di visto in Germania, supporto in lingua tedesca nelle informazioni di ricerca dell'appartamento, richieste relative al trasferimento personale. Lavora in collaborazione con l'intero team operativo dell'Accelerator e cerca costantemente di migliorare le operazioni. Supportare Bootcamp / eventi di innovazione attraverso la gestione di attività amministrative e di supporto alle attività: supportare gli aspetti amministrativi della pianificazione, organizzazione, approvvigionamento e logistica degli eventi con i membri del team e i fornitori esterni. Gestire l'organizzazione del viaggio e dei visti e le prenotazioni alberghiere, come richiesto. Manutenzione di file, documenti e registrazioni dell'ufficio in conformità con i sistemi e i processi stabiliti in modo che le informazioni siano aggiornate e prontamente disponibili per il personale.

 

Requisiti: Istruzione secondaria. Conoscenza di routine e metodi di lavoro standardizzati di supporto alle imprese. Conoscenza dei pacchetti software standard per ufficio, ad es. Microsoft Word, PowerPoint ed Excel Esperienza significativa nella gestione / coordinamento dell'ufficio in una società / organizzazione internazionale. Usa tatto e cortesia per dare e ricevere informazioni con una varietà di persone. Buona attenzione ai dettagli per gestire più attività in parallelo e supportare la pianificazione e l'implementazione degli eventi. Capacità di rispettare le scadenze e seguire istruzioni chiare. Forti capacità comunicative scritte e orali in tedesco e inglese. Esperienza di lavoro in ambienti frenetici e internazionali. Giocatore di squadra, nonché capacità di lavorare in modo indipendente e condurre singole attività di propria iniziativa. La conoscenza generale delle politiche amministrative, delle norme, dei regolamenti e delle procedure del sistema delle Nazioni Unite nel settore dell'amministrazione è un vantaggio. Conoscenza fluente del tedesco orale e scritto (livello C2) e conoscenza pratica (competenza) in inglese.

 

Retribuzione: Il WFP offre un pacchetto di compensazione competitivo che sarà determinato dal tipo di contratto e dalle qualifiche e dall'esperienza del candidato selezionato

 

Guida all’application: vai sul sito dell’offerta e clicca su “Apply” e segui la procedure per la registrazione e candidatura

 

Link utili: WFP Careers

 

Contatti Utili: WFP



a cura di Chiara D’Ambrosio

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Questo annuncio trasmette incarichi di tirocinio internazionale in base all'Ufficio regionale per l'Africa meridionale dell'OHCHR (SARO). Istituito nel 1998, l'Ufficio Regionale per l'Africa del Sud assiste gli Stati (ad es. Ministeri del governo, parlamenti, autorità giudiziarie e forze dell'ordine), agenzie delle Nazioni Unite, istituzioni nazionali per i diritti umani e organizzazioni della società civile con l'obiettivo di raggiungere la piena realizzazione dell'essere umano diritti nella regione.



Per opportunità simili visita la sezione: Organizzazioni Internazionali

 

Ente: L'Alto Commissariato per i diritti umani (OHCHR) dell'Ufficio delle Nazioni Unite (ONU) è il dipartimento di segreteria responsabile del rafforzamento dei meccanismi internazionali in materia di diritti umani; rafforzare l'uguaglianza e contrastare la discriminazione; combattere l'impunità e rafforzare la responsabilità e lo stato di diritto; integrare i diritti umani nello sviluppo e nella sfera economica; ampliare lo spazio democratico; e allarme tempestivo e protezione dei diritti umani in situazioni di conflitto, violenza e insicurezza.

 

Dove: Pretoria, Sud Africa

 

Quando: periodo iniziale di tre (3) mesi e può essere prorogato per un periodo combinato di sei (6) mesi, previa ulteriore approvazione da parte del supervisore

 

Destinatari: studenti universitari laureati e non

 

Scadenza: 20/04/2020

 

Descrizione dell’offerta: Le responsabilità quotidiane degli stagisti di OHCHR SARO per i diritti umani dipenderanno dal background dell'individuo e le mansioni specifiche possono includere ma non si limitano a fornire assistenza nella preparazione e organizzazione di attività relative a specifici aspetti tematici e nazionali della situazione dei diritti umani nella sottoregione, anche dal punto di vista del genere, e in particolare, il tirocinante può: condurre ricerche e analisi sostanziali e preparare briefing analitici e aggiornamenti su specifici aspetti tematici e / o nazionali della situazione dei diritti umani nella sottoregione; Raccogliere e analizzare dati e indicatori sui diritti umani nella sottoregione, compresi dati e indicatori specifici per genere; Supportare le attività per promuovere l'impegno dello Stato, delle organizzazioni della società civile (CSO) e delle istituzioni nazionali per i diritti umani (NHRI) con i meccanismi dei diritti umani e il rafforzamento dei meccanismi nazionali per la segnalazione e il seguito; sostenere l'impegno con le squadre nazionali delle Nazioni Unite nella sottoregione in materia di diritti umani; sostenere l'impegno in materia di allarme rapido e azioni umanitarie nella sottoregione; fornire sostegno all'impegno in materia di diritti umani con le parti interessate nazionali e regionali pertinenti nella sottoregione, compreso il follow-up sull'attuazione delle decisioni prese dal processo decisionale, i diritti umani e altre entità pertinenti; contribuire a promuovere le questioni relative ai diritti umani, comprese le considerazioni sulle dimensioni della parità di genere, e garantire che siano integrate negli sforzi e nei programmi politici, umanitari ed economici; assistere nello sviluppo e nell'attuazione di programmi di formazione nel campo dei diritti umani, del diritto internazionale umanitario, della democrazia e dello stato di diritto, con attenzione alle prospettive di genere, compreso il follow-up su diversi casi e situazioni verificati dall'Ufficio Regionale; servire come appunti durante le riunioni, redigendo una varietà di relazioni, comunicazioni, briefing, dichiarazioni, ecc., Inclusi gli organi decisionali; ed eseguire altri compiti richiesti dal supervisore, a seconda dei casi.

 

Requisiti: essere iscritto all’università (es. laurea magistrale o titolo equivalente, o superiore, laurea triennale o titolo equivalente), preferibilmente in ambito giuridico, scienze politiche , relazioni internazionali, scienze sociali o un campo correlato, o si sono laureati con un titolo universitario come sopra definito e, se selezionato, devono iniziare lo stage entro un periodo di un anno dalla data della laurea. Inglese e francese sono le lingue di lavoro del Segretariato delle Nazioni Unite. Per questo stage, è richiesta una buona conoscenza dell'inglese scritto e parlato. La conoscenza del francese e / o portoghese è un vantaggio.

 

Retribuzione: non retribuito e a tempo pieno

 

Guida all’application: vai sul sito dell’offerta e clicca su “Apply for this job” , segui le istruzioni e compila il form con i tuoi dati

 

Link utili: UNCHR internship

 

Contatti Utili: UNCHR




a cura di Chiara D’Ambrosio

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

 

Il Programma della Nazioni Unite per l’Ambiente UNEP promuove lo sviluppo sostenibile in relazione al sistema delle Nazioni Unite e affronta come tema principale quello dei cambiamenti climatici e, utilizzando metodi collettivi indirizzati allo sviluppo e opera con lo scopo di salvaguardare il futuro della società mondiale.

 

Per opportunità simili visita la sezione: Organizzazioni Internazionali

 

Ente: UNEP Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente a favore della tutela dell'ambiente e dell'uso sostenibile delle risorse naturali, costituito principalmente da un personale esperto che prende le decisioni sulle politiche ambientali e sulle attività da svolgere in aree di particolare interesse.

 

Dove: Panama

 

Quando: non specificato

 

Destinatari: studenti universitari, laureandi e laureati (da massimo un anno)

 

Scadenza: le candidature chiuderanno appena sarà trovato il candidato. Termine massimo: 22/07/2020

 

Descrizione dell’offerta: Supporto per lo sviluppo del piano lavoro biennale del Subprogram Environment Under Review (EuR), mantenere le comunicazioni con l’America Latina, assicurare coordinazione e scambio di informazioni con il Latin American and the Caribbean Initiative for Sustainable Development, attraverso comunicazioni regolari e meetings. Registrare i feedback e inputs dai paesi riguardo l’avanzamento dei Sustainable Development Goals (SDGs); ricerca dati come anche assistere nell’organizzazione di meetings, training e workshops.



Requisiti: I candidati dovranno avere almeno uno dei seguenti requisiti: essere iscritti ad una laurea di secondo livello; essere iscritti all'ultimo anno di una laurea di primo livello; essere laureati e con inizio del tirocinio entro un anno dalla laurea (se selezionati). Avere buona conoscenza del computer e delle applicazioni software standard. Interesse per il lavoro delle Nazioni Unite e impegno personale nei confronti degli ideali della Carta. Saper interagire con individui di diversa estrazione sociale e cultura. Preferibili studi di economia, statistica o scienze ambientali; richiesto inglese e spagnolo eccellente sia scritto che orale. Auspicabile la conoscenza del francese.

 

Retribuzione: Nessuna. Le Nazioni Unite non applicano nessuna tassa durante il processo di application.

 

Guida all’application: Seguire attentamente le istruzioni che si possono trovare nella piattaforma di selezione. Per una guida più dettagliata ci si può fare riferimento al Manual for the Applicant, al quale si può accedere cliccando su Manuals.

 

Informazioni utili: Lavoro a tempo pieno cinque giorni alla settimana (40 ore dalle 9 alle 17) per 6 mesi. I tirocinanti saranno supervisionati dall’Environment under Review Subprogramme Coordinator

 

Link utili: United Nations Application; United Nations Careers

 

Contatti Utili: United Nations



a cura di Chiara D’Ambrosio

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Non importa se sei un uomo o una donna: la formazione aiuta uomini e donne a sviluppare le competenze di genere e ad acquisire le conoscenze e le abilità necessarie per promuovere la parità di genere nella vita e nel lavoro quotidiano.



Per opportunità simili visita la sezione: Formazione

  

Ente: La formazione per la parità di genere è una componente essenziale dell'impegno delle Nazioni Unite per la promozione della parità di genere e l'emancipazione delle donne. È un processo di trasformazione che mira a fornire conoscenze, tecniche e strumenti per sviluppare abilità e cambiamenti negli atteggiamenti e nei comportamenti. È un processo continuo ea lungo termine che richiede volontà politica e impegno di tutte le parti al fine di creare una società inclusiva, consapevole e competente per promuovere la parità di genere.

È una strategia per attuare la trasformazione individuale e collettiva verso l'uguaglianza di genere attraverso la sensibilizzazione, il potenziamento dell'apprendimento, della costruzione della conoscenza e dello sviluppo delle competenze. La formazione per la parità di genere è parte integrante della realizzazione degli impegni delle Nazioni Unite per la parità dei diritti umani per tutti.



Dove: Online

 

Quando: Circa 2,5 ore per i 3 moduli principali necessari per ricevere il certificato del corso. Gli utenti possono spostarsi attraverso i moduli tematici opzionali al proprio ritmo



Destinatari: Tutto il personale del sistema delle Nazioni Unite e altri interessati a conoscere le questioni di genere

Scadenza:  Disponibile online tutto l’anno

 

Descrizione dell’offerta:Questo corso mira a sviluppare e / o rafforzare la consapevolezza e la comprensione della parità di genere e l'emancipazione delle donne come primo passo verso il cambiamento comportamentale e l'integrazione di una prospettiva di genere nel lavoro quotidiano per tutto il personale delle Nazioni Unite a livello di quartier generale, regionale e nazionale. Fornisce un'introduzione ai concetti, al quadro internazionale e ai metodi per lavorare verso l'uguaglianza di genere e l'emancipazione delle donne. Offre inoltre agli utenti la possibilità di creare collegamenti tra genere e aree tematiche specifiche come il lavoro; formazione scolastica; partecipazione politica; emergenze; pace e sicurezza; salute sessuale e riproduttiva; diversità sessuale e di genere e diritti umani; e violenza contro le donne



Requisiti: Per visualizzare il corso sono necessarie l'ultima versione di Adobe PDF e la versione Flash. Nota che il corso si aprirà in una finestra pop-up separata, quindi assicurati che i blocchi pop-up siano disattivati. Il partecipante avrà bisogno di un set di cuffie o altoparlanti poiché il corso include l'audio durante l'intero corso.



Costi: Gratis

 

Guida all’application: Clicca su Enroll per iniziare

 

Link utili

-Pagina relativa al corso

 

Contatti Utili: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

a cura di Federica Mataluna

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

 

23 giugno 2019, Roma - Il cinese Qu Dongyu è stato eletto oggi Direttore Generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO).

Qu Dongyu ha ottenuto 108 voti sui 191 espressi, il che ha costituito la maggioranza al primo turno.  

L'elezione si è svolta nel corso della 41ma sessione della Conferenza della FAO (22-29 giugno 2019), il massimo organo di governo dell'Organizzazione. 

Qu Dong Yu, nato nel 1963, è attualmente Viceministro dell'Agricoltura e degli affari rurali in Cina. 

Il suo curriculum completo è disponibile qui (pagina 15). 

Qu Dongyu sarà il nono Direttore Generale della FAO dalla fondazione dell'Organizzazione, il 16 ottobre 1945. 

Il mandato del nuovo Direttore Generale, che subentra al brasiliano José Graziano da Silva, inizierà il 1° agosto 2019 e terminerà il 31 luglio 2023. 

Direttori Generali della FAO

Dall'istituzione della FAO nel 1945 si sono succeduti otto Direttori Generali:

  • Sir John Boyd Orr, Regno Unito, 1945-1948
  • Norris E. Dodd, Stati Uniti, 1948-1954
  • Philip Vincent Cardon, Stati Uniti, 1954-1956
  • Binay Ranjan Sen, India, 1956-1967
  • Addeke Hendrik Boerma, Olanda, 1968-1975
  • Edouard Saouma, Libano, 1976-1993
  • Jacques Diouf, Senegal, 1994-2011
  • José Graziano da Silva, Brasile, 2011-2019

 

dal sito ufficiale fao.org

 

Rifugiato (o, più diffusamente, rifugiato politico): chi è fuggito o stato espulso dal suo paese originario per discriminazioni politiche, religiose, razziali o perché perseguitato, e trova ospitalità in un Paese straniero che riconosce legalmente il suo status.

 

La Giornata Mondiale del Rifugiato è stata indetta dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2001, anno in cui l’adozione della Convenzione relativa allo status dei rifugiati ha celebrato il suo 50° anniversario.
Ad oggi sono più di 70 milioni i rifugiati, richiedenti asilo e alla ricerca di un posto nel mondo che possa accoglierli, lontano dalle guerre e persecuzioni.

 

Mirvat è una di loro. Nasce ad Aleppo ed ha il sogno di diventare insegnante. La distanza che la separa da quel sogno si accorcia quando si iscrive all’università, ma è costretta ad accantonare i suoi desideri a causa della violenza della guerra che la obbliga a scappare in Libano, lasciando non solo la sua vita e il suo futuro, ma anche una città che, come lei stessa sostiene, non ritroverebbe da nessuna parte.

“La guerra è come trovarsi in casa un terremoto. Tu sai che questa casa sta cadendo, ma non puoi uscire, non puoi proteggere le persone a cui vuoi bene, non puoi proteggere la tua famiglia e i tuoi figli, e soprattutto non puoi andare avanti perché le porte sono chiuse”.

 

La sua storia continua a Ferrara, in Italia, dove lei e la sua famiglia vengono accolte tramite i corridoi umanitari. Nonostante la lontananza da casa, qui, Mirvat, ritrova la speranza: grazie ad una borsa di studio può tornare a studiare e intraprendere di nuovo la strada verso il suo sogno. “L’Università di Ferrara ha capito che dandomi la borsa di studio, mi da’ la possibilità di ricostruire un futuro.”

 

Ed è proprio per ridare un futuro, per ridare speranza e permettere di vivere e non sopravvivere che l’UNHCR, l’Agenzia ONU per i Rifugiati, e tante altre organizzazioni come l’UNRWA, l’Agenzia delle Nazioni Unite gemella dell’UNCHR, che si occupa dei rifugiati palestinesi, combattono per chiedere ai governi di cooperare e fare la loro parte per assistere i rifugiati.
La celebrazione di questa Giornata, infatti, vuole ricordare i valori e i principi sui quali si fondano gli accordi internazionali per la protezione dei rifugiati, promuovere il rispetto dei loro diritti, sostenere le Organizzazioni.
Ma anche noi abbiamo la possibilità di agire!
L’UNHCR, infatti, ha proposto alcune iniziative per coinvolgere più persone possibili, in modo tale da manifestare la nostra solidarietà in maniera concreta, scattando una foto con un cartello con scritto “#WITHREFUGEES” e postandola sui social media, o partecipando agli eventi organizzati in tutta Italia o anche incontrando un rifugiato durante una giornata a “porte aperte” dei centri di accoglienza.

 

Per ulteriori informazioni sulle iniziative di UNHCR visita il sito:

La storia di Mirvat e di tanti altri ragazzi, trovi sul sito:

 

Link utili: UNHCR

 

Contatti Utili:  

United Nations High Commissioner for Refugees

Case Postale 2500

CH-1211 Genève 2 Dépôt

Suisse.

 

Tel: +41 22 739 8111



a cura di Valeria Verna

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE


Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Come and discover more about the organizations that will take part in the International Careers Fair, a completely free event that will take place in Rome on 11 and 12 March, organized by the Giovani nel mondo association, an association that for years has been committed to the promotion of activities for young people interested in emerging in the broad scenario of international relations.

 

Do not waste any more time, here you can find the link to register for free to the International Careers Fair: Form

  

Let’s find out something more about UNHCR:

The Office of the United Nations High Commissioner for Refugees (UNHCR) was created in 1950, in the aftermath of the Second World War, to help millions of Europeans who had fled or lost their homes. Today, 68 years later, the organization is still at work and protects and assists refugees all over the world. In 1954, UNHCR won the Nobel Peace Prize for fundamental work in Europe.

The beginning of the 21st century saw UNHCR help in the main refugee crises in Africa, the Middle East and Asia. UNHCR was also asked to use its expertise to help many internally displaced people from conflicts and expand their role in helping stateless people.

UNHCR now has more than 16,765 employees. It works in a total of 138 countries and the budget, which in its first year was $ 300,000, grew to $ 6.54 billion in 2016.

 In 2015 he celebrated the 65th anniversary. During his life, UNHCR has helped over 50 million refugees to start their lives successfully.

Primary purpose at UNHCR is to safeguard the rights and well-being of people who have been forced to flee. Together with partners and communities, UNHCR works to ensure that everybody has the right to seek asylum and find safe refuge in another country also striving to secure lasting solutions.

For over half a century, UNHCR has helped millions of people to restart their lives. They include refugees, returnees, stateless people, the internally displaced and asylum-seekers.

 

Participate in the Fair and you will have the opportunity to get in touch with this dynamic and multicultural company! Don’t miss this great opportunity! Join the Fair to find out more about UNHCR but first don’t forget to fill in the registration form. See you in Rome the 11th and the 12th March at the International Careers Fair!

Don't miss the opportunities offered by UNHCR: The UNHCR is looking for a Social Media Officer!

 

 

 

 

 

Il RomeMUN è una tra le più grandi simulazioni dell’operato delle Nazioni Unite in tutta Europa, coinvolgendo giovani leaders da differenti paesi del mondo in un forum, dove questi stessi dibattono ed affrontano situazioni, venendo coinvolti in quelle crisi attuali che la Comunità Internazionale si trova ad affrontare.Essi cercano di trovare soluzioni innovative per risolvere questioni controverse nello stesso scenario reale delle relazioni internazionali a livello mondiale. La sede dell’evento sarà Roma, città eterna, da cui l’impero Romano ha governato tutte le sue province per secoli. I Fori Imperiali creano ancora oggi un’atmosfera affascinante che circonda l’intera città e gli eventi che vi prendono parte all’interno.

In questo scenario incomparabile, il RomeMUN celebrerà nel Marzo 2019 il suo 10° anniversario, il quale sarà un’occasione unica per affrontare una conferenza così importante nel migliore dei modi possibile. Questo Model United Nation sarà parte del più grande Festival delle Carriere Internazionali, evento coinvolgente giovani menti brillanti, istituzioni, Imprese, ONG, ed Organizzazioni Internazionali. La 4° edizione del Festival delle Carriere Internazionali si terrà dal 9 al 12 Marzo 2019 a Roma, ed includerà oltre al Model of United Nations anche il Rome Press Game, il Rome Business Game ed un corso concentrato sulle carriere internazionali.

L’evento si terrà sotto il patrocinio ed il supporto delle più grandi Istituzioni internazionali locate a Roma, come Agenzie delle Nazioni Unite e i funzionari del Governo. Il Model of United Nations realizza l’incontro, tra più di 2000 studenti provenienti da tutto il mondo ed ospiti prestigiosi, mediante un approccio finalizzato a favorire un grande coinvolgimento ed un dibattito tra giovani sulle tematiche Internazionali attuali, sulle linee degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs). Il principale obiettivo infatti, consiste nel fornire uno scenario pratico su cui poter svolgere attività di Public Speaking e Negoziazione, affinare le proprie abilità nella Leadership e nel Team Building, ed infine ottenere la capacità di redigere documenti ufficiali, in un ambiente multiculturale con altri partecipanti provenienti da più di 100 paesi!

Ogni simulazione necessita della cooperazione di un grande gruppo di persone che presiede e gestisce i Comitati che verranno presentati e che guida i delegati verso gli obiettivi ambiti dalla nostra conferenza. Questo ruolo fondamentale dell’evento viene svolto dai Chairs/Officials; motivo per cui, annunciamo l’apertura del bando di selezione per queste posizioni per l’edizione prossima del RomeMUN.

I compiti principali richiesti a coloro che ricoprono il ruolo di Chairs/Officials sono:

  • Rappresentare il RomeMUN durante l’evento,
  • Promuovere la conferenza e contattare MUN clubs, o altri MUNs per ottenere partnership ed invogliare delegazioni a partecipare,
  • Redigere le Study Guides riguardanti il proprio comitato , il Topic principale ed eventuali Subtopics,
  • Prendere parte a tre sessioni online (Webinars) a Febbraio per entrare in contatto con i delegati e risolverne eventuali dubbi,
  • Presiedere le sessioni del proprio Comitato durante la conferenza a Roma (9-12 Marzo 2019).

Di seguito i benefici garantiti a coloro che rivestiranno il ruolo di Chair e Officials:

  • Copertura dei costi della conferenza, inclusi pranzi durante i giorni della conferenza, del servizio Navetta da e verso il luogo della conferenza, della partecipazione a tutti gli eventi sociali, e dei materiali utili alla conferenza, etc.
  • Permanenza gratuita dall’8 al 12 Marzo in uno degli Hotel convenzionati con l’evento, in una camera doppia, con colazione Continentale inclusa
  • Rimborso parziale del biglietto A/R aereo o del treno utilizzato per raggiungere Roma, in base allo Stato da cui si proviene.

La scadenza per la sottoscrizione delle domande per la candidatura in questi ruoli scade il 2 Settembre, 2018 23:59 GMT -11. Per sottoscrivere la domanda, è necessario:

Ricorda che entrambi i passaggi sono essenziali perché la candidatura venga considerata valida.

La prima selezione si baserà sulle domande ricevute. I candidati selezionati verranno contattati verso la metà del mese di Settembre per organizzare una chiamata Skype con l’obiettivo di conoscere meglio il candidato, le motivazioni che lo spingono a partecipare e la sua esperienza nel campo.

Preghiamo i candidati, quindi, di non comunicare con il Segretariato, salvo l’esistenza di dubbi, poiché solo le domande sottoscritte nella forma ed entro il termine prescritto saranno prese in considerazione, NON via mail. Ad ogni modo, se si desidera alcuna delucidazione circa il procedimento o una qualsiasi parte del modulo da compilare, siete pregati di contattare il Segretario Generale Pablo Sánchez Rodríguez. PERKRAUSTYMO PASLAUGOS VILNIUJE IR VISOJE LIETUVOJE: Saugus krovinys

Contatti:

Pablo Sánchez Rodríguez

Secretary General of RomeMUN 2019

+34 685216118

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Le Nazioni Unite sono state fondate il 24 ottobre 1945 da 51 nazioni impegnate a preservare la pace e la sicurezza collettiva grazie alla cooperazione internazionale e determinate a prevenire l’eventuale verificarsi di conflitti. Oggi ne fanno parte 193 Stati.

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha, secondo lo statuto, la responsabilità del mantenimento della pace e della sicurezza internazionali e può essere convocato in qualunque momento, ogni qual volta la pace venga minacciata. È composto da 15 membri. Cinque di essi sono membri permanenti, ossia Cina, Francia, Federazione Russa, Regno Unito e Stati Uniti, mentre gli altri 10 vengono eletti dall'Assemblea con un mandato biennale. Tutti gli Stati Membri sono tenuti a rispettare le decisioni del Consiglio secondo lo Statuto dell’ONU che per essere approvate richiedono una maggioranza di almeno nove voti. Nessuna decisione può essere presa nel caso in cui un voto negativo, o veto, venga espresso da un membro permanente. Oltre ai membri permanenti, il Consiglio prevede la partecipazione di dieci membri non permanenti eletti in rappresentanza dei paesi membri ONU. I dieci membri non permanenti sono eletti con un mandato di due anni. La presidenza del Consiglio di Sicurezza è detenuta da ciascuno dei membri a loro volta per un mese seguendo l’ordine alfabetico inglese dei nomi degli Stati membri.

Il mese di novembre 2017, l’Italia ha assunto la Presidenza dopo 9 anni.

L’Italia ha aderito all’ONU il 14 dicembre del 1955. Nel corso degli anni ha contribuito con determinazione all’elaborazione delle Risoluzioni dell’Assemblea Generale e del Consiglio di Sicurezza che hanno dato vita a grandi innovazioni sul piano delle norme internazionali. Le campagne in favore della moratoria della pena capitale, quelle per promuovere l’uguaglianza di genere e i diritti delle donne e delle bambine, le battaglie contro ogni forma di discriminazione religiosa e in favore della libertà di opinione, sono alcuni dei temi che hanno visto impegnato il nostro Paese. Ha inoltre condiviso le responsabilità che derivano dalla sicurezza collettiva, ricoprendo già in precedenza per sei volte il ruolo di membro non permanente del Consiglio di Sicurezza e partecipando alle operazioni di pace e il primo novembre ha avuto inizio il mese di Presidenza dell’Italia del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

L’agenda della Presidenza italiana è particolarmente ricca. Tra gli appuntamenti principali, il briefing sulla Libia (16 novembre) e quello sulle sfide di sicurezza nel Mediterraneo (17 novembre), presieduti dal ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano e vedranno la partecipazione, rispettivamente, del Segretario Generale Guterres e del Rappresentante Speciale ONU per la Libia, Salamè.

L’Italia ha fondato la propria candidatura sul contributo che ha dato ed è in grado di continuare ad offrire alla comunità internazionale: sulla sua capacità di mediazione, di attività di prevenzione dei conflitti e promozione del dialogo come strumento principale per la loro risoluzione; impegno nelle operazioni di pace ONU; conoscenza del Mediterraneo e delle sue dinamiche, un’area destinata a restare anche ancora per molto al centro della politica internazionale; promozione dei diritti umani, delle libertà fondamentali e dello Stato di diritto.

Il 30 novembre avrà luogo un briefing sul tema della “Distruzione e traffico di beni culturali da parte di gruppi terroristici in situazioni di conflitto armato”, ma numerosi sono gli appuntamenti la cui trattazione, sulla base della periodicità sancita dal Consiglio, cade a novembre. Si tratta, principalmente, di un aggiornamento su diverse situazioni – Paese: Repubblica Centrafricana, Bosnia Erzegovina, Kosovo, Sudan/Darfur, Libia, Burundi, Iraq, Sahara Occidentale, Sud Sudan, Libano, Siria (nei tre filoni: armi chimiche, umanitario, e politico), Medio Oriente, cui si aggiunge la discussione sulle sanzioni nei confronti della Corea del Nord.

L’Italia resterà membro non permanente per tutto il 2017, mentre nel 2018 lo diventerà l’Olanda: i due Paesi, infatti, dividono in questo modo il mandato per il biennio 2017 – 2018, avendo raggiunto una posizione di parità nell’elezione del giugno 2016.

 

Daniela Esposito e Martino Ruino

Page 1 of 2

Follow Us on

This site uses cookies, including third party cookies, only for some technical features of the services offered.
You can find more information about our cookie policy by clicking HERE.

By clicking "OK" you authorize and agree to the use of cookies.