L'Agenzia europea per l’ambiente è alla ricerca di un Expert – Networking and stakeholder communications – Contract Agent! Candidati subito!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: L’Agenzia europea dell’ambiente (AEA) è un’agenzia dell’Unione europea il cui compito è fornire informazioni indipendenti e qualificate sull’ambiente. L’Agenzia europea dell’ambiente (AEA) opera con l’obiettivo di favorire lo sviluppo sostenibile e contribuire al conseguimento di miglioramenti significativi e misurabili dell’ambiente in Europa, fornendo ai responsabili delle decisioni politiche e al pubblico informazioni tempestive, mirate, pertinenti e attendibili.

 

Dove: Copenaghen, in Danimarca

 

Destinatari: candidati che mostrano interessa per l’attività dell’Agenzia e che soddisfano i requisiti richiesti

 

Scadenza:  01 aprile 2019, ore 12.00



Descrizione dell’offerta: Sotto la responsabilità del Responsabile del Gruppo - Media Relations, Social Media e Web, riferendosi al Responsabile del Programma di comunicazione, l'esperto è responsabile del rafforzamento della rete di comunicazione dell'AEA e delle relazioni con le parti interessate allo scopo di aumentare l'impatto globale del i messaggi e le uscite dell'AEA.

La posizione comporterà i seguenti compiti:

- Sviluppare e gestire le reti di comunicazione esterna dell'AEA, compresi i centri di riferimento nazionali per la comunicazione in Eionet;
- Proporre, contribuire alla concezione, alla pianificazione e all'attuazione di progetti di comunicazione tra i paesi SEE, compresi gli sforzi di sensibilizzazione del paese per la relazione / le relazioni faro dell'AEA, la gestione dei contratti con fornitori esterni e il coordinamento interno dei progetti;
- Proporre e implementare miglioramenti alle relazioni a breve e lungo termine con i nuovi e attuali stakeholder essenziali per la comunicazione esterna;
- Esplorare e proporre nuovi partner per organizzare attività ed eventi congiunti, con una possibile visione per aumentare la visibilità dell'AEA tra i nuovi destinatari;
- Contribuire ad altre attività di comunicazione esterna e interna.




Requisiti: I candidati che presentano domanda devono soddisfare i seguenti criteri di ammissibilità alla data di chiusura per la presentazione delle domande:

a) completamento degli studi universitari attestati da una laurea di pertinenza del settore in questione di almeno 3 anni, più 1 anno di adeguata esperienza professionale;

b) Un minimo di 3 anni di esperienza professionale pertinente dopo aver conseguito la qualifica di cui sopra.

Inoltre, per essere idoneo un candidato deve:

- Essere cittadino di uno dei paesi membri del SEE (Stati membri dell'Unione europea oltre a Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera e Turchia);
Godere di pieni diritti come cittadino;
- Aver adempiuto a tutti gli obblighi imposti dalla legge in materia di servizio militare;
- Avere una conoscenza approfondita di una delle lingue dei paesi membri del SEE e una conoscenza soddisfacente di un'altra di queste lingue (corrispondente al livello B.2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue del QCER);

I candidati devono valutare attentamente e verificare prima di presentare la domanda se soddisfano tutte le condizioni per l'ammissione stabilite nell'avviso di posto vacante, in particolare in termini di qualifiche e esperienza professionale pertinente.

Per la selezione è necessario tenere conto dei seguenti elementi:

- Comprovata esperienza nel coordinamento delle attività di comunicazione in diversi paesi, coinvolgendo diversi tipi di pubblico, da quelli tecnici a quelli non esperti;
- Comprovata creatività ed esperienza professionale nella progettazione e gestione di progetti di comunicazione complessi dalla concettualizzazione alla valutazione;
- Esperienza nel coordinare e gestire reti di esperti e parti interessate;
- Ottima comprensione delle esigenze dei diversi soggetti interessati e applicazione di strumenti di comunicazione e pianificazione pertinenti per soddisfare tali esigenze;
- Buona conoscenza del campo ambientale e della sua terminologia;
- Ottime capacità analitiche, interpretative e di presentazione;
- Eccellenti capacità comunicative e interpersonali, con una capacità dimostrabile di stabilire e mantenere relazioni di lavoro efficaci in un ambiente multiculturale *;
- Ottima padronanza della lingua inglese scritta e parlata *, almeno al livello C1 in tutte le categorie secondo il Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

Saranno considerati un vantaggio le seguenti competenze:

- Buona conoscenza del funzionamento delle istituzioni e degli organi dell'UE;
- Esperienza professionale nel lavorare in un ambiente europeo o internazionale;
- Buona conoscenza delle norme finanziarie dell'UE e delle norme sugli appalti pubblici;
- Esperienza di scrittura per un pubblico multilingue diversificato.
NB: Si prega nella vostra lettera motivazionale di fornire esempi e / o spiegazioni che dimostrino l'esperienza e le conoscenze richieste.



Guida all’application: Un comitato di selezione è istituito per la procedura di selezione. È composto da membri designati dall'autorità che ha il potere di nomina e dal comitato del personale. Il comitato di selezione è vincolato dal principio di riservatezza sancito dall'articolo 6 dell'allegato III dello statuto. Questo funziona in due modi: in primo luogo, impone obblighi per garantire parità di trattamento per i candidati; in secondo luogo, cerca di proteggere il comitato di selezione per garantire che le sue decisioni siano totalmente imparziali.

Il comitato di selezione si attiene rigorosamente alle condizioni di ammissione stabilite nell'avviso di posto vacante al momento di decidere se i candidati sono ammissibili o meno. I candidati ammessi a una precedente procedura di selezione non saranno automaticamente eleggibili. Ai candidati è severamente vietato qualsiasi contatto con i membri del comitato di selezione, direttamente o indirettamente. Qualsiasi violazione di questa regola comporterà la squalifica dalla procedura di selezione.

Nel caso in cui la Commissione di selezione rilevi in qualsiasi fase della procedura che il candidato non soddisfi una o più condizioni generali o speciali per l'ammissione alla procedura di selezione, il candidato sarà squalificato.

candidati devono presentare domanda compilando elettronicamente il modulo di domanda di seguito.

Si prega di notare che l'indirizzo indicato sul modulo verrà utilizzato come luogo di viaggio per i candidati invitati a un colloquio.

Al modulo di domanda deve essere allegato:

Il CV Europass debitamente compilato
Una lettera di motivazione
Documenti di candidatura:
Modello Europass CV
NB: la mancata presentazione di uno dei documenti richiesti comporterà l'esclusione dalla procedura.Termine ultimo per la domanda: lunedì 1 aprile 2019, alle 12.00 ora di Copenaghen.
Le domande inviate dopo questa data saranno respinte.

Retribuzioni: Al candidato prescelto verrà offerto un contratto di agente contrattuale ai sensi dell'articolo 3a) del regime applicabile agli altri agenti dell'Unione europea. La durata del contratto sarà per un periodo limitato di quattro anni con la possibilità di essere rinnovata una volta per lo stesso periodo.
I candidati selezionati che vengono assunti dovranno seguire un periodo di prova iniziale di 9 mesi.

Per informazioni sullo stipendio, consultare le informazioni pubblicate sul sito.
Si richiama in particolare l'attenzione dei candidati sul fatto che le disposizioni degli articoli da 11 a 26 dello statuto, relative ai diritti e agli obblighi dei funzionari, si applicano per analogia agli agenti temporanei. Queste regole specificano che:


"Il funzionario deve svolgere le sue funzioni e comportarsi da solo tenendo presente gli interessi dell'Unione. Non deve cercare né accettare istruzioni da alcun governo, autorità, organizzazione o persona al di fuori della sua istituzione. Svolge i compiti a lui assegnati in modo obiettivo, imparziale e in conformità con il suo dovere di lealtà verso l'Unione.

Un funzionario non può, senza il permesso dell'autorità che ha il potere di nomina accettare da qualsiasi governo o da qualsiasi altra fonte al di fuori dell'istituzione alla quale appartiene alcun onore, decorazione, favore, dono o pagamento di alcun tipo, eccetto per i servizi resi prima del suo appuntamento o durante congedi speciali per militari o altri servizi nazionali e in relazione a tale servizio.

Prima di assumere un funzionario, l'autorità che ha il potere di nomina esamina se il candidato ha interessi personali tali da pregiudicare la sua indipendenza o qualsiasi altro conflitto di interessi. A tal fine, il candidato, utilizzando un modulo specifico, informa l'autorità che ha il potere di nomina di qualsiasi conflitto di interessi effettivo o potenziale. In tal caso, l'autorità che ha il potere di nomina ne tiene conto in un parere debitamente motivato. Se necessario, l'autorità che ha il potere di nomina adotta le misure di cui all'articolo 11 bis, paragrafo 2. "



Informazioni utili: Si prega di assicurarsi di osservare quanto segue:
Ricordarsi di prendere in considerazione i fusi orari quando si invia la domanda.
Ricordarsi di compilare il modulo di domanda
qui sotto.
Includere un CV utilizzando il modello Europass allegato e una lettera di motivazione.
Assicurati di specificare nel tuo CV le date esatte di inizio e fine delle esperienze professionali (data / mese / anno) e la percentuale dell'attività lavorativa nel caso in cui l'esperienza non sia a tempo pieno.
Una volta inviata la domanda, riceverai una risposta automatica.
È responsabilità dell'utente mantenere il messaggio di risposta automatica come prova di invio della domanda.
Se non si riceve un messaggio di risposta automatica, verificare se il messaggio di posta elettronica è stato filtrato dal filtro antispam impostato sul proprio account di posta elettronica. Si prega di inviare nuovamente la domanda, se questo non è il caso, o contattare Risorse umane all'indirizzo e-mail indicato alla fine di questo avviso di posto vacante.
Si prega di non lasciarlo fino all'ultimo minuto per inviare la domanda. L'esperienza ha dimostrato che il sistema può sovraccaricarsi con l'avvicinarsi della scadenza per le applicazioni e potrebbe essere difficile presentare la domanda in tempo utile. Le domande non presentate in tempo non possono essere considerate valide.
È possibile presentare domanda in una delle lingue ufficiali dell'Unione europea, ma l'uso dell'inglese è incoraggiato a facilitare il processo di selezione.




Link utili: EEA

Link all’offerta            

 

Contatti Utili:  Agenzia europea dell'ambiente (AEA)
Kongens Nytorv 6
1050 Copenhagen K
Danimarca
Telefono: +45 3336 7100






a cura di Beatrice Baruffa

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org





Pubblicato in Europa.

L’agenzia governativa BEREC offre tirocini retribuiti in sei ambiti diversi presso la loro sede a Riga in Lettonia. Se ti interessi di amministrazione, politiche, comunicazione, gestione di programmi, risorse umane, logistica questa opportunità di tirocinio è per te! Cosa aspetti? Segui la guida all’application, scrivi il tuo CV e invia la tua candidatura. La Lettonia ti aspetta!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: L'Organo dei regolatori europei delle comunicazioni elettroniche (BEREC) è stato istituito dal regolamento (UE) 2018/1971 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 dicembre 2018. Il nuovo regolamento sostituisce il precedente - Regolamento (CE) n. 1211/2009 che faceva parte del pacchetto di riforma delle telecomunicazioni. Ha sostituito il gruppo dei regolatori europei per le reti e i servizi di comunicazione elettronica che è stato istituito come gruppo consultivo per la Commissione nel 2002.

 

Dove: Riga, Lettonia

 

Quando: Il tirocinio avrà inizio il primo ottobre

 

Destinatari: I candidati devono essere in possesso di un diploma

 

Scadenza: Non è prevista una data di chiusura per le domande, tuttavia i candidati all'agenzia di consulenza devono tenere presente che ogni anno dopo il 30 luglio, le domande ricevute vengono verificate in base ai criteri di ammissibilità.



Descrizione dell’offerta: I candidati possono candidarsi in uno dei sei seguenti ambiti:
-Comunicazione;
-Gestione del programma;
-Risorse umane;
-ICT e logistica;
- Legale e appalti;
- Politiche e amministrazione.

 

Requisiti: I candidati sono invitati a indicare, oltre alla durata degli studi, la durata legale dei diplomi che possiedono.

 

Retribuzioni: I tirocinanti ricevono una sovvenzione mensile calcolata all'inizio di ogni anno solare e pubblicata sul sito Web dell'ufficio BEREC.

 

Guida all’application: I candidati devono presentare domanda compilando il modulo di domanda online e inviando:
- Una lettera di accompagnamento che illustra le loro ragioni per l'applicazione;
- Un CV redatto utilizzando il formato CV Europass.

 

Informazioni utili: I candidati disposti a richiedere più di un profilo devono presentare una domanda separata per ciascun profilo.



Link utili:

Link all’offerta

Chi è BEREC        

 

Contatti Utili:  

Zigfrida Annas Meierovica boulevard № 14

LV-1050 Riga, Latvia

+371 60007600


a cura di Eleonora Somma

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org




Pubblicato in Europa.

L’Agenzia spaziale europea offre un’opportunità di lavoro come responsabile del progetto presso la loro sede nei Paesi Bassi. Se hai una laurea in fisica, astronomia o in una disciplina correlata, questa opportunità di lavoro è per te. Cosa aspetti? Registrati sul sito dell’ESA, segui le istruzioni per candidarti e vola nei Paesi Bassi!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: L'Agenzia spaziale europea (ESA) è la porta europea dello spazio. La sua missione è quella di dare forma allo sviluppo della capacità spaziale europea e garantire che gli investimenti nello spazio continuino a fornire benefici ai cittadini dell'Europa e del mondo.
L'ESA è un'organizzazione internazionale con 22 Stati membri. Coordinando le risorse finanziarie e intellettuali dei suoi membri, può intraprendere programmi e attività che vanno ben oltre lo scopo di ogni singolo paese europeo.

 

Dove: Noordwijk, Paesi Bassi

 

Quando: Non specificato

 

Destinatari: Questa opportunità di lavoro è rivolta a tutti coloro che hanno un dottorato di ricerca o titolo equivalente in astronomia, fisica o disciplina correlata.

 

Scadenza:  4 aprile 2019

 

Descrizione dell’offerta: Riferendo al responsabile dell'Ufficio di supporto scientifico, il responsabile del progetto svolgerà inizialmente le sue funzioni principali, tra cui:
- Fornire competenze scientifiche e supporto alla missione ARIEL in tutte le normali funzioni di scienziato di studio o di progetto;
- Coordinare e presiedere le riunioni e le attività del gruppo scientifico della missione;
- Consulenza del project manager su tutti gli aspetti tecnici e operativi che influenzano le prestazioni scientifiche della missione;
- Monitorare i progressi degli sviluppi tecnologici implementati e delle attività industriali;
- Fornire input e guida scientifici per l'esecuzione delle operazioni di missione ARIEL, - tra cui l'elaborazione di pipeline, la calibrazione e la consegna dei dati;
- Rappresentare gli interessi della comunità scientifica generale in ARIEL, organizzando attività legate alla loro partecipazione alla missione;
- Preparare e mantenere i requisiti scientifici di alto livello della missione;
- Preparazione di relazioni interne ed esterne, compresa la struttura consultiva dell'ESA;
- Su richiesta, fornire supporto ad altri studi o progetti, compresi quelli in altre direzioni;
- Sostenere le attività di sensibilizzazione, comunicazione ed educazione dell'ESA nel promuovere la missione e i suoi risultati scientifici a una varietà di pubblico, compreso il pubblico in generale;
- Perseguendo attivamente la ricerca scientifica personale, partecipando alle attività di ricerca dell'Ufficio.

 

Requisiti: Per candidarti come responsabile del progetto dovrai avere:

- Conoscenza dello stato attuale della scienza dei pianeti extrasolari e una buona comprensione dei prossimi passi in questo campo;
- Conoscenza di missioni e strutture esopianeta;
- Conoscenza delle tecniche spettroscopiche a infrarossi;
- Esperienza nello sviluppo di strumenti per missioni spaziali e loro funzionamento e calibrazione;
- Esperienza nell'analisi e interpretazione di dati astronomici terrestri o spaziali;
-Esperienza nell'organizzazione di progetti o campagne scientifiche internazionali;
- Esperienza nella gestione di team scientifici.

 

Retribuzioni: Non specificato

 

Guida all’application: Per poter inviare la candidatura è necessario registrarsi sul sito dell’ESA.

 

Informazioni utili: Le lingue di lavoro dell'Agenzia sono l'inglese e il francese. È richiesta una buona conoscenza di uno di questi. La conoscenza di un'altra lingua degli Stati membri sarebbe un vantaggio.
L'Agenzia può richiedere ai candidati di sottoporsi a test di selezione.



Link utili:

Link all’offerta

Chi è l’ESA

 

Contatti Utili:  

ESRIN

Italy

+39 06 941 801

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


a cura di Eleonora Somma

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org




Pubblicato in Europa.

Il Centro di traduzione europeo cerca tirocinanti che vogliano fare esperienza nel settore della traduzione per le lingue: estone, italiano e tedesco. Inoltre cerca terminologi e linguisti. Il tirocinio è retribuito e si svolgerà nella bellissima Lussemburgo. Cosa aspetti? Candidati ora. Invia il tuo CV, segui le istruzioni per la candidatura e vola a Lussemburgo!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: Istituito nel 1994, il Centro di traduzione offre attualmente una media di 750 000 pagine all'anno a oltre 60 clienti in tutta Europa. È cresciuto costantemente, di pari passo con un numero crescente di lingue ufficiali dell'UE e di clienti altamente specializzati. Nel corso degli anni, il Centro di traduzione ha acquisito una notevole esperienza nel soddisfare le crescenti esigenze dei suoi clienti, che si riferivano a formati di file, scadenze, campi di competenza del cliente o alle numerose combinazioni linguistiche richieste (circa 750)

 

Dove: Lussemburgo

 

Quando: In genere i tirocini durano non meno di tre mesi e non più di sei.

 

Destinatari: I tirocini sono aperti ai candidati che, al momento della domanda di tirocinio hanno svolto almeno quattro semestri di studi universitari o formazione equivalente in un settore di interesse per il Centro.

 

Scadenza: 29/03/2019

 

Descrizione dell’offerta:Il Centro di traduzione sta organizzando una procedura di selezione per le seguenti sei posizioni di tirocinante nel 2019:
- 1 traduttore italiano (dipartimento traduzioni)
- 1 traduttore tedesco (dipartimento traduzioni)
- 1 traduttore estone (dipartimento traduzione)
- 1 terminologo (servizio di supporto alla traduzione)
- 2 linguisti specializzati in traduzione automatica e strumenti di traduzione assistita da computer o studenti di ingegneria dei documenti con comprovate capacità in lingue straniere (preferibilmente post-laurea) (servizio di supporto alla traduzione).

 

Requisiti: I tirocini sono aperti ai candidati che, al momento della domanda di tirocinio, soddisfano i seguenti requisiti:
- titolo accademico: almeno quattro semestri di studi universitari o formazione equivalente in un settore di interesse per il Centro;
- livello di competenze: alcune esperienze iniziali in una delle aree di attività del Centro;
- competenze linguistiche: una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell'Unione europea e una padronanza soddisfacente di un'altra lingua dell'UE, nella misura necessaria per svolgere le mansioni. Una buona conoscenza di una delle lingue di lavoro del Centro (francese o inglese) è considerata un vantaggio.

 

Retribuzioni: Il tirocinio è retribuito. Per consultare la scheda con le retribuzioni stabilite dall’amministrazione, fare clic qui.  

 

Guida all’application: Per candidarti fai clic qui

 

Informazioni utili: Il Centro di traduzione offre tirocini, in particolare agli studenti universitari degli Stati membri dell'Unione europea e ai cittadini dei paesi candidati che desiderano acquisire una comprensione delle aree di attività del Centro e acquisire un'esperienza personale in un ambiente multiculturale e multilingue, con l'opportunità per stabilire contatti.



Link utili:

Link all’offerta

Info tirocini

        

Contatti Utili:

Bátiment Drosbach
12E, rue Guillaume Kroll
L-1882 Lussemburgo

00352 42 17 11 1

 

a cura di Eleonora Somma

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org




Pubblicato in Europa.

L’agenzia dell’Unione europea per i diritti Fondamentali offre un’opportunità di lavoro con contratto di due anni rinnovabile come Press and Media officer presso la sua sede a Vienna. Vuoi aiutare anche tu l'agenzia a svolgere il suo compito di promuovere la consapevolezza pubblica dei diritti fondamentali e del lavoro? Questa opportunità è per te! Candidati anche tu e vola a Vienna.



Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: L'Agenzia dell'Unione europea per i diritti fondamentali (FRA) è un'agenzia dell'UE con sede a Vienna. L'obiettivo dell'Agenzia è fornire alle istituzioni e alle autorità competenti dell'Unione e dei suoi Stati membri nell'attuare il diritto dell'Unione con assistenza e competenza in materia di diritti fondamentali, al fine di sostenerli quando adottano misure o formulano corsi d'azione all'interno dei rispettivi sfere di competenza per il pieno rispetto dei diritti fondamentali (articolo 2 del regolamento (CE) n. 168/2007 del Consiglio).

 

Dove: Vienna

 

Quando: La durata del contratto sarà di due anni

 

Destinatari: Per candidarti come addetto stampa e media dovresti:
- aver completato studi universitari di almeno tre anni attestati da un diploma in giornalismo, comunicazione, relazioni internazionali, scienze politiche o discipline affini.



Scadenza: Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 01/04/2019 alle 13:00 (ora locale di Vienna).



Descrizione dell’offerta: Come press and media officer svolgerai le seguenti mansioni:
- Sviluppare e attuare una strategia mediatica efficace e innovativa per aiutare l'agenzia a svolgere il suo compito di promuovere la consapevolezza pubblica dei diritti fondamentali e del lavoro della FRA;
-Consulenza al direttore in tutte le questioni relative ai media, fornendo supporto nello sviluppo di messaggi efficaci per i media;
-Sostenendo il direttore per la stesura del discorso;
-Creazione di contenuti multimediali interessanti e degni di nota, compresa la stesura di comunicati stampa;
- Costruire, mantenere e sviluppare una solida rete di contatti con i media su tutti i canali pertinenti, compresi i media tradizionali, i media digitali, i social media e i blogger;
-Individuazione delle opportunità nei media europei e internazionali per inserire editoriali di opinione da parte del direttore e promuovere la copertura mediatica del lavoro della FRA;
- Organizzazione e moderazione di eventi stampa e diffusione di informazioni ai membri della stampa e ai rappresentanti dei media;
-Formula e modifica i contenuti per i social media e i canali multimediali di FRA;
-Rispondere alle richieste dei giornalisti con rapidità e precisione assicurando che ogni opportunità sia pienamente massimizzata;
-Visitare e informare il personale della FRA e i membri del consiglio di amministrazione della FRA durante le interviste con i media;
-Connessione con i funzionari dei media delle parti interessate esterne dell'agenzia, comprese le istituzioni dell'UE;
-Sostenere la valutazione e riferire sui progressi dell'impatto dei media dell'agenzia; Svolgere altre attività correlate assegnate dal direttore e / o dal capo dell'unità comunicazioni ed eventi.



Requisiti: Per conoscere quali sono i criteri di selezione, clicca qui.

 

Guida all’application: Per poterti candidare fai clic qui e segui le istruzioni

 

Informazioni utili: Ecco una buona ragione per candidarti: Le opportunità di lavoro presso la FRA sono aperte ai cittadini dei 28 Stati membri dell'Unione europea: attualmente l'Agenzia impiega personale di 23 diverse nazionalità: per questo motivo sono particolarmente incoraggiati candidati delle seguenti nazionalità: Croazia, Cipro, Lettonia, Malta e Slovenia.



Link utili:

Link all’offerta

Chi è FRA

     

Contatti Utili:  

European Union Agency for Fundamental Rights

Schwarzenbergplatz 11

A-1040 Vienna

Austria

 


a cura di Eleonora Somma

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org




Pubblicato in Europa.

L’agenzia europea per la difesa offre due opportunità di lavoro come responsabile del progetto SES policy e responsabile del progetto Maritime Capabilities Support. Se hai leadership e ti piace gestire e coordinare progetti queste opportunità sono per te. Cosa aspetti? Candidati subito e parti per Bruxelles!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: L'Agenzia europea per la difesa è stata istituita il 12 luglio 2004 ed è disciplinata dalla decisione del Consiglio (PESC) 2015/1835 che definisce lo statuto, la sede e le norme operative dell'Agenzia europea per la difesa. L'Agenzia ha sede a Bruxelles. Il compito principale dell'EDA è sostenere il Consiglio e gli Stati membri nei loro sforzi per migliorare le capacità di difesa dell'Unione nel campo della gestione delle crisi e sostenere la politica di sicurezza e di difesa comune (PSDC) nella sua attuale situazione e man mano che si sviluppa nel futuro. L'Agenzia è strutturata in quattro direzioni. Tre direzioni operative: pianificazione e supporto della cooperazione; Capacità, armamenti e tecnologia; e European Synergies & Innovation e la Direzione dei servizi aziendali.

 

Dove: Bruxelles

 

Quando: Come responsabile del progetto della politica SES, la data di inizio indicativa è il 06/09/2019, mentre come responsabile del progetto Responsabile del progetto nel supporto delle capacità marittime è il 01/07/2019.

 

Destinatari: Questi lavori sono rivolti a tutti coloro che hanno un livello di istruzione corrispondente a studi universitari completati attestati da un diploma quando il periodo normale di formazione universitaria è di quattro anni o più, o un livello di istruzione corrispondente a studi universitari completati da un diploma e un'esperienza professionale adeguata di almeno un anno in cui il normale periodo di studi universitari è di almeno tre anni; o essere un laureato in un college di difesa nazionale o internazionale; o ove giustificato nell'interesse del servizio, formazione professionale di livello equivalente.

 

Scadenza:  La scadenza per candidarti come responsabile del progetto per la politca SES è in data 25/04/2019; mentre per candidarti come responsabile del progetto nel supporto delle capacità marittime è il 29/04/2019

 

Descrizione dell’offerta: In qualità di Responsabile del progetto nel supporto delle capacità marittime, sarai responsabile/ contribuirai alle seguenti attività:
- contribuire allo sviluppo delle capacità per migliorare le capacità degli Stati membri; il lavoro comprende, in particolare, il lavoro concettuale, dottrinale e gli aspetti relativi alla formazione e all'esercizio, gli sviluppi tecnici e tecnologici e le attività operative. Affrontare aspetti dell'approccio globale nella creazione di sinergie tra lo sviluppo delle capacità militari e civili per le missioni e le operazioni PSDC;
- partecipare alla definizione dei requisiti di capacità e contribuire allo sviluppo delle priorità di sviluppo delle capacità;
- coordinare i gruppi di progetto (PT), i gruppi di lavoro ad hoc, i comitati per l'allineamento dei progetti e contribuire alle priorità di sviluppo delle capacità;
- contribuire allo sviluppo e all'aggiornamento dei casi di contesto strategico (SCC) per attuare le priorità di sviluppo delle capacità dell'UE;
- contribuire, se del caso, alla valutazione delle proposte di progetto PESCO e alla valutazione delle proposte di progetti relative a EDIDP e EDF su richiesta degli Stati membri;
- sostenere progetti ad hoc, che sono nell'interesse degli Stati membri, che facilitano e gestiscono i progetti Cat A e B;
- monitorare le attività nel campo della R & T e degli armamenti in un approccio trasversale e trasversale e continuare a lavorare in stretta collaborazione con i responsabili di progetto responsabili;
- mantenere i collegamenti appropriati con gli Stati membri partecipanti e altre parti interessate quali il Segretariato generale del Consiglio, il servizio europeo per l'azione esterna, la Commissione e le agenzie dell'UE nonché l'Alleanza;
- rappresentare l'Agenzia durante conferenze e seminari;
- svolgere ulteriori compiti come richiesto nell'interesse del servizio.

 

Mentre come responsabile del progetto della politica SES dovrai:
- contribuire al ruolo di EDA quale interfaccia tra la comunità militare e le istituzioni dell'UE, in particolare la Commissione / DG MOVE e gli organismi collegati;
- facilitare il coordinamento delle opinioni militari in particolare per quanto riguarda la regolamentazione relativa al SES;
- preparare le riunioni del comitato;
- dare seguito ai regolamenti dell'UE e individuare i requisiti per il lancio di posizioni militari comuni;
- seguire le strategie dell'UE e valutare l'impatto sui militari;
- contribuire al raggiungimento degli obiettivi della "Strategia dell'aviazione militare nel contesto del SES" in linea con il piano di attuazione della strategia militare dell'aviazione (MASIP);
- contribuire all'attuazione e all'aggiornamento del piano d'azione per l'aviazione militare;
- coordinarsi con l'ICAO in relazione alle attività di coordinamento civile-militare;
- contribuire alle riunioni delle comunità di esperti ESMAB e SES secondo le necessità;
- sostenere tutte le attività derivanti dal consiglio militare dell'aviazione SES (ESMAB) sia a livello politico che di gestione;
- gestire le comunità di esperti SES (SEC) relative alla loro funzione e competenza;
- sensibilizzare sulle questioni SES / SESAR che potrebbero avere implicazioni sui militari;
- eseguire le attività nel piano di lavoro EDA-EUROCONTROL;
- stabilire e sviluppare il necessario coordinamento, a livello di personale, con altre parti interessate del SES (Commissione europea, impresa comune SESAR, responsabile della distribuzione SESAR, INEA, EUROCONTROL, NATO, AESA e Stati membri partecipanti);
- provvedere all'elaborazione di eventuali documenti EDA interni o esterni relativi a SES / SESAR necessari;
- contribuire alla preparazione dei comitati direttivi dell'EDA, delle riunioni dell'ESMAB, delle riunioni della SEC e di eventuali altri incontri, workshop ed eventi, come richiesto;
- assicurare la cooperazione e il coordinamento trasversali con le altre unità e direzioni dell'Agenzia;
- svolgere ulteriori compiti come richiesto nell'interesse del servizio.

 

Requisiti: Come responsabile del progetto della politica SES, il candidato dovrà dimostrare di avere:
- una comprensione approfondita e un'esperienza professionale delle sfide connesse alla protezione della forza nelle operazioni e missioni PSDC; e le competenze necessarie per proporre e promuovere efficaci soluzioni a breve, medio e lungo termine;
- conoscenza e capacità di utilizzare strumenti di simulazione e strumenti di ricerca;
- conoscenza / esperienza dello sviluppo di capacità, preparazione e conduzione di progetti / programmi / studi;
- familiarità con l'ambiente internazionale di difesa in generale e in particolare con la PSDC;
- un track record di risultati di business di successo;
- esperienza nel guidare cambiamenti organizzativi e di processo;
- sfondo navale / marittimo, preferibilmente con incarichi strategici / concettuali / CSI e significativa esperienza operativa in mare.

 

Mentre come responsabile del progetto della politica SES il candidato dovrà dimostrare di avere:
- esperienza/conoscenza in una o più delle aree descritte nella sezione delle funzioni;
- una buona comprensione del Single European Sky;
- un'ottima conoscenza dell'inglese scritto e parlato.

 

Retribuzioni: Non specificato

 

Guida all’application: I candidati devono presentare la loro domanda per via elettronica esclusivamente tramite il sito web EDA. Le domande con qualsiasi altro mezzo (copia cartacea o e-mail ordinaria) non saranno accettate. Le domande devono essere presentate entro e non oltre la mezzanotte. Si ricorda ai candidati che il sistema di applicazione on-line non accetterà le domande dopo la mezzanotte (ora di Bruxelles, GMT + 1) alla data della scadenza;

- Nell'applicare la domanda, i candidati dei Ministeri della Difesa o di altre entità governative sono invitati a informare la loro amministrazione nazionale;

-Sarà nominata una giuria. Si noti che i procedimenti interni della giuria sono strettamente confidenziali e che qualsiasi contatto con i suoi membri è vietato;

- Ogni applicazione verrà sottoposta a screening in base ai requisiti del profilo di lavoro indicato nell'avviso di posto vacante. I candidati più idonei saranno chiamati per un colloquio e una prova scritta;


- Se reclutato, ti verrà richiesto di fornire prove documentali a supporto delle dichiarazioni che fai per questa applicazione. Non inviare alcuna informazione di supporto o supplementare finché non ti è stato chiesto di farlo dall'Agenzia;

- Si noti che una volta creato il profilo EDA, qualsiasi corrispondenza relativa alla propria domanda deve essere inviata o ricevuta tramite il proprio profilo EDA;

- Per qualsiasi domanda preliminare, si prega di fare riferimento alla sezione FAQ (domande frequenti), o inviare una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Informazioni utili: Si prega di notare che le informazioni personali richieste da EDA ai candidati saranno elaborate in linea con il regolamento (UE) n. 2018/1725 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2018, sulla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali da parte del Unione istituzioni, organi, uffici e agenzie e sulla libera circolazione di tali dati e che abroga il regolamento (CE) n. 45/2001 e la decisione n. 1247/2002 / CE.



Link utili:

Link all’offerta come responsabile progetto SES policy

Link all’offerta  come responsabile progetto Maritime Capabilities Support

Info su EDA

         

Contatti Utili:

European Defence Agency

Rue des Drapiers, 17-23

B-1050 Ixelles

Belgio

 



a cura di Eleonora Somma

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org




Pubblicato in Europa.

Se sei uno studente e ti interessa promuovere le opportunità di carriera nell’UE nella tua università, perché non fai domanda per diventare studente ambasciatore EU Careers?

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: Il ruolo dell'EPSO consiste nell'organizzare procedure di selezione efficienti, efficaci e di qualità che permettano alle istituzioni dell'UE di assumere la persona giusta per il posto giusto e al momento giusto. Per avere un'idea più chiara di come funziona l'EPSO, guarda il nostro video!
L'EPSO è un ufficio interistituzionale incaricato di selezionare il personale per tutte le istituzioni e le agenzie dell'Unione europea, che comprendono il Parlamento europeo, il Consiglio, la Commissione europea, la Corte di giustizia, la Corte dei conti, il Servizio europeo per l'azione esterna, il Comitato economico e sociale europeo, il Comitato delle regioni, il Garante europeo della protezione dei dati e il Mediatore europeo. Ogni istituzione attinge agli elenchi dei candidati idonei forniti dall'EPSO per assumere personale.

 

Dove: nelle università

 

Quando: settembre 2019- settembre 2020

 

Destinatari: studenti universitari cittadini UE

 

Scadenza: 25/03/2019

 

Descrizione dell’offerta: L’azione Ambasciatori EU Careers consiste nella ricerca di metodi innovativi per promuovere le interessanti opportunità che le istituzioni dell'UE hanno da offrire. Nello specifico un Ambasciatore:

- funge da referente per gli studenti interessati a una carriera nell’UE;
- individua gruppi target e contatta i servizi di comunicazione dell’università;
- crea mailing list e distribuisce informazioni sulle opportunità di carriera nell’UE attraverso i canali appropriati;
- realizza presentazioni, partecipa a eventi sulle carriere presso l’università e trova oratori interessanti;
- porta a termine le attività mensili e riferisce periodicamente sulle sue attività;
- gestisce e controlla regolarmente una pagina Facebook specifica / la presenza online in generale.

 

Requisiti: EU Careers ricerca ambasciatori motivati intenzionati a promuovere i vantaggi di una carriera nell’UE, con le seguenti competenze:
- conoscenza dell'inglese e di una delle lingue del paese in cui studi ;

- eccellente capacità di comunicazione;
- capacità di networking;
- volontà di condividere e imparare;
- capacità di adattamento;
- buone doti organizzative;
- capacità di produrre risultati di qualità;
- approccio innovativo e creativo;
- resilienza;

 

Retribuzioni: non indicato

 

Guida all’application: Per candidarti, compila il modulo.
Se superi la prima fase, ti verrà chiesto di compilare un questionario online ad aprile 2019

 

Informazioni utili:  bisogna avere disponibilità a partecipare al corso di formazione obbligatorio di un giorno che si terrà a settembre/ottobre 2019 ed
essere iscritto e presente presso l'università per tutta la durata del mandato come ambasciatore

 

Link utili:

Link dell’Offerta

EU Careers Jobs

 

Contatti Utili:  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




a cura di Lorenza Paolella Ridolfi

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org



Pubblicato in Europa.

Con la fine di gennaio 2019 é terminata con successo anche la quinta edizione dell’IMES Evening&Weekend Programme; del resto, il tempo passa più velocemente quando ti metti in gioco e affronti nuove sfide! E noi dell’IMES board amiamo le nuove avventure – infatti siamo già proiettati verso la 29° edizione del Day Programme, che comincerà alla fine di aprile 2019. Questo mese, tuttavia, vorremmo condividere con voi una storia di successo, quella di Vito Emanuele Cambria, partecipante della 23° edizione dell’IMES Day Programme, tenutasi nel 2016. Dopo il corso Vito é diventato un project manager di successo, e la sua proposta di progetto é stata recentemente approvata. La tentazione di farci raccontare la sua vittoria personale e professionale é stata molto forte, e lo abbiamo intervistato per saperne di più.

 

1) Breve introduzione: qual é il tuo background, quali sono stati i fattori che ti hanno

spinto a partecipare al programma IMES a Bruxelles?

 

Sono un biologo italiano che si confronta quotidianamente con ecosistemi in pericolo e con la scomparsa dei loro abitanti – piante, animali e funghi che costituiscono ancora una meravigliosa eredità naturalistica per l’Europa. Per continuare a salvaguardare questa immensa diversità biologica e paesaggistica sono necessarie delle azioni concrete. Dopo anni passati a studiare botanica, ecologia e biologia della conservazione, ho sentito il bisogno di spostarmi dalla teoria alla pratica, e i programmi di finanziamento dell’Unione Europea erano la risposta alla mia ricerca. In passato avevo già avuto l’opportunità di familiarizzare con progetti europei, ma solo dopo aver partecipato all’IMES programme ho cominciato a capire veramente come funzionano! Innanzitutto, durante il corso è possibile ottenere un quadro complessivo sul funzionamento dell’UE – il che ti rende anche un cittadino europeo migliore, un aspetto in più da non sottovalutare. In secondo luogo, si può contare su insegnanti con una notevole esperienza in valutazione ed implementazione di progetti europei che ti guidano passo passo all’acquisizione di solide competenze nei più importanti progetti europei (LIFE, H2020, INTERREG, COSME, ecc.) e

nelle tecniche e strumenti di project management.

 

2) Cos’è successo subito dopo la fine dell’IMES programme? Cos’è cambiato e come hai messo in pratica quello che hai imparato in classe?

 

Io e i miei colleghi abbiamo lottato per più di tre anni per trovare finanziamenti per un progetto che mirava a fermare il declino ecologico del bosco di Palo Laziale (a 40 km a ovest di Roma), uno degli ultimi spazi boschivi della costa del centro Italia; tuttavia, per tre volte la nostra proposta é stata rifiutata. Invece dopo aver partecipato a questo corso ed essermi guadagnato il certificato nel luglio del 2016, la proposta del progetto ha passato le selezioni come primo classificato del progetto LIFE! É stata la giusta soddisfazione dopo tanto lavoro e settimane passate in classe. Il programma mi ha sicuramente aiutato ad acquisire degli strumenti e un metodo; ho anche ottenuto dei consigli molto utili che hanno elevato il mio background scientifico con delle capacità di project designing di alto livello.

 

3) Potresti descrivere il progetto che é stato premiato? Qual é il tuo ruolo nel consorzio?

 

Il progetto LIFE PRIMED “restoration, management and valorisation of PRIority habitats of MEDiterranean coastal areas” (LIFE17 NAT /GR/ 000511) mira al miglioramento dello stato di conservazione dell’habitat e delle specie che vivono nelle aree protette del bosco di Palo Laziale e del delta del Nestos, entrambi siti di Natura 2000 che si trovano rispettivamente in Italia e in Grecia. Il progetto ha come obiettivo lo sviluppo e lo scale-up di soluzioni innovative di ingegneria ambientale, e promuove sia il coinvolgimento della comunità locale che il turismo naturalistico. Io sono il project manager, un ruolo di grande responsabilità che però mi rende anche orgoglioso. Una cosa é certa, le settimane a Bruxelles mi sono servite per acquisire quelle capacità di management necessarie ma difficilmente reperibili in altri posti.

 

4) Complessivamente, come pensi che l’IMES programme ti abbia aiutato a fare questo salto di qualità nella tua carriera? Quali sono le capacità acquisite che sono state determinanti nella scrittura di un progetto valido?

 

Ho imparato a procedere con ordine nella strutturazione di un’idea in un quadro coerente. Prima non avevo mai sentito parlare di alberi dei problemi e degli obiettivi, o di logical framework; ora invece sono come dei ‘vecchi amici’, una parte fondamentale della mia routine lavorativa. In più, ho familiarizzato con il linguaggio: strategia a lungo termine, sostenibilità e replicabilità fanno ormai parte del mio vocabolario!

 

5) Raccomanderesti questo corso a coloro che stanno pensando di iscriversi? Perché?

 

Posso di sicuro raccomandare l’IMES programme, gli organizzatori di questo corso sono tra i migliori professionisti che ho mai incontrato nella mia vita. Il programma é ben strutturato, il carico di lavoro é gestibile e in linea con il corso delle lezioni; le classi di solito sono multiculturali e con persone di varie età. Se volete capire come funziona la macchina dell’Unione Europea, in primis é necessario entrare in contatto con la bolla di Bruxelles, respirare le policy e i programmi dell’UE, camminare con i propri piedi negli edifici delle istituzioni europee. Avete due possibilità: farlo da soli o, come ho fatto io, affidarvi a uno dei migliori Ciceroni d’Europa. Dopo tutto questo, sono abbastanza sicuro che abbiate già fatto la vostra scelta.

VITO EMANUELE CAMBRIA

 

IMES Day Programme, 2016 - 23rd ed., Graduate

Project Manager LIFE

PRIMEDwww.facebook.com/lifeprimed

http://www.linkedin.com/in/vitoemanuelecambria

 

Leggi di più circa il Master offerto da IMES cliccando su questo link nella sezione Formazione: Non perdere l'International Master in European Studies (IMES). Designed for success! Deadline: 12/04/2019

Pubblicato in Rubrica

 

Vorresti lavorare presso un’agenzia o un’istituzione dell’UE? EPSO è il punto di riferimento per giovani che vorrebbero intraprendere una promettente carriera in un ambito attivo e dinamico! Vieni a trovare questo ufficio interistituzionale alla Fiera delle Carriere Internazionali a Roma!

 

Per altre opportunità in Europa fai clic qui.

 

Anche quest’anno avrai la possibilità di conoscere EPSO (l’ufficio europeo per la selezione del personale) che prenderà parte alla Fiera delle Carriere Internazionali, evento che si svolgerà a Roma l’11 e 12 marzo all’interno del Festival delle Carriere Internazionali che avrà luogo presso lo Sheraton Parco de’ Medici. Quale migliore occasione per iniziare la tua carriera presso l’UE con EPSO? Iscriviti anche tu gratuitamente alla Fiera e prendi parte a recruiting sessions, workshops e conferenze!

 

EPSO è l'ufficio reclutamento delle istituzioni dell'Unione europea e il suo  ruolo consiste nell'organizzare procedure di selezione efficienti, efficaci e di qualità che permettano alle istituzioni dell'UE di assumere la persona giusta per il posto giusto e al momento giusto. L'EPSO è un ufficio interistituzionale incaricato di selezionare il personale per tutte le istituzioni e le agenzie dell'Unione europea, che comprendono il Parlamento europeo, il Consiglio, la Commissione europea, la Corte di giustizia, la Corte dei conti, il Servizio europeo per l'azione esterna, il Comitato economico e sociale europeo, il Comitato delle regioni, il Garante europeo della protezione dei dati e il Mediatore europeo. Ogni istituzione attinge agli elenchi dei candidati idonei forniti dall'EPSO per assumere personale.

 

Vorresti farti un’idea di cosa significa lavorare per l’UE? Fai domanda per un tirocinio! Disponibili in un'ampia gamma di settori, i tirocini offrono la possibilità di conoscere da vicino l'attività lavorativa presso le istituzioni dell'UE. Il contenuto del lavoro dipende in larga misura dal servizio cui si è assegnati. Diverse opportunità sono disponibili nei campi del diritto di concorrenza, delle risorse umane, della politica ambientale e della comunicazione, per citarne solo alcuni.

 

Ti senti pronto per lavorare presso l’UE? Scopri alcune delle loro opportunità facendo clic qui e vieni alla Fiera delle Carriere Internazionali per parlare con loro di altre opportunità e  scoprire di più su un ambiente di lavoro internazionale! Non aspettare, iscriviti subito compilando il form d’iscrizione. Ti aspettiamo l’11 e il 12 marzo a Roma.



Pubblicato in Europa.

L’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) parteciperà l’11 e il 12 marzo alla Fiera delle Carriere Internazionali, se sei interessato a conoscere l’Istituto non perderti l’evento e la vasta gamma di corsi brevi organizzati dall’ISPI come quello intitolato “L’Europa sociale: le politiche dell’UE” che si terrà a Milano il 5 e 6 aprile!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione: Formazione

 

ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale) sarà uno dei protagonisti alla Fiera delle Carriere Internazionali che si terrà l'11 e il 12 Marzo al palazzo Sheraton Parco de' Medici a Roma. La Fiera delle Carriere Internazionali è l'evento che dà l'opportunità agli studenti di incontrare istituzioni che offrono lavoro, stage, formazione e che permetterà ai partecipanti di prendere parte a sessioni di recruiting e workshop pratici su come affrontare il mondo del lavoro per le carriere internazionali. Le iscrizioni per la fiera sono ancora aperte a tutti gratuitamente, per iscriverti compila il modulo online!

 

Tra i partecipanti quest'anno alla Fiera delle Carriere Internazionali c’è l’ISPI , l’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale, che fondato nel 1934 è oggi riconosciuto tra i più prestigiosi think tank dedicati allo studio delle dinamiche internazionali. È l’unico istituto italiano - e fra i pochissimi in Europa - ad affiancare all’attività di ricerca un significativo impegno nella formazione, nella convegnistica e nelle attività di analisi e orientamento sui rischi e sulle opportunità a livello mondiale per le imprese e le Istituzioni. Tutta l’attività è caratterizzata da un approccio che coniuga l’analisi socio-politica con quella economica e da una estesa collaborazione con i principali think tank di tutto il mondo.

L’attività di ricerca dell’ISPI è volta all’analisi rigorosa e imparziale delle dinamiche geopolitiche, strategiche ed economiche del sistema internazionale, anche con l’obiettivo di avanzare proposte di policy. L’offerta dell’Istituto è completata da Dossier, Focus, Fact Checking, Watch e Commentaries che seguono, analizzano e interpretano giornalmente i principali temi dell’attualità internazionale.

Personalità politiche di tutto il mondo, opinion leader, giornalisti, funzionari di organismi internazionali, esperti, diplomatici e imprenditori si incontrano e discutono negli oltre 130 eventi promossi ogni anno dall’ISPI. Sono più di 10.000 all’anno i partecipanti a questi incontri che si tengono a Milano, a Roma e nelle principali città del mondo. Vai alla pagina degli Eventi dell'ISPI

 

ISPI School: L’ISPI si occupa di formazione dal 1950 e propone oggi un’ampia offerta formativa pensata per coloro che, a diversi livelli, vogliono conoscere e approfondire le problematiche legate allo scenario internazionale, agli affari europei, al mondo della cooperazione e dell’assistenza umanitaria. Organizza due master post-laurea, uno per giovani che vogliono prepararsi ad affrontare il concorso diplomatico, l’altro per coloro che desiderano operare nella cooperazione internazionale. L’ISPI School propone anche un ampio catalogo di corsi brevi e programmi formativi ad hoc per organizzazioni ed enti pubblici e privati. Vai alla pagina della School.

 

Se sei interessato a scoprire come funzionano i corsi brevi offerti dall’ISPI School non perderti quello del 5 e 6 aprile: “L’Europa sociale: le politiche dell’UE”! Leggi tutte le informazioni nell'articolo Partecipa al corso di due giorni “L’Europa sociale: le politiche dell’UE”! pubblicato su www.carriereinternazionali.com 

Ancora non ti sei registrato/a per la Fiera delle Carriere Internazionali? Cosa aspetti, compila subito il modulo!

 

Link utili:

ISPI

ISPI School

Corso “L’Europa sociale: le politiche dell’UE”

Fiera delle Carriere Internazionali

Modulo di iscrizione alla Fiera delle Carriere Internazionali

          

Contatti Utili:  

ISPI - Istituto per gli Studi di Politica Internazionale

Via Clerici, 5 - 20121

Milano - Italia

Telefono: +39.02.86.33.131 - Fax: 02.86.33.13.268

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

a cura di Valentina Foscoli

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.