Mondo Internazionale preferisce lasciar parlare i suoi associati e collaboratori, per spiegare più direttamente ciò che esso è e potrà essere. Dell’idea che senza di loro, nulla possa esistere oggi, vi presentiamo Stefano Cavallari, responsabile del progetto “Tra Scienza e Conoscenza”, Francesca Locatelli, responsabile del progetto “MIND-Nutrition Deal” e Isabella Poretti, responsabile del progetto “TrattaMI Bene”.

Stefano: Sono uno studente al secondo anno di Scienze politiche e delle Relazioni Internazionali. Attualmente sono un associato e copro la figura di responsabile per il progetto “Tra Scienza e Conoscenza”, occupandomi principalmente dell’organizzazione e delle attività di pubblicizzazione del progetto, tra cui la stesura di articoli e post che vengono poi caricati sui nostri canali social network. Da tempo sostengo che il cambiamento possa, e anzi debba partire dai giovani, in quanto futura classe dirigente e sono inoltre sempre più convinto che Mondo Internazionale mi stia dando questa possibilità. Si tratta infatti di un’Associazione giovane creata per i giovani, che ha come scopo principale quello di diffondere informazioni e promuovere attività formative per mezzo di articoli giornalistici, iniziative degli associati, conferenze, eventi e così via. Ho deciso di entrare a far parte dell’Associazione proprio per queste peculiarità e, infine, mi sono ritrovato a lavorare in un ambiente stimolante e con persone incredibili che mi stanno facendo crescere moltissimo professionalmente e caratterialmente, ma anche umanamente, che non è assolutamente una caratteristica da sottovalutare. love-models.net

Francesca: La fusione di culture alimentari differenti in un contesto di globalizzazione e l’importanza della sensibilizzazione ad una sana alimentazione, unitariamente all’attenzione che ai giorni nostri viene sempre più data all’ambito nutrizionale, è ciò che ha portato alla nascita del progetto MIND-Nutrition Deal. Con questo progetto, noi tre biologhe nutrizioniste, Dottoresse Maria Parisi, Francesca Locatelli e Federica Mascaretti, ci poniamo come obiettivi quelli di rendere note le peculiarità nutrizionali di altre culture e di sensibilizzare la popolazione ad una sana alimentazione attraverso la trattazione di tematiche differenti: esse sono entrambe indispensabili al fine dell’informazione riguardo ad un ambito spesso caratterizzato da confusione e false credenze. È senza dubbio un’esperienza elettrizzante e coinvolgente, con la quale speriamo di trasmettere, a coloro che seguiranno gli sviluppi del progetto, la passione e l’entusiasmo che ci accomuna nel prendere parte a questa meravigliosa iniziativa!

Isabella: Grazie a Mondo Internazionale io e il mio team abbiamo avuto la possibilità di usufruire di uno spazio attraverso cui sviluppare un progetto importante. Con questa associazione abbiamo trovato qualcuno che desse voce alle nostre idee, una finestra nella vita delle persone. Ci ha dato l'opportunità di essere cittadini del mondo in contatto con la gente. Il progetto di cui sono responsabile, "TrattaMi bene", è stato un ottimo punto di partenza per me e i miei colleghi al fine di dare il nostro piccolo contributo a una problematica che ci sta molto a cuore.

Inoltre scopri i progetti e gli obiettivi dell'associazione Mondo Internazionale

Tra Scienza e Conoscenza

“Gli Stati Uniti, più precisamente Filadelfia, e l’Italia, con Lombardia, Roma e Napoli, si uniscono per la prima volta dando il via ad una rete internazionale per la ricerca tra Virtual Reality ed Impairment Cognitivo. Una sfida per debellare le paure e aprire nuove porte ai giovani” - Angela Romano, presidente di Scuola Impresa e Referente per il progetto.

Malattie neurologiche e disturbi cognitivi sono causa di malessere non solo per le moltissime persone colpite ma anche per chi sta loro vicino; si tratta di situazioni quotidiane vicine alla realtà familiare di molti di noi, per questo Mondo Internazionale ha deciso di collaborare con ScuolaImpresa, S.H.R.O e CNR-ICAR per dare la possibilità a giovani studenti universitari di collaborare con professionisti del settore, sia negli Stati Uniti che in Italia.

La partecipazione al progetto permette di lavorare per un periodo di due settimane presso i laboratori di ricerca di S.H.R.O, presso il College of Science and Technology della Temple University di Philadelphia. I partecipanti vengono inseriti in un team di ricerca composto da 10 studenti universitari che affiancheranno un team di ricercatori del centro di ricerca, sotto la guida esperta del Professore Antonio Giordano.

Gli ambiti di ricerca interessati sono la Genetica, la ricerca sul cancro, la Bioinnovazione, le Biotecnologie, la Bioinformatica, l’Epigenetica la psicologia e la Virtual Reality. Per i partecipanti vengono creati progetti di ricerca ad hoc che permettono di guidare gli studenti alla scoperta del mondo della ricerca.

Il progetto offre grandi possibilità di crescita formativa e professionale soprattutto perché dagli Stati Uniti si tornerà in Italia dove verranno sviluppate nuove fasi di studio e ricerca per continuare il progetto iniziato a Philadelphia. 

 

MIND-Nutritional Deal

“Il progetto MIND – Nutrition Deal nasce in dicembre 2018, in concomitanza con la promozione di diete e stili di vita salutari da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite la quale si pone l’obiettivo di affrontare il problema dilagante della malnutrizione. Partendo da questo presupposto gli obiettivi principali del progetto MIND sono quelli di sensibilizzare la popolazione ad una sana alimentazione e divulgare le peculiarità nutrizionali appartenenti alle culture di altri paesi.” – Maria Parisi, Dott.ssa Nutrizionista, Referente del progetto.

Questi obiettivi saranno raggiunti grazie al supporto di tre Nutrizioniste che, grazie alle loro competenze in ambito alimentare, daranno vita ad attività e conferenze con lo scopo di educare e coinvolgere i partecipanti e non solo.

La sensibilizzazione della popolazione ad una sana alimentazione avviene attraverso incontri e video divulgativi di diverse tematiche, articoli scientifici, post con immagini ed interviste a soggetti che desiderano condividere la propria esperienza in ambito nutrizionale. Le peculiarità nutrizionali di altre culture, invece, vengono rese note attraverso incontri divulgativi, interviste multiculturali, video inerenti alle tradizioni di vari Paesi del mondo e post con immagini e didascalie. Inoltre, sono organizzati aperitivi in cui sono proposti piatti tipici di altre culture, scegliendo per ogni evento un Paese differente.

 

TrattaMI Bene

“Violenza domestica, sfruttamento di esseri umani, stereotipi sessisti e molti altri argomenti costituiscono il tema di “TrattaMI Bene”, un progetto che intende promuovere la sensibilizzazione sulla violenza contro le donne e mettere in luce alcuni suoi aspetti spesso trascurati.” – Isabella Poretti, d.ssa in Lettere e Referente per il progetto.

Mondo Internazionale ha deciso di dar vita ad un progetto con l’obiettivo di comunicare il grave sistema sociale che vede al centro la violenza e il sopruso nei confronti delle donne in quanto soggetti maggiormente colpiti e anche degli uomini, in quanto il più delle volte vittime silenti di un’altra forma di intimidazione e violenza.

Questo certamente al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla tematica, attraverso la redazione di contenuti scritti, contenuti multimediali e incontri pubblici ma il suo obiettivo non termina qui. Quello che Mondo Internazionale vuole qui creare è uno spazio di confronto ed informazione, di riflessione e interscambio ma soprattutto anche una possibilità per permettere a dei giovani ragazzi competenti di trattare un tema tanto delicato quanto essenziale per lo sviluppo dell’uomo in quanto tale.

Il progetto si articola in tre fasi principali che vedono la cooperazione di un team di ragazzi che ha ideato e curato tutte le fasi dell’iniziativa fin dal principio. La figura dell’aggressore è il primo soggetto che viene analizzato, attraverso diverse lenti di ingrandimento quali quella del machismo e maschilismo, del maschilismo interiorizzato e della violenza come maltrattamento fisico. La seconda fase dell’iniziativa riguarda la donna vittima della tratta e di violenza, raccontando anche le realtà sul territorio che si occupano del recupero di soggetti in essa coinvolti. La terza fase, quella che viene definita della “psicologia della normativa”, si orienta in particolare sulla comparazione delle normative sul tema in ambito internazionale, sul confronto generazionale in merito al tema per quanto riguarda la situazione italiana e sulla concezione del femminismo quale rivoluzione del nostro secolo.

 

Vuoi conoscere Mondo Internazionale e tante altre associazioni di persona? Allora leggi Scopri gli obiettivi dell'associazione "Mondo Internazionale" e iscriviti gratuitamente alla Fiera delle Carriere Internazionali compilando l'apposito  form

All’interno di un mondo in eterno cambiamento, ove risulta ancor più difficile trovare un posto in cui collocarsi, non per mancate capacità o motivazioni ma semplicemente per una carenza di opportunità, noi di Mondo Internazionale abbiamo voluto scommettere proprio sul crearle, queste opportunità.

Con la sede principale nella città di Gallarate (VA), ne abbiamo tante altre in ognuno dei nostri associati, ambasciatori del loro stesso futuro e di quello della nostra Associazione.

Siamo un'Associazione desiderosa di diffondere nuove iniziative ed informazioni per accrescere e mostrare le potenzialità, nostre e dei futuri associati, nel mondo che ci circonda, iniziando dall’ambito universitario.

La decisione di puntare innanzitutto sui ragazzi è chiara ma non banale, perché oltre ad essere il futuro sono il nostro presente, quello che viviamo e che vogliamo cambiare.

Tutto questo è iniziato attraverso la creazione di un blog, in cui permettere ai giovani di essere ascoltati, evidenziando l’importanza della cooperazione in ambito universitario per meglio comprendere il mondo di oggi e prepararli a confrontarsi con figure istituzionali e professionali.

Questo percorso si è successivamente ampliato e ha permesso così la nascita della realtà che siamo oggi.

Il nostro obiettivo in quanto Mondo Internazionale si configura con la volontà di creare possibilità per tutti coloro che decidono di credere alla nostra missione e di sostenerci attivamente. Creare una rete di network, idee e spazi per permettere ad ognuno di poter trovare la propria strada all’interno dell’intricato puzzle della vita e della realizzazione personale.

I progetti da noi creati spaziano tra i più diversi settori, dalla nutrizione ai diritti umani, fino alla ricerca medica, ed ognuno di questi è stato promosso da tutti quei ragazzi che avevano un interesse profondo in queste tematiche e che vogliono farne oltre che una vocazione, anche un lavoro.

Con questo principale obiettivo, vogliamo impegnarci affinché la nostra iniziativa non si limiti a contribuire solamente ad una crescita personale ma che possa anche aiutare a svilupparne una professionale.

Collaborando per la realizzazione di nuove idee, nella loro creazione e promozione, i nostri associati riescono ad acquisire un expertise all’interno dei settori di loro più stretta competenza e desiderio, diventando una possibilità per conoscere le proprie vocazioni e coltivare le proprie concrete capacità di progettazione, manageriali e di comunicazione. Tutto all’interno di una cornice istituzionale, in grado di fornire una riconoscibilità e una pubblicità a tutti gli sforzi fatti e i traguardi raggiunti.

È fondamentale essere registi e protagonisti del proprio futuro, per noi stessi e per il resto del mondo, perché un mondo realizzato è un mondo più felice.

“Tra le grandi cose che non possiamo fare e le piccole cose che non vogliamo fare, il rischio è non fare nulla” (Adolphe Monod)

 

SDG Academy, piattaforma di formazione online della Sustainable Development Solutions Network (SDSN), offre 24 corsi gratuiti online aperti a tutti, in modo da sensibilizzare e formare la comunità mondiale allo sviluppo sostenibile. SDG Academy e le Nazioni Unite vogliono raggiungere i propri obiettivi entro il 2030, iscriviti subito e dai il tuo contributo!

Per altre opportunità simili visita la sezione Formazione

 

Ente: SDG Academy è la piattaforma di formazione online della Sustainable Development Solutions Network (SDSN), un'iniziativa globale per le Nazioni Unite. Sono un team di esperti in sviluppo internazionale, politica, pedagogia e produzione di contenuti, appassionato di guidare l'educazione globale allo sviluppo sostenibile. Gli obiettivi del programma di sviluppo sostenibile sono creati al fine di raggiungere un futuro migliore e più sostenibile per tutti. Affrontano le sfide globali che affrontiamo, comprese quelle legate alla povertà, alla disuguaglianza, al clima, al degrado ambientale, alla prosperità, alla pace e alla giustizia. Gli obiettivi sono interconnessi e per non lasciare indietro nessuno, è importante che si raggiunga ogni obiettivo entro il 2030.

Dove: in tutte le parti del mondo

 

Quando: I corsi online di SDG Academy sono sempre aperti, i nuovi corsi erogati  inizieranno a breve



Destinatari: i corsi online di SDG Academy sono rivolti a tutti coloro abbiano interesse per lo sviluppo sostenibile e le politiche delle Nazioni Unite



Scadenza: open



Descrizione dell’offerta: SDG Academy offre 24 corsi online gratuiti, in cui la persona interessata, potrà scegliere l’ambito d’interesse riguardo lo sviluppo sostenibile. Ad ogni corso lo studente sarà affiancato da uno degli esperti di sviluppo sostenibile che collaborano con SDG Academy e con le Nazioni Unite. Ogni singolo avrà una propria durata e differenti materiali e differenti obiettivi. In particolare si affrontano temi riguardo le problematiche legate alla povertà, alla disuguaglianza, al clima, al degrado ambientale, alla prosperità, alla pace e alla giustizia. Per scoprire i corsi, clicca qui.



Requisiti: per iscriversi ai corsi gratuiti online di SDG Academy non è necessario avere alcun requisito specifico. Il requisito più importante e fondamendale per partecipare è l'interesse e la condivisione dei temi affrontati, per un mondo migliore.



Costi/Retribuzioni: i corsi online di SDG Academy sono interamente gratuiti



Guida all’application: per iscriversi al corso online d’interesse è necessario registrarsi al sito e fare l’application online



Link utili:

Corsi Online SDG Academy
About SDG Academy
Obiettivi Sviluppo Sostenibile              

       

Contatti Utili:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

a cura di Sara Girelli

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org





Se hai intenzione di frequentare l'università presto e sei preoccupato per l'intervista, la guida per l'ammissione all'università offre alcuni consigli su come fare un'ottima impressione e essere pronto alle interviste. L'applicazione presso le università non sarà mai stata così facile.

 

Per altre opportunità simili visita la sezione: Formazione

 

Ente: s1jobs.com è il più grande sito di reclutamento della Scozia con quasi 1,5 milioni di visite al mese. Ha sede a Glasgow ed è anche il numero 1 con i reclutatori ed è utilizzato da migliaia di aziende tra cui i maggiori datori di lavoro della Scozia. Non solo aiuta a trovare le giuste opportunità, ma aiuta anche con diverse guide su come organizzare la tua carriera o su come avere successo nei tuoi primi passi verso la tua vita professionale. In questo articolo parla di ammissione all'Università e di come fare una grande intervista. Per ulteriori guide su S1jobs, segui il link pubblicato sul nostro sito.

 

Missione: Entrare nell'università di tua scelta può essere difficile - ci sono molte persone che fanno domanda per un numero limitato di posti, ma con un'attenta preparazione migliorerai le tue possibilità. Questa guida per l'ammissione all'Università fornisce alcuni suggerimenti essenziali. La guida si basa su 4 aree più importanti come: preparazione per un'intervista, è necessario possedere una natura fluida imprevedibile della conversazione. Ci sono una serie di passaggi che puoi seguire per assicurarti di essere il più preparato possibile per qualsiasi situazione; Rileggendo la tua domanda nel caso ti venga chiesto cosa hai scritto; Prendi lezioni di lingua pubblica per imparare a presentarti con fiducia; Praticare con amici e familiari; Ricerca di interviste passate per avere un'idea di cosa dovresti aspettarti. Impara come presentare te stesso, essere assertivo, usare un linguaggio del corpo forte; prenditi cura del tuo look, sii autentico e più importante mostra le tue abilità sociali. La guida per l'ammissione all'università ti aiuta a capire quali sono le domande più comuni di un colloquio universitario e guarda come affrontarle al meglio.

È essenziale trovare un individuo che abbia una vera passione per i propri studi. Ci sono diversi modi in cui puoi farlo, incluso rendere evidente che stai prestando molta attenzione e presentarti all'intervista con una conoscenza chiara e dettagliata di ciò che il corso copre - avendo letto intorno all'argomento per vedere come si sviluppa oltre cosa hai studiato a scuola. Probabilmente il modo migliore per dimostrare questo interesse è farti delle domande tu stesso. Anche se non vuoi bombardare l'intervistatore di domande, partecipare attivamente alla chat in questo modo ti mostra sinceramente preoccupato del perché sei lì.

 

Link utili:

University Admission Guide

s1jobs.com

 

             

          

a cura di Amantia Bali

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

Quante volte nella vita ci si è sentiti inutili, si sarebbe voluto far qualcosa ma non ci si è riusciti? Comincia allora con il volontariato per World Vision ed i tuoi gesti non saranno più inutili: regala una gioia ai bambini adottati a distanza con la traduzione delle lettere che riceveranno dai loro sostenitori

 

Per altre opportunità simili visitare la sezione Cooperazione

 

Ente: World Vision è un’organizzazione umanitaria indipendente che si impegna da oltre 60 anni per sconfiggere le cause della povertà e dell’esclusione sociale. Con oltre 44 mila collaboratori in 99 paesi del mondo, World Vision assiste quotidianamente più di 41 milioni di bambini e 3,3 milioni nei programmi di sostegno a distanza con l'obiettivo di sradicare la povertà, la fame e le ingiustizie. I programmi di sviluppo di World Vision sono da sempre realizzati nel rispetto di importanti valori, a cui si ispirano nelle proprie azioni quotidiane

 

Dove: Roma

 

Destinatari: Chiunque sia interessato ad impegnarsi in opere di volontariato

 

Durata: Illimitata, più tempo dedicherai e maggiore sarà il tuo contributo

 

Scadenza: Nessuna, puoi candidarti quando vuoi

 

Descrizione dell’offerta: Potrai dedicare parte del tuo tempo nel collaborare con World Vision con qualcosa di semplice ma prezioso allo stesso modo. Milioni di bambini sono sostenuti a distanza, ai quali i sostenitori possono inviare lettere e biglietti con messaggi di gioia nonostante la distanza. Il tuo contributo sarà proprio quello di tradurre le lettere ed i biglietti per i bambini

 

Requisiti: Essendo ben accetti tutti, senza alcuna distinzione, non sono richiesti requisiti particolari, a parte la conoscenza di alcune lingue con cui i volontari tradurranno le lettere e i biglietti dei sostenitori che riceveranno i bambini che vivono in zone povere del mondo:

- inglese e/o  francese

Inoltre è richiesto un buon utilizzo di World ed Excel

 

Retribuzione: Trattandosi di volontariato non vi è alcuna retribuzione, ma la gratificazione di quel che farai sicuramente ti ripagherà

 

Guida all’application: Candidati come volontario

 

Informazioni utili: Si possono leggere alcune testimonianze qui

 

Link utili:

World Vision

Volontariato

 

Contatti utili:

Pagina dei contatti

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

C’è chi ha bisogno di te e della tua sensibilità verso temi che riguardano la tutela dei diritti umani. Potrai discuterne nella prima Biblioteca Interculturale di Roma insieme all’Associazione Cittadini del Mondo. Siamo tutti Cittadini del Mondo, ma renditi unico con questa esperienza!

 

Per altre opportunità simili visitare la sezione  Cooperazione

 

Ente: Cittadini del Mondo è un’organizzazione di volontariato indipendente e senza fini di lucro, si propone di contrastare qualsiasi fenomeno di discriminazione ed esclusione sociale e di promuovere la parità di trattamento degli immigrati di prima e di seconda generazione. Da anni si occupa di assistenza socio-sanitaria nei confronti di migranti, rifugiati politici e richiedenti asilo e ciò lo fa anche tramite la prima ed emergente Biblioteca Interculturale di Cittadini del Mondo, tramite la quale intende favorire un servizio gratuito di reperimento, lettura e prestito di libri di autori stranieri e non, in lingua originale. La biblioteca è un luogo di interscambio e conoscenza reciproca tra italiani e stranieri, in cui praticare concretamente percorsi di convivenza basati sul reciproco rispetto e sulla conoscenza delle culture

 

Dove: Roma

 

Durata: Non è specificata ma l’Associazione Cittadini del Mondo sarà lieta di accogliere voi e ciò che potrete offrire al progetto della prima biblioteca interculturale di Roma, per tutto il tempo che vorrete dedicare a questa vostra esperienza

 

Scadenza: Per gli stessi motivi di cui sopra, in riferimento allo spirito umanitario di Cittadini del Mondo, non vi è nessuna scadenza. L’Associazione aspetta volontari a braccia aperte ogni qualvolta si presentino

 

Descrizione dell’offerta: Cittadini del Mondo cerca volontari interessati a partecipare al progetto della prima biblioteca interculturale di Roma, dove il tuo supporto sarà fondamentale. Infatti, accanto al servizio di prestito di libri ed altri materiali, l’Associazione Cittadini del Mondo ha previsto una serie di attività volte a promuovere la conoscenza delle realtà migratorie nel nostro paese, a favorire l’incontro tra diverse culture e l’inclusione delle comunità straniere nella vita sociale e culturale del territorio, tutte attività che svolgerai durante il tuo volontariato. Tra i libri di cui ti dovrai occupare nel lavoro di catalogazione potrai trovare anche testi in quegli idiomi che, ritenuti minori o comunque troppo distanti dalle nostre strutture sintattiche (Somalo, Tigrino, Amarico, Cinese), non trovano nella nostra città un adeguato canale espressivo. Oltre ai libri, è possibile il prestito di materiale audiovisivo e multimediale (film, documentari, strumenti didattici). Un’intera sezione, poi, sarà dedicata a testi relativi a tematiche legate all’immigrazione in Italia, all’intercultura e alla conoscenza delle culture altre, tutti argomenti che potrai approfondire nel corso di questa esperienza

 

Requisiti: Essendo tutti cittadini del Mondo, come sottolinea il nome stesso dell’Associazione, senza alcuna distinzione e discriminazione, non è richiesto nessun requisito particolare, se non quello di:

- essere studenti provenienti da qualsiasi angolo della Terra

- conoscere quante più lingue possibili

- conoscere tecniche di catalogazione  

 

Guida all’application: Invia un’email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Informazioni utili: Potrai, inoltre, effettuare l’iscrizione alla biblioteca (necessaria per il prestito) e utilizzare il wifi gratuito e la sala lettura

 

Link utili:

Biblioteca interculturale

Cittadini del Mondo

 

Contatti utili:

Pagina dei contatti

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE 

A 20 anni in Australia con il progetto Teacher Assistant di Wep

 

Un’alternativa all’esperienza di lavoro in Australia nelle farm o nell’hospitality? Si chiama Teacher Assistant ed è un programma rivolto ai giovani dai 20 ai 30 anni che desiderano lavorare nel territorio del Paese senza passare dal working holiday visa. WEP infatti, organizzazione internazionale che promuove scambi linguistici, educativi e culturali per ragazzi in paesi di tutti il mondo, offre la possibilità ai giovani della Penisola di insegnare italiano in una scuola australiana (dalle elementari alle superiori) affiancando il docente di lingua durante le ore di lezione in classe: un modo alternativo per perfezionare l’inglese e scoprire cultura e società di un Paese che continua ad affascinare generazioni di ragazzi.

Maria Carmen, 23enne della provincia di Brescia, negli anni dell’Università (Lingue e Letterature Straniere) ha riscoperto l’amore per la sua lingua e la sua cultura, oltre che per l’insegnamento. Mentre cercava il modo per unire tutte queste passioni a quella per il viaggio, è entrata in contatto con una ragazza che aveva fatto un’esperienza da Teacher Assistant, scoprendo le opportunità di questo programma. “Con estrema professionalità WEP mi ha aiutata a trovare un college che accettasse scambi per assistenti linguistici e in pochissimo tempo siamo riusciti a programmare la mia partenza.

Abbiamo chiesto a Maria Carmen, adesso al Mountain Lilydale Mercy College di Lilydale, quali sono i compiti di un Teacher Assistant e cosa significhi essere un docente in una scuola australiana:

Il mio ruolo prevede di fornire sostegno ad un insegnante durante le lezioni o agli studenti durante lo svolgimento degli esercizi. A volte capita che li aiuti in biblioteca durante le ore libere per approfondire gli argomenti trattati a lezione e integrarli anche con modi di dire, espressioni più giovanili e, perché no, le differenze fra i vari dialetti. A volte non è facile dare una risposta alle domande degli alunni, ma penso che sia proprio questa una delle componenti più affascinanti: c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare e da trasmettere. Una caratteristica interessante del sistema scolastico australiano è che permette di lavorare con fasce di età molto diverse tra loro: a cominciare dagli studenti dell’anno 7 (il primo anno di scuola secondaria) alle prese per la prima volta con lo studio dell’italiano, fino all’anno 12, anno in cui gli studenti stanno per sostenere l’esame conclusivo di italiano prima di diplomarsi.

C’è qualcosa in particolare che ti fa ritenere utile questa esperienza?

Durante il periodo in Australia credo di essere maturata non soltanto dal punto di vista lavorativo, ma anche come persona. I momenti vissuti lontano da casa, a contatto con persone così diverse, mi hanno resa più consapevole di quello che voglio e delle mie capacità, capendo ciò che realmente desidero per il mio futuro: insegnare la mia lingua nel mondo, condividendo esperienze di vita e viaggiando il più possibile. Anche per i miei successivi impieghi credo di aver imparato qualcosa: lavorare con docenti diversi mi ha fatto comprendere il modo migliore di rapportarmi agli studenti per creare una lezione che sia allo stesso momento intensa e coinvolgente.

Anche un 23enne del torinese, Michele, laurea in Mediazione Linguistica alla mano, lo scorso anno è partito per l’Australia. Per alcuni mesi il giovane è stato un docente della Hoppers Crossing Secondary College, scuola dell’omonima cittadina a una cinquantina di chilometri da Melbourne.

Volevo sfruttare l’esperienza all’estero per lavorare a contatto con gli alunni di una scuola straniera e conoscere la vita di uno studente in un sistema scolastico differente. Avendo conseguito già la laurea, pensavo non ci fosse modo per me di collaborare dall’interno con una scuola all’estero. Poi ho scoperto il programma Teacher Assistant di WEP: l’idea di insegnare italiano ai liceali, fianco a fianco con il loro professore, mi ha subito entusiasmato.  Lavoro molto con gli studenti dell’ultimo anno (17 e 18 anni) – continua Michele– in vista della prova finale che equivale al nostro esame di maturità. Quello che gli propongo sono esercizi sia orali (come l’ascolto di dialoghi in italiano) che scritti.” Ospitato presso una famiglia del posto per tutta la durata del progetto, che può variare da 2 a 11 mesi, Michele racconta di essere rimasto molto colpito anche dal supporto e dalla disponibilità dei colleghi, uno degli aspetti più positivi poiché permette di sperimentare il come si costruiscono relazioni interpersonali e professionali in un contesto differente. “Quella che sto facendo è sicuramente un’ottima esperienza: poter lavorare con persone più adulte ma potermi mettere in gioco anche con i giovani è uno dei modi più belli e emozionanti per scoprire gli aspetti più nascosti ed intimi di un Paese.

 

È bene ricordare che per partecipare al programma non è necessario essere laureati in Scienze della Formazione o lauree simili.

Per maggiori informazioni sul programma Teacher Assistant proposto da WEP: https://www.wep.it/trovare-un-lavoro-stage-alla-pari/inglese/australia/teacher-assistant

Piovono tirocini con ELI, impresa no-profit dalla filosofia sorprendente. Se vuoi arricchire il tuo curriculum ma soprattutto te stesso non perdere l’opportunità di effettuare uno tra questi 24 tirocini.

 

Se sei interessato ad opportunità simili visita le sezioni Organizzazioni Internazionali e Cooperazione sul sito carriereinternazionali.com

 

Ente: Il nome completo di ELI, Experiential Learning International, rispecchia alla perfezione la filosofia dell'organizzazione. L'ente ritiene che le lezioni di vita più interessanti arrivano attraverso l'esperienza e che le esperienze internazionali sono tra le influenze più utili che possono donare agli individui un più profondo senso di sé e della sua visione del mondo. ELI vede l'apprendimento come un viaggio che dura tutta la vita: i partecipanti hanno età veramente varie che spaziano dai 18 agli 82 anni e provengono da tutto il mondo. Fino ad oggi ELI ha avuto partecipanti provenienti da 44 paesi! Molti dei volontari hanno continuato a lavorare nel settore non-profit oppure a proseguire la propria formazione

 

Dove: Diverse destinazione tra Europa, Asia, Africa, America Latina

 

Destinatari: Non specificato nel bando generale

 

Quando: Non specificato

 

Scadenza: Open

 

Descrizione dell’offerta: ELI offre stage in 24 paesi, ma la più ampia selezione può essere trovata in Irlanda, Cina, Sud Africa, Brasile e Francia.

Come si fa a cercare uno stage?

Cerca per paese, utilizzando il menu delle Locations a questo link, o se si preferisce cercare per campo di lavoro, consultare la tabella in questa pagina.

Se non vedi quello che stai cercando puoi contattare ELI che si renderà disponibile a trovare per te quello che ti serve

 

Requisiti: Ogni offerta di internship specifica i requisiti richiesti

 

Documenti richiesti: Non specificato

 

Retribuzione: Non retribuito, a parte l'internship in Cina che prevede un rimborso spese

 

Guida all’application: Quando avrai scelto il tirocinio che fa per te e avrai letto tutte le informazioni a riguardo, clicca su “Apply” e segui le istruzioni

 

Informazioni utili: Per semplificare il processo di ricerca dello stage, nel caso in cui risulta poco chiaro ai lettori ecco qui un esempio per facilitare la ricerca:

Scegliere uno stage in architettura in Cile:

- Cliccare nella riga della tabella (a questo link) su “Chile”

- Scorrere la pagina in basso fino in fondo

- Cliccare su Program Fees and other Details

- Scorrere la pagina fino in fondo e cliccare su “Apply”

 

Link utili:

Sito Web di ELI

Link all’offerta

Locations

 

Contatti utili:

Phone: 303-321-8278
Skype: ELIPrograms

Mail adress:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A cura di Sara Candido

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente

 LA REDAZIONE

Vuoi mettere a disposizione parte del tuo tempo libero a favore di una onlus? Stop Hunger Now ti offre un’opportunità di volontariato presso i propri uffici  

 

Per altre opportunità simili visitare la sezione  Cooperazione

 

Ente: Stop Hunger Now è un’Organizzazione determinata a fornire un contributo tangibile alla lotta alla fame nel mondo ed al sostegno dei diritti dell’infanzia, chiamando ciascuno ad essere artefice del cambiamento attraverso opere di volontariato. Sconfiggere la fame nel mondo nell’arco dell’esistenza umana, distribuendo cibo ed altri aiuti umanitari ai più bisognosi e sensibilizzando l’opinione pubblica affinché il nostro divenga un obiettivo condiviso, è l’obiettivo principale che si prefigge questa onlus

 

Dove: Bologna, nella sede di “Stop Hunger Now”

 

Durata: Quando puoi e dove puoi, questo tipo di attività non richiede un impegno costante, né un minimo di ore disponibili

 

Scadenza: Non è prevista nessuna scadenza, puoi candidarti quando vuoi

 

Descrizione dell’offerta: L’aiuto che l’Organizzazione ti chiede è quello di collaborare alla redazione della newsletter o, più in generale, all'attività di comunicazione e promozione delle iniziative. Il tuo volontariato per Stop Hunger Now non richiede una presenza fissa presso gli uffici, anzi, sarai tu a scegliere come meglio sfruttare il tuo tempo libero e come cimentarti con grafica e comunicazione

 

Requisiti: Non sono previsti requisiti particolari o limitazioni. Stop Hunger Now sta semplicemente cercando persone che hanno voglia di mettere una parte del proprio tempo libero a disposizione dell’Organizzazione. Tuttavia, avere interesse per la comunicazione e per i suoi aspetti grafici e conoscere l’inglese possono essere considerati requisiti desiderabili ma non necessari

 

Guida all’application: Non è specificato il modo in cui dovrai candidarti, tuttavia l’Organizzazione invita gli interessati a contattarla per qualsiasi chiarimento al riguardo. Consultare i Contatti utili

 

Informazioni utili: Vi consigliamo di dare un’occhiata ad alcune delle letture consigliate proposte da Stop Hunger Now, in modo tale da poter conoscere meglio le tematiche di cui si occupa l’Organizzazione. Qui troverete la lista

 

Link utili:

Stop Hunger Now Homepage

Pagina dell’offerta

 

Contatti utili:

Stop Hunger Now Italia Onlus

Via Bruno Buozzi , 13

40013 Castel Maggiore ( BO )

Per qualsiasi informazione puoi contattare:

- il numero 051.704070

- tramite email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A cura di Marta Simoncini

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

 

 

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.