Mi chiamo Giulia Brandão Rocha e vengo da São Paulo, Brasile.

Tutto ha avuto inizio per cercare nuove opportunità che mi permettessero di sviluppare nuove competenze al di fuori dell'ambiente universitario a causa del tradizionale modo di apprendere in classe che, a mio avviso non condivide tutta la conoscenza. Gli studenti in relazioni internazionali hanno un'opinione multiforme del mondo ma quando incontrano persone che vivono in ambienti e appartengono a culture diverse, la loro visione d'insieme risulta alterata. In quanto io stessa studentessa in relazioni internazionali sento la necessità di fare esperienze come quelle del Festival delle Carriere Internazionali e di partecipare a eventi internazionali, soprattutto perché non ho mai viaggiato fuori dal mio paese. Di conseguenza, la possibilità di essere Ambasciatore del Festival Internazionale della Carriera è l'opportunità che ho trovato di essere tra persone di talento e studenti che promuovono e costruiscono insieme un evento pieno di diversità.

Essere un Ambasciatore del Festival è diverso da tutto ciò che ho sempre fatto. La mia esperienza come ambasciatrice brasiliana del Festival sta arricchendo le mie capacità personali e professionali grazie ai compiti e ai doveri che sono necessari per promuovere l'evento, come ad esempio presentazioni e discorsi rivolti a un pubblico di molte persone. Oltre a ciò, durante la promozione, ho stretto nuove amicizie con promoter da tutte le parti mondo e con i partecipanti al Festival delle Carriere Internazionali.

La parte migliore sono i feedback che ricevo delle presentazioni. Ascoltare i "grazie mille per averlo condiviso" da persone che non conoscevano l'evento, vederli interessati all'opportunità e porre domande è sorprendente! Alla fine, non vedo l'ora di vedere i risultati di tutti i promoter e di godermi questo straordinario evento a marzo 2019.

 

Pubblicato in Rubrica

Il mio nome è SALHI Narimane e vengo dall’Algeria. Sono un’attivista del settore giovanile, frequento un master in finanza e lavoro come product manager in un'azienda farmaceutica.

Ho iniziato il mio viaggio con il Festival delle Carriere Internazionali nel 2017  come promoter in Algeria e ho partecipato come delegata nel Rome MUN con l’UNEP in rappresentanza della Russia.

Ho fatto la campagna promozionale inizialmente su Facebook e sui social media  e ho anche fatto alcune presentazioni per gli studenti; il viaggio non è stato facile, è stata la mia prima esperienza di promozione e ho dovuto affrontare alcune situazioni difficili ma sono riuscita a gestirle e ho trovato le giuste  soluzioni. Poi, è arrivato il grande giorno, ho preso l'aereo con la mia delegazione e siamo finalmente arrivati a Roma per partecipare a quell'evento di cui stavamo parlando da mesi, il Rome MUN. Mi sono goduta ogni singolo momento e ho quindi deciso di tornare di nuovo. Durante la mia seconda partecipazione sono stata selezionata come coordinatrice e vice presidente avendo così una doppia responsabilità: come coordinatrice ho lavorato con i promoter nella regione MENA e in alcuni paesi africani. Organizzavo incontri online, ricevevo i loro reports, rispondevo alle loro domande e li aiutavo a promuovere l’evento. Ogni volta che partecipo ad un programma televisivo ho l’opportunità di sponsorizzare l’evento così che anche io continuo a promuovere e a parlare della mia esperienza come partecipante. Ma il mio impegno con il Festival delle Carriere Internazionali non si ferma qui, sono stata infatti selezionata anche come vice presidente. Ho avuto l'onore di lavorare con il signor George, con cui presiedevo il comitato dell'UNESCO, il più grande del Rome MUN 2018. Ho avuto l’opportunità di condividere l'esperienza anche con altri delegati sul gruppo di Facebook. Li ho aiutati a prepararsi e a semplificare la loro presentazione. A tal fine ho fatto una serie di webinar per rispondere alle loro domande, alcune volte mi capitava di farlo durante le mie pause pranzo perché è molto importante essere presente per i delegati anche perché per la maggior parte di loro era la prima esperienza MUN ed era quindi importante formarli attentamente sulle procedure. Quando ci siamo incontrati e li ho visti all’opera, sono rimasta stupita dalla loro motivazione, ho avuto modo di constatare come la conferenza ha avuto impatto positivo su di loro.

I primi giorni molti tra i delegati erano timidi, ma già a partire dalla seconda sessione tutti sono stati coinvolti, discutevano in modo molto professionale e, ad essere onesti, è stato molto difficile scegliere il miglior Delegato perché tutti hanno fatto del loro meglio. Hanno imparato a parlare in pubblico e a difendere la posizione dei paesi che avevano assegnati.  E’ stata un'esperienza molto profonda, sentivo che i delegati erano sotto la mia responsabilità. Dal momento che lavoro nel settore della salute, per deformazione professionale quando vedevo uno dei miei delegati in difficoltà facevo tutto il possibile per farli sentire a loro agio, eravamo tutti come fratelli e sorelle, abbiamo passato dei bei momenti, abbiamo imparato insieme e ci siamo divertiti insieme. In ogni comitato c'erano persone provenienti da ambienti diversi, paesi diversi, culture diverse ma il Festival delle Carriere internazionali ci ha uniti, come uno grande famiglia, mi sono sentita davvero a casa con la mia famiglia e non vedo l'ora che inizi la prossima edizione per incontrare altre persone fantastiche. Il Festival delle Carriere Internazionali non è solo un evento, è una comunità, è una famiglia; questo grande mondo è diventato una piccola casa. Ho incontrato molte persone in altri paesi e poi li ho incontrati di nuovo a Roma e sono sicura che li incontrerò ancora. Ho fatto grandi amicizie grazie al Festival delle Carriere Internazionali e, come attivista per i giovani, questo evento fa passi da gigante verso e per un futuro migliore, perché la gioventù è il futuro e poiché possiamo diffondere tolleranza e pace attraverso questo tipo di eventi, possiamo sperare in un mondo e in un futuro migliore, perché la nostra generazione è in grado di apportare un cambiamento positivo.

Quest'anno, sono coordinatrice del Nord Africa, e felice di lavorare con Hossem BERKAN, che è un ex delegato dell’Algeria al MUN e ha brillato a Roma nel Press Game del 2018, inoltre è uno dei miei promoter quest'anno e faremo del nostro meglio per diffondere lo spirito di questo grande evento. Mi sento estremamente affezionata al Festival perché ho imparato molto e ringrazio Giovani nel Mondo per avermi dato l’opportunità di far parte di questa fantastica famiglia.

Ci vediamo a Roma!

Narimane






Pubblicato in Rubrica

Giunto ormai alla sua decima edizione, il Festival delle Carriere Internazionali si preannuncia come uno degli eventi internazionali più importanti in questo settore, coinvolgendo studenti brillanti pronti a sfidarsi a colpi di simulazioni e diplomazia. Sei curioso di scoprire di che si tratta? Leggi le storie e le testimonianze di chi ha già partecipato nelle scorse edizioni e non vede l’ora di rimettersi in gioco per questo straordinario decimo anniversario!

Per molti il Festival delle Carriere Internazionali è un’occasione unica per mettersi in gioco e per mettere in pratica le proprie conoscenze acquisite durante il percorso di studi. È il caso di Luca De Cristofaro, 22enne italo-brasiliano iscritto al corso di Relazioni Internazionali presso l’Orientale di Napoli. Luca ha partecipato già al RomeMUN 2018 e quest’anno si occupa anche di promuovere l’evento tra i suoi colleghi. “Il RomeMUN? È un po’ come essere alle Olimpiadi delle simulazioni, si è in competizione con partecipanti provenienti da tutto il mondo, con background e culture diverse”. Non solo, è anche un’opportunità per affinare le proprie doti personali oltre che le proprie capacità diplomatiche, “con la delegata con la quale ho avuto i dibattiti più accesi ho un fantastico rapporto ancora oggi e non vedo l'ora di rivederla al RomeMUN 2019!” ha raccontato Luca.

Un’esperienza stimolante e rivelatrice anche per Francesco Merendino, studente siciliano di 21 anni iscritto alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Messina che vede il suo futuro nel mercato internazionale. Per Francesco il Festival è una delle migliori palestre possibili per prepararsi alle sfide lavorative di domani, dove la sfida maggiore è con se stessi: “in un mondo globalizzato se si vuole emergere dalla massa bisogna sempre testare il proprio livello”. Ma il Festival è anche un’esperienza che lascia un segno nel profondo, “quando sono tornato a casa mi sentivo ridimensionato: stare a contatto con coetanei provenienti da tutto il mondo mi ha aperto la mente, mi ha fatto capire che molte delle mie certezze non avevano basi solide ed è stato per me un grande stimolo

C’è poi chi quest’anno parteciperà al Festival per la prima volta e non vede l’ora di confrontarsi con altri giovani che come ogni anno arrivano da ogni parte del mondo per prendere parte a intense giornate di simulazioni, workshop, seminari ed eventi di recruitment. È il caso ad esempio di Úrsula e Yasmin, due ragazze brasiliane di 19 e 20 anni che studiano Legge all’Università di Lisbona, in Portogallo, e che insieme a molti altri compagni di studio rappresenteranno la loro università al Festival (foto in alto). Per loro il Festival è un punto di partenza per scoprire le diverse possibilità offerte dal mondo delle carriere internazionali e per conoscere i punti di vista dei loro coetanei internazionali riguardo alle possibili soluzioni per affrontare i confitti e le sfide del nostro secolo. Entrambe determinate a perseguire una carriera nel campo del diritto internazionale, si sono dette entusiaste di far parte di un evento così grande “credo che il mondo vada ogni giorno di più nella direzione dell’unificazione e dell’integrazione tra le diverse nazioni, sono felice di contribuire affinché ciò si realizzi” ha dichiarato Úrsula.

E tu cosa aspetti? Iscriviti subito al Festival delle Carriere Internazionali e vivi anche tu un’esperienza indimenticabile!

 

 

 

 

Per la sua decima tappa il Carriere Internazionali in Tour organizzato da Giovani nel Mondo si terrà presso l'Università degli Studi Internazionali di Roma UNINT. Argomento chiave sarà spiegare la differenza tra i vari percorsi possibili nell'ambito delle carriere internazionali, dall'accesso alla carriera diplomatica, alle opportunità in Europa e al vario e interessante mondo del no-profit e delle ONG. Un'occasione unica di incontro con orientatori e professionisti del settore per scoprire i segreti di una carriera di successo. Iscriviti ora!

 

Il tema di questo incontro riservato a studenti e neo-laureati è: Una Carriera Internazionale: Carriera Diplomatica , Istituzioni Europee e ONG

 

Il Carriere Internazionali in Tour toccherà nelle prossime settimane le principali università d’Italia per orientare tutti gli studenti che vorrebbero iniziare una carriera internazionale. Durante il tour gli studenti avranno la possibilità di conoscere le concrete opportunità di accesso all’ambito mondo delle carriere internazionali, incontrando da vicino figure diplomatiche e rappresentanti di grandi organizzazioni internazionali. Iscriviti qui!

La decima tappa si svolgerà il 5 Dicembre nell'Aula Magna dell’Università degli Studi Internazionali di Roma UNINT, Via delle Sette Chiese 139.

L’evento sarà anche un'occasione per presentare il Festival delle Carriere Internazionali evento di punta dell'Associazione Giovani nel Mondo.

La partecipazione all’evento del 5 dicembre è gratuita previa registrazione. Per iscriversi a questa tappa o alle successive si prega di compilare questo form

 

L’evento si svolgerà secondo il seguente programma:

 

09:00 Registrazione dei partecipanti

09.30 Saluti Istituzionali dell'Università degli Studi Internazionali di Roma UNINT - Prof. Alessandro De Nisco - Preside Facoltà Economia

10:00 Dott.ssa Daniela Conte - Executive Director del Festival delle Carriere Internazionali – Una carriera internazionale di successo

10:30 Consigliere Eva Alvino – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – Il concorso Diplomatico

11:00 Dott.ssa Francesca Paolini - EU Careers Ambassador - Carriere in Europa

11:30 Dott.ssa Irene Bigoni - ONE - Il mondo delle ONG e le attività di advocacy

12:00 Pausa Pranzo

14:00 Colloqui individuali con Serving People Group per opportunità di tirocinio in Germania e in Canada e colloqui individuali di orientamento con carriere internazionali (su prenotazione)

 

I dettagli della call di Serving People Group sono disponibili al seguente link.

Per partecipare ai colloqui è necessario registrarsi a questo link e inviare il proprio cv entro il 4 dicembre a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.   

 

Per la tappa di Roma dunque sarà anche possibile prenotarsi per dei colloqui individuali di orientamento, dove sarà possibile avere consigli personalizzati sul proprio cv e su futuri sbocchi di carriera, i posti per i colloqui sono limitati, è dunque necessario segnalare nel form di iscrizione la volontà di iscriversi anche agli incontri del pomeriggio.


Il Tour nelle prossime settimane toccherà le seguenti città:

Pisa

 

Per iscriversi a una di queste tappe compilare il form disponibile qui

 

INFO E CONTATTI

Giovani nel Mondo Association

Via Policarpo Petrocchi 8b

00137 Roma – Italia

0689019538

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.internationalcareersfestival.org

www.carriereinternazionali.com



Abbiamo chiesto alle ragazze e ai ragazzi che vi accompagneranno durante la 10^ edizione del Festival delle Carriere Internazionali di raccontarci la loro esperienza, scopri chi sono!

 

Quest’anno il Festival delle Carriere Internazionali festeggia la sua decima edizione, confermando il successo di un evento che da anni permette a giovani studenti provenienti da tutto il mondo di mettersi in gioco e di vivere un’esperienza unica nella meravigliosa cornice della capitale d’Italia. Un successo che non sarebbe possibile senza l’entusiasmo e la dedizione di giovani intraprendenti che hanno scelto di dedicare il loro impegno alla realizzazione del Festival. Ognuno di loro ricopre un ruolo chiave all’interno dei progetti che compongono il Festival: il RomeMUN, il Press Game, il Business Game e il Corso di Orientamento alle Carriere Internazionali. Hai voglia di conoscerli? Li abbiamo intervistati per voi ed ecco le loro storie e le loro esperienze!

 

Luca Marco Giraldin von Lahnstein – Direttore Business Game, Comitato Direttivo

Imprenditore di successo nel settore Food e Luxury e con esperienza professionale nel campo del marketing, consulenza manageriale e strategica, Luca Marco è l’ideatore e il direttore del Business Game, nonché membro del Comitato Direttivo del Festival delle Carriere Internazionali. La sua collaborazione con GnM è iniziata nel 2011 e da allora il suo contributo si è fatto sempre più concreto, arrivando alla progettazione del Business Game che quest’anno vedrà la sua terza edizione. Luca infatti ha voluto portare la sua esperienza all’interno del festival per aiutare i giovani interessati a seguire un percorso professionale in area business a capire come “avere la libertà di poter scegliere il proprio futuro, realizzarlo secondo le proprie ambizioni, con coraggio, dedizione e ricevendo delle adeguate gratificazioni. Questo è il successo”. Perché inserire il Business Game all’interno del Festival? Perché in una realtà sempre più internazionale e competitiva, i giovani non possono limitarsi alle conoscenze accademiche ma hanno bisogno di sviluppare abilità trasversali, meglio se in una realtà associativa come quella di GnM. Oggi Luca porta avanti la sua avventura imprenditoriale grazie a una nuova sfida negli Stati Uniti con il lancio del marchio “Patavini”, una food boutique alimentare e laboratorio di produzione di pasta fresca nel cuore di New York. Il segreto che ha reso la sua iniziativa competitiva? Un’analisi approfondita del mercato americano nel campo della produzione e distribuzione alimentare, insieme a un corretto posizionamento nei canali distributivi e a una costante tensione verso l’eccellenza. Sono queste e molte altre le tematiche che affronteranno i partecipanti al Business Game 2019, cos’altro aspetti? iscriviti qui

 

Jorge Alejandro González Galicia – Deputy Director

Jorge è un ragazzo di origini messicano-guatemalteche che collabora da molti anni al Festival delle Carriere Internazionali e che quest’anno ricoprirà il ruolo di Deputy Director. Eccellente comunicatore, il suo più grande sogno è di dar voce alle proprie idee per creare un impatto positivo nella società.  Il motivo che ha spinto Jorge a unirsi al team di Giovani nel Mondo è “l’opportunità che rappresenta un’organizzazione come GnM: connettere i giovani attraverso il potere del dialogo e della diplomazia”. Negli anni, GnM gli ha permesso di entrare in contatto con migliaia di persone provenienti da tutto il mondo che come lui sono determinate a vincere le sfide contemporanee. Jorge ci ha confessato di aver viaggiato molto di più con i suoi nuovi amici internazionali di quanto non abbia mai fatto con i suoi compagni di studio o i suoi colleghi di lavoro, “è buffo perché non immagineresti mai che qualcuno che vive a più di 100 chilometri di distanza possa condividere così tanto con te e in così tanti modi diversi”. Condividi anche tu i suoi sogni? allora partecipa alla 10^ edizione del Festival, iscriviti qui

 

Alina Barsamyan – Under Secretary General RomeMUN

Alina Barsamyan è una ragazza di origine armene che ha fatto del mondo casa sua fin dall’età di 7 anni e quest’anno sarà Under Secretary General del RomeMUN. Studentessa di Relazioni Internazionali al King’s College di Londra, come Jorge anche Alina ha partecipato a molte edizioni del Festival e non vede l’ora di assistere alla decima edizione che già prospetta come “la più grande e la migliore di sempre”. Alina ci ha raccontato che quest’anno il Segretariato del MUN ha lavorato duramente per inserire nuovi Comitati e argomenti di dibattito, “spero che i delegati portino con sé i migliori ricordi possibili di questo decimo anniversario e che ritornino in futuro proprio come abbiamo fatto noi”, ha aggiunto. Il punto di forza del Segretariato del RomeMUN è la multiculturalità che contribuisce a rendere il Festival davvero internazionale. “Viviamo in un’era di rapida globalizzazione ed è importante capire come siamo estremamente interconnessi. Per questo un MUN di successo deve celebrare la diversità in ogni sua forma e avvalersi delle differenze per educare a nuove culture, tradizioni e stili di vita.” Se vuoi unirti a questo team multiculturale, iscriviti qui

 

Shanthi Kodituwakku – Program Director del Press Game

Multiculturalità è anche la parola che meglio descrive Shanthi, la Program Director del Press Game. Di origini Italo-srilankesi, Shanti si sente da sempre appartenente al mondo intero. Prima di arrivare a Messina, dove lavora per un online periodical, Shanthi ha viaggiato in Inghilterra, Italia, India, Sri Lanka e Messico, vivendo a contatto con culture diverse. Da questa esperienza Shanthi ha capito che voleva dar voce a quello che aveva visto. Per questo ha deciso di studiare giornalismo e di unirsi al team di GnM scegliendo il percorso offerto dal Press Game. “Seguendo un corso di studi basato sul giornalismo e la comunicazione, il Press Game è stato immediatamente il progetto che ho sentito più adatto a me” ci ha raccontato Shanthi. Il valore fondamentale del Festival, secondo Shanthi, sta nel colmare la lacuna esistente in Italia tra università e mondo del lavoro: “Le università dovrebbero agire da ponte avvicinando i giovani al mondo del lavoro, ma se questo è vero per pochi atenei, resta un’utopia per altri”. In un mondo globalizzato, sarebbe impossibile immaginare la vita senza l’informazione… o il Festival senza il Press Game! Anche tu la pensi così? iscriviti subito

 

Ebenezer Essilfie-Nyame – Comitato Scientifico

Ebenezer è un giovane professionista che collabora con l’Ufficio Regionale per l’Africa della FAO ed è membro del comitato scientifico del Festival. Secondo la sua esperienza, per capire la propria strada all’interno del vasto mondo delle carriere internazionali bisogna seguire le proprie passioni, specializzarsi in un campo e dedicarsi con impegno ad affidare le proprie competenze. Il Festival delle Carriere Internazionali è la piattaforma migliore per esplorare diversi percorsi di carriera in un ambiente multiculturale. “Attraverso il sostegno di professionisti e diplomatici, i partecipanti non solo possono entrare a contatto con più di 100 nazionalità diverse, ma hanno anche l’opportunità di imparare da esperti di alto livello nel campo delle relazioni internazionali, dell’economia e della comunicazione”. Ebenezer ci ha anche raccontato di quanto sia importante il Festival per i giovani provenienti da paesi Africani, un evento di successo riconosciuto a livello internazionale che offre ai giovani talenti del suo continente l’opportunità di farsi conoscere e di coltivare i valori fondamentali del Festival per quelli che saranno i leader di domani.

 

Vorresti essere tra i protagonisti delle prossime edizioni del Festival delle Carriere Internazionali?

Non perdere altro tempo prezioso e dai il via alla tua carriera internazionale con un’esperienza imperdibile partecipando all' International Career Festival! Per iscriverti clicca qui

 

A cura di Sheila Fidelio

Per la sua seconda tappa il Carriere Internazionali in Tour organizzato da Giovani nel Mondo per la prima volta visita la città di Urbino, ospite dell'Università degli Studi di Urbino. Argomento chiave sarà l'Europa e tutte le opportunità che istituzioni ed enti offrono a studenti e neo-laureati. Un'occasione unica di incontro con orientatori e professionisti del settore per scoprire i segreti di una carriera di successo. Iscriviti ora!

Il tema di questo incontro riservato a studenti e neo-laureati è: Una Carriera Internazionale che parte da un Festival – La scelta giusta per il Tuo Talento.

Il Carriere Internazionali in Tour toccherà nelle prossime settimane le principali università d’Italia per orientare tutti gli studenti che vorrebbero iniziare una carriera internazionale. Durante il tour gli studenti avranno la possibilità di conoscere le concrete opportunità di accesso all’ambìto mondo delle carriere internazionali, incontrando da vicino figure diplomatiche e rappresentanti di grandi organizzazioni internazionali. Iscriviti qui!

La seconda tappa si svolgerà il 25 Ottobre presso l'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo.

 

L’evento sarà anche un' occasione per presentare il Festival delle Carriere Internazionali evento di punta dell'Associazione Giovani nel Mondo.

La partecipazione all’evento è gratuita previa registrazione. Per iscriversi a questa tappa o alle successive si prega di compilare questo form

L’evento si svolgerà all'interno e in occasione del Career Day organizzato dall'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo.



Il Tour nelle prossime settimane toccherà le seguenti città:

Roma

Urbino

Milano

Bari

Pisa

Firenze

Napoli

Messina



Per iscriversi a una di queste tappe compilare il form disponibile qui



INFO E CONTATTI

Giovani nel Mondo Association

Via Policarpo Petrocchi 10

00137 Roma – Italia

0686767305

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.internationalcareersfestival.org

www.carriereinternazionali.com

 

 

Costa Crociere partecipa all’International Career Festival dal 9 al 12 marzo 2019 a Roma. Grazie alla partnership con Costa, per la decima edizione della manifestazione si aggiunge per la prima volta l’iniziativa “Festival on cruise”, una settimana a bordo di Costa Diadema per un percorso di formazione itinerante che precederà le conferenze del Festival.

 

Costa Crociere partecipa per la prima volta come partner all’International Career Festival (www.internationalcareersfestival.org), una manifestazione di quattro giorni che rappresenta un’occasione di incontro e networking tra studenti, istituzioni, società, ONG e organizzazioni internazionali. Giunto alla sua decima edizione, il festival si svolgerà a Roma, dal 9 al 12 marzo 2019, e avrà come punti chiave simulazioni pratiche, conferenze, incontri con esperti del settore e orientamento alle carriere internazionali, con l’obiettivo di offrire opportunità professionali di successo a giovani talenti.

 

Dalla nuova partnership con Costa Crociere è nata una grande iniziativa per celebrare la decima edizione: il “Festival on cruise”, una settimana di incontri e training giornalieri a bordo dell’ammiraglia Costa Diadema dall’1 all’8 marzo 2019. I giovani che hanno presentato la loro candidatura nei termini stabiliti (candidature chiuse) hanno a possibilità di seguire un percorso di formazione preparatorio e di approfondimento su alcune tematiche del Festival all’interno di una cornice unica: una crociera Costa nel Mediterraneo che toccherà Savona, Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca e Salerno. I partecipanti al Festival che hanno presentato la loro candidatura nei termini stabiliti (candidature chiuse) aderiranno anche alla crociera formativa, potendo scegliere se imbarcarsi da Civitavecchia l’1 marzo 2019 o da Savona il 2 marzo per poi seguire un programma di visite ad istituzioni locali nei porti visitati e sessioni di training durante la settimana a bordo.

Costa Crociere parteciperà all’International Career Festival in qualità di azienda recruiter, per scoprire e valorizzare giovani talenti. L’evento si articola in 4 progetti distinti, adatti a diversi background accademici: il Rome Model United Nation, la più grande simulazione delle Nazioni Unite in Europa; il Rome Business Game, che prevede case studies aziendali, adatti a profili economici; il Rome Press Game, che simula attività giornalistiche, radiofoniche e televisive; e l’International Career Course, un corso di orientamento alle carriere internazionali.

 

Il Festival è organizzato dall’associazione no-profit Giovani nel Mondo (www.carrierenternazionali.com) che promuove attività formative e culturali a livello nazionale e internazionale, e ha come finalità quella di affiancare i giovani tra i 18 e i 30 anni nel loro percorso di formazione e aiutarli nel loro inserimento professionale. In particolare, l’associazione promuove ricerche nell’ambito dell’educazione, manifestazioni, soggiorni studio all’estero, scambi culturali, gemellaggi con giovani studenti italiani e stranieri, e altri eventi.

 

Non dimenticare di partecipare alla Fiera delle Carriere internazionali. Per maggiori informazioni vai a Iscriviti e partecipa alla Fiera delle Carriere Internazionali l'11 e il 12 marzo 2019 a Roma!

 

 

 Comunicati stampa e foto disponibili su www.costapresscenter.com

 

 

 

Pubblicato in Rubrica

Per l'edizione 2019 tutti gli iscritti al Festival delle Carriere Internazionali avranno la possibilità per la prima volta di ottenere una certificazione linguistica ufficiale grazie al Babbel English Test organizzato in collaborazione con Cambridge!

Inoltre gli iscritti potranno accedere al test ad un prezzo super scontato! E tu? Cosa aspetti?

Babbel ha reinventato il modo di apprendere le lingue e lo ha adattato all’era digitale creando una app che vi permette di iniziare a parlare una nuova lingua fin da subito. Considerata la crescente importanza dell’inglese come lingua globale, non sorprende che molti tra l’oltre un milione di utenti a pagamento, scelgano di imparare proprio questa lingua. Per aiutarvi a certificare le vostre conoscenze linguistiche abbiamo quindi deciso di collaborare con Cambridge English, prestigioso punto di riferimento internazionale nella valutazione e certificazione della lingua inglese.

Il Babbel English Test in collaborazione con Cambridge English offre una certificazione economica, rapida e flessibile, che potrete portare con voi in ogni momento. Cambridge English è nota in tutto il mondo per l’offerta di esami d lingua validi e di alta qualità per tutti i livelli. Difatti, ogni anno, oltre cinque milioni di persone sostengono esami Cambridge, come lo IELTS o il FCE.

Ecco quattro motivi per sostenere il Babbel English Test in collaborazione con Cambridge English:


1. Il Babbel English Test offre flessibilità e libertà, a un prezzo ragionevole

La app di Babbel rende l’apprendimento delle lingue accessibile ed economico: il Babbel English Test in collaborazione con Cambridge English offre esattamente gli stessi benefici, ma nel campo della valutazione linguistica.
È stato creato dagli esperti in didattica delle lingue di Babbel e di Cambridge per aiutare chi sta imparando una lingua a testare le proprie conoscenze in modo semplice e intuitivo, senza restrizioni sul quando e, soprattutto, sul dove. Potrete infatti svolgerlo a casa, in ufficio o in qualsiasi altro luogo dotato di una connessione internet affidabile.
Molte persone trovano che sostenere un esame online sia meno stressante rispetto all’affrontare una prova classica in una scuola di lingue. Gli esperti in didattica di Babbel e Cambridge hanno creato questo esame proprio per venire incontro alle esigenze di questo tipo di studenti.
Il Babbel English Test include una serie di circa 70 domande per sessione d’esame, ciascuna delle quali e? volta a testare in vari modi il livello di comprensione scritta e orale; ci vogliono circa 45 minuti per completarlo.
Nonostante sia breve, il test vi fornirà rapidamente un’idea accurata del vostro livello di conoscenza della lingua. La prova si basa infatti sul Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER), il sistema più utilizzato per descrivere le competenze linguistiche, sia in Europa che all’estero. Potete sostenere l’esame da casa o in ufficio, quando vi risulta piu? comodo.

 
2. E' incentrato su situazioni di vita reale e su conversazioni autentiche

Come il contenuto delle lezioni di Babbel, il Babbel English Test vi permette di acquisire la sicurezza sufficiente per usare le vostre competenze linguistiche nella vita reale. Proprio per questo motivo, gli esercizi di lettura all’interno del test includono, ad esempio, immagini di manifesti e segnali stradali; mentre gli esercizi di ascolto includono registrazioni di madrelingua che parlano con diversi accenti, trasmissioni radiofoniche e conversazioni realistiche.
Molti esami di inglese tradizionali si concentrano sull’inglese legato al mondo accademico o del business. Questo approccio può essere importante per chi vuole frequentare un corso universitario in inglese, ma per chi gia? lavora o ha semplicemente un interesse personale nell’imparare la lingua, la certificazione di inglese di Babbel è più appropriata e più utile.


3. Una prova della vostra conoscenza dell’inglese per la vostra crescita professionale

Oggi il mercato del lavoro è sempre più competitivo e una conoscenza base della lingua inglese viene richiesta per un vasto numero di posizioni. Distinguersi dagli altri diventa dunque essenziale per chi cerca lavoro. Molti candidati internazionali parlano bene l’inglese, ma quanti di loro possono fornire una certificazione che lo provi? Come altri esami messi a punto da Cambridge English, il Babbel English Test vi garantisce questo vantaggio.
I risultati del vostro test sono documentati su un certificazione ufficiale, che puo? essere presentata a potenziali datori di lavoro per provare il vostro livello di conoscenza della lingua inglese e che può essere inserita, in versione digitale, all’interno del vostro profilo professionale online.

Una qualificazione Cambridge English allegata al vostro curriculum o inserita nel vostro profilo LinkedIn, non è solo una prova del fatto che avete raggiunto un buon livello di inglese, ma dimostra anche a potenziali datori di lavoro che siete disposti a dedicare del tempo al miglioramento del vostro inglese e di altre conoscenze utili in campo professionale. Al momento, il test può certificare fino al livello B1 del QCER (intermedio). Non appena completerete il test, riceverete una certificazione con una vostra foto e l’indicazione del livello che siete riusciti a raggiungere. Come la maggior parte delle certificazioni Cambridge English, anche questa è valida a vita.

 
4. Un modo per provare il vostro livello di inglese a voi stessi

State seguendo un corso di inglese, usando una app per l’apprendimento delle lingue o siete semplicemente curiosi di testare quanto ricordate del semestre trascorso all’estero quando eravate all’università? Sostenere il Babbel English Test e? un ottimo modo di verificare il vostro livello attuale. Inoltre, alcuni studi hanno dimostrato che prepararsi per un test può essere motivante e avere persino effetti positivi sull’apprendimento. Oltre a darvi un’idea precisa del vostro livello attuale, il Babbel English Test vi motiverà dunque a continuare a studiare e vi renderà più sicuri nell’usare la lingua inglese nella vita reale. Grazie alla sua comodità e al costo ridotto, il Babbel English Test può essere anche sostenuto per verificare il proprio livello mentre ci si prepara per un esame particolarmente impegnativo o per decidere se vale o meno la pena di investire tempo e denaro in un corso di lingua, in una app o in altri metodi di apprendimento.

 

Per ulteriori info

+390689019538

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.internationalcareersfestival.org

 

Pubblicato in Rubrica

Nuova deadline per iscriversi all'unico evento in Europa dedicato a giovani-lavoro e internazionalità: il Festival delle Carriere Internazionali 2019.

Non lasciarti sfuggire l'occasione di dare inizio alla tua carriera internazionale! C'è tempo fino al 25 Gennaio! L'evento patrocinato da importantissime istituzioni italiani e internazionali è un’occasione di incontro e networking tra brillanti giovani, istituzioni, società, ONG e organizzazioni internazionali, che per la sua decima edizione si terrà dal 9 al 12 marzo 2019 nella splendida cornice della città di Roma. Orientamento alle Carriere Internazionali - Simulazioni Pratiche - Incontri con Esperti del Settore - Competizioni con Migliaia di Studenti Internazionali - Opportunità per una carriera di successo- Valorizzazione del talento. Sono gli elementi chiave dell‘unico evento in Italia dedicato a GIOVANI, LAVORO E INTERNAZIONALITA’. In occasione della sua decima edizione tante novità che renderanno l'evento ancora più speciale e unico del solito, a disposizione per l'edizione 2019 ben 250 borse di studio per i candidati più meritevoli che ne faranno domanda.

 

Ente: Giovani nel Mondo non persegue scopi di lucro, è indipendente, apolitica ed aconfessionale. L’Associazione persegue finalità formative e culturali di carattere nazionale e internazionale; si rivolge principalmente ai giovani di età compresa fra i diciotto e i trenta anni con lo scopo di affiancarli ed accompagnarli nel loro percorso di formazione e di crescita sia professionale, accademica che socio-culturale. In particolare Giovani nel Mondo promuove: manifestazioni internazionali come il famoso Festival delle Carriere Internazionali già RomeMUN, soggiorni studio all’estero, scambi culturali, gemellaggi con giovani studenti italiani e stranieri; incontri, manifestazioni, eventi atti a facilitare la partecipazione e il coinvolgimento dei giovani alle attività di enti internazionali e nazionali, pubblici e privati che operano in settori affini. In particolare  il Festival delle Carriere Internazionali è un appuntamento ormai di riferimento nel panorama dell'orientamento al lavoro e alla formazione dei giovani che aspirano ad un percorso internazionale.

 

Vuoi saperne di più? Leggi le esperienze di chi ha già partecipato e conosci i protagonisti della decima edizione

 

Dove: Roma, Italia. Per la decima edizione è prevista anche la possibilità di aderire ad una Crociera di formazione pre-evento nel Mediterraneo sulla bellissima Costa Diadema.

 

Destinatari: studenti liceali, universitari o laureati

 

Quando: dal 9 al 12 marzo 2019 (la crociera pre-evento si svolgerà dal 1 all'8 marzo 2019)

 

Scadenza: Le application e le registrazioni posso essere effettuate entro il 25 gennaio 2019.

Per coloro i quali avessero fatto domanda di borsa di studio i risultati saranno disponibili intorno al 10 Gennaio 2019.

Per chi avesse già pagato per intero la quota di adesione al festival ricordiamo che c'è tempo fino al 25 gennaio per prenotare il pacchetto alloggio presso lo Sheraton Parco de Medici che è anche la sede principale dell'evento.

 

 

Descrizione: Il Festival è un contenitore all'interno del quale si svolgono diversi progetti in contemporaneo, i partecipanti dunque possono scegliere all’interno del Festival il percorso più adatto a loro sulla base del proprio background accademico e delle proprie aspirazioni lavorative.

4 i percorsi che i partecipanti possono scegliere:

ROME MODEL UNITED NATIONS - Simulazione delle Nazioni Unite, indicata per studenti di relazioni internazionali, scienze politiche e giurisprudenza;

ROME BUSINESS GAME - Simulazione di case studies aziendali, indicata per studenti di economia, ingegneria, marketing, informatica;

ROME PRESS GAME - Simulazione di attività giornalistiche, web, radio e televisione, indicata per studenti di comunicazione, interpretariato e traduzione, lettere e filosofia;

INTERNATIONAL CAREERS COURSE - Corso pratico di orientamento  al carriere internazionali, indicato per studenti di tutte le discipline.

L'accesso a questi 4 progetti è a numero chiuso.

Il Festival ha però anche una sezione aperta al pubblico che è la Fiera delle Carriere Internazionali, una grandissima area espositiva che è aperta sia ai partecipanti dei 4 progetti che al pubblico. La Fiera è suddivisa in un'area formazione e in un'area lavoro e consente a migliaia di giovani un incontro diretto con esperti del settore sia se alla ricerca di una formazione adeguata che se invece orientati ad uno stage e tirocinio in azienda, istituzioni internazionali e ONG.

I progetti del Festival delle Carriere Internazionali sono piuttosto complessi ed articolati e per favorire un'adeguata partecipazione è consigliabile effettuare una preparazione pre-evento.

Giovani nel Mondo offre all'interno del pacchetto di base della conference fee l'accesso ad una serie di materiali didattici che sono ovviamente differenziati sulla base del progetto al quale si partecipa nonchè una serie di webinar online pre-conferenza molto preziosi per avere un'idea più chiara dell'esperienza che si sta per vivere.

Per il decimo anniversario però GnM ha deciso di offrire ai propri soci un'opportunità ulteriore ovvero la possibilità di seguire un percorso di formazione dal vivo pre-conferenza. Si tratterà di una serie di incontri di approfondimento sia sull'aspetto pratico-procedurale dell'evento che sulle carriere internazionali in genere così da rendere maggiormente consapevoli i partecipanti e dunque meglio pronti ad affrontare con soddisfazione l'esperienza finale di partecipazione al Festival.

Questo percorso di formazione si terrà inoltre all'interno di una cornice unica: la bellissima nave Costa Diadema, grazie alla partneship con la società Costa Crociere. Trattandosi di un Festival delle Carriere Internazionali GnM ha deciso di proporre un viaggio tra alcune delle città più belle del mediterraneo nella settimana antecedente al Festival. Durante la settimana di viaggio sarà possibile partecipare ogni giorno ad una sessione di 3 ore di preparazione strutturata ad hoc per l'evento conclusivo del Festival. Inoltre i partecipanti avranno la possibilità di vivere gli innumerevoli servizi offerti da Costa Diadema e visitare città meravigliose come: Savona-Marsiglia-Barcellona-Palma de Maiorca e Palermo, tutte destinazioni che nei secoli sono state teatro di scambio di culture, tradizioni, storia, commercio e collaborazioni tra stati e nazioni diverse.

Per la prima volta dunque il Festival si fa itinerante e oltre all'esperienza romana i partecipanti interessati potranno aderire anche alla settimana di formazione-viaggio pre-evento.

 

Requisiti: Possono candidarsi:

-Liceali del 4 o 5 anno;

-Studenti di Corsi di laurea triennale;

-Studenti di Corsi di laurea magistrale;

-Studenti di Master di I o II livello;

-Studenti laureati (non oltre un anno dal conseguimento del titolo);

-Dottorandi;

E' richiesto un livello B1 di inglese (in linea con gli standard europei) per partecipare al Festival. Sarà necessario caricare un certificato di lingua o fare il test d'inglese online fornito dai nostri partner.

-Certificato di lingua: Sarà richiesto di uploadare il certificato nell'area riservata che proverà il proprio livello di inglese. E' possibile caricarne sia uno fornito da un'istituzione di lingua inglese che dalla propria università,

-Test di inglese online: Se non avete un certificato, dovrete fare un test di inglese online (sarà possibile accedere al test tramite l'application form) che durerà circa 30 minuti. Una volta completato, il risultato sarà mandato al vostro indirizzo e-mail, la mail in questione andrà caricata nella propria area riservata come screenshot o pdf.

È altamente suggerita agli studenti di selezionare il progetto più in linea con il proprio percorso di studio.

 

Guida all’application: La procedura da seguire è completamente automatica ed è la seguente:

APPLICATION -> TEST DI INGLESE -> REGISTRAZIONE O BORSA DI STUDIO

-L’APPLICATION degli aspiranti partecipanti dovrà pervenire entro il 25 gennaio 2019. (Per gli studenti che devono sostenere il test di lingua inglese dovrà arrivare contestualmente, ovvero entro il 25 gennaio, anche la copia del pagamento dei €15,00 di quota associativa).

-Se selezionati, i candidati devono compilare la Registration Form e versare almeno un primo acconto di €150 entro e non oltre 7 giorni dalla ricezione della mail di accettazione al progetto (comunque non oltre il 25 gennaio 2019);

-Il saldo della quota di adesione per coloro che si saranno regolarmente registrati dovrà pervenire entro il 25 gennaio 2018;

-Per coloro i quali avessero fatto domanda di borsa di studio i risultati saranno disponibili intorno al 10 Gennaio 2019

Link utili: Festival delle carriere internazionali

RomeMun

Rome press game

Rome business game

Corso del orientamento

Fiera

 

Link per la registrazione

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.