La Rome Business School è lieta di annunciare l’apertura delle iscrizioni ai Master in partenza a Marzo 2015.
 
La Rome Business School è un istituto internazionale di alta formazione e ricerca manageriale. Offre percorsi di formazione capaci di fornire le conoscenze necessarie ad avviare o sviluppare la propria carriera professionale o imprenditoriale anche su scala internazionale.

Tutti i corsi Rome Business School sono caratterizzati dai massimi livelli di qualità didattica, e dalla scrupolosa attenzione alle esigenze degli iscritti. L’assistenza personalizzata di docenti selezionati, i ricchi materiali didattici, e la costante verifica dei risultati di apprendimento assicurano la massima efficacia del percorso formativo.
 
Imaster prevedono piani di studio allo tempo avvincenti e rigorosi, con verifiche intermedie di apprendimento ed esami conclusivi. In questo modo, i partecipanti avranno la garanzia di conseguire una preparazione di reale qualità e le competenze necessarie per operare con successo sul mercato.
La qualità della didattica, gli stage internazionali,  il career-service a tua disposizione e il network internazionale, rendono i Master della Rome Business School i percorsi formativi migliori per chi intende eccellere nel mondo del lavoro e del business globale.L’ampia scelta e flessibilità di modalità di studio (in aula, a distanza, blended, in house, individuale), permette a tutti di conciliare le attività di formazione con gli altri impegni di natura professionale o personale.
I docenti sono professori universitari, formatori e manager di caratura internazionale, altamente selezionati, provenienti da una pluralità di contesti operativi e professionali, e dunque capaci di portare una grande ricchezza di esperienze e competenze sempre aggiornate. L’approccio formativo è orientato al saper fare, e a trasferire quindi le competenze realmente utili al proprio sviluppo professionale.
MBA – Master of Business Administration: L’MBA della Rome Business School rappresenta la scelta ideale per manager e professionisti che intendono acquisire competenze moderne e avanzate per eccellere come leader responsabili nell’ambiente del business globale. L’MBA è pensato per tutti coloro che intendono acquisire le capacità e la conoscenza che li renderanno capaci di operare come general manager.
Master in Marketing and Communications:Il Master rappresenta il percorso formativo ideale per chi desidera conseguire una preparazione d’eccellenza in queste discipline, e avviare o consolidare un percorso professionale di successo in questi ambiti su scala internazionale. Il Master è rivolto a coloro che si affacciano per la prima volta al mondo del marketing e della comunicazione o che, pur operando in questo settore, desiderano acquisire una preparazione di livello avanzato e aggiornare le proprie competenze.
 
Master in International Human Resources Management:Nel contesto della globalizzazione dei mercati e della competizione, le risorse umane costituiscono sempre più una decisiva leva di vantaggio competitivo sia per le imprese che per le organizzazioni no profit. A fronte del progressivo uniformarsi del know-how tecnologico e di processo è infatti la persona a costituire il vero fattore di differenziazione.
In tale prospettiva, imprese e istituzioni devono dotarsi di esperti capaci sia di comprendere appieno tale ruolo centrale della persona che di gestirne i processi manageriali connessi, quali selezione, reclutamento, formazione, comunicazione, sviluppo e compensation.  Il Master è rivolto a coloro che si affacciano per la prima volta al mondo della gestione delle risorse umane o che, pur operando in questo settore, desiderano acquisire una preparazione più strutturata e aggiornare le proprie competenze.
Executive Master in Marketing e Comunicazione politico-elettorale: Lavorare nella politica non ha mai richiesto tante competenze professionalizzanti come in questo momento storico. L’Executive Master in Comunicazione e Marketing Politico-Elettorale è stato progettato per consentire a quanti desiderano o già si occupano di queste tematiche, di dotarsi di un bagaglio di conoscenze e capacità operative d’eccellenza, fornendo le conoscenze e le abilità necessarie a gestire con efficacia e professionalità i processi di comunicazione e marketing a supporto delle attività e campagne politiche.
Contatti:
Indirizzo: Via Salaria 44 – 00198
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel: 06/40044672
St. John’s University
Peter J. Tobin College of Business
8000 Utopia Parkway
Bent Hall 111C
Queens, NY 11439
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
 
 
The Peter J. Tobin College of Business at St. John’s University offers opportunities for individuals from throughout the world to study in Rome, Italy and New York City’s dynamic business and cultural environments.  Our curriculum emphasizes a strong cross-functional understanding of business practice, experiential learning, and a global perspective, all in a values-based context.  At the Tobin College, we believe that operating ethically and with a passion for high principle is a powerful business and career strategy.  It is not surprising that our alumni lead successful organizations worldwide. 
 
The Tobin College has a full range of business degree programs that are accredited by AACSB International—the
Association to Advance Collegiate Schools of Business. Our accounting programs also hold separate accreditation. We believe this dual accreditation, which is reviewed every  five years, is indicative of our commitment to providing an excellent graduate education and our continuing effort to upgrade and revitalize our programs to meet the ever-changing needs of the global business community. 
 
The Tobin College offers the Master of Business Administration in Accounting, Business Analytics, Computer Information Systems for Managers, Controllership, Enterprise Risk Management, Executive Management, Finance, International Business, Marketing Management, Risk Management and Taxation.  
Also offered are Master of Science in Enterprise Risk Management, Investment Management and Management of Risk.
 
Tobin faculty members are dedicated and productive academics and professionals who bring the excitement of their work to the classroom and engage students actively in productive projects that will enhance their ability to excel in the workplace.
 
Here are a just a few examples of what makes our College stand apart from the rest: 
 

The Executive-in-Residence Program

The Executive-in-Residence Program enables Tobin students to serve as consultants to participating for- or notfor-profit companies. Guided by clients’ senior managers, students seek solutions to complex, real-world business challenges. Students involved in these consulting engagements face real challenges and real responsibilities, with real consequences. Successful teams have had their proposals adopted and implemented by these companies, such as the Goodwill Industries expansion. Participating companies have recently included Broadridge, KPMG, R.R. Donnelley, KeySpan, Standard & Poor's U.S. Equity Research Services, and Weiser LLP.
 

Global Studies

Tobin students have an array of opportunities to study abroad. Several of our MBA fields of concentration are offered at St. John’s Graduate Center in Rome, Italy.  Students pursuing these majors can complete their entire degree in Rome.  Others, by planning their schedules, may take their courses for a semester on the Rome campus.  More convenient to students who are employed full-time, Tobin offers a selection of Global Destination courses, which include a 7-10 day travel component to enable students to experience the operations of organizations and meet business leaders at various sites at a foreign destination relevant to the course. 
 

The Student-Managed Investment Fund

The multi-million dollar Student managed Investment Fund allows students, under the supervision of an advisory committee of faculty and distinguished alumni, to invest a portion of the University’s endowment.  Using the facilities in our state-of-the-art Financial Information Lab, Tobin students identify, analyze, and present investment opportunities to the committee.  They then become responsible for monitoring the performance of their portfolio, and making real buy, hold, or sell decisions.  Earnings (which have been impressive) are used to fund scholarships for economically disadvantaged students.   
 
Explore the opportunities at the Tobin College of Business by visiting our website at www.stjohns.edu/tobin.  
Nome dell'ente:
UNHCR - United Nations High Committee for the Refugees
 
Chairman:
L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati è Antonio Manuel de Oliveira Guterres, nominato dall'Assemblea Generale il 15 giugno 2005
 
Data di fondazione:
L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite istituisce l’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) nel 1950, con un mandato provvisorio di tre anni. L’anno successivo viene adottata la Convenzione delle Nazioni Unite relativa allo status dei rifugiati.
 
Collocazione:
L'UNHCR è presente in 126paesi con uffici centrali, regionali e sub regionali.
Sede di RomaAlto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati  
Via A. Caroncini, 19 
00197 Roma 
Tel.: +39 06 802121 
Numero verde: 800.298.000
Fax: 
Sezione protezione: +39 06 80212324 
Sezione raccolta fondi: +39 06 80212325 
Ufficio stampa: +39 06 80212325 
Generale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Donazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Obiettivi:
L'UNHCR fornisce e coordina la protezione internazionale e l'assistenza ai rifugiati ed alle altre categorie di persone di propria competenza, con l'obiettivo di trovare soluzioni durevoli alla loro drammatica condizione. Per fare questo, l'UNHCR è impegnato in tutto il mondo, direttamente o attraverso agenzie partner governative o non governative, in programmi che coprono entrambi i settori del suo mandato.
 
Descrizione dei progetti/attività dell'ente:
L'UNHCR è attivo attraverso programmi e partnership in due ambiti:
Protezione: comprende attività quali la registrazione dei rifugiati, la consulenza per la documentazione, la raccolta dati anagrafici e biografici dei richiedenti asilo, la localizzazione sul territorio per la fornitura di protezione e di altre soluzioni durevoli alle esigenze derivanti dalla loro condizione di rifugiati.
Assistenza: consiste nel garantire i beni di prima necessità e alloggi temporanei e non, la fornitura di trasporti per le persone e le cose e interventi di carattere sociale come assistenza psicologica, sociale, istruzione, formazione professionale.
Opportunità:
L'UNHCRoffre periodicamente programmi di internship o di formazione professionale. Le application sono aperte tutto l'anno, ma i candidati vengono chiamati i base alle disponibilità dell'ente. I destinatari dei programmi sono laureati triennali e magistrali o giovani professionisti nei settori di interesse dell'ente, che hanno un'eccellente conoscenza dell'Inglese e di un'altra lingua ufficiale delle Nazioni Unite, sono fortemente motivati e hanno una solida preparazione.
 
Le offerte sono di tre tipi:
 
Internship Programme: indirizzato ai giovani laureati che avranno la possibilità di lavorare nei dipartimenti dell'UNHCR a Ginevra e Budapest per un periodo tra 2 e 6 mesi, concentrandosi su progetti nel campo della protezione dei rifugiati, delle relazioni internazionali e degli affari pubblici. Si può inviare l'application online attraverso la pagina dedicata.
 
Junior Professional Programme: questo programma è rivolto a giovani laureati e professionisti tra i 25 e i 32 anni e che hanno maturato un'esperienza di lavoro di almeno 4 anni in ambito internazionale in un'area di interesse per l'UNHCR.
Ogni anno circa 80 persone partecipano al programma per progetti che durano tra i 2 e i 4 anni.
I candidati devono essere sponsorizzati dalle istituzioni del proprio paese.
 
Per le candidature dall'Italia contattare l'UNDESA Human Resources for International Co-operation
Chief Human Resources for International Cooperation
Corso Vittorio Emanuele II, 251
00186 Rome 
Tel: + 39 06 6813 6320
 
Dialogatori in Italia per UNHCR:questa è un'attività promozionale che si svolge in vari luoghi pubblici e nell’ambito di eventi speciali come concerti, fiere e manifestazioni culturali nelle principali città italiane. I candidati devono avere un forte interesse per le tematiche umanitarie e  propensione al contatto interpersonale, oltre che entusiasmo.
I dialogatori in Italia si occupano principalmente della raccolta fondi nell’ambito del programma “Angelo dei Rifugiati”. Per partecipare inviareil CV a http://dialogatoreperirifugiati.it/job/.
 
In action...:
L'UNHCR sta sensibilizzando il pubblico alla causa dei rifugiati anche attraverso il gioco “Way2Escape” per scoprire i pericoli che deve affrontare un cittadino, in fuga dal suo paese a causa di discriminazioni politiche, religiose o razziali.
 
 
Link utili:
Link al JPO
Link all'internship
Link per i dialogatori
 
Laura Lisanti
Pubblicato in Istituzioni
WEP– organizzazione internazionale che promuove scambi culturali e linguistici nel mondo – prenderà parte alla VI Edizione della “RomeMUN”, l’evento-simulazione delle Nazioni Unite più grande d’Europa.
I partecipanti, rappresentando i Paesi membri dell’Organizzazione in un gioco di simulazione diplomatica, riproducono il dibattito di una o più Commissioni ONU, allo scopo di trovare soluzioni comuni ed efficaci sui temi previsti.
La manifestazione, che permette agli studenti di imparare in prima persona come si svolge il lavoro all’interno delle Nazioni Unite, si terrà dal 14 al 18 marzo presso Eataly Roma, in Piazzale XII Ottobre 1492.
 
Inoltre, nel corso dell’evento, i giovani desiderosi di intraprendere un’esperienza all’estero avranno l’opportunità di essere messi in contatto con atenei, accademie ed enti di formazione italiani ed esteri che propongono percorsi internazionali di altissimo livello.
 
Il 18 marzo WEP, che parteciperà come sponsor alla manifestazione, sarà presente con un desk espositivo per presentare le proprie offerte formative.
 
L'organizzazione, leader nel settore degli scambi culturali e della mobilità studentesca, segue ogni anno circa 3000 ragazzi in partenza dall’Italia verso 65 Paesi e in arrivo nella nostra penisola da tutto il mondo.
L’offerta dei programmi è molto vasta e comprende: soggiorni di gruppi scolastici durante l'anno (stage linguistici) o durante l'estate (vacanze-studio); corsi di lingua all’estero; programmi di lavoro, stage e viaggi solidali; i programmi “High School” per i ragazzi delle superiori per trascorrere un trimestre, un semestre o un anno scolastico all’estero.
I programmi WEP si rivolgono principalmente agli studenti, delle scuole superiori o universitari, e ai giovani fino ai 30-35 anni.
Le proposte sono molto varie, per cui qualsiasi profilo può adattarsi ad almeno uno dei progetti. Per tutti è necessaria la motivazione che spinge a vivere un’esperienza all’estero che può durare da una settimana all’anno intero.
 
Per ulteriori informazioni: www.wep-italia.org
 
Alcune delle offerte WEP
 
  SOGGIORNI LINGUISTICI
 
PROGRAMMI ESTIVI PER RAGAZZI
Il tradizionale soggiorno estivo per apprendere e perfezionare la lingua destinato agli studenti che vogliono affrontare per la prima volta un soggiorno all’estero.
I ragazzi possono essere ospitati da una famiglia per una full immersion oppure scegliere la sistemazione in college insieme a studenti provenienti da ogni parte del mondo.
La formula vincente di WEP abbina le lezioni mattutine del corso di lingua, calibrato in base alle effettive competenze linguistiche dell’allievo, a un ricco programma pomeridiano di attività ricreative, escursioni e sport.
La WEP organizza soggiorni studio di gruppo, rivolti agli istituti scolastici. In questo caso il corso di lingua si costruisce a partire da un progetto formativo-linguistico elaborato insieme con gli insegnanti di lingua straniera della scuola e coerente con il percorso didattico seguito durante l’anno.
Punto di forza di questo tipo di soggiorni è il fatto che sia le famiglie che le scuole ospitano volontariamente e gratuitamente gli exchange students. Non ricevendo alcun compenso o rimborso, la scelta di aprire la propria casa o istituto a studenti e giovani provenienti da altri paesi nasce da un’adesione spontanea e rivela un reale desiderio di condivisione e conoscenza.
 
CORSI INDIVIDUALI A CASA DELL’INSEGNANTE
Una formula tanto originale quanto efficace: i corsi individuali prevedono la sistemazione dello studente in casa dello insegnante di lingua per un soggiorno full immersion che consente di ottenere risultati concreti in poche settimane. Il programma del corso può essere personalizzato in accordo con il docente.
Questo tipo di corso risulta congeniale per chi vuole acquisire determinate competenze linguistiche a scopo professionale o accademico, potendo apprendere o perfezionare la lingua attraverso un programma personalizzato, calibrato sulle effettive esigenze. L’insegnante mette a punto un progetto adeguato al profilo professionale dell’allievo, che quindi approfondirà lessico e strutture sintattiche utili per comunicare a livello internazionale con gli altri professionisti del suo settore.
 
  PROGRAMMI DI LAVORO E STAGE
La WEP propone numerose iniziative per scoprire un paese straniero non da semplice turista, ma da vero e proprio insider attraverso i programmi di lavoro, trascorrendo un periodo come stagista in un’azienda estera o come ragazza alla pari in una famiglia.
 
ALLA PARI
Il programma offre l’opportunità di trascorrere un periodo all’estero, lavorando presso una famiglia del posto come ragazza alla pari: l’occasione di vivere un’esperienza lavorativa, approfondendo la lingua e scoprendo la cultura, la quotidianità e lo stile di vita della famiglia ospitante, diventandone un membro a tutti gli effetti.
Per circa 30/40 ore alla settimana le ragazze si prenderanno cura dei bambini; in cambio riceveranno vitto, alloggio, un compenso settimanale extra e tante altre agevolazioni come le ferie pagate e un contributo per frequentare un corso di lingue.
 
STAGE IN AZIENDA
Il programma offre l’opportunità di fare un’esperienza lavorativa all’estero, valorizzando così il proprio CV.
Sono stage di introduzione alla professione per studenti universitari, neo-laureati o giovani da poco entrati nel mondo del lavoro, per apprendere le conoscenze tecniche e trasversali nel settore di interesse.
I tirocini WEP sono calibrati sulla base delle esperienze, delle conoscenze e degli interessi professionali del candidato, a partire dai quali lo staff si occuperà di trovare l’azienda più adatta nel luogo di destinazione.
Gli stage si svolgono nei paesi di maggiore interesse economico: Stati Uniti, Irlanda, Gran Bretagna, Malta, Germania, Nuova Zelanda, Australia, India, Francia e Canada.
 
  VIAGGI SOLIDALI
 
PROGETTI ECOLOGICI
I progetti ecologici prevedono un soggiorno di durata variabile per partecipare a uno o più programmi organizzati da gruppi internazionali con l’obiettivo di preservare riserve naturali e contribuire al ripristino del patrimonio naturale del nostro pianeta.
L’iniziativa si focalizza infatti sul recupero e il mantenimento delle aree naturali incontaminate. I vari progetti, tra cui ripristino di strade, costruzioni di recinzioni, re-inserimento di specie vegetali, controllo dell’erosione, sono pensati a seconda delle necessità riscontrate nelle riserve o nei parchi naturali.
Le destinazioni  sono Stati Uniti, Irlanda, Australia, Canada e Costa Rica.
Ai programmi partecipano giovani da tutto il mondo, guidati da coordinatori esperti che non solo mostrano le tecniche manuali per la realizzazione dei progetti, ma istruiscono anche sulle caratteristiche ambientali e geologiche del luogo. 
Ai partecipanti sono richieste flessibilità, capacità di adattamento ad un ambiente con comfort ridotti, amore per il prossimo ed una conoscenza a livello medio della lingua inglese. La sistemazione è, in genere, presso ostelli o famiglie locali.
ll programma “Viaggi solidali” permette ai volontari di conoscere da vicino culture e situazioni di vita differenti dalla propria, contribuendo concretamente al loro benessere, lavorando fianco a fianco con professionisti locali che hanno fatto del volontariato la propria missione di vita ed il proprio mestiere.
In Cina, Tailandia, Sudafrica, Zambia e Stati Uniti è possibile inoltre essere inseriti in centri faunistici, i Wildlife Centres, per assistere sia i veterinari che il personale del centro nella riabilitazione, cura e alimentazione degli animali. In questo modo sarà possibile conoscere da vicino specie animali uniche al mondo: canguri, koala, giaguari, leoni, ecc…
 
PROGETTI HUMAN
Grazie a questo programma, i volontari potranno visitare alcuni dei paesi più affascinanti del mondo non da semplici turisti ma da volontari, partecipando attivamente alla vita sociale e contribuendo al miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni locali.
I programmi, che contribuiscono allo sviluppo di un turismo più consapevole, sono organizzanti in collaborazione con organizzazioni umanitarie locali. I partecipanti possono essere inseriti in scuole e orfanotrofi per affiancare gli insegnanti durante la giornata scolastica oppure contribuire alla costruzione di infrastrutture primarie o ancora fornire assistenza a disabili e anziani.
In tutti i paesi sono previsti alcuni giorni di orientamento all’arrivo: i volontari vengono introdotti alla cultura, usi, costumi e tradizioni del paese. In alcuni Paesi è anche previsto un corso di lingua.
 
  PROGRAMMI SCOLASTICI
 
Il programma High School si rivolge a quegli studenti delle scuole medie superiori che vogliano trascorrere parte della loro carriera scolastica all’estero, imparando in modo approfondito la lingua del posto, tipicamente l’inglese, ed entrando in contatto con una diversa realtà studentesca.
Il periodo può coprire un trimestre, un semestre o un anno intero.
L’esperienza di studio all’estero è riconosciuta in Italia dal Ministero della Pubblica Istruzione, grazie all’equiparazione dei percorsi scolastici.
Gli studenti sono inseriti in una scuola superiore locale e ospitati da una famiglia del posto per tutta la durata del soggiorno, per permettere un’immersione integrale nella cultura e nello stile di vita del paese.
Oxford University Press è un dipartimento dell’Università di Oxford e lavora nella convinzione che l’educazione possa cambiare la vita di tutti al meglio.
 
Nel nostro lavoro quotidiano siamo animati dalla convinzione che sia possibile raggiungere i migliori risultati attraverso un processo collaborativo in cui lavoriamo insieme a esperti e studenti, ascoltandoci e imparando reciprocamente. Lavoriamo a stretto contatto anche con accademici e con professionisti nell’ambito delle tecnologie, per sviluppare materiali innovativi di alta qualità e poter promuovere il miglior ambiente possibile attraverso cui apprendere e insegnare.
 
La casa editrice offre una gamma vastissima di pubblicazioni in ambiti molto diversi fra loro e non solo tradizionali. Pubblichiamo in molti paesi, in più di 40 lingue e in una varietà di formati dalla carta al digitale. Le pubblicazioni si rivolgono a tutti i settori scolastici, dalla scuola materna all’università a individui e istituzioni. Attualmente pubblichiamo più di 6.000 titoli ogni anno in tutto il mondo in una varietà di formati, fra cui dizionari, testi di apprendimento dell’inglese, libri per bambini, riviste specializzate, monografie, testi di musica, testi per la scuola secondaria su tutte le materie.
 
I criteri che ci guidano nella pubblicazione di ogni opera sono la qualità e la capacità di rispondere al principio di diffondere veramente l’educazione e la conoscenza.
 
L’attività della casa editrice ebbe inizio nel 1478, dopo soli due anni dalla nascita della prima casa editrice in Inghilterra. La sua esistenza formale come editore universitario fu sancita nel 1586 e nel diciassettesimo secolo ebbe inizio la stampa della versione della Bibbia autorizzata da Re Giacomo. Nel 1896 fu aperta la sede di New York e in seguito in Canada nel 1904, in Australia nel 1908, in India nel 1912 e in Sud Afrita nel 1914.
 
Oxford University Press è oggi presente in 50 paesi ed è considerata la più grande casa editrice universitaria al mondo.Oxford University Press è un dipartimento dell’Università di Oxford e lavora nella convinzione che l’educazione possa cambiare la vita di tutti al meglio.
 
Nel nostro lavoro quotidiano siamo animati dalla convinzione che sia possibile raggiungere i migliori risultati attraverso un processo collaborativo in cui lavoriamo insieme a esperti e studenti, ascoltandoci e imparando reciprocamente. Lavoriamo a stretto contatto anche con accademici e con professionisti nell’ambito delle tecnologie, per sviluppare materiali innovativi di alta qualità e poter promuovere il miglior ambiente possibile attraverso cui apprendere e insegnare.
 
La casa editrice offre una gamma vastissima di pubblicazioni in ambiti molto diversi fra loro e non solo tradizionali. Pubblichiamo in molti paesi, in più di 40 lingue e in una varietà di formati dalla carta al digitale. Le pubblicazioni si rivolgono a tutti i settori scolastici, dalla scuola materna all’università a individui e istituzioni. Attualmente pubblichiamo più di 6.000 titoli ogni anno in tutto il mondo in una varietà di formati, fra cui dizionari, testi di apprendimento dell’inglese, libri per bambini, riviste specializzate, monografie, testi di musica, testi per la scuola secondaria su tutte le materie.
 
I criteri che ci guidano nella pubblicazione di ogni opera sono la qualità e la capacità di rispondere al principio di diffondere veramente l’educazione e la conoscenza.
 
L’attività della casa editrice ebbe inizio nel 1478, dopo soli due anni dalla nascita della prima casa editrice in Inghilterra. La sua esistenza formale come editore universitario fu sancita nel 1586 e nel diciassettesimo secolo ebbe inizio la stampa della versione della Bibbia autorizzata da Re Giacomo. Nel 1896 fu aperta la sede di New York e in seguito in Canada nel 1904, in Australia nel 1908, in India nel 1912 e in Sud Afrita nel 1914.
 
Oxford University Press è oggi presente in 50 paesi ed è considerata la più grande casa editrice universitaria al mondo.
La prima Esposizione Universale si tenne nel 1851 a Londra, presso il Crystal Palace, gigantesca struttura trasparente in vetro e ferro del tutto smontabile perché costruita con lastre di vetro e montanti in metallo. Sin dalle origini l’Esposizione Universale ha rappresentato l’occasione per dare ad ogni Paese la possibilità di mettere in scena quanto di meglio aveva da presentare al mondo, incoraggiando la creatività e l’ingegno umano.
Si pensi per esempio alla Torre Eiffel di Parigi, costruita proprio in occasione dell’Esposizione del 1889, per celebrare il centenario della rivoluzione francese. Il monumento, diventato nel tempo simbolo della capitale francese, venne accolto molto male dai parigini, tant’è che, in un primo momento, era stato deciso di distruggerlo non appena l’Esposizione fosse terminata: fu risparmiato soltanto perché si rivelò una piattaforma ideale per le antenne di trasmissione necessarie alla nuova scienza della radiotelegrafia. Ogni Expo ha lasciato alle città ospitanti dei monumenti che sono diventati parte integrante del loro patrimonio culturale, come l’Atomium di Bruxelles o lo Space Needle di  Seattle, ma anche quartieri nuovi, nuove infrastrutture, parchi e musei. A Chicago, in occasione dell’Esposizione del 1893, fu costruita la prima ruota panoramica del mondo.
L’Esposizione universale ha rappresentato, nella storia, un momento non solo di incontro, ma anche di scontro tra ideologie diverse: si pensi all’Esposizione di Parigi del 1937, che ospitava, tra gli altri, il padiglione sovietico, sormontato da una gigantesca statua in acciaio alta 24 metri raffigurante un uomo e una donna che reggevano la falce e il martello; il padiglione tedesco, sormontato dai simboli nazisti, l’aquila e la svastica; e il padiglione spagnolo, costruito in piena guerra civile, che ospitava anche il Guernica di Picasso.
L’Esposizione 2015 non sarà la prima ad avere luogo a Milano: proprio nel capoluogo lombardo, il 28 aprile 1906, venne inaugurata l’Esposizione Internazionale dedicata ai trasporti. Per l’occasione l’area alle spalle del Castello Sforzesco, l’attuale Parco Sempione, ospitò oltre 200 padiglioni.
L’Italia, candidando Milano per ospitare l’Esposizione Universale, ha scelto il Tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”. Expo Milano 2015 si confronterà con il problema del nutrimento dell’uomo e della Terra ed esplorerà a fondo l’importanza che l’alimentazione ha per tutti noi, in un momento in cui circa 842 milioni di persone, tra cui 165 milioni di bambini, soffrono cronicamente la fame.
L’Esposizione si terrà dal 1 maggio al 31 ottobre 2015, per un totale di 184 giorni di evento, e prevedrà un Sito Espositivo sviluppato su una superficie di un milione di metri quadri per ospitare gli oltre 20 milioni di visitatori previsti.
Sono 50 gli Stati che parteciperanno all’Expo 2015 con il proprio padiglione, ognuno dei quali ha scelto un particolare argomento a cui ispirarsi. Il padiglione brasiliano, ad esempio, parlerà di agricoltura e biodiversità, e i visitatori potranno passeggiare sopra una rete che idealmente collega tra loro i diversi ecosistemi. La Lettonia si presenterà con un padiglione raffigurante una grande quercia, costituito da uno spazio interattivo su due livelli che coinvolgerà tutti e cinque i sensi del visitatore. Il tema scelto dalla Thailandia sarà «Nutrire e deliziare il mondo in modo sostenibile», nel cui padiglione i visitatori avranno la possibilità di conoscere le origini del cibo thailandese e la coltivazione del riso e in cui verrà allestito un mercato galleggiante che si ispira alla città di Bangkok, chiamata «la Venezia d’Oriente».
Il padiglione polacco avrà una struttura traforata che ricorderà i contenitori di frutta in legno, che al tramonto si illuminerà dall’esterno e all’interno conterrà un frutteto con alberi di mele il cui ciclo di vita si svilupperà in concomitanza con l’Expo. Il padiglione israeliano si presenterà come un giardino verticale ricco di piante diverse i cui fiori e colori cambieranno con il passare dei mesi. Gli Stati Uniti saranno presenti con un padiglione-granaio di due piani, con un terrazzo panoramico sul tetto, un caffè, un auditorium e un cortile interno. All’interno dell’area espositiva e per le strade di Milano durante la manifestazione circoleranno inoltre Food Trucks per offrire cibi tipici americani.
L’Azerbaigian, che ha scelto come tema «Protezione dei cibi biologici e della biodiversità per le generazioni future», si presenterà al pubblico come grande produttore ed esportatore di prodotti alimentari biologici. Nel padiglione del Regno Unito, che ha scelto come tema “Coltivato in Gran Bretagna, condiviso globalmente», verranno mostrate ai visitatori le novità e le innovazioni raggiunte in ogni anello della catena alimentare, dal seme al piatto, dal campo alla tavola. La Spagna ha scelto di rappresentare nel suo padiglione l’idea della convivenza tra tradizione e innovazione, tra zone all’aria aperta come il patio degli aranci e il chiringuito, e spazi interni come l’auditorium. Nel padiglione austriaco, al cui centro ci sarà una foresta, il tema principale sarà la sostenibilità del cibo e le connessioni virtuose che si possono stabilire tra produttori, commercianti e consumatori. Il Marocco, che ha scelto il tema «Un viaggio di sapori», porterà i visitatori alla scoperta dei prodotti tipici del Marocco.  
Al tema scelto per l’Expo 2015, Feeding the Planet, Energy for life, si ispireranno anche i lavori della 6a edizione del RomeMUN, che si terrà a Roma, dal 14 al 18 marzo 2015, e che sarà dedicata allo stesso tema.
 Si tratta di un’importante simulazione diplomatica, a cui possono partecipare gli studenti universitari, anche laureati (entro un anno dal conseguimento del titolo), i dottorandi e 150 studenti degli ultimi due anni delle superiori. I partecipanti rappresenteranno gli Stati membri dell’ONU, riproducendone il dibattito dei principali organi e agenzie, per trovare soluzioni comuni sui temi in agenda, tramite l’elaborazione e l’adozione di vere e proprie risoluzioni. Al RomeMUN 2015 saranno rappresentati ben 10 comitati, che si occuperanno di diverse tematiche. Si tratta di un evento unico nel suo genere, che darà la possibilità di approfondire un tema importante come quello dell’alimentazione attraverso uno scambio di vedute e opinioni con giovani provenienti da tutta Europa.
 
Link utili:
Per esplorare il sito espositivo, clicca qui e qui
Il giro del mondo in 50 padiglioni
La giornata mondiale dell’alimentazione
Il programma volontari per Expo
Short Food Movie, il contest Expo 2015 per appassionati video maker
 
Silvia Staffa
 
Pubblicato in Rubrica
Vuoi vivere un’esperienza globale diventando un vero Ambasciatore delle Nazioni UniteIl tuo sogno è di sedere ad uno dei Seggi all’interno del  Palazzo di Vetro?
 
Vola a New York con la delegazione RomeMUN e partecipa ad una simulazione nel cuore pulsante delle Nazioni Unite!
 
Tra le più importanti capitali finanziarie ed economiche globale, ombelico del Mondo occidentale, città vibrante e multiculturale, New York non ha certo bisogno di presentazioni. Dalle opere del MOMA allo splendere architettonico del Chrysler Building, dalla quiete di Central Park al dinamismo di Times Square, New York è una città che non va raccontata ma vissuta!
 
Sono messi a disposizione 100 posti nella delegazione Giovani nel Mondo che partirà da Roma alla volta del CWMUN di New York dal 19 al 25 Marzo 2015!


La quota della partecipazione è di Euro 1865,00 + tax, e comprende:
  • - Materiale Didattico;
  • - Volo a/r con partenza da Roma o Milano (tasse aeroportuali esclusi);
  • - Pernottamento per 7 gg/6 n presso il Grand Hyatt Hotel di New York;
  • - Trasferimento a/r aeroporto/hotel;
  • - Accesso alla cerimonia inaugurale del Palazzo di Vetro;
  •  
Per maggiori informazioni compila l’application form 
 
 
Carriere Internazionali, AGIA e RomeMUN vi aspettano martedì 18 novembre all'Università di Salerno per parlare di Giovani e Carriere Internazionali. Nell'arco della mattinata il direttore di Carriere Internazionali illustrerà i possibili percorsi che i giovani che ambiscono ad internazionalizzare la propria formazione e la propria carriera possono intraprendere. Verranno presentate le opportunità che Carriere Internazionali mette a disposizione dei propri soci, frutto di accordi di collaborazione con prestigiosi enti quali Amnesty, Focsiv, etc.; verrà illustrato il progetto di simulazione diplomatica Rome Model United Nations che rappresenta un passaggio essenziale per chi vuole mettersi alla prova in un contesto internazionale con 2000 giovani provenienti da tutto il mondo; verrà presentato un Paese, giovane, dinamico, dalla straordinaria crescita economica e le opportunità che questo paese rappresenta: l'Azerbaigian. Ospite d'onore il console Azerbaigiano in Italia Nasir Mammadov che spiegherà che cosa vuol dire essere un diplomatico.
L'evento è ospitato dalla Facoltà di Economia, Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione dell'Università degli Studi di Salerno.
 
Martedì 18 Novembre 2014
ore 10.00 – 13.00
Aula delle Lauree “G. De Rosa”
 
L’Associazione Giovani nel Mondo – team Carriere Internazionali e RomeMUN - e l’Associazione Giovanile Italia Azerbaigian – AGIA, nell’ottica di supportare i giovani studenti italiani nel loro percorso di internazionalizzazione, di far conoscere la gamma delle opportunità offerte in ambito internazionale, e di favorire la conoscenza di paesi nuovi, giovani e dinamici quali l’Azerbaigian, presentano:
 
“I GIOVANI E LE CARRIERE INTERNAZIONALI”
 
Programma
 
Ore 10 - Saluti iniziali
 
Ore 10.15 Carriere internazionali - Opportunità di stage e volontariato per i giovani
Ore 11.15 Simulazione diplomatica Rome Model United Nations 2015
Ore 12.15Azerbaigian – un paese di opportunità
 
Interverranno:
 
Manuela Sessa – Direttrice del team carriereinternazionali.com e Presidente AGIA
Nasir Mammadov – Console della Repubblica dell’Azerbaigian in Italia.
 
Interverranno inoltre alcuni studenti della ex Facoltà di Scienze Politiche che hanno partecipato al progetto RomeMUN per raccontare la loro esperienza internazionale.
 
L’evento è organizzato in collaborazione con la Facoltà di Economia, Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione dell’Università degli Studi di Salerno e l’Associazione studentesca SINTESI ed è aperto agli studenti di tutte le facoltà.
 
PER REGISTRARSI ALL’EVENTO COMPILARE IL MODULO. CLICCA QUI
 
L'evento sul sito dell'Università degli Studi di Salerno
 
Sono ufficialmente aperte le iscrizioni alla più grande simulazione diplomatica d’Europa! La 6a edizione del Rome Model United Nations - RomeMUN - accoglierà 2000 giovani aspiranti diplomatici e funzionari internazionali per dibattere dei temi più caldi della negoziazione multilaterale nella splendida cornice della città di Roma!
 
Ente: l’Associazione no – profit Giovani nel Mondo è indipendente, apolitica ed aconfessionale. L’Associazione, che si rivolge ai giovani di età compresa fra i 18 e i 30 anni, persegue finalità formative e culturali di carattere nazionale e internazionale. Il RomeMUN, tra i progetti di spicco dell’Associazione, concorre al perseguimento della mission associativa: portare centinaia di studenti da ogni parte del Mondo nella culla della democrazia occidentale, favorire la loro internazionalizzazione, sensibilizzarli alle tematiche globali e ai valori delle Nazioni Unite.
 
Dove: Roma
 
Destinatari: giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni
 
Quando: Dal 14 al 18 marzo 2015
 
Scadenza: l'application form deve essere compilata entro il 18 gennaio 2015. Nel caso in cui si dovessero ricevere candidature di altro profilo prima della scadenza indicata, l’Associazione si riserva il diritto di chiudere prima le selezioni. Quindi è consigliabile cercare di candidarsi il prima possibile e non attendere gli ultimi giorni!
 
Descrizione dell’offerta: Nato nel 2010, il progetto di simulazione diplomatica delle Nazioni Unite RomeMUN è diventato nel corso degli anni  una delle più grandi simulazioni ONU al mondo. In generale, i Model UN sono programmi formativi che permettono agli studenti di imparare in prima persona come si svolge il lavoro all’interno delle Nazioni Unite. I partecipanti rappresentano i Paesi membri dell’ONU in un gioco di simulazione diplomatica riproducendo il dibattito di una o più Commissioni ONU, allo scopo di trovare soluzioni comuni ed efficaci sui temi in agenda - Tema guida della 6a edizione: Feeding the Planet, Energy for Life- attraverso la stipula e l'approvazione di vere e proprie risoluzioni.
I partecipanti potranno prendere parte alla conferenza in qualità di delegati, giornalisti o traduttori. Per informazioni più dettagliate si rimanda alle sezione Chi siamo del sito ufficiale
 
Requisiti: Possono partecipare al RomeMUN tutti gli studenti iscritti a:
 
1)      Corsi di laurea triennale;
2)      Corsi di laurea magistrale;
3)      Master di I o II livello;
4)      Studenti laureati (entro un anno dal conseguimento del titolo);
5)      Dottorandi;
6)      Gli studenti iscritti agli ultimi due anni degli istituti superiori (solo 150 posti disponibili)
 
 
Costi
1) DELEGATO SINGOLO: la quota di partecipazione alla conferenza (conference fee) è di 250,00 € comprensiva di:
- partecipazione a tutte le sessioni della conferenza;
- materiale di preparazione (guida del delegato/giornalista e guida della commissione/network) e kit del delegato;
                  - accesso al forum online e incontri di preparazione online (3 incontri da 3 ore);
                  - incontro di preparazione frontale (9 ore);
                  - pranzi nei giorni della conferenza;
                  - attestato finale di partecipazione.
 
La quota di partecipazione può essere versata anche in due tranche (150,00 € entro il 15 dicembre 2014; 100,00 € entro il 15 gennaio 2015). In caso di ritardato pagamento la quota di partecipazione diventa di 280,00€ (late conference fee) con possibilità di dilazione: 180,00 € entro il 15 gennaio 2015, 100,00 € entro il 31 gennaio 2015.
 
Essendo disponibili posti liberi, l'Associazione ha lasciato aperte le application fino al 31 Gennaio 2015. In questo caso, avendo superato la deadline del 15 Dicembre, si incorre nella quota maggiorata di €30, quindi la quota totale corrisponde a 280€ invece che €250. Il pagamento dovrà essere effettuato entro e non oltre il 31 Gennaio 2015.
 
 
NOTA BENE: il pagamento parziale e/o totale della quota NON sarà rimborsabile in nessun caso dopo il 15 dicembre 2014.
 
2)  DELEGAZIONI: per le delegazioni, composte da almeno 6 membri, la quota di partecipazione, per ciascun membro della delegazione, è di 230,00€ e comprende:
- partecipazione a tutte le sessioni della conferenza;
- materiale di preparazione (guida del delegato/giornalista e guida della commissione/network) e kit del delegato;
- accesso al forum online e incontri di preparazione online (3 incontri da 3 ore);
- incontro di preparazione frontale (9 ore);
- pranzi nei giorni della conferenza;
- attestato finale di partecipazione.
La quota di partecipazione può essere versata anche in due tranche, la prima, di 130€, deve pervenire entro il 15 dicembre 2014, la seconda, di 100€, entro il 18 gennaio 2015.
 
NOTA BENE: La delegazione può essere accompagnata da un docente in qualità di faculty advisor, che non paga la conference fee. Inoltre, nel caso in cui la delegazione sia composta da almeno 10 membri, l’alloggio e il pernottamento del faculty advisor sarà offerto dall’Associazione. 
Nel caso in cui laquota di partecipazione dovesse essere versata dopo il 15 dicembre 2014, il costo totale salirebbe a 250,00€. Anche in questo caso la quota di partecipazione può essere versata in due tranche, la prima, di 150€, deve pervenire necessariamente entro il 18 gennaio 2015, la seconda, di 100,00 €, entro il 31 gennaio 2015.
3) Quota per alloggio (accommodation fee): La quota per l’alloggio è opzionale e non obbligatoria né per i delegati singoli né per le delegazioni. Pagando la quota per l’alloggio i partecipanti saranno accomodati in uno degli alberghi convenzionati e potranno usufruire di particolari trattamenti economici e servizi aggiuntivi. Si specifica che è possibile usufruire di questa formula entro e non oltre il 15 dicembre 2014. Per coloro che faranno richiesta dopo tale data, la possibilità di usufruirne sarà soggetta alla disponibilità degli alberghi.
 
La quota per l’alloggio è di 250,00 € e include:
 
- pernottamento in stanza multipla in hotel 3*** o superiore. È possibile richiedere una stanza singola pagando una maggiorazione sulla quota. Per ulteriori informazioni scrivere all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
- colazione;
- trasporto A/R dall’hotel alle sedi della conferenza;
- prezzi convenzionati per cene presso l’Hotel e in strutture nelle vicinanze.
 
NOTA BENE: tutte le quote sono da intendersi come non rimborsabili . L’unica eccezione sarà fatta per coloro che, pur avendo già versato la quota per l’alloggio, decidano di recedere dalla formula, dandone comunicazione entro e non oltre il 15 dicembre 2014.
 
Per ulteriori informazioni riguardo ai costi si invita a consultare la sezione Pagamenti sul sito www.romemun.org.
 
BORSE DI STUDIO: per l’edizione 2015 sono disponibili 200 borse di studio, a copertura totale o parziale dei costi di conference fee e accommodation fee. Le borse di studio, per le quali si potrà fare richiesta solo ed esclusivamente se si avrà superato il test di lingua inglese con un punteggio minimo di 80/100, entro e non oltre il 15 dicembre 2014, saranno concesse agli studenti più meritevoli dopo un’accurata selezione effettuata dal Comitato di Ricerca.  
 
Ulteriori indicazioni su come presentare domanda per la borsa di studio saranno pubblicate sul  sito www.romemun.org al più presto. 
 
PREMI: ai delegati che si saranno distinti nel corso dei lavori della simulazione Giovani Nel Mondo offrirà la possibilità di partecipare gratuitamente a simulazioni diplomatiche delle Nazioni Unite o altri organismi internazionali in Italia e all'estero con le quali ha stretto accordi di collaborazione reciproca.

GUIDA ALL'APPLICATION: per poter accedere alle selezioni, gli studenti devono:
 
1) compilare l'application form sul sito RomeMUN;
2) pagare (con bonifico bancario, con carta di credito online, direttamente ai referenti dell’Associazione presenti in Università, altre Associazioni ed Enti partner, italiane ed estere) una quota per poter sostenere online il test di lingua inglese di € 15,00. La quota permette di divenire soci di Giovani nel Mondo e da diritto a ricevere la newsletter settimanale di www.carriereinternazionali.com, consultare i numeri della rivista di orientamento “Go International - I giovani e le carriere internazionali” sul medesimo portale, nonché di poter usufruire delle proposte dedicate ai soci;
3) I candidati che avranno ottenuto un punteggio idoneo (almeno 60/100)saranno ammessi subito e  potranno:
a)       o compilare la registration form, indicando il ruolo in cui desiderano prendere parte alla conferenza e il Paese (per i delegati), il network (per i giornalisti) o la lingua (per i traduttori) di loro preferenza;
b)      oppure potranno presentare domanda per la di borsa di studio solo ed esclusivamente se hanno superato il test di lingua inglese con un punteggio minimo di 80/100.
 
ULTERIORI INFORMAZIONI: Per maggiori informazioni si rimanda al sito www.romemun.org e si invita a consultare la sezione FAQFrequently Asked Questions) sul medesimo portale.
 
CONTATTI UTILI: Per qualsiasi domanda è possibile scrivere all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure è possibile contattare telefonicamente l'Associazione Giovani nel Mondo allo 06/86767305. L'ufficio, sito in via Policarpo Petrocchi, 10 Roma (zona Talenti) è aperto dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00. Si riceve su appuntamento. Di seguito altri contatti utili:
 
1)      Daniela Conte, Presidente Giovani nel Mondo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
2)      Manuela Sessa, Direttore Go International
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
3)      Salvatore Toppo, Responsabile marketing e fundraising
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
4)      Carminia Tramite, Assistente Responsabile Marketing. 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
5)      Press Office
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.