Il Consiglio dell’Unione Europea offre tirocini non retribuiti agli studenti che sono tenuti a svolgere uno stage curricolare nel contesto del loro piano di studi universitario. Se desideri conoscere le attività dei questa importante istituzione e maturare un'esperienza altamente professionalizzante di stampo internazionale, non perdere questa occasione!
 
Per altre opportunità di questo genere, vai alla sezione "Opportunità in Europa."
 
Ente: Il Consiglio dell’Unione Europea, costituito dai Ministri degli stati membri e presieduto a turno da ciascuno stato per un periodo di 6 mesi, è il principale organo decisionale dell’Unione europea e condivide con il Parlamento il compito di adottare le norme legislative europee. Oltre ad approvare la legislazione dell'Unione, firma accordi tra l'UE e i paesi terzi, approva il bilancio dell'Unione, elabora la politica estera e di difesa e coordina la cooperazione fra i tribunali e le forze di polizia nazionali dei paesi membri.
 
Dove: Bruxelles, Belgio.
 
Destinatari: Giovani studenti di Giurisprudenza, Scienze politiche, Relazioni internazionali, Integrazione europea, Economia, Lingue e Traduzione, Risorse Umane, Informatica, Comunicazione, Scienze agrarie, Scienze della Formazione, Ingegneria, Grafica ed altre facoltà.
 
Quando:
I tirocini hanno una durata di 5 mesi e si svolgono ogni anno in due cicli:
-dal 1° febbraio al 30 giugno
-dal 1° settembre al 31 gennaio.
 
Scadenza: La scadenza per la candidatura al primo ciclo (febbraio-giugno) è il 1° ottobre dell'anno precedente, mentre quella per il secondo ciclo (settembre-gennaio) è il 1° aprile.
 
Descrizione dell’offerta: Tutti gli anni il Segretariato Generale del Consiglio offre 20 tirocini non retribuiti (curricolari) della durata di 5 mesi. L’obiettivo dello stage è quello di fornire un'idea generale sulle problematiche connesse all'integrazione europea, di fornire una conoscenza pratica del lavoro nei diversi Uffici della Segreteria Generale del Consiglio, di far acquisire esperienza in relazione alle attività del Consiglio e sopratutto di approfondire e mettere in pratica le conoscenze acquisite dai candidati durante il loro corso di studi o la carriera professionale.
 
I tirocinanti possono scegliere una particolare area di lavoro, in linea con il loro percorso universitario. Verranno quindi assegnati ad un Dipartimento dove lavoreranno in team. Sarà chiesto loro di prendere parte a meeting e gruppi di lavoro, redigere verbali di riunione, tradurre documenti, fare ricerche su temi specifici.
Saranno inoltre coinvolti in un Programma di studio che includerà visite e conferenze presso altre istituzioni dell'Unione europea a Bruxelles, Lussemburgo e Strasburgo.
 
Requisiti:
-Cittadinanza di uno degli Stati membri dell'Unione europea o di uno Stato candidato all'adesione
-Certificato comprovante la regolare iscrizione ad un istituto di istruzione superiore (terzo, quarto o quinto anno di università)
-Padronanza di una delle lingue di lavoro dell'Unione europea (inglese e francese) e conoscenza soddisfacente di un’altra fra le lingue ufficiali.
 
Documenti richiesti:
-Application form debitamente compilato
-CV
-Lettera di motivazione
-Copia valida e leggibile del passaporto internazionalmente riconosciuto o della Carta d'identità per i paesi dello spazio Schengen
-Certificato ufficiale dell'istituto d'istruzione superiore che certifica l'obbligo, per il candidato, di effettuare un tirocinio nel quadro del percorso di studi o per poter accedere all'esercizio di una professione o, ancora, la necessità di effettuare ricerche ai fini della redazione della tesi o per il dottorato
-Copia dei diplomi e certificati in possesso del candidato
-Copie degli attestati relativi all'esperienza professionale
-Prova o dichiarazione motivata relativa alla conoscenza delle lingue indicate nell'atto di candidatura
-Referenze o altri tipi di documenti sono opzionali.
 
Retribuzione: non prevista
 
Guida all’application: Per candidarsi a questa opportunità è necessario scaricare, stampare, compilare ed infine inviare per posta l'application form, insieme agli altri documenti richiesti, al seguente indirizzo:
 
General Secretariat of the Council of the European Union
Traineeships Office
Rue de la Loi/Wetstraat 175
JL 01 70 FK 08
1048 Bruxeelles/Brussels
Belgique/BELGIË
 
I candidati selezionati riceveranno una email con l'indicazione del periodo di stage e del Dipartimento d'assegnazione. In caso accettino, verrà inviato loro il contratto di tirocinio.
 
Informazioni utili: Bruxelles è la capitale del Belgio, nonché una delle capitali più simboliche d'Europa, poiché infatti ospita le sedi di molte prestigiose istituzioni sovranazionali. Bruxelles è situata nel cuore del Belgio, piccolo Stato che, superando mille vicissitudini, è  divenuto un crogiuolo di culture, lingue e tradizioni, ma soprattutto la culla dell'UE. È anche considerata una delle città più rappresentative dell'integrazione europea, ruolo che condivide con Strasburgo e Lussemburgo. Nella città belga sorgono due fondamentali organi dell'Unione europea, quali la Commissione ed il Consiglio, il che enfatizza i caratteri interculturali della capitale. La città, in ragione della sua storia e del suo patrimonio culturale, è un luogo eccezionalmente vivo ed animato da influssi profondamente diversi che convivono tra loro.
 
Lavorare e trovare casa a Bruxelles
 
Link utili:
Pagina del sito del Consiglio dell'Unione Europea relativa al Programma di tirocinio
Decisione relativa al Programma di tirocinio
 
Contatti utili:
Per richiedere ulteriori informazioni:
 
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel.: +32 2 281 6461/9342/3913/8133
Fax: +32 2 281 8444
 
Indirizzo:
General Secretariat of the Council
of the European Union
Traineeships Office
Rue de la Loi/Wetstraat 175
JL 01 70 FK 08
1048 Bruxelles/Brussel
BELGIQUE/BELGIË
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
 
Pubblicato in Europa.
La Corte dei Conti dell'Unione europea offre possibilità di stage presso la sua sede centrale, nella Città di Lussemburgo. Cogli quest'occasioneper testare le tue conoscenze teoriche ed acquisire nuove competenze pratiche nell'ambito delle attività di questo importante organo dell'Unione. Potrai lavorare fianco a fianco con validi professionisti in un ambiente di lavoro internazionale! Candidati subito!
 
Per altre opportunità di questo genere, vai alla sezione "Opportunità in Europa"
 
Ente:  La Corte dei Conti dell'Unione Europea è stata istituita con il compito di controllare le finanze dell'Unione. Al centro delle sue attività vi sono il bilancio e le politiche dell'UE, principalmente quelle dei settori riguardanti crescita, occupazione, valore aggiunto, finanze pubbliche ed ambiente. La Corte sottopone al proprio controllo il bilancio dell'Unione europea per quanto riguarda sia le entrate che le spese.
 
Dove: Lussemburgo
 
Destinatari:Studenti europei in possesso di un diploma riconosciuto di livello universitario o che abbiano completato almeno 4 semestri di studi universitari in un settore di interesse per la Corte.
 
Quando: Settembre 2016
 
Scadenza: dal 1 aprile 2016 al 31 maggio 2016
 
Descrizione dell’offerta: Lo scopo del tirocinio è far conoscere meglio i compiti, le attività ed il lavoro della Corte dei Conti Europea, facendo maturare delle esperienze utili per l’inizio di una carriera internazionale, soprattutto nei settori connessi alle attività della Corte dei Conti: relazioni internazionali, contabilità e amministrazione, risorse umane, traduzione, comunicazione e così via.
 
Requisiti:
-Cittadinanza europea
-Diploma di laurea o completamento di almeno 4 semestri in una disciplina connessa alle attività  della Corte (relazioni internazionali, questioni giuridiche, revisione dei conti, bilancio, contabilità, amministrazione, risorse umane, traduzione, comunicazione)
- Non aver svolto altri tirocini presso la Corte dei Conti
-Padronanza di una delle lingue ufficiali dell’UE e una conoscenza sufficiente di una seconda lingua.
 
Documenti richiesti: Nella fase di candidatura non viene richiesto alcun documento, se non l'application form debitamente compilato.
 
Retribuzione: A seconda del tipo di tirocinio può non essere prevista alcuna retribuzione, oppure può essere prevista una borsa mensile di 1120 €.
 
Guida all'application: Per presentare la propria candidatura occorre completare la application form che trovate a questo link
 
Informazioni utili: Il Granducato di Lussemburgo è uno stato membro dell'Unione europea situato tra Germania, Francia e Belgio. Membro fondatore dell'Unione Europea, della NATO, del Benelux e delle Nazioni Unite. La sua capitale, l'omonima città di Lussemburgo, è sede di numerose istituzioni e agenzie europee, oltre ad essere uno snodo finanziario di primaria importanza al livello europeo. Racchiuso tra Francia, Germania e Belgio, il Lussemburgo è da sempre punto d'incontro tra le culture di questi tre paesi ed oggi sono considerate ufficiali ben tre lingue: il lussemburghese, il francese ed il tedesco.
 
Trovare casa nella Città di Lussemburgo.
 
Link utili:
Pagina del sito della Corte dei Conti dedicata al Programma di tirocinio
 
Contatti utili:
European Court of Auditors
12, rue Alcide De Gasperi
1615 LUXEMBOURG
 
Tel.: +352 4398-1
Indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
Pubblicato in Europa.
Nome dell’Ente: Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE)
 
Chairman: Eletto nel 2015, il greco Georgios Dassis è attualmente il Presidente del CESE e rimarrà in carica fino al 2018.
 
Data di fondazione:Istituito nel 1957, con il Trattato di Roma, fornisce consulenza qualificata alle maggiori istituzioni dell'UE (Commissione, Consiglio e Parlamento Europeo) attraverso l'elaborazione di pareri sulle proposte di leggi europee; si esprime inoltre con pareri formulati di propria iniziativa su altre problematiche che a suo giudizio meritano una riflessione.
 
Collocazione: Il CESE ha sede a Bruxelles, e i suoi membri vi si riuniscono una volta al mese.
 
Obiettivi:Uno dei compiti principali del CESE è fungere da ponte tra le istituzioni dell'UE e la società civile organizzata: il Comitato promuove la democrazia partecipativa nell'UE e contribuisce a rafforzare il ruolo delle organizzazioni rappresentative della società civile stabilendo un dialogo strutturato con tali organizzazioni negli Stati membri dell'UE e in altri paesi del mondo.
I membri del CESE rappresentano un ampio ventaglio di interessi economici, sociali e culturali nei rispettivi paesi. All'interno del Comitato sono divisi in tre gruppi: "Datori di lavoro", "Lavoratori" e "Attività diverse" (agricoltori, consumatori, ambientalisti, associazioni delle famiglie, ONG ecc.).
 
Descrizione dei progetti/attività dell'ente: Il CESE svolge una doppia funzione consultiva:
-  funzione consultiva "su iniziativa delle maggiori istituzioni dell'Unione Europea". Gli organi richiedenti il parere sono quindi la Commissione Europea, il Consiglio    dell'Unione Europea ed il Parlamento Europeo;
-   funzione consultiva "di auto-iniziativa". Il tal caso è lo stesso CESE a definire prima del parere la tematica che merita riflessione.
Le materie di consultazione del CESE sono state ampliate dal Trattato di Maastricht e tra le altre figurano: Cooperazione economica e sociale, Ambiente, Educazione, Salute e Industria.
Per alcune di queste materie il CESE coopera con il Comitato delle Regioni.
 
Opportunità: Le candidature per tirocini e programmi di stage al CESE possono essere spontanee o dietro pubblicazione di bando.
Per candidarsi in maniera spontanea, occorre compilare il form esclusivamente in inglese/francese/tedesco disponibile al seguente link.
Due volte l’anno invece vengono pubblicati i bandi per le candidature alle vacancies. Si tratta di long term e short term internship, promossi per cittadini UE e non. I long term traineeship hanno durata di 5 mesi. Gli short term traineeship possono durare da 1 a 3 mesi e si inseriscono all’interno del programma delle lauree triennali che richiedono un’attività extra-curriculare per il completamento del corso di studi.
 
Per maggiori informazioni visita il seguente link.
 
In action...:
Take Part! Clicca qui per monitorare tutte le attività promosse dal CESE
Tra le più importanti segnaliamo gli Youth Events, che permettono a giovani e studenti di visitare le sessioni del Comitato e di osservare da vicino le attività del CESE.
 
Link utili:
 
Federica Corrente
 
Pubblicato in Istituzioni
Ogni anno il Comitato delle Regioni offre ad un numero limitato di giovani laureati un tirocinio retribuito di 5 mesi. Lo stage offre l’esperienza unica di comprendere il funzionamento del Comitato stesso e delle istituzioni dell’UE in generale, acquisire un’esperienza pratica ed applicare la conoscenza teorica universitaria all’interno di un contesto multiculturale e multi-linguistico. Candidati subito!
 
“Per altre opportunità simili, andate alla sezione “Europa”
 
Ente: Il Comitato delle Regioni costituisce la voce delle regioni e delle città di tutta l'Unione Europea. È composto da 344 membri provenienti da tutti gli Stati dell'Unione e il suo lavoro è organizzato in 6 diverse commissioni. Le Commissioni esaminano le proposte, dibattono e discutono al fine di adottare pareri ufficiali in materia di: occupazione, coesione economica e sociale, sanità,  istruzione, cultura, ambiente ed energia, trasporti, protezione civile e servizi di interesse comune. I membri, infatti, vengono eletti a livello locale e regionale, avendo quindi esperienza diretta di come le politiche e la legislazione dell'UE influenzano la vita quotidiana dei cittadini.
 
Dove: Bruxelles, Belgio
 
Destinatari: Studenti laureati (almeno Laurea triennale)
 
Quando: Dal 16 febbraio al 15 luglio di ogni anno (sessione primaverile) e dal 16 settembre al 15 febbraio dell'anno successivo (sessione autunnale)
 
Scadenza: Per la sessione primaverile è possibile presentare la propria candidatura fino al 30 settembre, mentre per la sessione autunnale la scadenza è fino al 31 marzo
 
Descrizione dell’offerta: Il Comitato delle Regioni è l'assemblea politica che dà voce a livello regionale e locale allo sviluppo delle politiche dell'UE ed alla sua legislazione. Può adottare pareri di sua iniziativa e presentarli alla Commissione europea, al Consiglio ed al Parlamento. Nello specifico, ogni tirocinante è assegnato ad un dipartimento del Comitato delle Regioni, perciò la natura del lavoro dipenderà in gran parte dall'unità d'assegnazione. Alcune unità sono più politicamente orientate, altre sono più amministrative. In generale, il tipo di lavoro assegnato è equivalente a quello eseguito da giovani funzionari esecutivi di grado AD5.
Sarà possibile partecipare a visite di studio, nonché presenziare ad una vasta gamma di conferenze, forum e seminari internazionali riguardanti diverse materie.
 
Requisiti:
- Cittadinanza di uno degli Stati membri dell'UE o di uno Stato candidato all’adesione
- Aver completato il primo ciclo di un corso di istruzione superiore e ottenuto il diploma di laurea entro la data di chiusura della procedura di application
- Conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’UE e soddisfacente di un’altra lingua di lavoro dell'Unione (francese o inglese)
- Non aver precedentemente lavorato presso un organo o una istituzione europea, né aver partecipato ad una pregressa formazione lavorativa di durata superiore alle 8 settimane all’interno di una istituzione o di un organismo europeo.
 
Documenti richiesti:
Soltanto nel caso in cui si venga pre-selezionati, verranno richiesti i seguenti documenti:
- una copia scannerizzata del modulo di accettazione datato e firmato
- copie dei documenti attestanti la veridicità di tutte le dichiarazioni fatte nel modulo di domanda online (diplomi, esperienze professionali, ecc)
- una copia del documento d'identità (avanti e dietro)
- certificato di buona condotta della polizia dimostrante l'assenza di condanne per un reato grave (da presentare il primo giorno di tirocinio)
- un certificato medico attestante la buona salute, rilasciato da un medico di propria scelta (da presentare il primo giorno di tirocinio)
- assicurazione sanitaria (può essere una copia della polizza di assicurazione sanitaria se sopra è indicata la data di scadenza; se non vi indicata alcuna data di scadenza, la prova potrà essere una lettera dalla compagnia di assicurazione recante il nome del tirocinante, l'indirizzo, il tipo di assicurazione sanitaria, da quale data in poi il tirocinante è coperto dall'assicurazione)
- ulteriore documentazione (curriculum, lettere di referenze, voti ottenuti, ecc) può essere allegata al file, ma non è obbligatorio.
 
Retribuzione: I tirocinanti hanno diritto ad una borsa mensile. L’importo di tale borsa è pari al 25% dello stipendio di funzionari AD5.
 
Se uno studente riceve già un’altra borsa di studio non avrà diritto a nessun contributo finanziario, eccezion fatta per borse di studio dal valore inferiore a quello offerto dal Comitato delle Regioni.
 
Un’indennità mensile supplementare di € 100,00 sarà assegnata a studenti sposati con coniuge che non esercita attività lucrativa di nessun genere o tirocinante con figli a carico.
 
Un contributo supplementare di circa la metà del contributo mensile può esser concesso a tirocinanti con handicap.
 
Saranno risarcite le spese di viaggio.
 
Guida all’application: Per candidarsi è necessario compilare l'application form online, che trovate in più lingue.  È importante riempire tutti i campi, assicurandovi che tutte le informazioni inoltrate siano corrette (false informazioni e omissioni anche non intenzionali escluderanno la possibilità di essere selezionati) e che la forma sia comprensibile.
È possibile correggere o modificare quanto riportato anche in un secondo momento, ma soltanto fino alla data di chiusura della procedura di application.
Una volta inoltrata la candidatura riceverete una email di notifica con un codice abbinato alla vostra domanda. Grazie ad esso vi sarà possibile seguire lo status della vostra candidatura durante il processo di selezione.
È consigliabile non aspettare il giorno della scadenza per inoltrare la domanda, in quanto, a causa del grande numero di candidature inviate, il sistema potrebbe incorrere in malfunzionamenti o rallentamenti.
 
Informazioni utili: Bruxelles è la capitale del Belgio, nonché una delle capitali più simboliche d'Europa, poiché infatti ospita le sedi di molte prestigiose istituzioni sovranazionali. Bruxelles è situata nel cuore del Belgio, piccolo Stato che, superando mille vicissitudini, è  divenuto un crogiuolo di culture, lingue e tradizioni, ma soprattutto la culla dell'UE. È anche considerata una delle città più rappresentative dell'integrazione europea, ruolo che condivide con Strasburgo e Lussemburgo. Nella città belga sorgono due fondamentali organi dell'Unione Europea, quali la Commissione ed il Consiglio, il che enfatizza i caratteri interculturali della capitale. La città, in ragione della sua storia e del suo patrimonio culturale, è un luogo eccezionalmente vivo ed animato da influssi profondamente diversi che convivono tra loro.
 
Lavorare e trovare casa a Bruxelles
 
Link utili:
Pagina del Comitato delle Regioni dedicata al Programma di tirocinio
 
Contatti utili:
Per ulteriori informazioni inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Indirizzo:
Committee of the Regions
Bâtiment Jacques Delors
Rue Belliard 99-101
B - 1040 Brussels
 
Tel: +32 2 282 22 11
 
Fax: +32 2 282 23 25
 
 
 
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
 
Pubblicato in Europa.
Il Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE) offre tirocini presso la propria sede a Bruxelles due volte l’anno. I tirocini possono essere di lunga durata (5 mesi) o di breve durata (da uno a tre mesi) e si rivolgono a giovani residenti negli Stati membri dell'UE laureati o regolarmente iscritti ad un istituto universitario. Candidati subito!
                                   
Per altre opportunità di questo genere, vai alla sezione "Opportunità in Europa"
 
Ente: Il Comitato Economico e Sociale Europeo è un importante organismo consultivo con il compito di rappresentare una vasta gamma di interessi: da quelli dei datori di lavoro a quelli dei sindacati, dai consumatori agli ecologisti e così via. Deve essere consultato in merito alle proposte di Decisioni adottate dall'Unione europea in settori quali l’occupazione, la spesa sociale, la formazione professionale e molti altri.
 
Dove: Bruxelles, Belgio.
 
Destinatari: I tirocini retribuiti di lungo periodo si rivolgono a giovani europei già in possesso di diploma di laurea, mentre i tirocini non retribuiti di breve periodo si rivolgono a giovani europei regolarmente iscritti all'università.
 
Quando: I tirocini non retribuiti di breve periodo durano da un minimo di 1 mese fino ad un massimo di 3 mesi e possono iniziare in qualsiasi periodo dell'anno. I tirocini retribuiti di lungo periodo durano 5 mesi ed iniziano il 16 settembre ed il 16 febbraio di ogni anno.
 
Scadenza:
-Tirocini retribuiti di lungo periodo:
Primo ciclo di tirocini > domanda inoltrabile fino al 31 marzo, alle ore 12 (orario di Bruxelles)
Secondo ciclo di tirocini > domanda inoltrabile fino al 30 Settembre, alle ore 12 (orario di Bruxelles)
 
-Tirocini non retribuiti di breve periodo:
è possibile candidarsi in qualunque periodo dell’anno.
 
Descrizione dell’offerta:Il Comitato Economico e Sociale europeo apre le porte ai giovani per offrire loro l'opportunità di acquisire una esperienza lavorativa di livello altamente professionale ed in un contesto internazionale. L'opportunità è offerta anche agli studenti non ancora laureati che devono completare un tirocinio curriculare per potersi laureare. I compiti affidati ai candidati selezionati dipendono dal Dipartimento del CESE a cui essi saranno assegnati.
Principale obiettivo del Programma è di permettere ai tirocinanti di acquisire esperienza pratica:
- circa le attività del CESE a livello interistituzionale ed il ruolo che esse hanno nei confronti degli Stati membri e di quelli non membri
- circa l'organizzazione del CESE in Dipartimenti, con le loro relative competenze
- circa le conoscenze teoriche oggetto dell'istruzione universitaria e professionale del tirocinante
- circa un ambiente di lavoro multiculturale, multietnico e multi-linguistico, allo scopo di rafforzare la comprensione, la fiducia e la tolleranza reciproca fra i cittadini di diversi Stati membri dell'Unione.
 
Requisiti:
Tirocini retribuiti di lunga durata:
- max 30 anni
-diploma universitario riconosciuto (ciclo di studi di almeno tre anni)
- competenze di base in uno dei settori di attività del CESE
- conoscenza approfondita di una lingua ufficiale dell'Unione europea ed una conoscenza soddisfacente di un'altra lingua (per i candidati degli Stati non membri dell'Unione è richiesta la conoscenza approfondita di una lingua ufficiale soltanto).
 
Tirocini di breve durata non retribuiti:
- essere regolarmente iscritti ad un corso universitario
- conoscenza a livello approfondito di una lingua dell'UE ed a livello sufficiente di una seconda lingua (per i candidati degli Sati non membri è richiesta la buona conoscenza di una sola lingua dell'Unione).
 
Documenti richiesti:
Tirocini retribuiti di lunga durata:
- copia del certificato di laurea o, alternativamente, di un certificato attestante il raggiungimento di un livello corrispondente all'ottavo semestre universitario
 
Tirocini di breve durata non retribuiti:
- copia dell'application form regolarmente compilata
- copia di un certificato attestante la regolare iscrizione all'università
- originale della fedina penale
- un certificato medico comprovante buona salute.
 
Retribuzione:
Tirocini retribuiti di lunga durata: prevista ma non specificata.
 
Tirocini di breve durata: non prevista.
 
Le spese di viaggio sono coperte dal CESE.
 
Guida all'application:
- Tirocini retribuiti di lunga durata:
Le domande per i tirocini di lungo periodo devono essere presentate secondo le modalità e con la documentazione indicata sul sito a partire dal 1° luglio fino al 30 settembre di ogni anno (per il periodo primaverile di formazione) e dal 3 gennaio fino al 31 marzo (per il periodo autunnale). La presentazione della candidatura si effettua attraverso la compilazione online dell’apposito form.
È consigliabile:
-leggere attentamente la Decisione relativa al Programma di tirocinio
- completare la procedura di application online ed annotare il numero di registrazione che vi viene assegnato
- rispondere tempestivamente alle email ricevute dall'Ufficio tirocini del CESE.
 
Al momento della compilazione dell’application, inoltre, vi sarà chiesto di riempire una sezione dedicata alle motivazioni della candidatura, in cui è consigliabile mettere in evidenza le proprie qualità ed esperienze pregresse, in modo tale da far emergere la rispondenza delle proprie caratteristiche ai requisiti richiesti nel bando.
 
In caso foste pre-selezionati, riceverete una email che vi informa dell'avvenuta pre-selezione. Soltanto a questo punto sarà necessario inviare i documenti richiesti (copia del certificato di laurea, di un documento di identità, ecc). Le informazioni inserite nel sistema possono essere modificate fino al momento della registrazione della candidatura. Tutta la documentazione deve raggiungere l'apposito ufficio del CESE entro la data indicata, pena l'esclusione dalla selezione. È bene, infine, conservare una copia di tutti i documenti che inviate.
 
-Tirocini di breve durata non retribuiti:
Per i tirocini di breve periodo non è prevista alcuna scadenza ed è sufficiente scaricare da questa pagina l'apposito modulo in formato Word, che dovrà essere stampato, compilato e spedito al seguente indirizzo:
EESC
Official responsible for traineeships
99 rue Belliard
B-1040 Brussels
BELGIUM
 
Assieme al modulo debitamente compilato, dovrete allegare:
- una copia di un certificato attestante la regolare iscrizione all'università (non l'originale)
- originale della fedina penale
- un certificato medico comprovante buona salute.
 
Sarà necessario conservare una copia di ognuno dei documenti inviati.
 
Informazioni utili:Bruxelles è la capitale del Belgio, nonché una delle capitali più simboliche d'Europa, poiché infatti ospita le sedi di molte prestigiose istituzioni sovranazionali. Bruxelles è situata nel cuore del Belgio, piccolo Stato che, superando mille vicissitudini, è  divenuto un crogiuolo di culture, lingue e tradizioni, ma soprattutto la culla dell'UE. È anche considerata una delle città più rappresentative dell'integrazione europea, ruolo che condivide con Strasburgo e Lussemburgo. Nella città belga sorgono due fondamentali organi dell'Unione Europea, quali la Commissione ed il Consiglio, il che enfatizza i caratteri interculturali della capitale. La città, in ragione della sua storia e del suo patrimonio culturale, è un luogo eccezionalmente vivo ed animato da influssi profondamente diversi che convivono tra loro.
 
 
Link utili:
Sito del CESE dedicato al Programma di tirocinio
Scarica qui i relativi application form
 
Contatti utili:
European Economic and Social Committee
Rue Belliard, 99
B-1040 BRUSSELS
Tel:  +32 (0)2 546 90 11
Fax: +32 (0)2 513 48 93
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
 
 
 
Pubblicato in Europa.
Ente: l’agenzia dei diritti fondamentali dell’UE (FRA) è una delle agenzie specializzate dell’UE. Queste agenzie, sono state create per fornire consigli da parte di esperti alle Istituzioni e agli Stati membri dell’UE su diversi  soggetti. FRA  partecipa con la sua attività agli sforzi  per quanto riguarda la protezione dei diritti fondamentali  delle persone che risiedono nell’UE. FRA si compone di: un consiglio d’amministrazione, un ufficio esecutivo, un comitato scientifico e di un direttore.
 
Per saperne di più sui diritti umani, vai al nostro pparpfondimento sulla Giornata dei Diritti Umani
 
Chairman: esperto dei diritti dell’uomo, Morten Kjaerum è stato nominato direttore dell’agenzia dei diritti fondamentali per la prima volta nel 2008. Il 22 maggio 2013, il consiglio d' amministrazione del FRA ha deciso di prolungare il suo mandato per 3 anni supplementari
 
Data di fondazione: FRA è stata creata nel 2007 dall’Unione europea
 
Collocazione:
FRA ha sede a Vienna, in Austria
Agence des droits fondamentaux de l'Union européenne (FRA)
Schwarzenbergplatz 11
A-1040 Vienna
Austria
E-mail (informazioni generali e visitatori): Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
E-mail (stampa): Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tél: +43 1 580 30 - 0
Fax: +43 1 580 30 – 699

 
Sito web FRA

Obiettivi dell’ente: attraverso la raccolta e l’analisi dei dati all’interno dell’UE, FRA aiuta le istituzioni dell’Unione e i suoi Stati membri a comprendere e superare gli ostacoli riguardanti i diritti fondamentali

Attività dell’ente: FRA consiglia le Istituzioni e gli Stati membri  dell’UE in materia di diritti fondamentali. Le principali attività che svolge sono:
raccogliere e analizzare informazioni e dati
mettere a disposizione assistenza e competenze in materia di diritti fondamentali
comunicare e svolgere un lavoro di sensibilizzazione riguardo i diritti fondamentali
FRA ha inoltre degli stretti legami con:
la Commissione europea, il Parlamento europeo e il Consiglio dell’Unione europea
altre organizzazioni internazionali come il Consiglio d’Europa, le Nazioni Unite (ONU) e le organizzazioni per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE)
governi , organizzazioni civili, organismi accademici, organismi incaricati della promozione dell’uguaglianza e delle istituzioni nazionali che riguardano i diritti dell’uomo (INDH)

Opportunità dell’ente: attraverso il seguente link  è possibile avere informazioni in merito alle opportunità presso la FRA rivolte non solo agli esperti di diritti fondamentali, ma anche al settore delle risorse umane, al settore amministrativo e all'ICT
 
Link utili:
 
 
Maria Elena Diamanti
Pubblicato in Istituzioni
Nome dell’ente: Comitato delle Regioni ( Committee of the Regions – Comité des Regions)
 
Chairman: Markku Markkula è il Presidente del Comitato delle Regioni (CdR). Diventato membro del CdR nel 1995, ha ricoperto una serie di ruoli all’interno dell’istituzione nel corso degli ultimi quindici anni. Il 12 febbraio 2015 è stato eletto Presidente del Comitato delle Regioni per un periodo di 2 anni e mezzo.
 
 
Data di fondazione: Il CdR è stato istituito nel 1992 in applicazione del Trattato di Maastricht
 
Collocazione: Esso ha sede a Bruxelles ed è composto da 350 membri provengono dai 28 Stati membri dell'Unione europea e rappresentano le collettività regionali e locali (articolo 263 del Trattato CE). I membri esercitano le loro funzioni in piena indipendenza, nell'interesse generale della Comunità.
 
Indirizzo:
Committee of the Regions/Comité des Regions
Rue Belliard/Belliardstraat 99-101
B - 1040 Bruxelles/Brussel
Belgique/België
 
Obiettivi:L’obiettivo principale di questo organismo è quello di incentivare la cooperazione tra le regioni degli stati membri dell'Unione, in particolar modo tra le regioni limitrofe di stati membri diversi. Pertanto esso fa in modo che la legislazione dell'UE tenga conto della prospettiva locale e regionale. A tal fine il Comitato pubblica relazioni (pareri) sulle proposte della Commissione.
 
Descrizione dei progetti/attività dell'ente:Si tratta di un organo consultivo, al quale il Consiglio dell'Unione Europea e la Commissione europea hanno l'obbligo di rivolgersi prima di prendere decisioni riguardanti temi di competenza delle amministrazioni locali e regionali tra cui l’occupazione, l’ambiente, l’istruzione o la salute pubblica.
Ogni anno si svolgono cinque sessioni plenarie, durante le quali il CdR definisce le sue politiche e adotta i pareri. Vi sono sei commissioni che si occupano di diversi settori politici (es. ambiente, istruzione, politica economica …) e preparano i pareri da discutere nelle sessioni plenarie.
Il Comitato adotta inoltre risoluzioni su questioni politiche di attualità.
 
Opportunità: Il Comitato delle Regioni offre tre tipi di internship:
 
- Tirocinio di 5 mesi per neolaureati, da svolgersi nella sessione primaverile (febbraio- luglio) o autunnale (settembre – febbraio dell’anno successivo). Il numero di posti è limitato ed ogni candidato sarà affidato ad uno specifico dipartimento del CdR, pertanto le mansioni spaziano dal settore politico a quello tecnico-amministrativo.
- Visite di studio a breve termine, per studenti che abbiano già conseguito una laurea triennale. Essa permetterà ai candidati di osservare con i propri occhi il lavoro della Commissione e di acquisire esperienza pratica e conoscenza di un contesto lavorativo internazionale. La visita di studio può durare da 1 a 6 mesi e le spese sono totalmente a carico dei beneficiari.
- Il terzo incarico si rivolge a candidati che abbiano già avuto precedente esperienza a livello comunitario, nell’ambito delle amministrazioni UE. I candidati devono possedere una conoscenza approfondita dell’inglese e del francese. La durata prevista va da 1 a 4 mesi.
 
Per contattare l’ufficio Internship del CdR scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
 
In action...:
Il Comitato delle Regioni organizza periodicamente forum, open days ed altri eventi di notevole interesse internazionale. L’elenco completo degli eventi è consultabile alla sezione News and Events del sito ufficiale CdR.
Link utili:
 
Pagina in Italiano Comitato delle Regioni su Europa.eu
Homepage Comitato delle Regioni (disponibile in inglese e francese)
Link Tirocini CdR
Per prenotare visite al CdR
Posizioni aperte presso il CdR
Pubblicato in Istituzioni

Nel quadro della campagna di informazione del Parlamento europeo in vista delle elezioni europee di maggio 2014, Roma

partecipa alla campagna ACT REACT IMPACT con ReACT4JOBS – Lavoriamoci. Strade, percorsi, idee.

 

con gli attori della compagnia Il ratto d’Europa

a cura del Parlamento Europeo / Ufficio D’Informazione in Italia

 

Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili

per ulteriori informazioni clicca qui

Pubblicato in Eventi e Ultime Notizie
Saranno 80 le idee selezionate in tutta Europa da presentare a investitori privati e istituzioni.
Il 5 giugno 2012 si è aperto un bando per idee imprenditoriali innovative riservato a giovani cittadini europei di età  compresa fra i 18 e 35 anni. Il concorso rappresenta la prima tappa del progetto “Ideas on the move”, ideato  dall’associazione italiana Giovani senza frontiere (Giosef), http://giosef.it/, in collaborazione con la Seconda Università di Napoli, e finanziato con fondi europei nell’ambito del programma comunitario “Europa per i cittadini”. 
Il bando riguarda tre specifici settori: 
• Innovazione di Impresa (diviso in ICT; Green Economy; Economia dei saperi) 
• Utilità sociale e Impegno civile; 
• Turismo (Promozione e tutela del patrimonio ambientale, storico e artistico). 
Il progetto coinvolge, oltre quelle italiane in qualità di capofila, organizzazioni di altri 7 Paesi europei: Spagna, Portogallo, Regno Unito, Belgio, Romania, Bulgaria, Ungheria. 
Per ogni Paese saranno selezionate 10 idee progettuali, i cui responsabili avranno l’opportunità di incontrare potenziali investitori sia istituzionali che privati. 
Sul sito del progetto (www.ideasonthemove.eu), inoltre, sarà possibile votare le tre migliori idee fra le 80 selezionate, che riceveranno un premio in denaro pari a € 3.000. 
I giovani selezionati si incontreranno per dibattere sulle tematiche occupazionali nel corso di due eventi internazionali, uno a Caserta e l’altro a Bruxelles. 
Obiettivo del progetto è informare i giovani cittadini circa strategie e finalità previste da Europa 2020 per la promozione dell’imprenditorialità e delle competenze creative ed innovative, stimolare il dialogo con le istituzioni e raccogliere le opinioni dei giovani coinvolti per arrivare alla definizione di una proposta comune di revisione delle strategie Ue sull’occupazione giovanile da presentare a marzo 2013  al Parlamento Ue dove saranno accolti da una delegazione di Europarlamentari guidata dal vice presidente vicario italiano Gianni Pittella che premierà le tre idee
progettuali vincitrici.
Scadenza posticipata al 16 novembre 2012
 
Per maggiori info: www.ideasonthemove.eu
Pubblicato in Eventi e Ultime Notizie

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.