Quella di Giuseppe Scelza è senza alcun dubbio una storia di successo, una storia che racconta di come un giovane laureato in Economia si sia tuffato nella carriera imprenditoriale partendo dal nulla: a 18 anni inizia la sua attività nel settore dei trasporti postali e a soli 24 anni acquisisce il marchio internazionale MAIL BOXES ETC. per la città di Battipaglia, divenendo così il franchisee MBE più giovane d’Italia.
Da lì in poi comincia una scalata che ha del notevole, nel 1995 acquisisce la concessionaria di area MBE per tutta la regione Campania, dove raggiunge risultati record, cui seguiranno le acquisizioni anche delle concessionarie in Molise, Abruzzo e di alcune province del Lazio.
E’ invece del 2000 l’apertura del centro pilota MBE di Roma, che svilupperà performance record estendendo il successo di Scelza anche nella Capitale.
Complessivamente sono stati aperti oltre 120 punti vendita in franchising nelle aree sotto la sua guida, raggiungendo nel 2015 un fatturato aggregato, con la rete dei 120 punti vendita in franchising, di oltre 20 milioni di euro.
Tuttavia i successi di Giuseppe Scelza non sono legato soltanto al mondo MAIL BOXES ETC.: nel 2007 ha realizzato il MAJESTIC Business Center, un avanzatissimo Centro Servizi di oltre 12 mila metri quadrati con sede a Battipaglia, che offre uffici, locali commerciali, depostiti e servizi di logistica, spedizione, e-commerce e molto altro ancora.

 

Il suo nome è inoltre legato a VISA Passport, un servizio di assistenza per la richiesta di visti su passaporti che in poco tempo è diventato un punto di riferimento nella consulenza delle pratiche consolari. VISA Passport offre consulenza per il rilascio di visti turistici, di studio e d’affari per Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Cina e altre nazioni.

 

l’attività svolta da VISA Passport ha una chiara proeizione internazionale, aprendo ai giovani contatti con l’estero. Proprio per questa azione indiretta all’internazionale, abbiamo intervistato Giuseppe Scelza alla vigilia della partecipazione di VISA Passport al Festival delle Carriere Internazionali che si terrà a Roma. L’intervista nasce dalla nostra curiosità sulla storia di questa esperienza di successo. Per noi giovani è importante capire come si arrivi ad operare su un mercato così vasto e internazionale.

 

Dott. Scelza, la Sua è una storia piuttosto insolita per i giorni nostri: un giovane originario del Sud Italia che si costruisce la strada del proprio successo in un contesto territoriale arido di storie come la sua. Qual è stato il suo segreto e quali sono state le decisioni chiave?
Il territorio sicuramente può contribuire alla realizzazione di un imprenditore, ma non è l’unico fattore. Per me è stato determinante l’avere chiaramente in mente gli obiettivi da raggiungere ed il porsi di anno in anno obiettivi sempre più ambiziosi. Di fronte alle difficoltà quotidiane, non arrendersi mai. Affrontare i problemi quotidiani come nuove sfide che aiutano a migliorare se stessi e la propria squadra. Limitare al minimo le sconfitte e per quelle inevitabili tramutarle in “opportunità”. Svolgere il lavoro che piace nella vita, con passione e…. divertendosi.

 

Cosa direbbe ai giovani Scelza di oggi, ossia quei giovani italiani che vedono il loro futuro in modo nebuloso e che non trovano il loro posto nella società? Qual è la lezione che sente di potergli trasmettere?
La mia esperienza è dal lato imprenditoriale, ma ritengo che abbia fattori comuni anche per il lavoro dipendente.
Come nelle imprese, anche nelle persone, la fase di avvio "Start Up” è quella più critica e dura da affrontare.
Tutti coloro i quali hanno affrontato o stanno per affrontare questa fase, sanno di cosa sto parlando. Il fattore comune che contraddistingue chi la supera positivamente è di cercare/creare il lavoro, non attenderlo, nella consapevolezza che il lavoro di oggi non sarà lo stesso tra 5 anni. Oggi il "posto fisso” è retaggio di un tempo ormai a noi remoto, quindi in un mondo che cambia velocemente, le imprese hanno cicli di vita molto più breve e di conseguenza anche i lavoratori dipendenti, devono formarsi, crescere e svilupparsi in un mercato del lavoro in continua evoluzione e cambiamento. Tutto questo non è l’eccezione ma è la regola! Il nostro mondo, costituito da un mercato globale e digitale, dove tutto cambia rapidamente, sono numerose le opportunità che si possono cogliere. Basta solo impegnarsi nel cercarle o crearle. La New Economy, impone a tutti noi una elevata propensione al cambiamento. Bisogna vivere e formarsi per essere sempre di più  “resilienti”, cioè plasmabili al cambiamento continuo.

 

Qual è il risultato che ha raggiunto di cui si sente più orgoglioso?
Sicuramente l’aver contribuito a creare attività imprenditoriali che prima non esistevano:
Innanzitutto, una rete in franchising con oltre 120 punti vendita MAIL BOXES ETC. ed un numero complessivo superiore a 400 persone dedicate, nelle regioni Lazio, Campania, Abruzzo e Molise, dove sono Concessionario di Area del medesimo marchio. I centri MBE sono diventati leader di mercato nel settore delle Spedizioni con corriere espresso in tutto il mondo, Imballaggio, Grafica e Stampa, Fornitura di prodotti per ufficio, ecc., grazie all’impegno costante e passione profusa da tutta la squadra.
In secondo luogo ho realizzato, un centro multiservizi e polifunzionale denominato MAJESTIC Business Center che si estende su una superficie coperta di oltre 12.000 mq., unico nel suo genere di offerta dedicata a: Spazi Fisici (uffici arredati pronti all’uso, coworking, locali, depositi, sale riunioni ed aree di parcheggio); Servizi Logistici Integrati (magazzini, imballaggi, trasporti, spedizioni, rete distributiva nazionale e punti di prossimità per consegne a privati) e Servizi Professionali (reception, segretariato, web-marketing, consulenza IT, legale e finanziaria) nonché agevolazioni per servizi bancari e utenze.
Infine un Centro di Servizi di spedizione, consulenza ed assistenza per Visti Passaporti.

 

Nel mondo globalizzato e altamente competitivo in cui oggi siamo immersi un’esperienza all’estero può sicuramente costituire una marcia in più: è alla luce di questa considerazione che dobbiamo leggere l’idea VISA Passport?
Rientra nei miei piani futuri, dopo aver consolidato il business in Italia per il rilascio di visti turistici, di studio e d’affari per Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Cina ed altre nazioni
 

 

Dalle sue attività è evidente l’importanza che per lei hanno le esperienze internazionali. Quali crede sia il valore aggiunto di formarsi anche all’estero? Quando seleziona i suoi collaboratori, cosa cerca in loro? quali sono i punti di forza?
La formazione in altri paesi è sicuramente un valore aggiunto determinante per il successo dell’imprenditore e dei manager in una visione di mercato globale
Ogni risorsa umana in azienda è un valore aggiunto, quindi deve contribuire a creare valore per se e per l’azienda.
A mio avviso sono importanti le valutazioni delle pregresse esperienze effettuate in aziende, anche mediante stage, aver svolto master specialistici, anche all’estero, nonché l’attitudine a lavorare in team e per obiettivi con un predisposizione verso il cambiamento,

 

 
Tommaso Boldrini
 
L’Organizzazione Internazionale del Lavoro ti offre la possibilità di fare un tirocinio presso l’ufficio Washington DC in un contesto internazionale affinando le skills acquisite durante gli anni di studio
                      
ENTE: L'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) è l'agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di promuovere il lavoro dignitoso e produttivo in condizioni di libertà, uguaglianza, sicurezza e dignità umana per uomini e donne. Ha l'obiettivo di promuovere i diritti dei lavoratori e incoraggiarne l'occupazione in condizioni dignitose
 
DOVE:Washington DC
 
DESTINATARI:Studenti che rispettino i requisiti
 
QUANDO:Non Specificato
 
SCADENZA:Non prevista
 
DESCRIZIONE DELL’OFFERTA: L’OIL offre delle posizioni part-time di tirocinanti (20 ore a settimana) per tutti gli studenti che rispettino i requisiti indicati.
 
Per offerte simili visita la nostra pagina Nazioni Unite e Organizzazioni Internazionali
 
REQUISITI:
- Essere uno studenti a corsi di Laurea come Scienze Politiche, Economia, Relazioni Internazionali, Giurisprudenza e Business.
- Essere in possesso di un visto studenti un permesso di lavoro valido per gli Stati Uniti
- Inglese fluente, sia scritto che orale
 
DOCUMENTI RICHIESTI:CV, Visto e Lettera di Motivazione
Tutti i documenti devono essere in inglese
Si ricorda che per viaggiare negli Stati Uniti è necessario il possesso di un Passaporto Elettronico
 
RETRIBUZIONE: Non prevista
 
GUIDA ALL’APPLICATION:Gli interessati dovranno inviare il CV e la Lettera Motivazionale che affermi la loro disponibilità all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
INFORMAZIONI UTILI: Washington è la Capitale degli Stati Uniti ed è sede di di molte Organizzazioni Internazionali come il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale.
 
LINK UTILI:
 
CONTATTI UTILI:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
General information
4 route des Morillons
CH-1211 Genève 22
Switzerland

Switchboard: +41 (0) 22 799 6111
Fax: +41 (0) 22 798 8685
Website: www.ilo.org 
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
 
 
A cura di Tommaso Boldrini
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
 
 
 
 
Opportunità di internship nel campo del diritto all'asilo per rifugiati, tematica quanto mai attuale, con la grande non-profit Asylum Access
 
Ente: Asylumaccess è un'organizzazione non-profit dedita al sostegno dei diritti dei rifugiati in Africa, Asia e Latino America che offre servizi legali, attività di advocacy e educazione pubblica. I suoi uffici in Ecuador, Panama, Messico, Thailandia, Malaysia e Tanzania, mirano all'agevolazione dei servizi sul territorio per i rifugiati
 
Per altre opportunità simili visitare la sezione Cooperazione, Sviluppo e Volontariato
 
Dove: Oakland, USA
 
Destinatari: Studenti universitari o laureati
 
Durata: Primavera- Estate 2016, con un impegno di 10-20 ore settimali
 
Scadenza: Prima possibile
 
Descrizione dell'offerta: Come tirocinante ti occuperai di
  • - Ricerca legale e politica e scrittura su temi del diritto all'asilo con un particolare focus sulle categorie di donne e bambini
  • - Identificazione di risorse e partnerships per rafforzare i servizi della comunità legale
  • - Ricerca e sviluppo di workshops sulla vulnerabilità di alcune particolari categorie di rifugiati
  • - Supporto degli uffici nello sviluppo di revisioni etiche
  • - Rapporti con gli stakeholders
 
Requisiti:
  • - Laurea o iscrizione alla facoltà di giurisprudenza o campi di studio affini
  • - Esperienza di lavoro nel contesto internazionale o locale con popolazioni sottorappresentate
  • - Interesse per i diritti umani internazionali, immigrazione e diritto sulla tematica dell'asilo
  • - Consolidate capacità di ricerca e scrittura
  • - Spirito di iniziativa e di gestione indipendente dei lavori e dei progetti
  • - La conoscenza della lingua spagnola scritta e parlata costituisce un vantaggio
  • - Esperienze con organizzazioni attive per i diritti dei rifugiati costituiscono un vantaggio
 
Documenti richiesti:
  • - CV
  • - Lettera di presentazione
  • - Elaborato
     
Retribuzioni: Non prevista
 
Guida all'application: Inviare i documenti richiesti ad Amalia Greenberg Delgado, all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Come titolo dell'email scrivere "Global Refugee Rights Intern"
Nella lettera di presentazione descrivere le proprie qualifiche inerenti il campo dell'internship, come sei venuto a conoscenza dell'offerta e la prima data disponibile per iniziare
 
Informazioni utili:E' preferibile non effettuare chiamate telefoniche per la posizione di internship. Verranno accettati candidati fino alla fine delle posizioni disponibili
 
Link utili:
 
Contatti utili:
Asylumaccess
1611 Telegraph Ave, Suite 1111
Oakland, CA 94612
[+1] 510 891 8700
 
A cura di Annamaria Abbafati
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
Oppurtunità di volontariato in una delle organizzazioni di difesa dei diritti umani per eccellenza. Invia la tua candidatura ora!
 
Ente: Amnesty International è un'organizzazione non governativa indipendente, una comunità globale di difensori dei diritti umani che si riconosce nei principi della solidarietà internazionale. L'associazione è stata fondata nel 1961 dall'avvocato inglese Peter Benenson, che lanciò una campagna per l'amnistia dei prigionieri di coscienza. Attualmente, Amnesty International è un movimento globale di oltre sette milioni di persone che svolgono campagne per un mondo in cui i diritti umani siano per tutti.
La Sezione Italiana di Amnesty International conta circa 2.000 attivisti e oltre 70.000 soci
 
Per altre opportunità simili visitare la sezione Nazioni Unite e Organizzazioni internazionali
 
Dove: Roma
 
Destinatari: Giovani interessati
 
Durata: A gennaio sono previsti in un primo momento delle sessioni di formazione, dopodiché i volontari parteciperanno con attività via web. Impegno di circa 3 ore al giorno, 3-4 volte la settimana
 
Scadenza: Prima possibile
 
Descrizione dell'offerta: Si cercano di volontari/e 2.0 specializzati nel contrasto dei discorsi d’odio on line. I volontari selezionati saranno formati sui contenuti – con focus su rifugiati e migranti – e sulle modalità di intervento online. In seguito parteciperanno alle attività in programma, prendendo parte alle attività del gruppo: monitoraggio del web ed eventuali commenti. La parte formativa viene svolta a Roma , ma la maggior parte dell’attività si svolge in remoto
 
Requisiti:
  • - Spiccata attitudine al lavoro in autonomia, conoscenza del mondo dei social media e della comunicazione sul web
  • - Interesse ai temi relativi ai Diritti Umani, in particolare ai principi e ai valori di Amnesty International
  • - Interesse o formazione sulla tematica dei rifugiati e dei migranti costituisce titolo preferenziale
 
Documenti richiesti:
- Curriculum vitae
 
Retribuzioni: Non prevista
 
Guida all'application: Inviare il proprio curriculum vitae a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Link utili:
 
Contatti utili:
Uffici sezione italiana Via Magenta, 5 

00185 - Roma
 
Tel: (+39) 06 44.901

Fax: (+39) 06 44.90.222
 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
A cura di Annamaria Abbafati
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
Opportunità di internship per una giustizia condivisa in tutta l'Unione Europea. Applicati per un'esperienza in EUROJUST!
 
Ente: EUROJUST, nata nel 2002 al fine di stabilire una cooperazione nell'ambito della giustizia tra i Paesi membri dell'Unione Europea. Basandosi sui principi di sicurezza, libertà e giustizia, EUROJUST promuove la solidarietà e l'impegno contro i crimini transnazionali in tutta l'Unione europea
 
Per altre opportunità simili visitare la sezione Europa
 
Dove: Europa, sedi nei National Desk di EUROJUST
 
Destinatari: Laureati
 
Durata: Variabile
 
Scadenza: Open
 
Descrizione dell'offerta: L'internship in EUROJUST ha lo scopo di far conoscere le attività svolte delle diverse aree dell'organizzazione attraverso esperienze pratiche e formative
 
Requisiti: Ai candidati vieni offerta un'internship sulla base della loro
  • - Esperienza professionale
  • - Background di istruzione
  • - Competenze e capacità
  • - Necessità di collaboratori delle diverse unità amministrative e dei National Desk
 
 
Documenti richiesti:
  • - Application form
  • - Lettera motivazionale che indichi l'area di EUROJUST in cui si desidera svolgere l'internship, il proprio periodo di disponibilità con la data di inizio dell'internship e la durata preferite
     
Retribuzioni: Non prevista
 
Guida all'application: Inviare i documenti richiesti a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Informazioni utili: Solo i candidati ritenuti idonei saranno ricontattati
 
Link utili:
 
Contatti utili:
EUROJUST 
Tel +31 70 412 5000 
Fax +31 70 412 5005 
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
A cura di Annamaria Abbafati
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente. LA REDAZIONE
Cogli l'occasione giusta per vivere la tua esperienza nella delegazione diplomatica dell'Unione Europea negli Stati Uniti d'America
 
Per altre opportunità simili visitare la sezione Europa
 
Ente: L'Unione Europea è rappresentata negli Stati Uniti d'america dalla Washington, DC  Delegation of the European Union che svolge la propria attività in stretto coordinamento con le ambasciate ed i consolati dei 28 Stati Membri. Dal 1964 L'UE ha inoltre stabilito un ufficio a New York, ora diventato parte degli uffici della delegazione europea
 
Dove: Bruxelles, Belgio
 
Destinatari: Laureati almeno di primo livello
 
Durata: 3 mesi
 
Scadenza:
- 15 Febbraio per il semestre estivo (Giugno-Agosto)
- 15 Maggio per il semestre autunnale (Settembre-Dicembre)
- 15 Settembre per il semestre primaverile (Gennaio-Maggio)
 
Descrizione dell'offerta:  Il programma di internship offre l'opportunità al tirocinate di svolgere un'esperienza in una delle missioni diplomatiche più attive, comprendendo le relazioni tra Unione Europea e Stati Uniti d'America.
L'internship può essere svolta in uno dei seguenti settori
- Economia e Finanza
- Energia, Ambiente e Trasporto
- Sicurezza alimentare, Salute e Consumer Affairs
- Politica, Sviluppo e Sicurezza
- Stampa e Public Diplomacy
- Scienza, Tecnologia e Innovazione
- Commercio
 
Requisiti:
- Essere titolari almeno di una laurea di primo livello, preferibilmente in scienze politiche, giurisprudenaza, economia, scienze dello sviluppo, diritti umani/umanitari o comunicazione
- Consolidata conoscenza della lingua Inglese
- La conoscenza delle dinamiche dell'Unione Europea costituisce un vantaggio
- Abilità informatiche
- Se selezionati per l'internship, bisogna provedere alla propria copertura assicurativa, valida negli USA per tutto il periodo di internship
- Non aver avuto passate esperienze presso le istituzioni europee
 
Documenti richiesti: L'Application packet include:
- Application form (disponibile online)
- CV
- Lettera motivazionale
- Almeno una lettera di referenze da un professore o datore di lavoro
 
Retribuzioni: Non prevista
 
Guida all'application: Inviare i documenti richiesti a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Informazioni utili: I candidati ritenuti idonei sono selezioni secondo un esame comparativo delle candidature pervenute per ogni ciclo di internship. La notifica di idoneità viene inviata almeno tre mesi prima dell'inizio dell'internahip
 
Link utili:
 
Contatti utili:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
A cura di Annamaria Abbafati
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente. LA REDAZIONE
Access, impegnata sul fronte della promozione dei diritti umani nell'era del digitale, offre un'internship nella sua sede di New York per studenti e neolaureati
 
Per altre opportunità simili visitare la sezione Cooperazione, Sviluppo e Volontariato
 
Ente: Access è un'organizzazione internazionale per i diritti umani convinta che la partecipazione politica e la realizzazione di diritti umani nel 21esimo secolo sia sempre più dipendente dalla possibilità di accesso ad internet e ad altre forme di tecnlogia. Fondata nel 2009 nel periodo post-elezioni iraniano, Access è composta da attivisti digitali e da gruppi della società civile che contribuiscono alla condivisione delle abilità informatiche e alla difesa dei propri dirtti digitali. Access fornisce pratiche raccomandazioni politiche e forma la leadership a difesa delle libertà legate ad internet, inoltre, promuove campagne di cittadini a supporto del lbero accesso alla rete
 
Dove: New York
 
Destinatari: Studenti universitari e/o neolaureati
 
Durata: 3-4 mesi per un minimo di 20 ore settimanali
 
Scadenza: non specificata
 
Descrizione dell'offerta: Una policy internship ad Access è l'occasione per far parte di un team che lavora sui diritti e sulle minacce emergenti per il mondo digitale digitale. Verrai seguito da un tutor che provvederà alla tua formazione in uno dei seguenti settori strategici:
-Digital Due Process: per promuovere standard governativi, formare professionisti e influenzare le politiche del settore privato combattendo pratiche di sorveglianza sleali rivolte agli utenti
- Telecomunicazioni e diritti umani: in collaborazione con importanti aziende di telecomunicazioni, con autorità di regolamentazione, investitori, con il pubblico per promuovere un ambiente di telecomunicazioni in cui si rispettino i diritti secondo definiti standards
- Internet Governance Reform: la governance di Internet costituisce il settore fulcro delle attività
- Protezione dei dati e Privacy: rafforzamento delle norme di protezione dei dati e delle norme sulla privacy in linea con gli standard internazionali sui diritti umani.
- Network Neutrality: non limitare l'accesso ad internet favorisce anche l'innovazione che passa da esso
- America Latina: In America Latina si sostengono gruppi e attivisti nella lotta per i diritti digitali attraverso campagne e sostegno alle politiche
 
Requisiti:
  • - Interesse in almeno uno dei settori politici di cui sopra e passione per il settore tecnologico e per i diritti umani
  • - Iscrizione ad un corso di studi universitario o laurea nel campo del diritto, scienze politiche, relazioni internazionali, o con un background di tecnologia
  • - Capacità di ricerca e di scrittura
  • - Conoscenza di una lingua straniera oltre l'inglese è un vantaggio
 
Documenti richiesti:
  • - CV
  • - Lettera di presentazione in cui si spiega il proprio interesse e le proprie attitutidini per la candidatura
  • - Contatti di due referenze
  • - Elaborato con analisi di una politica pubblica attinente alle attività di Access
 
Retribuzioni: Non specificata
 
Guida all'application: Inviare i documenti richiesti a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. inserendo nell'oggetto dell'email "Policy Intern – (il tuo nome)"
 
Informazioni utili:New York, altrettanto nota come la Grande Mela o la città che non dorme mai. La zona più famosa della città è la penisola di Manhattan, cuore degli affari, dell’ONUe della vita da newyorkesi che i film fanno tanto sognare. La City, collocata a Down Town, è stata raggiunta in notorietà dal quartiere dell’Upper East Side grazie alla serie tv di grande successo Gossip Girl.  A New York qualsiasi cosa si pensi di fare è possibile realizzarla, dai musei storici, di arte moderna e contemporanea, di scienze naturali (quello con il famoso scheletro del dinosauro del film “Una notte al museo”), allo shopping selvaggio o scattare fotografie dal 106esimo piano sulla cima dell’Empire State Building. Passeggiando per New York ci si rende conto di cambiare quartiere perché è come cambiare parte del mondo ogni 6/7 isolati. Nella grande città tutto è celebre: qualsiasi angolo, qualsiasi paperella di Central Park, qualsiasi maxi schermo di Times Square
 
Link utili:
 
Contatti utili:
New York City Office
Tel: +1 888 414 0100
 
A cura di Annamaria Abbafati
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente.
 
LA REDAZIONE
Un'internship nel segretariato UNFCCC, una delle agenzie Onu più rilevanti per il tema trattato. Un'opportunità imperdibile dal rilievo internazionale
 
Per altre opportunità simili visitare la sezione Nazioni Unite e Organizzazioni internazionali
 
Ente: La XX Conferenza delle Parti della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) venne celebrata a Lima, Perù dal 1º al 12 dicembre 2014. Questa conferenza fu organizzata nell'ambito della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC), un trattato ambientale creato nel 1992 dalla Conferenza sull'Ambiente e sullo Sviluppo delle Nazioni Unite (UNCED). L'obiettivo della conferenza era quello di portare avanti le trattative in vista dei negoziati internazionali sui cambiamenti climatici di Parigi, previsti per dicembre 2015
 
Dove: Bonn, Germania
 
Destinatari: Laureati di primo livello
 
Durata: 2 mesi estensibili per altri 2 mesi
 
Scadenza:
- Metà Marzo per le Summer internships, da Giugno ad Agosto
- Metà Giugno per le Fall internships, da metà Settembre a metà Novembre
 
Descrizione dell'offerta: L'obiettivo del programma di stage è quello di fornire un quadro di riferimento attraverso il quale i neolaureati provenienti da diversi background accademici possono essere assegnati al segretariato dell'UNFCCC per migliorare la loro esperienza educativa attraverso incarichi pratici di lavoro.
Il programma di stage del segretariato dell' UNFCCC è coordinato dall' Administrative Services Programme. Al termine del periodo di stage, sia il tirocinante che il membro del personale in qualità di sua/suo supervisore sono tenuti a presentare una relazione di valutazione per le attività svolte durante l' Internship Programme
 
Requisiti:
  • - Laurea di primo livello e iscrizione ad un percorso di laurea di secondo livello. I candidati devono pertanto essere iscritti ad un corso universitario di studio in settori attinenti alle attività del segretariato UNFCCC (tra cui economia, scienze ambientali, diritto internazionale, relazioni internazionali, scienze naturali, scienze politiche, risorse umane, pubblica amministrazione, informatica e comunicazione), al momento della domanda e per tutto il periodo di stage
  • - Consolidata conoscenza della lingua inglese
  • - Nessuna parentela con membri dello staff di UNFCCC
 
Documenti richiesti:
  • - CV
  • - Lettera motivazionale includendo anche le proprie aspettative rispetto all'internship
 
Retribuzioni: Non prevista
 
Guida all'application:Inviare i documenti richiesti a:
Ms Pascaline Anapak, Intern Focal Point, UNFCCC, P.O. Box 260124, D-53153 Bonn, Germany oppure
  • Via Email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Informazioni utili: I candidati che perseguono i loro studi in paesi in cui l'istruzione universitaria non è divisa in primo e secondo livello devono aver completato almeno quattro anni di studio ed essere studenti al momento della domanda e durante il tirocinio.
Il tirocinante è tenuto a conservare in via riservata tutte le informazioni non pubblicate nel corso del tirocinio, e non deve pubblicare i rapporti o documenti sulla base delle informazioni ottenute, salvo previa autorizzazione scritta del segretariato dell'UNFCCC. Questi obblighi non si estinguono alla scadenza del periodo di tirocinio
 
Link utili:
 
Contatti utili:
Per conoscere tutti i contatti dell'ente collegati alla pagina Contact us
 
A cura di Annamaria Abbafati
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente
 
LA REDAZIONE
Un' opportunità unica nel cuore dell'Europa offerta dal Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite a tutti i laureati nel settore internazionale
 
Per altre opportunità simili visitare la sezione Nazioni unite e Organizzazioni internazionali
 
Ente: Il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite (UNRIC) è stato inaugurato a Bruxelles il 1 gennaio 2004.UNRIC è destinato a coprire tutta l’Europa occidentale e fornire informazioni e documentazione ai paesi della regione con sempre maggiore efficacia con il progressivo stabilizzarsi della sua nascente struttura. Il suo raggio d’azione copre tutti i segmenti della società, i progetti e gli eventi organizzati con i rispettivi partners, tra cui governi, media, ONG, istituzioni ed autorità locali. UNRIC ha inoltre il compito di continuare a distribuire materiale informativo, rapporti e documenti delle Nazioni Unite, comunicati stampa, manifesti, schede di informazione e pieghevoli illustrativi delle varie attività delle Nazioni Unite
 
Dove: Bruxelles, Belgio
 
Destinatari: Laureati di secondo livello
 
Durata: 6 mesi
 
Scadenza: Sempre aperta
 
Descrizione dell'offerta: L'ente offre la possibilità ai propri tirocinanti di diventare parte della struttura di UNRIC e di condividerne le attività quotidiane. Operando sotto la supervisione del responsabile dell’ufficio italiano, le loro responsabilità copriranno:
  • - Il monitoraggio dei mezzi di informazione in lingua italiana
  • - La produzione e la traduzione in inglese e italiano di materiale di informazione, comunicati stampa, messaggi, etc.
- L’aggiornamento della pagina in lingua italiana del sito Internet di UNRIC e qualunque altra attività che abbia l’obiettivo di fare conoscere in Italia le Nazioni Unite e la sua azione
 
Requisiti:
  • - Laurea di secondo livello in settori legati all’attività delle Nazioni Unite e di UNRIC in particolare, quali ad esempio comunicazione, giornalismo, relazioni internazionali, scienze politiche, traduzione, marketing
  • - Consolidata conoscenza delle lingue Inglese e Francese
 
 
Documenti richiesti:
  • - CV
  • - Lettera di motivazione
      entrambi in inglese
 
Retribuzioni: Non prevista. Tutte le spese di viaggio, vitto e alloggio devono essere coperte dagli stessi candidati selezionati, da un’istituzione che intenda sostenerli o da strutture governative
 
Guida all'application: Inviare i documenti richiesti a
UNRIC 
Att: Italy Desk 
Residence Palace 
Rue de la Loi 155 
1040 Bruxelles
o via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Informazioni utili: I candidati sono selezionati attraverso una procedura volta a verificarne l’idoneità e le conoscenze, comprese quelle linguistiche
 
Link utili:
 
Contatti utili:
Rue de la Loi 155
Block C2, 7th Floor
Brussels
1040
+32 2 788 8484
+32 2 788 8485
 
A cura di Annamaria Abbafati
 
La redazione carriereinternazionali.com declina ogni responsabilità sull’attendibilità delle informazioni contenute nella scheda. Per informazioni in merito all’opportunità, contattare l’ente proponente
 
LA REDAZIONE
Il mestiere della comunicazione istituzionale sta emergendo come uno dei settori chiave per i giovani laureati. Il Rome Press Game è una simulazione che si propone proprio di "iniziare" i giovani alle professioni legate non solo al giornalismo, ma anche alla comunicazione, relazioni esterne, settore stampa, interpretariato e traduzione. Oltre ai protagonisti del  Rome Press Game, abbiamo intervistato un giovane italiano, leader della comunicazione in una delle maggiori agenzie ONU.
Mettiamo insieme:
- Un’ agenzia delle Nazioni unite, l’UNICEF, dai grandi numeri e dagli innumerevoli progetti di protezione dei bambini in tutto il mondo, intervenuta in Afghanistan, Palestina, Sud Sudan, Sierra Leone, Ecuador, Bolivia e in molti altri contesti, sempre al fianco dei minori e del mondo dell’infanzia
- Il suo Comitato italiano, che dal 1974 ad oggi con le sue attività risulta essere nella top ten dei comitati nazionali UNICEF
- Andrea Iacomini, che inseguendo incessantemente la propria passione ed iniziando la propria avventura da una scuola di giornalismo, ad oggi è il portavoce nazionale del comitato UNICEF Italia onlus
Quello che avremo è un’intervista, rilasciata questa settimana per carriereinternazionali.com, da leggere tutta d’un fiato, lasciandoci affascinare dal mondo della cooperazione, del volontariato e del giornalismo e preparandoci per quella che sarà un’esperienza unica: il primo Rome Press Game, a Roma dal 5 all’8 Marzo 2016.
Premesse fatte, non ci resta che iniziare!
 
Andrea, in questo preciso momento storico, siamo di fronte ad emergenze che pongono tutti noi davanti una realtà complessa che sfida gli attuali equilibri geopolitici. Quali sono i principali interventi dell’UNICEF a favore dei bambini nella condizione di profughi e
richiedenti asilo? E quali le principali azioni e campagne in cui il Comitato italiano per l’UNICEF ONLUS è impegnato?
Quest’anno i numeri dei richiedenti asilo hanno raggiunto livelli davvero alti. Basti pensare che un richiedente su quattro in Europa è un minore. Tra gennaio e settembre 2015 sono stati 215mila i bambini e gli adolescenti che hanno cercato asilo nell’Unione Europea. Per Unicef la loro protezione deve avere la priorità su tutto, per questo motivo abbiamo lanciato la campagna “BAMBINI IN PERICOLO” con cui ci impegniamo, grazie ai fondi raccolti, a supportare gli Spazi a Misura di Bambino nei centri di accoglienza di molti paesi europei, forniamo alle famiglie, informazioni sulla salute e la nutrizione dei loro figli, ci accertiamo che i bambini abbiano il necessario supporto psicologico e garantiamo l’accesso ai programmi di istruzione. Qualche giorno fa, per sottolineare che prima ancora di essere migranti sono essenzialmente bambini, abbiamo pubblicato anche la petizione “indignamoci!”. 

 

Qual è il ruolo dei giovani all’interno del Comitato italiano per l’UNICEF ONLUS? Cosa invece a suo avviso i giovani possono fare in questo momento di crisi per la sensibilizzazione ai problemi dei minori?
Nella nostra organizzazione i giovani sono importanti. Molti fanno parte di “Younicef”, una rete di volontari con un’età compresa tra i 14 e 30 anni che si propongono di promuovere le iniziative del Comitato Italiano Unicef volte alla tutela dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. I ragazzi e le ragazze di Younicef contribuiscono, insieme ad Unicef, a costruire un mondo a misura di bambino per questa e per le generazioni future e sono protagonisti attivi di questo cambiamento. Informare gli altri sui diritti dei minori ed essere, al tempo stesso, informati è la prima cosa che un ragazzo al giorno d’oggi può fare per sensibilizzare gli altri sul problema dei minori.

 

Lei  è impegnato nel settore della comunicazione, quali sono i i punti di forza di questo mestiere? Cosa l’ha attratta del settore della comunicazione istituzionale?
Il punto di forza del mio mestiere è poter raccontare alle radio, alle televisioni, ai giornali, ma anche ai governi quello che succede in alcune parti del mondo come la Siria, l’Iraq, la Nigeria. Si consumano crimini contro l’umanità a poche ore di aereo da noi e spesso noi le ignoriamo. È da cinque anni che va avanti la guerra in Siria e io non ho mai smesso di parlarne perché credo che, sia importante che io, in qualità di portavoce UNICEF Italia, ricordi alle persone cosa succede a milioni di bambini che vivono in questi luoghi devastati dai conflitti, dalla fame, dalla povertà.
È importante far veicolare queste notizie.

 

Ban Ki Moon ha spesso sottilineato come la comunicazione web e i social network abbiamo cambiato la comunicazione anche nelle Organizzazioni internazionali, a suo parere il web come ha cambiato la comunicazione istituzionale?
Credo che l’avvento dei social network abbia cambiato la comunicazione in generale. Unicef Italia è sbarcato nel mondo dei social network più popolari nel paese (Facebook, Twitter, YouTube, Flickr e Instagram) nel 2009 e, da allora, il comitato Italiano è fra i primissimi Comitati Nazionali UNICEF al mondo per numero di utenti e per volume di interazioni. Questo ci fa capire che i social network siano chiaramente un aiuto fondamentale alla comunicazione istituzionale. Ti permettono
di mandare e ricevere notizie all’interno di una rete molto più ampia, diventando una finestra sul mondo. Diciamo che in questo modo è più difficile “far finta di non vedere” ciò che succede negli altri paesi.

 

Qual è stato il suo percorso per arrivare ad essere responsabile della comunicazione per conto del Comitato Italiano per l’ UNICEF ONLUS?
Dopo aver frequentato la scuola di giornalismo dell’Università di Tor Vergata sono diventato giornalista professionista. Fin da giovane mi hanno sempre appassionato la politica, l’Europa e la cooperazione internazionale. Con gli anni queste mie passioni mi hanno portato a trovare diversi lavori nel settore della cooperazione internazionale. Sono stato portavoce dell’Assessorato alle Politiche per l’Infanzia e la Famiglia del Comune di Roma e nel 2008 sono entrato in UNICEF Italia, prima come capo ufficio stampa e poi, dal 2012, come portavoce nazionale.

 

Cosa consiglierebbe a un giovane che vuole intraprendere questa carriera? quale la formazione auspicabile, sempre che ci sia una formula giusta? quali le skills e le competenze imprescindibili?
Consiglierei di non scoraggiarsi, soprattutto all’inizio. In questo mestiere, come in molti altri, la strada è sempre in salita. Non credo che esista una “formula giusta”, ma sono convinto che l’impegno e, perché no, un pizzico di talento siano un ingrediente importante. Ma prima di tutto bisogna avere la passione per questo lavoro. È necessario credere in quello che si fa e in quello che si dice. Ad esempio io, in qualità di Portavoce Unicef, devo parlare ai media e portare avanti le molte cause di milioni di bambini invisibili che esistono nel mondo, raccontare i drammi che vivono, le loro storie, e se non credessi in ciò che dico e che faccio avrei già perso in partenza.

 

Il mondo delle organizzazioni, agenzie ed associazioni internazionali non esisterebbe senza comunicazione. L’importanza di comunicare i progetti, le attività, i traguardi raggiunti, sta proprio nella necessità di coinvolgere sempre più persone su situazioni che altrimenti resterebbero sconosciute ai più e ancor più insopportabili a chi le vive in prima persona.
Passione, formazione, impegno e coraggio sono gli ingredienti migliori, dal 5 all’8 Marzo 2016 sono le date giuste, Roma è la città ideale, il Rome Press Game è l’occasione decisiva. La ricetta è quasi pronta, mancano solo dei giornalisti e traduttori per amalgamare e vivere il tutto, sarai uno di loro?
Per maggiori informazioni, vai al sito del Rome Press Game e contatta il nostro staff
 
Annamaria Abbafati
 

Rubrica

Follow Us on

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, solo per alcune funzionalità tecniche dei servizi offerti.
Puoi prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie cliccando QUI.

Cliccando su "ok" acconsenti all’uso dei cookie.