A 20 anni in Australia con il progetto Teacher Assistant di Wep

 

Un’alternativa all’esperienza di lavoro in Australia nelle farm o nell’hospitality? Si chiama Teacher Assistant ed è un programma rivolto ai giovani dai 20 ai 30 anni che desiderano lavorare nel territorio del Paese senza passare dal working holiday visa. WEP infatti, organizzazione internazionale che promuove scambi linguistici, educativi e culturali per ragazzi in paesi di tutti il mondo, offre la possibilità ai giovani della Penisola di insegnare italiano in una scuola australiana (dalle elementari alle superiori) affiancando il docente di lingua durante le ore di lezione in classe: un modo alternativo per perfezionare l’inglese e scoprire cultura e società di un Paese che continua ad affascinare generazioni di ragazzi.

Maria Carmen, 23enne della provincia di Brescia, negli anni dell’Università (Lingue e Letterature Straniere) ha riscoperto l’amore per la sua lingua e la sua cultura, oltre che per l’insegnamento. Mentre cercava il modo per unire tutte queste passioni a quella per il viaggio, è entrata in contatto con una ragazza che aveva fatto un’esperienza da Teacher Assistant, scoprendo le opportunità di questo programma. “Con estrema professionalità WEP mi ha aiutata a trovare un college che accettasse scambi per assistenti linguistici e in pochissimo tempo siamo riusciti a programmare la mia partenza.

Abbiamo chiesto a Maria Carmen, adesso al Mountain Lilydale Mercy College di Lilydale, quali sono i compiti di un Teacher Assistant e cosa significhi essere un docente in una scuola australiana:

Il mio ruolo prevede di fornire sostegno ad un insegnante durante le lezioni o agli studenti durante lo svolgimento degli esercizi. A volte capita che li aiuti in biblioteca durante le ore libere per approfondire gli argomenti trattati a lezione e integrarli anche con modi di dire, espressioni più giovanili e, perché no, le differenze fra i vari dialetti. A volte non è facile dare una risposta alle domande degli alunni, ma penso che sia proprio questa una delle componenti più affascinanti: c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare e da trasmettere. Una caratteristica interessante del sistema scolastico australiano è che permette di lavorare con fasce di età molto diverse tra loro: a cominciare dagli studenti dell’anno 7 (il primo anno di scuola secondaria) alle prese per la prima volta con lo studio dell’italiano, fino all’anno 12, anno in cui gli studenti stanno per sostenere l’esame conclusivo di italiano prima di diplomarsi.

C’è qualcosa in particolare che ti fa ritenere utile questa esperienza?

Durante il periodo in Australia credo di essere maturata non soltanto dal punto di vista lavorativo, ma anche come persona. I momenti vissuti lontano da casa, a contatto con persone così diverse, mi hanno resa più consapevole di quello che voglio e delle mie capacità, capendo ciò che realmente desidero per il mio futuro: insegnare la mia lingua nel mondo, condividendo esperienze di vita e viaggiando il più possibile. Anche per i miei successivi impieghi credo di aver imparato qualcosa: lavorare con docenti diversi mi ha fatto comprendere il modo migliore di rapportarmi agli studenti per creare una lezione che sia allo stesso momento intensa e coinvolgente.

Anche un 23enne del torinese, Michele, laurea in Mediazione Linguistica alla mano, lo scorso anno è partito per l’Australia. Per alcuni mesi il giovane è stato un docente della Hoppers Crossing Secondary College, scuola dell’omonima cittadina a una cinquantina di chilometri da Melbourne.

Volevo sfruttare l’esperienza all’estero per lavorare a contatto con gli alunni di una scuola straniera e conoscere la vita di uno studente in un sistema scolastico differente. Avendo conseguito già la laurea, pensavo non ci fosse modo per me di collaborare dall’interno con una scuola all’estero. Poi ho scoperto il programma Teacher Assistant di WEP: l’idea di insegnare italiano ai liceali, fianco a fianco con il loro professore, mi ha subito entusiasmato.  Lavoro molto con gli studenti dell’ultimo anno (17 e 18 anni) – continua Michele– in vista della prova finale che equivale al nostro esame di maturità. Quello che gli propongo sono esercizi sia orali (come l’ascolto di dialoghi in italiano) che scritti.” Ospitato presso una famiglia del posto per tutta la durata del progetto, che può variare da 2 a 11 mesi, Michele racconta di essere rimasto molto colpito anche dal supporto e dalla disponibilità dei colleghi, uno degli aspetti più positivi poiché permette di sperimentare il come si costruiscono relazioni interpersonali e professionali in un contesto differente. “Quella che sto facendo è sicuramente un’ottima esperienza: poter lavorare con persone più adulte ma potermi mettere in gioco anche con i giovani è uno dei modi più belli e emozionanti per scoprire gli aspetti più nascosti ed intimi di un Paese.

 

È bene ricordare che per partecipare al programma non è necessario essere laureati in Scienze della Formazione o lauree simili.

Per maggiori informazioni sul programma Teacher Assistant proposto da WEP: https://www.wep.it/trovare-un-lavoro-stage-alla-pari/inglese/australia/teacher-assistant

Carriere Internazionali in Tour: Università degli Studi di Torino - School of Management: Come avviare una Carriera Internazionale di successo

 

Il Carriere Internazionali in Tour prosegue il suo viaggio attraverso l’Italia e arriva a Torino! La sesta tappa del Tour promosso dall’Associazione Giovani nel Mondo verrà ospitata dalla School of Management dell’Università degli Studi di Torino e nei prossimi mesi toccherà Bologna, Bari, Messina, Roma e Perugia. Vuoi ricevere informazioni sul Tour e scoprire la tappa più vicina a te? Visita il nostro sito e non perdere i prossimi appuntamenti!

 

Il Carriere Internazionali in Tour vi da appuntamento al 16 novembre 2016, dalle ore 14.00 alle ore 18.00, presso la School of Management dell’Università degli Studi di Torino – Aula d’Onore, Via Ventimiglia 115.

 

Chi saranno gli ospiti della prossima tappa? L’Associazione Giovani nel Mondo, naturalmente, pronta a svelare i segreti per avviare una carriera internazionale con l’ausilio di un prezioso strumento, Carriereinternazionali.com, un sito web che supera le 300.000 visualizzazioni mensili; saranno ospiti d’eccezione The ONE Campaign, Just Knock, Decathlon Italia, AIESEC, Crcc Asia e WEP. Un appuntamento imperdibile che permetterà a tutti i partecipanti di entrare in contatto diretto con il mondo delle carriere internazionali, con gli esponenti di importanti ONG e con esperti del settore della comunicazione e dello sviluppo che condivideranno intuizioni e idee innovative. La partecipazione all’evento è gratuita! Prenota il tuo posto e compila il nostro form online.

 

Di seguito il programma dettagliato della tappa:

Come avviare una Carriera Internazionale di successo

16 novembre 2016

Università degli Studi di Torino - School of Management

Aula d’Onore

ore 14.00 – 18.00

Via Ventimiglia, 115 - Torino

 

 

 

Ore 14.15 - Registrazione dei partecipanti

 

Ore 14.30Dir. Dip. Di Management, Università degli Studi di Torino – Prof. Valter Cantino – Saluti di benvenuto

 

Ore 14.45Carriereinternazionali.com - Founder - Dott.ssa Daniela Conte Gli strumenti per avviare una carriera internazionale

 

Ore 15.00 – Barel - Oscar Barel e Veronica Barel - Il made in Italy nel mondo-Opportunità nel settore comunicazione

 

Ore 15.15 – The ONE Campaign –Giada Cicognola- Progetto Youth Ambassador, Italia

 

Ore 15.30Just Knock – Founder & CEO – Marianna Poletti – Trovare lavoro inviando idee al posto del CV

 

Ore 15.45Decathlon Italia – Claudia Valentini -  Il recruitment si rinnova

 

ore 16.00 – AIESEC – Emanuele Salaris - Esperienze professionali e di volontariato all’estero

 

ore 16.15 – Marketers- Giulia Giglio -  Un ponte tra giovani intraprendenti e imprese

 

ore 16.30Crcc Asia – Grace Abbà – Una carriera internazionale in Cina

 

ore 17.00WEP, World Education Programme – Dott.ssa Veronica Gosso - Come preparare la tua carriera internazionale con un’esperienza all’estero

 

Se vuoi aumentare le tue chance e vivere in prima persona un’esperienza internazionale partecipa al Festival delle Carriere Internazionali, l’attesissimo evento che animerà la Capitale dall’11 al 14 marzo 2017. Tra i quattro progetti del Festival scopri il Business Game, il gioco di ruolo dedicato al mondo del business, dei mercati internazionali, del marketing e della gestione aziendale. Misurati con un ambiente multiculturale, lavorando in lingua inglese e sviluppando capacità gestionali e tecniche fondamentali nel competitivo mercato del lavoro internazionale. Per i migliori possibilità di effettuare stage in importanti aziende! Cogli l’occasione e scopri di più su internationalcareersfestival.org!

 

Per maggiori informazioni:

www.internationalcareersfestival.org

www.carriereinternazionali.com

 

INFO

Giovani nel Mondo Association

Via Policarpo Petrocchi 10

00137 Roma – Italia

0689019538

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

A Roma dall’11 al 14 marzo 2017 si svolgerà la seconda edizione del Rome Press Game, progetto unico nel suo genere dedicato al mondo del giornalismo, della comunicazione internazionale e dell’interpretariato e traduzione, proponendosi come la prima simulazione al mondo di una redazione giornalistica su più livelli: radio, web e televisione. Il Rome Press Game permette ai partecipanti di vivere 4 giorni come veri giornalisti a contatto con esperti del settore, tecnici, cameraman e giornalisti che guideranno i partecipanti nella realizzazione di prodotti mediatici professionali. Avendo luogo all’interno del Festival delle Carriere Internazionali, il Rome Press Game è anche il megafono delle attività che si svolgeranno al suo interno, raccontando trasversalmente tutte le attività degli altri percorsi attraverso le diverse redazioni e rendendo fruibili nelle diverse lingue del Festival i materiali dei vari eventi attraverso il team dei traduttori.

Cogli l’imperdibile opportunità di seguire in prima persona lo svolgimento del Rome Press Game: candidati subito e segui dall’interno tutte le dinamiche organizzative e diventa tutor di ragazzi provenienti da tutto il mondo.


Ente: Giovani nel Mondo è un’associazione no-profit creata per dare nuovi spazi ai giovani e soprattutto alle loro idee. L’Associazione Giovani nel Mondo non persegue scopi di lucro, è indipendente, apolitica ed aconfessionale. L’Associazione persegue finalità sociali e culturali di carattere nazionale e internazionale; si rivolge principalmente a giovani di età compresa fra i diciotto e i trenta anni con lo scopo di affiancarli ed accompagnarli nel loro percorso di formazione e di crescita professionale, accademica e socio-cultura. Rimani sempre aggiornato sulle attività dell’Associazione Giovani nel Mondo su www.govaninelmondo.org

Dove: Da remoto, Roma

Destinatari: Giovani studenti o laureati nell’ambito della comunicazione

Quando: Da dicembre 2016 a marzo 2017 da remoto e sul posto dall’11 al 14 marzo 2017

Scadenza: 21 novembre 2016


Descrizione dell’offerta: Si ricercano tutor per il Rome Press Game (www.romepressgame.org). Compito dei tutor è di preparare il materiale didattico da fornire ai partecipanti, coordinare i lavori in accordo con il Director of Programs e l’Executive Director, assistere i gruppi di lavoro durante l’evento. In particolare, si ricercano giovani figure competenti nell’ambito della comunicazione e produzione giornalistica, cui compito sarà seguire come tutor i partecipanti delle simulazioni web/radio/tv, e giovani figure competenti nell’ambito dell’interpretariato, cui compito sarà seguire come tutor i partecipanti delle simulazioni come traduttori.


Requisiti per il Rome Press Game - Una o più delle seguenti esperienze e/o conoscenze:
- Precedente Esperienza in un Press Game o simulazioni similari in Italia e/o all’estero
- Conoscenza approfondita della lingua inglese (livello minimo C1) come base (l’intero svolgimento dei giochi sarà in inglese). È richiesta inoltre la conoscenza di una o più delle seguenti lingue: francese, spagnolo, tedesco, russo, arabo, cinese, utili per le differenti comunicazioni giornalistiche ed essenziali per i traduttori.
- Capacità di ricerca
- Precedente esperienza come tutor/assistente in aula
- Titolo di laurea triennale, possibilmente in comunicazione, lingue, interpretariato, lettere, giornalismo e scienze politiche
-Sarà motivo di preferenza la conoscenza ed il corretto uso delle piattaforme wordpress e joomla

Retribuzione: Vitto e alloggio durante la conferenza. Rimborso parziale del biglietto aereo o treno


Guida all’application: Inviare il proprio CV a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Link utili:
www.internationalcareersfestival.org
www.romebusinessgame.org

Contatti utili:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’Associazione Giovani nel Mondo, fondatrice e organizzatrice del Festival delle Carriere Internazionali, è orgogliosa di annunciare una partnership con Barel Italia, azienda specializzata in artigianato e arredamento per la casa made in Italy.

 

Barel, impresa fondata nel 1956 da Augusto Barel e sua moglie, è paradigma dell’abilità artigianale all’italiana con due obiettivi principali: qualità e affidabilità. Da allora la compagnia si è ampliata raggiungendo nuovi mercati a livello internazionale: Francia, Inghilterra, Germania, Grecia, Russia e Stati Uniti. Nonostante i cambiamenti nel mercato e la sua espansione Barel rimane sempre un’impresa a carattere familiare, segno di continuità e rispetto per il tradizionale processo di lavorazione del ferro.  

 

Ora, in collaborazione con il Festival delle Carriere Internazionali, Barel fornirà borse di studio ai 30 partecipanti più meritevoli. L’azienda ha quindi deciso di supportare 3 studenti per 10 paesi diversi: Spagna, Francia, Azerbaijan, Turchia, Kazakistan, Canada, India, Giappone, Messico e Armenia. Le 30 borse di studio copriranno i costi della conference fee per la partecipazione ad uno dei progetti dell’edizione 2017 del Festival:

Rome Model United Nations - la più grande simulazione delle Nazioni Unite in Europa con oltre 1000 partecipanti da più di 100 paesi.

Rome Business Game - una competizione di case study dove gli studenti non solo presentano le proprie soluzioni innovatrici che possono poi essere utilizzate dalle compagnie partner del Festival, ma anche dove i vincitori riceveranno possibilità di internship e colloqui.

Rome Business Game - la prima simulazione a livello mondiale dedicata al mondo dei media e del giornalismo, dove i partecipanti potranno imparare esattamente cosa significa essere un giornalista o un traduttore in ogni tipo di canale: TV, Radio e giornale Web.

Rome International Careers Course - un corso di 4 giorni molto intenso pieno di ospiti eminenti e workshop utile alla preparazione per ogni carriera a livello internazionale, sia presso una multinazionale sia presso un'agenzia delle Nazioni Unite.

 

L’Associazione Giovani nel Mondo non potrebbe essere più grata a Barelle per il regalo che sta offrendo ad alcune delle giovani menti più brillanti del mondo.

La  Fiera delle Carriere Internazionali 2017 sarà aperta al pubblico gratuitamente con oltre 200 espositori e opportunità professionali per tutti i giovani provenienti da ogni parte del mondo: appuntamento a Roma dall'11 al 14 marzo 2017, presso Circo Massimo, per partecipare alla terza edizione della Fiera delle Carriere Internazionali

Nel corso degli anni l’Associazione Giovani nel Mondo (GnM) ha maturato partenariati e collaborazioni con organizzazioni e istituzioni italiane, europee e internazionali che accompagnano il lavoro di crescita dell’associazione e contribuiscono alla formazione dei giovani.

Nel 2015 GnM ha organizzato la prima Fiera delle Carriere Internazionali ad integrare l’esperienza del RomeMUN 2015.

Nel 2016 è nato il Festival delle Carriere Internazionali costituito da 5 progetti: RomeMUN, Rome Press Game, Rome Business Game, Corso di Orientamento e Fiera.

Per il 2017 si darà la possibilità ai giovani partecipanti  di effettuare attività di recruitment attraverso i vari espositori dando una priorità ai partecipanti dei vari progetti.

Proprio la Fiera costituisce il punto di maggiore incontro e aggregazione per giovani interessati a lavorare o formarsi in ambiti quale cooperazione, media, sviluppo, relazioni internazionali, comunicazione, lingue e traduzione e simili. Saranno però presenti anche grandi aziende del settore privato interessati a giovani con una formazione internazionale e poliedrica. La Fiera inoltre sarà aperta gratuitamente a tutti gli interessati.

Nel corso della Fiera 60.000 giovani, liceali e universitari, avranno l'opportunità di incontrare oltre 200 espositori e confrontarsi direttamente con i funzionari degli Organismi Internazionali, con i rappresentanti delle più importanti ONG in Italia e nel mondo, con esponenti di importanti aziende e rappresentanti delle Top Universities and Business School.

Gli obiettivi della Fiera sono molteplici. Oltre alla valorizzazione della dimensione internazionale delle carriere nei diversi ambiti e settori, la Fiera intende promuovere l’importanza della formazione all’estero ospitando enti e istituzioni universitarie e di alta formazione. Uno degli obiettivi è inoltre quello di permettere ai giovani di orientarsi nel difficile mondo del lavoro e della formazione offrendo l’opportunità di incontrare grandi enti sia pubblici che privati aperti al dialogo e pronti a rispondere alle domande degli interessati

La Fiera sarà inoltre un’eccezione nel panorama italiano dato che promuoverà l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, permettendo alle organizzazioni di incontrare chi è in cerca di lavoro Tutti gli enti presenti, infatti, presenteranno le opportunità di lavoro, stage, collaborazione presso le proprie strutture e riservando il recruitment proprio ai partecipanti con momenti di incontro e colloqui dedicati.

La Fiera inoltre si propone di promuovere lo scambio tra il sistema educativo e il sistema economico-produttivo per colmare il gap tra il mondo della formazione e quello dal lavoro, valorizzando le migliori esperienze.

A partire da quest'anno ci saranno molte novità: sarà presente un’area Start-up in cui i ragazzi avranno la possibilità di affacciarsi alle realtà delle idee innovative, create nella maggiorparte dei casi da loro stessi coetanei. Si aprirà anche una  Video Fair, che consente il collegamento online con prestigiosi enti di livello internazionale e l'Area Digitale dedicata all’innovazione tecnologica e tesa a incoraggiare la partecipazione attiva dei giovani presenti.

Nel corso degli anni la Fiera si è confermata come l'evento internazionale per eccellenza e durante le ultime edizioni si è assistito a una crescita sempre costante dei visitatori e degli espositori..

Si ricorda agli interessati che, come per le precedenti edizioni l'ingresso è gratuito, e che le iscrizioni apriranno a dicembre 2016 registrandosi al seguente link. Per maggiori informazioni si prega di consultare i seguenti siti:

Carriere Internazionali  

International Careers Festival

Giovani nel Mondo

Fiera carriere internazionali: attraverso gli occhi dei partecipanti

Carriere Internazionali in Tour: Università degli studi di Milano

Una Carriera Internazionale tra Istituzioni e ONG

Il Carriere Internazionali in Tour arriva a Milano! Anche quest’anno l’Università degli Studi di Milano ospiterà una tappa del Tour in collaborazione con il COSP - Centro per l’Orientamento allo Studio e alle Professione dell’università, che nei prossimi mesi toccherà le maggiori città italiane, la seconda edizione di un’iniziativa ideata e promossa dall’Associazione Giovani nel Mondo. Non perdere l’occasione e scopri la tappa più vicina a te. La partecipazione all’evento è gratuita! Registrati e compila il nostro form online

L’appuntamento è fissato per il 9 novembre 2016, dalle ore 9.00 alle ore 12.30, presso l’Università degli Studi di Milano – Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione, Sesto San Giovanni. Prenderanno parte alla quinta tappa del Tour: Carriereinternazionali.com, Medici senza Frontiere, Amnesty International, The ONE Campaign, WEP e Just Knock. I partecipanti all’evento avranno la possibilità di avere un contatto diretto con il mondo delle carriere internazionali, con gli esponenti di importanti ONG e con esperti del settore della comunicazione e dello sviluppo che condivideranno intuizioni e idee innovative. Le personalità che interverranno alla conferenza e il team dell’Associazione Giovani nel Mondo sarà a vostra disposizione per fornirvi chiarimenti e consigli volti ad orientare e costruire un personalissimo percorso formativo e lavorativo nell’intricato ma stimolante panorama internazionale.

Di seguito il programma dettagliato della tappa:

 

Una Carriera Internazionale tra Istituzioni e ONG

Sesto San Giovanni (MI), mercoledì 9 novembre 2016

Ore 9.00 – 12.30

Università degli Studi di Milano

Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione, Sesto San Giovanni

Aula Magna-Piazza Indro Montanelli 1

 

Registrazioni ore 9.00

Cos’è una Carriera Internazionale ore 9.30

- Carriereinternazionali.com- Founder,  Dott.ssa Daniela Conte – Una carriera internazionale tra Nazioni Unite, Istituzioni Europee e Carriera Diplomatica

- Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano - Le Opportunità per la Cina

Lavorare nelle grandi ONG internazionali ore 10.30

- Medici Senza Frontiere  Maria Luisa Garofalo- Opportunità professionali nel mondo dell’umanitario

- Amnesty International Roberta Zaccagnini – Una carriera per i Diritti Umani

- The ONE Campaign – Luca Bertozzi – Progetto Youth Ambassador, Italia

Gli strumenti per trovare lavoro: CV e Lettera Motivazionale ore 11.45

- WEP – Francesca CrocchioloWorld Education Programme, Come preparare un CV di successo

- Just Knock- Founder & CEO- Marianna Poletti- Trovare lavoro inviando idee al posto del CV

 

Se ancora non lo conosci, partecipa alla tappa del Tour e scopri tutte le novità sull’ottava edizione del Festival delle Carriere Internazionali, l’attesissimo evento che animerà la Capitale dall’11 al 14 marzo 2017. Per scoprire i progetti e conoscere tutte le condizioni visita il nostro sito.

La partecipazione all’evento è gratuita! Registrati e compila il nostro form online

 

Per maggiori informazioni:

www.internationalcareersfestival.org

www.carriereinternazionali.com

 

INFO

Giovani nel Mondo Association

Via Policarpo Petrocchi 10

00137 Roma – Italia

0689019538

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’unica simulazione al mondo interamente dedicata al mondo del giornalismo

Dopo il successo delle scorse edizioni il Rome Press Game viene riconfermato tra i quattro progetti del Festival delle Carriere Internazionali. Un percorso svolto interamente in lingua inglese, ideato per coinvolgere in particolare studenti di comunicazione, lettere, relazioni internazionali, interpretariato e traduzione, scuole di giornalismo e master in giornalismo e comunicazione che dall’11 al 14 marzo 2017 avranno la possibilità di scendere in campo come reporter, all’interno della più grande cornice del Festival delle Carriere Internazionali. Le iscrizioni sono aperte fino al 16 dicembre sul sito www.romepressgame.org

I partecipanti al Rome Press Game potranno scegliere se cimentarsi nel ruolo di giornalista oppure se candidarsi in qualità di interprete o traduttore. Il team di giornalisti si cimenterà in tre forme di giornalismo: radio, tv e web. I partecipanti scriveranno articoli e comunicati volti a testimoniare day by day le conferenze e i dibattiti che animeranno il Festival, realizzeranno talk show e tv-news con testimonianze e interviste dei delegati e dei businessman di questa edizione, nonché dei vari funzionari e ambasciatori ospiti all’evento. Gli interpreti e i traduttori accompagneranno i lavori del team dei giornalisti traducendo il materiale da loro prodotto e occupandosi della redazione di video in lingua e di interpretazione simultanea. Le lingue sulle quali potranno cimentarsi oltre all’inglese sono: spagnolo, francese, tedesco, russo, arabo e cinese. 

Grazie a questo binomio tra giornalisti e traduttori, esperti di comunicazione da un lato e di lingue dall’altro, il Rome Press Game riprodurrà le caratteristiche tipiche dei grandi news network internazionali come BBC, CNN, Al-Jazeera che trasmettono ormai in tantissime lingue diverse e con un approccio contenutistico e semantico differenziato sulla base del target di riferimento.

Tutti i partecipanti saranno supportati durante le giornate da veri giornalisti, traduttori e tecnici del settore come cameraman e montatori al fine di acquisire abilità specifiche sui metodi e sui linguaggi del giornalismo nelle sue molteplici sfaccettature (uffici stampa, giornali online, radio, televisione). Grazie a questo approccio practice oriented, all’integrazione di una serie di conoscenze teorico-pratiche, agli approfondimenti seminariali previsti durante i giorni della simulazione e all’affiancamento di tecnici specializzati dei vari settori, i partecipanti avranno l’occasione di vivere a 360° l’aspetto editoriale e redazionale di un prodotto mediatico.

Il Rome Press Game è patrocinato, tra gli altri, dall’Ordine dei Giornalisti e vedrà come ospiti giornalisti d’eccezione del calibro di Lucia Annunziata e Giorgio Zanchini, ospiti della scorsa edizione. La simulazione avrà anche un risvolto pratico, i migliori partecipanti avranno infatti l’occasione di effettuare delle visite lavoro presso importanti redazioni e vedranno pubblicati i loro lavori su importanti testate internazionali. Visita il nostro canale youtube e scopri i video realizzati nelle scorse edizioni.

Il Rome Press Game è parte del Festival delle Carriere Internazionali che si svolgerà dall’11 al 14 marzo 2017, il primo evento interamente dedicato a giovani-lavoro e internazionalità, ideato dall’Associazione Giovani nel Mondo (GnM). Più di 200 i posti previsti per il progetto Rome Press Game e 20 le borse di studio messe a disposizione da GnM; per l’occasione Roma ospiterà ben 30.000 partecipanti da più di 100 paesi al mondo. Multiculturalismo, lavoro, internazionalizzazione e formazione le parole chiave che contribuiranno a rendere il Festival delle Carriere Internazionali un’occasione preziosa di incontro e scambio di esperienze, sogni e conoscenze.

 

Per maggiori informazioni: 
www.internationalcareersfestival.org
www.carriereinternazionali.com 

INFO
Giovani nel Mondo Association

Via Policarpo Petrocchi 10
00137 Roma – Italia
0689019538
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

“Partnerships for the Goals” lega oggi GnM e AIESEC ad un’unica causa: più opportunità ai giovani per un mondo migliore

 

È da una forte vicinanza di valori che AIESEC Italia e Giovani del Mondo decidono di investire in una collaborazione che può essere riassunta dal Goal di Sviluppo Sostenibile numero 17 “Partnerships for the goals”.

 

Nel settembre 2015 le Nazioni Unite, definendo i Sustainable Development Goals, avevano, in maniera molto attenta, evidenziato il fatto che i 17 goal, per essere raggiunti entro il 2030, devono essere responsabilità di ciascun individuo, organizzazione, associazione, ente e impresa. Ogni persona deve diventare, attraverso il suo contributo giornaliero, attore consapevole di un unico obiettivo generale: un mondo sostenibile e migliore.

 

In questa visione si uniscono due delle più grandi organizzazioni che rappresentano i giovani in Europa: Giovani nel Mondo ed AIESEC.

“Quello che facciamo è offrire opportunità ai giovani, i leader del futuro. È nostro compito offrire loro tutti gli strumenti necessari al fine di arrivare domani pronti a rappresentare nel modo più consapevole possibile l’Italia in Europa e nel mondo”, sono le parole di Maria Laura Picciolo, responsabile delle pubbliche relazioni di AIESEC Italia.

 

La collaborazione si fonda sui concetti di condivisione, di orientamento verso le soluzioni (piuttosto che focalizzarsi sui problemi), e di intraprendenza. Valori che entrambe le organizzazioni si pongono di vedere non solo all’interno della membership, ma soprattutto all’interno dell’intero contesto italiano.

 

Questa unione di realtà così dinamiche e determinate non può che costituire un importante primo passo verso un futuro con maggiori opportunità per i giovani italiani, un contributo concreto e misurabile ai Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite e una mentalità di condivisione e supporto reciproco di cui non si è mai sazi.

 

Per maggiori informazioni visitare aiesec.it o internationalcareersfestival.org e scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Partecipa all’unica simulazione delle dinamiche aziendali al Festival delle Carriere Internazionali 2017

 

Dopo il successo della prima edizione, il Rome Business Game viene riconfermato tra i quattro progetti protagonisti del Festival delle Carriere Internazionali 2017. Dedicato al mondo del business, dei mercati internazionali, del marketing e della gestione aziendale, il Rome Business Game è un progetto ideato per studenti e neolaureati che vogliono mettersi alla prova e confrontarsi con alcune delle realtà economiche ed aziendali più importanti al mondo. Per saperne di più, visita il nostro sito web http://www.internationalcareersfestival.org/static/5/rome-business-game/presentation

 

Sono 300 i posti disponibili per il Rome Business Game e 30 le borse di studio messe a disposizione dall’Associazione. I futuri candidati verranno suddivisi in due categorie: il team Junior, liceali e universitari al loro percorso triennale o al primo anno di Laurea Magistrale, e il team Expert, ragazzi al secondo anno di Laurea Magistrale e neolaureati. Il Rome Business Game costituisce un importante trampolino di lancio per entrambi i team, con opportunità concrete di crescita personale e lavorativa. I vincitori di entrambi i team avranno opportunità concrete per avviare la propria carriera, offerte di tirocini curriculari per il team Junior e possibilità di stage in azienda per il team Expert sono i premi messi in palio per i vincitori del Business Game.

I partecipanti avranno modo di incontrare esperti del settore, di presentare proposte e soluzioni innovative e, al contempo, di sviluppare o affinare una serie di soft skills essenziali per una carriera di successo, spesso sottovalutate nella formazione accademica tradizionale: apprendimento delle tecniche di gestione d’impresa, analisi e approfondimento delle dinamiche aziendaliteam working e capacità di problem solving. Le conferenze e tutti progetti del Festival verranno interamente svolti in lingua inglese, dal momento che all’evento parteciperanno candidati proveniente da oltre 100 paesi diversi, concorrendo a creare un clima di scambio e multiculturalità che lascerà il segno a livello personale, oltre che professionale, in tutti i futuri delegati.

Hanno contribuito al successo della prima edizione organizzazioni profit e no-profit di portata internazionale, tra le quali figurano UNICEF, Save the Children, Deloitte, Sara Assicurazioni, Rainbow e Hilton Waldorf Astoria. Tra i protagonisti più importanti di quest’anno ritroviamo il nome di Alitalia, uno dei partner ufficiali del Festival che proporrà sfide nuove ed avvincenti a tutti i candidati e offrirà loro preziose opportunità di stage in azienda. Quali saranno gli altri partner ufficiali di questa edizione? Seguiteci sul nostro sito http://www.internationalcareersfestival.org/ e non perdete tutte le novità del Festival!

Il Festival delle Carriere Internazionali si sta avvicinando e il Program Director della nuova edizione del Business Game, Luca Marco Giraldin von Lahnstein, dà il benvenuto a tutti i nuovi candidati! Fatti contagiare dal suo entusiasmo e leggi la sua testimonianza cliccando su http://www.internationalcareersfestival.org/dynamic/12/social-events/il-program-director-del-rome-business-game-2017-vi-d%C3%A0-il-benvenuto/86/b

Inoltre, segnaliamo la selezione di tutor per Rome Business Game! Sei pronto a metterti in gioco? Visita il nostro sito e scopri l’offerta http://www.internationalcareersfestival.org/dynamic/12/social-events/cerchiamo-tutor-per-il-rome-business-game!/87/b 

 

Per ulteriori informazioni:

www.internationalcareersfestival.org

www.carriereinternazionali.com

 

INFO E CONTATTI

Giovani nel Mondo Association

Via Policarpo Petrocchi 10

00137 Roma – Italia

0689019538

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cari Delegati,

 

è con grande gioia che vi invito a partecipare all’ottava edizione del Rome Model United Nations (RomeMUN), la più grande simulazione internazionale delle Nazioni Unite in Europa. Questa prestigiosa conferenza si svolgerà dall’11 al 14 marzo 2017 nella splendida città di Roma.

Il RomeMUN è un evento unico nel suo genere, un successo dovuto a una reputazione internazionale  maturata edizione dopo edizione e ad alcune iniziative che hanno reso l’esperienza del MUN un avvenimento sempre più prestigioso. Il RomeMUN ha introdotto elementi innovativi volti ad offrire a tutti i suoi partecipanti un’esperienza entusiasmante, promuovendo allo stesso tempo le loro carriere e potenziando le loro capacità. Giunto alla sua ottava edizione, stiamo lavorando alla preparazione di un evento elettrizzante.

-Dibattiti dinamici, inclusivi e ben strutturati. Per 4 giorni 200 giovani, provenienti da più di 50 paesi del mondo, si incontreranno per affrontarsi su un dibattito senza precedenti sul tema del “Empowering Youth through Dialogue”. Insieme al nostro staff, formato da oltre 100 ragazzi, ad alcuni rappresentanti dei 7 comitati e a rinomati ospiti ed esperti del settore, tutti i delegati avranno la possibilità di sperimentare in prima persona l’intricato mondo della diplomazia. Che questo rappresenti il vostro primo MUN oppure no, sarà nostra cura venire in contro alle necessità di tutti stimolando la vostra partecipazione e coinvolgendovi al massimo nei dibatti.

-Una miscela perfetta di formazione e divertimento. Non ci saranno momenti morti durante la conferenza, abbiamo preparato per voi numerosi eventi sociali e culturali. Tuttavia, avrete l’opportunità di visitare il centro storico di Roma.

-Uno dei network più influenti del mondo. Durante il RomeMUN i delegati avranno l’occasione di incontrare e interfacciarsi con diversi giovani leader e attivisti provenienti da tutto il mondo. La fine della conferenza segnerà in realtà l’inizio di una lunga collaborazione con professionisti con i vostri stessi interessi e aspirazioni.

Insieme al mio team sono ansioso di incontrarvi a Marzo 2017. Dedicate un momento all’esplorazione del nostro sito www.romemun.org e alle brochure messe a disposizione per la preparazione alla conferenza. Per qualsiasi informazione non esitate a contattarci all’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Unitevi a noi e condivideremo sicuramente un momento indimenticabile!

 

Sinceramente,

Ebenezer Essilfie-Nyame

Segretario Generale

Rome Model United Nations 2017

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.