L’Agenzia spaziale europea offre un’opportunità di lavoro come responsabile del progetto presso la loro sede nei Paesi Bassi. Se hai una laurea in fisica, astronomia o in una disciplina correlata, questa opportunità di lavoro è per te. Cosa aspetti? Registrati sul sito dell’ESA, segui le istruzioni per candidarti e vola nei Paesi Bassi!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: L'Agenzia spaziale europea (ESA) è la porta europea dello spazio. La sua missione è quella di dare forma allo sviluppo della capacità spaziale europea e garantire che gli investimenti nello spazio continuino a fornire benefici ai cittadini dell'Europa e del mondo.
L'ESA è un'organizzazione internazionale con 22 Stati membri. Coordinando le risorse finanziarie e intellettuali dei suoi membri, può intraprendere programmi e attività che vanno ben oltre lo scopo di ogni singolo paese europeo.

 

Dove: Noordwijk, Paesi Bassi

 

Quando: Non specificato

 

Destinatari: Questa opportunità di lavoro è rivolta a tutti coloro che hanno un dottorato di ricerca o titolo equivalente in astronomia, fisica o disciplina correlata.

 

Scadenza:  4 aprile 2019

 

Descrizione dell’offerta: Riferendo al responsabile dell'Ufficio di supporto scientifico, il responsabile del progetto svolgerà inizialmente le sue funzioni principali, tra cui:
- Fornire competenze scientifiche e supporto alla missione ARIEL in tutte le normali funzioni di scienziato di studio o di progetto;
- Coordinare e presiedere le riunioni e le attività del gruppo scientifico della missione;
- Consulenza del project manager su tutti gli aspetti tecnici e operativi che influenzano le prestazioni scientifiche della missione;
- Monitorare i progressi degli sviluppi tecnologici implementati e delle attività industriali;
- Fornire input e guida scientifici per l'esecuzione delle operazioni di missione ARIEL, - tra cui l'elaborazione di pipeline, la calibrazione e la consegna dei dati;
- Rappresentare gli interessi della comunità scientifica generale in ARIEL, organizzando attività legate alla loro partecipazione alla missione;
- Preparare e mantenere i requisiti scientifici di alto livello della missione;
- Preparazione di relazioni interne ed esterne, compresa la struttura consultiva dell'ESA;
- Su richiesta, fornire supporto ad altri studi o progetti, compresi quelli in altre direzioni;
- Sostenere le attività di sensibilizzazione, comunicazione ed educazione dell'ESA nel promuovere la missione e i suoi risultati scientifici a una varietà di pubblico, compreso il pubblico in generale;
- Perseguendo attivamente la ricerca scientifica personale, partecipando alle attività di ricerca dell'Ufficio.

 

Requisiti: Per candidarti come responsabile del progetto dovrai avere:

- Conoscenza dello stato attuale della scienza dei pianeti extrasolari e una buona comprensione dei prossimi passi in questo campo;
- Conoscenza di missioni e strutture esopianeta;
- Conoscenza delle tecniche spettroscopiche a infrarossi;
- Esperienza nello sviluppo di strumenti per missioni spaziali e loro funzionamento e calibrazione;
- Esperienza nell'analisi e interpretazione di dati astronomici terrestri o spaziali;
-Esperienza nell'organizzazione di progetti o campagne scientifiche internazionali;
- Esperienza nella gestione di team scientifici.

 

Retribuzioni: Non specificato

 

Guida all’application: Per poter inviare la candidatura è necessario registrarsi sul sito dell’ESA.

 

Informazioni utili: Le lingue di lavoro dell'Agenzia sono l'inglese e il francese. È richiesta una buona conoscenza di uno di questi. La conoscenza di un'altra lingua degli Stati membri sarebbe un vantaggio.
L'Agenzia può richiedere ai candidati di sottoporsi a test di selezione.



Link utili:

Link all’offerta

Chi è l’ESA

 

Contatti Utili:  

ESRIN

Italy

+39 06 941 801

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


a cura di Eleonora Somma

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org




Pubblicato in Europa.

Se lavori con l’estero o all’interno di una multinazionale, ti capiterà con una certa frequenza di dover presentare progetti in occasioni di riunioni e meeting internazionali. L’inglese in questo caso è ovviamente la lingua franca da conoscere e utilizzare in modo impeccabile, per far sì che tutti i partecipanti possano comprendere al meglio i contenuti esposti e porti eventualmente domande pertinenti.

Ma come puoi prepararti per la presentazione? Di seguito ti spieghiamo come impostare il tuo lavoro al meglio e ti diamo utili consigli per esporre il progetto in modo chiaro ed efficace.

 

Presentazione in inglese: lo schema di base

Generalmente, una presentazione comprende alcune sezioni fondamentali. Di seguito te le elenchiamo, fornendoti anche qualche frase utile per introdurle in inglese:

 

Presentazioni: all’inizio del tuo discorso dovrai prima di tutto dire chi sei e descrivere brevemente il tuo ruolo in azienda. Se hai con te qualche collaboratore (per supportarti con dati o con ausili grafici), ricorda di presentare anche lui/lei al pubblico.

  • Good morning/afternoon/evening, everyone. First, let me introduce myself. I am [name], marketing coordinator at [company] and this is [name], junior marketing specialist.
  • Hi, I’m Max and I am the head of marketing at [company].

 

Introduzione: presenta brevemente il progetto nelle sue caratteristiche fondamentali: di cosa si tratta? Quale scopo si prefigge? In che modo intende raggiungere gli obiettivi?

  • We are here today to discuss…
  • I’ve called this meeting in order to show you…
  • I would like to take this opportunity to talk to you about…
  • I am delighted to be here today to talk about…

 

Parte centrale: la sezione in cui descrivi i contenuti del progetto, evidenziandone costi, risorse e vantaggi. All’inizio di questa parte, riassumi brevemente i punti che tratterai.

  • Firstly I will talk about… / then I will look at … / and finally…
  • The goal of this project is to save 20% of…
  • As you can see from this chart, we will achieve our goal in 3 weeks…

 

Conclusioni: la parte conclusiva, in cui dovrai ribadire in modo sintetico ma efficace i punti trattati nella tua presentazione.

  • To sum up…
  • So to summarise the main points of my talk…
  • Just a quick recap of my main points…

 

Q&A: la sezione che prevede uno spazio per le domande del pubblico e le risposte di chi ha presentato il progetto. È la parte che temi di più, vero? Niente paura, preparandoti al meglio avrai modo di affrontarla nel modo migliore. Intanto, ecco alcune frasi che ti possono essere utili:

  • Thank you for your attention. Now I’d like to invite you to ask any questions concerning the presentation.
  • Now I’ll be happy to answer any questions you might have.
  • We have time for questions now. Would anyone like to ask something?

 

Presentare un progetto in inglese: consigli

Dopo aver visto la struttura fondamentale di una presentazione in inglese, ecco alcuni consigli utili per prepararla ed esporla. Le parole d’ordine sono:

 

Pianificazione

L’improvvisazione è la peggiore nemica di una presentazione di successo. Prenditi del tempo per pensare ai contenuti dei quali devi parlare e per strutturare il discorso. È utile mettere per iscritto una scaletta.

 

Ausili grafici

La tua presentazione deve essere supportata da una serie di slide accattivanti e di immediata comprensione, che avranno l’obiettivo di catalizzare l’attenzione del pubblico e servono a te come guida per l’esposizione. L’ideale è proiettarle in occasione del meeting ed eventualmente avere delle copie stampate da consegnare a conclusione dello stesso. Abbi cura di inserire immagini ed elementi grafici in modo equilibrato: aiutano a memorizzare le informazioni.

 

Semplicità

Cerca di mantenere un linguaggio semplice e chiaramente comprensibile. Evita uno stile sintattico troppo complesso, con eccessive subordinate che potrebbero far perdere il filo del discorso al tuo pubblico.

 

Ritmo!

Chi parla spesso in pubblico lo sa: l’attenzione di una platea tende fisiologicamente a calare dopo i primi minuti. Per evitare di annoiare chi ti ascolta e far sì che le tue parole siano ascoltate e ricordate, devi fare in modo di rendere la tua presentazione in inglese vivace e soprattutto interessante. In che modo? Citazioni, dati numerici, esempi e testimonianze possono essere i tuoi migliori alleati, permettendoti di variare il ritmo dell’esposizione. Cerca poi un dialogo con il tuo pubblico: fai domande a chi ti ascolta, chiedi feedback su quanto hai già detto.

 

Focus sull’audience

Tieni sempre presente chi è il tuo pubblico. A chi devi presentare il progetto? Quali sono gli aspetti che i tuoi interlocutori potrebbero trovare più interessanti? Mantenere il focus sulla tua audience ti aiuta anche a pianificare la tanto temuta fase di Q&A, pensando in anticipo alle domande che potrebbero esserti poste e quindi preparando uno schema di risposta per ognuna.

 

Inglese impeccabile!

Se devi presentare un progetto in un meeting internazionale, ovviamente dovrai possedere un’ottima conoscenza della lingua inglese. In particolare, prima dell’esposizione ripassa i termini tecnici del tuo settore e quelli attinenti al progetto, e ripassa le espressioni fondamentali per introdurre gli argomenti, passare a un topic diverso, rispondere ad obiezioni.

 

Allenamento

L’ultima parola chiave che ti presentiamo è allenamento. Per essere sciolto e naturale nell’esposizione, dovrai esercitarti a lungo e ripetere il discorso che hai preparato più volte. Fai pratica anche per migliorare la tua pronuncia.

Secondo Forbes, il 90% delle persone prova nervoso, paura e ansia prima di esporre una presentazione. Se la lingua da utilizzare non è la nostra lingua madre, questi sentimenti possono essere amplificati, anche perché, nell’esposizione, l’imprevisto è sempre in agguato. Preparandosi bene e allenandosi, però, si può fare molto per arrivare al meeting un po’ meno tesi: con i nostri consigli, siamo sicuri che farai un’ottima figura!

 

Una giusta preparazione permette superare tutte le insicurezze, perché un linguaggio appropriato e un inglese agile e scorrevole può davvero fare la differenza. Un valido aiuto può essere un corso d’inglese focalizzato sugli obiettivi desiderati o un corso che ti permetta di acquisire una certa padronanza del business english, per prepararsi ad affrontare ogni situazione lavorativa. Prova a valutare il tuo business english con un test online per fare la scelta migliore per il tuo futuro!

 

Vieni a trovare Wall Street English alla Fiera delle Carriere Internazionali. Iscriviti gratuitamente compilando il form d'iscrizione. Ti aspettiamo!

AFSAI offre un’ampia gamma di opportunità di studio e volontariato all’estero per giovani intraprendenti che hanno voglia di misurarsi con realtà interculturali. Se hai voglia anche tu di vivere un’esperienza solidale o di svolgere un percorso che unisce formazione professionale ed apprendimento interculturale questa è l’occasione giusta per te! Vorresti scoprire tutte le iniziative e i progetti AFSAI? Iscriviti gratuitamente anche tu alla Fiera della Carriere Internazionali e prendi parti ai workshop orientativi organizzati da AFSAI!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione: Cooperazione

 

Ente: AFSAI è un’Associazione, nata nel 1958, che si occupa di formazione ed interculturalità. Da oltre cinquant’anni, organizza e propone progetti all’estero, dedicati ai giovani ed agli studenti che desiderano trascorrere un periodo in una località straniera. AFSAI offre, oggi, un’ampia gamma di opportunità: dalla scuola all’estero, che permette di frequentare un anno scolastico (o parte di esso) in un Paese straniero, al volontariato internazionale, riservato ai giovani che desiderano confrontarsi con esperienze solidali ed attività benefiche; dall’alternanza scuola lavoro all’estero, un percorso che unisce formazione professionale ed apprendimento interculturale, fino ai progetti di accoglienza/ospitalità, veri e propri scambi interculturali tra studenti e famiglie. AFSAI propone più di dodici destinazioni, dislocate sia in Europa che nel resto del mondo.

 

Dove: Volexpress è attivo nei Paesi europei (Spagna, Croazia, etc.), in Asia (India, Cambogia, Thailandia, etc.), Africa (Kenya, Ghana, Nigeria, etc.),  America Latina (Ecuador, Honduras, Costa Rica, etc.) e Stati Uniti.

 

Quando: Il programma è aperto tutto l’anno

 

Destinatari: Giovani dai 18 anni in su che hanno voglia di vivere un’esperienza interculturale

 

Scadenza: Non specificato

 

Descrizione dell’offerta: Volexpress è un programma di volontariato internazionale, aperto ai giovani dai 18 anni in su (senza altri limiti di età) che desiderano confrontarsi con esperienze solidali in tutto il mondo.

Volexpress ha una durata variabile da due a dodici settimane ed è attivo tutto l’anno. Offre un percorso molto flessibile, che si adatta anche alle esigenze di studenti e lavoratori.

Ti offriamo la possibilità di partire, quando preferisci, per brevi o medi periodi, per vivere a contatto con la cultura, la gente e l’atmosfera del luogo.



Requisiti: Il programma Volaexpress è rivolto ai giovani ed adulti dai 18 anni in su, senza altri limiti di età e con un buono spirito di adattamento. Inoltre:

- E’ necessaria una conoscenza base della lingua inglese;

-Per partecipare al programma non occorre avere altre competenze particolari. Solo alcuni progetti, nello specifico, richiedono una conoscenza più elevata dell’inglese (es. progetti di insegnamento dell’inglese) o un background formativo/lavorativo nel settore medico-sanitario (come nel caso dei progetti in ospedali o strutture affini).

 


Guida all’application: per poterti mettere in contatto con loro e programmare così il tuo viaggio fai riferimento ai contatti inseriti nella sezione "contatti utili" qui sotto.

 

Informazioni utili: La sistemazione è prevista presso famiglie locali, all’interno della struttura dove si svolge l’attività di volontariato o in alloggi per i volontari. Il vitto sarà garantito sette giorni alla settimana.

-Vorresti scoprire tutte le iniziative e i progetti AFSAI? Iscriviti gratuitamente anche tu alla Fiera della Carriere Internazionali e prendi parti ai workshop orientativi organizzati da AFSAI!

 

Link utili:

Link all’offerta

Chi è AFSAI

    

 

Contatti Utili:  

Aurora Caruso

Telefono: +39 06 5370332

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

a cura di Eleonora Somma

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org







Guarda ora  queste due proposte di ENGIM per il volontariato in Ecuador. Se hai buona volontà, spirito di adattamento e vuoi aiutare chi più ne ha bisogno leggi l’offerta e candidati.



Per altre opportunità simili visita la sezione Cooperazione



Ente: L'ENGIM è una ONG iscritta nell'elenco delle "Organizzazioni della società civile ed altri soggetti senza finalità di lucro" istituito presso l'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.
L’ENGIM opera In Italia, in Europa e nei PVS ponendo particolare attenzione sull’importanza dell’educazione, dello sviluppo delle abilità e sulla generazione di nuove idee, intese come strumenti chiavi per lo sviluppo umano, la crescita economica e la produttività. L’educazione e la formazione professionale sono, infatti, elementi importanti ai fini di creare una società inclusiva; costituiscono un fondamento della società civile, sostengono ed arricchiscono le culture; costruiscono rispetto e comprensione reciproci e giocano un ruolo cruciale nell’aiutare tutte le persone ad adattarsi ai cambiamenti. Per questi motivi la nostra associazione ha scelto come ambito di azione principale la formazione professionale, impegnandosi nello sviluppo e nell’attuazione delle buone prassi a livello nazionale, europeo e mondiale, valorizzando la competenza dei propri operatori a livello internazionale.

 

Dove: Santo Domingo de los Tsáchilas, Ecuador / Tena, Ecuador

 

Quando: da due mesi a un anno

 

Destinatari: coloro interessati a svolgere un’attività di volontariato

 

Scadenza: non indicata

 

Descrizione dell’offerta: Due progetti di volontariato in Ecuador.

Il primo è presso il progetto sociale “Soñando por el cambio-Centro di prevenzione e riabilitazione per bambini e adolescenti in situazione di rischio”. Il Centro è gestito dalla controparte locale, la Congregazione dei Padri Giuseppini del Murialdo, e l’obiettivo del progetto è quello migliorare le condizioni di vita dei minori e restituire i diritti umani fondamentali, il valore e la dignità ai bambini/e e adolescenti, vittime della strada, della violenza, e dello sfruttamento sessuale, così come garantire il loro reinserimento nella società e nel loro ambito familiare e comunitario.

Il secondo è presso il Centro Casa Bonucelli. Il Centro è gestito dalla controparte locale, la Congregazione dei Padri Giuseppini del Murialdo con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita di bambini e adolescenti che vivono situazioni di disagio economico, familiare e sociale.



Requisiti: i requisiti richiesti per i progetti sono :

- preferibile esperienza lavorativa o di volontariato nei settori socio-educativi
capacità di lavorare in gruppo;
- buona conoscenza della lingua spagnola;
- buona conoscenza dell’uso del pacchetto Office e del Web;
- capacità di adattamento e di relazionarsi in modo positivo con diversi interlocutori (in Italia e all’estero)
capacità di lavorare per obiettivi rispettando le scadenze
dinamicità, spirito critico, motivazione etica, disponibilità al confronto ed al cambiamento

 

Costi: spese di viaggio e trasporto interno a carico del volontario,
alloggio a  120 euro/mese e assicurazione medica di circa 40 euro al mese.

 

Guida all’application: per potersi candidare scrivere a Federico Filipponi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

Informazioni utili: I volontari, nei giorni lavorativi, usufruiscono gratuitamente dei pasti (colazione e pranzo) offerti all’interno della mensa

 

Link utili:

Link dell’Offerta

ENGIM Progetti

 

Contatti Utili:  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




a cura di Lorenza Paolella Ridolfi

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

L'Agenzia europea per la difesa è alla ricerca di un funzionario responsabile delle attività marittime a Bruxelles, che sarà sotto la supervisione del capo dell'unità del dominio marittimo. Sei pronto per affrontare questa sfida? Iscriviti ora per questo lavoro. Le domande si chiuderanno il 29 marzo.

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: L'Agenzia europea per la difesa è stata istituita il 12 luglio 2004 ed è disciplinata dalla decisione del Consiglio (PESC) 2015/1835 che definisce lo statuto, la sede e le norme operative dell'Agenzia europea per la difesa. L'Agenzia ha sede a Bruxelles. Il compito principale dell'EDA è sostenere il Consiglio e gli Stati membri nei loro sforzi per migliorare le capacità di difesa dell'Unione nel campo della gestione delle crisi e sostenere la politica di sicurezza e di difesa comune (PSDC). come sta attualmente e come si sviluppa in futuro. L'Agenzia è strutturata in quattro direzioni. Tre direzioni operative: pianificazione e supporto della cooperazione; Capacità, armamenti e tecnologia; e European Synergies & Innovation e la Direzione dei servizi aziendali.

Dove: Bruxelles

 

Quando: Dal 1 Luglio 2019

 

Destinatari: Candidato con nazionalità di uno Stato membro partecipante all'Agenzia.

 

Scadenza: 29 Marzo 2019

 

Descrizione dell’offerta:Sotto la supervisione del capo unità del dominio marittimo, il titolare del posto di lavoro sarà responsabile / contribuirà alle seguenti attività:

- contribuire allo sviluppo delle capacità per migliorare le capacità degli Stati membri; il lavoro comprende, in particolare, il lavoro concettuale, dottrinale e gli aspetti relativi alla formazione e all'esercizio, gli sviluppi tecnici e tecnologici e le attività operative. Affrontare aspetti dell'approccio globale nella creazione di sinergie tra lo sviluppo delle capacità militari e civili per le missioni e le operazioni PSDC;

- partecipare alla definizione dei requisiti di capacità e contribuire allo sviluppo delle priorità di sviluppo delle capacità;

- coordinare i gruppi di progetto (PT), i gruppi di lavoro ad hoc, i comitati per l'allineamento dei progetti e contribuire alle priorità di sviluppo delle capacità;

- contribuire allo sviluppo e all'aggiornamento dei casi di contesto strategico (SCC) per attuare le priorità di sviluppo delle capacità dell'UE;

- contribuire, se del caso, alla valutazione delle proposte di progetto PESCO e alla valutazione delle proposte di progetti relative a EDIDP e EDF su richiesta degli Stati membri;

- sostenere progetti ad hoc, che sono nell'interesse degli Stati membri, che facilitano e gestiscono i progetti Cat A e B;

- monitorare le attività nel campo della R & T e degli armamenti in un approccio trasversale e trasversale e continuare a lavorare in stretta collaborazione con i responsabili di progetto responsabili;

- mantenere i collegamenti appropriati con gli Stati membri partecipanti e altre parti interessate quali il Segretariato generale del Consiglio, il servizio europeo per l'azione esterna, la Commissione e le agenzie dell'UE nonché l'Alleanza;

- rappresentare l'Agenzia durante conferenze e seminari;

- svolgere ulteriori compiti come richiesto nell'interesse del servizio

 

Requisiti: Il candidato per la posizione di Project Officer deve avere le seguenti condizioni di ammissibilità:

Generale

- essere cittadino di uno Stato membro che partecipa all'agenzia;

- avere diritto ai suoi pieni diritti di cittadino;

- aver adempiuto a tutti gli obblighi che gli sono stati imposti dalle leggi relative al servizio militare;

- produrre i riferimenti di carattere appropriati in merito alla sua idoneità all'esercizio delle sue funzioni;

- essere fisicamente idoneo a svolgere i suoi compiti;

- avere una conoscenza approfondita di una delle lingue degli Stati membri partecipanti e una conoscenza soddisfacente di un'altra di queste lingue nella misura necessaria per espletare le sue funzioni;

- non avere alcun interesse personale (finanziario, familiare o altro) che potrebbe essere in conflitto con il discarico disinteressato delle sue funzioni all'interno dell'Agenzia;

- essere in possesso di un certificato di sicurezza personale valido (PSC nazionale o UE a livello SECRET UE / EU SECRET). "Certificato di sicurezza del personale" (PSCC): un certificato rilasciato da un'autorità competente che stabilisce che una persona è autorizzata dalla sicurezza e in possesso di un PSC nazionale o UE valido e che mostra il livello di ICUE a cui può essere concesso l'accesso (CONFIDENTIEL UE / EU CONFIDENTIAL o superiore), la data di validità del PSC pertinente e la data di scadenza del certificato stesso. Si noti che la procedura necessaria per ottenere un PSCC può essere avviata solo su richiesta del datore di lavoro e non del singolo candidato.);

- avere un livello di istruzione corrispondente a studi universitari completati attestati da un diploma quando il periodo normale di formazione universitaria è di quattro anni o più, o un livello di istruzione corrispondente a studi universitari completati da un diploma e adeguata esperienza professionale di almeno un anno in cui il normale periodo di studi universitari è di almeno tre anni; o essere un laureato in un college di difesa nazionale o internazionale; o ove giustificato nell'interesse del servizio, formazione professionale di livello equivalente.

Criteri di selezione essenziali

Professionale

Il candidato dovrà dimostrare di avere:

- una comprensione approfondita e un'esperienza professionale delle sfide connesse alla protezione della forza nelle operazioni e missioni PSDC; e le competenze necessarie per proporre e promuovere efficaci soluzioni a breve, medio e lungo termine;

- conoscenza e capacità di utilizzare strumenti di simulazione e strumenti di ricerca;

- conoscenza / esperienza dello sviluppo di capacità, preparazione e conduzione di progetti / programmi / studi;

- familiarità con l'ambiente internazionale della difesa in generale e in particolare con la PSDC;

- un track record di risultati di business di successo;

- esperienza nel guidare cambiamenti organizzativi e di processo;

- contesto navale / marittimo, preferibilmente con incarichi strategici / concettuali / CSI e significativa esperienza operativa in mare.

Personale

Tutto il personale deve essere in grado di adattarsi al modo di lavorare dell'Agenzia (vedere paragrafo 2). Altri attributi importanti per questo post includono:

- capacità di lavorare in squadra;

- buona leadership e capacità organizzative;

- orientamento ai risultati e forte motivazione;

- flessibilità e innovatività;

- autentico impegno per gli obiettivi dell'Agenzia;

- forti capacità concettuali, compositive, interpersonali e analitiche.

Desiderabile

Il seguente sarà considerato un vantaggio:

- esperienza nella pianificazione della difesa.

 

Guida all’application: I candidati devono presentare la loro domanda per via elettronica tramite il sito Web di EDA su Richiedere questa offerta e seguire i passaggi necessari

 

Informazioni utili: Il supporto del Funzionario Marittimo del Funzionario di Progetto sarà tenuto a fare una dichiarazione di impegno ad agire in modo indipendente nell'interesse dell'Agenzia ea fare una dichiarazione in relazione agli interessi che potrebbero essere considerati pregiudizievoli alla sua indipendenza.




Link utili:

Link Offerta

EDA homepage



           

 

Contatti Utili:  

European Defence Agency

Rue des Drapiers, 17-23

B-1050 Ixelles

Belgium





a cura di Amantia Bali

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Pubblicato in Europa.

A vent’anni dalla sua fondazione, Banca Etica lancia una gara di idee rivolta a giovani under 35 con l’obiettivo di aprire una riflessione sugli scenari futuri per la finanza etica e l’economia solidale e attrezzarsi davanti alle trasformazioni e alle sfide dei prossimi vent’anni. Dai un’occhiata al bando di gara per diverse città d’Italia e non solo!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Formazione

 

Ente: Banca Popolare Etica nasce a Padova il 30 maggio 1998. Una banca etica è un istituto bancario che, però, opera sul mercato finanziario con criteri legati all'etica. Fornisce alla propria clientela i normali servizi bancari muovendosi, però, nell'ambito di particolari criteri (diversamente definiti da istituto ad istituto) nella selezione degli investimenti sui quali concentrare il risparmio raccolto; inoltre, le banche etiche operano spesso anche nell'ambito del microcredito fornendo, a clientela particolarmente disagiata (in tipici casi ove tale clientela ha estrema difficoltà a usufruire dei canali finanziari tradizionali), prestiti di importo anche molto basso ed a interesse relativamente basso.

Dove: diverse località in Italia e in Spagna

 

Destinatari: La gara si rivolge ad aspiranti imprenditori under 35 in due diverse categorie:
- Promotori: partecipanti che abbiano avviato da non oltre 2 anni o intendano avviare un progetto di economia solidale in uno dei temi proposti;
- Osservatori: giovani interessati a lavorare allo sviluppo di progetti in uno dei temi proposti ed alla ricerca di nuovi spunti, sinergie ed idee proposte da altri partecipanti.

Quando: la gara si svolgerà attraverso quattro eventi pubblici, in diversi giorni e in diverse città, strutturati come laboratori di co-progettazione, ognuno associato ad un tema specifico

 

Scadenza: la scadenza è prevista nel giorno dell’evento pubblico:

- Bari, 21 Gennaio 2019;
- Padova, 21/22/23 Gennaio 2019;
- Milano, 19 Marzo 2019;
- Bilbao, 9 Aprile 2019;

 

Descrizione dell’offerta: Venti di futuro è una gara di idee che si propone di raccogliere e promuovere progetti ed idee imprenditoriali in uno dei cinque assi tematici che rappresentano le sfide del futuro per la finanza etica:

- periferie e rigenerazione urbana;
- cultura, lavoro, impresa;
- innovazione sociale;
- sharing economy e impact finance;
- economia sociale e solidale necessario;
L'assistenza tecnica e l'accompagnamento allo sviluppo dell'idea saranno svolti dai partner di Banca Etica:
- ENTOPAN: Provider integrato di innovazione. Progetta e realizza percorsi di accelerazione e integrazione per start-up, imprese e territori. Accompagna i partner e i clienti operando con un approccio multidisciplinare su più livelli: Advisoring, Finance, ICT, Communication & Multimedia;
- OLTRE INNOVATION: Hub di Open Innovation che incrocia i fabbisogni di innovazione e una rete specializzata di provider di innovazione, leader negli ambiti della Consulenza Strategica, della Comunicazione, dell’Innovazione Sociale, dell’ICT e della Digital Transformation;

Requisiti: Si può partecipare alla gara di Banca Etica a titolo individuale o in gruppo, anche se non costituito formalmente in una ragione sociale. In caso di partecipazione in gruppo è possibile coinvolgere anche over 35, a condizione che la maggioranza dei componenti del gruppo rispetti il requisito di età.

 

Retribuzioni: Per ogni asse tematico la proposta vincitrice riceverà un buono in denaro di € 1.000 da utilizzare sulla piattaforma Soci In Rete.

Le proposte vincitrici riceveranno:
- assistenza tecnica e accompagnamento allo sviluppo di un vero e proprio piano di fattibilità tecnica e finanziaria per la propria idea;
- opportunità di finanziamento in ambito pubblico e privato;
- promozione dell’idea vincitrice tramite i canali web e social di Banca Etica, ottenendo visibilità e ulteriori opportunità di ampliare la propria rete di relazioni.

 

Guida all’application: Per partecipare alla gara indetta da Banca Etica è sufficiente:
- compilare il form nella pagina dell’evento a cui si vuole partecipare;
- allegare il modello di idea progettuale e gli eventuali altri allegati che il candidato riterrà opportuno inviare fino a un massimo di 5;

 

Informazioni utili:  Per ogni tema sarà realizzata una classifica delle idee progettuali che sono state sviluppate nei laboratori di co-progettazione. La valutazione sarà effettuata da una giuria di esperti del mondo di Banca Etica, si baserà sui materiali elaborati durante i laboratori di co-progettazione e verterà sugli indicatori di valutazione di sostenibilità utilizzati da BE: Governance, Lavoro, Ambiente, Comunità.

 

Link utili:

Partecipa alla gara

Venti di Futuro

About Banca Etica

               

Contatti Utili:  per contattare Banca Etica per qualsiasi informazione compilare il form online

 

a cura di Sara Girelli

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org




ILO, l'organizzazione internazionale del lavoro, è alla ricerca di un coordinatore nazionale dei progetti.  Hai leadership e voglia di metterti in gioco nella preparazione, monitoraggio e realizzazione di progetti, seminari o conferenze a Buenos Aires? Questa offerta è per te! Candidati ora come Coordinatore nazionale di progetti e vola nel Sud America!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Organizzazioni Internazionali

 

Ente: L’organizzazione internazionale del lavoro (ILO) è stata fondata nel 1919, dopo una guerra distruttiva, con lo scopo di adottare una visione basata sulla premessa che una pace duratura e universale può essere stabilita solo se basata sulla giustizia sociale. L’OIL è diventata il primo ente specializzato dell’ONU nel 1946 ed è l’unico ente dell’ONU tripartito e dal 1919 unisce i governi, gli impiegati e i lavoratori di 187 Stati membri con l’obiettivo di stabilire gli standard del lavoro, sviluppare le politiche e mettere a punto progetti promuovendo lavori dignitosi per uomini e donne. L’obiettivo principale dell’OIL è di promuovere il diritto al lavoro e opportunità dignitose di lavoro, rafforzare la protezione sociale e il dialogo sulle questioni relative al lavoro.

 

Dove: Buenos Aires, Argentina

 

Destinatari: Laureati in;

- economia,

- politiche pubbliche o altri ambiti pertinenti alle mansioni da svolgere.

 

Quando: Il contratto per la posizione di Coordinatore nazionale di progetti è per un anno con possibilità di prolungamento

 

Scadenza: Da confermare

 

Descrizione dell’offerta: Le mansioni da svolgere come Coordinatore nazionale di progetti saranno le seguenti:

 - Analizzare e revisionare le priorità e i piani di sviluppo, i dati socio economici, i rapporti e altre informazioni rilevanti del paese.;

- Lavorare in stretta collaborazione con partner per redigere e revisionare i piani di lavoro dei progetti annuali prendendo in considerazione approcci diversi e metodi alternativi, risoluzione e identificazione del problema;

- Revisionare, verificare e analizzare i piani di lavoro, rapporti finali e altri dati affinché siano chiari, consistenti e completi e monitorare le attività del progetto;

- Partecipare alla preparazione e alla conduzione delle conferenze, seminari, workshop, sessioni di formazione e incontri di consulenza;

- Redarre o tradurre verso la lingua ufficiale locale e-mail, discorsi o altri materiali informativi pubblici.

 

Requisiti: Il/ la candidata per la posizione come Coordinatore nazionale di progetti deve avere i seguenti requisiti:

- Laurea in economia, politiche pubbliche o altri ambiti pertinenti. Una laurea specialistica in economia del lavoro sarebbe un grande vantaggio;

-  Avere almeno un anno di esperienza professionale a livello nazionale nel campo della gestione, controllo, valutazione e realizzazione dei progetti;

- Ottima conoscenza dell’economia del lavoro così come degli sviluppi economici, riduzione della povertà e politiche sociali. Conoscenza del processo decisionale politico;

- Conoscenza perfetta della lingua di lavoro della sede ospitante e ottima conoscenza dell’inglese.

 

Retribuzioni: Non menzionate

 

Guida all’application: Tutti i candidati per la posizione di Coordinatore nazionale di progetti devono:

- compilare un modulo per la candidatura online

- andare sul sito ILO Jobs website e leggere le istruzioni fornite dal sistema.

 

Informazioni utili:  Per potersi candidare per la posizione di Coordinatore nazionale dei progetti è necessario registrarsi al sito.

 

Link utili:

Link per registrarsi

Link alla proposta

Per saperne di più su OIL

                       

Contatti Utili:  

4 route des Morillons, CH-1211, Genève 22, Switzerland

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Centralino: +41 (0) 22 799 6111

Fax: +41 (0) 22 798 8685

 

a cura di Eleonora Somma

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org



La fondazione Progetto Arca è alla ricerca per collaboratori per attività di dialogo diretto face to face, a Roma ed in zone limitrofe. Se sei un giovane motivato e che ha a cuore la causa non perdere l’occasione di collaborare con questo grande progetto.  

 

Per opportunità simili visita la nostra sezione Cooperazione

 

ENTE: l’associazione progetto Arca nasce nel 1994 per un’iniziativa mossa da un gruppo di amici accomunati dallo stesso desiderio di aiutare le persone.  A Milano nasce il primo centro di accoglienza per persone senza dimora e con problematiche di indipendenza. Nel 1998 il progetto Arca è riconosciuto come onlus. Dal 2001 ad oggi il progetto ha affrontato un grande percorso evolutivo, aprendo nuovi centri di accoglienza ed espandendo la propria missione a Roma, Napoli, Varese e creando nuovi spazi anche a Milano. La missione di questa onlus è ridare una vita dignitose e indipendente a persone che hanno perso tutto, dai legami familiari, al posto di lavoro, alla casa in cui vivevano fino a pochi anni prima. Il lavoro si divide in tre fasi:
- Ascoltare, senza pregiudizio e con rispetto per la sua storia

- Dare assistenza attraverso beni semplici e primari come un letto, un pasto caldo e dei vestiti puliti

- Andare oltre l'assistenza, Verso un futuro di autonomia e di integrazione sociale.

 

Dove: Roma e zone limitrofe

 

Destinatari: candidati tra i 18 ed i 35 anni

 

Quando: non specificato

 

Scadenza: open

 

Descrizione dell’offerta: dopo aver ricevuto una formazione riguardo il programma e la metodologia applicata i candidati che supereranno la selezione avranno i seguenti compiti:

- interagire con i potenziali sostenitori in maniera diretta all’interno di eventi organizzati

- individuare, sensibilizzare e coinvolgere nuovi donatori

 

Requisiti:

- età compresa tra i 18 ed i 35 anni

- disponibilità infrasettimanale e nei weekend

- determinazione a lavorare per obiettivi nel medio-lungo termine

- buone capacità comunicative e ottima predisposizione ai rapporti interpersonali.

 

Costi e retribuzioni: non specificato

 

Guida all’application: per candidarsi è necessario compilare il seguente form

 

Informazioni utili: il candidato dovrà rendersi disponibile 3/4 giorni con sabato e/o domenica.

La ricerca è rivolta a persone di entrambi i sessi (L.903/77).

 

Link utili:

link offerta

 

Contatti:

Via degli Artigianelli, 6

20159 MILANO

CF 11183570156

 

Tel 02.66.715.266 - Fax 02.67.382.477

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A cura di Valeria Ruggiero

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE





Dal 15 al 17 dicembre 2016, l’associazione RENA, ospite del Progetto Manifattura e con la collaborazione di Climalia e Geoadaptive, organizza a Rovereto (TN) tre giorni di “scuola di resilienza”.

 

L’evento, volto alla costruzione e alla riprogettazione delle comunità locali sul territorio italiano, verrà suddiviso in 4 sessioni di lavoro distribuite nei tre giorni. Le aree di trattazione saranno le seguenti: policy del design e della resilienza, strumenti finanziari e policy legacy, pianificazione urbana e delle infrastrutture e resilienza nel contesto finanziario.

 

Per partecipare all’evento non è necessario effettuare alcun tipo di registrazione ma semplicemente recarsi a Rovereto e non perdere questa straordinaria opportunità!

 

Per maggiori informazioni visita la pagina dell’evento

 

Informazioni di contatto:

Associazione RENA

Via Potenziani, 10, 02100 – Rieti (RI)

P.IVA/CF 90054710570

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A cura di Marco Berardini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

L’Associazione Giovani nel Mondo (GnM), ente no profit impegnato nell’ambito della formazione dei giovani a carattere internazionale, multiculturale e interdisciplinare, si propone quale Ente partner della Scuola nella realizzazione di un progetto formativo volto all’alternanza scuola-lavoro e destinato agli studenti delle classi del quarto e del quinto anno. Sono due i progetti in questione, proposti a titolo gratuito per l’anno accademico 2016/2017, che si collocano in linea con l’offerta formativa scolastica, con gli obiettivi dell’Associazione e con le finalità del programma Alternanza Scuola-Lavoro.
 
L’Associazione Giovani nel Mondo intende mettere al servizio degli studenti della Scuola l’expertise acquisita negli anni nel settore della formazione pratico-alternativa, con il fine di creare un collegamento tra i giovani studenti e il mondo del lavoro, facilitando quindi l’acquisizione delle competenze pratiche necessarie per competere in un mondo sempre più interconnesso e globalizzato
 
Il primo progetto, intitolato “Attività formativa volta all’alternanza Scuola-Lavoro: tecniche e strumenti per la ricerca del lavoro”, vede impegnati gli studenti in una serie di attività formative teorico-pratiche finalizzate alla comprensione delle dinamiche del mondo del lavoro internazionale, dei profili professionali richiesti, e ad offrire gli strumenti per la ricerca di opportunità lavorative.
 
Per sapere di più su questo progetto, CLICCA QUI
 
 
Il secondo progetto, intitolato “Alternanza Scuola-Lavoro: competenze di un promoter del no-profit”, vede gli studenti impegnati nel ruolo di “promoter” di Giovani nel Mondo, al fine di offrire un’esperienza lavorativa nel settore del no-profit, e facilitare l’apprendimento delle tecniche di comunicazione con il grande pubblico, oltre che l’acquisizione delle competenze richieste nel settore delle pubbliche relazioni.
 
Per saperne di più su questo secondo progetto, CLICCA QUI
 
Entrambi i progetti sono collegati al Festival delle Carriere Internazionali, infatti nel primo caso i promoter si occupano di promuovere nelle principali università italiane il Festival e le sue attività coadiuvati dallo staff promoter Italia di GnM.
 
Nel secondo caso invece gli studenti sono accompagnati in un percorso di formazione al lavoro che vede come momento conclusivo la partecipazione alla Fiera delle Carriere Internazionali, una delle attività principali del Festival.
 
Per ulteriori informazioni in merito si prega di contattare:
 
Mauro Lavagna | Assistente Relazioni Esterne e Rapporti Istituzionali
Mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 06/86767305

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.