• TRANSACTION APPROVED
  • we have sent a confirmation email to your email account
  • TRANSACTION DENIED
  • - Try again to do the payment »
  • - send an e mail to Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pay Now"; ?>
               MARCO DAVI’
“Il mio percorso lavorativo all’ONU è iniziato grazie allo UN Fellowship Programme che mi ha permesso di intraprendere, per un anno, la mia prima field mission nell’ambito della gestione e coordinamento dei programmi di assistenza e cooperazione multilaterale dell’ONU.(..) Le caratteristiche richieste sono flessibilità culturale e capacità negoziale; istinto diplomatico nel percepire il quadro politico più ampio in cui si opera; capacità di analisi; competenze comunicative, gestionali ed una forma mentis che trascenda logiche nazionali; adattamento alle condizioni sul campo; un profondo interesse per il proprio ambito di azione, sia in senso tematico che geografico; una sentita predisposizione a spostamenti frequenti e re-locations periodiche da una duty station all’altra, nonché una buona capacità di gestire lo stress! (..) è indispensabile documentarsi a proposito del percorso di carriera, delle competenze necessarie, della tipologia di organizzazione e della policy area per cui si nutre interesse e si dispone di solide conoscenze specialistiche. Una successiva fase di auto-analisi è necessaria per identificare le proprie potenzialità, aspettative, caratteristiche personali e professionali. Inoltre, è importante possedere una precisa nozione dell’elevato livello di competizione per l’ingresso in carriera e delle realistiche opportunità presenti per la propria nazionalità in un dato contesto congiunturale e budgetario.”
 
STEFANIA TRASSARI
 
“Ho cominciato con un Erasmus all’Università di Salamanca in Spagna nel 2001, uno stage presso l’ufficio stampa della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) durante i mondiali di calcio del 2002 in Giappone, e un altro stage presso la Camera di Commercio Italiana a Nizza in Francia nel 2003 (..) all’Onu ho iniziato con il programma UNV Program nel 2004, e ho poi proseguito partecipando al Fellowship Program.(..)Studiare le lingue, lanciarsi a lavorare anche nei posti più disagiati come Sudan, la Repubblica Democratica del Congo, Haiti senza avere timori inutili, essere informati su quello che succede nel mondo, leggere i quotidiani ogni giorno, avere una mente aperta a 360 gradi. E ancora, fare esperienze all’estero ancor prima della laurea, penso ai programmi Erasmus e Leonardo, alle fellowships, internships, anche se non pagati,  al servizio civile e alle esperienze di volontariato con organizzazioni serie. Lo so, le candidature sono tantissime e arrivare ad essere selezionati, e' molto duro, però never say never, mai disperare. Bisogna sempre mandare il proprio CV e fare più colloqui possibile. E’ un ottimo allenamento aspettando il posto giusto”
 
SONIA AMELIA
“Il mio percorso lavorativo è iniziato con un internship post master presso la UNCCD (United Nations Convention to Combat Desertification) di Roma. Ho presentato il mio CV e, dopo aver sostenuto il colloquio, sono stata scelta per lo stage che è durato sei mesi. Sono poi stata assunta come Individual Contractor. Complessivamente ho lavorato per l’UNCCD per circa un anno e mezzo. E’ stata un’ esperienza molto formativa, durante la quale mi è stata data la possibilità di occuparmi immediatamente di situazioni concrete, come, per esempio, la partecipazione e rappresentanza della UNCCD alla 8 COP (Conference of the Parties) della Convention of Migratory Species presso la FAO. A seguito di ciò sono stata assunta all’UNICRI come Programme Officer, che è il ruolo che ricopro attualmente.(..) E’ necessaria un’ottima preparazione riguardante il diritto internazionale e il funzionamento delleNazioni Unite, insieme ad un’ottima conoscenza dell’inglese rappresentano la conditio sine qua non per accedere nel mondo U.N. Trovandosi a dover redigere documenti ufficiali e a dover intervenire in conferenze internazionali alla presenza di esponenti istituzionali internazionali, è altresì necessario non limitarsi alla lingua inglese, ma sapersi relazionare anche in altre lingue! Come capacità personali sono indispensabili innanzitutto la predisposizione a lavorare in team e buone attitudini decisionali per la gestione di situazioni anche senza il supporto di terzi.”
In aggiunta ai programmi di carattere temporaneo, stages, fellowships, o più strutturati quali il JPO, il reclutamento può avvenire anche attraverso: NATIONAL COMPETITIVE EXAMINATION (o Concorso Nazionale); pubblicazione di VACANCIES ed, in misura residuale, attraverso NATIONAL SECONDMENT (distaccamento da amministrazione nazionale).
-          NATIONAL COMPETITIVE RECRUITMENT EXAMINATIONS
Il reclutamento di giovani funzionari per i livelli iniziali della carriera, senza (livello P2) o con limitata esperienza (livello P3) può avvenire attraverso concorso pubblico organizzato annualmente, e su base nazionale, dal Segretariato delle NU. I National Competitive Examinations vengono banditi per un certo numero di settori professionali, occupational groups, (per esempio, amministrazione, economia, elaborazione elettronica dei dati, finanza, affari legali, informazione, sviluppo sociale, statistica), sono aperti a candidati che non abbiano superato i 32 (livello P2) o i 39 (livello P3) anni di età, e obbediscono al principio della ripartizione geografica, ossia vengono indetti soltanto nel momento in cui il Paese è sottorappresentato in seno al Segretariato, circostanza che per l’Italia non si verifica da qualche anno. I candidati idonei sono inseriti in una lista – roster – dalla quale i vari uffici del Segretariato (New York, Ginevra, Vienna, Nairobi, Addis Abeba, Bangkok, Beirut e Santiago del Cile) attingono nel caso in cui la quota di funzionari è inferiore al contributo economico che lo Stato di appartenenza versa all’ONU. Il contratto diventa, poi, solitamente a tempo indeterminato dopo un periodo di prova di due anni. Per ulteriori informazioni consultare il sito internet http://www.un.org/Depts/OHRM/examin/exam.htm
- VACANCIES
Le vacancies notice o vacancies announcement sono avvisi di posti vacanti all’interno delle Organizzazioni Internazionali pubblicati sui siti internet per assumere personale a tempo determinato o reclutare stagiaire. Le vacancies riguardano profili relativi ad ogni area d’azione dell’ONU e richiedono, di norma, in aggiunta alle qualifiche accademiche, un livello di esperienza sempre più spesso indicato in un range di 2-3 o 3-5 anni. È, pertanto, evidente la necessità di raggiungere tale professionalità, attraverso esperienze di lavoro, partecipazione a programmi temporanei quali il JPO, periodi di lavoro come consultants presso organizzazioni internazionali. Gli avvisi contengono dettagliate informazioni sulla posizione da ricoprire e sulle competenze e i requisiti richiesti. Per essere pronti a cogliere una vacancy è consigliabile il monitoraggio costante dei siti:
 http://www.esteri.it/ita/9.asp,
 nonché dei siti delle Organizzazioni Internazionali impegnate nel settore specifico di interesse.
- INTERNSHIP PRESSO AGENZIE ONU
Anche le agenzie specializzate dell’ONU offrono la possibilità di svolgere un periodo di Internship presso le proprie sedi (centrali o decentrate). Anche se le caratteristiche di base sono pressoché le stesse, ogni agenzia ha il proprio sistema di reclutamento interno. Ecco qui di seguito alcuni esempi:
 UNESCO- Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura: offre a giovani laureati o ricercatori, che parlino almeno una delle due lingue (inglese e francese), la possibilità di effettuare uno stage non retribuito di 3 o 6 mesi. Internships di durata più breve (da 1 a 3 mesi) vengono offerti, a determinate condizioni, anche a studenti. www.unesco.org
UNICEF- Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia: offre a laureati, studenti di laurea magistrale o specialistica (non vengono accettate candidature di studenti iscritti ad un corso di laurea triennale), o studenti iscritti ad un percorso post laurea, la possibilità di effettuare un periodo di internship presso la sua sede centrale a New York, o presso le sedi distaccate. Il candidato deve possedere un ottimo curriculum universitario ( valutato attraverso i voti da fornire al momento della compilazione dell’application), con particolare riferimento agli ambiti di intervento dell’agenzia, in primis, diritti umani e condizione dell’infanzia. E’ richiesta la conoscenza di almeno una lingua tra inglese francese o spagnolo, e una lingua tra arabo cinese, russo o altra lingua, a seconda del paese prescelto; l’attitudine a lavorare in team, oltre ad un’elevata flessibilità di orario e movimento, soprattutto per l’internship effettuato nelle sedi distaccate. La motivazione del candidato deve essere forte dato che gli viene richiesto di aderire appieno ai principi che guidano l’azione dell’agenzia e dell’ONU, e, in particolare, a quelli sanciti nella Dichiarazione dei diritti del Fanciullo. Il periodo di svolgimento dell’internship può variare da uno a quattro mesi. Bisogna compilare l’application form sul sito http://www.unicef.org/about/employ/index_internship.html, allegare un dettagliato curriculum vitae, e almeno una lettera di presentazione da parte di un docente che supporti la candidatura.
ILO- International Labour Office Il programma di internship dell’ ILO prevede due livelli: un livello Professional, riservato a studenti universitari di facoltà connesse al diritto del lavoro, condizioni lavorative, trattamento delle donne, etc., e un livello Secretarial, destinato a studenti di scuole secondarie. Per entrambe le posizioni è importante la conoscenza dell'inglese o del francese. Per partecipare alla selezione occorre inviare l'application form compilato o un cv dettagliato. Per maggiori informazioni consultare il sito internet www.Ilo.org.
UNAIDS- Programma congiunto delle Nazioni Unite per l'AIDS: offre opportunità di Internships non retribuiti presso gli uffici di Ginevra. Studenti e laureati , con un’ottima conoscenza della lingua inglese e una buona conoscenza di un'altra lingua, possibilmente francese o spagnolo. Potranno partecipare al lavoro dell'UNAIDS e approfondire le loro conoscenze delle politiche e delle attività dell'Organizzazione. La durata del programma va da un minimo di sei settimane a un massimo di tre mesi. Le domande presentate devono includere un cv dettagliato e l'indicazione delle aree di interesse del candidato. www.unaids.org
FAO- Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura: offre l’opportunità, a chi è interessato agli ambiti di azione dell’organizzazione (sviluppo agricolo, miglioramento della nutrizione e sicurezza alimentare), di effettuare un periodo di internship retribuito (700$) nelle sedi dell’organizzazione. Il candidato deve possedere un buon curriculum universitario e aver frequentato almeno due anni di università; possedere un’adeguata conoscenza della lingua inglese, francese o spagnola, mentre la conoscenza di altre lingue costituisce titolo preferenziale.; deve provenire da uno dei paesi membri della FAO e non avere un’età maggiore ai trenta anni. Il periodo di svolgimento del’’internship è di massimo sei mesi. Le candidature possono essere spedite durante tutto l’anno all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. tramite un application form reperibile sul sito: http://www.fao.org/VA/Internship_en.htm.
Per i giovani con meno di 30 anni (33 per i laureati in medicina e chirurgia), che hanno acquisito già delle competenze specifiche e possiedono un profilo professionale abbastanza delineato, è possibile presentare domanda per il JPO/AE Programme (NB: la sigla AE identifica il programma JPO nell’ambito del Segretariato delle Nazioni Unite). Questo programma è aperto non solo ai candidati di nazionalità italiana (requisito necessario per UNV e Fellowship), ma anche a coloro che hanno la nazionalità di un PVS! Iniziativa di cooperazione tecnica multilaterale finanziata dal Ministero degli Affari Esteri, Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo, il programma rappresenta un’importante opportunità per sviluppare ulteriori competenze, costruire un curriculum solido e strutturare il proprio network all’interno del sistema delle Nazioni Unite. Consente infatti di acquisire e consolidare competenze specialistiche lavorando per il sistema delle Nazioni Unite per un periodo di tempo di 2-3 anni, con una crescita professionale significativa garantita.I criteri di partecipazione al programma JPO sono molto selettivi e tendono a privilegiare candidati con una notevole esperienza, preferibilmente sul campo, nell’ambito di organizzazioni internazionali, o in possesso di un expertise consolidato in cooperazione internazionale, public policy o non-profit. Data la reale competitività della selezione, risulta quindi fondamentale acquisire una solida esperienza professionale, attraverso un progressivo accumulo di periodi lavorativi coerenti con programma. Attraverso il JPO l'Italia fornisce un contributo significativo al rafforzamento delle capacità operative delle Organizzazioni Internazionali ed offre ai giovani esperti interessati ad impegnarsi in questioni di sviluppo e cooperazione nazionale l'opportunità di compiere un'esperienza professionale ed umana di eccezionale valore. Le attività di informazione sul programma, così come la raccolta e la pre-selezione delle candidature, l'organizzazione delle selezioni e l'orientamento all'incarico, sono gestite dall’ufficio UNdesa di Roma. La valutazione preliminare delle candidature è effettuata tenendo conto delle esperienze universitarie, professionali e linguistiche dei candidati, e delle tipologie degli incarichi messi a disposizione dalle Organizzazioni Internazionali. I candidati preselezionati ed attribuiti ad una specifica Organizzazione sostengono, poi, il colloquio di selezione finale a Roma direttamente con i funzionari della Organizzazione di destinazione. La selezione finale dei candidati è, infatti, responsabilità esclusiva delle Organizzazioni Internazionali alle quali l'Italia assegna esperti associati e giovani funzionari (solo per citarne alcune: UE, FAO, WFP, UNDP,UNICEF, UNESCO, ILO, UNCTAD, ITU, UNEP, OECD,…). Prima di partire, i candidati selezionati prendono parte ad un corso di orientamento generale presso lo United Nations Sustem Staff College di Torino, della durata di due settimane. I candidati selezionati prestano servizio negli Uffici centrali o nei progetti di cooperazione nei Paesi in via di sviluppo come funzionari delle Organizzazioni Internazionali ai primi due livelli iniziali della categoria professionale, con contratto di un anno rinnovabile per un secondo anno. Le candidature, redatte su appositi moduli biografici e corredate del certificato di laurea (con elenco degli esami sostenuti), devono essere inviate all’indirizzo:
 Associate Experts And Junior Professional Officers Programme Office of Human Resources for International Cooperation United Nations department of economic and Social Affairs (UNDESA)
Corso Vittorio Emanuele II, 251 – 00186
Roma
Se si hanno meno di 28 anni, gli stessi requisiti per partecipare allo UNV Programme, e qualche esperienza lavorativa in più, ci si può candidare per Fellowship Programme. Si tratta di un programma di borse di studio sponsorizzato dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri italiano e curato dal Dipartimento delle Nazioni Unite di Affari Economici e Sociali (UN/DESA). La borsa di studio mensile è commisurata al costo della vita nei vari paesi di destinazione. Nato inizialmente come un progetto pilota per un gruppo di 12 borsisti nel 1999, il programma ha come obiettivo a lungo termine quello di sostenere iniziative di cooperazione allo sviluppo nei PVS attraverso la collocazione di un selezionato numero di borsisti in uffici di cooperazione tecnica e organizzazioni del sistema dell'ONU. Nel breve termine, il programma mira a formare giovani professionisti direttamente sul campo attraverso l’assistenza alle controparti locali in materia di sviluppo del progetto e, in particolare, nelle procedure relative alla preparazione, presentazione e attuazione di progetti di cooperazione tecnica e programmi. Per il formulario vale quanto detto a proposito dello UNV, con la differenza che va inviato all’indirizzo:
UNITED NATIONS DEPARTMENTS OF
ECONOMIC AND SOCIAL AFFAIRS
(UN/DESA) “Fellowship Programme”
Corso Vittorio Emanuele II, 251 – 00186
Roma.
Se si è già in possesso di una  laurea o di un diploma di alta formazione (laurea conseguita secondo il vecchio ordinamento; laurea specialistica conseguita secondo il nuovo ordinamento; laurea triennale accompagnata da un Master; Master o Maîtrise in caso di titolo universitario conseguito all’estero) , e si hanno meno di 26 anni d’età, si possiede un’ottima conoscenza della lingua inglese, e, preferibilmente, di un’altra delle lingue ufficiali delle NU, lo UNV Internship Programme offre la possibilità di svolgere un tirocinio di 12 mesi nei paesi in via di sviluppo, in una delle seguenti aree: governance, politiche di genere, lotta alla povertà, sviluppo sostenibile, ambiente, micro-imprese, tecnologie dell’informazione. Il programma è finanziato dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri italiano e curato da United Nations Volunteers (UNV), con la collaborazione del Dipartimento delle Nazioni Unite di Affari Economici e Sociali (UN/DESA). I Volontari delle Nazioni Unite lavorano in 128 paesi per promuovere la pace, far fronte ai disastri, dare poteri alle comunità, aiutare a creare mezzi di sussistenza sostenibili e portarne avanti lo sviluppo. Si è chiamati a lavorare nel cuore delle comunità, in collaborazione coi governi, le agenzie delle Nazioni Unite e la società civile. Lo UNV attinge ad un ampio spettro di profili professionali, ciò che conta è essere motivati, creativi e propositivi e condividere a pieno gli ideali che sono alla base del volontariato internazionale. Essere un volontario delle Nazioni Unite non costituisce né una carriera in sé, né un modo per entrare alle Nazioni Unite. I volontari ricevono un modesto assegno mensile commisurato al costo della vita nel Paese di assegnazione.
Il formulario di candidatura può essere scaricato  dai siti internet www.undesa.it e www.esteri.it, oppure ritirarlo presso l’ufficio UN/DESA di Roma. Ovviamente, il formulario va redatto interamente in lingua inglese, deve essere accompagnato da una lettera motivazionale (max 200 parole), dal certificato di laurea con la lista degli esami sostenuti e dalla certificazione dei corsi post laurea (anche in fotocopia), oltre che da una fototessera. Tutta la documentazione, debitamente firmata, deve essere inviata all’indirizzo:
UNITED NATIONS DEPARTMENTS OF
ECONOMIC AND SOCIAL AFFAIRS
(UN/DESA) “UNV Internship Programme”
Corso Vittorio Emanuele II, 251 – 00186
Roma.
Se si è completato almeno il terzo anno di università, o se sta frequentando un Master, un Dottorato, o un Ph.D, sicuramente l’internship presso una delle sedi ONU (New York, Ginevra, Vienna,) rappresenta la prima opportunità per accumulare quell’esperienza che spesso le Organizzazioni Internazionali richiedono, e forse è anche l’unica a cui uno studente molto giovane può realisticamente aspirare. L’internship permette di acquisire familiarità con l’ambiente delle NU e consente di mettere alla prova le conoscenze e le competenze ottenute durante gli studi. Per potersi candidare, è necessario conoscere perfettamente l’inglese e/o il francese, e avere un ottimo curriculum universitario (che deve essere attestato in sede di candidatura dagli esami svolti e dalla lettera di un docente universitario che sostenga la candidatura). Inoltre, la conoscenza di un’altra tra le lingue ufficiali delle Nazioni Unite (come Cinese, Russo, Spagnolo, Arabo) costituisce sicuramente un importante requisito aggiuntivo. A seconda del settore scelto per svolgere l’internship, ti vengono richieste le necessarie competenze da comprovare con attestati o esperienze lavorative pregresse. I settori in cui è possibile operare spaziano dall’economia, agli affari umanitari e ambientali, dai sistemi informativi al diritto internazionale e alle relazioni internazionali dal giornalismo e i media alla pubblica amministrazione, dalle politiche pubbliche agli affari sociali.
L’internship ha una durata minima di due mesi, estendibili a 6 mesi (sede di NY). L’orario di lavoro richiesto è di 5 giorni a settimana, dalle 9.00 a.m alle 5.00 p.m. Ci sono tre periodi all’anno durante i quali poter svolgere questo tipo di esperienza:
- metà gennaio/ metà marzo (la domanda di candidatura deve pervenire entro la metà di settembre);
 - inizio giugno/inizio agosto (la domanda deve pervenire entro fine gennaio);
- metà settembre/metà novembre (la domanda deve pervenire entro la metà di maggio).
Per poter compilare l’application form bisogna registrarsi sul sito http://careers.un.org.
L’application si compone di cinque sezioni: preference, education and work esperiences, skills, references,cover letter and additional info.
 E’ essenziale che emerga la coerenza tra le preferenze indicate, le risposte fornite e le esperienze lavorative e che risulti una buona affinità fra il proprio percorso di studi e l’area e il settore prescelti. Nella parte dedicata alle referenze è necessario inserire i recapiti di insegnanti universitari che sostengono la candidatura.  La lettera motivazionale, da allegare, deve essere adeguatamente finalizzata alla domanda e deve aggiungere ulteriori informazioni utili che possano apportare un valore aggiunto alla candidatura (diplomi, attestati, etc.)
Oneri e spese sono a carico del candidato. Anche se lo United Nations Headquarters Internship Programme non può in nessun modo intendersi come un contratto di lavoro e un obbligo da parte dell’organizzazione di assumere il candidato ammesso, è un’esperienza vivamente raccomandata, in particolare ai giovanissimi, per conoscere dall’interno le NU.

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.