Luca Marco Giraldin, esperto nel campo del Luxury Management, risponde ad alcune domande per noi di Carriere Internazionali sulla sua esperienza lavorativa e ci dà alcuni spunti di riflessione su come raggiungere le nostre ambizioni lavorative
 
In un periodo in cui molti giovani non sanno che strada prendere, viste le moteplici difficoltà  che si hanno nellincontrare un impiego, cosa è per te il successo a livello professionale oggi?
 
Sicuramente posso dire che è una domanda abbastanza controversa dipendendo da diversi fattori, personali e professionali. Differentemente da qualche decina di anni fa, il mercato del lavoro di oggi si dimostra molto più esigente e competitivo, spesso portando i giovani a dover compiere delle scelte per motivi di necessità, anche a discapito delle proprie passioni e delle proprie attitudini. Il successo professionale sicuramente è dinamico: se a 18 anni implica il superamento della tanto temuta maturità e successivamente della laurea triennale e/o specialistica, in seguito assume una connotazione meno marcata. Superare uno stage, affrontare la prima promozione, iniziare un’attività in proprio, ottenere una stabilità economica, avere la possibilità di un’alta mobilità e trovare il lavoro dei propri sogni credo siano tutti aspetti che si possono verificare nel corso della vita professionale di ognuno.  Ma sognare al giorno d’oggi costa molto. Come dissi qualche tempo fa in un intervento con degli studenti di marketing - il tempo, lo spazio ed il silenzio saranno i nuovi “lussi” del futuro. Il sogno lo sarà professionalmente parlando. Avere la libertà di poter scegliere il proprio futuro, realizzarlo secondo le proprie ambizioni, con coraggio, dedizione e ricevendo delle adeguate gratificazioni. Questo è il successo.
 
Qual è il percorso che ti ha portato a diventare un consulente nel Luxury Management e quali studi consiglieresti a un giovane che voglia intraprendere la tua stessa strada?
 
La scelta di intraprendere un percorso in Economia e Management Internazionale è arrivata relativamente tardi nel mio percorso scolastico; avevo pensato di iniziare un percorso in Medicina e Chirurgia che rappresentava un po’ il mio sogno d’infanzia o di proseguire in Giurisprudenza. Non mi aspettavo nemmeno di rimanere in Italia, avevo voglia di viaggiare. Tuttavia ho optato per l’università Bocconi che grazie alle proprie early admission actions mi ha permesso, ancora prima dell’esame di maturità, di poter inquadrare il mio percorso universitario. Il mio percorso tuttavia non è stato puramente analitico. Sin dal secondo anno, ho definito il mio curriculum in una dimensione internazionale e più creativa come quella del marketing, avendo anche la possibilità di sperimentare con mano le competenze acquisite nella holding di famiglia durante gli studi. Prima della laurea specialistica, che mi ha portato in Francia, Svizzera e Cina ho iniziato a lavorare come consulente marketing nell’ambito fashion e luxury per delle PMI del Triveneto e poi, alla conclusione dei miei studi sono stato inserito in Cartier Cina e poi North America dove sono rimasto fino allo scorso anno. Attualmente sono tornato in Italia sia come libero professionista che come responsabile marketing di un nuovo brand di moda perché nonostante tutto credo che il nostro Paese sia una delle culle del lusso e che la difficile situazione economico-finanziaria lasci ancora spazio per il perpetrarsi, in maniera proficua, della tradizione del made in Italy. A chi volesse intraprendere il mio percorso in realtà non ho un percorso preciso da consigliare: le strade sono molteplici, dipende dalle attitudini. Essere un marketer implica delle buone competenze analitiche, manageriali, creative e sociali. A tal proposito un percorso in Economia, Management o Scienze della Comunicazione può risultare importante per costruire le future basi professionali. Tuttavia, se la creatività ed il talento sbocciassero e si decidesse di assecondarli, un percorso triennale più tecnico spesso non preclude delle posizioni manageriali soddisfacenti e competitive.
 
Quali capacità e quali skills dovrebbe avere e sviluppare?
 
Le parole chiave sono ambizione, creatività, spirito critico ed analitico. Il marketing rimane una funzione aziendale dalle molteplici sfaccettature, delle quali ogni realtà aziendale applica una propria interpretazione e dunque richiede degli skills diversi. Secondo me, l’importante è riuscire a pensare fuori dal “box”. Cercare di avere un approccio diverso alla staticità e cruda realtà dei dati, capire che marketing lett. “mettere sul mercato” è un ramo del management che ruota attorno al consumatore. Una visione sociale è dunque necessaria per “accordare” in questa chiave tutte le altre funzioni aziendali ed utilizzare in maniera efficace i dati che il mercato ci offre per poter garantire un vantaggio competitivo duraturo alla nostra realtà aziendale.
 
Quanto conta la dimensione internazionale nell'ambito del Luxury Management,quindi lo studio delle lingue ed esperienze allestero?
 
La dimensione internazionale nel luxury e fashion management è fondamentale. Non c’è società o essere umano che non venga a contatto con il concetto di bene di lusso nella propria vita; è altresì vero che questo può assumere connotati ben diversi nelle diverse culture - ostentazione, riflessione, eleganza, eternità, transitorietà, successo, discrezione. Il manager deve dunque riuscire ad interpretare correttamente la dimensione culturale per poterla tramutare in un vantaggio economico e per farlo è necessario che impari a conoscere il mondo - viaggiando, interagendo in un ambiente multi-culturale ed imparando le lingue straniere. In particolare, quest’ultima competenza è sempre più un prerequisito per poter ambire ad una qualsiasi posizione manageriale nelle varie aziende, specie per la lingua inglese. In questo particolare momento storico inoltre, la conoscenza di una seconda o terza lingua straniera, in particolar modo delle lingue orientali, russo ed arabo può diventare un plus non indifferente nella scelta di una risorsa umana. 
 
Quanto conta acquisire delle competenze trasversali?
 
Dipende da cosa intendiamo come competenze trasversali. Spesso ho sentito usare l’espressione “qualsiasi cosa va bene, se fa esperienza” e questo principio rientra a perfezione nell’idea di uscire dal “box” alla quale accennavo in precedenza. Per quanto sia importante la formazione accademica (sui libri) non è tutto e come la mente, bisogna coltivare il proprio corpo ed il proprio spirito. Lo sport ad esempio insegna molto riguardo al lavoro in squadra, all’essere capaci di superare i propri limiti od ambire a dei risultati condivisi. Questo però è esattamente quello che si richiede anche in ambito aziendale, dunque oltre ad un vantaggio in termine di benessere fisico, si tempra anche la mente e la personalità. Un altro aspetto è quello associativo. Molte realtà universitarie italiane, a differenza di quanto accada negli Stati Uniti, non hanno coltivato un solido “spirit” studentesco, di integrazione degli studenti e dell’università in una dimensione più personale. Il mio consiglio in questo caso è di partecipare ad alcune attività associative durante i propri studi, per sviluppare i propri interessi, le proprie inclinazioni personali. Nel mio caso, oltre ad essere tuttora membro della mia senior society bocconiana, la Società della Taula, ho partecipato a realtà nel campo della diversity, dello sviluppo imprenditoriale, della moda e, forse cruciale nel mio percorso personale delle relazioni internazionali. Dal 2009 mi sono infatti avvicinato al mondo degli MUN - Model United Nations prima a Milano, con il MILMUN e poi negli ultimi anni a Roma, con il RomeMUN di cui sono stato Segretario Generale per due anni. In questo caso la passione è stata accompagnata da un notevole sviluppo di alcune soft skills, la capacità di interagire con gli altri, di rispettare un dialogo diplomatico, di entrare in un ambiente multiculturale e di ampliare i propri orizzonti sulle tematiche più importanti della nostra società, mi hanno reso non solo un professionista, ma anche una persona più consapevole. 
 
Cosa pensi abbia fatto la differenza nel tuo caso?
 
Ancora non lo so, credo sia presto per poter dire di aver raggiunto un punto di arrivo, semmai ho appena lasciato una prima base del mio percorso professionale nel viaggio verso la home base. Ognuno deve capire per sé quello che lo distingue rispetto gli altri e dare il massimo per poter sviluppare il proprio potenziale. Nel mio caso, sicuramente il mio background linguistico è stato utile, ma lo stesso potrei dire per la mia formazione e per le opportunità che mi sono state date. Ma soprattutto, mi sento di invitare tutti coloro che stanno leggendo queste parole a rischiare ed essere ambiziosi. La competizione, con se stessi come con gli altri, non deve necessariamente essere deleteria, anzi può rivelarsi un ottimo strumento di auto-analisi e di miglioramento personale e di gruppo. Dunque impegnatevi nello studio e nelle vostre attività extracurriculari, ma ricordate di rischiare ed ambire al massimo, perché “the sky is the limit”. Buona fortuna per i vostri successi futuri!
 
A cura di Valerio Pellegrini
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente. LA REDAZIONE
 
Hai una vita frenetica? Non riesci a trovare tempo per andare all’università? Non riesci a incastrare gli impegni di lavoro con lo studio? Il digital learning è ciò che potrebbe fare per te! Le sue caratteristiche sono la possibilità di seguire le lezioni in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento della giornata abbattendo così qualunque vincolo spazio-temporale, il poterti relazionare con altri studenti in modo costruttivo scambiando sul web opinioni e materiali e la modularità: il poter selezionare corsi e lezioni su argomenti di tuo interesse. E-learning, quindi, significa non solo apprendimento attraverso i mezzi digitali, ma un nuovo modo digitale di rapportarsi allo studio e all’istruzione. Le lezioni sono disponibili solitamente 24 ore su 24 tramite l’accesso in piattaforma dove viene anche caricato il materiale per la lezione, i quiz per verificare subito le nozioni appena apprese ed eventuali approfondimenti/slides. Lo studente può quindi seguire la lezione nel momento più comodo della giornata e confrontarsi interattivamente con gli altri studenti e con il professore on-line. Le prove finali, relative ad ogni insegnamento, sono da sostenersi spesso in modalità frontale, o "faccia a faccia", costituendo l'unico momento per cui è necessaria la presenza presso l'Ateneo.L’apprendimento attraverso il mondo digitale può offrirti dei vantaggi in termini di tempo, efficienza ed efficacia mantenendo l’importanza del rapporto diretto col professore e gli altri studenti. Lanciati nel mondo del digital learning e scopri i corsi e le offerte dell’Università Telematica San Raffaele!
 
Ente: L’Università Telematica San Raffaele Roma, istituita con decreto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca dell'8 maggio 2006, è un Ateneo non statale che propone un modello di formazione “sostenibile”, democratico nella sua accessibilità grazie alla tecnologia web. L’offerta didattica, erogata in modalità E-learning, attraverso l'utilizzo di internet e delle nuove tecnologie digitali, permette di risparmiare sugli spostamenti e sui costi di soggiorno nelle città universitarie, di conciliare studio e lavoro o, ancora di armonizzare i tempi della famiglia con lo studio accademico.
 
Descrizione offerta: L'Università Telematica San Raffaele Roma offre corsi di laurea in settori caratterizzati da una forte presenza e riconosciuta eccellenza dell'Italia (scienze motorie, sport) e dell'industria italiana e dei suoi prodotti (gastronomia e moda) a livello internazionale. Oltre al "brand" Italia associabile a questi settori, l'Università Telematica San Raffaele Roma intende, attraverso i suoi docenti, valorizzare al massimo lo stile italiano sia del mondo accademico che del settore industriale. La modalità d'insegnamento a distanza può consentire ai più qualificati rappresentanti del mondo dell'industria e dello sport di far parte, con contributi didattici e scientifici originali, del corpo accademico dell'Università Telematica San Raffaele Roma. Un'altra parte del corpo accademico sarà rappresentato da docenti di alcune tra le più prestigiose università internazionali. Ad essi si affiancheranno docenti dell'Università Telematica San Raffaele Roma stessa. Infine, tutti gli studenti avranno l'opportunità di svolgere "stages" di carattere pratico, specifici per ciascuno dei corsi di laurea, in presenza, presso le più qualificate aziende dei rispettivi settori, così da poter realizzare un reale rapporto scuola-lavoro.
 
Link utili: Sito Ateneo
Per ulteriori informazioni clicca qui
 
Contatti utili: tutti i contatti relativi all’ente sono disponibili qui
 
A cura di Valerio Pellegrini
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente. LA REDAZIONE
La National University of Singapore  è una delle università più quotate del mondo asiatico. Nel 2014 si è piazzata al primo posto dei QS rankings per quanto riguarda l’Asia. È tra le prime dieci università al mondo per almeno undici dei corsi che propone . Con i suoi 37.000 studenti provenienti da più di 100 paesi diversi si contraddistingue per il suo approccio multiculturale allo studio. Sono 16 le facoltà tra le quali puoi scegliere. Cosa aspetti? Apriti a un’esperienza internazionale con la National University of Singapore
 
Ente: La National University of Singapore è la più grande (per numero di studenti iscritti) e antica università di Singapore (è stata fondata nel 1905).  I suoi 37.000 studenti provengono da più di 100 paesi diversi. L’offerta formativa è molto ampia, sono infatti 16 le facoltà presenti nel campus universitario.
 
Dove: Singapore
 
Destinatari:  Diplomati e laureati che vogliano intraprendere un dottorato di ricerca.
 
Descrizione offerta:  La National University of Singapore offre un’ampia possibilità di scelta sia per neo-diplomati sia per chi voglia intraprendere un percorso di ricerca post-lauream.  Le facoltà tra le quali si può scegliere sono in tutto 16 e si va dalla Business School alla facoltà di Giurisprudenza, da Ingegneria alla scuola di Design & Environment. Nell’Università è presente anche un conservatorio. I suoi corsi sono organizzati in semestri e il metodo di insegnamento è un ibrido tra il tutorial all’inglese e il sistema dei crediti all’americana.  L’università offre possibilità di intercambi e di internship. Per chi fosse interessato a un percorso di ricerca post-lauream l’università presenta tre centri di eccellenza per quanto riguarda la ricerca e ventidue istituti di ricerca
 
Guida all’application:
Cliccando qui potrai accedere alla pagina per avere informazioni sull’ammissione
Cliccando qui potrai richiedere informazioni via mail.
 
Link utili: Per il sito dell’Università clicca qui
Per informazioni sull’università clicca qui
Per informazioni generali sul paese viaggiare sicuri
Per informazioni turistiche clicca qui
 
Contatti utili:
National University of Singapore
21 Lower Kent Ridge Road
Singapore 119077
+65 6516 6666
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
A cura di Valerio Pellegrini
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente. LA REDAZIONE
Scegliere la facoltà che fa per te non è facile? Figuriamoci l’università! Molto spesso non si hanno le idee chiare e si finisce per affidarsi al semplice istinto o alle inclinazioni del momento. La scelta dell’università è sicuramente legata al comprendere qual è la propria passione e contemperarla con l’offerta accademica. Allargare i propri orizzonti studiando all’estero e conoscere una nuova cultura, una nuova lingua può essere sicuramente arricchente per il tuo bagaglio personale e un vantaggio al momento del passaggio al mondo del lavoro. La Cina si è ormai affermata come grande potenza non solo a livello militare ma anche economico e potrebbe essere un’ottima opportunità iniziare i tuoi studi in un paese che è in pieno sviluppo.  Una recente graduatoria stilata dal QS University Rankings: BRICS situa le università Cinesi ai primi sette posti nella classifica dedicata ai BRICS. Tra i principali parametri utilizzati per la classifica troviamo: la reputazione accademica, la reputazione che l’Università ha nel mondo del lavoro e la quantità di studenti per professore. Se ancora non hai deciso la tua strada prendi in considerazione la possibilità di studiare in una delle Top University dei BRICS a Pechino: la Tsinghua University!
 
Ente: L'Università Tsinghua è un'università di Pechino ed è considerata una delle più prestigiose università cinesi. Fu fondata nel 1911 come scuola preparatoria per chi voleva proseguire gli studi nelle università americane. Nel 1925 diede vita a corsi universitari. Il programma preparatorio proseguì fino al 1949.
 
Descrizione dell’offerta: La Tsinghua University di Pechino presenta un’ampia offerta formativa che tocca gli ambiti più disparati. Dall’arte e il design alla school of economics and management, alla scuola di ingegneria civile. Per avere una visione complessiva delle facoltà e dei corsi offerti dall’università clicca qui
 
Link utili:
 
Contatti utili:
Tsinghua University, Pechino
Tel: +86 10 62793001
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
A cura di Valerio Pellegrini
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
I paesi orientali e africani si stanno impadronendo sempre più dell’attenzione mondiale, sia con i loro impressionanti ritmi di sviluppo che per gli scenari bellici che li vedono protagonisti. Ogni giorno la distanza tra l’Europa e questi paesi si accorcia costringendo la popolazione a confrontarsi con culture e lingue nuove e diverse. In aumento è anche il numero di giovani che si interessa a questi aspetti, intraprendendo studi di Asia, Africa e del Vicino e Medio Oriente divenendo così mediatori fra la nostra e le altre culture. Se sei interessato a questi studi e vuoi avere un quadro generale, ti aiuta Carriere Internazionali!
Maggiori informazioni di borse di studio presso la Soas University sono disponibili leggendo l'articolo "Scopri tutte le opportunità di borse di studio con la SOAS University!"

Ente:
SOAS, University of London è l'unico istituto di istruzione superiore in Europa, specializzato nello studio di Asia, Africa e del Vicino e Medio Oriente, e può vantare la più grande concentrazione in Europa di personale accademico specializzato nel settore. Questo significa che gli studiosi alla SOAS sono alle prese con questioni urgenti riguardanti i due terzi dell'umanità quali la democrazia, lo sviluppo, i diritti umani, l’identità nazionale, i sistemi giuridici, la povertà, la religione, il cambiamento sociale; allo stesso tempo sono i guardiani della conoscenza specializzata in lingue, culture, periodi storici e aree geografiche che non sono disponibili in altre università nel Regno Unito. Questo rende SOAS sinonimo di ricerca intellettuale e realizzazione. Si tratta di una base accademica globale e una risorsa fondamentale per Londra. La grande attenzione sulle lingue, culture e società di Africa, Asia e Medio Oriente la rende un'interprete indispensabile in un mondo complesso.
La scuola è stata fondata nel 1916 come Scuola di Studi Orientali. Ha preso il suo nome attuale nel 1938, quando ormai si era anche affermata come un centro di studi africani. Si trasferì nella sede attuale nel 1941. La sua biblioteca, successivamente ampliata, è stata inaugurato nel 1973.
L’università può vantare un numero altissimo di personalità più o meno famose che hanno intrapreso gli studi presso le sue strutture; molte sono inoltre protagoniste della politica mondiale o ambasciatori. Tra queste personalità possiamo ricodare:
- Aung San Suu Kyi, Premio Nobel per la pace nel 1991, ha conseguito un Phd in letteratura birmana, è stata eletta membro onorario della SOAS nel 1990
- Maria Laura, principessa del Belgio, ha studiato lingua cinese alla SOAS
- John Enoch Powell, politico e parlamentare inglese, ha seguito un corso di Urdu perché senza la conoscenza di una lingua indiana non sarebbe stato possibile soddisfare la sua ambizione di diventare viceré dell'India.
SOAS continua a mantenere la sua posizione di principale centro nazionale per lo studio dei programmi sull'Asia, l'Africa e il Medio Oriente. Sono stati istituiti nuovi posti di insegnamento, il numero degli studenti è aumentato e lo stato della scuola come istituzione di ricerca leader è stato migliorato.
 
SOAS, University of London celebrerà il suo centenario nell’anno accademico 2016-17
 
Dove: Londra, Regno Unito
 
Destinatari:
Giovani diplomati interessati alla cultura africana e Orientale, studenti universitari, laureati, professionisti che lavorano nel campo delle relazioni internazionali, della cooperazione internazionale, dei diritti umani
 
Descrizione dell’offerta:
La SOAS ha più di 5.000 studenti provenienti da oltre 133 paesi e oltre il 50% di loro non provengono dal Regno Unito. Il College dispone di 350 e più combinazioni di laurea in scienze sociali, arti, discipline umanistiche e lingue (Per un elenco completo dei corsi di laurea consultare la pagina); offre una gamma impareggiabile di lingue non europee, le quali possono essere studiate senza una preventiva conoscenza. La scuola ha ricevuto il Premio della Regina nel 2009 per l'eccellenza nell’insegnamento della lingua.
Sono presenti tre facoltà presso la SOAS:
 
La ricerca e l'insegnamento invece sono divisibili per disciplina o regioni del mondo (l’elenco completo dei Dipartimenti e Facoltà Universitarie, Istituti, Centri e Facoltà è disponibile al link) :
Politica e Studi Internazionali         
 
Per la formazione post-laurea l’università offre Diplomi di Master of Philosophy e PhD.
L’elenco completo dei master è disponibile alla pagina.
 
Borse di studio:
La SOAS offre una vasta gamma di borse di studio per sostenere gli studenti che intraprendono i corsi di laurea. Un certo numero di borse di studio sono anche messe in palio dall'Università di Londra, il governo britannico e da altre organizzazioni esterne. Le borse di studio e altri premi a SOAS sono distribuiti attraverso un processo competitivo che tiene conto delle possibilità  finanziarie e /o di merito accademico:
-Kamran Djam Scholarships, studenti iscritti a Lingua Persiana, Letteratura Persiana, Storia iraniana a partire dal 2015/16. Deadline 1 maggio 2015
Erasmus Student Mobility Grant, studenti di un corso di laurea di tre anni possono studiare un anno in Europa nell'ambito del programma Erasmus +. Sarà possibile completare un anno alla SOAS in estate 2015 e iniziare il secondo anno nel 2015-16
Master:
AKS Postgraduate Bursary, studi coreani. Deadline 1 maggio 2015
Sochon Foundation Scholarship, studi coreani. Deadline 1 maggio 2015
HEFCE Scholarships for 2-Year MA Programmes in Language-based Area Studies, estesa la data di scadenza per questa borsa di studio disponibile per qualsiasi Master in lingue. Deadline 20 maggio 2015
HEFCE and SOAS Postgraduate Support Scheme 2015, borsa di studio disponibile per qualsiasi Master. Deadline 20 maggio 2015
Ecco alcune borse di studio disponibili per Phd:
AHRC-funded project studentship in the Department of Music at SOAS, Progetto: musica religiosa delll’Asia del Sud: continuità e cambiamento nelle prestazioni e significato
AHRC-funded project studentship , Dipartimento dell’Asia presso il British Museum e il Dipartimento di Storia dell'Arte e Archeologia presso SOAS
Aida Sulayman Arif Bursary in Art and Archaeology (per dottorandi che hanno bisogno della borsa per finanziare il completamento della tesi)
AKS Postgraduate Bursary (in studi coreani)
European Research Council PhD Studentships, due borse di studio di dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Antropologia e Sociologia presso SOAS, ciascuna della durata di tre anni per il progetto di: Srade e politica di pensiero: gli approcci etnografici allo sviluppo delle infrastrutture in Asia meridionale
Kayoko Tsuda Bursary, per studenti di dottorato che hanno bisogno della borsa per finanziare il completamento della tesi
Meiji Jingu Japanese Studies Research Scholarships (in studi giapponesi)  - Due borse di studio sono offerte ogni anno, sia per dottorandi a SOAS sia di nuova iscrizione. Gli studenti possono essere registrati in qualsiasi reparto ed essere di qualsiasi nazionalità, ma devono lavorare su qualche aspetto degli Studi giapponesi
 
L’elenco complete di tutte le borse di studio è disponibile online per laureemaster e Phd.
 
Guida all’application:
Gli studenti stranieri possono collegarsi alla sezione del sito dedicata a loro, tutte le informazioni riguardanti l’iscrizione sono disponibili al link
 
Informazioni utili:
L'anno accademico presso SOAS si compone di tre termini, i primi due di circa 11 settimane di lunghezza e il terzo di solito di otto settimane di lunghezza. I termini “autunno e primavera” comprendono una settimana di lettura.
 
Link utili:
 
 
Contatti:
SOAS, University of London
Thornhaugh Street, Russell Square, London WC1H 0XG
Telefono+44 (0)20 7637 2388
Fax: +44 (0)20 7898 4009
Per tutti gli altri contatti Clicca Qui
Pubblicato in Formarsi
 
Ente: L’Università Telematica San Raffaele Roma, istituita con decreto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca dell'8 maggio 2006, è un Ateneo non statale che propone un modello di formazione “sostenibile”, democratico nella sua accessibilità grazie alla tecnologia web. L’offerta didattica, erogata in modalità E-learning, attraverso l'utilizzo di internet e delle nuove tecnologie digitali, permette di risparmiare sugli spostamenti e sui costi di soggiorno nelle città universitarie, di conciliare studio e lavoro o, ancora di armonizzare i tempi della famiglia con lo studio accademico. Gli studenti possono pertanto accedere alla piattaforma didattica in qualsiasi momento ed in qualunque luogo, senza avere quindi l’obbligo di presentarsi fisicamente presso l’ateneo. L’unica eccezione riguarda le prove finali relative ad ogni insegnamento, che dovranno necessariamente tenersi in maniera frontale presso una delle sedi nel territorio nazionale
 
Dove: L’Ateneo dispone di tre sedi diverse dislocate nel territorio nazionale, quali Roma, Milano ed Acireale
 
Studiare: L'Università Telematica San Raffaele Roma offre corsi di laurea sia triennali che magistrali a cui si aggiungono Master Universitari di I° e di II° livello, Corsi di Perfezionamento e Corsi di Alta Formazione Permanente e Continua. Sono previsti inoltre stage e programmi di ricerca in collaborazione con altri atenei e associazione di rilievo nazionale, quali ad esempio l’Università di Tor Vergata,  l’AiPI, la FIGC, etc
 
Facoltà:Sono disponibili tre indirizzi di studio:
 
-  Facoltà di Agraria:
Corso di laurea in Scienze dell'Alimentazione e Gastronomia (Classe L26)
Mira a formare una nuova figura professionale in grado di gestire tutti gli aspetti che riguardano la produzione ed il consumo del cibo, da quelli igienico-sanitari a quelli giornalistici e culturali; una figura che sappia coniugare le conoscenze tecniche e scientifiche con quelle umanistiche, economiche e giuridiche.
 
Corso di laurea Magistrale in Scienze della Nutrizione Umana (Classe LM-61)
Il Corso di Laurea magistrale offre al laureato la possibilità di svolgere la professione di Nutrizionista, previo superamento dell'esame di Stato e dell’iscrizione all'Ordine dei Biologi.
 
Per altre informazioni sulla facoltà di agraria cliccare qui
 
- Facoltà di Architettura e Design industriale
Corso di laurea in Moda e Design Industriale (Classe L4)
Corso triennale concepito sulla base delle esigenze del Sistema Moda/Design per rispondere alle richieste di nuove competenze impegnate in ruoli progettuali e di management creativo con particolare riguardo all’Interior Design. Si propone di creare figure professionali facilitate nell’inserimento nel mercato del lavoro grazie ad un piano di studi completo, flessibile ed in continua evoluzione.
 
Per altre informazioni sulla facoltà di Architettura e Design industriale cliccare qui
 
- Facoltà di Scienze Motorie
Corso di laurea in Scienze delle attività Motorie e Sportive (Classe L22)
Fornisce competenze relative alla comprensione, conduzione e gestione di attività motorie a carattere educativo, adattativo, ludico o sportivo, finalizzate allo sviluppo, mantenimento e recupero delle capacità motorie e del benessere psicofisico.
I laureati potranno applicare le competenze acquisite in strutture pubbliche, private e in organizzazioni sportive quali società e federazioni.
 
Corso di laure Magistrale in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate(Classe LM-67)
Con il Corso di Laurea magistrale si potranno acquisire conoscenze scientifiche avanzate nel campo delle attività motorie dell'uomo, con particolare riguardo alle aree preventiva e adattativa
 
Per altre informazioni sulla facoltà di Scienze Motorie cliccare qui
 
Iscrizioni: le iscrizioni all’ateneo sono aperte tutto l’anno e non prevedono un test d’ingresso. E’ previsto un contributo unico obbligatorio per l’iscrizione pari a
€ 2.500,00/anno accademico. Sono previsti altresì sconti particolare per gli associati ad Enti convenzionati e condizioni agevolate per il personale dell’Arma dei Carabinieri e familiari
 
Link utili:
 
Contatti utili: tutti i contatti relativi all’ente sono disponibili qui
 
Per altre opportunità simili, andate alla sezione “Formazione per le Carriere Internazionali”
 
A Cura di Giulia Grilli
 
Per il nuovo anno accademico 2014-2015 Carriere Internazionali ha selezionato per i suoi iscritti SILVER e GOLD centinaia di opportunità, frutto di accordi siglati con prestigiosi Enti attivi in campo internazionale. Per maggiori informazioni su Silver e Gold  CLICCA QUI!
  
“Se sei interessato a conoscere meglio il mondo delle relazioni internazionali, se hai voglia di mettere alla prova le tue doti diplomatiche e capire se questa è la strada che fa per te, partecipa al Rome Model United Nations, la più grande simulazione Onu in Europa! Non perdere questa opportunità!”
  
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
  
LA REDAZIONE
 
Obiettivo di questo articolo è fare un quadro d'insieme sulle migliori università della Germania. Lo Speciale Studiare in Germania si compone anche di un articolo sul funzionamento generale del sistema scolastico tedesco.
Di seguito vengono riportate delle classifiche dei migliori atenei, divise per area di studio. Nella sezione Focus è possibile leggere approfondimenti sulle università che si sono classificate nelle migliori posizioni per il maggior numero di aree prese in considerazione.
 
FINANZA
1.     Ludwig-Maximilians-Universität München
2.     Universität Mannheim
3.     Universität Frankfurt am Main
4.     Eberhard Karls Universität Tübingen
5.     Georg-August-Universität Göttingen
6.     Leibniz Universität Hannover
 
ECONOMIA
1.     Ludwig-Maximilians-Universität München
2.     Rheinische Friedrich-Wilhelms-Universität Bonn
3.     Universität Mannheim
4.     Freie Universität Berlin
5.     Humboldt-Universität zu Berlin
6.     Universität Frankfurt am Main
7.     KIT, Karlsruher Institut für Technologie
8.     Ruprecht-Karls-Universität Heidelberg
9.     Technische Universität Berlin
10.   Universität Hamburg
 
GIURISPRUDENZA
1.     Ruprecht-Karls-Universität Heidelberg
2.     Ludwig-Maximilians-Universität München
3.     Universität Hamburg
4.     Humboldt-Universität zu Berlin
5.     Rheinische Friedrich-Wilhelms-Universität Bonn
6.     Universität Frankfurt am Main
7.     Universität Freiburg
8.     Freie Universität Berlin
9.     Georg-August-Universität Göttingen
10.   Westfälische Wilhelms-Universität Münster
 
SCIENZE POLITICHE E INTERNAZIONALI
1.     Freie Universität Berlin
2.     Ruprecht-Karls-Universität Heidelberg
3.     Universität Konstanz
4.     Universität Mannheim
5.     Ludwig-Maximilians-Universität München
6.     Universität Frankfurt am Main
7.     Universität Hamburg
8.     Technische Universität Darmstadt
9.     Universität Bremen
 
 
FOCUS
 
È uno dei maggiori istituti di ricerca europei con oltre 500 anni di tradizione. E’ stato selezionato come “università d’eccellenza” nell’ambito dell’iniziativa Excellence, una competizione lanciata dal governo Tedesco per promuovere la ricerca degli istituti più autorevoli. Con 700 professori e 3400 membri dello staff accademico, rappresenta per oltre 45000 studenti (di cui il 15% internazionali) un investimento per il futuro e un punto di partenza per la propria carriera.
Il Dipartimento di Business Administration, leader sia nell'insegnamento che nella ricerca, è costantemente classificato tra le migliori Business Schools in Germania. Tra i suoi punti di forza ci sono professori impegnati e dalla provata esperienza, studenti altamente qualificati e stretti legami con il mondo dell'imprenditoria; il tutto senza tralasciare strette connessioni con ricercatori e insegnanti a livello sia nazionale che internazionale. Gli studenti ricevono una formazione di natura scientifica, di respiro internazionale e orientata alla pratica. Particolare attenzione è prestata agli aspetti di accounting, finanza, innovazione e informazione, marketing e relative strategie. In aggiunta ai corsi triennali e ad un corso in Educazione e Gestione delle Risorse Umane, il Dipartimento offre numerosi corsi master nazionali ed internazionali.
Il Dipartimento di Scienze Sociali è il terzo più grande dell’intera LMU Munich in termini di popolazione studentesca. Le materie fondamentali di studio sono la sociologia, la scienza politica e le scienze della comunicazione. Offre un totale di 10 differenti programmi principali e secondari e anche l’opportunità di ottenere una laurea di dottorato. Di rilevanza è il Center for Applied Policy Research (CAP).
Il Dipartimento di Legge è uno dei più grandi della Germania. Oltre ai programmi tradizionali, offre diversi corsi in discipline speciali così come la possibilità di scegliere tra Diritto Commerciale Internazionale o Europeo dopo il Staatsexamen ("primo esame di Stato") o un equivalente livello estero; gli studenti con un titolo di studio straniero infatti possono ottenere una laurea in giurisprudenza in Germania. E' dedicata particolare attenzione alla formazione dei giovani accademici e alla ricerca, che avviene senza mai tralasciare gli aspetti storici ed internazionali del diritto.
Per quanto riguarda invece Economia, giovani accademici ed esperti professionisti lavorano fianco a fianco interessandosi ad una vasta gamma di discipline. Ricercatori internazionali di nota fama contribuiscono ad arricchire i programmi di ricerca, così come i fellows che vengono ospitati al Center for Economic Studies (CES). Gli studenti godono di una pluralità di materie opzionali da inserire nel proprio piano studi mentre i programmi di scambio permettono loro di condurre una parte dei propri studi all'estero. A partire dall'anno accademico 2010/2011 sono stati attivati anche corsi interamente in inglese.
 

University of Mannheim

E' maggiormente conosciuta per l'orientamento business e il suo approccio internazionale. In varie classifiche, premi e valutazioni, l'Università copre posizioni di primo piano tra gli istituti di tutto il paese. I prestigiosi corsi di Economia e Scienze Sociali sono strettamente collegati a quelli in Studi Umanistici, Legge, Matematica e Informatica. Fa parte dell'iniziativa Excellence, che finanzia la Graduate School of Economic and Social Sciences (GESS).
Della School of Law and Economics fanno parte i dipartimenti di:
Legge: l'Università è considerata come una delle istituzioni più autorevoli in Germania e in Europa. In questo contesto, gode di un ruolo centrale nella ricerca nel campo del diritto commerciale nei contesti nazionale, Europeo e Internazionale. La scelta tra i corsi a disposizione è sempre più ampia: accanto al tradizionale programma in Tedesco si sono affermati anche corsi insegnati in Inglese. Il punto di congiunzione tra i due è sicuramente il Mannheim's Master in Comparative Business Law, corso congiunto con l'Università di Adelaide. [Brochure]
  • - Economia: uno dei più grandi dipartimenti di economia della Germania. Numerosi esperti e professionisti sono impegnati costantemente in progetti di ricerca interdisciplinari e d'avanguardia, che spaziano tra micro e macroeconomia, econometria, organizzazione industriale, economia finanziaria, teoria dei giochi, analisi e valutazione di politiche, storia economica e commercio internazionale. Il Dipartimento ha un eccezionale programma di ricerca che viene supportato anche da fondi istituzionali (come il German National Science Foundation), pubblici e privati.
L'attuale Business School si compone di tre Dipartimenti: School for Business and Social Sciences, School for Humanities e la Law School [Brochure]. Oggi è una delle più grandi e rinomate Scuola Business d'Europa. Ricerca e insegnamento ai più alti livelli internazionali, qualità indiscussa nel management, orientamento internazionale e pratico: sono queste le caratteristiche che spingono migliaia di studenti a fare domanda per l'ammissione. Sono particolarmente ambiti sia il Bachelor of Science, che prepara gli studenti alle sfide dell'economia internazionale, che il consecutivo Master in Management.
La School of Social Sciences è perfetta per gli interessati ai corsi triennali, magistrali, di dottorato o per chi desiderasse approfondire le attività di ricerca. La scuola vanta un'antica tradizione di eccellenza accademica. I suoi tre Dipartimenti sono costantemente classificati tra i migliori in Germania e in Europa in quanto a ricerca, programmi di studio e infrastrutture:
  • - Scienze Politiche: dipartimento di alto profilo sia nazionale che internazionale in quanto a insegnamento e ricerca. Enfatizzando l'uso quantitativo e metodi analitici, rappresenta un ottimo centro per condurre ricerca sui fenomeni politici. Le principali aree di interesse sono Politica Comparata e Relazioni Internazionali, comprese Comportamento Politico, Economia Politica, Conflitti Internazionali e Politica Tedesca ed Europea. Gli studenti laureati possono partecipare ad uno dei numerosi programmi di scambio offerti con la Washington University, St. Louis, Johns Hopkins University, Baltimore solo per citarne alcune. Le ricerche sono completate dal Mannheim Centre for European Social Research (MZES) e dal Collaborative Research Centre SFB 884 "Political Economy of Reforms". Il Dipartimento è inoltre coinvolto nel Doctoral Centre for Social and Behavioural Sciences, parte della Graduate School of Social and Economic Sciences, accettata nel programma di finanziamento pubblico Excellence.
Sociologia
  • - Psicologia
Completano l'offerta didattica la School of Humanities e la School of Business Informatics and Mathematics.

 

Una delle migliori università Tedesche, capace di distinguersi per il suo carattere moderno e internazionale. Oltre all'ottimo posizionamento in tutte le classifiche internazionali, secondo The Times possiede addirittura il miglior dipartimento per le scienze umanistiche dell'intera Germania. Non solo è tra le migliori ma anche tra le più grandi: offre corsi in circa 100 discipline a 34,000 studenti (dei quali il 15% internazionali). La ricerca ricopre un ruolo di primissimo piano grazie all'attività di centri d'eccellenza come l'Alexander von Humboldt Foundation. L'Istituto è inoltre a guida di sette centri di ricerca collaborativa del German Research Foundation (DFG).
La School of Business and Economics è una delle più grandi del suo genere in Germania. Si compone di due unità accademiche
  • - Business Administration: che a sua volta comprende i dipartimenti di Finanza, Accounting e Tassazione, Information Systems, Management e Marketing
  • - Economics: comprende i dipartimenti di Economic Policy, Teoria Economica, Economia Pubblica, Statistica, Econometria.
Il Dipartimento di Legge è organizzato in tre unità accademiche
  • - Diritto Civile-Privato: diritto civile, diritto commerciale, procedura civile, diritto comparato, diritto familiare, diritto del lavoro, diritto assicurativo, diritto sulla negligenza medica, diritto commerciale Tedesco ed Europeo, diritto della concorrenza, diritto dell'energia, storia del diritto Tedesco e Romano, teoria legale, sociologia del diritto.
  • - Diritto Penale: diritto dei traffici illeciti, reati economici, diritto ambientale, procedura penale, criminologia, scienze penitenziarie, filosofia del diritto.
  • - Diritto Pubblico: teoria generale dello Stato, diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto pubblico internazionale, diritto della Comunità Europea, diritto pubblico estero, diritto delle condizioni di vita naturali.
Le aree di maggior interesse per la ricerca negli studi legali riguardano i processi di europeizzazione e le connessioni internazionali del diritto, ponendo particolare enfasi sul ruolo del diritto Europeo, internazionale e comparato ma anche sugli aspetti relativi all'economia internazionale e il diritto regolatorio.
Il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali è diviso in varie unità tra le quali:
Institute of Media and Communication Studies [Brochure] che si occupa dei vari aspetti della comunicazione pubblica e umana. Le 9 divisioni coprono vari settori di ricerca e insegnamento, fornendo una preparazione teorica e una conoscenza empirica in giornalismo, comunicazione organizzativa, contenuto e conseguenze dei media, communication policy, economia dei media, ricerca sull'uso dei media, storia della comunicazione e metodi di ricerca delle scienze sociali.
  • - Otto-Suhr-Institute for Political Science, la più grande istituzione di scienze politiche in Germania. Nessun'altra istituzione educativa fornisce uno spettro così ampio di argomenti di ricerca e corsi in scienza politica. L'OSI propone corsi triennali e magistrali in relazioni internazionali (in collaborazione con Humboldt University e Universität Potsdam). Le principali aree di interesse sono le relazioni internazionali e la ricerca su questioni ambientali. il Kolleg-Forschergruppe (KFG) "The Transformative Power of Europe" analizza processi diffusi in politiche e istituzioni in Europa e nell'Unione Europea; il centro di ricerca collaborativa Governance in Areas of Limited Statehood studia le condizioni necessarie alla governance, sicurezza e benessere in aree dalla limitata presenza statale; l'Environmental Policy Research Centre (FFU) ricerca e fornisce raccomandazioni su policy in tema ambientale e di politiche energetiche sostenibili.
  • - Institute of Sociology
- Institute for Social and Cultural Anthropology
 
Fondata nel 1386, è la più antica università tedesca considerando che è stata fondata sotto il Sacro Romano Impero! Si propone come "università di ricerca" dal forte orientamento internazionale. Oltre a migliorare costantemente la propria offerta disciplinare, l'Università pone particolare enfasi sul mantenere un continuo scambio attraverso i tradizionali confini delle materie oggetto di studio, facendo dell'interdisciplinarità un altro dei suoi punti di forza. Con 12 Dipartimenti (comprese due in medicina) accoglie una popolazione di circa 30,000 studenti ai quali offre oltre 160 programmi di studio, un'offerta didattica senza precedenti in Germania.
Il Dipartimento di Legge è storicamente nelle posizioni più ambite in tutte le classifiche internazionali, mantenendo una posizione dominante in Germania e molto alta nelle classifiche su scala globale, grazie in particolare all'altissima reputazione di ricercatori e dottorati. La selezione è estremamente competitiva dato che si tratta della scuola di legge che riceve il più alto numero di domande di ammissione di tutta la Germania. Oltre ai corsi tradizionali offre anche i cosiddetti Master of Laws (LL.M.), dei programmi per dottori in legge formatisi all'estero, un LL.M. specializzato in corporate restructuring e uno in diritto internazionale offerto esclusivamente presso la sede di Santiago, Cile. La scuola gestisce anche un programma di ricerca sulla risoluzione delle dispute internazionali (Max Planck Research School for Succesful Dispute Resolution in International Law) in collaborazione con il Max Planck Institute for International Law. Dopo l'esame intermedio, gli studenti dell’istituto possono scegliere diverse materie opzionali tra cui: storia legale, criminologia, diritto amministrativo Tedesco ed Europeo, diritto del lavoro e legislazione sociale, diritto fiscale, diritto commerciale, diritto sanitario, diritto pubblico internazionale, procedura civile e altri. Le aree di maggior interesse per la ricerca ruotano attorno all'armonizzazione di diritto pubblico e privato a livello Europeo e internazionale; coinvolgono anche le dinamiche tra la legislazione commerciale, fiscale e del lavoro senza trascurare le questioni poste da statalità e trans-nazionalità a livello globale ed Europeo, la criminologia e la storia del diritto.
Il Dipartimento di Economia e Scienze Sociali unisce le discipline di Economia, Sociologia e Scienze Politiche in un comune progetto di ricerca e insegnamento. Grazie a questa solida unione è possibile avanzare un'analisi delle istituzioni economiche, politiche e sociali. Si compone di varie unità didattiche
- Alfred Weber Institute for Economics
- Max Weber Institute for Sociology
- Institute for Political Science
- Centre for Social Investment (CSI), che a sua volta comprende l'Economics and Political Science at the South Asia Institute e il Master in Nonprofit Management and Governance.
 
A cura di Martina Romanelli
Pubblicato in Formarsi
Studiare all'estero è sempre un'esperienza formante, permette di confrontarsi con altre realtà ed aprire la mente. Come sarà ad esempio studiare in Germania?
Obiettivo di questo articolo è fare un quadro generale sul sistema d'istruzione tedesco, soffermandosi in particolare sulle università e la tipologia di corsi offerti. Nella seconda parte invece, troverete un elenco esaustivo delle principali università tedesche con informazioni e caratteristiche degli atenei.
 
Il sistema scolastico tedesco è un cosiddetto sistema “duale” (Duale Hochschule) in quanto abbina teoria e pratica con l’obiettivo di permettere allo lo studente praticante di entrare nel mondo del lavoro; obiettivo raggiunto dato il numero di tirocinanti assunti al termine dell’iter formativo.
In generale il sistema scolastico è diviso in quattro o cinque parti:
- le scuole materne ( Kindergärten)
- le scuole elementari o primarie (Primarbereich)
- le scuole di istruzione secondaria I (Sekundarbereich I)
- le scuole di istruzione secondaria II (Sekundarbereich II)
- sistema universitario
 
SISTEMA UNIVERSITARIO TEDESCO
Il sistema universitario tedesco si compone di circa 350 università pubbliche e accreditate, situate in 170 città della nazione. Molte hanno secoli di vita, si pensi ad Heidelberg che vanta ben 629 anni di attività, oppure alle università di Lipsia, Friburbo e Monaco di Baviera fondate nel XV secolo. La responsabilità del sistema di istruzione spetta principalmente ai singoli stati federali (Länder) anche se in ambito europeo, la Germania partecipa al cosiddetto Processo di Bologna, il piano di riforme europeo teso ad equiparare ed armonizzare il sistema universitario dei paesi aderenti. Questo progetto prevede la suddivisione degli studi superiori in tre cicli:
 
- Laurea triennale, in Germania: Bachelor
- Laurea magistrale/specialistica: Master
- Dottorato di ricerca: Promotion
 
Dunque, non facciamoci trarre in inganno! quello che in Germania viene definito Master non corrisponde al Master come inteso in Italia (di primo o di secondo livello), ovvero un corso di specializzazione post laurea. Accanto a Master biennali, in Germania sono presenti anche Master di durata annuale.
La suddivisione in Bachelor e Master prevede alcune eccezioni: i corsi di laurea che richiedono un esame di stato (Staatsexamen) per l’esercizio della professione, quali ad esempio medicina, farmacia, giurisprudenza che sono strutturati con un corso di laurea a ciclo unico, della durata tra 5 ed i 6 anni.
 
Gli istituti universitari
 
L’offerta universitaria in Germania è ampia e articolata; il sistema universitario si basa non solo su un elevato numero di atenei, ma anche su una significativa varietà di tipologie di istituti universitari. Sono attualmente presenti:
- 109 università (Universitäten)
- 191 istituti superiori di formazione professionale (Fachhochschulen)
- 55 istituti superiori di formazione artistica, cinematografica e musicale (Kunst-, Film- und Musikhochschulen)
 
La maggior parte delle università e degli istituti universitari tedeschi viene finanziata dallo stato, anche se un numero ridotto è invece sostenuto dalla chiesa protestante o da quella cattolica. Esistono inoltre più di 80 università private riconosciute dallo stato, la maggior parte delle quali sono istituti superiori di formazione professionale.
 
- Universitäten
Le università propongono un tipo di studio principalmente teorico, anche se è sempre più forte l’integrazione con le realtà del lavoro, attraverso attività professionalizzanti come ad esempio tirocini. Inoltre, offrono una vasta scelta in termini di corsi di lauree e specializzazioni. Esistono casi di atenei che nel corso degli anni si sono specializzate in determinati ambiti disciplinari: un esempio è rappresentato in questo senso dalle università tecniche, mediche e pedagogiche.
 
- Fachhochschulen
Gli istituti superiori di formazione professionale (Fachhochschulen), detti anche università di scienze applicate, rappresentano la soluzione più opportuna per chi predilige un tipo di studio orientato verso l’esperienza pratica. Offrono una formazione con fondamenti teorici, ma al tempo stesso finalizzata alle applicazioni concrete nel mondo del lavoro. Nel percorso formativo sono previsti tirocini e semestri pratici obbligatori. I corsi di studio riguardano ingegneria, economia, scienze sociali, scienze informatiche.
 
- Kunst-, Film- und Musikhochschulen
Gli istituti superiori di formazione artistica, cinematografica e musicale (Kunst-, Film- und Musikhochschulen) sono indicati per chi desidera dedicarsi a studi di ambito artistico o creativo. Offrono facoltà quali arti figurative, design industriale e di moda, grafica, musica strumentale o canto. In alcuni istituti vengono formati registi, operatori di ripresa, sceneggiatori e altre figure attive nel mondo del cinema e della televisione. Il presupposto per intraprendere tali percorsi di studio è il possesso di un talento artistico, valutato attraverso specifici test: le condizioni d’accesso per questi istituti sono perciò del tutto particolari.
 
Corsi di studio
 
Il sistema universitario tedesco presenta, come già detto, una vasta offerta di corsi di studio. È importante far presente che è data la possibilità di studiare contemporaneamente in più facoltà e combinare insieme materie differenti, distinte tra principali (Hauptfächer) e secondarie (Nebenfächer); così facendo lo studente può costruire un percorso di studi personalizzato e più flessibile rispetto alle esigenze del mercato del lavoro.
Strumenti utili per un’ampia visuale sui corsi di studio sono il motore di ricerca del sito Hochschulkompass.
L’anno accademico è diviso in due semestri: invernale (Wintersemester: da ottobre a marzo) ed estivo (Sommersemester: da aprile a settembre). Durante le ferie semestrali non ci sono lezioni, ma spesso esami. Nelle Fachhochschulen i semestri e le lezioni cominciano circa un mese prima. In molti corsi di studio ci si può iscrivere sia nel semestre invernale che in quello estivo. La durata dei corsi di studio si calcola quindi in semestri e non in anni.
I corsi sono organizzati in:
- attività teoriche (Lectures)
- seminari di livello iniziale o avanzato (Proseminare – Hauptseminare)
- esercitazioni
- attività di tirocinio (practical work)
 
Nelle università e nelle Fachhochschulen i corsi sono organizzati secondo una struttura in
due cicli: Degree courses e Specialized degree courses.
L’introduzione del sistema ECTS è obbligatorio e si applica a tutti i corsi di laurea; un credito equivale a 30 ore di studio in classe ed individuale.
 
- Corsi di studio binazionali italo-tedeschi
Nell’ambito della collaborazione tra i paesi dell’Unione Europea nel settore della formazione, sono stati istituiti nuovi corsi basati sul principio della collaborazione bi- o multinazionale. Attualmente sono attivi numerosi corsi di studio binazionali italo-tedeschi i quali coinvolgono le principali facoltà e riguardano lauree triennali, magistrali e corsi post laurea. Si tratta di corsi nati per iniziativa di singole università, nei quali una parte consistente dei crediti necessari al conseguimento del titolo deve essere ottenuta presso l’università partner. Al termine del ciclo di studi viene attribuita una doppia laurea, italiana e tedesca
 
- Corsi di studio internazionali
Per permettere a studenti stranieri di studiare in Germania e a studenti tedeschi di internazionalizzare la propria formazione, le università hanno istituito appositi corsi di studio internazionali per tutti i livelli di formazione universitaria. I corsi conferiscono titoli riconosciuti a livello internazionale, sono tenuti prevalentemente in inglese (o in altra lingua straniera), prevedono scambi internazionali e garantiscono un’assistenza particolare, didattica e amministrativa, agli studenti.
 
- Corsi di studio a distanza
Un’ulteriore possibilità offerta dalle università tedesche è quella dello studio a distanza. Nell’ambito dello studio telematico a distanza ci sono la FernUniversität Hagen e la Virtuelle Hochschule Bayern.
 
- Ammissione e tasse
Per quanto riguarda la sfera economica, bisogna tenere presente che le università tedesche sono finanziate principalmente dai Länder, i quali hanno competenza sull’amministrazione scolastica e universitaria. Da qui sarà facile intuire che ci possono essere differenze tra i vari atenei, nelle diverse unità territoriali della Germania.
 
- Riconoscimento dei titoli
In Germania il riconoscimento dei titoli conseguiti all’estero è di competenza delle autorità del Land in cui si intende far valere il titolo. I diplomi di scuola superiore e i titoli accademici acquisiti presso un’università estera possono avere effetto legale anche in Germania e permettere l’accesso rispettivamente all’università, ad un diploma di laurea specialistica (Master) o al dottorato di ricerca, così come avviene nel paese di provenienza. L’ammissione però è correlata soltanto a determinate condizioni, che variano a seconda della città di residenza in Germania.
In linea di massima il riconoscimento dei titoli e degli esami sostenuti in Italia spetta agli uffici competenti delle università presso cui si fa domanda di ammissione, quindi non è automatico, ma dipende dal giudizio degli organi preposti, che possono anche richiedere un’integrazione degli studi.
Uffici preposti da contattare e tenere dunque presenti sono:
- ZAB - Zentralstelle für ausländische Bildungswesen- Ufficio Centrale per l'istruzione all'estero  - ANABIN - Informationsportal zur Anerkennung ausländischer Bildungsabschlüss
- CIMEA - Centro Informazioni sulla Mobilità e le Equivalenze Accademiche che fornisce informazioni e consulenze sulle modalità di riconoscimento dei titoli stranieri in Italia
 
- Finanziamenti per soggiorni di studio
Un soggiorno di studio in un'università tedesca può essere finanziato in diversi modi. Di seguito i principali punti di riferimento:
 
DAAD
Il Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico mette a disposizione degli studenti italiani che vogliono studiare in Germania diversi tipi di borse di studio: Borse annuali, borse annuali per artisti, musicisti, architetti, scenografi, borse brevi di ricerca.
 
Erasmus+ 2014-2020
Erasmus+ 2014-2020 è il programma integrato dell'Unione Europea che riunisce i precedenti strumenti comunitari per l’educazione, la formazione, la gioventù.
 
Fondazioni
In Germania operano molte fondazioni attive nel sostegno allo studio, alcune delle quali offrono borse per tutti i tipi di studio, mentre altre sono specializzate solo in alcuni settori disciplinari.
 
DOCUMENTI
 
Per soggiornare in Germania è sufficiente essere in possesso di un documento di identità valido quale la Carta d'identità e/o il Passaporto.
Se il soggiorno supera i tre mesi è necessario richiedere la carta di soggiorno rivolgendosi
all'Ausländerbehörde (Ufficio Stranieri); per ottenerla è necessario presentare il documento
d'identità, l'assicurazione sanitaria (carta sanitaria europea), due fototessere, il contratto d'affitto o altro documento che testimoni l'ottenimento di un alloggio, documenti giustificativi del soggiorno quali l'iscrizione a un istituto formativo riconosciuto e comprovanti la possibilità di sostentamento per gli studenti o documentazione che attesta lo status di lavoratore per chi lavora.
 
ASSISTENZA SANITARIA
 
Gli studenti provenienti dall’Unione Europea devono essere in possesso della carta sanitaria europea rilasciata dal proprio paese, la quale sostituisce il modello sanitario E-111 e E-128.
Per maggiori informazioni è consigliabile consultare la propria AUSL o il sito dell’AOK - Assistenza sanitaria tedesca.
 
A cura di Giulia Grilli
 
Pubblicato in Formarsi
Career Paths ha a cuore i ragazzi e il loro futuro, ed è per questa ragione che ci proponiamo di aiutarli a trovare sin dalle medie "their way" verso il giusto lavoro, espressione anche delle loro inclinazioni personali. 
 
Career Paths si occupa di Summer Camps con Discovery Paths e di orientamento, inclusa la complessa fase di application, nel passaggio dalle scuole superiori alle università straniere con Academic Paths
 
Con la divisione Career Paths accompagnamo lo studente in un percorso di sessioni di counseling, coaching (Columbia Univ certified), mock interviews e cv drafting per vivere una internship presso un’azienda, in questo caso scelta da noi, in svariati settori, a Milano o negli Usa, per 8 settimane durante il break estivo. Il percorso garantisce crediti universitari (LIUC a Milano e Fordham Univ a NY).
 
Career Paths nasce dalla consapevolezza che gli studenti italiani spesso affrontano le selezioni per il loro primo lavoro in una posizione di svantaggio rispetto agli studenti stranieri, soprattutto riguardo a quelli che seguono programmi di studio anglo sassoni.

Ciò accade perché durante i corsi universitari non vengono vissute esperienze lavorative connesse al percorso di studio prescelto. Inoltre, non esiste presso molte famiglie italiane il concetto di formazione sul campo durante il break estivo, presente, al contrario, in molti Paesi.
 
Career Paths si propone quindi quale “career builder”: sin dalle medie lo studente viene assistito per creare un proprio curriculum PROFESSIONALE e PERSONALE che lo differenzierà nell’affrontare la prima esperienza lavorativa in senso stretto.
 
Si tratta davvero di regalare un futuro più competitivo ai ragazzi ed alle ragazze, superando una concezione meramente accademica attraverso dei “paths” formativi mirati.
Da più di dieci anni IBO Italia attiva tirocini e stage con Università, scuole secondarie ed enti di formazione di varie città d'Italia. Scopri i settori nei quali opera IBO e le attività che potresti andare a svolgere!
 
Ente: IBO Italia è un'organizzazione non governativa che opera nel campo del volontariato nazionale e internazionale. Fa parte di un network le cui attività ebbero inizio nel 1953, nel nord Europa, con i primi campi di lavoro per la ricostruzione di case destinate ai profughi della Seconda Guerra Mondiale. Opera in Italia dal 1957, si è costituita in associazione nel 1968 e dal 1972 è riconosciuta idonea dal Ministero degli Affari Esteri ad operare nel settore della cooperazione internazionale. Clicca qui per saperne di più!
 
Dove: Italia 
 
Destinatari: Tutti coloro in possesso dei requisiti
 
Quando: Da concordare
 
Scadenza: Non prevista - Candidature spontanee
 
Descrizione dell’offerta: Per IBO, uno degli obiettivi fondamentali del tirocinio è l'accoglienza degli studenti e il loro coinvolgimento nelle quotidiane attività dell'associazione. Non si deve però trascurare la parte formativa, necessaria in primo luogo per lo studente ma anche per l'associazione stessa: formare significa investire sulle persone e dare loro delle conoscenze adeguate sia per un cammino professionale che umano. Chi svolge un tirocinio presso IBO Italia, non è solo uno studente o un neolaureato, ma una persona con determinate competenze da coinvolgere in maniera costruttiva e proattiva nelle attività istituzionali dell'associazione. Può rappresentare inoltre una modalità di inserimento lavorativo fondamentale nel settore no profit e nello specifico nel mondo delle organizzazioni non governative.                                
Il tirocinio prevede la convenzione fra ente di formazione e IBO Italia. IBO Italia per normative legislative in vigore può ospitare un numero massimo di due tirocinanti contemporaneamente.
I settori in cui IBO Italia attiva tirocini sono i seguenti:
- Organizzazione Campi di Lavoro
- Euro-progettazione
- Progettazione per la Cooperazione Internazionale
- Comunicazione e Marketing Sociale
- Fundraising
- Ufficio Stampa
- Web (Joomla) e Social Media
- Grafica
 
Requisiti:
- Essere studenti universitari o laureati in uno dei settori in cui opera IBO Italia
 
Documenti richiesti: CV
 
Costi/retribuzione: Non specificato
 
Guida all’application: Per informazioni contattare Monica Questioli: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o il numero 0532.243279. Le autocandidature ricevute saranno archiviate, ma ci potrebbero essere dei ritardi nella risposta. All'uscita della possibilità di tirocini (consultare la pagina preposta) si prega comunque di rimandare la propria candidatura
 
Informazioni utili:
Clicca qui per conoscere i progetti di IBO!
 
Contatti utili:
Clicca qui per contattare IBO!
 
Link utili:
 
Per altre opportunità simili, andate nella sezione Cooperazione, Sviluppo e Volontariato
 
A cura di Tatiana Camerota
 
Per il nuovo anno accademico 2014-2015 Carriere Internazionali ha selezionato per i suoi iscritti SILVER e GOLD centinaia di opportunità, frutto di accordi siglati con prestigiosi Enti attivi in campo internazionale. Per maggiori informazioni su Silver e Gold CLICCA QUI!
 
“Se sei interessato a conoscere meglio il mondo delle relazioni internazionali, se hai voglia di mettere alla prova le tue doti diplomatiche e capire se questa è la strada che fa per te, partecipa al Rome Model United Nations la più grande simulazione Onu in Europa! Non perdere questa opportunità!”
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
 

Rubrica

  • A Bonn la Climate Change Conference

    A Bonn la Climate Change Conference Dal 6 al 17 novembre 2017 3900 partecipanti, 2mila funzionari governativi, 1800 rappresentanti di organismi e agenzie dell'Onu, organizzazioni intergovernative…
    06-11-2017 199 in Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.