Ti sei sempre interessato al tema della diplomazia italiana e del suo sviluppo nell’ambito internazionale, tanto da scriverne una tesi di laurea? Potrai allora vincere un premio se la tua tesi sarà giudicata come la migliore

 

Per altre opportunità simili visitare la sezione Formazione

 

Ente: L’Associazione Nazionale Diplomatici a r. - Costantino Nigra” è stata fondata da Andrea Giuseppe Mochi Onory, Massimo Spinetti e Daniele Verga l'11 maggio 2011 con atto notarile e Statuto regolarmente registrati. L’Associazione è un ente morale privato senza scopo di lucro. Ha sede presso il Ministero degli Affari Esteri. L’Associazione si propone di:

- mantenere i legami fra i funzionari diplomatici italiani a riposo

- contribuire alla valorizzazione della figura e del ruolo del diplomatico nella società contemporanea e nella storia delle relazioni internazionali, nonché alla conoscenza delle tradizioni e della professionalità della Diplomazia italiana

- rappresentare nelle competenti sedi gli interessi degli iscritti

A tal fine, l’Associazione:

- promuove e mantiene gli opportuni collegamenti con il Ministero degli Affari Esteri italiano e con le analoghe istituzioni di altri Paesi

- promuove ed organizza eventi ed iniziative, anche in collaborazione con istituzioni ed altre associazioni o enti italiani o stranieri

 

Dove: Roma

 

Destinatari: Tutti coloro che hanno ottenuto una laurea magistrale e che rispondano ai requisiti richiesti

 

Scadenza: 30 aprile 2018

 

Descrizione dell’offerta: Si tratta di un bando per il conferimento del Premio dell’“Associazione Nazionale Diplomatici a r. - Costantino Nigra”, seconda edizione, da assegnare ad una tesi di Laurea Magistrale o di Dottorato sulla figura del diplomatico e sul ruolo della diplomazia nella società contemporanea e nella storia delle relazioni internazionali, con particolare riguardo alle tradizioni ed alla professionalità della diplomazia italiana

 

Requisiti: Il concorso è riservato agli studenti che abbiano conseguito il Diploma di Laurea magistrale o di Dottorato presso una Università italiana nel periodo compreso tra il primo dicembre 2014 e la fine di aprile 2018

 

Valore del Premio:

- il Premio è dell’importo di 2.000 euro netti

- a giudizio della Commissione giudicatrice, il Premio potrà essere suddiviso ex aequo tra più vincitori

 

Guida all’application: Le domande di partecipazione al concorso vanno redatte sull’apposito modello prestampato, reperibile in allegato al presente Bando, oppure sul sito dell’Associazione

 

Documenti richiesti: I concorrenti dovranno allegare alla domanda di partecipazione:  

- copia della tesi in cartaceo

- fotocopia di un documento di identità valido

- curriculum degli studi universitari compiuti

- dichiarazione sostitutiva in carta semplice circa il diploma di Laurea o di Dottorato conseguito ed eventuali ulteriori titoli di studio posseduti

- breve presentazione del/la candidato/a in carta semplice da parte del relatore o correlatore, con una sommaria indicazione circa l’opera redazionale svolta

 

Informazioni utili: Le tesi saranno valutate da un’apposita Commissione Giudicatrice nominata dal Presidente dell’Associazione, sentito il Consiglio Direttivo. La Commissione giudicatrice terrà conto, tra gli altri elementi di giudizio, della vastità ed esaustività delle fonti consultate (bibliografiche, documentali, informali); esegesi di fonti ed ambiti di studio ancora inediti;  qualità della redazione e sua presentazione

 

Link utili:

Bando

Sito dell’Associazione

 

Contatti utili:

Pagina dei contatti  

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Dal 15 al 17 dicembre 2016, l’associazione RENA, ospite del Progetto Manifattura e con la collaborazione di Climalia e Geoadaptive, organizza a Rovereto (TN) tre giorni di “scuola di resilienza”.

 

L’evento, volto alla costruzione e alla riprogettazione delle comunità locali sul territorio italiano, verrà suddiviso in 4 sessioni di lavoro distribuite nei tre giorni. Le aree di trattazione saranno le seguenti: policy del design e della resilienza, strumenti finanziari e policy legacy, pianificazione urbana e delle infrastrutture e resilienza nel contesto finanziario.

 

Per partecipare all’evento non è necessario effettuare alcun tipo di registrazione ma semplicemente recarsi a Rovereto e non perdere questa straordinaria opportunità!

 

Per maggiori informazioni visita la pagina dell’evento

 

Informazioni di contatto:

Associazione RENA

Via Potenziani, 10, 02100 – Rieti (RI)

P.IVA/CF 90054710570

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A cura di Marco Berardini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

Vuoi fare della tua passione un lavoro? Diventa un manager nell’ambito della moda presso la sede di Milano di Abercrombie&Ficht

 

Per offerte simili puoi visitare la sezione Altre opportunità

 

Ente: Abercrombie & Fitch è un marchio di moda giovane e sportiva, nato nel 1892 in America e affermatosi inizialmente nella produzione di abbigliamento per caccia e pesca e campeggio, oggi si posiziona nel segmento moda casual di lusso. Gli store offrono un’esperienza di acquisto unica: jeans, magliette e felpe sono esposte in un ambiente con poca luce, musica, profumo e modelli come commessi. Se un tempo per indossare la moda Abercrombie & Fitch dovevamo volare negli States, da qualche tempo il brand ha aperto un negozio a Milano

 

Dove: Milano

 

Destinatari: Brillanti laureati che rispondano ai requisiti richiesti

 

Durata: Dieci settimane

 

Scadenza: Ogni anno l’azienda lancia il programma Manager in training, quindi si ha la possibilità di candidarsi ogni anno

 

Descrizione dell’offerta: L’azienda ha lanciato il Manager in training Program, un progetto di inserimento lavorativo rivolto a brillanti neolaureati che abbiano doti di leadership e capacità comunicative per lavorare in un ambiente attivo e dinamico. Il programma è attivo in diversi Paesi del mondo in cui è presente A&F. Ogni settimana il progetto formativo si concentra su un aspetto diverso di gestione del business: operazioni di vendita, reclutamento, risorse umane, sistemi di magazzino e visual merchandising. Il programma Manager in training ha inizio con un tirocinio ed è finalizzato a formare i futuri manager del punto vendita. Terminato il programma, i candidati acquisiscono il ruolo di Assistant Manager e possono continuare un percorso di carriera per raggiungere posizioni ancora più elevate (store manager, district manager, regional manager ecc.). Tra le abilità che il candidato potrà acquisire, da sottolineare:

- multitasking

- problem solving

- asset protection

- adattabilità/flessibilità

- abilità manageriali

- pianificazione e organizzazione

 

Requisiti: Il candidato ideale deve avere:

- una laurea

- forti capacità di problem solving

- capacità di lavorare in un ambiente dinamico e stimolante

- capacità di team building

- forti capacità relazionali e di comunicazione

 

 Retribuzione: Non specificata

 

Guida all’application: E’ possibile candidarsi direttamente dal link dell’offerta. Una volta scelta la sede di Milano tra la lista delle sedi dell’azienda, si potrà effettuare la candidatura online qui

 

Informazioni utili: E’ possibile effettuare la candidatura non solo limitatamente alla sede di Milano, ma nel sito ufficiale troverete la lista delle sedi in cui l’azienda promuove il Programma Manager in Training

 

Link utili:

Sito ufficiale Abercrombie

Link dell’offerta

 

Contatti utili:

Corso Matteotti, 12 Milano

+39 800977839

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Pubblicato in Altre opportunità

L’occasione giusta per avvicinarsi a una lingua quanto misteriosa tanto affascinante che ti permetterà non solo di ampliare le tue conoscenze ma anche fare il primo passo verso un acultura di grande importanza e che ha ogni giorno di più a che fare con l’Europa. Questi corsi introduttivi sono la chiave per approcciare con più facilità all’apprendimento del russo e l’Istituto di lingua e cultura russa possiede all’attivo anni di esperienza nell’insegnamento garantendoti risultati che nemmeno tu ti aspetti. Iscriviti, non puoi lasciartelo scappare!

Per altre opportunità simili visita la sezione Formazione per le Carriere Internazionali

ENTE: L’Istituto di Cultura e Lingua Russa è un’istituzione culturale costituita a Roma nel 1991, che prosegue la tradizione avviata nel 1946 dall’Associazione Italia-Russia, che pone al centro della propria attività la conoscenza della lingua e della cultura russa attraverso corsi di russo per italiani, soggiorni studio e viaggi culturali nelle più importanti città della Federazione Russa e in alcuni paesi della CSI. L’Istituto è un centro d’eccellenza per l’insegnamento della lingua russa, che annovera tra i propri studenti diplomatici, giornalisti, professionisti, dirigenti d’azienda, che si sono affermati nei rispettivi ambiti lavorativi ed hanno contribuito in modo concreto allo sviluppo della collaborazione culturale, artistica, economica e tecnico-scientifica tra i nostri Paesi. Il direttore dell’Istituto di Cultura e Lingua Russa è il prof. Carlo Fredduzzi, specializzatosi in Filologia Slava all’Università di Leningrado, giornalista e scrittore

DOVE: Roma

DESTINATARI: Chiunque è ammesso alla partecipazione ai corsi

QUANDO: Il prossimo Corso di Russo Introduttivo Gratuito si svolgerà Giovedì 29 Settembre 2016, dalle 18:30 alle 20:30

SCADENZA: Il prima possibile

DESCRIZIONE DELL’OFFERTA: Nell’ambito delle iniziative di diffusione della cultura russa, l'Istituto organizza dei corsi introduttivi gratuiti di lingua russa, aperti a tutti. Partecipare ad un Corso di Russo Introduttivo Gratuito è il modo migliore per avvicinarsi alla lingua russa. Imparare l’alfabeto cirillico ed alcune espressioni di circostanza è un’esperienza interessante e divertente

DOCUMENTI RICHIESTI: Nessun documento necessario

COSTI: Gratis

GUIDA ALL’APPLICATION: Seguire la procedura on-line

INFORMAZIONI UTILI: L’Istituto, che opera da oltre 20 anni ed ha sede in pieno centro a Roma nei pressi della Stazione Termini, offre una serie di servizi ai cittadini russofoni che vivono stabilmente nella Capitale oppure che vi trascorrono periodi di vacanza o di studio. In particolare vengono organizzati corsi di italiano, sia individualmente che in gruppo. Il principale vantaggio di questo studio è quello di imparare la lingua italiana con un insegnante italiano laureato in russo. Questa caratteristica distingue i corsi dell’Istituto rispetto ad altre scuole generiche che insegnano italiano in gruppi di stranieri di varia provenienza, per  i quali le spiegazioni vengono date in italiano o, al massimo, in inglese. Lo stesso Istituto, inoltre, promuove per i propri associati soggiorni studio in varie città della Federazione Russa, traduzioni ed iniziative culturali tra cui concerti, eventi folkloristici e rassegne cinematografiche

LINK UTILI:

Sito web dell’Istituto

CONTATTI UTILI: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A cura di Sara Candido

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente

LA REDAZIONE

Progetto Professionalità 2016/2017: Venerdì 23 settembre la web-conference di presentazione, per partecipare basta un click!

 

La Fondazione Banca del Monte di Lombardia aspetta on-line i giovani interessati a conoscere meglio la XVIII edizione del bando Progetto Professionalità, in corso fino al 15 novembre. L’appuntamento con la web-conference di presentazione dell’iniziativa annuale che finanzia a fondo perduto percorsi di crescita professionale personalizzati è fissato per venerdì 23 settembre alle ore 18.30.

 

Partecipare è semplice: basta iscriversi gratuitamente attraverso il link http://www.lsep.it/fbml/presentazione_bando.html, dove sono indicati tutti i dettagli dell’evento, e collegarsi alla piattaforma web che ospita il meeting nel giorno e nell’orario indicato. Sarà un’ottima occasione per approfondire in maniera immediata ed interattiva il bando che, dal 1999, investe sulle risorse umane del territorio lombardo offrendo opportunità di formazione uniche in qualsiasi ambito lavorativo, all’interno di imprese, associazioni, istituti universitari o di ricerca, scuole e pubbliche amministrazioni, centri di eccellenza in Italia (di norma al di fuori della Lombardia) o all’estero per una durata massima di 6 mesi.

 

A guidare la conferenza saranno il Prof. Enzo Balboni, coordinatore di Progetto Professionalità, e le dott.sse Elisabetta Bonforte e Daniela Ruffino, referenti dell’iniziativa, che illustreranno nei dettagli le peculiarità del bando e i requisiti per candidarsi: avere tra i 18 e i 36 anni, vivere o lavorare in Lombardia (da almeno due anni), essere già inseriti nel mondo del lavoro o della ricerca, o avere all’attivo un’esperienza occupazionale o di ricerca (comprese forme di contratto atipiche, collaborazioni, tirocini formativi, stage curricolari effettuati durante il percorso universitario).  Infine il dottor Stefano Marras, assegnatario dell’edizione 2015/2016, racconterà il suo percorso in Ghana focalizzato su street food e sicurezza alimentare.

 

I partecipanti potranno interagire in tempo reale con i relatori utilizzando l’apposita chat già predisposta sulla piattaforma, per richiedere chiarimenti o supplementi informativi che troveranno pronta risposta all’interno dello spazio virtuale.  Sarà, inoltre, possibile scaricare la registrazione della web-conference.

  

È possibile prendere visione e scaricare la versione integrale del bando 2016/2017 nell’apposita sezione del sito www.fbml.it alla sezione Progetto Professionalità

Seguici su Facebook, Twitter e Linkedin: www.facebook.com/ProgettoProfessionalita / @ProgProfession / Gruppo Linkedin Progetto Professionalità - Fondazione Banca del Monte di Lombardia / Canale You Tube Progetto Professionalità – Fondazione Banca del Monte di Lombardia

  

Per informazioni rivolgersi a :

Progetto Professionalità – Fondazione Banca del Monte di Lombardia

Tel. 0382.305811 – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – www.fbml.it

Leggi la testimonianza di Carlotta Zenere: dopo il master GESAM, lavora presso le Nazioni Unite a New York!

Il Global Economics and Social Affairs Master (GESAM) è un Master organizzato da Ca' Foscari Challenge School - Università Ca’ Foscari Venezia in collaborazione con l’ILO di Ginevra.

3 i punti di forza del Master GESAM: 

1) Le lezioni sono in "formula full-time": 2 mesi intensi di docenze da gennaio 2017 a marzo 2017, nella splendida cornice veneziana dell'Università Ca Foscari, tenute da professori ed esperti provenienti da 10 paesi nel mondo, che vi introdurranno ai temi della global governance, del commercio internazionale e dei diritti sociali

2) A maggio 2017 tutti gli studenti avranno l'opportunità di frequentare una settimana di Summer School a Ginevra presso l'Organizzazione Internazionale del Lavoro, con lezioni e seminari di approfondimento tenuti dai funzionari dell’OIL

3) Lo stage di 3 mesi presso una ONG, un'Istituzione o un'azienda, in Italia o all'estero, a scelta dello studente, nel periodo marzo 2017 - gennaio 2018

 
Ma perché scegliere Master GESAM? Lo abbiamo chiesto a Carlotta Zenere, ex studentessa della II edizione del Master GESAM. 
 
Il termine per la presentazione della domanda di ammissione al Master GESAM è il 01/10/2016. Il tempo passa velocemente: pensaci in fretta!
 
- Perché hai scelto il Master GESAM?
Ho scelto il Master GESAM per poter ampliare le mie conoscenze nell'ambito del diritto internazionale e dell'Unione Europea. Avendo una laurea in giurisprudenza e, di conseguenza, una preparazione incentrata soprattutto sul diritto italiano, avevo bisogno di colmare certe lacune e specializzarmi in materie di respiro più internazionale. 
 
- Com'è stata l'esperienza di frequentare un Master in una delle città più affascinanti del mondo, Venezia?
Frequentare il master a Venezia è stata indubbiamente un'esperienza positiva e stimolante. Venezia è una città che offre molto, specie dal punto di vista culturale. 
 
- Pensi che sia stato utile svolgere il Master interamente in lingua inglese?
Un altro dei motivi per cui ho scelto il Master GESAM è dovuto al fatto che fosse interamente in lingua inglese. Si tratta indubbiamente di un importante valore aggiunto, che mi ha permesso di consolidare le mie conoscenze linguistiche e di apprendere nuovi termini legati al mondo giuridico. 
 
- Il corpo docenti del Master GESAM si compone di Professori universitari, di Funzionari delle Organizzazioni non governative e delle Istituzioni e di Tecnici, sia nazionali che internazionali, esperti in ambito economico, giuridico e sociale. Condivideresti con noi un ricordo positivo della formazione in aula che più ti è rimasto impresso?
Tutte le lezioni sono state particolarmente interessanti, ma, per quel che mi riguarda, devo molto alla Prof.ssa Sara De Vido. Grazie a lei ho scoperto una nuova passione (la lotta al finanziamento al terrorismo) e ho imparato davvero molto. 
 
- Il Master GESAM offre l'opportunità ai propri studenti di frequentare una settimana di Summer School a Ginevra presso l'Organizzazione Internazionale del Lavoro. Cosa si prova a confrontarsi "vis a vis" con la più importante Agenzia delle Nazioni Unite attiva nella promozione e nella tutela del lavoro dignitoso nel Mondo?
L'esperienza a Ginevra è stata davvero molto entusiasmante e stimolante. Abbiamo avuto la possibilità di confrontarci e discutere con funzionari d'alto livello dell'ILO, delle UN e del WTO. 
 
- Raccontaci un po' dell'esperienza di stage che hai svolto nell'ambito del Master GESAM
Ho svolto uno stage presso il Centro Studi Antiriciclaggio e Compliance del Prof. Emanuele Fisicaro. Grazie a quest'esperienza ho potuto specializzarmi nell'ambito dell'antiriciclaggio di denaro e lotta al finanziamento al terrorismo.
 
- Oggi, di cosa ti stai occupando?

Attualmente svolgo l’attività di consultant presso il Counter Terrorism Executive Directorate (CTED), che è parte del Counter Terrorism Committee (CTC) delle Nazioni Unite, a New York. Mi occupo di tutti gli aspetti inerenti alla lotta al finanziamento al terrorismo.

 

Ringraziamo Carlotta Zenere e vi invitiamo a leggere anche la testimonianza di un altro studente che ha frequentato il Master GESAM! 

L’Associazione Giovani nel Mondo (GnM), ente no profit impegnato nell’ambito della formazione dei giovani a carattere internazionale, multiculturale e interdisciplinare, si propone quale Ente partner della Scuola nella realizzazione di un progetto formativo volto all’alternanza scuola-lavoro e destinato agli studenti delle classi del quarto e del quinto anno. Sono due i progetti in questione, proposti a titolo gratuito per l’anno accademico 2016/2017, che si collocano in linea con l’offerta formativa scolastica, con gli obiettivi dell’Associazione e con le finalità del programma Alternanza Scuola-Lavoro.
 
L’Associazione Giovani nel Mondo intende mettere al servizio degli studenti della Scuola l’expertise acquisita negli anni nel settore della formazione pratico-alternativa, con il fine di creare un collegamento tra i giovani studenti e il mondo del lavoro, facilitando quindi l’acquisizione delle competenze pratiche necessarie per competere in un mondo sempre più interconnesso e globalizzato
 
Il primo progetto, intitolato “Attività formativa volta all’alternanza Scuola-Lavoro: tecniche e strumenti per la ricerca del lavoro”, vede impegnati gli studenti in una serie di attività formative teorico-pratiche finalizzate alla comprensione delle dinamiche del mondo del lavoro internazionale, dei profili professionali richiesti, e ad offrire gli strumenti per la ricerca di opportunità lavorative.
 
Per sapere di più su questo progetto, CLICCA QUI
 
 
Il secondo progetto, intitolato “Alternanza Scuola-Lavoro: competenze di un promoter del no-profit”, vede gli studenti impegnati nel ruolo di “promoter” di Giovani nel Mondo, al fine di offrire un’esperienza lavorativa nel settore del no-profit, e facilitare l’apprendimento delle tecniche di comunicazione con il grande pubblico, oltre che l’acquisizione delle competenze richieste nel settore delle pubbliche relazioni.
 
Per saperne di più su questo secondo progetto, CLICCA QUI
 
Entrambi i progetti sono collegati al Festival delle Carriere Internazionali, infatti nel primo caso i promoter si occupano di promuovere nelle principali università italiane il Festival e le sue attività coadiuvati dallo staff promoter Italia di GnM.
 
Nel secondo caso invece gli studenti sono accompagnati in un percorso di formazione al lavoro che vede come momento conclusivo la partecipazione alla Fiera delle Carriere Internazionali, una delle attività principali del Festival.
 
Per ulteriori informazioni in merito si prega di contattare:
 
Mauro Lavagna | Assistente Relazioni Esterne e Rapporti Istituzionali
Mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 06/86767305

Se aspiri ad una carriera diplomatica e internazionale, leggi l’intervista ad uno studente del Corso di preparazione al concorso per la carriera diplomatica all’UNINT: molti consigli per te! Il corso di preparazione per la carriera diplomatica, secondo la Preside del Corso (leggi qui una sua intervista dedidacata) ha numerosi punti di forza, tra cui, sicuramente, il numero ristretto di partecipanti – massimo 15 –, che favorisce l’instaurarsi di un ottimo rapporto discente-docente. Ciò consente ai docenti di seguire al meglio la formazione e la preparazione degli studenti. Il Corso proposto dall’UNINT è un titolo accademico a tutti gli effetti e, in quanto tale, prevede il rilascio di crediti formativi spendibili nella formazione universitaria. E’ infatti possibile, durante il secondo anno di corso della laurea magistrale presso l’UNINT, frequentare il Corso di preparazione alla Carriera Diplomatica con un percorso che si svolge contemporaneamente  al conseguimento del titolo di laurea, con un grosso vantaggio in termini di risparmio di tempo e di risorse.


Per capire meglio quali sono i punti di forza del Corso di preparazione ai concorsi per la carriera diplomatica, abbiamo incontrato Nazario, uno studente di 28 anni che attualmente frequenta il corso. 

 

Come sei venuto a conoscenza di questo corso e come mai hai scelto di frequentarlo proprio qui all’UNINT?
Sono venuto a conoscenza del corso di preparazione alla carriera diplomatica tramite internet, proprio attraverso il sito di Carriere Internazionali. Avevo già intenzione di trasferirmi a Roma con l’intento di preparare il concorso, e da li è cominciata la ricerca. Mi sono laureato in giurisprudenza, e subito ho capito che il diritto internazionale e le carriere internazionalistiche erano il mio vero interesse.

Dopo il colloquio su skype e l’introduzione al corpo docenti con la Preside Ercolani, ho capito che l’Unint avrebbe potuto rappresentare una validissima alternativa dove formarmi. E’ stato un ambiente in cui mi sono sentito velocemente a casa, e questo sicuramente ha influito sulla scelta di partecipare, oltre all’offerta formativa ampia e a prezzi ragionevoli.

 

Il corso, avendo un’offerta formativa ampia, apre una vasta gamma di opportunità: quali sono quelle a cui aspiri tu?
Il corso in realtà è strettamente fine alla preparazione del concorso diplomatico, vista la complessità e la mole di lavoro necessario ad affrontarlo. Ciò non toglie che proprio questa complessa vastità apra un orizzonte di conoscenze di non poco conto. Affrontato nella giusta maniera forma all’analisi storico scientifica di fenomeni geopolitici di ampia portata e respiro, quindi potenzialmente utile a qualsiasi carriera internazionalistica che necessiti di competenze di questo tipo. La mia ambizione è sicuramente la diplomazia, nei suoi vari ambiti. Di sicuro anche il profilo delle organizzazioni internazionali e della cooperazione hanno il suo fascino, per questo non sono prospettive che escludo.

 

     Quali sono i punti di forza del corso e perché consiglieresti di partecipare? 

     A mio parere i punti di forza del corso sono senza dubbio il corpo docente e il numero limitato di iscritti che permette un rapporto diretto e efficace. Anche il materiale

     messo a disposizione e l’accesso alle facilitazioni e opportunità dell’università rappresentano un asset positivo. Consiglio, poi, di partecipare solo a chi davvero nutre una grande passione, la strada per raggiungere l’obiettivo richiede determinazione, costanza e tanto, tantissimo impegno.

 

     Come pensi che la formazione ricevuta all’UNINT possa incidere sul tuo futuro professionale?

    Su come il corso possa incidere nella mia formazione professionale, penso che la formazione ricevuta, oltre alle offerte trasversali aperte agli iscritti (vedasi la scuola della  scienza politica), rappresenti un buon punto di partenza per potermi proporre a realtà di buon livello nel caso in cui non si riesca nel concorso. Al di la di questo, sento che le chiavi di lettura apprese torneranno molto utili nell’ambito di quelle che possono essere le sue aspirazioni lavorative internazionalistiche, considerando inoltre il buon network di conoscenze e amicizie con il quale sono entrato in contatto e che rappresentano costante ragione di stimolo e scoperta.

 

Quali lingue hai studiato e quale metodo hai usato?
Ho sempre dato molta importanza alle lingue, studio l’inglese fin da ragazzino, ma ho anche avuto la fortuna di crescere a strettissimo contatto con una famiglia americana, e questo senza dubbio mi ha agevolato. Oltre allo studio scolastico e ai corsi di preparazione, ho viaggiato molto negli ultimi anni, anche negli Stati Uniti, e questo mi ha fatto progredire nel livello. Conosco anche lo spagnolo, proprio in ragione dell’esperienza sudamericana che ho vissuto in Perù, con un progetto di servizio civile internazionale. Ho frequentato anche in questo caso qualche corso di perfezionamento, ma la presenza in loco e la curiosità hanno fatto la gran parte.

 

Nazario, raccontandoci la sua esperienza, ci ha potuto dimostrare come il Corso di preparazione per il concorso diplomatico presso l’Unint sia un ottimo trampolino di lancio per chiunque voglia intraprendere una carriera diplomatica.

 

Link utili:

Intervista alla Preside Ercolani

Pubblicato in Rubrica
La Scuola Internazionale di Comics è ormai da anni divenuta un importante punto di riferimento per quanto riguarda le arti visive, grafiche, digitali e le tecniche di cinematografia d’animazione, di scrittura creativa e di sceneggiatura.

La Scuola internazionale di Comics sarà presente alla Festival delle Carriere Internazionali, in svolgimento a Roma il 7 e 8 marzo  
Per opportunità di lavoro in Europa e nel mondo, guarda anche il sito di Carriere Internazionali!
 
Dal 1979 ad oggi, la Scuola Internazionale di Comics ha formato professionisti attivi nel campo delle arti figurative. Arricchita negli anni da molteplici esperienze coi maggiori professionisti e forte di un costante aggiornamento.

La Scuola Internazionale di Comics, Accademia delle Arti Figurative e Digitali, è nata nel 1979, fondata dal disegnatore Dino Caterini (a tutt’oggi Direttore ).
La conosciutissima factory di nuovi talenti, nata come studio di Fumetto e di Sceneggiatura, ha ampliato via via le sue capacità e le sue potenzialità fino a diventare un marchio di garanzia, grazie ai suoi metodi di insegnamento e all’apertura alle diverse tendenze artistiche, riuscendo a formare figure altamente professionali, mirando a sviluppare l’aspetto creativo dei suoi studenti attraverso un lavoro di ricerca espressiva e di sperimentazione tecnica.
Negli anni l’Accademia ha incrementato la propria attività, inserendo nuovi corsi e consolidando e aggiornando i suoi programmi didattici che sono stati ampliati e si sono estesi anche ai settori dell’illustrazione, della grafica, del cartone animato 2D e 3D, della grafica 3D, del web design. Ora le sue sedi sono a Roma, Firenze, Jesi, Torino, Pescara, Padova, Reggio Emilia, Brescia, Napoli e Chicago.
La Scuola Internazionale di Comics è ormai da anni divenuta un importante punto di riferimento per quanto riguarda le arti visive, grafiche, digitali e le tecniche di cinematografia d’animazione, di scrittura creativa e di sceneggiatura.
Tra gli ospiti internazionali che abbiamo avuto il privilegio di ospitare, citiamo i più recenti: Bryan Talbot, Dave McKean, Phil Hale, Jim Lee, Ivo Milazzo, Roberto Innocenti, Don Rosa, Paul Karasik e molti altri.

L’offerta formativa dell’istituto si divide in 7 aree, con i programmi dei corsi diversi a seconda delle sedi, oltre a offrire diversi seminari e borse di studio e un corso di fumetto per bambini:
- Area Disegno (corsi in: Fumetto, Illustrazione, Animazione, Scultura, Disegno Base, Tecniche di Colorazione, Lettering, Concept Art, Tatuaggio, Manga Studio)
- Area Comunicazione (corsi in: Grafica Pubblicitaria, Web Design, Ebook Publishing, Web Marketing, eBook)
- Area Digitale (corsi in: Colorazione Digitale, 3D Maya, Digital Inking, Fotografia, Modellazione 3D, 3D Cinema FX, Illustrazione Digitale, ZBrush, Videogame, Videomaking, Rhinoceros, Animazione 3D)
- Area Scrittura (corsi in: Sceneggiatura per il fumetto, Scrittura creativa, Sceneggiatura per Entertainment Media)
- Area Master (master in: Colorazione Digitale, Illustrazione, Narrazione e Tecniche Manga, Comics Studio Lab, Advertising Design, Fumetto)
- Area Corsi Speciali (corsi in: Manga in Giappone, Scultura per Miniature, Cosplay)
- Area Game-Dev (corsi in: Game Designer, Software Develpment, Video Games Real Time Graphics)
La Scuola è strutturata come un’evoluzione della “bottega artigiana” dei grandi maestri del passato e i corsi hanno una durata variabile e prevedono l’inserimento di un numero limitato di allievi per fascia oraria, al fine di garantire un rapporto diretto e continuo tra lo studente ed i suoi insegnanti.
 
Marco Durante
Alla Fiera delle Carriere Internazionali di Roma, il 7 e l’8 Marzo, non troverai solamente l’opportunità di scoprire come formarti accademicamente e professionalmente ad una carriera internazionale, ma potrai conoscere anche l’iniziativa Camplus, una rete di 10 residenze universitarie gestita dalla fondazione del Centro Europeo Università e Ricerca (CEUR), che offre agli studenti, in qualsiasi città si trovino, l'opportunità di vivere intensamente e al meglio l’esperienza universitaria coltivando le proprie passioni e facendo emergere la propria personalità.

 

Camplus infatti, non è una semplice residenza Universitaria. Situate a Bologna, Catania, Milano, Palermo, Rome e Torino, ed ospitando più di 1000 studenti provenienti da tutta Italia e dall’estero, È gestito dalla Fondazione C.E.U.R., riconosciuta legalmente dal M.I.U.R. (Ministero Istruzione Università e Ricerca); la Fondazione fa parte della CCUM (Conferenza dei Collegi Universitari di merito)e opera in collaborazione con EUCA (European University College Association).
Camplus risponde all’esigenza degli studenti di trovare un punto di riferimento che li aiuti ad ambientarsi e che sia loro di supporto e di orientamento, permettendogli di relazionarsi con altri studenti e di approfondendo i propri interessi. Scopo della fondazione CEUR è “la formazione culturale dei giovani universitari nell’ambito dell’università e della ricerca, in particolare mediante l’istituzione e la direzione di collegi e residenze universitarie”.
Camplus offre, oltre ai servizi residenziali, anche una serie di servizi formativi finalizzati a:
- orientamento nel percorso formativo attraverso colloqui individuali con lo staff di direzione
- attività di tutoring sul percorso universitario e sulle singole materie
- corsi e laboratori di lingua e orientamento ai programmi di scambio universitari
- introduzione al mondo del lavoro attraverso percorsi individuali e di gruppo (workshop formativi, incontri con professionisti, visite in azienda ed opportunità di stage)
- attività di approfondimento interdisciplinare e culturale attraverso workshop tematici, visite e viaggi culturali e laboratori artistici,
- attività ricreative e di vita comunitari
Per entrare a far parte di Camplus è necessario presentare la propria candidatura attraverso la partecipazione a un bando di concorso e sostenere una prova di ammissione.
Possono candidarsi tutti gli studenti iscritti ad un corso di laurea, che non risultino residenti in quel comune, che non abbiano subito condanne penali nè soffrano di patologie contagiose. Per chi desidera iscriversi in vista del primo anno di università deve aver superato l’esame di stato con un voto minimo di 70/100 e chi desidera iscriversi per un anno successivo al primo deve dimostrare di avere una media di almeno 24/30 e di aver conseguito almeno il 50% dei CFU annui previsti dal proprio corso di laurea.
La prova di ammissione è composta da una parte scritta di cultura generale e da un colloquio orale sugli interessi, l’attitudine relazionale, e la motivazione del candidato.
Camplus inoltre, offre riduzioni sulla retta in base al reddito e in base al merito accademico.

 

E’ ovvio che Camplus non sia unicamente una soluzione abitativa, ma anche un’ occasione di socializzazione, formazione e crescita. Vieni alla Fiera delle Carriere Internazionalie scopri l’idea alla base di Camplus: una formazione integrativa a quella universitaria che non si attiene unicamente al percorso di studi, ma si estende allo sviluppo delle potenzialità dello studente e con numerose opportunità dedicate agli studenti in ambito culturale, accademico e professionale favorisce l’emergere della personalità e del talento di ciascuno di essi.
 
Per ulteriori informazioni visita:

 

A cura di Alessandra Marsico
 

Rubrica

Servizio Volontariato Europeo

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.