Il 13 Dicembre si terrà presso l'Università degli Studi di Roma Tre l'ultima tappa del Tour per l'anno 2018. Sarà un evento speciale e completamente diverso dagli altri, infatti Giovani nel Mondo in collaborazione con Azione Universitaria, importante realtà associativa studentesca dell'ateneo romano, propone una simulazione delle Nazioni Unite interamente in lingua inglese e con accesso completamente gratuito!

Il Carriere Internazionali in Tour organizzato da Giovani nel Mondo ha viaggiato per tutta la penisola negli ultimi tre mesi per incontrare gli studenti delle più rilevanti università di Italia e orientarli al meglio verso l'ambito e affascinante mondo delle carriere internazionali.

La simulazione del 13 Dicembre si svolgerà in aula 1d dalle ore 9 alle ore 15 presso la facoltà di Scienze Politiche di Roma Tre, Via Chiabrera 199.

Il gioco di ruolo consentirà ai partecipanti di vivere dal vivo l'esperienza di un vero ambassador delle Nazioni Unite, dibattendo su uno dei temi più attuali della politica internazionale del momento.

A tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione, inoltre il migliore delegato accederà di diritto e in formula gratuita al Rome Model United Nations dal 9 al 12 marzo a Roma, una delle migliori simulazioni ONU al mondo.

E tu cosa aspetti? ISCRIVITI ORA, basta compilare il form online disponibile qui



INFO E CONTATTI

Giovani nel Mondo Association

Via Policarpo Petrocchi 10

00137 Roma – Italia

0689019538

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.carriereinternazionali.com

 

 

Il Servizio europeo per l'azione esterna (SEAE) offre  la possibilità di candidarsi come tirocinanti per le varie delegazioni all’estero dell’UE. Controlla le specifiche delle offerte e candidati subito per non perdere questa fantastica opportunità di lavorare in ambito europeo e di rappresentare l’Unione Europea all’estero



Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: il Servizio europeo per l'azione esterna (SEAE) è un servizio dell'Unione europea responsabile per gli affari esteri dell'UE ed equivale al Ministero degli Esteri dell'Unione. Creato dal Trattato di Lisbona, è entrato in funzione dal 1º dicembre 2010. Ha sede a Bruxelles, in Belgio. Il Servizio per l'azione esterna sostiene l'attività dell'Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza e risponde a lui. Di fatto il Servizio costituisce il ministero degli esteri dell'Unione europea e ne gestisce la politica estera e l'attività diplomatica. Il Servizio ha natura burocratica e diplomatica e non ha autonomia politica: le decisioni sulla politica estera e di sicurezza vengono prese dal Consiglio dei ministri degli esteri dell'Unione, presieduto dall'Alto rappresentante. La peculiarità della carica dell'Alto rappresentante si rispecchia nella peculiarità del Servizio rispetto alle altre istituzioni e strutture dell'Unione Europea. A causa della sua collocazione intermedia tra Commissione e Consiglio e della sua origine ibrida, il Servizio è infatti un organismo unico, dotato di particolare autonomia e di importanza per l'attività di Commissione e Consiglio. Il Servizio è il primo servizio diplomatico multinazionale. 

Al capo del Servizio c'è oggi l'italiana Federica Mogherina

 

Dove: città extra UE

 

Destinatari:  i tirocini presso le delegazioni dell’UE offerti da SEAE sono aperti a:

- cittadini dell’UE

- cittadini dei paesi candidati che hanno concluso i negoziati di adesione all’UE

- cittadini del paese ospitante.

Per i tirocini retribuiti i/le candidati/e dovranno essere in possesso di almeno una laurea triennale o diploma di un’istituzione equivalente. Per i tirocini obbligatori i/le candidati/e dovranno risultare iscritti/e al 3°, 4°, o 5° anno di un’università o di un’istituzione equivalente

 

Quando: i tirocini hanno una durata di 9-18 mesi

 

Scadenza: open

Per le scadenze delle singole offerte di tirocinio con SEAE presso le varie delegazioni ospitanti verificare il link alle opportunità di tirocinio aperte

 

Descrizione dell’offerta: le varie offerte di tirocinio con SEAE presso le varie delegazioni ospitanti prevedono differenti mansioni e attività, conformemente anche ai singoli requisiti richiesti dalla posizione specifica. Scegliere e verificare le varie mansioni al link alle opportunità di tirocinio aperte

 

Requisiti: i requisiti specifici per i tirocini offerti da SEAE presso le varie delegazioni ospitanti sono consultabili singolarmente seguendo il link alle opportunità di tirocinio aperte. È considerato requisito generale la conoscenza della lingua di lavoro della delegazione dell'UE. La conoscenza della lingua ufficiale del paese ospitante costituisce un vantaggio



Retribuzioni: è prevista una retribuzione per i giovani laureati con meno di un anno di esperienza professionale. I tirocini obbligatori non sono retribuiti per gli studenti che già risiedono e studiano nel paese ospitante

 

Guida all’application: la modalità di invio delle candidature è singola per ogni delegazione. Verificare gli indirizzi di invio delle candidature link alle opportunità di tirocinio aperte. Nel caso si venga selezionati, sarà necessario fornire i seguenti documenti:

- laurea 

- certificati linguistici

- "verbale giudiziario"

- passaporto / carta d'identità

- certificato di assicurazione

- certificato medico 

 

Informazioni utili: le domande non saranno accettate dai/lle candidati/e che abbiano già beneficiato di qualsiasi tipo di formazione (retribuita o non retribuita) o di lavoro per più di 6 settimane in un'istituzione, un organo, un'agenzia o un ufficio dell'UE. Per tutte le informazioni circa le specifiche di eleggibilità riguardanti le possibilità di tirocinio consultare il seguente link

 

Link utili:

link alla call

Sito web SEAE

About SEAE

Traineeship

link alle opportunità di tirocinio aperte

 

Contatti Utili: tutti i contatti di SEAE sono consultabili sul sito web.

SEAE - Servizio Europeo per l’Azione Esterna

EEAS Building, 9A Rond Point Schuman

1046 Brussels

Belgium



a cura di Ludovica Mango

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE




Pubblicato in Europa.

Le Nazioni Unite sono state fondate il 24 ottobre 1945 da 51 nazioni impegnate a preservare la pace e la sicurezza collettiva grazie alla cooperazione internazionale e determinate a prevenire l’eventuale verificarsi di conflitti. Oggi ne fanno parte 193 Stati.

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha, secondo lo statuto, la responsabilità del mantenimento della pace e della sicurezza internazionali e può essere convocato in qualunque momento, ogni qual volta la pace venga minacciata. È composto da 15 membri. Cinque di essi sono membri permanenti, ossia Cina, Francia, Federazione Russa, Regno Unito e Stati Uniti, mentre gli altri 10 vengono eletti dall'Assemblea con un mandato biennale. Tutti gli Stati Membri sono tenuti a rispettare le decisioni del Consiglio secondo lo Statuto dell’ONU che per essere approvate richiedono una maggioranza di almeno nove voti. Nessuna decisione può essere presa nel caso in cui un voto negativo, o veto, venga espresso da un membro permanente. Oltre ai membri permanenti, il Consiglio prevede la partecipazione di dieci membri non permanenti eletti in rappresentanza dei paesi membri ONU. I dieci membri non permanenti sono eletti con un mandato di due anni. La presidenza del Consiglio di Sicurezza è detenuta da ciascuno dei membri a loro volta per un mese seguendo l’ordine alfabetico inglese dei nomi degli Stati membri.

Il mese di novembre 2017, l’Italia ha assunto la Presidenza dopo 9 anni.

L’Italia ha aderito all’ONU il 14 dicembre del 1955. Nel corso degli anni ha contribuito con determinazione all’elaborazione delle Risoluzioni dell’Assemblea Generale e del Consiglio di Sicurezza che hanno dato vita a grandi innovazioni sul piano delle norme internazionali. Le campagne in favore della moratoria della pena capitale, quelle per promuovere l’uguaglianza di genere e i diritti delle donne e delle bambine, le battaglie contro ogni forma di discriminazione religiosa e in favore della libertà di opinione, sono alcuni dei temi che hanno visto impegnato il nostro Paese. Ha inoltre condiviso le responsabilità che derivano dalla sicurezza collettiva, ricoprendo già in precedenza per sei volte il ruolo di membro non permanente del Consiglio di Sicurezza e partecipando alle operazioni di pace e il primo novembre ha avuto inizio il mese di Presidenza dell’Italia del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

L’agenda della Presidenza italiana è particolarmente ricca. Tra gli appuntamenti principali, il briefing sulla Libia (16 novembre) e quello sulle sfide di sicurezza nel Mediterraneo (17 novembre), presieduti dal ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano e vedranno la partecipazione, rispettivamente, del Segretario Generale Guterres e del Rappresentante Speciale ONU per la Libia, Salamè.

L’Italia ha fondato la propria candidatura sul contributo che ha dato ed è in grado di continuare ad offrire alla comunità internazionale: sulla sua capacità di mediazione, di attività di prevenzione dei conflitti e promozione del dialogo come strumento principale per la loro risoluzione; impegno nelle operazioni di pace ONU; conoscenza del Mediterraneo e delle sue dinamiche, un’area destinata a restare anche ancora per molto al centro della politica internazionale; promozione dei diritti umani, delle libertà fondamentali e dello Stato di diritto.

Il 30 novembre avrà luogo un briefing sul tema della “Distruzione e traffico di beni culturali da parte di gruppi terroristici in situazioni di conflitto armato”, ma numerosi sono gli appuntamenti la cui trattazione, sulla base della periodicità sancita dal Consiglio, cade a novembre. Si tratta, principalmente, di un aggiornamento su diverse situazioni – Paese: Repubblica Centrafricana, Bosnia Erzegovina, Kosovo, Sudan/Darfur, Libia, Burundi, Iraq, Sahara Occidentale, Sud Sudan, Libano, Siria (nei tre filoni: armi chimiche, umanitario, e politico), Medio Oriente, cui si aggiunge la discussione sulle sanzioni nei confronti della Corea del Nord.

L’Italia resterà membro non permanente per tutto il 2017, mentre nel 2018 lo diventerà l’Olanda: i due Paesi, infatti, dividono in questo modo il mandato per il biennio 2017 – 2018, avendo raggiunto una posizione di parità nell’elezione del giugno 2016.

 

Daniela Esposito e Martino Ruino

La politica e le Relazioni Internazionali sono il tuo pane quotidiano? Partecipa agli stage presso l’Istituto di Ricerca Internazionale Archivio Disarmo.
 
Per altre offerte simili visita il nostro sito alla sezione Europa
 
Ente: L’Istituto di Ricerche Internazionali Archivio Disarmo (IRIAD) è un’associazione di promozione sociale senza fini di lucro.In collegamento con diversi organismi nazionali ed esteri, favorisce la conoscenza scientifica di argomenti attinenti alla sicurezza, al disarmo, alla intercultura, ai diritti umani, alla gestione e risoluzione dei conflitti.  Effettua rapporti di ricerca ed attività di consulenza su commessa da parte di istituzioni, organizzazioni non governative, aziende e liberi professionisti.  Elabora e pubblica in proprio su collane editoriali, riviste specializzate e sul proprio sito web analisi, ricerche, articoli e recensioni.  Organizza corsi di formazione per studenti e professori di ogni ordine e grado, studiosi e professionisti. Inoltre, destina premi e borse di studio a giovani studiosi che approfondiscono i temi di propria pertinenza.
 
Dove: Roma
 
Destinatari: Studenti, laureati e neolaureati in Scienze Politiche et similia
 
Durata: dai 3 ai 6 mesi
 
Scadenza: continua
 
Descrizione dell’offerta: sono aperte varie posizioni in cui poter svolgere lo stage (Ricercatore, Biliotecario, Analista, Project manager, Addetto alla comunicazione, Traduttore, Graphic designer, Informatico). Tutte le attività sono svolte all’interno di gruppi di lavoro in cui cooperano docenti universitari, ricercatori specializzati ed esperti sia italiani sia stranieri provenienti dal mondo accademico e delle ONG. In particolare, le attività di ricerca possono consistere, a seconda della formazione del singolo candidato, in:
 
-Analisi normativa interna e comparata;
-Analisi statistica;
-Analisi sociologica;
-Analisi geopolitica e strategica;
Esse sono finalizzate alla raccolta del materiale bibliografico e alla pubblicazione di paper, articoli e monografie scientifiche.
 
Requisiti: Per ogni posizione è richiesta:
 
- Conoscenza adeguata delle materie di pertinenza all’Istituto
- Ottime predisposizioni relazionali e comunicative
- Propensione al team building
- Abilità nel coordinare il proprio lavoro in ampia autonomia
- Capacità di relazionarsi con le istituzioni e i servizi di informazione
- Ottima conoscenza della lingua inglese e/o francese
 
Documenti richiesti:
- CV in formato Europass
- Lettera motivazionale
 
Retribuzioni: non specificata
 
Guida all’application: spedisci il tuo CV in formato Europass e la tua lettera motivazionale al seguente indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Informazioni utili: Lo stage presso Archivio Disarmo (IRIAD) costituisce una valida occasione per acquisire un bagaglio di conoscenze ed esperienze utile alla propria crescita umana e professionale. Ricorda: passione, versatilità, senso di responsabilità e abitudine a lavorare in ambienti dinamici sono requisiti indispensabili per questo profilo. Se in possesso dei requisiti necessari sarai ricontattato per un colloquio conoscitivo. 
 
Link:
 
A cura di Laura Grandinetti
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
LA REDAZIONE
 
Pubblicato in Europa.
Vuoi collaborare con la rivista geopolitica “Il Caffè Geopolitico”?  Questo è il tuo momento, candidati!
 
Per altre offerte simili visita il nostro sito alla sezione Altre Opportunità
 
Ente: Nel giugno del 2009, il Caffè Geopolitico è nato per un motivo: parlare di esteri, raccontare quanto accade nel mondo. Questa è la base di partenza: creare e diffondere una conoscenza accessibile e aggiornata delle dinamiche geopolitiche che segnano il mondo che ci circonda. Dopo circa dieci mesi di vita, in cui quello che doveva essere solamente un “grande blog” si rivela essere uno strumento seguito e in crescita, ad aprile 2010 nasce l’Associazione Culturale Il Caffè Geopolitico, senza fini di lucro, non schierata politicamente, apartitica e non confessionale, formata da giovani esperti e appassionati di relazioni internazionali. Perché un’Associazione Culturale? L’obiettivo, importante e ambizioso, è proprio quello di creare, stimolare e condividere una “cultura degli esteri”. Raccontare i fatti sul nostro sito è necessario, fondamentale, ma non ancora sufficiente.
 
Dove: Italia
 
Destinatari: Studenti di Scienze Politiche et similia
 
Durata: Non specificata
 
Scadenza: Nessuna
 
Descrizione dell’offerta: Il Caffè Geopolitico non ricerca solo studenti per scrivere articoli di politica ma qualsiasi tipo di candidatura è ben accetta. Diventa un chicco di questa redazione e scrivi per il sito web. Se la tua passione è parlare di politica investi il tuo tempo in questa avventura e preparati a coinvolgere i tuoi lettori!
 
Requisiti: Studenti di scienze politiche e non solo possono far richiesta per collaborare con “Il Caffè Geopolitico” con competenze e conoscenze del mondo attuale. In particolare si ricercano persone con conoscenze in : Nord America, Caucaso, Asia Centrale, Scandinavia, Africa sub-sahariana.
 
Retribuzione: Non specificata
 
Guida all’application: Per candidarsi inviare il modulo che troverai in questa pagina. Le domande vengono elaborate su base mensile.
 
Informazioni utili: Il Caffè Geopolitico è alla ricerca anche di studenti e non solo che vogliano cimentarsi nell’uso di strumenti per la creazione di mappe e infografiche. Diventa un chicco di questo meraviglioso Caffè!
 
Link utili:
 
Contatti utili:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
A cura di Laura Grandinetti
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
Pubblicato in Altre opportunità.
Scienze politiche e redazione di articoli? Ora puoi. Approfitta per partecipare ad uno stage in redazione ad una delle riviste di geopolitica più importanti d’Italia: LIMES. Supera le tue frontiere e candidati!
 
Per altre offerte simili visita il nostro sito alla sezione Europa
 
Ente: Limesonline è il sito di Limes, la rivista italiana di geopolitica. Offre approfondimenti di carattere geopolitico sui principali fatti internazionali, rappresenta la continuazione online della rivista e fornisce tutte le informazioni sul mondo di Limes. Limesonline è a cura di Niccolò Locatelli, da un’idea di Alfonso Desiderio. Rivista italiana di geopolitica, diretta da Lucio Caracciolo, è stata fondata nel 1993 e si è ormai affermata come uno dei più influenti e autorevoli luoghi di riflessione geopolitica in Europa. Limesi nasce subito dopo il crollo del Muro di Berlino e dell’Unione Sovietica, in una fase di straordinari cambiamenti geopolitici in Europa. Limes si basa sull’incrocio di competenze e approcci molto diversi: collaborano infatti studiosi ma anche decisori. Si fonda sul confronto contrastivo di rappresentazioni e progetti geopolitici diversi o anche opposti.
 
Dove: Roma
 
Destinatari: studenti universitari o laureati entro 12 mesi dalla proclamazione
 
Durata: impegno per 8 ore al giorno dal lunedì al venerdì per 3 mesi
 
Scadenza: continua
 
Descrizione dell’Offerta: lo stagista dovrà occuparsi prevalentemente del sito internet:
- Compiti redazionali e tecnici (editing, scelta di titoli, sommari e carte di articoli altrui, pubblicazione  online di articoli, carte, fotogallerie e video).
- Creare suoi personali contribuiti
- Partecipazione al lavoro per la rivista, cercando dati e materiale per le carte, editando articoli ecc.
 
Requisiti:
- Ottima conoscenza di almeno una lingua straniera
- Spiccato interesse per i temi trattati dalla rivista
- Conoscenze informatiche di base e dimestichezza con la comunicazione di Internet.
- Esperienze pregresse nell’analisi geopolitica o nel giornalismo costituiscono un plus.
 
Retribuzione: previsto rimborso spese
 
Documenti richiesti: Curriculum Vitae
 
Guida all’application: invia il tuo Curriculum Vitae a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Info utili: Per chi studia scienze politiche et similia è un’occasione imperdibile per mettere a frutto le proprie conoscenze nel settore. Uno stage che ti permette di approfondire il tuo bagaglio culturale: un’offerta per arricchire il tuo Curriculum. Un’occasione inoltre sempre aperta. Invia il tuo CV e verrai contattato successivamente dalla redazione che ti inseriranno il prima possibile in ufficio.
 
Link:
 
A cura di Laura Grandinetti
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
 
Pubblicato in Altre opportunità.
Il Council on Foreign Relations offre l’opportunità di svolgere stage presso i suoi uffici di New York e Washington. Non perdere questa esclusiva opportunità di crescita educativa e professionale. Candidati ora!
 
Ente : Il Council on Foreign Relations è un’associazione privata statunitense. Creata nel 1921, essa ha sede a New York e a Washington. L’associazione, che ha natura apartitica, si occupa dello studio e dell’analisi dei problemi globali e gioca un ruolo chiave nella definizione della politica estera degli USA
 
Dove : New York o Washington, USA
 
Destinatari : Studenti e laureati
 
Quando : Su base semestrale
 
Scadenza : non specificata
 
Descrizione dell’offerta : Il Council on Foreign Relations offre opportunità di stage per studenti universitari e laureati che abbiano interesse di perseguire la propria carriera nel mondo delle Relazioni Internazionali, della Politica Estera o campi connessi. Gli stagisti sono reclutati su base semestrale sia presso gli uffici di New York che quelli di Washington. L’attività svolta dallo stagista consiste principalmente nel coordinamento, ricerca, modifica e scrittura dei programmi
 
Per ulteriori informazioni consultare la pagina relativa all’offerta
 
Inoltre se ti interessano altre offerte di questo genere consulta la sezione “opportunità” del nostro sito
 
Requisiti : Per partecipare è necessario :
- Essere iscritto ad un corso di laurea o essere laureati preferibilmente in Relazioni Internazionali, Scienze Politiche o campi connessi
- Ottima conoscenza dell’inglese
 
Documenti richiesti :
- Cover Letter
- CV
- Altri documenti, come referenze o writing sample, potrebbero essere richiesti in una fase successiva
 
Retribuzione : Non prevista
 
Guida all’application : Per poter procedere all’invio della domanda di partecipazione ci sono tre modalità disponibili :
- Tramite email : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (modalità preferita)
- Tramite Fax : +1 212 434 9893
- Per posta : Council on Foreign Relations – Human Resources Department – 58 East 68th Street – New York, NY 10065
 
Informazioni utili : Una volta inviata la vostra candidatura riceverete una email di conferma automatica. Solo i candidati selezionati saranno contattati
 
Link utili :
 
Contatti utili :
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. +1.212.434.9400 (New York Office)
Tel. +1.202.509.8400 (Washington Office)
 
A cura di Mario Savina
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente. LA REDAZIONE

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.