L'Agenzia europea per l’ambiente è alla ricerca di un Expert – Networking and stakeholder communications – Contract Agent! Candidati subito!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: L’Agenzia europea dell’ambiente (AEA) è un’agenzia dell’Unione europea il cui compito è fornire informazioni indipendenti e qualificate sull’ambiente. L’Agenzia europea dell’ambiente (AEA) opera con l’obiettivo di favorire lo sviluppo sostenibile e contribuire al conseguimento di miglioramenti significativi e misurabili dell’ambiente in Europa, fornendo ai responsabili delle decisioni politiche e al pubblico informazioni tempestive, mirate, pertinenti e attendibili.

 

Dove: Copenaghen, in Danimarca

 

Destinatari: candidati che mostrano interessa per l’attività dell’Agenzia e che soddisfano i requisiti richiesti

 

Scadenza:  01 aprile 2019, ore 12.00



Descrizione dell’offerta: Sotto la responsabilità del Responsabile del Gruppo - Media Relations, Social Media e Web, riferendosi al Responsabile del Programma di comunicazione, l'esperto è responsabile del rafforzamento della rete di comunicazione dell'AEA e delle relazioni con le parti interessate allo scopo di aumentare l'impatto globale del i messaggi e le uscite dell'AEA.

La posizione comporterà i seguenti compiti:

- Sviluppare e gestire le reti di comunicazione esterna dell'AEA, compresi i centri di riferimento nazionali per la comunicazione in Eionet;
- Proporre, contribuire alla concezione, alla pianificazione e all'attuazione di progetti di comunicazione tra i paesi SEE, compresi gli sforzi di sensibilizzazione del paese per la relazione / le relazioni faro dell'AEA, la gestione dei contratti con fornitori esterni e il coordinamento interno dei progetti;
- Proporre e implementare miglioramenti alle relazioni a breve e lungo termine con i nuovi e attuali stakeholder essenziali per la comunicazione esterna;
- Esplorare e proporre nuovi partner per organizzare attività ed eventi congiunti, con una possibile visione per aumentare la visibilità dell'AEA tra i nuovi destinatari;
- Contribuire ad altre attività di comunicazione esterna e interna.




Requisiti: I candidati che presentano domanda devono soddisfare i seguenti criteri di ammissibilità alla data di chiusura per la presentazione delle domande:

a) completamento degli studi universitari attestati da una laurea di pertinenza del settore in questione di almeno 3 anni, più 1 anno di adeguata esperienza professionale;

b) Un minimo di 3 anni di esperienza professionale pertinente dopo aver conseguito la qualifica di cui sopra.

Inoltre, per essere idoneo un candidato deve:

- Essere cittadino di uno dei paesi membri del SEE (Stati membri dell'Unione europea oltre a Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera e Turchia);
Godere di pieni diritti come cittadino;
- Aver adempiuto a tutti gli obblighi imposti dalla legge in materia di servizio militare;
- Avere una conoscenza approfondita di una delle lingue dei paesi membri del SEE e una conoscenza soddisfacente di un'altra di queste lingue (corrispondente al livello B.2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue del QCER);

I candidati devono valutare attentamente e verificare prima di presentare la domanda se soddisfano tutte le condizioni per l'ammissione stabilite nell'avviso di posto vacante, in particolare in termini di qualifiche e esperienza professionale pertinente.

Per la selezione è necessario tenere conto dei seguenti elementi:

- Comprovata esperienza nel coordinamento delle attività di comunicazione in diversi paesi, coinvolgendo diversi tipi di pubblico, da quelli tecnici a quelli non esperti;
- Comprovata creatività ed esperienza professionale nella progettazione e gestione di progetti di comunicazione complessi dalla concettualizzazione alla valutazione;
- Esperienza nel coordinare e gestire reti di esperti e parti interessate;
- Ottima comprensione delle esigenze dei diversi soggetti interessati e applicazione di strumenti di comunicazione e pianificazione pertinenti per soddisfare tali esigenze;
- Buona conoscenza del campo ambientale e della sua terminologia;
- Ottime capacità analitiche, interpretative e di presentazione;
- Eccellenti capacità comunicative e interpersonali, con una capacità dimostrabile di stabilire e mantenere relazioni di lavoro efficaci in un ambiente multiculturale *;
- Ottima padronanza della lingua inglese scritta e parlata *, almeno al livello C1 in tutte le categorie secondo il Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

Saranno considerati un vantaggio le seguenti competenze:

- Buona conoscenza del funzionamento delle istituzioni e degli organi dell'UE;
- Esperienza professionale nel lavorare in un ambiente europeo o internazionale;
- Buona conoscenza delle norme finanziarie dell'UE e delle norme sugli appalti pubblici;
- Esperienza di scrittura per un pubblico multilingue diversificato.
NB: Si prega nella vostra lettera motivazionale di fornire esempi e / o spiegazioni che dimostrino l'esperienza e le conoscenze richieste.



Guida all’application: Un comitato di selezione è istituito per la procedura di selezione. È composto da membri designati dall'autorità che ha il potere di nomina e dal comitato del personale. Il comitato di selezione è vincolato dal principio di riservatezza sancito dall'articolo 6 dell'allegato III dello statuto. Questo funziona in due modi: in primo luogo, impone obblighi per garantire parità di trattamento per i candidati; in secondo luogo, cerca di proteggere il comitato di selezione per garantire che le sue decisioni siano totalmente imparziali.

Il comitato di selezione si attiene rigorosamente alle condizioni di ammissione stabilite nell'avviso di posto vacante al momento di decidere se i candidati sono ammissibili o meno. I candidati ammessi a una precedente procedura di selezione non saranno automaticamente eleggibili. Ai candidati è severamente vietato qualsiasi contatto con i membri del comitato di selezione, direttamente o indirettamente. Qualsiasi violazione di questa regola comporterà la squalifica dalla procedura di selezione.

Nel caso in cui la Commissione di selezione rilevi in qualsiasi fase della procedura che il candidato non soddisfi una o più condizioni generali o speciali per l'ammissione alla procedura di selezione, il candidato sarà squalificato.

candidati devono presentare domanda compilando elettronicamente il modulo di domanda di seguito.

Si prega di notare che l'indirizzo indicato sul modulo verrà utilizzato come luogo di viaggio per i candidati invitati a un colloquio.

Al modulo di domanda deve essere allegato:

Il CV Europass debitamente compilato
Una lettera di motivazione
Documenti di candidatura:
Modello Europass CV
NB: la mancata presentazione di uno dei documenti richiesti comporterà l'esclusione dalla procedura.Termine ultimo per la domanda: lunedì 1 aprile 2019, alle 12.00 ora di Copenaghen.
Le domande inviate dopo questa data saranno respinte.

Retribuzioni: Al candidato prescelto verrà offerto un contratto di agente contrattuale ai sensi dell'articolo 3a) del regime applicabile agli altri agenti dell'Unione europea. La durata del contratto sarà per un periodo limitato di quattro anni con la possibilità di essere rinnovata una volta per lo stesso periodo.
I candidati selezionati che vengono assunti dovranno seguire un periodo di prova iniziale di 9 mesi.

Per informazioni sullo stipendio, consultare le informazioni pubblicate sul sito.
Si richiama in particolare l'attenzione dei candidati sul fatto che le disposizioni degli articoli da 11 a 26 dello statuto, relative ai diritti e agli obblighi dei funzionari, si applicano per analogia agli agenti temporanei. Queste regole specificano che:


"Il funzionario deve svolgere le sue funzioni e comportarsi da solo tenendo presente gli interessi dell'Unione. Non deve cercare né accettare istruzioni da alcun governo, autorità, organizzazione o persona al di fuori della sua istituzione. Svolge i compiti a lui assegnati in modo obiettivo, imparziale e in conformità con il suo dovere di lealtà verso l'Unione.

Un funzionario non può, senza il permesso dell'autorità che ha il potere di nomina accettare da qualsiasi governo o da qualsiasi altra fonte al di fuori dell'istituzione alla quale appartiene alcun onore, decorazione, favore, dono o pagamento di alcun tipo, eccetto per i servizi resi prima del suo appuntamento o durante congedi speciali per militari o altri servizi nazionali e in relazione a tale servizio.

Prima di assumere un funzionario, l'autorità che ha il potere di nomina esamina se il candidato ha interessi personali tali da pregiudicare la sua indipendenza o qualsiasi altro conflitto di interessi. A tal fine, il candidato, utilizzando un modulo specifico, informa l'autorità che ha il potere di nomina di qualsiasi conflitto di interessi effettivo o potenziale. In tal caso, l'autorità che ha il potere di nomina ne tiene conto in un parere debitamente motivato. Se necessario, l'autorità che ha il potere di nomina adotta le misure di cui all'articolo 11 bis, paragrafo 2. "



Informazioni utili: Si prega di assicurarsi di osservare quanto segue:
Ricordarsi di prendere in considerazione i fusi orari quando si invia la domanda.
Ricordarsi di compilare il modulo di domanda
qui sotto.
Includere un CV utilizzando il modello Europass allegato e una lettera di motivazione.
Assicurati di specificare nel tuo CV le date esatte di inizio e fine delle esperienze professionali (data / mese / anno) e la percentuale dell'attività lavorativa nel caso in cui l'esperienza non sia a tempo pieno.
Una volta inviata la domanda, riceverai una risposta automatica.
È responsabilità dell'utente mantenere il messaggio di risposta automatica come prova di invio della domanda.
Se non si riceve un messaggio di risposta automatica, verificare se il messaggio di posta elettronica è stato filtrato dal filtro antispam impostato sul proprio account di posta elettronica. Si prega di inviare nuovamente la domanda, se questo non è il caso, o contattare Risorse umane all'indirizzo e-mail indicato alla fine di questo avviso di posto vacante.
Si prega di non lasciarlo fino all'ultimo minuto per inviare la domanda. L'esperienza ha dimostrato che il sistema può sovraccaricarsi con l'avvicinarsi della scadenza per le applicazioni e potrebbe essere difficile presentare la domanda in tempo utile. Le domande non presentate in tempo non possono essere considerate valide.
È possibile presentare domanda in una delle lingue ufficiali dell'Unione europea, ma l'uso dell'inglese è incoraggiato a facilitare il processo di selezione.




Link utili: EEA

Link all’offerta            

 

Contatti Utili:  Agenzia europea dell'ambiente (AEA)
Kongens Nytorv 6
1050 Copenhagen K
Danimarca
Telefono: +45 3336 7100






a cura di Beatrice Baruffa

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org





Pubblicato in Europa.

Con la fine di gennaio 2019 é terminata con successo anche la quinta edizione dell’IMES Evening&Weekend Programme; del resto, il tempo passa più velocemente quando ti metti in gioco e affronti nuove sfide! E noi dell’IMES board amiamo le nuove avventure – infatti siamo già proiettati verso la 29° edizione del Day Programme, che comincerà alla fine di aprile 2019. Questo mese, tuttavia, vorremmo condividere con voi una storia di successo, quella di Vito Emanuele Cambria, partecipante della 23° edizione dell’IMES Day Programme, tenutasi nel 2016. Dopo il corso Vito é diventato un project manager di successo, e la sua proposta di progetto é stata recentemente approvata. La tentazione di farci raccontare la sua vittoria personale e professionale é stata molto forte, e lo abbiamo intervistato per saperne di più.

 

1) Breve introduzione: qual é il tuo background, quali sono stati i fattori che ti hanno

spinto a partecipare al programma IMES a Bruxelles?

 

Sono un biologo italiano che si confronta quotidianamente con ecosistemi in pericolo e con la scomparsa dei loro abitanti – piante, animali e funghi che costituiscono ancora una meravigliosa eredità naturalistica per l’Europa. Per continuare a salvaguardare questa immensa diversità biologica e paesaggistica sono necessarie delle azioni concrete. Dopo anni passati a studiare botanica, ecologia e biologia della conservazione, ho sentito il bisogno di spostarmi dalla teoria alla pratica, e i programmi di finanziamento dell’Unione Europea erano la risposta alla mia ricerca. In passato avevo già avuto l’opportunità di familiarizzare con progetti europei, ma solo dopo aver partecipato all’IMES programme ho cominciato a capire veramente come funzionano! Innanzitutto, durante il corso è possibile ottenere un quadro complessivo sul funzionamento dell’UE – il che ti rende anche un cittadino europeo migliore, un aspetto in più da non sottovalutare. In secondo luogo, si può contare su insegnanti con una notevole esperienza in valutazione ed implementazione di progetti europei che ti guidano passo passo all’acquisizione di solide competenze nei più importanti progetti europei (LIFE, H2020, INTERREG, COSME, ecc.) e

nelle tecniche e strumenti di project management.

 

2) Cos’è successo subito dopo la fine dell’IMES programme? Cos’è cambiato e come hai messo in pratica quello che hai imparato in classe?

 

Io e i miei colleghi abbiamo lottato per più di tre anni per trovare finanziamenti per un progetto che mirava a fermare il declino ecologico del bosco di Palo Laziale (a 40 km a ovest di Roma), uno degli ultimi spazi boschivi della costa del centro Italia; tuttavia, per tre volte la nostra proposta é stata rifiutata. Invece dopo aver partecipato a questo corso ed essermi guadagnato il certificato nel luglio del 2016, la proposta del progetto ha passato le selezioni come primo classificato del progetto LIFE! É stata la giusta soddisfazione dopo tanto lavoro e settimane passate in classe. Il programma mi ha sicuramente aiutato ad acquisire degli strumenti e un metodo; ho anche ottenuto dei consigli molto utili che hanno elevato il mio background scientifico con delle capacità di project designing di alto livello.

 

3) Potresti descrivere il progetto che é stato premiato? Qual é il tuo ruolo nel consorzio?

 

Il progetto LIFE PRIMED “restoration, management and valorisation of PRIority habitats of MEDiterranean coastal areas” (LIFE17 NAT /GR/ 000511) mira al miglioramento dello stato di conservazione dell’habitat e delle specie che vivono nelle aree protette del bosco di Palo Laziale e del delta del Nestos, entrambi siti di Natura 2000 che si trovano rispettivamente in Italia e in Grecia. Il progetto ha come obiettivo lo sviluppo e lo scale-up di soluzioni innovative di ingegneria ambientale, e promuove sia il coinvolgimento della comunità locale che il turismo naturalistico. Io sono il project manager, un ruolo di grande responsabilità che però mi rende anche orgoglioso. Una cosa é certa, le settimane a Bruxelles mi sono servite per acquisire quelle capacità di management necessarie ma difficilmente reperibili in altri posti.

 

4) Complessivamente, come pensi che l’IMES programme ti abbia aiutato a fare questo salto di qualità nella tua carriera? Quali sono le capacità acquisite che sono state determinanti nella scrittura di un progetto valido?

 

Ho imparato a procedere con ordine nella strutturazione di un’idea in un quadro coerente. Prima non avevo mai sentito parlare di alberi dei problemi e degli obiettivi, o di logical framework; ora invece sono come dei ‘vecchi amici’, una parte fondamentale della mia routine lavorativa. In più, ho familiarizzato con il linguaggio: strategia a lungo termine, sostenibilità e replicabilità fanno ormai parte del mio vocabolario!

 

5) Raccomanderesti questo corso a coloro che stanno pensando di iscriversi? Perché?

 

Posso di sicuro raccomandare l’IMES programme, gli organizzatori di questo corso sono tra i migliori professionisti che ho mai incontrato nella mia vita. Il programma é ben strutturato, il carico di lavoro é gestibile e in linea con il corso delle lezioni; le classi di solito sono multiculturali e con persone di varie età. Se volete capire come funziona la macchina dell’Unione Europea, in primis é necessario entrare in contatto con la bolla di Bruxelles, respirare le policy e i programmi dell’UE, camminare con i propri piedi negli edifici delle istituzioni europee. Avete due possibilità: farlo da soli o, come ho fatto io, affidarvi a uno dei migliori Ciceroni d’Europa. Dopo tutto questo, sono abbastanza sicuro che abbiate già fatto la vostra scelta.

VITO EMANUELE CAMBRIA

 

IMES Day Programme, 2016 - 23rd ed., Graduate

Project Manager LIFE

PRIMEDwww.facebook.com/lifeprimed

http://www.linkedin.com/in/vitoemanuelecambria

 

Leggi di più circa il Master offerto da IMES cliccando su questo link nella sezione Formazione: Non perdere l'International Master in European Studies (IMES). Designed for success! Deadline: 12/04/2019

Pubblicato in Rubrica

ECMI raccoglie le domande per il suo programma di tirocinio di ricerca. Il programma è destinato agli studenti del Master in corso che desiderano sviluppare ulteriormente le proprie competenze analitiche, redazionali e di networking in un think tank leader europeo. Sarà redatto un accordo tra ECMI/CEP e l'Università del candidato. Candidati ora!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: L'European Capital Market Institute (ECMI), è un'organizzazione non-profit indipendente creata per fornire un forum in cui i partecipanti al mercato, i responsabili politici e gli accademici possono scambiarsi idee e pareri riguardanti l'efficienza, la stabilità, la liquidità , l'integrità, l'equità e la competitività dei mercati finanziari europei e discutere le ultime tendenze del mercato. ECMI conduce ricerche approfondite volte a informare il dibattito e il processo decisionale su una vasta gamma di questioni rilevanti per i mercati dei capitali. Attraverso le sue varie attività, ECMI facilita l'interazione tra i partecipanti al mercato, i politici e gli accademici.

 

Dove: Bruxelles, Belgio

 

Quando: il periodo preferibile per iniziare il tirocinio di ricerca è tra inizio Giugno 2019 e la fine di Novembre 2019

 

Destinatari: rivolto a tutti gli studenti di Master in Economia, Statistica, Finanza e chiunque abbia interesse nei mercati dei capitali

 

Scadenza: open

 

Descrizione dell’offerta: il tirocinante sarà in grado di acquisire approfondimenti sui mercati finanziari e il loro funzionamento e il relativo quadro normativo/politico, contribuendo al lavoro quotidiano di ECMI accanto al direttore generale e il personale di ricerca/amministrativo. Il tirocinante sarà provvisto di spazio ufficio, risorse di dati disponibili e strutture informatiche e riceverà un assegno mensile. Le principali responsabilità del tirocinio sono:

- compilazione e interpretazione dei dati sui mercati di capitali (pacchetto statistico ECMI & Findings);

- stesura di commenti e briefing politici su temi specifici;

-sostenere il team nel contribuire all'organizzazione di seminari/conferenze/Task Forces.



Requisiti:  i requisiti che il candidato dovrebbe avere per partecipare al tirocinio di ricerca  sono:

- essere attualmente iscritti ad un corso di magistrale o Master in economia/finanza/statistica e mostrare un forte interesse nei mercati dei capitali;

- dimostrare una buona comprensione degli strumenti finanziari/intermediari e avere familiarità con le banche dati finanziarie/macroeconomiche;

- possedere una conoscenza funzionante di MS Office e del software statistico/econometria;

- mostrare una padronanza della lingua inglese con provata capacità di stesura.

 

Costi/Retribuzioni: non specificati



Guida all’application:  Per partecipare al tirocinio il candidato dovrà presentare via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. :

- lettera di motivazione e CV dettagliato;

- lettera di raccomandazione da un professore o ricercatore, familiare con il lavoro del candidato (1-2 recenti campioni di scrittura);

 

Informazioni utili: per ulteriori informazioni riguardo le attività svolte dal ECMI, visitare il website

 

Link utili:
Link Offerta ECMI

About ECMI           

Contatti Utili:  
Centre for European Policy Studies
1 Place du Congres, 1000 Brussels
Tel: +32 (0) 2 229 39 1
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

a cura di Sara Girelli

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org







Pubblicato in Europa.

Possiedi buone capacità manuali e vorresti metterle in pratica per aiutare i bisognosi? Habitat for Humanity, organizzazione edile non-profit, è alla ricerca di volontari per aiutarli nella loro missione. Candidati subito!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Cooperazione

 

Ente: Habitat for Humanity è un’organizzazione edilizia non-profit globale con oltre 40 anni di esperienza. HfH consente alle persone nelle comunità più povere di risolvere la mancanza cronica di un’edilizia conveniente e soprattutto adeguata. Sin dal 1976, HfH ha aiutato oltre 9.8 milioni di persone in più di 70 Paesi. Solo in Europa, Medio Oriente e Africa, hanno aiutato più di un milione di persone dal 2015 ad oggi.

Grazie alla loro esperienza, professionalità e ampia gamma di soluzioni, Habitat for Humanity è un’organizzazione leader nel settore dell’edilizia. Ovviamente, però, Habitat for Humanity non riesce a risolvere da sola “l’emergenza silente” in cui milioni di persone sono ancora soggette a condizioni abitative indecenti. Per questo Habitat for Humanity lavora con benefattori, volontari e partner nei settori pubblici e privati, con società civili e governi per attuare il cambiamento per costruire comunità forti e stabili.

 

Dove: Vari Paesi del mondo

 

Destinatari: Tutti coloro desiderosi di aiutare il prossimo

 

Quando: Periodo di volontariato da stabilire con l’ente

 

Scadenza: Open

 

Descrizione dell’offerta: Habitat for Humanity è sempre lieta di accogliere richieste di volontariato da parte di persone volenterose e disposte ad aiutare il prossimo. Come volontario, offrirai il tuo prezioso contributo nella costruzione di case e nel restauro di immobili a basso costo per i bisognosi, sia nelle aree disastrate che nelle grandi città.

 

Requisiti:

- Passione per il volontariato

- Capacità psico-motorie adatte per la costruzione e il restauro di immobili

- Buone capacità manuali

 

Retribuzioni: Non previste

 

Guida all’application: Per candidarti, devi contattare l’ufficio del tuo Paese presentandoti e parlando della tua passione per il volontariato, parlando di esperienze precedenti, se ne possiedi; contatta l'ufficio all'indirizzo mail appropriato:

- Germania, Svizzera e Austria: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

-  Gran bretagna: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

- Paesi Bassi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

- Irlanda del Nord: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

- Irlanda: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

- USA: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

- Canada: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

- Altri Paesi dell’Europa, Medio Oriente e Africa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Informazioni utili: Una persona su quattro vive ancora in condizioni abitative inaccettabili. In Europa, Medio Oriente e Africa i problemi sono tanti e vari. Habitat for Humanity agisce con soluzioni pensate su misura per ogni diversa problematica, in modo da aiutare gli abitanti locali a costruirsi un futuro migliore. Ad esempio, in Africa HfH garantisce dei piccoli prestiti accessibili per costruire case tramite le loro iniziative microfinanziarie; oppure nell’Europa dell’Est lavorano con associazioni comunitarie per trasformare le abitazioni in malora.

 

Link utili:

Link all’offerta

Habitat for Humanity

FAQs

 

Contatti Utili:

- Habitat for Humanity International - Ufficio di zona in Europa, Medio Oriente e Africa

 

Zochova, 6 – 8,

811 03 Bratislava

Slovacchia

Tel: +421 2 336 690 00

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

a cura di Ruino Martina Pia

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE



L’European Youth Event è un evento importante ospitato all’interno del Parlamento Europeo a Strasburgo dal 2014, con lo scopo principale di dare voce alle idee di giovani europei dai 16 ai 30 anni riguardo al futuro dell’Europa, allo scambio di nuove prospettive con i decisori europei e all’opportunità di incontrare più di 8000 giovani provenienti da tutta Europa. Le principali attività dell’European Youth Event ruotano attorno a diverse tematiche principali: tenere il passo con la rivoluzione digitale, lavorare per un’Europa più forte, rimanere saldi in tempi turbolenti, proteggere il nostro pianeta. L'evento offrirà una vasta gamma di attività con la partecipazione di decisori politici e personalità ispiratrici sul palcoscenico europeo, The YO! Fest, organizzato dal Forum europeo della gioventù, che si svolge fuori dagli edifici del Parlamento. Il cuore dell'European Youth Event è il suo team di membri provenienti da paesi differenti dell'UE che si occupano di stilare il programma EYE e della logistica, suggeriscono potenziali relatori, negoziano con i partner EYE, preparano e gestiscono la procedura di registrazione e permettono di facilitare il contatto tra i partecipanti, comunicando con il pubblico in generale il più apertamente possibile - prima, durante e dopo l'evento.

 

Per altre opportunità visita la sezione Europa

Per altre informazioni fare riferimento ai due articoli riguardo la posizione di Chief editor e la posizione di volunteer all’interno dell’European Youth Event

 

Dove: Strasburgo

 

Destinatari: Rivolto a tutti i giovani europei provenienti da uno stato membro dell’UE tra i 16 e i 30 anni di età

 

Quando: 1 e 2 giugno 2018

 

Scadenza per la registrazione: 31/12/2017

 

Retribuzione: L’evento è gratuito ma non copre i costi relativi al trasporto e all’alloggio a Strasburgo.

 

Guida all’application: È possibile registrarsi all’interno di un gruppo con un minimo di 10 partecipanti. I gruppi possono essere registrati solo dal leader del gruppo che deve avere almeno 18 anni a partire da giugno 2018 e può avere più di 30 anni. Non saranno accettate iscrizioni individuali.

- I partecipanti per l'EYE2018 dovranno nominare un capogruppo che fornirà informazioni di base sui membri del gruppo e i suoi dettagli personali. Dopo la presentazione della domanda, quest’ultima verrà valutata e il capo gruppo verrà informato del risultato via email all’incirca dopo due settimane.

-Nel caso in cui l'application verrà approvata, il capogruppo chiederà ai restanti membri del gruppo di registrarsi.

-Tutti i restanti membri del gruppo sono tenuti a inserire i dati personali sul sito web di registrazione. Spetterà al leader del gruppo verificare che tutti i partecipanti siano registrati correttamente entro il 31 dicembre 2017 e che il gruppo abbia il numero minimo di dieci partecipanti.

-Tutti i partecipanti saranno invitati a prenotare un posto per le attività dell’evento a cui si desidera partecipare sul sito web di registrazione. Le prenotazioni per le attività verranno aperte nella primavera del 2018.

 

Link utili:

Link all’European Youth Event

Form di registrazione 

Programma EYE

 

Contatti:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

a cura di Chiara Valenti

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Pubblicato in Europa.

Il Budapest Centre for Mass Atrocities Prevention offre un'opportunità di tirocinio su una delle più importanti tematiche di grande rilievo nella politica internazionale. Candidati!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Ente: Il Budapest Centre for Mass Atrocities Prevention è nato grazie ad una raccomandazione sottoposta dal un comitato direttivo presieduto da David Hamburg, Presidente Emerito della Carnegie Corporation di New York e Presidente del Comitato consultivo delle Nazioni Unite sulla prevenzione del genocidio, e da Javier Solana, Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza comune dell'Unione europea, per la creazione di un Centro internazionale per la prevenzione del genocidio e dei crimini contro l'umanità in Europa. Il governo ungherese rispose in modo proattivo a questa raccomandazione e venne istituita la Fondazione Internazionale per la Prevenzione del genocidio e delle atrocità di massa, registrata a Budapest il 1 Gennaio 2011. Si tratta di un ente internazionale non governativo con esperienza tecnica e politica unica nel campo della prevenzione dei conflitti, dei diritti umani e del diritto umanitario internazionale, infatti, svolge un ruolo attivo di informazione e prevenzione in situazioni di violazioni dei diritti umani fondamentali. Collabora con le principali Istituzioni Europee ed Internazionali. In ambito UE ha lanciato la Task Force on the EU Prevention of Mass Atrocities per contribuire agli sforzi dell'Unione Europea per quanto riguarda la protezione dei diritti umani e rendere la prevenzione del genocidio una priorità della politica estera europea.

La Fondazione è aperta, senza alcun tipo di discriminazione in base alla nazionalità e non è soggetta al controllo di nessuna organizzazione internazionale e regionale o nessun governo o stato, ma è sottoposta solo alle regole e agli scopi della Fondazione stessa. Il suo staff è composto da esperti internazionali, ricercatori, avvocati internazionali, analisti, mediatori e diplomatici.

 

Dove: Budapest o Roma

 

Destinatari: Laureati di secondo livello

 

Quando: Non specificato

 

Scadenza: Open

 

Descrizione dell’offerta: Il Budapest Centre offre un numero limitato di tirocini per residenti e non-residenti a studenti laureati. Nel caso in cui tutte le posizioni per il tirocinio da residente siano piene, il centro dà la possibilità di offrire il tirocinio da non residenti a candidati particolarmente forti. Al/alla tirocinante sarà assegnato un progetto specifico di ricerca o all’organizzazione per un evento. Le responsabilità saranno limitate allo scopo del progetto a meno che non sia strettamente necessario un supporto in altre attività.  

 

Requisiti:

- Laurea di secondo livello in un campo attinente

 - Ottima conoscenza di Inglese (Conoscenza di Francese, Spagnolo, Arabo, Russo o Ungherese è un vantaggio)

 - Competenze informatiche

- Interesse per i diritti umani e tematiche riguardanti la prevenzione di genocidi e atrocità

- Conoscenza base delle Organizzazioni Internazionali e Regionali



RetribuzioniNon previste; il supporto economico o il rimborso spese del candidato devono essere previste dalla propria istituzione di nomina o dal proprio governo

 

Guida all’application: Per candidarsi, inviare il CV e la lettera motivazionale a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. In caso il Curriculum sia adatto, prima del colloquio il candidato dovrà mandare 2 lettere di referenza.  



Link utili:

Tirocinio

Budapest Centre

 

Contatti Utili:

Budapest Centre for Mass Atrocities Prevention

1118 Budapest, Villányi út 47

Ungheria

Tel e Fax : +36 21 252 4525, +36 21 252 4525

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 





a cura di Ruino Martina Pia

 

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE 

Pubblicato in Europa.

La crisi del popolo Rohingya è un problema umanitario sempre più discusso. Evidentemente, non lo è da San Suu Kyi, il cui silenzio in merito alla questione ha comportato la revoca del suo tributo “Freedom of Oxford”.

 

I Rohingya sono un gruppo etnico, la cui origine è molto discussa e quasi incerta. Sono linguisticamente legati al Bangladesh, ma sono insediati per lo più in Birmania. La Birmania conta più di 800.000 musulmani, la maggior parte dei quali si definisce Rohingya.

 

La mancata denuncia dell’esercito birmano da parte di Aung San Suu Kyi, e il suo silenzio sulle accuse di “pulizia etnica”, sono state ampiamente discusse dai capi mondiali e da associazioni come Amnesty.

Ed è stato proprio questo suo silenzio che ha portato il Consiglio della città di Oxford alla revoca del  Freedom of Oxford, tributo conferitole nel 1997 per la sua battaglia in favore della democrazia, seguito anche dalla rimozione di un suo ritratto dalle pareti della prestigiosa università cittadina, dove la leader birmana ha studiato filosofia, politica ed economia tra il 1964 e il 1967 e dove il defunto marito ha insegnato.

 

La crisi dei Rohingya è una crisi dei diritti umani con serie conseguenze e ripercussioni in ambito umanitario. In Birmania hanno accesso limitato ai servizi basilari (acqua, igiene, sanità ed educazione scolastica), è vietato loro viaggiare senza autorizzazione, sono costretti a lavorare all’interno dei loro villaggi e non hanno diritto alla cittadinanza, cosa che li rende una delle maggiori popolazioni apolidi, senza patria.

Questa crisi ha dimensioni molto estese, in quanto sono in continuo i numeri di episodi di violenza, e conseguentemente di fuggitivi Rohingya richiedenti asilo nei Paesi confinanti, soprattutto in Bangladesh. Nel 2014 molti Rohingya hanno provato a fuggire clandestinamente su barche, finendo talvolta nelle mani di organizzazioni coinvolte nella tratta e nello sfruttamento degli esseri umani.

 

Lo stato della Birmania è stato spesso richiamato in merito alla pericolosa situazione in cui si trova tale gruppo etnico. L’ultimo episodio di violenza si è verificato nell’estate del 2017, quando, dopo attacchi alla stazione di polizia da parte dell’Arakan Rohingya Salvation Army (ARSA), l’esercito birmano ha reagito con brutali rastrellamenti che spinsero più di centomila Rohingya a cercare rifugio in Bangladesh. La situazione è stata definita dall’ONU come “incubo umanitario e dei diritti umani”.

Leggi un altro approfondimento sulla Crisi umanitaria in corso


Per saperne di più:

ONU sulla questione Rohingya

La crisi Rohingya

Tanti ragazzi sognano una carriera internazionale in Europa ma non sanno bene da dove cominciare, ecco qualche consiglio utile.

 

Ogni volta che si vuole intraprendere una strada bisognare innanzitutto fare chiarezza dentro di sé e fuori di sé per costruirsi un piano di azione che sia il più possibile coerente con i propri obiettivi e aspirazioni personali.

 

Io partirei da queste domande:

Perchè voglio partire?

Dove mi piacerebbe andare?

Qual'è il mio obiettivo?

Cosa voglio trarre da questa esperienza?

 

Se riuscite a dare una risposta concreta e sincera (è sempre difficile essere sinceri con sé stessi) a queste domande avete già un ottimo punto di partenza, ora dovete guardarvi intorno e cercare di individuare una o più opportunità che fanno al caso vostro.

 

Se leggete il nostro sito www.carriereinternazionali.com siete probabilmente dei ragazzi ancora giovani, forse studenti o al massimo neo-laureati, in tal caso Prima Buona Notizia: c'è un mondo di opportunità che vi aspetta in Europa! Sono tantissimi infatti i percorsi di lavoro o di studio che potete portare avanti in un altro paese europeo, il che da un lato vi fornisce una grande gamma di scelta, d'altro lato però potrebbe mandarvi in confusione. A tal proposito invito tutti gli interessati a partecipare gratuitamente alla prima tappa del nostro Carriere Internazionali in Tour che si terrà a Roma il 2 ottobre 2017 e che tratterà proprio il tema delle Carriere Internazionali in Europa (per accedere gratuitamente all'evento iscriviti https://giovaninelmondo.typeform.com/to/lZnD8C )

 

Se siete ad una prima esperienza all'estero il mio consiglio è di optare per qualcosa a termine, di breve durata, se vivere all'estero in un paese diverso dal proprio è affascinante e stimolante per molti sono anche da tenere in considerazione dei lati negativi che potreste scoprire una volta partiti.

 

Non per tutti è semplice vivere lontano dalla propria famiglia, dai propri affetti e dalle proprie abitudini. Fare un'esperienza di breve termine dunque è l'ideale perchè vi consentirà di capire meglio voi stessi e se davvero una carriera all'estero può fare al caso vostro.

 

Se siete ancora studenti potete ovviamente prendere in considerazione l'idea dell'Erasmus, un periodo di studio o di lavoro in un paese europeo che può durare pochi mesi fino ad un massimo di un anno. Ogni università ha delle modalità di accesso ai bandi Erasmus quindi andate ad informarvi presso l'ufficio relazioni internazionali della vostra università per scoprire quali sono le opportunità per le quali potete candidarvi. Se volete scoprire di più sull'Erasmus vi consiglio questi interessanti articoli di approfondimento:

http://carriereinternazionali.com/europa/item/7193-giovani-mprenditori-oggi-erasmus

http://carriereinternazionali.com/rubrica/item/8136-esperienza-gnm-erasmus

http://carriereinternazionali.com/rubrica/item/4118-erasmus-strasburgo-francia

 

In alternativa all'Erasmus altri progetti utili che vi consentono di fare un'esperienza breve ma interessante in europa sono gli scambi europi o i cosiddetti progetti SVE -Servizio Volontario europeo. In entrambi i casi si tratta di progetti internazionali che coinvolgono in uno dei paesi europei ragazzi tra i 17 e i 30 anni di diverse cittadinanze europee, possono durare poche settimane o anche 12 mesi. Sono finanziati tramite i Fondi Europei e dunque consentono ai partecipanti di vivere delle esperienze pratiche all'estero con buona parte delle spese pagate, normalmente vitto e alloggio, in alcuni casi anche biglietto aereo più un pocket money mensile per vivere. Esistono centinaia di scambi europei e di SVE che vengono proposti da vari enti ed associazioni in diversi periodi dell'anno, nel nostro sito ne trovate molti.

 

Se invece avete già fatto in passato una o più di queste esperienze e siete ancora convinti di lanciare la vostra Carriera in Europa, allora è la volta di provare con un tirocinio o direttamente con un concorso di accesso alle istituzioni europee. A tal proposito se si vuole lavorare presso le Istituzioni Europee bisogna assolutamente informarsi in merito ai concorsi EPSO o ai tirocini presso la Commissione Europea, vuoi saperne di più? https://epso.europa.eu/job-opportunities/students-and-graduates_it#tab-0-1

 

Ci sono tante altre informazioni che riguardano l' Europa e le opportunità di lavoro e carriera in paesi europei ma per questo vi rimandiamo alle nostre prossime rubriche o contattateci e seguite i nostri eventi!

 

 

Daniela Conte

Ceo and Founder Carriereinternazionali.com

 

 

 

 

Pubblicato in Rubrica

Vorresti impegnarti per un progetto di solidarietà? Vorresti impegnarti per promuovere progetti a livello europeo? Il Corpo europeo di solidarietà è la nuova iniziativa dell'Unione europea che offre ai giovani opportunità di lavoro o di volontariato, nel proprio paese o all'estero, nell'ambito di progetti destinati ad aiutare comunità o popolazioni in Europa. Dopo aver completato una semplice procedura di registrazione, i partecipanti al Corpo europeo di solidarietà potranno essere selezionati e invitati a unirsi a un'ampia gamma di progetti, connessi ad esempio alla prevenzione delle catastrofi naturali o alla ricostruzione a seguito di una calamità, all'assistenza nei centri per richiedenti asilo o a problematiche sociali di vario tipo nelle comunità. Non perdere questa opportunità e candidati adesso!

 

Per altre opportunità simili visita la sezione Europa

 

Organizzazione: Il Corpo europeo di solidarietà è la nuova iniziativa dell'Unione europea che offre ai giovani opportunità di lavoro o di volontariato, nel proprio paese o all'estero, nell'ambito di progetti destinati ad aiutare comunità o popolazioni in Europa. Il Corpo europeo di solidarietà gestisce un'ampia gamma di progetti, connessi ad esempio alla prevenzione delle catastrofi naturali o alla ricostruzione a seguito di una calamità, all'assistenza nei centri per richiedenti asilo o a problematiche sociali di vario tipo nelle comunità. I progetti sostenuti dal Corpo europeo di solidarietà possono durare fino a dodici mesi e si svolgono di norma sul territorio degli Stati membri dell'Unione europea.

 

Dove: la destinazione sarà delineata in base al progetto

 

Destinatari: ragazzi tra i 18 e i 30 anni

 

Descrizione dell’offerta: Il Corpo europeo di solidarietà è un pool di giovani che hanno indicato la loro intenzione di partecipare a progetti solidali e che hanno dichiarato di accettare e rispettare la missione e i principi del Corpo europeo di solidarietà. Dopo la registrazione, i dati del candidato saranno conservati nel sistema del Corpo europeo di solidarietà. Le organizzazioni avranno accesso alla banca dati per trovare persone adatte ai loro progetti e le contatteranno per chiedere loro di partecipare ai progetti in questione. La Commissione europea inviterà le organizzazioni a presentare proposte per ricevere finanziamenti o altri tipi di sostegno per progetti compatibili con la missione e i principi del Corpo europeo di solidarietà. Una volta che i loro progetti saranno stati approvati, le organizzazioni potranno accedere al pool di candidati per selezionare i giovani più adeguati a prendervi parte. Le organizzazioni contatteranno dunque le persone preselezionate e procederanno alla scelta definitiva. In funzione del tipo di progetto e delle capacità ed esperienza del candidato, il Corpo europeo di solidarietà potrebbe proporre attività di formazione prima di iniziare il progetto. Alcuni esempi di mansioni che potrebbero essere affidate sono:

- aiutare a ricostruire una scuola o un centro comunitario distrutti da un terremoto;

- fornire assistenza a richiedenti asilo appena arrivati;

- diradare la vegetazione boschiva per prevenire incendi;

- lavorare con disabili in un centro comunitario

 

Requisiti: i candidati devono possedere i seguenti requisiti:

- avere un’età compresa tra i 18 e i 30 anni;

- risiedere legalmente o essere cittadino di uno degli Stati membri dell'Unione europea o dei seguenti paesi: Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Turchia, ex Repubblica jugoslava di Macedonia

 

Guida all’application: Per potersi candidare è necessario seguire la procedura on-line indicata sulla Pagina Corpo europeo di solidarietà (vedi “Link Utili”).

Il Corpo europeo di solidarietà è un pool di giovani che hanno indicato la loro intenzione di partecipare a progetti solidali e che hanno dichiarato di accettare e rispettare la missione e i principi del Corpo europeo di solidarietà. Dopo la registrazione, i dati del candidato saranno conservati nel sistema del Corpo europeo di solidarietà. Le organizzazioni avranno accesso alla banca dati per trovare persone adatte ai loro progetti e le contatteranno per chiedere loro di partecipare ai progetti in questione. La Commissione europea inviterà le organizzazioni a presentare proposte per ricevere finanziamenti o altri tipi di sostegno per progetti compatibili con la missione e i principi del Corpo europeo di solidarietà.

Una volta che i loro progetti saranno stati approvati, le organizzazioni potranno accedere al pool di candidati per selezionare i giovani più adeguati a prendervi parte. Le organizzazioni contatteranno dunque le persone preselezionate e procederanno alla scelta definitiva. 

 

Link Utili:

Pagina Corpo Europeo di Solidarietà

Sito Ufficiale UE

Informazioni utili  sono disponibili anche sul sito dell'Agenzia Nazionale Giovani

 

Contatti Utili:

Per richiedere ulteriori informazioni puoi contattare Europe Direct per telefono al numero 00 800 6 7 8 9 10 11 da qualsiasi località dell'UE* o al numero +32 (0)2 299 96 96 (si applicano le normali tariffe telefoniche).

Corso Vittorio Emanuele II, 64

33170

Pordenone PN

Italy

 

A cura di Gloria Rwakihembo

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

LA REDAZIONE

Vuoi iniziare una carriera internazionale? Dai uno sguardo alle attività della nostra associazione su www.festivaldellecarriereinternazionali.org

 

Pubblicato in Europa.

L’organismo dell’Unione Europea BEREC offre l’opportunità di entrare nei suoi uffici di Riga con un praticantato di 6 mesi.

 

Per altre opportunità simili vedi la sezione Europa

 

Ente: L'Organismo dei regolatori europei delle comunicazioni elettroniche (BEREC) è un'agenzia dell'Unione europea che ha sede a Riga (Lettonia). Il BEREC è costituito da un comitato dei regolatori, composto dai responsabili delle 27 autorità nazionali di regolamentazione (ANR) il quale compito è promuovere un'attuazione coerente della normativa europea migliorando in tal modo il funzionamento del mercato interno, aiutare la Commissione europea e le ANR ad attuare la normativa europea in materia di comunicazioni elettroniche, fornire consulenze al Parlamento europeo e al Consiglio dell'Unione europea ed integrare, a livello europeo, le funzioni normative.

 

Dove: Riga, Lettonia

 

Destinatari: Giovani laureati o studenti che avranno ottenuto il certificato di laurea entro l’inizio del tirocinio

 

Scadenza: Le candidature possono essere inviate durante tutto l'anno, ma il 30 luglio di ogni anno si valutano le domande per selezionare i candidati che inizieranno il tirocinio il successivo primo ottobre

 

Descrizione dell’offerta: Ci sono multiple posizioni offerte dall’ente, tra le quali:

Area Risorse Umane

- Contribuire allo sviluppo di politiche di risorse umane

- Assistere in diversi progetti di risorse umane

- Supportare la creazione e la manutenzione dei database interni

- Contribuire all’attività di reportistica

- Contribuire al programma di training iniziale

- Supportare il coordinamento di eventi di formazione e attività similari

- Supportare il management delle ferie

- Interagire con stakeholder interni ed esterni su richiesta

 

Information and communication technologies (ICT)

- Assistere nella stesura delle valutazione dello stato corrente dei progetti ICT

- Assistere nello sviluppo, nel lancio e nella condotta di questionari di soddisfazione in ambito ICT

- Mantenere aggiornata la documentazione relativa alle guide sui procedimenti o sui troubleshooting

- Dare assistenza nella configurazione di stazioni di lavoro e laptop, scanner, driver esterni, monitor e altre periferiche hardware

- Creare e mantenere un inventario che può includere hardware, software e altri articoli come cartucce per stampanti ed strumenti esterni

 

Area management dei documenti

- Contribuire allo sviluppo delle politiche di management dei documenti

- Assistere all’implementazione di HERMES-ARES-NomCom1 (HAN) nella Unità di referenza, incluso la preparazione dei documenti per le diverse fasi del progetto

- Provvedere supporto nella creazione, nell’organizzazione e nella manutenzione dei database interni e degli archivi fisici ed elettronici

- Contribuire con documentazione di reportistica per le attività dell’azienda e provvedere con statistiche in ambito dell’archiviazione dei documenti

- Assistere al mantenimento di diversi registri specifici come registro contatto, registro di elaborazione dati personali, registro di acquisizione procedure

- Contribuire inoltre ai report mensili e annuali dell’agenzia

- Contribuire al miglioramento dell’organizzazione delle informazioni dell’agenzia su cloud interno, sul sito dell’agenzia o su altre fonti esterne

 

Requisiti: Questo tirocinio è rivolto ai candidati che:

- Abbiano nazionalità di un paese membro dell’Unione Europea

- Abbiano completato, prima dell’inizio del tirocinio, un ciclo triennale di studi pari a un certificato di laurea o un’educazione equivalente in un campo relativo all’attività di BEREC

- Abbiano una conoscenza molto buona di almeno 2 lingue europee, una lingua deve essere inevitabilmente l’inglese (livello C2)

 

Retribuzione: Al candidato verranno retribuiti 983.71 € al mese.

 

Guida all’application: Per candidarti a questa opportunità compila il modulo per la candidatura che trovi nel sito e allega il tuo Curriculum Vitae (con formato Europass) e la lettera di presentazione. Se vuoi candidarti per più di una posizione, invia una candidatura separata per ciascun profilo.

 

Link utili:

Bando

Link alla candidatura

Homepage BEREC

 

A cura di Ruino Martina Pia

La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.

Pubblicato in Europa.

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.