Amnesty International è un'organizzazione non governativa indipendente, una comunità globale di difensori dei diritti umani che si riconosce nei principi della solidarietà internazionale.

L'associazione è stata fondata nel 1961 dall'avvocato inglese Peter Benenson, che lanciò una campagna per l'amnistia dei prigionieri di coscienza.

Attualmente, Amnesty International è un movimento globale di oltre sette milioni di persone che svolgono campagne per un mondo in cui i diritti umani siano per tutti.

La Sezione Italiana di Amnesty International conta circa 2.000 attivisti e oltre 70.000 soci.

    

Obiettivo

Informiamo che siamo alla ricerca di volontari/e 2.0 per attività di supporto ai progetti di acquisto di beni e servizi e per lo sviluppo della gestione dei fornitori dell’associazione.

 

Unit di riferimento: Executive Coordinator Unit

 

Attività principale

La persona selezionata sarà formata sulle attività legate agli acquisti della Sezione e avrà l’opportunità di supportare lo staff durante tutto il progetto di volontariato 2.0.

In particolare:

  • archiviazione della documentazione legata alla gestione dei fornitori;
  • supporto nella reportistica delle trattative;
  • supporto nel data base fornitori;
  • supporto nella preparazione delle fatture per la registrazione contabile;
  • gestione dello scadenzario dei fornitori;
  • riepilogo delle ritenute d’acconto da pagare ogni mese.

Infine la persona selezionata potrà partecipare alle occasioni formative offerte dall’associazione sui contenuti trattati.

 

Requisiti richiesti

Cerchiamo una volontaria o un volontario con conoscenza dei principi contabili, di fatturazione e di contabilità con buone competenze di team working e organizzazione del lavoro.

Inoltre è preferibile un titolo di studio in materie economiche o simili e/o con un’esperienza pregressa in attività analoghe.

Chiediamo infine interesse ai temi relativi ai Diritti Umani, in particolare ai principi e ai valori di Amnesty International.

 

Quando

A partire da lunedì 10 luglio. L’impegno richiesto è stimato in circa tre mezze giornate alla settimana, a seconda delle disponibilità della volontaria o del volontario 2.0.

 

Orari: da concordare

   

Dove: presso la sede nazionale di Via Magenta 5, Roma (RM)

 

Guida all'application: mandare una email entro il 27 giugno con oggetto offerta amnesty a info@carriereinternazionali.com con il cv 

Lo scorso 6 Giugno “Giovani nel Mondo” ha organizzato in collaborazione con UNINT, presso l’Ateneo,  un incontro rivolto ai giovani interessati alle carriere internazionali, nello specifico ai settori della Diplomazia e delle ONG. Tra i partecipanti all’iniziativa, c’era la Croce Rossa Italiana.

Superfluo ricordare cosa sia la Croce Rossa. Presente in 191 paesi, con centinaia di migliaia di volontari e una rete di intervento capillare tale da garantire la presenza pressoché immediata nelle principali situazione di crisi e nelle emergenze umanitarie e ambientali, la Croce Rossa è un'organizzazione in grado di mobilitare risorse finanziarie e umane su base quasi esclusivamente volontaria. All’interno del panorama internazionale, la Croce Rossa Italiana è una delle più importanti e meglio organizzate associazioni al mondo e leader in Europa, con più di 156.000 volontari. È innegabile che le immagini delle maggiori crisi nazionali e internazionali abbiano visto operatori e volontari della Croce Rossa presenti e attivi sul campo. La Croce Rossa si dedica anche ad attività ordinarie in soccorso di chi ogni giorno vive in stato di necessità, basti pensare a quanto fatto ogni anno per categorie  ai margini del sistema sociale quali i senzatetto.

L’ultimo anno ha visto poi la Croce Rossa Italiana in prima linea nei terremoti del Centro Italia e nella gestione e accoglienza dei migranti, rifugiati e richiedenti asilo.

Per la Croce Rossa Italiana ha partecipato all’evento Simone Sgueo, Responsabile delle Risorse Umane, che ci ha racconta in questa intervista alcuni aspetti peculiari della CRI e come funziona  l’organizzazione e la gestione di una delle ONG più presenti a livello mondiale.

Ci siamo poi soffermati su quali possano essere le opportunità concrete di accesso presso le loro realtà lavorative per i giovani di oggi.

 

 

Dott. Sgueo, quali sono le figure professionali maggiormente richieste da Croce Rossa Italiana?  Quale percorso formativo suggerirebbe ad un giovane che volesse impegnarsi in un percorso in CRI o Internazionale?

 

La Croce Rossa Italiana è in una fase di grande cambiamento, con il decreto 178/2012, reso attuativo il 1 gennaio 2016 è partita una vera e propria “piccola” rivoluzione chiamata: Privatizzazione. Oggi la Croce Rossa sta ricostruendo pezzo per pezzo, persona per persona, tutto il suo staff, le sue competenze, il suo futuro. Tutte le aree organizzative sono coinvolte, da quelle più tipicamente vicine al Terzo Settore e quindi esperti tematici, desk officer, project manager, esperti legali, mediatori culturali, esperti in ambito di migrazione, emergenza, protection. Ovviamente la ricerca si estende ampiamente anche a tutto lo staff più propriamente di sede e quindi aree quali Fundraising, Comunicazione, Ufficio stampa, Finanza, Controllo, HR, amministrazione, ICT, ufficio acquisti, logistica, Audit e tutte le aree che è possibile vedere nel dettaglio nell’organigramma provvisorio pubblicato sul sito www.cri.it nell’area “Comitato Trasparente”. Ovviamente essendo così ampia la gamma di professionalità che andremo a cercare, anche con posizioni di entry level o stage, ovviamente altrettanto ampia è la sfera del percorso formativo classico che si è precedentemente svolto. Tutte le lauree, le specializzazioni, i corsi professionali ed altri titoli possono oggi accedere ad una opportunità in CRI.

 

 

 

Oggi si parla molto di competenze trasversali, ovvero le Soft Skills, quali caratteristiche devono avere, a suo avviso, le risorse umane impegnate a gestire le emergenze? Quali altre figure professionali sono oggi richieste da CRI?

 Certamente sempre di più le “soft” skills, che per nulla soft sono in verità, sono oggi attenzionate dai reclutatori non solo nel mondo delle ONG ed ONLUS. chiaramente queste possono pesare diversamente a seconda del ruolo, e senza dubbio quello degli operatori che intervengono in contesti di emergenza è uno dei ruoli più sensibili da questo punto di vista. La gestione dello stress, della risposta efficiente in condizioni estreme, della tempistica, del problem solving pratico, così come di una leadership salda, chiara, sicura e ferma possono fare davvero la differenza in determinati contesti. Per testarle non si può che essere sul campo, e per fortuna in tal senso, il Terzo Settore offre numerose opportunità per i giovani, in termini di volontariato, tirocini formativi, esperienze dirette sul campo, che non esistono in tutta la sfera del profit.

 

CRI è da sempre uno degli attori nazionali e internazionali impegnati nelle emergenze? Quali, a suo avviso i possibili rischi da affrontare in una attività sul campo?

 Il contesto modifica notevolmente i rischi da calcolare, ad esempio un contesto occidentale, quale ad esempio quello italiano, seppur in una situazione di estrema emergenza come quella del recente terremoto, sono comunque attutiti da condizioni di base paradossalmente ottimali. esistono le strutture, i mezzi, differenti operatori impegnati con un elevatissima professionalità, l’intervento è capillare, veloce, competente, l’intervento sanitario estremamente competente e capace di rispondere alla necessità. Differente un contesto internazionale, in un paese già gravato da povertà, rischio, malnutrizione, scarse condizioni di igiene, nessun accesso a fonti primarie quali acqua pulita, cibo, comunicazioni efficienti. Tutti questi fattori vanno di volta in volta considerati per pianificare al meglio le attività, lo staff e il progetto.

 

 

Perché consiglierebbe attività di volontariato con CRI? Quale il valore aggiunto per un giovane?

 Il primo valore aggiunto direi che è certamente personale, il valore di un’attività di volontariato, non obbligatoriamente in contesto CRI, arricchisce il cuore e la mente, mette a contatto con la verità dei fatti, con le difficoltà della vita, con le disgrazie ed i problemi veri, che sono ben diversi da quelli che tutti noi crediamo di avere ogni giorno. Il volontario che crede in quello che fà, è parte di un cambiamento che imprescindibilmente parte dal nostro impegno. Il secondo aspetto, più pratico certamente, e non meno importante in fondo, è che un volontario opera a stretto contatto con professionisti dipendenti dell’Organizzazione, ha modo di apprendere una modalità di lavoro, una struttura organizzativa, capirne le sue regole scritte e non, far parte di un contesto che non è quello ne scolastico ne familiare, entrare in dinamiche di ufficio o di campo, dinamiche professionali, umane e tecniche, e tutto questo è un bagaglio che non può non fare la differenza nella propria crescita e dinanzi ad un recruiter.

 

CRI è impegnata in emergenze importanti quali la gestione del flusso di migranti, il terremoto e il post-terremoto. Racconterebbe un risultato importante raggiunto?

 é stato davvero un ultimo periodo, quello che ci ha accompagnato dallo scorso agosto sino ad oggi, davvero senza precedenti, la CRI è fortemente impegnata su tutti i campi, e sta raggiungendo risultati davvero eccellenti, riconosciuti dalle persone e dalle istituzioni. Bello il progetto di ricostruzione nei centri terremotati, votato a installare costruzioni che vogliono essere eccellenze replicabili anche in futuro, e che si pongono l’obiettivo di essere duraturi centri di aggregazione educativa e/o culturale. Indelebile l’impegno posto nell’accoglienza dei flussi migratori con quasi 181.000 persone accolte, e spesso accompagnate in centri di prima accoglienza anch’essi gestiti da CRI. Anche i progetti territoriali, dei comitati regionali e locali sono spesso dei piccoli gioielli di capacità, innovazione e creatività, ma per raccontarli tutti servirebbe davvero molto più tempo.

 

Roberta Libro e Anna Caputo

Pubblicato in Rubrica

L’Associazione Joint cerca un tirocinante per lo stage in Contabilità e Gestione Progetti con Erasmus + e fino a tre tirocinanti che ricoprano il ruolo di Junior Project Managers. Leggi l’offerta per scoprire di più!

 

Vai su Cooperazione per simili opportunità

 

Ente: L’associazione Joint è un ente non-profit che opera sul campo del volontariato e nella promozione sociale. L’associazione si rivolge ai giovani - età compresa tra i 18 e i 30- e promuove un’educazione non formale e l’apprendimento interculturale. Fondata nel 2003 a Milano da un gruppo di giovani amici che condividevano gli stessi interessi nell’ambito sociale, è tra le più importanti associazioni in Italia che promuove la mobilità internazionale e gli scambi europei. Joint è un'organizzazione attiva anche nella realizzazione di progetti Erasmus Plus nell'Azione Youth in Action

 

Dove: Milano

 

Destinatari: Chiunque soddisfi i requisiti

 

Quando: Non Specificato

 

Scadenza: Le offerte saranno valide fino a quando non verranno individuate le figure giuste per le posizioni

 

Descrizione dell’offerta: L’Associazione Joint cerca una persona che ricopra il ruolo di tirocinante nel settore Contabilità e Gestione Progetti con Erasmus + e 2 o 3 persone che ricoprano il ruolo di Junior Project Managers

 

Stage in contabilità e gestione progetti Erasmus+:

Le aree in cui il tirocinante dovrà operare sono: Amministrazione, SVE in invio, SVE in coordinamento, Doposcuola, Attività trasversali e Mansioni di creazione e gestione progetti E+

 Amministrazione:
- Registrazione delle fatture nel software di gestione contabile
- Aiuto nella chiusura del bilancio
- Rendicontazione dei singoli progetti
- Catalogazione dei documenti contabili in versione cartacea e digitale

SVE in invio:
- Promozione e orientamento delle possibilità di mobilità internazionale, prevalentemente tramite comunicazione via mail e siti
- Svolgimento di colloqui, prevalentemente tramite Skype, per la selezione e l’orientamento ai progetti di mobilità
- Supporto dei giovani italiani prima, durante e dopo le esperienze di mobilità
- Comunicazione con partner stranieri e ricerca di nuove partnership

SVE in coordinamento:
- Selezione dei volontari
- Redazione della richiesta di contributo;
- Formazione all’arrivo, di medio termine e nella valutazione finale svolte di persona
- Sostegno a distanza offerto ai volontari
- Gestione parti burocratiche come Activity Agreement ed assicurazione

- Gestione rapporto con partner stranieri
- Mediazione eventuali conflitti fra volontari ed enti di accoglienza

Doposcuola:
- Aiuto nella gestione di un doposcuola per bambini/giovani fra i 7 e i 16 anni
- Sostegno nell’individuazione e creazione progetti per il finanziamento dell’attività di doposcuola
- Partecipazione a incontri e progettazioni territoriali

Attività trasversali:
- Gestione della documentazione relativa a progetti e rimborsi
- Partecipazione a corsi di formazione e incontri all’estero

- Scrittura articoli su piattaforma WordPress

Mansioni di creazione e gestione progetti E+ (attività extra che sarà eventualmente svolta nella seconda parte dello stage):
- Collaborazione nella ideazione e scrittura richieste contributo per progetti Erasmus+
- Sostegno nella preparazione, implementazione e scrittura del report finale di progetti di mobilità ospitati da Joint
- Gestione logistica (spesa, trasporti, preparazione dei materiali) durante l’accoglienza di scambi e corsi
- Facilitazione delle attività
- Accompagnamento gruppi di ragazzi all’estero in scambi internazionali

 

Stage come Junior Project Managers:

Le aree in cui i tirocinanti dovranno operare sono: Erasmus+ (SVE, scambi giovanili, corsi di formazione e Capacity Building), Amministrazione, Attività sul territorio

SVE, scambi giovanili e corsi, campi di lavoro e volontariato internazionale in invio:
- Promozione e orientamento delle possibilità di mobilità internazionale, prevalentemente tramite comunicazione via mail e siti
- Svolgimento di colloqui, prevalentemente tramite Skype, per la selezione e l’orientamento ai progetti di mobilità;
- Supporto dei giovani italiani prima, durante e dopo le esperienze di mobilità
- Comunicazione con partner stranieri e ricerca di nuove partnership

Erasmus+:
- Collaborazione nella ideazione e scrittura richieste contributo per progetti Erasmus+
- Sostegno nella preparazione, implementazione e valutazione di progetti di mobilità ospitati da Joint
- Gestione logistica (spesa, trasporti, preparazione dei materiali) durante l’accoglienza di scambi e corsi
- Facilitazione delle attività
- Accompagnamento gruppi di ragazzi all’estero in scambi internazionali

Attività sul territorio:
- Aiuto nella gestione di un doposcuola per bambini/giovani fra i 7 e i 16 anni
- Sostegno nell’individuazione e creazione progetti per il finanziamento dell’attività di doposcuola
- Partecipazione a incontri e progettazioni territoriali

Attività di amministrazione:
- Registrazione delle fatture nel software di gestione contabile
- Aiuto nella chiusura del bilancio

Attività trasversali:
- Gestione della documentazione relativa a progetti e rimborsi

- Partecipazione a corsi di formazione e incontri all’estero
- Scrittura articoli su piattaforma WordPress

 

Valido per entrambe le offerte: La proposta prevede 2 mesi di prova e 4 mesi di stage per 35 ore alla settimana dal lunedì al venerdì presso l'ufficio di Milano con la possibilità di lavorare talvolta nei fine settimana

 

Requisiti: Requisiti per lo stage nel settore Contabilità e Gestione Progetti con Erasmus +:

- Avere una buona conoscenza della lingua inglese
- Avere dimestichezza con il computer
- Avere esperienza con il Programma Erasmus+, anche come partecipante
- Avere una grande passione per la mobilità internazionale e l’apprendimento non formale
- Avere interesse e disposizione nello svolgere attività di contabilità non complesse ma in cui è richiesta precisione e pazienza
- Dare la propria disponibilità a lavorare nel fine settimana e a partecipare a progetti all’estero

 

Requisiti per lo stage come Junior Project Managers:

- Avere una buona conoscenza della lingua inglese
- Avere dimestichezza con il computer
- Avere esperienza con il Programma Erasmus+, anche come partecipante
- Avere una grande passione per la mobilità internazionale e l’apprendimento non formale
- Essere disponibile a svolgere le mansioni in ufficio
- Avere la possibilità a lavorare nel fine settimana e a partecipare a progetti all’estero

 

Precedenti esperienze formative all’estero e nel terzo settore, la partecipazione allo SVE e la disponibilità di venire in ufficio con un proprio computer costituiscono titolo preferenziale

 

Retribuzione: Retribuito

400€ al mese se il candidato ha le caratteristiche per svolgere una Garanzia Giovani, altrimenti di 350€ al mese

 

Guida all’application: Per iscriversi allo stage in Contabilità e Gestione dei Progetti Erasmus+ cliccare QUI (Login in fondo alla pagina)

 

Per iscriversi allo stage come Junior Project Managers cliccare QUI (Login in fondo alla pagina)

 

Link Utili:

Annuncio: Stage in Contabilità e Gestione dei Progetti Erasmus+

Annuncio: Stage come Junior Project Managers

Sito Scambi Internazionali

Sito Associazione Joint

 

Contatti Utili:

Associazione Joint
Sede Operativa
Via San Giacomo 9 – 20142 Milano
Tel: 02 4547 2364
Fax: 02 4507 0956
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A cura di Silvia Cortese

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente

LA REDAZIONE

Sei uno studente o una studentessa UNINT? Hai interesse per la scrittura, la ricerca e le nuove forme di comunicazione? La Redazione www.carriereinternazionali.com è alla ricerca di 8 redattori volontari da inserire nel proprio staff. Invia il tuo cv e vieni ad incontrarci il 6 giugno all'UNINT!

 

ENTE: il sito www.carriereinternazionali.com è il portale di informazione dell'Associazione Giovani nel Mondo. Nato nel 2012, il portale costituisce un punto di riferimento per i giovani interessati al settore internazionale e alle carriere internazionali di qualunque tipologia. Il sito è nato dalla richiesta dei soci dell'Associazione Giovani nel Mondo, che nel 2010 ha organizzato il primo RomeMUN, il primo MUN realizzato a Roma per giovani provenienti da tutto il mondo e da qualunque ramo di studi. carriereinternazionali.com è nato proprio dalla richiesta avanzata dai nostri giovani di colmare un vuoto nel settore delle carriere internazionali sia istituzionali che non-profit.

carriereinternazionali.com rappresenta ormai un punto di riferimento e questo grazie all’impegno quotidiano di uno staff di giovani. Il sito vanta circa 300.000 visualizzazioni al mese e una  rete di partner che contribuisce in maniera determinante alla realizzazione del Festival delle Carriere Internazionali, evento di punta del settore in Italia con migliaia di partecipanti da tutto il mondo e con la presenza di aziende, università, ong e istituzioni. Il Festival è l'insieme di eventi di formazione: RomeMUN, Rome Press Game, Rome Business Game, Corso di orientamento alle carriere internazionali, Fiera delle carriere internazionali

 

DURATA: settembre 2017 - marzo 2018. È possibile rinnovare la collaborazione qualora richiesto

 

SCADENZA: Stiamo cercando 8 redattori, la selezione si chiuderà all'identificazione dei profili ricercati, si prega di inviare la propria candidatura entro e non oltre il 10 luglio 2017. Ai redattori saranno riconosciuti i CFU dalle facoltà di Economia e Interpretariato e Traduzione della UNINT

 

DESTINATARI: Studenti iscritti ad un corso di laurea triennale o magistrale presso UNINT

 

DOVE: Roma - fare parte della nostra redazione comporta la presenza alle riunioni di redazione che si terranno presso la sede UNINT e presso la sede dell’Associazione Giovani nel Mondo (Roma). Nella giornata del martedì è fissata la riunione di redazione; nelle giornate del mercoledì e del giovedì il redattore si occupa della scrittura di articoli, comunicati stampa, supporto alla comunicazione esterna.

I redattori sono, inoltre chiamati a collaborare alla realizzazione degli eventi da Carriere e dall'Associazione "Giovani nel Mondo" supportando lo staff, in  modo particolare al Festival delle Carriere Internazionali e agli eventi ad esso correlati.  

 

DESCRIZIONE DELL'OFFERTA:

La redazione di carriereinternazione.com partecipa alla definizione dei contenuti del sito sia in italiano che in inglese.

Al volontario verrà richiesto di occuparsi di: ricerca e lavoro desk e back-office, redazione di schede e articoli di approfondimento, partecipazione alle riunioni di redazione, presenza in ufficio per supporto al team di comunicazione, secondo le esigenze, supporto nel corso degli eventi organizzati dalla redazione carriereinternazionali.com in diverse location. Ai redattori saranno riconosciuti i CFU dalle facoltà di Economia e Interpretariato e Traduzione della UNINT.

Le principali attività di redazione riguarderanno:

- ricerca e monitoraggio delle opportunità offerte da enti/organismi internazionali, ong, università, associazioni, aziende, sia in Italia che all'estero, etc. in italiano, inglese e in altre lingue se conosciute;

- redazione e editing delle schede-opportunità in italiano e in inglese

- aggiornamento costante del database di informazioni e dati di redazione

- gestione dei rapporti con enti, organizzazioni e istituzioni partner

- redazione di articoli e schede di approfondimento in italiano e in ingles

- attività di social network management

- partecipazione agli eventi organizzati da Carriere Internazionali e da "Giovani nel Mondo", collaborando all'organizzazione, curando la comunicazione esterna e i rapporti con i nostri lettori

L'attività di redazione sarà svolta sia in italiano che in inglese

Per ulteriori informazioni, la redazione sarà presente il 6 giugno  in occasione della Giornata di Orientamento alle carriere internazionali che si terrà presso UNINT La presidente dell’Associazione dott.ssa Daniela Conte e la caporedattrice dott.ssa Anna Caputo presenteranno l’opportunità e risponderanno a domande e richieste

 Modalità di presentazione della domanda: Inviare CV e lettera motivazionale a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

REQUISITI:

Il/la volontario deve possedere uno spiccato interesse per il settore della comunicazione online e del settore non profit, propensione al lavoro di gruppo e passione per la scrittura. Inoltre sono richiesti:

- Ottima conoscenza della lingua italiana

- Buona/elevata conoscenza della lingua inglese

- La conoscenza di altre lingue sarà considerato un punto di forza per le ricerche da effettuarsi a livello globale

- Buona conoscenza del pacchetto office (word - excel - power point)

- Dimestichezza con la ricerca online e la navigazione in rete

- Capacità di scrittura e redazione di testi

- Buona propensione alla comunicazione interpersonale

- Forti capacità organizzative

- Capacità di problem solving e di lavorare in gruppo

- Rispetto dei tempi e delle scadenze

Costituisce titolo preferenziale la conoscenza di piattaforme in cloud e gestione siti web.

È richiesta la disponibilità per due giorni a settimana.  

Il colloquio verterà sulla motivazione del candidato o della candidata e sulla conoscenza della lingua inglese.

 

ORARI:

Il lavoro di redazione si svolge il martedì per l'intera durata della giornata lavorativa e in un altro giorno da scegliersi a discrezione del volontario e in accordo con il tutor tra il mercoledì e il giovedì. Il lavoro si svolgerà tra la sede di UNINT e la sede centrale di Giovani nel Mondo che è a Roma in zona Talenti

Vuoi contribuire alla missione di LULE? Porta il tuo contributo e il tuo entusiasmo a sostegno dell'integrazione dei popoli emarginati

 

Per altre opportunità simili visitare la sezione Cooperazione

 

Ente: LULE (“fiore” in albanese) è un’iniziativa nata nel 1996 ad Abbiategrasso con la finalità di operare nell’aiuto alle vittime della tratta a scopo di sfruttamento sessuale. Nel settembre del 1996 un gruppo di volontari ha cominciato un percorso di formazione per individuare le modalità di intervento opportune nel settore; ad aprile del 1997 sono cominciate le attività di contatto sulla strada. Nel 1998 LULE si è costituita in un’associazione di volontariato per la gestione di programmi articolati di intervento nell’ambito della prostituzione di strada e per l’integrazione sociale delle donne e minori vittime della tratta. Ad oggi l’attività è realizzata da circa 35 volontari, appositamente formati, e da 20 operatori professionali. Il territorio di intervento è la Regione Lombardia. I beneficiari diretti degli interventi sono persone straniere (prevalentemente donne e minori), vittime di tratta e sfruttamento (sessuale, lavorativo, accattonaggio, ecc.). Se vuoi saperne di più puoi scaricare i numerosi documenti che trovi nelle varie sezioni del sito o contattarci direttamente agli indirizzi mail indicati nella sezione apposita

 


Dove: In Italia

 

Destinatari: Tutti coloro che siano interessati al mondo del volontariato e che vogliano mettersi in gioco nel sociale

 

Durata: Quanto vuoi

 

Scadenza: Mai, puoi candidarti quando vuoi

 

Descrizione dell’offerta: Per una Associazione come Lule, il supporto dei volontari è fondamentale per dare impulso e continuità alle attività e alle iniziative messe in campo sul territorio a favore dell’integrazione e autonomia delle persone emarginate o a rischio di esclusione sociale. In questi anni abbiamo aiutato oltre 2.000 donne vittime di tratta e violenza, 5.000 minori italiani e stranieri, 15.000 adulti in situazione di fragilità dovuta alla migrazione, allo sfruttamento lavorativo o alla disabilità. Da oltre 20 anni Lule Onlus opera nel sociale per rispondere ai bisogni degli “invisibili”… porta il tuo contributo e il tuo entusiasmo a sostegno di questa missione!

 

Requisiti: Nessun requisito particolare, se non la voglia di mettere a disposizione il proprio tempo per chi ne ha bisogno

 

Retribuzione: Trattasi di volontariato. Nulla sarà più appagante di sapere che il tuo contributo con LULE sarà fondamentale per chi ne ha bisogno

 

Guida all’application: Se sei interessato a collaborare con Lule come volontario, invia il tuo CV o anche solo una breve presentazione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.: a breve sarai contattata/o dalla responsabile del servizio per maggiori informazioni e per un colloquio conoscitivo in cui ti saranno presentate le attività dell’ente e gli ambiti di intervento

 

Informazioni utili: Per maggiori informazioni visita il sito LULE

 

Link utili:

LULE

Diventa volontario

 

Contatti utili:

Pagina dei contatti

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Quante volte nella vita ci si è sentiti inutili, si sarebbe voluto far qualcosa ma non ci si è riusciti? Comincia allora con il volontariato per World Vision ed i tuoi gesti non saranno più inutili: regala una gioia ai bambini adottati a distanza con la traduzione delle lettere che riceveranno dai loro sostenitori

 

Per altre opportunità simili visitare la sezione Cooperazione

 

Ente: World Vision è un’organizzazione umanitaria indipendente che si impegna da oltre 60 anni per sconfiggere le cause della povertà e dell’esclusione sociale. Con oltre 44 mila collaboratori in 99 paesi del mondo, World Vision assiste quotidianamente più di 41 milioni di bambini e 3,3 milioni nei programmi di sostegno a distanza con l'obiettivo di sradicare la povertà, la fame e le ingiustizie. I programmi di sviluppo di World Vision sono da sempre realizzati nel rispetto di importanti valori, a cui si ispirano nelle proprie azioni quotidiane

 

Dove: Roma

 

Destinatari: Chiunque sia interessato ad impegnarsi in opere di volontariato

 

Durata: Illimitata, più tempo dedicherai e maggiore sarà il tuo contributo

 

Scadenza: Nessuna, puoi candidarti quando vuoi

 

Descrizione dell’offerta: Potrai dedicare parte del tuo tempo nel collaborare con World Vision con qualcosa di semplice ma prezioso allo stesso modo. Milioni di bambini sono sostenuti a distanza, ai quali i sostenitori possono inviare lettere e biglietti con messaggi di gioia nonostante la distanza. Il tuo contributo sarà proprio quello di tradurre le lettere ed i biglietti per i bambini

 

Requisiti: Essendo ben accetti tutti, senza alcuna distinzione, non sono richiesti requisiti particolari, a parte la conoscenza di alcune lingue con cui i volontari tradurranno le lettere e i biglietti dei sostenitori che riceveranno i bambini che vivono in zone povere del mondo:

- inglese e/o  francese

Inoltre è richiesto un buon utilizzo di World ed Excel

 

Retribuzione: Trattandosi di volontariato non vi è alcuna retribuzione, ma la gratificazione di quel che farai sicuramente ti ripagherà

 

Guida all’application: Candidati come volontario

 

Informazioni utili: Si possono leggere alcune testimonianze qui

 

Link utili:

World Vision

Volontariato

 

Contatti utili:

Pagina dei contatti

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Sei interessato al marketing e vuoi vivere un’esperienza che metta alla prova le tue abilità? Quale occasione migliore se non quella di affiancare l’Ufficio Reclutamento volontari di Frontier, durante il tuo Internship nel Regno Unito? Candidati subito e non te pentirai!

 

Per altre opportunità simili visitare la sezione Cooperazione

 

Ente: Frontier è stata fondata nel 1989 come organizzazione non governativa senza scopo di lucro, dedicata alla salvaguardia della biodiversità e l'integrità degli ecosistemi, la costruzione di mezzi di sussistenza sostenibili per le comunità emarginate nei paesi più poveri del mondo. Nasce per conservare la fauna selvatica più a rischio del mondo con un habitat minacciato e costruire mezzi di sussistenza sostenibili per emarginati, per creare soluzioni apolitiche e lungimiranti. E’ costituita da una comunità di volontari provenienti da ogni parte del mondo che portano avanti i valori di collaborazione

 

Dove: Regno Unito

 

Destinatari: Tutti coloro i quali siano interessati al mondo del volontariato e contemporaneamente rispondano ai requisiti

 

Durata: Dai 3 ai 6 mesi

 

Scadenza: Non vi è alcuna scadenza, puoi candidarti quando vuoi nell’arco dell’anno

 

Descrizione dell’offerta: Frontier sta offrendo un'opportunità di stage interessante per tutti coloro che cerchino esperienze nel mondo delle relazioni pubbliche ed organizzazione eventi per sensibilizzare, promuovere le opportunità di volontariato e di reclutamento volontari attraverso metodi di marketing diretto. Il candidato prescelto assisterà l’ufficio reclutamento volontari, darà loro tutte le informazioni una volta selezionati. Si occuperà della promozione di progetti di frontiera che rivolgono ad un vasto pubblico, tramite presentazioni, chiamate ed incontri face to face

 

Requisiti: Il candidato ideale per l’Internship di Frontier:

- laurea triennale

- alta conoscenza dell’inglese sia scritto che parlato

- ottime doti comunicative  

- flessibilità

- conoscenza del pacchetto Office, in particolare Excel e Power Point

- esperienza nel campo amministrativo

 
Retribuzione: Internship non retribuito, ma indennità di viaggio disponibili

 

Guida all’application: Puoi candidarti direttamente online dal link dell’offerta

 

Informazioni utili: Per maggiori informazioni sull’offerta vi invitiamo a vedere i job details che troverai sempre nel link dell’offerta. Inoltre, vi consigliamo la lettura di esperienze di giovani ragazzi come voi, direttamente qui

 

Link utili:

Frontier

Link dell’offerta

 

Contatti utili:

FRONTIER

50-52 Rivington Street, London, EC2A 3QP

United Kingdom

T: +44 (0) 207 613 2422

F: +44 (0) 207 613 2992

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Non perderti un’occasione unica di uno SVE in Belgio, tra le Fiandre. Mettiti a disposizione di EquiCanis e lavora con giovani insieme a cavalli e cani: sarà un’esperienza motivante e formativa che difficilmente dimenticherai. Cosa aspetti? Candidati subito, non te ne pentirai

 

Per altre opportunità simili visitare la sezione Cooperazione

 

Ente: EquiCanis è un gruppo di operatori e volontari che si occupa di promuovere il ruolo della natura e degli animali quando entra in contatto con l’uomo. Infatti scopo dell’Associazione è quello di supportare giovani problematici con attività in stretta relazione con gli animali, in particolar modo i cavalli ed i cani: l’ippoterapia è una delle punte di diamante di EquiCanis e motivo di svago per gli adolescenti di cui si occupano i volontari

 

Dove: Wazemaal, Belgio

 

Destinatari: Tutti colori i quali siano interessati ad uno SVE e rispondano ai requisiti

 

Durata: Non specificata

 

Scadenza: Ogni anno, nel periodo di novembre-dicembre avvengono le selezioni, avrai tempo per mandare la tua candidatura

 

Descrizione dell’offerta: EquiCanis sta cercando giovani volontari da inserire nel proprio team. Le mansioni che dovrà svolgere il futuro volontario saranno perlopiù a contatto con gli animali e con la natura in modo tale che questa possa essere di aiuto per i giovani adolescenti con problemi sociali. Colui che sarà selezionato, la mattina si prenderà cura dei cavalli, dopodiché svolgerà attività con i ragazzi con azioni di supporto dominate in particolar modo dalla ippoterapia. Durante lo SVE, inoltre, frequenterai corsi di tedesco e nel primo mese assisterai a lezioni di ippoterapia in modo tale da saper come comportarti, una volta che entrerai nel vivo delle attività da svolgere in supporto ai giovani ragazzi che hanno bisogno di te

 

Requisiti: Senza che vi sia distinzione di nazionalità, i prossimi volontari SVE per EquiCanis dovranno rispondere ai seguenti requisiti:

- essere amanti della natura, in particolar modo essere interessati al mondo dei cavalli e dei cani

- avere ottimi doti comunicative

- essere flessibile e di mente aperta

- spirito di adattamento per vivere in un ambiente rurale

 

Retribuzione: Non specificata, ma non dovrai pagare nessun alloggio in quanto ti sarà messa a disposizione una stanza all’interno di una casa dove vivranno tutti gli altri volontari SVE. Ti saranno date una bicicletta ed una tessera mezzi per gli spostamenti

 

Guida all’application: Se interessati, potete mandare un’email all’indirizzo che trovate nei Contatti utili, specificando l’oggetto EVS EQUICANIS

 

Informazioni utili: Wezemaal è una zona che si trova in una delle tre regioni belghe, quella delle Fiandre. Sicuramente l’ambiente non è quello di una grande metropoli, ma non per questo non sarà piacevole: potrai entrare a contatto con la natura nei numerosi giardini che offre questa regione



Link utili:

EQUICANIS

Link dell’offerta

 

Contatti utili:

Blu Molenstraat 1A

3111 Wezemaal

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0474 85 86 22

 

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Ti sei sempre interessato alle tematiche che riguardano i rifugiati politici, ma ti senti inerme davanti alla complessità della questione? Non ti preoccupare, da oggi potrai dare il tuo contributo diventando volontario per il Centro Astalli a Roma

 

Per altre opportunità simili visitare la sezione Cooperazione

 

Ente: Accompagnare, servire e difendere i diritti dei rifugiati è da sempre l’impegno del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati. Un impegno che ogni giorno si rinnova in una sfida nuova e originale da affrontare al fianco al Centro Astalli, al quale i rifugiati possono rivolgersi in cerca di aiuto per ricostruirsi una vita in un paese straniero. Tante sono le persone che arrivano in Italia per chiedere protezione, in fuga da guerre e persecuzioni e missione del Centro è quella di garantire a tutti i diritti umani fondamentali, cibo, un posto letto, le cure mediche necessarie, una casa o un lavoro. Tutto ciò dà l’idea di quanto sia ricca la società grazie alla tante persone che ogni giorno svolgono un servizio di volontariato presso le strutture del centro. Dal 1981, quando nacque il Centro Astalli, di strada ne hanno fatta molta: una mensa che distribuisce 400 pasti al giorno, un ambulatorio, quattro centri d’accoglienza, una scuola d’italiano e tanti altri servizi di prima e seconda accoglienza

 

Dove: Roma

 

Destinatari: Tutti coloro i quali sono interessati a svolgere un volontariato e che rispondano ai requisiti richiesti

 

Durata: Non specificata, ma il tuo supporto più duraturo sarà più sarà utile se questo è il tuo scopo, ovvero supportare chi ne ha bisogno, in particolar modo i rifugiati politici ed i migranti

 

Scadenza: Potrai candidarti quando vuoi, senza limiti di scadenza. Il Centro Astalli è sempre lieto di accogliere volontari nel proprio team

 

Descrizione dell’offerta: Il Centro Astalli è formato da persone speciali, come te, che mettono a disposizioni il proprio tempo libero a favore degli ultimi: richiedenti asilo, rifugiati politici e migranti. Il Centro accoglie sempre con piacere volontari che hanno voglia di mettersi in ascolto di chi è in fuga da guerre e persecuzioni ed ha prima di tutto bisogno di sostegno e comprensione. Contribuisci con il tuo piccolo a sostenere la missione, anche perché sarà un modo concreto per aiutare e, soprattutto, un’occasione di incontrare dei rifugiati. Basta bussare alla porta, e provare a dire: Io ci sono ed ecco che potrai dare una mano insieme agli altri volontari

 

Requisiti: Non è richiesto nessun requisito particolare, nessuna distinzione di età, razza e nazionalità, ma basta solamente la tua profonda motivazione ed il tuo smisurato interesse verso il tema sempre più dei rifugiati politici

 

Retribuzione: Nessuna, ma nulla sarà più appagante di sapere che la tua azione ha aiutato chi ne ha bisogno

 

Guida all’application: Per diventare volontario presso il Centro Astalli, manda un’email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Informazioni utili: Da molti anni il Centro Astalli promuove nelle scuole i progetti che danno l’opportunità di capire meglio e di contrastare i pregiudizi incontrando nelle classi rifugiati e persone di religioni diverse. Se sei un insegnante o un genitore, considera di proporre nella tua scuola questa esperienza

 

Link utili:

Centro Astalli

Link dell’offerta

 

Contatti utili:

Pagina dei contatti

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Sei un giovane ragazzo che ha voglia di vivere un’esperienza formalizzante e motivante con uno SVE? Diventa allora un volontario SVE e supporta adolescenti che ne hanno bisogno, sarà un’occasione di volontariato unica. Cosa aspetti? Candidati subito e non te ne pentirai

 

Per altre opportunità simili visitare la sezione Cooperazione

 

Ente: De Switch nasce in Belgio come un’associazione di monitoraggio gioventù speciale. Gruppi di operatori specializzati e volontari organizzano programmi di supporto per giovani adolescenti di sesso femminile con problemi sociali, familiari, relazionali, comportamentali ed anche psichiatrici. Lo scopo è quello di riportare sulla retta via queste ragazze ed aiutarle in questo con numerose attività.

 

Dove: Belgio

 

Destinatari: Tutti coloro i quali sono interessati a compiere azioni di volontariato e che rispondano ai requisiti

 

Durata: Di solito 6 mesi

 

Scadenza: Ogni anno, nel periodo di novembre-dicembre avvengono le selezioni: avrai tempo per mandare la tua candidatura

 

Descrizione dell’offerta: De Switch cerca volontari per i loro progetti di supporto verso giovani adolescenti di sesso femminile tra i 15 ed i 18 anni che saranno lieti di conoscerti per superare, in parte, i loro problemi con la famiglia, relazionali, comportamentali e sociali, a volte anche psichiatrici. Per questo periodo sarai la loro guida, li aiuterai nelle attività giornaliere: dall’andare a fare shopping insieme, a cucinare. Non mancheranno di certo serate di divertimento.

Inoltre riceverai formazione contemporaneamente:

- corso di tedesco

- corsi di formazione in vari ambiti

 

Requisiti: Senza distinzioni di nazionalità, potranno candidarsi tutti coloro i quali risponderanno ai seguenti requisiti:

- ottima capacità comunicative

- maturità

- indipendenza ed organizzazione nel lavoro

- spirito di adattamento nel vivere in un ambiente rurale

 

Retribuzione: Non specificata, ma non dovrai pagare nessun alloggio in quanto ti sarà messa a disposizione una stanza all’interno di una casa dove vivranno tutti gli altri volontari SVE. Ti saranno date una bicicletta ed una tessera mezzi per gli spostamenti

 

Guida all’application: Se interessato, potrai mandare un’email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., specificando l’oggetto EVS Molenmoes

 

Informazioni utili: Sint-Pieters-Rode (Holsbeek) è una zona che si trova in una delle tre regioni belghe, quella delle Fiandre. Sicuramente l’ambiente non è quello di una grande metropoli, ma non per questo non sarà piacevole: potrai entrare a contatto con la natura nei numerosi giardini che offre questa regione

 

Link utili:

De Switch Homepage

Link dell’offerta

 

Contatti utili:

Gravenstraat 54

3220 Sint-Pieters-Rode (Holsbeek)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

016 / 44 19 32

016 / 25 24 95

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Rubrica

Servizio Volontariato Europeo

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.