Parti con Lunaria per insegnare le lingue straniere ai partecipanti sotto forma di gioco, attraverso canzoni e per migliorare le loro competenze linguistiche attraverso dialoghi e conversazioni; per organizzare alcune attività sportive, giochi strategici, spettacoli e intrattenimento; o attraverso workshop interculturali ed educativi (sui paesi nativi dei volontari trattando temi riguardanti l'ecologia, le risorse idriche, i diritti umani ecc.

 

Per opportunità simili visita la sezione  Cooperazione

 

Ente: Lunaria è un’associazione di promozione sociale senza fini di lucro, laica, indipendente e autonoma dai partiti, fondata nel 1992. Promuove la pace, la giustizia sociale ed economica, l’uguaglianza e la garanzia dei diritti di cittadinanza, la democrazia e la partecipazione dal basso, l’inclusione sociale e il dialogo interculturale. L’organizzazione pratica e favorisce processi di cambiamento sociale a livello locale, nazionale e internazionale attraverso attività di advocacy, di animazione politico-culturale, di comunicazione, di educazione non formale, di formazione e di ricerca, attraverso le campagne di informazione e di sensibilizzazione e con il lavoro in rete. Mobilità e volontariato internazionale, politiche giovanili, migrazioni e lotta al razzismo, analisi delle politiche pubbliche di bilancio, economiche e sociali, sviluppo sostenibile, lotta alle disuguaglianze, sono al centro del suo impegno sociale.



Dove: Cheboksary (Russia)

 

Quando: 2/06/2019 - 28/06/2019

 

Destinatari: i volontari dovrebbero avere una certa esperienza nel lavorare con i bambini e organizzare attività, come anche l'esperienza interculturale è molto gradita.

 

Scadenza:  non specificata (al piu’ presto)

 

Descrizione dell’offerta:

Lunaria è partner di una NGO  "lingua per il successo" che è una scuola di lingua esistente dal 2007 con la quale collabora. Essi forniscono corsi di alta qualità di lingue straniere, organizzano diversi eventi sulle lingue e la comunicazione interculturale. Il campo si svolgerà proprio in città, i bambini soggiorneranno in ufficio della scuola di lingua da 9,00 a 14,00, ogni giorno lavorativo. I volontari stranieri collaborano con i volontari russi come consiglieri e organizzano attività culturali ed educative per i partecipanti (bambini della scuola del posto – età 8-16 anni).

Gli obiettivi principali del volontario sono:

  • realizzare workshop interculturali ed educativi (sui paesi nativi dei volontari, l'ecologia, le risorse idriche, i diritti umani, temi contro il razzismo, ecc.);
  • insegnare le lingue straniere ai partecipanti (sotto forma di giocare, cantare canzoni o migliorare le loro competenze linguistiche attraverso le discussioni);
  • organizzare alcune attività sportive, giochi strategici, spettacoli.

Il lavoro è di 5 ore al giorno, due giorni di esclusi a settimana, mentre le giornate dedicate alle escursioni turistiche sono pianificate.

 

Requisiti:

  • conoscenza della lingua inglese e russa;
  • i volontari dovrebbero avere una certa esperienza con i bambini e organizzare attività;
  • esperienza interculturale è molto gradita;
  • richiesta la lettera motivazionale;
  • certificato di attestazione di nessun record penale.

 

Retribuzione: nessuna

 

Guida all’application: Link di guida per l’application form

 

Informazioni utili:

Luogo del volontariato: il campeggio è situato nella città di Cheboksary, i volontari possono trascorrere il loro tempo libero in città. I volontari dovranno prendere l’aereo per Mosca (o arrivare con qualsiasi altro mezzo di trasporto: treno, autobus ecc.) e prendere il treno da Mosca a Cheboksary. In Cheboksary i volontari saranno accolti dai volontari russi

Inoltre, i volontari saranno ospitati da famiglie ospitanti e ostelli della gioventù a Cheboksary. Il cibo sarà fornito da loro.

 

Link utili: Link del progetto, Lunaria home page

 

Contatti Utili:  Via Buonarroti 39, 00185, ROMA

+39 06 8841880

+39 06 84242487

+39 06 88983462

Fax +39 06 88 41 859

 

PIva 06139821000





a cura di Federica Poli

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org





Sei uno studente o un giovane laureato tra i 18 e i 35 residente nel Lazio? Hai trovato il master adatto a te ma non sai come finanziarlo? Vorresti effettuare un tirocinio retribuito per arricchire il tuo curriculum? Il Bando Torno Subito è quello che fa per te! Non perdere quest’occasione unica ed irripetibile. Tra gli enti che accolgono i ragazzi vincitori per il Torno Subito anche Carriere Internazionali e Giovani nel Mondo, Inviaci il tuo CV!

 

Per opportunità simili visita la nostra sezione  Formazione

 

Ente: Torno Subito è un Programma della Regione Lazio di finanziamenti per progetti di formazione presentati da giovani universitari, laureati o neolaureati dai 18 ai 35 anni. L’idea nasce dall’Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola, Università e Turismo della Regione Lazio, che con Torno Subito ha incentivato un nuova tipologia di formazione personale e di inserimento nel mondo lavorativo. L’idea che è alla base di questo progetto è quello di formare nuove figure professionali che abbiano acquisito un’esperienza internazionale e che poi possano ritornare nella Regione Lazio per essere poi, in ultimo, inserite nuovamente all’interno dello scenario lavorativo regionale. Torno Subito si divide in due fasi ben distinte, la prima, è caratterizzata soprattutto dal viaggio e dalla realizzazione del proprio progetto all’estero, o al di fuori della Regione Lazio, questa è la fase in cui si ha la possibilità di accedere a nuove esperienze lavorative o di formazione, di toccare con mano mondi nuovi e realtà diverse; la seconda fase, invece, ha come obiettivo la concretizzazione  e la messa in pratica della  formazione e dell’esperienza acquisita da reinvestire nella Regione Lazio.

Dai suoi inizi, il progetto ha coinvolto più di 5000 studenti, con il supporto di organizzazioni profit e no-profit e istituzioni che hanno aperto le porte ai giovani partecipanti.

Tra le organizzazioni partecipanti, c'è anche la nostra associazione "Giovani Nel Mondo", che ha come obiettivo la formazione e l’accrescimento culturale a carattere nazionale ed internazionale dei giovani. "Giovani nel Mondo" accoglie i giovani di ritorno nel Lazio per completare l'esperienza. Per una testimonianza diretta leggi l’esperienza di Antonella di Giovani Nel Mondo con Torno Subito! Per maggiori informazioni o per candidarti ad effettuare la fase II di rientro da noi invia il tuo cv a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Dove: È il giovane a scegliere la destinazione in Italia, fuori dal Lazio, o all'estero, dove perfezionare la propria formazione, che sia ti tipo accademico/educativo o lavorativo

 

Destinatari: Giovani studenti universitari, laureati o neolaureati tra i 18 e i 35 anni, italiani e stranieri, residenti da almeno 6 mesi nella Regione Lazio. Per i progetti Cinema, Cucina e Enogastronomia la partecipazione è aperta anche a diplomati delle scuole secondarie superiori

 

Durata: FASE I "Formazione": da un minimo di 30 giorni ad un massimo di 180 giorni. FASE I "Work Experience": da un minimo di 3 mesi ad un massimo di 6 mesi.

FASE II: 3 mesi

Scadenza: L’accesso alla compilazione del formulario on-line per la presentazione dei progetti è previsto a partire dalle ore 12:00:00 del giorno 6 Maggio 2019.
L’invio telematico dei progetti dovrà avvenire a pena di esclusione entro e non oltre le ore 12:00:00 del 21 Giugno 2019

 

Descrizione dell’offerta: Il Programma "Torno Subito", grazie agli importanti risultati raggiunti nel corso delle prime annualità di implementazione, rappresenta una delle iniziative cardine anche per il 2019, mantenendo un ruolo di primo piano all’interno della programmazione FSE 2014-2020 del POR Lazio FSE e, in particolare, dell’Asse III – Istruzione e formazione. Torno Subito si inserisce nell’ambito del Piano Straordinario Generazioni II contribuendo in modo determinante e in sinergia con le altre progettualità del Piano alla valorizzazione del capitale umano quale fattore strategico di crescita, finanziando progetti di apprendimento, di formazione e di esperienza in ambito lavorativo, volti a migliorare le opportunità di inserimento nel mercato del lavoro con il coinvolgimento diretto di organizzazioni pubbliche e private.

- Prima Fase: Il/la candidato/a svolgerà la prima parte del progetto o  in altre regioni italiane o nei Paesi UE, oppure negli altri Paesi Europei ed extraeuropei, ma non all’interno della Regione Lazio. Questo periodo iniziale è finalizzato all’acquisizione di maggiori conoscenze, competenze e abilità professionali attraverso un’attività formativa come ad esempio la frequenza di corsi di specializzazione, corsi di alta formazione e master o un’esperienza in ambito lavorativo dagli stage ai training on the job presso un partner che può essere una Struttura formativa, un Ente o un’Azienda già individuato in fase di presentazione del progetto

- Seconda Fase: Si caratterizza dal reimpiego delle competenze acquisite nella Prima Fase, da svolgere obbligatoriamente nel territorio della Regione Lazio attraverso tirocini di natura curriculare o extracurriculare, presso un partner individuato dal destinatario già in fase di presentazione del progetto, oppure attività di start up d’impresa all’interno di coworking o fablab con sede nel territorio regionale. Se vuoi effettuare la tua Seconda Fase da Giovani nel Mondo invia il tuo cv a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (indicando se possibile anche la tua idea progettuale per la fase I).

 

Requisiti: Tutti candidati interessati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

- studenti universitari oppure

- laureati oppure

- studenti e diplomati delle scuole ad alta specializzazione tecnologica riconosciuti come "Istituti Tecnici Superiori" oppure

- diplomati, solo per chi presenta proposte progettuali a valere sui seguenti ambiti: professioni del cinema; professioni della cucina e dell’enogastronomia

- aver concluso negli anni 2016, 2017, 2018 il percorso triennale di IeFP (Istruzione e Formazione Professionale) – "Operatore addetto alla ristorazione" – indirizzo "Preparazione pasti" ed indirizzo "Servizi sala e bar" realizzato presso istituti con sede in regione Lazio per chi presenta proposte progettuali a valere sull’ambito professioni della cucina e dell’enogastronomia

- Essere residente nella Regione Lazio da almeno 6 mesi

 

Retribuzione: Ai vincitori sarà erogato un contributo che, nei limiti e nella modalità disciplinate dall’Avviso Pubblico, copre i costi di:

 FASE I

- acquisto di corsi di formazione/master (da documentare a costi reali) fino a un massimo di 3.500,00 euro per corsi della durata compresa tra 30 e 90 giorni di attività come da calendario e 7.000,00 euro per corsi di durata superiore a 91 giorni di attività come da calendario.

- indennità mensile, per esperienza di work experience fuori dalla Regione Lazio pari ad un importo massimo di 800,00 lordi al mese (da documentare a costi reali);

- assicurazione sanitaria rimborsata sulla base di costo massimo pari a € 500,00 euro, obbligatoria per chi svolge la Fase 1 in paesi extra-europei (da documentare a costi reali);

- polizza fideiussoria fino al 3% dell’importo garantito rilasciata da banche, assicurazioni o da intermediari finanziari iscritti negli elenchi di cui agli artt. 106 e 107 del D.Lgs. n. 385/1993 e s.m.i (da documentare a costi reali);

- rimborso sulla base delle Tabelle standard di costo unitario delle spese di viaggio, vitto e alloggio secondo il metodo di calcolo indicato nella metodologia dei costi standard (vedi Allegato 10)

FASE II 

a) indennità mensile, per esperienza in ambito lavorativo, pari ad un importo massimo di € 800 lordi (da documentare a costi reali)

b) per chi svolge attività presso un coworking, indennità mensile per le attività di accompagnamento all’autoimprenditorialità, pari ad un importo massimo di € 800 lordi.

 

I servizi di assistenza e accompagnamento sono riconosciuti sino ad un massimo di € 8.000,00 euro per persone con comprovata disabilità da documentare a costi reali (sono esclusi i costi per l’acquisto di apparecchiature, ausili, carrozzine, protesi; per tali beni è riconosciuto il solo costo di noleggio). Tale costo può essere ricondotto ad attività svolte sia in Fase 1 che in Fase 2.

 

Guida all’Application: I progetti dovranno essere presentati esclusivamente attraverso la compilazione del formulario on line seguendo la procedura telematica e le istruzioni operative che saranno fornite insieme. La procedura telematica per la presentazione dei progetti è disponibile sul sito all’interno della sezione “Bando 2019” ( vedi Link Utili . Quando si presenta la propria application bisogna aver identificato in maniera chiara l'ente sia per la Prima Fase che per la Seconda Fase.

L’accesso al formulario per la presentazione dei progetti prevede:

1. una registrazione on-line preliminare, nel corso della quale dovrà essere allegata copia scannerizzata di un documento di identità del Proponente in corso di validità. La registrazione è finalizzata ad acquisire l’identità del Proponente, rilasciare un ID univoco di progetto e le password per l’accesso alla fase di compilazione del formulario, ottenuta la quale potrà essere avviata la compilazione del formulario;

2. I dati inseriti per la compilazione del formulario on-line potranno essere liberamente modificati e rivisti sino al momento dell’invio telematico, previsto a chiusura della procedura di compilazione con l’apposito tasto: invia progetto.

3. Una volta effettuato l’invio ufficiale il progetto non potrà essere più modificato, ma soltanto visualizzato e stampato e nessun documento in formato digitale potrà essere aggiunto .

La domanda di partecipazione prevede una sezione di descrizione della proposta progettuale in cui andranno argomentati i seguenti aspetti:

1. Profilo personale e professionale del proponente

2. Obiettivo generale ed obiettivi specifici della proposta progettuale

3. Descrizione dell’articolazione delle due fasi di progetto

4. Elementi della proposta che la rendono realizzabile anche in ragione del livello di conoscenze teoriche e pratiche possedute

5. Valore della proposta in relazione allo sviluppo del proprio territorio, al settore di mercato di riferimento ed alle prospettive di occupabilità

6. Valore della proposta in relazione all’innovatività potenziale (di prodotto; di processo; sociale; metodologica; etc.) in grado di esprimere

7. Motivazioni alla partecipazione

Alla domanda di partecipazione, inoltre, dovranno essere allegati i seguenti documenti:

  1. a) Obbligatori Linea "Formazione":
  • Preventivo/Documentazione Corso di formazione per la Fase 1
  • Lettera di adesione su carta intestata o recante timbro del Soggetto partner-ospitante2 nella Regione Lazio per la Fase 2 di tutte le Linee progettuali (Allegato 2);
  • Presentazione aziendale del soggetto ospitante-partner di Fase 1
  • Presentazione aziendale del soggetto ospitante-partner di Fase 2
  • Preventivo assicurazione sanitaria o copia di polizza sanitaria intestata al partecipante in corso di validità per chi svolge la Fase 1 in Paesi extraeuropei ;
  1. b) Obbligatori Linea "Work Experience":
  • Lettera di adesione su carta intestata o recante timbro3 del Partner-ospitante fuori dalla Regione Lazio per la Fase 1 di Torno Subito Work Experience (Allegato 1);
  • Lettera di adesione su carta intestata o recante timbro del Soggetto partner-ospitante4 nella Regione Lazio per la Fase 2 di tutte le Linee progettuali (Allegato 2);
  • Presentazione aziendale del soggetto ospitante-partner di Fase 1
  • Presentazione aziendale del soggetto ospitante-partner di Fase 2
  • Preventivo assicurazione sanitaria o copia di polizza sanitaria intestata al partecipante in corso di validità per chi svolge la Fase 1 in Paesi extraeuropei
    c) non obbligatori:

- Attestazione ISEE in corso di validità sottoscritta a partire dal 15 gennaio 2019, rilasciata da un CAF, da un commercialista o direttamente dall’INPS;

- Certificazione medica della condizione di disabilità ed eventuale preventivo dei costi di accompagnamento richiesti;

- Dichiarazione sostitutiva di atto notorio – per i residenti nei comuni della provincia di Rieti che hanno subito danni alla propria abitazione durante il sisma del 2016 (Allegato 6);

- Dichiarazione sostitutiva di atto notorio – per i residenti nel Comune di Rieti la cui abitazione è dichiarata inagibile come conseguenza del sisma del 2016 (Allegato 7).

La presentazione della documentazione non obbligatoria, vale soltanto ai fini dell’attribuzione del punteggio previsto dalla griglia di valutazione di cui all’art.9.

Gli allegati per ogni singola sezione di compilazione della domanda di partecipazione , debitamente compilati e ove previsto sottoscritti, devono essere scansionati in un unico file complessivo in formato PDF, per essere caricati sul sistema informatizzato predisposto per la candidatura (formulario on-line) attraverso la funzione "allega", seguendo le istruzioni operative fornite nei diversi moduli di compilazione.

Il Proponente è totalmente responsabile della veridicità, correttezza ed esaustività dei dati da lui stesso inseriti.

 

Link Utili:

Torno Subito Official Website

Torno Subito Bando 2019

Documentazione e allegati Bando 2019

Giovani Nel Mondo

 

Informazione Utili:

Per partecipare con successo al Bando Torno Subito è necessario coinvolgere, nella Fase 1, gli Enti e le Aziende, pubblici e privati, profit e no profit oppure Università per lo svolgimento e la realizzazione del percorso formativo o dell’esperienza lavorativa prefissata dal progetto iniziale fuori dalla Regione Lazio, in Italia o nel mondo. Nella Fase 2 i vincitori del Bando dovranno coinvolgere nuovamente Enti o Aziende pubbliche o private, profit e no profit per il conseguimento di tirocini curriculari o extracurriculari all’interno della Regione Lazio, il ruolo principale di Enti ed Aziende, che devono essere coinvolti dai destinatari durante la presentazione della domanda progettuale, è quello di massimizzare gli effetti positivi del progetto. Per la fase 2 ci si può candidare a Giovani nel Mondo inviando una email con il proprio cv a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Contatti Utili:

La sede di Torno Subito si trova presso gli uffici Laziodisu

via Cesare De Lollis, 22 - 00185 Roma

Assistenza telefonica +39 06 49 70 7552 negli orari definiti sul sito http://www.tornosubito.laziodisco.it/

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A cura di Giulia Ibba

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente



 

 

Il mio nome è Giulia e ho 28 anni. Vengo dalla Sardegna, ma ho vissuto 8 anni a Roma, e attualmente vivo a Lucerna, Svizzera.

 A Roma ho frequentato la Facoltà di Giurisprudenza, e durante questi anni sono venuta a conoscenza del portale “Carriere Internazionali” gestito dall’Associazione Giovani nel Mondo. Il sito mi è stato di fondamentale aiuto negli anni per trovare le migliori e più interessanti opportunità lavorative.

Soprattutto, nell’Aprile 2017, scorrendo nel portale, sono venuta casualmente a conoscenza del bando “Torno Subito”, un progetto sponsorizzato dalla Regione Lazio che prevedere il finanziamento per un primo periodo di formazione all’estero, ed un secondo periodo di esperienza lavorativa da svolgere all’interno della Regione.

Grazie all’immenso supporto offerto dall’Associazione e il loro costante aiuto nella compilazione della domanda, ho avuto la fortuna di essere una delle vincitrici del bando e l’opportunità di svolgere la mia prima fase di formazione in Svizzera, a Lucerna, presso la Business Hotel and Management School.

Infatti, è sempre per merito loro che ho conosciuto la BHMS, une delle migliori scuole nel campo dell’Hospitality, con la quale Giovani nel Mondo collabora da anni.

L’esperienza che sto vivendo è semplicemente meravigliosa, e non posso essere più grata per la possibilità che Giovani nel Mondo mi ha dato, perché è grazie a loro se ora sono qui. Attualmente svolgo un Master in International Business and Hospitality Management. La qualità formativa della scuola è altissima e dimostrano di voler offrire la miglior educazione possibile. Ulteriormente, l’ambiente incredibilmente internazionale della scuola offre un’aggiuntiva opportunità per conoscere altre centinaia di culture.

La Regione Lazione, con il Bando Torno Subito offre un’occasione imperdibile, e Giovani nel Mondo dà la possibilità di rendere quest’occasione realtà.

Soprattutto, Daniela e Klaudia sono sempre state assolutamente presenti per qualsiasi dubbio, domanda o problema, e non smettono di esserlo anche ora che sono all’estero.

Se tornassi indietro, rifarei altre mille volte la scelta che ho fatto, e consiglio vivamente a chiunque di sfruttare le stesse opportunità, perché occasioni del genere non capitano tutti i giorni.

Pubblicato in Rubrica

Sette giovani donne portano il loro aiuto nel Sud Est Asiatico. Le ragazze hanno partecipato ad un Viaggio Solidale WEP, programmi di volontariato sociale o ecologico, per insegnare inglese alle popolazioni locali o prendersi cura delle specie animali in pericolo.

Alice, Chiara, Irene, Giulia, Gaia, Martina e Beatrice hanno all’incirca vent’anni e hanno trascorso alcune settimane dall’altra parte del mondo, ma niente spiaggia e surf per loro. Le ragazze infatti hanno fatto volontariato in IndonesiaSri Lanka e Laos attraverso i Progetti Human e Wildlife di WEP, una serie di programmi per portare aiuto nei paesi in difficoltà, salvaguardando le specie animali e vegetali a rischio (Progetto Eco e Wildlife) oppure contribuendo al miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni locali (Progetto Human).

Alice (18 anni), Chiara (18 anni) e Martina (23 anni), sono state a Bali per insegnare inglese a bambini e ragazzi. Il contributo dei volontari in questo settore è molto rilevante: le scuole private sono molto costose per la popolazione locale e quelle messe a disposizione dallo stato sono limitate. La prima settimana è introduttiva e serve ai volontari per entrare in contatto con la cultura locale: corsi di Balinese, conoscenza dei luoghi e delle abitudini del posto. Nelle settimane successive, invece, le giovani sono state inserite nelle scuole o nei centri linguistici, dove, per stimolare l’apprendimento hanno potuto organizzare varie attività di intrattenimento e gioco. Martina, dopo l’esperienza a Bali, si è fermata ancora in Indonesia nell’isola di Nusa Penida, per partecipare a uno dei progetti Wildlife. L’isola è abitata da una delle specie più antiche di tartarughe marine, le tartarughe verdi, che arrivano a pesare anche 320 kg. Martina, in gruppo con gli altri volontari, aveva il compito di accudire gli esemplari di questa specie, prendendosi cura di tutta la riserva marina.

Anche Irene (18 anni) di Bologna ha fatto l’insegnate a Bali. Il progetto scelto da Beatrice, sua compaesana di 23 anni, invece l’ha portata in Laos, presso un monastero buddista, per insegnare inglese a giovani studenti o monaci. Le altre due ragazze di Bologna, Gaia (17 anni) e Giulia (18 anni) sono state in Sri Lanka per portare aiuto negli orfanotrofi, nei centri di assistenza ai disabili o in altre strutture per la comunità a seconda delle esigenze.

Quest’anno, rispetto al 2015, l’organizzazione ha registrato un aumento del 30% nelle adesioni a questa tipologia di programma. Se si vanno a consultare i dati, oltre il 60% dei giovani volontari parte dal Nord Italia e, del totale dei ragazzi, circa il 73% è di sesso femminile. Il progetto Human è quello maggiormente scelto (circa la metà opta per questo programma). Le mete preferite sonol’Indonesia, scelta da un ragazzo su quattro, e il Sud Africa (22%). A seguire Thailandia (8,2%), Sri Lanka (5,2%), Cina (3,4 %) e Tanzania (1,7 %).

WEP, World Education Program, è un'organizzazione internazionale al servizio dei giovani, che segue ogni anno oltre 4000 ragazzi in partenza dall’Italia verso 65 Paesi e in arrivo nella nostra penisola da tutto il mondo. I suoi programmi comprendono: soggiorni di gruppi scolastici durante l'anno (stage linguistici) o durante l'estate (vacanze-studio); corsi di lingua all’estero; programmi di lavoro, stage e viaggi solidali; i programmi “High School” per i ragazzi delle superiori per trascorrere un trimestre, un semestre o un anno scolastico all’estero.

Per saperne di più visita Viaggio Solidale WEP

Il programma Ermenegildo Zegna Founder’s Scholarship mette a disposizione borse di studio fino a 50.000 euro per concedere a degli italiani eccezionali di intraprendere un percorso di ricerca o specializzazione all’estero.
 
Per simili opportunità visita la nostra pagina sulla Formazione per le Carriere Internazionali
 
Ente:Il Gruppo Ermenegildo Zegna rappresenta una delle più note realtà imprenditoriali italiane a gestione famigliare. Nel corso degli ultimi cento anni, la ricerca dell’eccellenza e lo spirito innovativo propri del marchio sono stati tramandati di generazione in generazione, permettendo al nome Zegna di rimanere sinonimo di qualità ed avanguardia.
 
Dove: All’estero
 
Destinatori: Laureati volenterosi di continuare gli studi
 
Quando: Anno Accademico 2016/2017
 
Descrizione dell’offerta: Le borse di studio permettono di conseguire una specializzazione post-laurea o un programma di ricerca all’estero in una qualsiasi di disciplina di studi. Verrà però data priorità ai candidate i cui programmi permetteranno loro di apportare un contributo all’Italia dopo il loro rimpatrio.
 
Requisiti:
Essere stato ammesso a un programma di ricerca/specializzazione post-laurea fuori dall’Italia
Avere ottenuto l’appoggio dell’università italiana di appartenenza
 
Documenti richiesti:
Completare un modulo di domanda
Una o più lettere di referenze, di cui almeno una accademica
 
Costi/Retribuzione: 50.000
 
Guida all’application: La presentazione della domanda e la selezione avviene attraverso le università che aderiscono al progetto, controlla che la tua università sia una di queste sul link dell’offerta!
 
Informazioni utili: Fondazione Zegna nasce il primo dicembre 2000 per volontà della Famiglia Zegna. La missione è dare continuità ai valori, al pensiero e all'azione di Ermenegildo Zegna, fondatore nel 1910 a Trivero, nelle Alpi biellesi, del Lanificio che ancora oggi porta il suo nome. Seguendo il suo esempio, qualità e dedizione vivono in armonia con la protezione dell'ambiente naturale, il benessere sociale e lo sviluppo culturale della comunità locale.
Se ti interessa il Luxury Management, vieni a scoprire il master dello IED ! 
 
Link utili:
 
A cura di Alessandra Marsico
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
La Bentley ricerca un intern a partire da settembre per lavorare per 12 mesi nell’Internship Placement Programme.
 
Ente: La Bentley è una storica azienda automobilistica britannica di autovetture di lusso fondata nel 1919 da Walter Owen Bentley a Cricklewood, nei dintorni di Londra ed è uno dei principali fornitori della Casa Reale inglese. Dopo un iniziale periodo di indipendenza e di successo, la Bentley fu acquistata dall'acerrima concorrente Rolls-Royce, che la rese per quasi ottant'anni una sorta di semplice marchio dei propri modelli. Dal 1998 è di proprietà del Gruppo Volkswagen.
 
Dove:  Regno Unito
 
Quando: 12 mesi
 
Destinatari: Studenti di qualunque paese all’ultimo anno della propria carriera universitaria
Scadenza:
 
Descrizione offerta: La Bentley offre la possibilità di svolgere una internship, a studenti iscritti all’ultimo anno del loro corso universitario, presso i suoi uffici per una durata di 12 mesi.   L’intern svolgera mansioni nell’ambito delle risorse umane, nell’analisi e nell’interpretazione di dati, nel contributo e supporto a progetti delle risorse umane, nella selezione del personale. Avrà inoltre l’opportunità di sperimentare l’ambiente del settore delle risorse umane. L’internship è pagata e avrete accesso a vari benefits quali ferie, assistenza sanitaria e facilitazioni presso i ristoratori
 
Per altre opportunità simili andate alla sezione “Formazione per le carriere internazionali
 
Requisiti:
-I candidati devono essere iscritti all’ultimo anno di Università di livello A o equivalente oppure aver completato (o stare studiando) una carriera attinente alle settore delle Risorse Umane o al Business.
-È richiesta una buona capacità di problem solving  e di analisi, possedere buone skills a livello sociale, spirito d’iniziativa ed entusiasmo.
- Qualità nel lavoro
- Alto livello di conoscenza dell’Inglese sia scritto sia orale
 
 Documenti richiesti: CV con indicazione degli studi in corso
 
Costi/retribuzioni L’internship è pagata e avrete accesso a vari benefits quali ferie, assistenza sanitaria e facilitazioni presso i ristoratori
 
Guida all’application: L’application è da effetturarsi on-line registrandosi al seguente link
 
Informazioni utili: Le application saranno selezionate al più presto e verrete contattattati per sapere il risultato della vostra candidatura
 
Link utili: Sito Bentley
 
Contatti utili:
UK Company Headquarters
Bentley Motors Limited
Pyms Lane, Crewe, Cheshire, CW1 3PL, England
+44 (0) 1270 255 155
 
A cura di Valerio Pellegrini
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente. LA REDAZIONE
 
I programmi di volontariato COINED sono un’esperienza unica per conoscere una cultura diversa mentre si lavora per un cambio positivo. Sono presenti posizioni in 24 destinazioni in America Latina nel campo del volontariato tra i vari ambiti di azione di COINED troviamo: Natura, salute, educazione
 
Ente: COINED è un’organizzazione estesa a livello mondiale con un DNA interculturale. È lieder in Amerina Latina nel campo dell’educazione internazionale. Offre esperienze internazionali nell’ambito dell’educazione e delle lingue. Con centri interculturali in 47 citta di 14 paesi del sud America COINED si è specializzato in programmi che hanno lo spagnolo come ingrediente principale. Ogni anno partecipano ai progetti COINED circa 4.000 persone.
 
Dove: Costa Ricae 24 altre destinazioni in America Latina
 
Quando: 9-12 settimane, 7-12 mesi, 5-8 settimane, 3-6 mesi, 2-4 settimane
 
Destinatari: Chiunque sia interessato al volontariato
 
Scadenza: Non specificato
 
Descrizione offerta: In Costarica COINED si concentra su progetti ambientali con l’obiettivo di aiutare a proteggere la flora e la fauna del paese. In particolare COINED opera nella foresta pluviale. Il programma di volontariato include la possibilità di salvare tartarughe marine, proteggere balene, progetti educativi. Puoi anche contribuire alla conservazione dei parchi nazionali e della loro eccezionale biodiversità.
 
Per altre opportunità simili andate alla sezione “Formazione per le carriere internazionali
 
Requisiti: Non è richiesta esperienza
 
Documenti richiesti: Non specificato
 
Costi/retribuzioni: Non previsto
 
Guida all’application: È possibile candidarsi al seguente link chiamando o contattando i singoli paesi in cui COINED opera, nel vostro caso è necessario contattare il Costa Rica
 
Informazioni utili: Informazioni Costa Rica
 
 
Contatti utili: Telefono COINED Costa Rica: Costa Rica+506 4 0001692
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
A cura di Valerio Pellegrini
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
 
LA REDAZIONE
 
INTERSOS cerca regolarmente personale in diversi settori per missioni all’estero retribuite con lo scopo di garantire assistenza maggiormente negli scenari di conflitto/post-conflitto
 
Ente: INTERSOS è un’organizzazione umanitaria senza fini di lucro, che opera a favore delle popolazioni in pericolo, vittime di calamità naturali e di conflitti armati. Fondata nel 1992 con il sostegno delle Confederazioni sindacali italiane, basa la sua azione sui valori della solidarietà, della giustizia, della dignità della persona, dell’uguaglianza dei diritti e delle opportunità per tutti i popoli, del rispetto delle diversità, della convivenza, dell’attenzione ai più deboli e indifesi. INTERSOS si riconosce nei valori della Confederazione CONCORD delle ONG europee; aderisce ai codici di condotta internazionali delle organizzazioni umanitarie e ai valori e principi in essi contenuti. INTERSOS è riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri, dalla Commissione Europea e dalle principali Agenzie delle Nazioni Unite; gode dello status consultivo nel Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) delle Nazioni Unite. INTERSOS è un’associazione indipendente che, con i propri operatori umanitari, interviene per dare risposte efficaci alle popolazioni che soffrono, private dei diritti, della dignità e dei beni essenziali nelle gravi crisi che si sviluppano particolarmente nelle regioni più povere del mondo. Mantiene una struttura operativa flessibile. La sede centrale in Italia coordina, sostiene e controlla le attività progettate nei paesi d’intervento dalle Unità decentrate. Gli Organi statutari che orientano, decidono e controllano le scelte, le attività e le finanze di INTERSOS, sono: l’Assemblea dei Soci, il Consiglio, la Società di revisione e di certificazione dei conti.
 
Scopri altre opportunità nella cooperazione qui !
 
Dove: in base alla posizione
 
Destinatari: coloro che rispondono ai requisiti
 
Quando: non specificato
 
Scadenza: non specificato
 
Descrizione: Il personale internazionale di INTERSOS opera nelle più gravi emergenze umanitarie al mondo, in condizioni spesso difficili che richiedono doti di resistenza e una forte motivazione. E’ necessario inoltre considerare che l’assistenza umanitaria viene spesso fornita in contesti di conflitto/post conflitto. Benché ci sia una forte e sempre maggiore attenzione alla gestione della sicurezza, bisogna anche tenere conto dei rischi che tali situazioni comportano. Fornire assistenza alle popolazioni a rischio dà enormi soddisfazioni ed è ciò che spinge INTERSOS a continuare nel proprio lavoro.
 
INTERSOS cerca regolarmente per le proprie missioni all’estero i seguenti profili:
-Generalisti: Capo Missione e Amministratore/Responsabile Finanza di Missione
-Specialisti nei settori d’intervento: coordinatore delle attività di Protezione/Educazione, Salute/Nutrizione, Sicurezza alimentare e WASH (Water, Hygiene and Sanitation)
 
INTERSOS offre ai propri operatori un contratto di collaborazione della durata di minimo 3 fino a un massimo di 12 mesi a seconda della durata del progetto e del contesto di lavoro.
Scopri altre occasioni di cooperazione qui !
 
Requisiti :
-Esperienza professionale in posizioni simili (anche non in paesi in via di sviluppo) di almeno due anni per le posizioni di minore responsabilità
-Buona conoscenza dell’inglese e/o del francese scritto, letto e parlato
-Forte motivazione per il settore umanitario
-Capacità di adattamento a condizioni di vita basiche e a contesti insicuri
 
 Retribuzione: il compenso viene calcolato sulla base di una griglia salariale e prende in considerazione l’esperienza professionale e il livello di responsabilità.
 
Guida all’application:
candidati qui !
 
Informazioni utili: INTERSOS copre le spese di viaggio da/per la missione di destinazione e di alloggio nella missione stessa. Le spese di vitto sono a carico dell’espatriato. INTERSOS non fornisce il Per diem. Per le località più disagiate, in aggiunta alle ferie, è prevista un R&R (Rest and Recuperation) policy.
 
Link Utili:
INTERSOS info qui !
 
Contatti:
Clicca qui per entrare in contatto con INTERSOS !
 
A cura di Vincenzo Streppone
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente. LA REDAZIONE
 
Dove studiare: Il costo della vita in Francia non è omogeneo su tutto il territorio. A Parigi la vita è più cara rispetto al resto della Francia, specie per quanto riguarda gli alloggi. Trovarne uno economico a Parigi ormai non è facile. Ecco perché molti studenti stranieri studiano in altre città del territorio francese.
 
Quando: In Francia l’anno accademico comincia a settembre o a ottobre e finisce a maggio o a giugno a seconda degli istituti. Vi sono due settimane di vacanza tra dicembre e gennaio, due a febbraio (le cosiddette “vacanze invernali”), due in primavera per le vacanze pasquali e infine due mesi di vacanze estive a luglio e agosto.
 
Iscriversi:
Per entrare al 1° anno: degli istituti universitari francesi (università o Grandes Ecoles) gli studenti europei che hanno ottenuto un diploma equivalente al "Baccalauréat" (l’equivalente dell’Esame di Stato italiano) devono pre-iscriversi sul sito APB tra il 20 gennaio e il 20 marzo dell'anno precedente anche se poi alcuni istituti richiedono delle pratiche complementari. In generale comunque non è richiesto alcun test d’ammissione.
L’accordo culturale italo-francese del 4 novembre 1949 precisa che i diplomi di "Baccalauréat" ("Bac") e di Maturità sono equivalenti ai fini dell’iscrizione all’università in entrambi i paesi. Il diploma originale dell’Esame di Stato è infatti redatto in quattro lingue, tra cui il francese, quindi non necessita di traduzione.
L'iscrizione al 1°anno per gli studenti extracomunitari si deve fare invece attraverso la DAP - Demande d’Admission Préalable - prima del 22 gennaio dell’anno  precedente a quello in cui ci si vuole iscrivere ad un ateneo francese. Si tratta di un modulo comunemente chiamato "Dossier Blanc” che va inviato all’indirizzo seguente:
Service de Coopération et d'Action Culturelle (SCAC)
Coopération Universitaire - DAP
Ambassade de France en Italie
Piazza Farnese 67 - 00186 Roma
 
L'iscrizione dal 2° al 5° anno cioè  al 2° e al 3° anno della Laurea Triennale (“Licence")  o al 1° e al 2° anno della Laurea Magistrale ("Master") è diversa per ogni istituto universitario francese. In genere occorre costituire una domanda di candidatura inserendo almeno:
- un CV ed una lettera di motivazione in francese
- una certificazione di lingua francese (DELF, TCF...)
- una traduzione dei titoli di studio e della pagella dei voti conseguiti in precedenza
L'istituto universitario scelto può inoltre convocare il candidato per un colloquio e/o un test scritto (soprattutto per l'accesso alla Laurea Magistrale).
 
L’iscrizione al Dottorato ("Doctorat") in Francia non prevede il superamento di un concorso per accedervi. Bisogna però prendere contatto con un professore disposto a dirigere la tesi e con la sua Scuola di Dottorato ("Ecole Doctorale") di riferimento.
 
Lezioni ed esami:
All’università i corsi vengono organizzati in moduli: ogni ciclo di laurea contiene un certo numero di moduli di cui  alcuni sono obbligatori e altri opzionali. Ora, ogni modulo  prevede un certo numero di corsi che si distinguono in due tipi: i "cours magistraux" e i "TD" o "TP".
Durante i "cours magistraux" (corsi magistrali) il professore tiene una lezione di fronte agli studenti che prendono appunti in aule ad anfiteatro che vanno dai 100 ai 1.000 posti. I "Travaux Dirigés" (Lavori Guidati) e "Travaux Pratiques" (Lavori Pratici) invece si svolgono in gruppi ristretti e servono ad arricchire i corsi magistrali grazie alla messa in pratica e all’approfondimento delle conoscenze teoriche esposte nei corsi magistrali. Si tratta di corsi obbligatori in cui le assenze sono controllate (contrariamente a quanto accade per i corsi magistrali). Una volta completati tutti i corsi del modulo questo è definitivamente acquisito.
 
Sono previsti due tipi di controllo delle conoscenze:
- Il "contrôle continu" (le verifiche in itinere) permettono di convalidare le conoscenze acquisite con brevi prove distribuite durante tutto l’anno in ogni materia insegnata.
- Il "contrôle final" o il "partiel" (l’esame) raggruppano il controllo delle conoscenze per l’insieme delle materie. Si tratta in questo caso di un esame completo suddiviso in due sessioni all’anno (solitamente una sessione invernale a gennaio e una estiva a maggio-giugno).
Non è possibile rimandare o ripetere più volte un esame. Se l'esame non viene superato, una sessione detta "di recupero" è organizzata o a fine giugno o a inizio settembresecondo il calendario di ogni facoltà.
 
Requisiti linguistici:
Non c’è una regola che determini il livello di francese richiesto per andare a studiare all'università in Francia. Molte università richiedono una certificazione di livello B2 o C1(DELF/DALF, TCF...) o richiedono agli studenti che non ne sono in possesso di sostenere un esame di lingua prima dell'inizio dell'anno accademico. Occorre informarsi presso le università scelte.
 
convalida esperienze
Il candidato deve compilare un dossier dettagliato sulla propria esperienza professionale e sulle competenze acquisite. Tale dossier viene poi presentato a una giuria che decide se convalidarlo del tutto o in parte. In caso di convalida parziale delle competenze vengono proposte al candidato alcune prescrizioni. Questi dispositivi vengono usati di frequente dalle università per determinare e convalidare il corrispondente livello in Francia dei corsi di provenienza degli studenti stranieri che desiderano iscriversi. In pratica esistono due procedure distinte: la VAP, che permette di accedere direttamente a una formazione dopo convalida del percorso precedente, e la VAE, che permette di ottenere in toto o in parte un diploma di laurea certificando le competenze del candidato.
 
Da quando poi la dichiarazione di Bologna (1999) ha lanciato il “Processo di Bologna” in Europa introducendo un sistema di titoli accademici facilmente riconoscibili e comparabili i 46 paesi che partecipano al processo di Bologna (fra i quali l'Italia e la Francia) hanno adottato l'ECTS (European Credit Transfer System): il superamento di un esame permette di acquisire un certo numero di crediti ECTS, che sono equivalenti ai Crediti Formativi Universitari (CFU) italiani. Inoltre, sempre grazie al Processo di Bologna, l'organizzazione degli studi universitari in 3 cicli, chiamato "3+2" in Italia e "LMD" (come "Licence, Master, Doctorat") in Francia, ha introdotto le seguenti equivalenze fra i titoli di studio francesi e italiani:
Licence (L) = Laurea Triennale = Bac + 3 (Esame di Stato + 3 anni di studio) = 180 ECTS
Master (M) = Laurea Magistrale = Bac + 5 (Esame di Stato + 5 anni di studio) = 300 ECTS
Doctorat (D) = Dottorato = Bac + 8 (Esame di Stato + 8 anni di studio)
 
Di conseguenza, gli studenti italiani possono far valere i propri titoli (per esempio Laurea Triennale o Magistrale) per proseguire gli studi in Francia (per esempio in "Master" o in "Doctorat") e viceversa.
 
I diversi livelli di Laurea:
Licence 1 (L1) = 1° anno della Laurea Triennale
Licence 2 (L1) = 2° anno della Laurea Triennale
Licence 3 (L1) = 3° anno della Laurea Triennale
Master 1 (M1) = 1° anno della Laurea Magistrale
Master 2 (M2) = 2° anno della Laurea Magistrale
 
I due tipi di Master (Lauree Magistrali) francesi:
- Master Professionnel (Master Pro): Laurea Magistrale che si conclude con uno stage il cui obiettivo è quello di portare lo studente verso il mondo del lavoro.
- Master Recherche: Laurea Magistrale che si conclude con la redazione di una tesi e il cui obiettivo è quello di portare lo studente verso il dottorato e il mondo della ricerca universitaria.
 
I titoli di studio rilasciati al termine di un percorso di studio professionale:questi titoli di studio altamente “professionalizzanti” prevedono molti stage e permettono agli studenti di inserirsi direttamente nel mercato del lavoro dopo soli due o tre anni di studi universitari. Fra questi titoli citiamo:
- Il DUT (Diplôme Universitaire de Technologie): si ottiene con due anni di studi dopo l’Esame di Stato ed è più o meno equivalente al Diploma di Tecnico Superiore (DTS) italiano.
- Il BTS (Brevet de Technicien Supérieur):  titolo di studio per istituti tecniciproposto dai licei francesi che però non prevede i due anni aggiuntivi di studio. È quindi meno specialistico del DUT.
- Licence Professionnelle: questa Licenceforma i giovani ai mestieri dei settori agricoli e industriali (agricoltura, pesca, settore forestale e naturale, genio civile, costruzione, meccanica, elettrotecnica, elettronica, produzione e trasformazioni) o ai mestieri del settore terziario (scambio e gestione, comunicazione e informazione, servizi della collettività, servizi alle persone).
 
Ergo:
DUT = Bac + 2 (Esame di Stato + 2 anni di studi) = 120 ECTS = Diploma di Istituto Tecnico Superiore   
Licence Pro = Bac + 3 (Esame di Stato + 3 anni di studi) = 180 ECTS = Laurea Triennale
 
Informazioni utili:
- Numero di università: 83
- Numero di studenti iscritti: circa 1,5 milioni (ossia il 62% degli studenti iscritti in Francia)
- Ambiti di studio: tutti
 
Link utili:
Università per economia, diritto, scienze politiche:
Université de Nîmes (Sud Francia)
Université de Lorraine (Nord-Est Francia)
Université de Rouen (Nord Francia)
Science Po (Parigi)
Université Catholique de Lyon (Sud- Est Francia)
  

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.